Fabio Zuffanti presenta “Segnali di Vita – La Biografia de La voce del Padrone di Franco Battiato” (Baldini+Castoldi) in un dialogo con Pee Gee Daniel giovedì 24 novembre, alle ore 19, nella libreria Andando e Stando, in via Bissati 14, ad Alessandria.

Info:

Fabio Zuffanti: SEGNALI DI VITA, LA BIOGRAFIA DE LA VOCE DEL PADRONE DI FRANCO BATTIATO (Baldini+Castoldi)

Il 21 settembre 1981 è una data destinata a rimanere scolpita negli annali della musica pop, quel giorno viene infatti pubblicato LA VOCE DEL PADRONE di Franco Battiato, primo album in Italia a superare il milione di copie vendute.

LA VOCE DEL PADRONE è oggi venerato praticamente da chiunque, dal più distratto ascoltatore, al più esperto musicofilo. Un disco che ha influenzato centinaia di altri musicisti e che non è affatto invecchiato, confermando a ogni ascolto la sua freschezza e la sua forza: dall’elegia di Summer on a solitary beach, passando per le invettive di Bandiera bianca, la poesia de Gli uccelli, l’amarcord di Cuccuruccucù, le dottrine esistenziali di Segnali di vita, la giocosità di Centro di gravità permanente e la sensualità di Sentimiento nuevo. Mezz’ora di grandi melodie che si sono stampate irrimediabilmente nella memoria di più generazioni, di testi che hanno stimolato la curiosità, spinto alla ricerca di libri, dottrine, esperienze, viaggi… all’evoluzione di sé. Con un semplice disco pop Franco Battiato ha compiuto il miracolo di fare cantare e arricchire spiritualmente l’Italia intera.

“Segnali di vita – La biografia de LA VOCE DEL PADRONE di Franco Battiato” celebra il 40ennale del disco che viene analizzato e sviscerato minuziosamente in ogni particolare, grazie anche alle voci di tutti coloro che hanno lavorato con Franco Battiato alla creazione dell’opera. Vengono narrati gli antefatti, la creazione del personaggio-Battiato, le ragioni di un record così clamoroso, lo scatenarsi di una vera e propria Battiato-mania, il contesto sociale e musicale nell’Italia del 1981, la voglia del Nostro di non ripetersi mai, il domandarsi in cosa consista il pop “alla Battiato”, la sua voglia di sbancare le classifiche insieme al desiderio di continuare le sue ricerche senza clamori, lo studio dettagliato del metodo compositivo, delle registrazioni, della copertina, delle singole canzoni, l’impatto meravigliosamente devastante che un disco del genere ebbe sul pubblico.

Con una prefazione di Marco “Morgan” Castoldi, un’introduzione di Aldo Nove e un’appendice con tutta una serie di contributi da parte di musicisti, addetti ai lavori, giornalisti e rappresentanti vari della cultura Italiana.


Fabio Zuffanti, biografia

Fabio Zuffanti è scrittore, musicista e critico musicale per La Stampa, Rolling Stone Italia, Rockol e Ondarock. È autore di tre biografie su Franco Battiato pubblicate da Arcana Edizioni e Baldini+Castoldi che lo hanno portato a essere considerato uno dei più attenti studiosi dell’artista siciliano. Nel 2022 ha curato l’autobiografia di Angelo Branduardi ed è inoltre autore di saggi musicali, racconti e romanzi. È uno dei nomi di punta del prog rock italiano, da solista e con le band Finisterre e La Maschera Di Cera, con un’attività concertistica in tutto il mondo. Il suo sito è http://www.fabiozuffanti.com