Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

EVENTI “GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE”

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Questa data significativa è stata sancita nel 1999 dalle Nazioni Unite che hanno decretato la violenza sulle donnecome una delle violazioni dei diritti umani più diffuse e che, ad oggi, non viene denunciata a causa del silenzio e della vergogna che la caratterizzano.

La violenza di genere, purtroppo, non conosce confini. Le stesse Nazioni Unite, che lavorano per promuovere l’eguaglianza di genere, stimano che in tutto il mondo una donna su tre è oggetto di abusi. In Italia la media è di poco inferiore, calcolando che più del 30% delle donne ha subìto una qualche forma di violenza nel corso della propria vita, contando ben 119 omicidi solo nello scorso anno, di cui 103 avvenuti in ambito familiare.

È per questo che anche la nostra città è partecipe al contrasto alla violenza contro le donne. E lo fa con una serie di iniziative fortemente volute e realizzate da associazioni ed enti del nostro territorio e col patrocinio del Comune.

Con l’appoggio dello ZONTA Club Alessandria, rimarrà esposto, per i 16 giorni di mobilitazione mondiale istituiti dalle Nazioni Unite, dal balcone su piazza della Libertà del Palazzo del Municipio, il drappo arancione BASTA VIOLENZA SULLE DONNE.

Lo ZONTA Club Alessandria è anche promotore di un’iniziativa che coinvolge gli istituti penitenziari. Nelle carceri si è rispettato un minuto di silenzio e, al contempo, in piazza don Soria si è tenuto un momento di riflessione per ricordare che il contrasto alla violenza si attua ovunque, anche in quei luoghi dove le persone vanno rieducate.

A seguire, per questa sera, alle ore 21 presso il Teatro Parvum, ZONTA Club con FIDAPA e BIOS, hanno organizzato il concerto IN CORO CONTRO LA VIOLENZA, con l’esibizione de I PROF_IN CORO.

Grazie all’idea del Club Soroptimist di Alessandria, Piazzetta della Lega, luogo cardine della nostra città, si è tinta d’arancione, colore simbolo del contrasto della violenza, grazie ad un drappo che ne cingerà l’obelisco.

Inoltre, da oggi, anche la nostra città avrà finalmente due panchine rosse, simbolo tangibile delle donne vittime di violenza. 

Una, su volontà di CGIL, CISL e UIL Alessandria, è stata collocata all’interno dell’Area giochi di via Pietro Campi e riporta la frase “La violenza sulle donne è una sconfitta per la società”. Un modo per commemorare simbolicamente tutte le donne vittime di violenza per mano maschile.

L’altra, promossa da ASL AL, è stata posta nel cortile del Poliambulario Patria. L’idea di installare in prossimità del Consultorio Familiare, punto nevralgico per molte donne, una panchina rossa, richiamo simbolico allo spazio occupato dalle donne vittime di violenza, è di fondamentale importanza e simboleggia la vicinanza e la volontà di aiutare e di lottare insieme per contrastare la violenza di genere.

Infine, il 1° dicembre, CISL Alessandria-Asti, Pensionati FNP CISL Alessandria – Asti, il Coordinamento politiche di genere FNP ALAT con l’Associazione ANTEAS Alessandria, organizzeranno un evento contro la violenza di genere presso Piazzetta della Lega a partire dalle ore 10:30 con l’esposizione di bandiere e lettura di storie di donne e riflessioni.