Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava – Social Media Manager – https://alessandria.today/

NOVI MUSICA FESTIVAL 22 

                  Sabato 26 novembre 22 ore 21

Juan Lorenzo

Guitarra Flamenca

Lara Ribichini

Baile

ANNA SINELSHCHIKOVA

Baile y Castanuelas

in

Sevilla Flamenca

con la partecipazione di

Concerto benefico a favore di

Ingresso con offerta minima € 15.00

con la collaborazione di

Club di Novi Ligure Club di Gavi e colline del Gavi

Club di Pozzolo Formigaro Club di Borghetto – Val Borbera e  Valle Spinti

Club di Ovada           Club di Mornese – Oltregiogo e Alto Monf.to O.le

Il 26 novembre, dopo il successo del Recital Romantic Piano, presso il suggestivo Oratorio della Maddalena, riprende al Teatro Paolo Giacometti di Novi Ligure, il NoviMusicaFestival, con un vivace spettacolo di Flamenco, che vede la partecipazione di artisti di livello internazionale:

Sevilla Flamenca

Sevilla Flamenca è uno spettacolo basato essenzialmente sull’arte flamenca che si respira in questo capoluogo Andaluso. In ogni città di questa regione della Spagna, esistono differenti tradizioni ed usanze, pertanto varie forme di Flamenco caratteristiche. 

Lo stile di Sevilla ha radici antiche ed è uno dei più ricchi ed affascinanti. 

Il programma inizia con una parte dedicata alla chitarra flamenca da concerto, che ricorda lo stile di Nino Ricardo, massimo esponente sevillano, per poi concentrarsi sul “cante” y “baile” in un crescendo forte e dinamico. 

La “Sevillanas”  è la danza più tipica e diffusa, che prende il nome dalla città medesima. 

Basti pensare alla “Feria de Abril”, ossia la festa più importante e caratteristica, dove tutta la popolazione è coinvolta ballando e cantando ininterrottamente tale motivo folkclorico. In conclusione avremo il “Fin de Fiesta”, che è la parte più ritmica ed energica dello spettacolo, in cui l’improvvisazione ed il divertimento si fondono in un finale travolgente ed appassionato. 

I protagonisti:

JUAN LORENZO

Chitarrista flamenco di origine spagnola si è guadagnato un posto privilegiato nel panorama concertistico europeo. 
Compie gli studi musicali a Siviglia sotto la guida di Miguel Perez e Mario Escudero, dove subito si esibisce nei tablaos e nelle fiestas più importanti della città. In vent’ anni di attività, ha tenuto circa 2000 concerti, collaborando con alcune delle figure più prestigiose del flamenco internazionale, quali i chitarristi José Luis Postigo, Victor Monge “Serranito”, Manitas de Plata, Merengue de Corboba, Oscar Herrero, i cantaores José de la Tomasa, Segundo Falcon, Carmen Sanchez, Felix de Lola e Javier Hidalgo, i bailaores José Greco, Antonio Marquez, Manolo Marin, Joaquin Grilo, “El Junco”, Juan Ortega, Joaquin Ruiz, Miguel Angel Espino, Antonio Castro, Carmen Reina, ecc…

Frequenti, inoltre, le sue collaborazioni con artisti pop, tra cui Andrea Bocelli, Mario Reyes dei Gipsy Kings, Jethro Tull, Tony Esposito, Al di Meola, Pino Daniele.

Nel 1996 fonda la propria compagnia “Flamenco Libre”, con cui si esibisce in Italia, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Ex Juogoslavia, Tunisia, continuando parallelamente l’attività come solista, in duo col chitarrista classico Flavio Sala e con orchestra in tutta Europa, Stati Uniti e Russia.

Nel 1997 partecipa alla registrazione del video “La Feria de Abril” in una delle più importanti istituzioni di arte flamenca, la “Fundacion Cristina Heeren” di Siviglia, da cui partirà il tour europeo. Nel 2008-2009 con il progetto per chitarra sola “Flamenco de Concierto”si esibisce in alcune delle piu prestigiose sale internazionali come: Tchaikovsky hall (Mosca), Palazzo Pitti (Firenze),Teatro Parioli (Roma), Blutenburger Konzerte (Monaco di Baviera), War Memorial and Performing Arts Center di San Francisco (California),Teatro Comunale Di Lugano (Svizzera),Teatro Politeama (Palermo)ecc….

Nel 2010 realizza per la Guitart International Flamenco Edition un’ opera discografica senza precedenti nel campo della musica flamenca: una nuova incisione con revisione e trascrizione del 1°repertorio per “Guitarra Flamenca de Concierto”che fu fatta nel 1936,( la quale segno l’avvio al concertismo) con in donazione la chitarra originale con cui Ramon Montoya (il piu grande chitarrista flamenco) realizzo il disco.

Il 10 Aprile del 2013 esegue tale repertorio per l’Università de Sevilla dando un concerto nella sede della piu grande istituzione al mondo ossia per la “Cattedra de Flamencologia”. Erano presenti le piu alte autorità culturali, artistiche ed istituzionali del settore.

Il 16 febbraio 2013 da un concerto a Sevilla nell’Auditorium “Casa de la Guitarra” per il festival ”Homenaje a los grandes maestros de la Historia de la Guitarra Flamenca”, importante rassegna dove si esibiscono le principali figure del momento. 

Da sempre particolarmente attento alla didattica flamenca, ha pubblicato numerosi saggi su riviste di settore, libri e metodi sulla chitarra flamenca, oltre a diverse incisioni discografiche tra cd e dvd distribuite in Europa, Stati Uniti e Giappone. Innumerevoli sono i suoi corsi e masters in importanti centri musicali, associazioni ed istituzioni come: Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Conservatorio Cherubini di Firenze, Conservatorio Ma scagni di Livorno, Conservatorio Briccialdi di Terni, Conservatorio A.Peri di Reggio Emilia,Conservatorio Reggio Calabria, Accademia Internazionale Mario Santoro di Bojano(CB), La sede di Roma della R.Accademia Filarmonica di Bologna, ecc…. e docente al Conservatorio di Terni con la 1° cattedra di Chitarra Flamenca ufficialmente riconosciuta in Italia (Triennio-Biennio). 

ANNA SINELSHCHIKOVA

Anna Sinelshchikova inizia lo studio della danza all’età di 6 anni a Mosca. Studia all’Istituto statale d’arte di Mosca indirizzo classico – carattere, dove si avvicina insieme allo studio di danze di carattere russe al carattere spagnolo e allo studio delle nacchere. A Mosca fa parte della compagnia di danze di carattere russe ”Russkije Uzory”. Si appassiona della danza spagnola e flamenco grazie all’incontro a Mosca con la ballerina e coreografa spagnola Violetta Gonzales con la cui compagnia inizia la sua attività professionale. Studia danza spagnola con i maestri più noti tra i quali, Reyes Orozco, Alicia Marquez, Christian Lozano, Aida Gòmez, Isabel Quintero, Dolores Giménez, Paloma Gòmez, Mercedez Ruiz, Lucia Diez, Pastora Galvàn, Tamara Lopez, Maripaz Lucena, e ottiene la borsa di studio per l’accademia della Sociedad de Baile Español. Grazie alla collaborazione dei maestri Sherrill Wexler, Conchita del Campo e Theo Dantes si diploma come Instructor de Baile con massimo dei voti in danza spagnola. A Roma ha fatto parte del corpo di ballo della compagnia di danza spagnola ‘’La Cueva’’ di Maria Ire, di cui è stata anche assistente. Ha partecipato a vari spettacoli di flamenco collaborando con Caterina Costa come ”cuerpo de baile”. Ogni anno si reca in Spagna o Inghilterra per i corsi di aggiornamento per gli insegnanti, mentre gli allievi sostengono annualmente gli esami di danza spagnola con gli esaminatori internazionali della Sociedad de Danza Española. Attualmente fa parte della Compagnia Flamenca di Francesca Stocchi e si esibisce come solista nei teatri e tablao di Roma e in Toscana.  

LARA RIBICHINI

Di nazionalità italo-francese, Lara Ribichini inizia sin da giovanissima, all’età di quattro anni, lo studio della danza. Con il passare degli anni si avvicina ai differenti generi (classica e moderna) e all’età di nove anni comincia i suoi studi di classico spagnolo e flamenco che la porteranno più tardi a intraprendere la ricerca di uno stile puro ed autentico nella terra Andalusa (Cadice e Siviglia) sotto la guida dei più grandi maestri quali: Charo Cruz, Maria Josè Franco, Mario Maya, Alicia Marquez, Ramon Martinez, Belen Maya, Pilar Ogalla e molti altri.

Inizia la sua attività professionale in Italia con la compagnia francese di Martin Blain, fa parte della compagnia Pasiòn Gitana di Caterina Lucia Costa con la quale si esibisce nei festival e nei teatri di maggior prestigio in Italia ( Versiliana, Invito alla Danza, sferisterio di Macerata, Vignale danza…), dividendo la scena con artisti di chiara fama internazionale, come Felipe Mato, “El Junco”, Rafael Campallo.

Nel 1998 partecipa alla messa in scena della “Carmen” di Bizet per il Luglio musicale Trapanese In qualità di ballerina solista per il ruolo flamenco di Carmen. Nel 2001 si trasferisce a Siviglia in pianta stabile dove nel 2002 entra a far parte della compagnia flamenca di Javier Cruz.
Collabora dal 2003 con la compagnia Flamenco Libre di Juan Lorenzo in qualità di ballerina solista dividendo la scena con artisti quali: Antonio Marquez, Antonio Molina “El Choro”, Josè Greco e molti altri.

Nel settembre 2005 partecipa al primo festival flamenco dell’auditorium di Roma. Collabora inoltre con le più significative realtà del flamenco presenti sul territorio.
Con la compagnia Flamencovivo partecipa a numerosi festival e si esibisce in grandi teatri riscuotendo enorme successo, da citare “Il Festival Italiarte” di media scena europa, il “Teatro Curci” di Barletta nella stagione invernale 2011, festival “Aspettando Giffoni” di Avellino, toccando le più disparate città italiane con le numerose rappresentazioni nell’arco di questi ultimi anni. Nel 2014 viene scritturata nuovamente per la “Carmen” di Bizet presso il Teatro dell’Opera di Roma.

Ha tenuto e tiene corsi e stage in diverse scuole di danza in tutta Italia tra cui la scuola del maestro Renato Greco, La Maison de la Danse di Roma. Attualmente insegna presso il Molinari Art Center, lo IALS di Roma e il “Balletto di Cagliari”di Antonio Carbonara

IL CONCERTO

L’evento, che gode del patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Alessandria e del Comune di Novi Ligure, si terrà  presso il Teatro Giacometti, a Novi Ligure. A cura delle Associazioni Novi Musica e Cultura e Karkade’, in collaborazione con il Centro Danza di Roberta Borello e l’Associazione Partkinson di Alessandria, “Gli amici di Lucia”

Il concerto ha l’obiettivo di sostenere infatti l’Associazione, per una importante operazione informativa e di prevenzione sul territorio novese, visto l’aumento della patologia anche in soggetti giovani

E’ previsto all’ingresso un’ogfferta minima di € 15.00.

L’incasso della serata, detratte le spese vive, sarà interamente devoluto all’Associazione  “Gli amici di Lucia”.

Una serata dedicata alla Cultura, e al Sociale 

Si accede al concerto previa prenotazione che sarà convalidata al momento del versamento dell’offerta minima di € 15,00

Per info e richiesta prenotazione scrivere all’indirizzo mail 

 pastedGraphic_6.png     novimusicaecultura.direzione@gmail.com 

pastedGraphic_7.png  al numero 3805827986

Le  posti saranno numerati e saranno assegnati successivamente al  versamento dell’offerta, previa prenotazione, fino  all’esaurimento dei posti disponibili. E’ prevista la prelazione dei posti per gli iscritti all’Associazione Novi Musica e Cultura.  

Un lotto di posti sarà riservato ai Lions Club di 

Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Ovada, Gavi e colline del Gavi, Borghetto – Val Borbera e  Valle Spinti, Mornese – Oltregiogo e Alto Monferrato O.le