Si parla quasi tutti i giorni di violenza..violenza sulle donne..sui bambini..sulle persone anziane..e mi piange il cuore anche se quella che mi fa più male è propria la violenza sui bambini..i bambini davvero non si toccano mai ..x me dovrebbe essere un nuovo comandamento..
Io sono contro a ogni tipo di violenza sia fisica che psicologica.. ma molte violenze..molti femminicidi x me sono tragedie annunciate.
Perché?? Perché viviamo in una società dove le donne preferiscono il maschio piu’ violento, piu’ prepotente e piu’ aggressivo..a molte il maschio violento piace.. io lo schifo e lo evito..e una scelta così può portare solo a situazioni drammatiche.
Per questo motivo non comprendo questo tipo di donne perché se il loro uomo si comporta così non e’ questione del senno di poi..è questione del senno di prima.
Non mi considero femminista perché non mi convince
il femminismo di oggi..ho l’impressione che oggi il problema non siano tanto i diritti della donna ma proprio il maschio..l’uomo.
E spesso credetemi! mi domando: possibile che oggi in giro ci siano solo uomini che tormentano le donne? È vero le molestie.. gli stupri sono cose da prendere estremamente sul serio ma questo non autorizza a presumere che tutti gli uomini indiscriminatamente siano dei molestatori e degli stupratori.
E vorrei essere spiegata perché pur parlandone in continuazione le molestie e gli stupri continuano a essere sempre così numerosi?
Io credo perché non bastano le denunce ma bisogna andare al fondo degli uomini, visto che sono loro che commettono le violenze, cercando di capire come sono fatti questi benedetti maschi, anziché aizzare la lotta quotidiana contro di loro. Non sarà certo mettendo i maschi nell’angolo che le violenze cesseranno. Al contrario, le cose cambieranno se si troverà una collaborazione, un dialogo tra uomini e donne.
Può sembrare che io sia contro le donne..non è così sono anch’io una donna.. ma sono x il vero femminismo.. ammiro le donne che studiano..che lavorano sodo e che poi diventano qualcuno nella vita..le ammiro perché si danno da fare con ostinazione..
perseveranza e sacrificio.
Giuseppina De Biase