Presentata la collezione che segna il debutto del nuovo Head of Style Jacopo Politi e che si spinge alla scoperta della più misteriosa e avanguardistica delle destinazioni: lo spazio.

Con la collezione Autunno-Inverno 2023/24 Borsalino apre un nuovo capitolo della sua lunga storia. L’Head of Style Jacopo Politi fa suo il tema del viaggio, da sempre nel Dna della Casa di Alessandria, per accompagnarci in una passeggiata extraterrestre alla scoperta del cosmo. Il risultato è una collezione che guarda al futuro, perché lo spazio, con il suo mistero, è un orizzonte sospeso che apre alle possibilità di un mondo migliore.
Lurex, strass, effetti olografici, laminature, tulle, filati argentati e loghi metallizzati: i cappelli della collezione Borsalino Autunno-Inverno 2023/24 diffondono una luce incantata, un bagliore che illumina questi tempi opachi e ci guida verso destinazioni tutte da scoprire.

Le suggestioni cosmiche contaminano sia i materiali che le forme della collezione, esplorando nuove frontiere stilistiche. Il feltro, simbolo della tradizione Borsalino, declinato anche nella versione in lana, si arricchisce delle lavorazioni ‘effetto nebulosa’, ‘terra di Marte’, e ‘cielo stellato’. Colori dal registro sofisticato –Sunny MoonOpulence GrayFermentedMastic e Moon Stuck– donano ai modelli carry-over una nuova energia. Accanto alle classiche silhouette Fedora, Claudette e Sophie, si stagliano inediti feltri contemporanei: spazio quindi al modello unisex a tesa larga e piatta Andrea, al baseball-capTimothee, ai due nuovi bucket Noa e Zoe, agli ultra-femminili Jo, Kris e Rossy e, infine, a Dario, la prima Fedora della Casa di Alessandria con paraorecchie removibili a prova di freddo… continua e leggi tutto su: https://otticheparallelemagazine.com/2023/01/13/borsalino-autunno-inverno-2023-24-una-collezione-che-guarda-al-futuro/