Amag Reti Gas: pronti per l’installazione dei nuovi contatori digitali del gas

Alessandria: Apparati più sicuri ed efficienti, che consentiranno il monitoraggio a distanza del corretto funzionamento

Inizierà a febbraio, dalla zona Cristo, la sostituzione dei contatori del gas, che interesserà tutte le utenze di Alessandria. In particolare saranno circa 6 mila i contatori digitali installati da Amag Reti Gas nel 2023 e 10 mila nel 2024.

“Un investimento che insieme alla sostituzione della ghisa grigia sarà per un totale di 12 milioni di euro – sottolinea l’amministratore unico di Amag Reti Gas Emanuele Rava – che comporterà un miglioramento complessivo del processo di rilevazione dei consumi del gas, che saranno acquisiti attraverso la funzionalità di telelettura”. Si tratterà infatti di contatori più sicuri ed efficienti, che consentiranno di trasmettere automaticamente alla società fornitrice di gas i consumi effettivi e non quelli presunti. Amag potrà quindi monitorare a distanza anche il corretto funzionamento degli apparati in modo che, in caso di anomalie, possa intervenire prontamente. “Un intervento che porterà la città di Alessandria ad adeguarsi agli standard fissati da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – commenta il presidente del Gruppo Amag Claudio Perissinotto – inserendosi in un piano di ammodernamento di tutta la rete infrastrutturale del gas della città, insieme alla sostituzione delle tubature in ghisa grigia che stiamo effettuando in questo periodo”.

Per i cittadini la sostituzione del contatore è completamente gratuita e sarà eseguita dal personale Amag Reti Gas, munito di tesserino di riconoscimento, a seguito di un appuntamento concordato telefonicamente con il nostro Servizio Clienti.

Amag Reti Gas non svolge attività commerciale, pertanto si ricorda che nessun operatore può chiedere di vedere le bollette, proporre offerte commerciali o fare richieste di denaro. Al fine però di evitare possibili truffe, ecco alcuni consigli:

non far entrare in casa nessun addetto al gas senza appuntamento preventivo fissato con gli uffici Amag;

chiedere sempre all’operatore di identificarsi con tesserino di riconoscimento;

non consegnare mai somme di denaro agli addetti che si presentano al domicilio, poiché nessun operatore può ricevere soldi o pagamenti porta a porta.

Per una maggiore sicurezza, è anche possibile chiamare il Servizio Clienti del Gruppo Amag 0131.332000 e chiedere conferma delle matricole presenti sul tesserino di riconoscimento degli operativi di Amag Reti Gas.

Gruppo AMAG – Ufficio Stampa

ufficio.stampa@gruppoamag.it