Con la pausa per le feste natalizie si conclude la prima parte della settima stagione agonistica dell’Alessandria Volley, settima stagione che porterà la Società del Presidente Andrea La Rosa, alla ripresa dei campionati, toccare il traguardo delle 2.000 partite disputate entro la fine della stagione sportiva. La ripresa dei campionati avverrà dopo la festività dell’Epifania ma nel frattempo i team del sodalizio alessandrino non conoscono sosta e proseguono incessantemente gli allenamenti sia per quanto riguarda gli aspetti atletici sia per quanto riguarda quelli tecnico-tattici. Allo stesso tempo per lo staff dirigenziale, coadiuvato da quello tecnico, è il momento di tirare le prime somme ed effettuare le giuste analisi sull’attività finora svolta ed allo stesso tempo iniziare a tracciare le linee programmatiche per i prossimi 6 mesi nel breve termine e per la prossima stagione nel medio. Con la pausa è prammatica il dover fare un excursus su questi primi 6 mesi di attività. Di Serie C femminile e del team di Prima Divisione femminile, i due team ricordiamo che sono ai vertici delle rispettive classifiche, ne abbiamo già parlato in precedenti articoli ora è la volta di fare una panoramica sul settore giovanile che da sempre risulta essere un fiore all’occhiello della società alessandrina, società che conta ben oltre 200 atlete e mini atleti attivi. L’attività del settore giovanile in questa stagione 2022/2023 si snoda su tre filoni ben distinti. Infatti troviamo le squadre under che difendono i colori dell’Alessandria Volley, altre squadre under sotto l’insegna del progetto sperimentale DUEA e le più giovani leve che muovono i primi passi nel percorso S3 ex minivolley tutti nate e nati negli anni dal 2012 al 2016. Tutta l’attività dei team dell’Alessandria Volley è gestita dalla sua nascita (n.d.r. anno 2016) dal Direttore Tecnico Massimo Lotta con assoluta capacità organizzativa e professionalità di alto livello, professionalità dimostrata altresì da tutto lo staff tecnico del sodalizio alessandrino. Staff tecnico che conta, oltre naturalmente ai responsabili delle squadre di Serie Marco Jus Ruscigni, Giorgio Oberti e Paolo Demagistris, già dal suo nascere dei coach Gabriella Scarrone, che sta per staccare il biglietto delle 450 panchine con l’Alessandria volley, Alessandra Ferrando con 300 panchine e Marcello Ferrari alla rincorsa delle 250 presenze. Altri coach che da anni sono parte attiva del progetto del Club Alessandrino sono Elisa Milan, Marco Dua e da quest’anno Andrea Guazzotti, ex atleta nella serie C e D maschile alessandrina, coadiuvati dalla new entry Martina Demagistris. Altro fiore all’occhiello dell’Alessandria Volley è l’S3 ex minivolley, praticamente una accademia che introduce le nuove leve alla disciplina pallavolistica. Toccano quasi quota 100 le e gli iscritti in questo settore che vede in Elisa Milan e Marco Mantelli i motori di questa attività sotto l’aspetto organizzativo oltre al rivestire un ruolo tecnico. Altri tecnici e collaboratori di staff sono Arianna Gaia, Ivana Berta, Chiara Cazzulo e Greta Simi. Parlavamo quindi di tre filoni del settore giovanile e ai nastri di partenza in questa stagione sportiva come Alessandria Volley abbiamo visto scendere in campo 2 team partecipanti al campionato Under 13 femminile Territoriale e 1 team iscritto al campionato Under 14 femminile Territoriale e 1 team Under 13 maschile Territoriale. Per quanto riguarda il settore maschile occorre aprire una parentesi in quanto il sodalizio alessandrino nelle sue nuove strategie programmatiche ha deciso di iniziare, per questo settore, un percorso con partecipazione ai soli campionati under 13 territoriali nel tentativo di rilanciare la parte maschile del movimento pallavolistico del capoluogo procedendo con step graduali e ben definiti. Come enunciato in precedenza un altro filone seguito è quello del progetto sperimentale DUEA. Progetto nato in sinergia tra due importanti sodalizi femminili del territorio l’Alessandria Volley e l’Acqui Pallavolo con l’obiettivo di mettere insieme le risorse organizzative, tecniche ed economiche per fornire alle ragazze un percorso di qualificazione ed eccellenza. L’Under 14 femminile Eccellenza Territoriale, guidata da Gabriella Scarrone la troviamo al comando del girone ed ancora imbattuta facendo registrare 8 vittorie in 8 incontri disputati con 2 soli set persi, l’Under 16 femminile Eccellenza Territoriale sempre con coach Scarrone e roster composto da atlete sottocategoria e l’Under 16 femminile Eccellenza Regionale guidata da coach Marcello Ferrari ed attestatosi al termine del girone in posizione di metà classifica. Col nuovo anno inizieranno anche i campionati Under 12 femminili Territoriali con 1 Under 12 femminile territoriale 6 vs 6 e 2 Under 12 femminili 4 vs 4 ai nastri di partenza a difendere i colori dell’Alessandria Volley. I team Under 12 femminile come del resto l’under 13 maschile composti da giovani atlete e atleti provenienti dal florido settore S3. Non dimentichiamo infine che le ragazze dell’Under 16 Eccellenza Regionale del Progetto DUEA stanno cimentandosi anche nel campionato di serie D con alterne fortune essendo atlete molto giovani, tutte nate nell’anno 2008, ma che lottano per conquistare la permanenza nella categoria. La partecipazione a questo impegnativo campionato con lo scopo di offrire loro una chance in più in un percorso di crescita e di esperienza. Tiziana Barisone, Cinzia Ferretti, Stefania Gabutti, Badiaa Tazi, Dino Bianco e Rocco Famà sono i Team Manager che si occupano dell’attività organizzativa delle squadre del settore giovanile. Come per i team delle Serie C, D e Prima Divisione il medico sociale Dott. Francesco Mele e il massofisioterapista Antonio Aita, colonne portanti dell’Alessandria Volley Medical Zone, fanno parte dello staff di tutti i team come del resto i 20 dirigenti abilitati nei ruoli di Segnapunti, addetti DAE e addetti all’arbitro.
“Come società, fin dal suo nascere, la nostra mission è stata quella di creare progetti formativi per le atlete e gli atleti del settore giovanile.“ i commenti all’unisono a partire dal Presidente Andrea La Rosa e dal suo vice Claudio Capra proseguendo con il Direttore tecnico Massimo Lotta e il responsabile del settore giovanile Simone Ponzano “Mission che doveva e deve tutt’oggi portare alla crescita del nostro settore giovanile e di riflesso condurre ad una crescita esponenziale della nostra Società. Uno degli obiettivi è stato ed è il creare oggi atlete e atleti per i progetti futuri. L’aver cresciuto ragazze come Alice Nardo, laureatasi campionessa europea con la Nazionale Italiana under 21 e militante nel campionato di A2 con l’Albese con Cassano o Alice Farina anche lei in A2 con il Vicenza Volley e Martina Furegato in B2 con l’Arbor Reggio Emilia sono la prova evidente del buon lavoro portato avanti da tutto il gruppo sia per la parte tecnica che per quella organizzativa. Buon lavoro testimoniato anche dal roster dell’attuale team di serie C femminile composto da 10 ragazze su 13 tutte nate negli anni 2000 e tutte provenienti dalla “cantera” alessandrina. Un percorso molto impegnativo” prosegue nell’analisi lo staff alessandrino “ma con esiti decisamente positivi grazie ad uno staff di tecnici e preparatori di grande livello sportivo, culturale e umano che hanno permesso e permettono tutt’oggi di trasformare i sogni in realtà. Sogni che si possono avverare, alzando anche l’asticella, grazie alla “sinergia” e alla “partecipazione” di tutte le forze societarie in comunione con quelle del territorio per far si che una Società sportiva, non solo la nostra, possa essere patrimonio comunitario e possa dar lustro di riflesso all’intera città”.