Il Signor G privato, di Cristina Saracano

Questa sera a Ovada, alle 21, nell’ambito del Festival Rebora, alla loggia di San Sebastiano, Gian Piero Alloisio ci propone uno spettacolo su un Giorgio Gaber privato, sconosciuto a molti.

Alloisio, reduce dal festival Tenco, dove ha partecipato a una masterclass su Gaber,aveva già portato in scena “Il mio amico Giorgio Gaber” nel 2013 e, successivamente, pubblicato un libro omonimo nel 2017 edito da Utet.

Prossimo appuntamento con il Rebora il 1 novembre, alla parrocchia dell’Assunta, con il concerto dell’orchestra Classica di Alessandria.

Max Oddone: arte mista, di Cristina Saracano

Alessandria today

L’appuntamento è  per sabato 20 ottobre  alle 18, ad Alessandria, in via Trotti 58, con Max Oddone e la sua mostra “Brut -pourri”

L’artista alessandrino,  che vive a Bologna da qualche tempo,  e si definisce simpaticamente sui social “Ratto seminatore”, diffonde pittura e simpatia.

I suoi dipinti,  molto geometrici, sono rappresentazioni della vita di tutti i giorni, arricchiti, talvolta, da ironiche frasi.

Insomma, un “pout-pourri”, o come ama dire Max, un “brut-pourri” di emozioni visive.

Sorprendiamoci!

View original post

Mia, oggi e sempre di Cristina Saracano

In occasione dei dieci anni di attività diMe.dea, oggi al Di noi tre di Alessandria, Via Plana, ci sarà la.presentazione del libro Mia di Federica Fiocco.

L’autrice napoletana, giornalista, pubblicista, amante della scrittura, del ballo e del jazz, è stata membro della giuria di diversi premi letterari.

Mia, però, è il suo romanzo d’esordio, che incuriosisce, già dal titolo.

In evidenza

Due Alessandrini per una fiction, di Cristina Saracano

Alessandria: Due musicisti Alessandrini,Pierangelo Fornaro e Corrado Carosio, fanno onore alla nostra città.

Infatti sono gli autori della seconda serie del “Commissario Rocco Schiavone”, in onda in prima serata dal 17 ottobre su rai2.

Rocco Schiavone, poliziotto alle prese con casi crudi, attuali e sempre molto intriganti, è interpretato dall’attore Marco Giallini, bravo e ironicamente spietato nel suo personaggio.

Da vedere e, ovviamente, ascoltarne le musiche!

Fai la tua domanda, di Cristina Saracano

img_20181017_0942556394449175234155052.jpg

Domani, 18 ottobre 2018, all’associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, piazza De Andre’ 76, un dibattito diverso dal solito: dalle 18 alle 20, con buffet finale, l’associazione parlerà di sè.

Sì, perché in tutti questi anni di dibattiti, conferenze, ospiti, proiezioni di docufilms, non ci si è ancora interrogati sul vero ruolo di ACSAL.

Quindi, chi vorrà, potrà anche porre quesiti, scrivendo le proprie richieste a failatuadomanda@culturaesviluppo.it, e, nel corso della serata, verranno soddisfatte le curiosità.

Inoltre, sempre durante questo appuntamento, ci sarà un passaggio di consegne ai vertici: Giorgio Guala,  cederà il suo posto al nipote Francesco, figlio di Roberto, uno dei fondatori dell’Associazione stessa.

Ad Alessandria “Pigotta sospesa “, di Cristina Saracano

Bella iniziativa di solidarietà, nei negozi di Alessandria aderenti, dal 18 ottobre al 20 dicembre, si potrà lasciare nell’apposita cassettina trasparente con il logo Unicef un piccolo contributo che sarà utile, al raggiungimento di venti euro, all’acquisto di una caratteristica bambola, la Pigotta, che verrà consegnata a bimbi in difficoltà.

Con il denaro,  invece, si potranno acquistare Kit salvavita da donare a bimbi africani, un kit contiene viatamina A, vaccini e una zanzariera per difendersi dalla malaria.

Per questo gesto  di amore e solidarietà, si ringraziano: Ascom di Alessandria, Unicef, Terziario Donna,  Caritas, Cissaca, Non una di meno, Casa delle Donne, Casa di quartiere, Ippogrifo, Parrocchia Santa Maria di Castello, Cooperative sociali Azimut e Company.

Per adesioni e informazioni: http://www.ascom.it

16 ottobre 1943 di Cristina Saracano

Oggi ricorre il settantacinquesimo anniversario del rastrellamento del ghetto di Roma.

Il 16 ottobre 1943, infatti, la Gestapo, su ordini del comandante Herbert Kappler, stanziato a Roma dopo l’8 settembre, dalle prime ore del mattino fino alle 14, prelevò dalle proprie abitazioni oltre 1000 ebrei: uomini, donne e bambini.

Soltanto sedici fecero ritorno a casa, sopravvivendo ad Auschwitz, di loro una sola donna, Settimia Spizzichino.

Attualmente è ancora in vita soltanto Lello Di Segni, cugino di Settimia, che all’epoca aveva diciassette anni, e che non ha mai raccontato nulla ai familiari di quanto accaduto, fino al duemila, quando, in seguito alla scomparsa della cugina, si è deciso a parlare, ricordando l’orrore e il dolore di quei momenti.

La procedura era sempre la stessa: i soldati entravano nelle abitazioni degli ebrei, facevano razzia di oggetti di valore e si mettevano a cercare ovunque le persone colpevoli soltanto di appartenere a un’altra religione o a un’altra ideologia politica.

Quel 16 ottobre era sabato, giorno di festa ebraica, fatto che ha contribuito maggiormente a ricordare dolorosamente l’episodio, definendolo “sabato nero”.

Oggi la cronaca deve parlarne, per ricordare vittime innocenti, per evitare che si possano ripetere simili crimini contro innocenti.

Palestra di fotografia, di Cristina Saracano

Alessandria: Se sei un principiante, se vuoi saperne di più sulla fotografia, le tecniche, l’uso del flash, e molto altro ancora, ti puoi esercitare da Daniele Robottino, palestra di fotografia.

Puoi scegliere tu il giorno e l’ora delle lezioni, puoi scegliere tu che cosa t’interessa imparare.

4 lezioni da un’ora ciascuna ti costano 90 euro.

Per informazioni info@robotti.it

Max Oddone: arte mista, di Cristina Saracano

L’appuntamento è  per sabato 20 ottobre  alle 18, ad Alessandria, in via Trotti 58, con Max Oddone e la sua mostra “Brut -pourri”

L’artista alessandrino,  che vive a Bologna da qualche tempo,  e si definisce simpaticamente sui social “Ratto seminatore”, diffonde pittura e simpatia.

I suoi dipinti,  molto geometrici, sono rappresentazioni della vita di tutti i giorni, arricchiti, talvolta, da ironiche frasi.

Insomma, un “pout-pourri”, o come ama dire Max, un “brut-pourri” di emozioni visive.

Sorprendiamoci!

Domenica al rione Cristo, di Cristina Saracano

Alessandria: Questo fine settimana il rione Cristo, alla periferia sud di Alessandria, è denso di appuntamenti.

Infatti, continua per il terzo giorno consecutivo la festa del quartiere: oggi pomeriggio ci saranno bancarelle, musica, luna Park, lungo le due vie principali: Corso Acqui e Corso Carlo Marx.

Inoltre, in occasione delle giornate FAI d’autunno, sarà possibile visitare la Scuola Allievi Agenti di Polizia di Corso Acqui 402, candidata a Luogo del Cuore.