Alessandro ‘Ronny’ Rolando è il nuovo segretario cittadino della Lega di Alessandria, per il triennio 2022-2025. Gli iscritti si sono espressi domenica pomeriggio, eleggendo il nuovo segretario ad ampia maggioranza.

E’ stato eletto anche il nuovo Direttivo cittadino, composto da dieci membri: Danilo Autano, Simone Barbierato, Maria Calabrese, Beatrice Cremon, Pierguido Grassano, Christian Lonobile, Gian Paolo Lumi, Elena Odone, Ivan Orsi, Giulio Segati.

“Ringrazio di cuore – afferma Rolando – tutti i militanti che hanno sostenuto e votato il mio programma, e a tutti gli iscritti dico mettiamoci subito al lavoro, senza perdere un solo giorno. Sono già stato segretario cittadino della Lega di Alessandria dal 2013 al 2016, in una stagione politica diversa, ma anche allora di opposizione: il nostro lavoro pose le basi per la vittoria alle elezioni comunali del 2017, e questo speriamo possa essere di buon auspicio. Il ‘campo largo’ che sta guidando il nostro capoluogo da pochi mesi si sta già distinguendo per assoluto immobilismo, in un momento in cui invece è più che mai necessario che il comune sia propositivo, e non disperda il patrimonio di progetti sviluppati dall’amministrazione Cuttica, che vanno portati a piena realizzazione. Sarà nostro compito da un lato saper ‘ascoltare’ la città, dall’altro supportare il lavoro del nostro gruppo consiliare, certamente per porre le basi di una vittoria alle prossime elezioni, ma soprattutto per dare voce alle esigenze della cittadinanza, in una situazione di oggettiva emergenza per tanta parte della nostra comunità”.

Alle elezioni cittadine del Segretario e del Direttivo della Lega di Alessandria ha partecipato anche l’on. Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, che commenta: “Quella di Alessandria è la sezione della Lega a cui sono iscritto da sempre, e auguro al nuovo segretario Rolando buon lavoro in maniera non rituale. In queste settimane sono in corso i congressi della Lega in tutto il nostro Paese, e anche se Alessandria è il capoluogo di provincia in cui alle recenti elezioni politiche abbiamo ottenuto il risultato migliore in assoluto, non possiamo fare finta di essere soddisfatti. E’ necessario lavorare ancora di più e meglio per essere il motore propulsivo del partito: Alessandria ha davvero bisogno di una Lega che sappia incidere nel tessuto cittadino, per dare un contributo decisivo al rilancio della città, e di tutto il territorio”.