Carabinieri Forestale – Gruppo di Alessandria:

Il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri (CUFA), in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, ha promosso il progetto nazionale di educazione alla Legalità ambientale denominato “Un albero per il futuro”, che prevede, nel triennio 2021-2023, la donazione alle Scuole di tutta Italia di circa 50.000 piantine prodotte nei vivai dei Reparti Carabinieri del Comando Tutela Biodiversità.

Lo scopo è coinvolgere gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado in un percorso volto alla “creazione” di un “bosco diffuso” in tutta Italia, georeferenziato su una mappa digitale mediante apposita APP, che crescerà negli anni e che costituirà nel futuro un prezioso serbatoio di anidride carbonica.

Si vuole promuovere, tra le nuove generazioni, la tutela ambientale e la ricerca di stili di vita più sostenibili al fine di rendere i giovani più consapevoli del contributo degli alberi nella lotta alla crisi climatica e l’insostituibile ruolo che svolgono per la tutela dell’intero ecosistema e della biodiversità.

In analogia a quanto avvenuto lo scorso anno, anche per il 2022 questo progetto fa da cornice alla tradizionale Giornata nazionale degli alberi e Festa dell’albero, la cui data ufficiale è il 21 novembre di ogni anno, per la quale il Gruppo Carabinieri Forestale di Alessandria e tutte le dipendenti Stazioni, unitamente a tutte le strutture periferiche del CUFA (Gruppi, Reparti, Stazioni, Nuclei ecc.), nella settimana dal 21 al 26 novembre p.v., organizzeranno, alla presenza e con la collaborazione delle autorità locali, delle scolaresche e delle associazioni, cerimonie di messa a dimora di piante forestali autoctone durante le quali i Carabinieri Forestali svolgeranno attività di sensibilizzazione, divulgazione ed educazione ambientale. Per tale iniziativa, i Carabinieri Forestali saranno presenti in almeno 1.000 località con circa 5.000 piante messe a dimora.