MISTERIOSAMENTE VIVO

Tra case e muri diroccati

Ripercorro le macerie della sera

Cerco di ricomporre i tratti del senza volto

Attraverso nubi di fumo e ceneri

Potrei cucire cielo e mare

E ricamare vele colorate

Indecifrabili avanzi di un abisso

Tra le pagine ancora bianche

Intreccio nostalgia e mi perdo

Nel disfare i nodi dell’attesa

Ti attendo ogni notte alle porte del giorno

Oana Lupascu

15 settembre 2022