Ginnasta solitaria

rafferma su  esile ramo

interpreta il ruolo

di prima donna d’autunno

una fragile foglia

Lascia al destino del vento

l’andare senza meta

in attesa che ponga il manto
l’oscura tenebra

Si cela al buio

essiccata e labile

accanto a bacche vermiglie

animate da un magico fato

che le renda giuste regine del tempo

@Silvia De Angelis