Alessandria: Museo Etnografico “C’era una volta”

Il libro consiste in una monografia dedicata alla Monferrina, ballo toponimico piemontese fra i più conosciuti e diffusi nella tradizione popolare di diverse regioni italiane, che nell’Ottocento ha conosciuto un periodo di grande popolarità nelle sale da ballo di tutta Europa. La trattazione è stata divisa in due parti. 
Nella prima parte, attraverso documenti d’epoca quali Manuali di ballo, trattati di musica, testimonianze giornalistiche, Regolamenti di polizia, partiture a stampa o manoscritte e altre fonti storiche, il libro ripercorre le vicissitudini ottocentesche della Monferrina, dalla rapida ascesa nelle sale da ballo alla moda di Londra e nei teatri e Parigi ai successi nelle corti di Monaco e Vienna, sino al declino che alla fine del secolo la vedrà ormai sopravvivere nel solo mondo della danza popolare. 
Nella seconda parte vengono quindi descritte le tradizioni musicali popolari delle diverse regioni dove questo ballo è rimasto in uso per tutto il corso del Novecento e ancora oggi risulta vivo e apprezzato: la Val d’Aosta, le Quattro Province, la Savoia, la Bretagna, l’Istria. 
Il volume è corredato da un centinaio di immagini e più di cinquanta trascrizioni musicali
L’AUTORE
Giuliano Grasso è un musicista e ricercatore, nel 1982 è tra i fondatori di Barabàn, gruppo con il quale ha tenuto concerti in tutta Europa, Russia e Nord America, e ha pubblicato sette album e un DVD. 
E’ stato inoltre fondatore della Compagnia Strumentale Tre Violini con la quale ha partecipato a numerosi festival in Italia e in Europa e ha inciso due album.
Da quarant’anni si occupa di cultura popolare dedicandosi alla divulgazione di ricerche sul campo attraverso articoli, libri, dischi e mostre fotografiche inerenti le tradizioni