L’intervista di Fanpage.it a Eleonora Tafuro Ambrosetti, analista politica dell’Ispi-Istituto per gli studi di politica internazionale: ‘La minaccia nucleare di Putin non deve preoccuparci, ma dobbiamo prenderla sul serio. Arriva da un Paese in declino e che ha investito tantissimo in questa guerra a livello di immagine, prendendo dei rischi politici molto forti, e che ora si vede in una posizione di vulnerabilità’.

A cura di Ida Artiaco.

“La minaccia nucleare di Putin non deve terrorizzarci, ma dobbiamo prenderla sul serio: viene da uno Stato il cui leader ha investito molto in questa guerra a livello di immagine, prendendo rischi politici molto forti, e che ora si trova in una posizione di vulnerabilità”.

A parlare è Eleonora Tafuro Ambrosetti, analista politica dell’Ispi-Istituto per gli studi di politica internazionale, esperta di questioni che riguardano l’area Russia, Caucaso e Asia centrale, che a Fanpage.it ha analizzato il discorso tenuto ieri mattina dal presidente russo Putin, con il quale ha annunciato la mobilitazione militare parziale e minacciato l’Occidente di usare le armi nucleari, al culmine di giorni difficili per il suo esercito, colto di sorpresa dalla controffensiva ucraina.

Quanto dobbiamo preoccuparci circa la minaccia nucleare avanzata da Putin?

continua su: https://www.fanpage.it/esteri/perche-la-minaccia-nucleare-di-putin-deve-essere-presa-sul-serio-secondo-lispi/
https://www.fanpage.it/

Sorgente: Perché la minaccia nucleare di Putin deve essere presa sul serio secondo l’Ispi