Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava – Social Media Manager

San Martino porta i cartelli parlanti del Distretto del Novese a Pasturana e Tassarolo

San Martino, festa patronale di Pasturana, quest’anno oltre ai classici festeggiamenti porta “i cartelli parlanti” del Distretto del Novese.

Il Comune di Pasturana ha scelto per l’inaugurazione giovedì 10 novembre, alle ore 10 per poter rendere i bambini delle scuole coprotagonisti del progetto che vuole aiutare i visitatori a scoprire i tesori di ciascun comune.

“Ritengo che uno dei compiti dell’Amministrazione pubblica sia anche quello di salvaguardare e promuovere i beni storici e ambientali esistenti nel territorio. Lo sposare il premiante invito proposto dal Distretto del Novese assolve in maniera adeguata questi impegni con il valore aggiunto del coinvolgimento della cittadinanza scolastica e più giovane”, queste le parole a commento dell’iniziativa di Massimo Subbrero, Sindaco del Comune di Pasturana.

I Cartelli Parlanti di Pasturana saranno posti in prossimità della Pieve, della Chiesa Parrocchiale, della scalinata chiamata “U sè” e naturalmente del pozzo Comunale che lo scorso San Valentino ha ospitato il “romantico Selfie Corner”.

Anche il Comune di Tassarolo ha scelto di condividere con bambini e genitori. Grazie alla collaborazione dell’asilo infantile Paolo Spinola e di Semiarte Lab per l’occasione verranno realizzate con i più piccoli le lanterne di San Martino, in modo da illuminare le vie del Paese e i Cartelli parlanti durante la passeggiata inaugurale di Sabato 12 novembre 2022, con ritrovo alle ore 15,30 davanti alla Chiesa di San Nicolao, dove verrà scoperto il primo cartello parlante.

Paolo Mario Castellano, Sindaco di Tassarolo ha aggiunto “Da diversi anni l’Amministrazione Comunale di Tassarolo insieme alle associazioni Pro Loco, Società operaia di Mutuo soccorso e alle attività economiche promuove la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti, organizzando iniziative di carattere culturale, ludiche e degustazioni.

I “Cartelli Parlanti“ che verranno installati vicino ai monumenti/siti di interesse, permetteranno ai visitatori e ai turisti di avere informazioni attraverso codici interattivi Qr-Code in ogni momento, semplicemente utilizzando il proprio cellulare o tablet , sia in lingua italiana che in inglese. Un’iniziativa di grande interesse per un piccolo paese come Tassarolo che non dispone di un ufficio di informazioni turistiche.

Grazie al Distretto del Novese artefice di questo importante progetto, tutti i comuni ad esso appartenenti, saranno accumunati da questi preziosi supporti digitali, fondamentali per il visitatore del nostro tempo. Infine un doveroso ringraziamento alle mamme e alle maestre che si stanno adoperando per l’occasione, per – illuminare la cultura- con la realizzazione delle lanterne di San Marino.”

Gli altri verranno installati presso il castello di Tassarolo, l’oratorio dell’Annunziata (che per l’occasione sarà visitabile) e il tutto terminerà ai margini dell’antico vigneto de La Mesma, dove si trova uno degli alberi monumentali d’Italia: la Rovere Verde di Tassarolo con un’età presunta di circa 400 anni. (N.B. In caso di maltempo l’evento Tassarolo sarà rinviato al sabato successivo).

Il progetto della APP VisitDN con i suoi cartelli parlanti, prevede una rete di segnaletica turistica interattiva con codici Qr-Code, per dare informazioni on demand a chiunque le richieda, un info point sempre attivo, 24 ore su 24,7 giorni su 7, disponibile in italiano e Inglese, un supporto inclusivo e omogeneo per i 34 comuni del Distretto del Novese. 

VisitDN è un progetto scalabile realizzato dal Distretto del Novese, in partnership con In.sight e Annoluce ICT Consulting, premiato da Anci Piemonte Premio Innovazione 2020, che si compone di diversi step che di volta in volta vanno ad arricchire il progetto e a coinvolgere più attori. Si è partiti con i luoghi di cultura, poi la lingua inglese e la sezione enogastronomica grazie a Camera di Commercio Alessandria–Asti e ora la segnaletica turistica interattiva che si sta procedendo ad installare nei 34 comuni del Distretto.

La cartellonistica che compone il percorso turistico interattivo è stata realizzata dal Distretto del Novese in collaborazione con il progetto “Territori da Vivere” grazie al supporto di Fondazione Casa di Carità Arte e Mestieri Onlus e Compagnia San Paolo. Il progetto grafico e la realizzazione dei cartelli è stata curata da Plug In srl con sede a Gavi.

Come funziona la App 

Una volta scaricata la App “Visit Distretto del Novese” inquadrando i qr-code non solo si potranno leggere le informazioni storiche e le curiosità sulle principali attrazioni turistiche ma anche ascoltarle attraverso il proprio cellulare che, per l’occasione, si trasformerà in un’audioguida. La app garantisce tale funzionamento anche in caso di problemi/assenza di copertura della rete mobile.

Inoltre, la app è collegata al sito del Distretto del Novese per fornire le indicazioni sugli eventi e a Google Maps per dare indicazioni sulle distanze che intercorre tra la posizione del turista e i luoghi inseriti nella app con la possibilità di poter impostare il navigatore per raggiungere agevolmente il luogo prescelto.

Inoltre, ogni punto è stato reso Social Friendly, in modo da poter condividere, sui principali social network (come Facebook, Instagram, Telegram, What’s App, Twitter) tutte le informazioni presenti nel sistema interattivo ma senza dimenticare anche la classica e-mail per far diventare tutti parte della community di #VisitDN.

Per saperne di più sulla APP https://www.distrettonovese.it/a-tavola-con-visit-distretto-del-novese/