Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

Sarà un grigio Natale ad Alessandria, secondo la minoranza del Comune. Certo, il Consigliere Roggero manca di omettere alcuni passaggi, nel tentativo di screditare lo sforzo che il Comune e le associazioni dei commercianti stanno facendo per garantire più iniziative possibili per la nostra città.

Ma la bellezza di questa Festa si misura in eventi e anche nel modo che abbiamo di risparmiare fondi ed energie per fare del bene alla città e agli alessandrini. Perché se Natale è solo luci colorate, tante famiglie stanno ragionando su come pagare le bollette. Solo per farlo sapere, i condomini ATC dovranno scegliere se pagare la corrente o il cibo.

Se invece Natale è fondi destinati agli eventi invernali, questo sarà certamente un Natale normale, sobrio ma ricco di eventi interessanti. L’amministrazione di Centrodestra invece ha lasciato per Aperto Per Cultura, tenutosi a settembre, la disponibilità di Zero euro. Non solo, va ricordato soprattutto il flop della fusione Atl tra Alessandria, Alba e Asti nel grande progetto di valorizzazione del territorio della Langhe e Roero. Asti rispedì al mittente Alessandria. La Città ricca di eventi e di rapporti turistici ed economici si costruisce con calma e scelte coraggiose, non con ridicoli comunicati stampa che denigrano la nostra Comunità.

Sarà, volenti o nolenti, un Natale sobrio per quanto concerne al rispetto di chi è in difficoltà economica. E sfrutteremo i fondi che riusciremo a recepire – non certo grazie all’amministrazione precedente – per garantire a tutti, un Natale dignitoso.

Natale è soprattutto avere ben in chiaro non solo le opportunità mancate, ma quelle che davvero contano per questa città. E penso che queste opportunità siano i nostri cittadini che ogni giorno, anche sotto Natale, devono fare quadrare i conti.

VALERIO VANIN

Gruppo consiliare PD Alessandria