Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

Sinossi del libro  “Da quassù (la terra è bellissima)”, 4 Punte Edizioni 2021

Questa raccolta di poesie nasce in primo luogo per dar voce a istanze di memoria e consapevolezza in un mondo che potrebbe essere bellissimo – come dal titolo – e invece soffre di una bellezza offuscata in ogni dove dalla scelleratezza dell’uomo. L’uomo che riesce con tanta facilità ad agire per soprusi, che fa dei propri interessi ragione di vita o langue nel gelo dell’indifferenza. La poesia non vuol essere estranea a nessun contesto, così non può non toccare poi dilemmi esistenziali che coinvolgono ognuno di noi e qualche bagliore di felicità che per fortuna (o per conquista) talvolta ci solleva. Costruisce lungo il suo percorso trame afferenti ad altri campi d’arte, auspicando che il messaggio in essere divenga tensione emotivamente amplificata.

Il titolo è ispirato alla nota osservazione-sorpresa di Yuri Gagarin: dallo spazio il nostro pianeta gli apparve bellissimo, senza frontiere né confini, di un azzurro meraviglioso e abbracciante.  I confini duri da abbattere, lo sappiamo, sono non tanto quelli geografici e/o politici, quanto quelli culturali e di spartizione di poteri e risorse, quelli che distruggono l’umano che è in noi.  

5 le sezioni: Siamo tutti migranti, Se questi sono uomini, Compluvium, Pensieri gridati, Aggrappiamoci a tutto.

Si spazia dalla poesia civile e sociale (riflessioni sul nostro presente, il nostro passato e invito a una resistenza fatta di conoscenza e partecipazione) a testi che omaggiano vari artisti più o meno noti (nella sezione Compluvium) e la loro sensibilità, che scava nella cenere per portare alla luce la scintilla della bellezza, prospetta il cambiamento e la speranza. Le cinque sezioni – comprese le ultime due, Pensieri gridati e Aggrappiamoci a tutto, che rappresentano il mondo introspettivo e il “grido del poeta” su dilemmi e dolori individuali o collettivi – sono legate da un filo di umanità condivisa, pur nella tipicità di ognuna. 

Riconoscimenti al libro 

1° posto al Premio Internazionale di Poesia “Poseidonia – Paestum” XXVII edizione (2022) – Paestum (SA)

1° posto   al Concorso Internazionale di poesia narrativa e saggistica “La Pulce Letteraria” XIII edizione (2022) – Villa d’Agri (PZ)

1° posto al Premio Nazionale di Poesia “Girolamo Angeriano” 2022 – Ariano Irpino (AV)

Silloge vincitrice al VI Concorso Letterario Internazionale “Books for Peace” 2022  Sezione poesie argomento Razziale – Roma

2° posto al Premio Letterario Nazionale “Città di Mesagne” XIX edizione (2022) – Mesagne (BR)

3° posto all’ “Ottava Ragunanza di Poesia, Narrativa, Pittura” (2021) – Roma

3° posto al XIII Concorso Letterario “Città di Cologna Spiaggia”  2022 – Roseto degli Abruzzi (TE)

Premio speciale della Giuria critica al Premio Letterario Internazionale “Un libro amico per l’inverno” XI edizione (2022) – Rende (CS)

3° posto al Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio – Città di Eboli” XXVI Edizione (2022) – Eboli (SA)

Premio speciale della Giuria al “Premio Letterario Nazionale Giovane Holden”  XVI edizione (2022) – Viareggio

4° posto al Premio Letterario Nazionale “EquiLibri” – Edizione 2021 di Associazione Culturale Piazza Navona – Roma  

Segnalazione di merito al Concorso Internazionale di Poesia “Versi di Pace” 2021 – Messina  

Finalista al Premio di poesia edita “Dieter Schlesak e Vivetta Valacca” 2022 – Afragola (NA)     

Finalista al Premio “Versante Ripido” II edizione (2021-22) – Bologna    

Finalista al Premio Letterario Internazionale “Città di Arona” XXIV edizione (2022) – Arona (NO)

Finalista al Premio Internazionale di Letteratura “Giovanni Bertacchi” IX Edizione (2022) – Sondrio


Breve biografia dell’autrice

Rita Stanzione, docente, è nata a Pagani e vive attualmente a Roccapiemonte (SA). Autrice di testi poetici, haiku e racconti brevi, fa parte del Movimento letterario-artistico UniDiversità di Bologna e dell’Associazione culturale Poesie Metropolitane di Napoli. È risultata vincitrice in numerosi Premi letterari, oltre che assegnataria di molti altri importanti riconoscimenti. Ha svolto e svolge tuttora il ruolo di giurata in Premi letterari nazionali e internazionali. Alcune sue poesie sono state selezionate per la rubrica Bottega di Poesia de la Repubblica.

Ha fatto parte della redazione del sito Seven Blog; attualmente è autrice attiva del blog di cultura e letteratura Alessandria Today. Sue poesie sono presenti nella rivista culturale Euterpe e nel blog ufficiale del Movimento poetico-artistico Dinanimismo. Numerose sono statetradotte in più lingue per riviste e siti internazionaliHa all’attivo più pubblicazioni, sillogi di poesie. Del 2012: L’inchiostro è un fermento di macchie in cerca d’asilo (Libreria Editrice Urso); Spazio del sognare liquido (Ed. Rupe Mutevole); Versi ri-versi (Carta e Penna); Per non sentire freddo (ebook, Gds Diffusione Autori). Del 2013: È a chiazze la mia bella stagione (Libreria Editrice Urso).

Del 2016: In cerca di noi (Associazione Culturale UniDiversità). Del 2017: Canti di carta (Fara Editore); Di ogni sfumatura (Libreria Editrice Urso); Grammi di ciglia e luminescenze, 60 Haiku (Vitale Edizioni). Del 2020: Un posto di pietra fedele (A. C. UniDiversità) che comprende anche alcuni racconti brevi. Del 2021: Da quassù (la terra è bellissima) (4 Punte Edizioni). Del 2022: Efflorescence – Efflorescenza (duetti poetici) by ImmaginArte. È coautrice del romanzo collettivo Sognatori di scampoli di tela (A. C. UniDiversità 2019).