Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, Confagricoltura Donna Piemonte, Confagricoltura Donna Alessandria e Confagricoltura Alessandria distribuiranno anche quest’anno le clementine, simbolo dell’antiviolenza di genere, in cambio di un’offerta (minimo 10 euro) per sostenere il Centro antiviolenza Me.dea.
Due sono le modalità per contribuire alla raccolta fondi:

  • prenotando il sacchetto entro il entro 23 novembre alle Consigliere dell’associazione oppure telefonando al numero 0131 43151 (referente Barbara Lazzarini). Il ritiro potrà avvenire negli uffici di Confagricoltura Alessandria (via Trotti, 122) dal 24 al 29  novembre negli orari di apertura da lunedì a venerdì, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 17,30
  • ritirando direttamente le clementine al banco di Soroptimist, partner dell’iniziativa, sabato 26 novembre ad Acqui Terme (Corso Italia – Piazzetta ex Pretura dalle 10 alle 18)

Le clementine sono state scelte nel maggio del 2013 quale simbolo della lotta contro la piaga del femminicidio e delle tante forme di violenza subite dalle donne in seguito all’atroce uccisione di Fabiana Luzzi, giovane studentessa di Corigliano Calabro, massacrata dall’ex fidanzato in un agrumeto della piana di Sibari.
 
“Aderiamo con entusiasmo anche quest’anno alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza delle donne e alla raccolta fondi in favore dell’associazione Me.dea. E’ amaro constatare che, nonostante l’impegno di tante associazioni e istituzioni, le donne continuino ancora a subire violenza e discriminazioni, in Italia e nel mondo. Siamo consapevoli che le “clementine antiviolenza” sono solo un piccolo contributo, ma assicuriamo che grande è l’impegno quotidiano delle donne impegnate in agricoltura per contrastare la violenza di genere – afferma Paola Maria Sacco, presidente di Confagricoltura Donna Piemonte e Confagricoltura Alessandria – I dati recentemente diffusi indicano come la presenza femminile anche nel mondo agricolo sia in lieve crescita, così come il ruolo delle imprenditrici agricole, che stanno dando prova, in questo difficile momento di crisi internazionale, di resilienza e capacità di innovazione. La strada da percorrere è però ancora lunga”.
 
“Quest’anno la campagna Clementine antiviolenza si avvale della collaborazione dell’associazione SoroptimistSi tratta di un’iniziativa che va nella direzione da sempre intrapresa da Confagricoltura Donna Alessandria, che è quella di favorire la collaborazione, lo sviluppo dell’imprenditoria femminile e delle pari opportunità nel settore agricolo e, più in generale, nella società”, dichiara Michela Marenco, presidente dei Confagricoltura Donna Alessandria.
 
Confagricoltura Alessandria è a fianco di Confagricoltura Donna lungo la strada della lotta alla violenza e alla discriminazione di genere. Anche per quest’anno abbiamo voluto contribuire alla raccolta fondi in favore di Me.dea, realtà territoriale che ha come scopo la rimozione di ogni forma di violenza psicologica, fisica, sessuale, economica e stalking contro le donne. Condividiamo, non solo idealmente, il principio dell’autodeterminazione femminile che cerchiamo di mettere in campo quotidianamente, anche attraverso il nostro lavoro”, conclude il direttore di Confagricoltura Alessandria Cristina Bagnasco.