Tu ritorni in primavera come i fiori che sbocciano
io rinasco con i miei eterni sorrisi e te dentro la testa


sei sopra di me
a un soffio

silenzio perfetto assoluto solenne denso di respiri
mi guardi e l’attimo diventa eterno


mi sciolgo nei tuoi teneri abbracci
godo dei tuoi ripetuti sì


ogni millimetro di me in scansione continua


prendi il mio cuore la mia anima il mio corpo
tieni la mia libertà

prendimi


leccami via le ferite che il tempo senza di te mi ha lasciato
addosso

Tiziana Botti, da Poesie e racconti 2022

https://nondefinitivounderconstruction.wordpress.com/