Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

Artenauta

Una terna di rara bellezza …

La Cappella Sansevero ,a Napoli, a pieno diritto si può definire uno scrigno contenente la più grande bellezza dell’arte scultorea.

Oltre al famosissimo “Cristo velato “, infatti, vi sono due statue emblematiche che il Principe Raimondo di Sangro ha voluto dedicare ai suoi genitori : ” Il Disinganno” dedicato al padre

e ” La Pudicizia” dedicata alla madre : una terna di rara bellezza…

La “Pudicizia” :

È un’ opera dedicata alla memoria della “incomparabile madre” del Principe, Cecilia Gaetani dell’Aquila d’Aragona,

morta il 26 dicembre 1710, quando Raimondo non aveva ancora compiuto un anno.

Un’opera che a guardarla suscita commozione, non solo per la sua bellezza e perfezione , ma anche perché ci mostra la fragilità di un figlio che, nonostante l’età, ha conservato dentro di sé sempre vivo il rammarico di non aver mai potuto conoscere e toccare sua madre.

” La Pudicizia” opera di A. Corradini.