Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

La Cerimonia in ricordo del 1° Tenente Pilota Brasiliano Luiz Lopes Dornelles, abbattuto ad Alessandria durante la Seconda Guerra Mondiale 

Venerdì mattina 11 novembre, ad Alessandria, presso la lapide posta sulla facciata del Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” che lo ricorda, si è tenuta la commemorazione del 1° Tenente Pilota Brasiliano Luiz Lopes Dornelles.

Alla cerimonia hanno preso parte il Vicesindaco Marica Barrera, il Prefetto della Provincia di Alessandria, Francesco Zito, il Consigliere Provinciale Giampaolo Lumi, il Presidente del Consiglio Comunale di Tortona Giovanni Ferrari Cuniolo, molti Rappresentanti istituzionali civili e militari nonché delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, lo storico Giovanni Sulla e – in rappresentanza della Repubblica Federativa del Brasile e della Forza Aerea Brasiliana – l’Addetto per la Difesa e Aeronautica del Brasile in Italia e Slovenia, Colonnello Pilota Luciano Cantuária Pietrani.

Con la solenne deposizione di una corona d’alloro, si è voluto ricordare tutti i caduti della Forza Aerea Brasiliana che combatterono in Italia durante la seconda guerra mondiale per la difesa dei principi democratici e per la libertà e, in particolare, il giovanissimo Pilota Luiz Lopes Dornelles (1920-1945) appartenente al Primo Gruppo di Aviazione Caccia della Forza Aerea Brasiliana in Italia.

Luiz Lopes Dornelles cadde in combattimento, a soli 24 anni, ad Alessandria il mattino del 26 aprile 1945, ossia il giorno dopo la data che formalmente segna la fine del secondo conflitto mondiale ma che per Alessandria avvenne concretamente qualche ora più tardi perché le truppe tedesche in ritirata rappresentavano ancora una minaccia per il territorio. Pertanto la flotta aerea alleata decise in quel frangente di programmare ancora una missione comprendente un’incursione sulla Stazione ferroviaria di Alessandria.

La pattuglia aerea brasiliana di caccia bombardieri decollata da Pisa attaccò con voli radenti una locomotiva con 30 vagoni. Sul luogo era presente un’antiaerea tedesca che riuscì a colpire due aerei. Quello del Primo Tenente Pilota Luiz Lopes Dornelles, capo formazione, nonostante gli ingenti danni, riuscì ancora a buttarsi sugli obiettivi e, pur con il mezzo molto compromesso, volò a bassa quota sulla locomotiva colpendola.

Proseguì quindi a più di 500 chilometri all’ora, andando a schiantarsi nei pressi dell’attuale Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei. Immediato fu il decesso.

Quella fu l’ultima azione bellica su Alessandria. Dopo la guerra, le spoglie del Primo Tenente Pilota Luiz Lopes Dornelles vennero trasferite in Brasile a Rio de Janeiro e oggi riposano nel mausoleo che ospita i resti dei soldati brasiliani caduti nel secondo conflitto mondiale in Italia.