Mister miracolo è tornato!

Tutto vero: il Presidente Iervolino, è tornato sui suoi passi restituendo a Davide Nicola la panchina della Salernitana che tanto si era guadagnato con l’incredibile salvezza dell’anno scorso.

Solo alcuni giorni fa, dopo l’esonero, avevo sfogato tutta la mia indignazione verso il mondo del calcio in questo articolo: https://alessandria.today/2023/01/17/sport-che-calcio-e/  ma oggi sono lieto di poter prendere atto di una saggia decisione che mi fa ben sperare per il futuro della nostra società.

Quello di Iervolino, è certamente un attestato di stima verso un uomo che non si è arreso neanche davanti alla sentenza di esonero a cui qualunque allenatore si sarebbe arreso: ha chiesto di parlare con il presidente (come lui stesso scrive sulla sua pagina Facebook) e davanti a lui si è giocato tutte le sue carte. Ciò che mi piace di Nicola, è che non molla mai, alza sempre l’asticella mettendo passione, personalità e soprattutto ferocia in tutto ciò in cui crede.

Questo testimonia il fatto che quando una persona sa chi è, e da dove viene, non ha paura di nulla! Le esperienze personali difficilissime superate da Mister Nicola, lo hanno reso migliore. Queste sono persone da cui tutti noi possiamo trarre un insegnamento e un monito a credere sempre in noi stessi e in quello che facciamo. Il Presidente Iervolino in questo caso non deve essere visto come un debole o un insicuro perché ha fatto un passo indietro, ma come una persona che saggiamente ha ascoltato un professionista come Nicola e ha colto in lui la grande determinazione e la volontà di rialzarsi e ripartire. D’altronde questa è la vita: si cade, ci si può anche far male, ma poi bisogna rialzarsi e ripartire imparando dagli errori commessi.

Questo ritorno potrebbe portare grande giovamento alla squadra, ancor più dello scossone che tutti i presidenti sperano di ottenere quando esonerano un allenatore.  Spesso (non sempre) si rivela essere una cosa effimera, che porta alcuni punti ma poi  la storia alla fine non cambia…vediamo questo atto di forza a cosa porterà!

Complimenti anche alla Salernitana che si è dimostrata società intelligente e moderna, perché credere nei valori non è il passato, ma è, e deve essere il futuro.    

Marco Conti

marcoscrive.wordpress.com

Il mio ultimo romanzo: “Tre giorni poi sarà per sempre”