Photo by Matthew Montrone on Pexels.com

Il Domenicale di amArgine

almerighi

Assopita tra la rugiada del tempo
e l’incedere dei pensieri,
anfratti silenziosi allacciano
prospettive con diverse angolazioni
sul ago, la luce lontana, filtra
come se nevicasse recando speranza.
Lungi da me sentenziare
questo fiume di ottimismo
la salita è più dolce e il passaggio
sereno danno vigore ai germogli
e il tramonto respira con me.

.
di Chiara Marinoni, qui:
https://chiaramarinoni.wordpress.com/2023/01/14/6759/
.
*
.
Qual è il prezzo della vulnerabilità?
.

Qual è il prezzo della vulnerabilità,
il costo della vita
senza pensare a me stessa (-protezione o -inganno),
per stressare e allungare il mio ego
sottile e impercettibile come un filo
tirato in alto sopra la nuvola che riempie
la rete finché non giace completamente
appesantita, piatta sul terreno.

Quanto è costato
sciogliere la mia anima come aquiloni gialli
slegati da mani umane ma
semplicemente, con gioia,
che prendono il volo del tutto indifferenti
come il calore e l’umidità…

View original post 602 altre parole