Festa Medioevale di Cassine XXVII edizione – 7 Settembre 2019

Storia, rievocazione, didattica e spettacolo.
La Festa Medioevale di Cassine può essere così sintetizzata. Quattro riferimenti che comunicano lo spirito della manifestazione, gli intenti culturali e di approfondimento, la ricerca e la spettacolarità in uno dei centri storici meglio conservati della provincia di Alessandria. Quella di Cassine è una delle poche realtà rievocative ancora attive nel basso Piemonte: ha saputo rinnovarsi con la ricerca di nuove formule di intrattenimento e di approfondimento, senza rinunciare a ciò che l’ha resa famosa negli anni, aggiungendo nuove suggestioni e proponendo la ricostruzione di tecniche militari, di vita quotidiana, di arti e mestieri.

Fulcro della Festa è proprio l’attività ricostruttiva. Sabato 7 Settembre 2019 la XXVII edizione rievocherà il periodo storico (1380) in cui la città di Cassine fu annessa ai possedimenti Viscontei ed a cui fece seguito la visita di Gian Galeazzo Visconti. Un selezionato numero di gruppi storici specializzati nella living history offrirà ai visitatori serie ed accattivanti ricostruzioni – anche scenografiche – in sintonia con i monumenti architettonici realmente presenti.

Anche in questa edizione la manifestazione ha il patrocinio di Comune di Cassine, Città di Alessandria, Provincia di Alessandria, Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte ed il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Gruppo Amag e Alexala.

Dalle ore 15 si svolgeranno ininterrottamente momenti di grande effetto e coinvolgimento, trasformando la piazza in un grandioso teatro all’aperto. Si proporrà la vita nei campi d’arme medioevali, fedelissime ricostruzioni di mestieri ed esposizioni di mercanzie sapientemente riprodotte da artigiani che accompagneranno il pubblico per tutta la giornata.

Arca Grup, l’associazione che organizza e promuove la Festa Medioevale di Cassine, invita le associazioni culturali e gruppi storici di rievocazione scegliendoli tra i più rappresentativi nella ricostruzione del XIV – XV secolo. La loro provenienza è Piemontese, Lombarda, Ligure, Emiliana ed anche Veneta e Toscana. Grazie a loro la piazza antistante il Comune di Cassine sarà il luogo del vissuto quotidiano, del mercato e in cui incontrare i diversi mestieri. Tra questi quello del falegname, tra i più importanti e diffusi della società del tempo, ed ancora il sarto, il cerusico, il tessitore, il fabbro.
Come sempre ampio spazio sarà dedicato all’intrattenimento. L’Associazione Aleramica di Alessandria, con la consueta bravura catturerà l’attenzione con le sue sbandierate, La colonna sonora sarà curata dalla Barbarian Pipe Band, che con il suo suono antico e gli innovativi arrangiamenti trascinerà pubblico. Per la gioia dei piccini e non solo, anche quest’anno Milfo lo buffon giullare e Leogobbo il suo compare si esibiranno in gag e folli esibizioni di abilità.
Tutto ruota attorno al monumento con il quale si identifica Cassine: la Chiesa di San Francesco:
aspettando le 21.30 quando andrà in scena il grande spettacolo dal vivo, ancora una volta ci si affida a Giovanni Moleri che con il Teatro dell’Aleph proporrà sul sagrato SOGNO D’ARMI – Come un giovane contadino divenne un Cavaliere d’arme, come da tradizione, alle ore 17,30 si svolgerà la Verbal Tenzone. Da molti anni questo appuntamento si svolge in collaborazione con l’Associazione Culturale Marchesi del Monferrato. Spetterà alla neo presidente Emiliana Conti riprendere le fila di un discorso affidato nel tempo a Roberto Maestri, prematuramente scomparso poco dopo la XXVI edizione. Tema del confronto “Donne del Medioevo”. Modererà Nadia Biancato.
All’interno della Chiesa sarà allestita la mostra fotografica curata dall’Associazione Photo Ring di Alessandria, guidata da Daniele Robotti, con i migliori scatti dell’edizione precedente. I soci di Photo Ring saranno ancora una volta i fotografi ufficiali della manifestazione. Inoltre, sarà possibile fruire di visite guidate al museo d’arte sacra di San Francesco “Paola Benzo Dapino” e alla mostra ‘Pittori del Rinascimento e del Barocco – in collezioni private piemontesi e lombarde’ (in esposizione fino al 28 settembre).

La Festa Medioevale di Cassine si pone come luogo di incontro per le associazioni che si occupano di recupero medioevale. Per questa edizione è stata attivata una nuova collaborzione con la sezione alessandrina di Italia Nostra che riproporrà nell’Oratorio di San Bernardino la mostra video-fotografica “Romanico Nascosto”. di frammenti e inserti architettonici della Chiesa di San Francesco.

Dalle 15 del pomeriggio a sera inoltrata il pubblico potrà vivere una esperienza immersiva, forte della meravigliosa cornice dell’antico borgo e dell’accurata ricerca storica messa in atto dai gruppi partecipanti.
Per l’intera si potrà per bere e mangiare, anche passeggiando, grazie Kitchen Street. L’accesso al Borgo medioevale sarà da Via del Municipio. L’ingresso ha il costo di 5 euro (i bambini fino a 12 anni sono ospiti).

Per informazioni si può consultare la pagina facebook che riporta aggiornamenti quotidiani.

In provincia vacanze verdi soprattutto per i turisti stranieri, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Piace la nuova APP di Campagna Amica, il web è diventato compagno di viaggio Relax e buona cucina: in provincia vacanze verdi soprattutto per i turisti stranieri.
Oltre alla buona tavola una delle ragioni principali per scegliere l’agriturismo è la costante crescita dell’offerta di programmi ricreativi e l’ospitalità per gli animali.

Alessandria: Sarà un mese di agosto all’insegna delle presenze in agriturismo anche in provincia di Alessandria dove le circa 70 strutture associate a Terranostra – Agriturismo di Campagna Amica, si confermano una delle mete preferite per chi vuole trascorrere le vacanze in relax, a contatto con la natura, riscoprendo le tipicità enogastronomiche del territorio.
In aumento la presenza di turisti internazionali, anche a livello provinciale, che preferiscono l’Italia ad altre mete considerate meno sicure: la maggiore concentrazione delle presenze si registra in agosto ma dell’aumento dei flussi turistici beneficiano soprattutto quelle realtà che hanno saputo meglio diversificare e innovare l’offerta.
Per…

View original post 450 altre parole

Gli AgriMercati di Campagna Amica aperti per ferie, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Il calendario dei mercati sul territorio provinciale e le novità che da settembre vedranno protagonista il Mercato Coperto di via Guasco ad Alessandria Con Campagna Amica la qualità non va in vacanza: AgriMercati aperti per ferie “Aspettando il Capodanno Alessandrino ai colori tradizionali abbiamo unito il rosa, per brindare ai cento anni dalla nascita del campionissimo Fausto Coppi”

La qualità non va in vacanza, gli AgriMercati di Campagna Amica della provincia di Alessandria restano aperti per ferie.
Anche nel mese di agosto è possibile acquistare direttamente dai produttori frutta e verdura fresca di stagione, yogurt, formaggi, miele e prodotti da apicoltura, vino, salumi, tagli di carne, piante e fiori, marmellate e prodotti trasformati.
«Campagna Amica è con i consumatori tutto l’anno per garantire tracciabilità e qualità, per sostenere l’agricoltura made in Alessandria e proteggere l’ambiente ma, soprattutto, per portare in tavola un prodotto sano e proveniente dalla filiera agricola dei nostri territori”, afferma…

View original post 509 altre parole

Presentazione del Capodanno Alessandrino 2019, di Lia Tommi

31 agosto: Capodanno Alessandrino

Una manifestazione ormai collaudata quella del Capodanno Alessandrino che quest’anno celebra la propria XV edizione.
La sera del prossimo 31 agosto (questa la tradizionale data scelta) gli Alessandrini sono invitati a festeggiare l’avvio del “nuovo anno”: quello che inizia in Alessandria il 1° settembre, quando i tempi rilassati della vacanza lasciano il posto a quelli, più frenetici, del ritorno agli impegni della quotidianità.
Lo slogan scelto per questa XV edizione – insieme al colore di riferimento ossia al rosa del grembiule, segno distintivo dell’edizione 2019 – è “Pedala!”: un invito (con punto esclamativo) alla Città per apprezzare sempre di più un importante elemento identitario del territorio alessandrino: quello della bicicletta (e delle relative “maglie rosa” in palio per i campioni del ciclismo).
Si tratta, per un verso, di un tema che si collega direttamente all’anniversario dei 100 anni dalla nascita del campionissimo Fausto Coppi e, per altro verso, alla presenza di un Museo – quello AcdB – che, già dal proprio titolo dice di quanto Alessandria sia a tutti gli effetti e meriti di essere celebrata come “Città delle Biciclette”. Continua a leggere “Presentazione del Capodanno Alessandrino 2019, di Lia Tommi”

Ennesimo caso di abbandono animale, di Lia Tommi

ENNESIMO CASO DI ABBANDONO.
LA POLSTRADA DI OVADA RITROVA “LouLou” CANE (FRANCESE) ABBANDONATO IN A/26.

Sull’autostrada A/26, all’interno dell’area di servizio Bormida Est, è venuto a verificarsi l’ennesimo caso di abbandono di animale.
Nelle prime ore del pomeriggio del 10 Agosto scorso, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada in servizio sull’autostrada A/26 Genova –Gravellona, è stata
allertata dal Centro Operativo della Polizia Stradale di Genova in quanto all’interno dell’area di servizio Bormida Est, l’addetto al distributore di carburanti aveva notato
un cane, o meglio un “Akita Iro Shiba” di media taglia, con collare e guinzaglio, aggirarsi tutto impaurito e smarrito tra le vetture parcheggiate.
Poco prima dell’arrivo della pattuglia della Polizia Stradale l’addetto al distributore di carburanti era riuscito anche ad avvicinarlo, tant’è che appena gli Agenti sono arrivati per prenderlo in custodia, il cane, forse assetato e affamato, non ha esitato a farsi accarezzare dimostrando subito affetto. Continua a leggere “Ennesimo caso di abbandono animale, di Lia Tommi”

La Belle Epoque di Nada Nuovo: raccontarsi a San Leucio tra bellezza e cultura, di Lia Tommi

“LA BELLE EPOQUE DI NADA NUOVO”
RACCONTARSI A SAN LEUCIO
TRA BELLEZZA E CULTURA

Il 19 agosto 2019 alle 20.00 presso il Parco Archeologico di San Leucio in Canosa, ha accolto la sua concittadina nonché eccellenza Piemontese Leonarda Nada Nuovo nelle vesti di scrittrice.
Un evento tra bellezza e cultura in un luogo magico, la magia di raccontarsi e raccontare sotto il cielo stellato di San Leucio…
La Belle Epoque, dieci modi per diventare una donna perfetta, il libro che la manager, stilista e autrice di origine canosina e adottiva di Alessandria , ha presentato nella sua città di origine grazie alla collaborazione
e partenariato tra enti:
Fondazione Archeologica Canosina, Premio Dea Ebe, Renato Tango Servizi, Garage Brand, Comune di Canosa.
Luciana Fredella ha presentato Nada Nuovo che nel suo libro spiega “i valori che ogni donna o uomo che sia, sceglie di migliorare la propria vita. Chi e cosa vuoi essere.
Nunzia Di Bisceglie ha indossato alcune creazioni di NadaNuovoHauteCouture illuminando con la sua grazia la serata.

“I sogni arrivano sempre dal cuore…se pensi che siano importanti, credici, agisci, realizza. Nada Nuovo” Continua a leggere “La Belle Epoque di Nada Nuovo: raccontarsi a San Leucio tra bellezza e cultura, di Lia Tommi”

Presentazione bando premio Adelio Ferrero, di Lia Tommi

Alessandria: Fino al 15 settembre per iscriversi alla 36^ edizione del Premio Adelio Ferrero 2019
per giovani saggisti, video saggisti e critici di cinema nell’ambito del Festival Adelio Ferrero (Cinema e Critica) del 10-13 ottobre 2019

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale di Alessandria, l’ASM CulturAle Costruire Insieme – con il Circolo del Cinema Adelio Ferrero, le Edizioni Falsopiano, la FIC (Federazione Italiana Cineforum), l’Associazione Cultura e Sviluppo e l’Associazione La Voce della Luna – nella cornice del Festival Adelio Ferrero del Cinema e della Critica 2019 organizzano la 36^ edizione del Premio per ricordare la figura di Adelio Ferrero (1935-1977), critico cinematografico, protagonista della cultura alessandrina, docente di cinema presso il DAMS all’Università di Bologna, fondatore della rivista “Cinema e Cinema”, primo Presidente del Teatro Comunale di Alessandria.
Il Premio è riservato agli autori di saggi, video saggi e recensioni di argomento cinematografico e televisivo.
Gli argomenti potranno riguardare il cinema, la televisione, e media audiovisivi in genere nei differenti formati anche web, con particolare riguardo ad autori, opere, tendenze, teoria, rapporti con la filosofia e le arti, senza alcuna limitazione di tempo, luogo, aspetto o prospettiva.

Per partecipare al Premio
Occorrerà avere compiuto i sedici anni e non avere superato i trentacinque (nessun limite di età per la sezione la sezione video saggi).

Modalità di partecipazione
I concorrenti dovranno fare pervenire, entro e non oltre il 15 settembre 2019, tramite e-mail, con conferma di lettura e di ricezione all’indirizzo:
premioferrero@asmcostruireinsieme.it
(in caso di mancata conferma entro 5 giorni dall’invio, contattare il numero 0131/234266): Continua a leggere “Presentazione bando premio Adelio Ferrero, di Lia Tommi”

Tempestivo sopralluogo in zona D3, di Lia Tommi

Alessandria: Tempestivo sopralluogo per verificare la presenza di larve segnalate sugli alberi di Via dell’Artigianato in Zona Industriale D3

Nella tarda mattinata odierna (ore 12.35) gli Uffici Comunali competenti ricevevano una segnalazione da parte di una cittadina in merito alla presenza di larve sugli alberi di Via dell’Artigianato in Zona Industriale D3 di Alessandria e al sospetto che queste ultime fossero larve di Processionaria.

La segnalazione si concludeva con le seguente parole: «Confido nella possibilità di un interesse da parte Vostra per valutare una soluzione in tempi ragionevoli ed evitare danni gravi a persone o animali».
Prontamente si è attivata la Direzione del Settore Comunale Lavori Pubblici Infrastrutture Manutenzioni e Verde Pubblico, nella persona del Direttore arch. Fabrizio Furia, che effettuava nello stesso pomeriggio odierno un sopralluogo in zona fornendo (alle ore 16.56) la seguente risposta alla cittadina autrice della segnalazione:

«Buongiorno,
La ringrazio per la gentile e puntuale segnalazione.
Con la presente, La informo che alle 15.30 di oggi ho personalmente disposto un sopralluogo dal quale è emersa, come da Lei segnalata, la presenza di nidi di lepidotteri sulle aree esterne delle chiome di tutti gli aceri presenti lungo il viale alberato di Via dell’Artigianato.
Da una analisi visiva e non strumentale, con alta probabilità le larve presenti e campionate non apparterrebbero al Genere Processionaria bensì sarebbero riconducibili alle forme larvali (estremamente simili) del lepidottero di origine americana Hyphantria cunea, specie estremamente meno pericolosa (o non pericolosa) della Processionaria e le cui larve si muovono proprio in questo periodo dell’anno. La specie vegetale attaccata (genere Acer), i tipici fili sericei dei nidi (e non bianchi e cotonosi), la localizzazione delle ragnatele a livello dei germogli (apici vegetativi con foglie tenere) confermerebbe la tesi sostenuta ma ripeto, ovviamente avremo certezze dopo una puntuale identificazione che avverrà nel tardo pomeriggio. Entro domani mattina avremo gli esiti certi dell’identificazione.
In ogni caso, ho già disposto per i prossimi giorni un intervento con prodotto biologico (Bacillus thuringiensis) su tutti i 70 alberi del viale, onde contrastare i danni primari e secondari alle piante legati alla loro defogliazione.
La ringrazio per il Suo senso civico.
Cordialmente».

Provvedimenti viabili a Spinetta e zona Cristo, di Lia Tommi

Alessandria Provvedimenti viabili

dal 28 agosto all’8 settembre 2019 Posizionamento Parco Divertimenti Spinetta Marengo (Alessandria)

Per permettere il posizionamento degli allestimenti del Parco Divertimenti in programma al Sobborgo di Spinetta Marengo e precisamente in piazza Mayno e in via Perfumo, sul piazzale antistante la stazione FFSS, con arrivo presumibile delle carovane abitative dal 28 agosto e sino all’08 settembre 2019, dalle ore 00:00 del 28/08/2019 alle ore 24:00 dell’08/09/2019 sono vietati la fermata con rimozione forzata e il transito nelle seguenti vie del sobborgo di Spinetta Marengo: Piazza Mayno e Via Perfumo, nel piazzale antistante la stazione FFSS.

Da tali divieti sono esclusi i mezzi atti agli allestimenti del parco divertimenti

————————————————
dal 26 agosto 2019
Lavori di posa pozzetti, scavo tradizionale e minitrincea
per realizzazione rete in fibra ottica
Quartiere “Cristo” – Alessandria

Per permettere i lavori di scavo per manomissione suolo pubblico per posa pozzetti di realizzazione rete fibra ottica FTTH in alcune vie del quartiere “Cristo” ad Alessandria a far data dal giorno 26/08/2019, dalle ore 08.00 alle ore 18.00, dal lunedì al sabato esclusi festivi, del periodo compreso fra il giorno 26/08/2019 e il giorno 26/10/2019, è vietata la sosta con rimozione forzata ambo i lati delle vie sotto elencate, come da relativo crono-programma previsto ed esposto sulla segnaletica mobile di cantiere ivi presente:
⇒ VIALE B. RAVENNA/VIA CARLO ALBERTO, da v.le Brigate Ravenna civ. 6 a via Carlo Alberto civ.16
⇒ VIA CAPRIOLO, dal civ.5 fino a via D’Angennes
⇒ VIA CALCAMUGGI
⇒ VIA MATHIS
⇒ VIA D’ANGENNES, da via Capriolo al civ.21
⇒ VIA MARIO MAGGIOLI, dal civ.8 al civ. 56
⇒ VIA RECALCATI
⇒ VIA DON MINZONI, da via Bove a via Maggioli
⇒ VIA CAMPI, da via Maggioli a via Bonardi
⇒ VIA BONARDI
⇒ VIALE TIVOLI/CORSO CARLO MARX, da via Carlo Alberto a via Bonardi
⇒ VIA VOLTA

 

Proiezione del film “Leningrad Cowboys Go America “, di Lia Tommi

Laboratorio Anarchico Perlanera Via Tiziano Vecellio 2, Alessandria

Venerdì 23 alle ore 21.00 al Laboratorio Anarchico PerlaNera (via Tiziano Vecellio 2, AL). Ingresso gratuito.

Leningrad Cowboys Go America

Turbati dal fatto che il loro bassista è rimasto congelato suonando all’aperto durante la notte e dal giudizio di un impresario che li ritiene la peggiore banda musicale della tundra, i Leningrad Cowboys decidono di andare a tentare la fortuna in America. Sfoggiando acconciature bizzarre e con scarpe a punta a forma di gondola, costoro, insieme al loro manager Vladimir e alla bara contenente il corpo congelato del bassista, sbarcano negli Stati Uniti. Rifiutati da un agente di New York ed ingaggiati per una festa nuziale in Messico, dopo aver comprato una fatiscente e smisurata automobile, affrontano l’avventuroso viaggio esibendosi in squallidi locali e cambiando musica ad ogni tappa: country, jazz, rhythm and blues, rock.

#TiAscolto: un progetto di sostegno alla genitorialita’, di Lia Tommi

Alessandria: “#TiAscolto“, progetto promosso dal Comitato dei Genitori di Spinetta Marengo, in collaborazione con II Bianconiglio e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018, realizza interventi di sostegno alla genitorialità grazie all’apertura di un punto d’ascolto e l’attivazione di incontri periodici con professionisti specifici.

Grazie ad un monitoraggio effettuato con il corpo docente e gli operatori dei Servizi Sociali, del Servizio Extrascuola e del Centro Gioco, è emersa la presenza di alunni con poca capacità attentiva, ritmi di apprendimento lenti, difficoltà socio-relazionali. Una condizione di disagio che si è evidenziata anche nel loro comportamento, con condotte problematiche che sono il riflesso del disagio sociale, culturale, economico vissuto all’interno del contesto di riferimento. Inoltre, dalla conoscenza e dal confronto con le famiglie, sono emersi casi in cui la presenza e l’attenzione dei genitori nei confronti dei figli sono quantitativamente e qualitativamente scadenti, causando vissuti di inadeguatezza, bassa autostima, scarsa fiducia e consapevolezza delle proprie potenzialità.

Per tali criticità, il Comitato attiva uno sportello di ascolto: un luogo di riferimento in cui le famiglie dell’area della Fraschetta di Spinetta possono rivolgersi ad esperti per affrontare problemi legati al disagio sociale e a questioni educative e relazionali. Accanto allo sportello, il progetto attiva una serie di incontri con il coinvolgimento di professionisti del settore per rispondere alle necessità palesate dalle famiglie. Continua a leggere “#TiAscolto: un progetto di sostegno alla genitorialita’, di Lia Tommi”

Maramao cresce: una fattoria didattica e un BioAgriturismo sociale a Canelli, di Lia Tommi

Canelli: Maramao, grazie al sostegno ottenuto nell’ambito del Bando 2018 per il progetto “BioAgriturismoSociale Maramao”, ha attivato, accanto alle attività agricole e di trasformazione dei prodotti della Cooperativa, una fattoria didattica e un bioagriturismo sociale, con l’obiettivo di creare ulteriori percorsi di inclusione ed autonomia abitativa per soggetti svantaggiati.

Il progetto si inserisce in un’ottica di sviluppo della Cooperativa con investimenti strutturali e l’avvio, in primis, dell’attività di fattoria didattica. Tramite la fattoria didattica, si propongono alle scuole del territorio di Asti e alla popolazione/turisti in generale, dei percorsi di relazione con la diversità, sia culturale che fisica o psichica.

Presso il locale adibito a fattoria didattica, vengono proposti dei percorsi con una triplice valenza didattica legata alla sostenibilità ambientale, attraverso la conoscenza di pratiche legate all’agricoltura biologica; alla valorizzazione delle diversità culturali, tramite la consapevolezza delle pratiche agricole e delle abitudini alimentari di altre popolazioni del mondo; alla diversità e fragilità, attraverso una relazione diretta tra le classi e i conduttori dei percorsi laboratoriali. I percorsi proposti vengono, infatti, gestiti e condotti da migranti e soggetti svantaggiati soci della Cooperativa che possono così portare la loro esperienza diretta.

L’intento del progetto è quello di realizzare, in fase successiva, un’attività bio-agrituristica dove avviare dei percorsi di inserimento lavorativo e di autonomia abitativa per soggetti svantaggiati. I percorsi di autonomia lavorativa ed abitativa, vengono concordati e supervisionati in rete con gli Enti di provenienza delle persone segnalate, al fine di garantire un corretto approccio al percorso di autonomia e nel rispetto delle capacità e potenzialità delle persone.

La Società Cooperativa Agricola Maramao è nata a seguito di un progetto di start up di impresa agricola avviato dalla Cooperativa CrescereInsieme, con un gruppo di rifugiati ospiti di progetti SPRAR ed un gruppo di cittadini e proprietari terrieri. Maramao ha sede a Canelli e coltiva in modo biologico certificato, producendo ortaggi, uva, nocciole e prodotti trasformati del territorio. Attraverso la coltivazione biologica dei terreni, la vendita diretta e la trasformazione dei prodotti agricoli, Maramao intende promuovere relazioni di fiducia sul territorio, formazione professionale in agricoltura biologica e inserimenti lavorativi.

Super stage all’estero di ANGA-CONFAGRICOLTURA, di Lia Tommi

Super stage all’estero di ANGA-Confagricoltura: giovani agricoltori e studenti agraria si formano nelle vigne australiane e nei ranch statunitensi

Gli USA e l’Australia permettono di arricchire il proprio curriculum professionale in tutti i settori collegati all’agricoltura: “Basta parlare un buon inglese e avere pratica certificata nel settore primario. Per l’Australia avere meno di 30 anni, mentre per gli Usa aver compiuto 21 anni, al resto pensiamo noi”. Lo sottolinea Alessandro Calvi di Bergolo, presidente di ANGA Alessandria e componente del comitato di presidenza nazionale, presentando i super stage che offre l’associazione che riunisce i giovani di Confagricoltura.

Le opportunità di tirocinio all’estero – informa l’associazione dei Giovani di Confagricoltura – sono molteplici, riservate non solo ai giovani agricoltori, ma anche agli studenti di Agraria, di Scienze forestali e di Enologia.

“In Australia – fa presente Calvi – si potrà vendemmiare in Barossa Valley, Limestone Coast, Mount Lofty Ranges,, Riverland, Clare Valley, McLaren Vale, West Australia, Mornington, Peninsula, Clare Valley, North-east Victoria, Yarra Valley, North-west Victoria, North Tasmania, Hunter Valley o Riverina. Iscrizioni da settembre per partire a gennaio 2020”.

“Negli Usa – precisa il Presidente provinciale dell’associazione giovanile di Confagricoltura – è possibile effettuare tirocini formativi in tutti i settori agricoli. Per il vitivinicolo l’esperienza californiana può spaziare da Sonoma alla Napa Valley, senza tralasciare l’Oregon, in particolare Willamette Valley con i suoi Pinot noir e Chardonnay, o nello stato di Washington famoso per la produzione di vini pregiati. “Oltre al vino – spiega Mastrandrea – le occasioni sono moltissime, dai grandi allevamenti suinicoli ai ranch, alla ricerca applicata sugli alberi da frutta, ma anche ai programmi di silvicoltura e gestione delle risorse forestali in collaborazione con l’US Forest Service”.

“E’ un’opportunità formativa da cogliere al volo – conclude il presidente dei Giovani di Confagricoltura Calvi – I tirocini vengono cuciti su misura partendo dal proprio progetto di crescita professionale e permettono di arricchire le proprie competenze, confrontando metodi diversi, ma anche approcci culturali e colturali assai distanti dai nostri”.