ci siamo stati tutti
per qualche buona nuova
ad aspettare
nella sabbia dei giorni
tutti
in questi luoghi manomessi
nel puzzle più confuso
sotto stelle fisse
ad aspettare ricomporsi
lucenti selci di civiltà

tutti sospesi ai crocevia
persi nel fumo
un mondo nella testa
e uno strano in terra

intanto si sono scritte fiabe verosimili
scagliandole nei venti
in altri soffi d’albe
guizzi del tempo
difficili da raccontare
solo da cavalcare
amor che ci traversa
in lingua universale

foto dell’autrice