Sentire le ragioni del cuore

La testa nel suo pensiero analitico, mi porta ad atterrare su un terreno contaminato, inquinato. L’essere umano  colmo di ambizioni,  abbracciato  alla follia, paura  galleggiante sul pianeta terra, un mondo  sommerso da acque insane. Tutto gira … grazie alla pazzia  di chi  si innalza a professore di direttore d’orchestra, competenza necessaria,  per abbagliare con la sua retorica il gregge sommerso dalla sua volontà quella di padrone. Una  mente da sbirro, aguzzino, su vittime  di un legame emotivo nato dalla paura.  Prigionieri sì ma liberi di sognare la vita in paradiso.  A questo punto … mi voglio scatenare  ad ascoltare il cuore che fa fatica a farsi sentire a chi è sordo alla sua voce. Il sognare ha il compito di tenere lontano la noia dal quotidiano di come viviamo la giornata ma il sorriso di un bimbo cambia la noia a favore  della  gioia di vivere, il momento  di una presenza giocosa di una vita nascente ignara ai dolori della vita costruita dagli adulti privi di sensibilità e di emozioni ad aprirsi a luce nuova. Tuttavia,  questo dualismo mente e cuore viaggiano su rette parallele. La ragione restia a farsi catturare da sentimenti buoni,  sale in cattedra a dirigere azioni bellicose per gridare a tutti la potenza del  male  sul bene,  Quanta forza effervescente possiede una mente incline alla cattiveria  ad alimentarsi di cose poco piacevoli:  una giostra che gira che gira senza fermarsi … sfonda le barriere  del bene  preso di sorpresa, cade nella sua rete per essere trascinato nella velocità malefica  dalle origini del mondo .   Nessuno è immune al bene o al male, forze  parallele sì ma nello stesso tempo legati da  un cordone ombelicale invisibile che li lega  tra loro. Basta con la guerra , fermate la violenza sulle donne, salviamo l’innocenza dei bambini  che non meritano tanta sofferenza. Aiutiamo a tenere lontana la povertà a bocche affamate sparsi in tutto il mondo. Questo potrebbe essere a colori … ma è solo in bianco e nero per l’intera umanità .Quanto tempo deve passare affinché l’uomo venga illuminato … ad ascoltare la  voce che viene dal nostro Io, cuore spezzato sì  ma pronto a rinascere per tutte quelle ferite causate dalla cattiveria di uomini inconsapevoli perché non sanno cosa fanno. In questa nostra vita la poesia salverà il mondo con la sua catarsi  guarirà le ferite, metterà a tacere la violenza mai accettata , si innalzerà  su tutti per accogliere sotto il suo mantello i puri di cuori. Nessuno ha il diritto di annegare l’altro! In questa  vita ci deve essere spazio per tutti senza sopraffare gli umili ad ogni costo.

Pace in questo tempo soggetto a cambiamenti repentini , distruttivi. Non si può continuare a ignorare quello che succede, tutti dovremmo fare qualcosa a sollevare questi dolori e pianti sommersi in un oceano sconfinato nel  mistero della nostra esistenza ci governa con onde gigantesche a nodo ondose prende tutti coloro sprovvisti , sordi nell’ascoltare la voce del cuore,  sarebbe una vita meravigliosa. 

            INEDITA SETTEMBRE ‘22

                                                                            Margherita Bonfrate