Presentazione del libro “Correndo a vuoto”, di Lia Tommi

Presentazione del libro “Correndo a vuoto”, di Lia Tommi

Pres

Alessandria: Venerdi 20 luglio con l’associazione Libera Mente- Laboratorio di Idee
Beppe Giuliano Monighini racconta il suo libro ‘Correndo a vuoto’ e la campagna di crowdfunding editoriale, in corso con la casa editrice Bookabook, in una nuova presentazione, la prima ad Alessandria, dove il libro è in gran parte ambientato, alle ore 18 di venerdì 20 luglio.

La presentazione avverrà in via Tortona 71 alla Residenza Basile.
L’incontro è organizzato dall’associazione “Libera Mente, Laboratorio di Idee”, e con l’autore intervengono i giornalisti Ettore Grassano di CorriereAL e Antonella Mariotti de La Stampa. Porta la propria testimonianza anche l’olimpionica di atletica leggera Maddalena Grassano, che gareggiò a Monaco 1972.

A proposito dell’incontro, cui seguirà un rinfresco offerto a tutti i presenti, ci dice Fabrizio Priano, Presidente dell’Associazione: “La presentazione di Correndo a Vuoto di Beppe Giuliano abbina un libro che parla di un periodo storico molto interessante e lo fa in modo assolutamente originale, al crowdpublishing che è un sistema di finanziamento che può davvero innovare il mondo dell’editoria.” Continua a leggere “Presentazione del libro “Correndo a vuoto”, di Lia Tommi”

“SONNETS ” al Chiostro di Santa Maria di Castello, di Lia Tommi

“SONNETS ” al Chiostro di Santa Maria di Castello, di Lia Tommi

.facebook_1532199087842.jpg-2072762604.jpg

Alessandria: SABATO 28 LUGLIO 2018, alle ore 21 , al Chiostro di Santa Maria di Castello, andrà in scena “SONNETS” di e con il BETTEDAVIS DUO (Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino).

“SONNETS” è uno spettacolo musicale che prende spunto dai testi originali dei sonetti di William Shakespeare, portato in scena da due giovani interpreti italiani, Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino.

Il duo canta e suona le parole del poeta in un’atmosfera intima che, tra suoni acustici, chitarra, canto e narrazione, accompagna gli ascoltatori in un concerto che è un viaggio dentro i propri ricordi.
BIGLIETTO INTERO: € 7,00
BIGLIETTO RIDOTTO: € 5,00 (Under 16 e Over 65)

Prenotazioni al 0131 288187

Davide Lorino diplomato alla Scuola del Teatro Stabile di Genova; collabora negli anni con grandi nomi come Binasco, Paravidino, Gallione, Ronconi. Nel cinema ha partecipato Texas di Fausto Paravidino, Gomorra di Matteo Garrone, Nel nome del male di Alex
Infascelli accanto a Fabrizio Bentivoglio. Recentemente ha lavorato con Liza Azuelos per il film Dalida e partecipato a diverse fiction televisive. Nella prossima stagione lavorerà con il Teatro dell’Elfo di Milano, per Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, regia Elio de Capitani e Ferdinando Bruni. Continua a leggere ““SONNETS ” al Chiostro di Santa Maria di Castello, di Lia Tommi”

Eventi del fine settimana a Garbagna, di Lia Tommi

wp-15321652885541833904091.jpgSotto la direzione artistica di Emanuele Arrigazzi e Allegra de Mandato torna a Garbagna il festival teatrale “Il borgo delle storie“.

La vocazione del festival è quella di creare eventi e spettacoli legati dal filo rosso dell’alta qualità, dal carattere contemporaneo ma anche dall’idea che non sia necessario un nome di richiamo per portare il pubblico a teatro ma che la scelta della proposta debba essere legata alla bellezza e alla fruibilità di una storia, siamo anche votati ad alternare spettacoli teatrali “puri” nel teatro a cielo aperto in cui il pubblico si siede e sotto le stelle assiste ad uno spettacolo, a spettacoli itineranti che facciano vivere il borgo portando il pubblico a “camminarlo”.

“L’altro sguardo“
Quest’anno il tema sarà “L’altro sguardo” perché lo sguardo ci porta a giudicare ed essere giudicati, ad accorgerci della bellezza o ad ignorarla, a fermarci alla prima impressione o andare oltre, sguardi che riguardano l’intimo, il collettivo, il voltarsi dall’altra parte, il partecipare, noi vogliamo più di tutto partecipazione, cercheremo storie che raccontino uno sguardo inedito e assolutamente personale sul mondo che ci circonda, sguardi che ci mostrino cose che abbiamo sempre guardato da un’altra prospettiva e che ci raccontino come quasi mai la realtà sia solo quella che si vede.

L’edizione 2018 ha preso il via sabato scorso ad Avolasca con un’anteprima del festival: lo spettacolo “Quinto comandamento: non uccidere”, un viaggio nell’umano e nel disumano della guerra di Allegra de Mandato con Fabio Martinello e la regia di Emanuele Arrigazzi. Giovedì 19 luglio, alle ore 22, è prevista un’altra serata in trasferta, questa volta all’’Osservatorio astronomico naturalistico di Casasco.

Garbagna
Garbagna, uno dei borghi più belli d’Italia, diventa un luogo dell’altrove, dove venire ad ascoltare, a guardare, a farsi stupire e a partecipare, con l’idea che noi possiamo cambiare il mondo se cambiamo il modo in cui lo guardiamo, se spostiamo l’attenzione, se ci distraiamo e mettiamo a fuoco un dettaglio diverso da quello

EVENTI DEL FINE SETTIMANA

Sabato 21 luglio 2018
Sabato 21 luglio la giornata si aprirà alle ore 17 con la rassegna “Sguardo sul territorio” e la presentazione dei libri di Ivana Melloni e Mario Franchini condotta da Francesco Masini, la giornata proseguirà alle ore 17.30 con non spettacolo per bambini “Piccolo principe” della compagnia “Matuta Teatro” e alle ore 19 con il monologo-performance di Allegra de Mandato con Emanuele Arrigazzi “Tempi Maturi”, la giornata si concluderà alle ore 22 con lo spettacolo “Montagne russe” di Eric Assous della compagnia “Eccentrici Dadarò” con Rossella Rapisarda e Antonio Rosti e la regia di Fabrizio Visconti.

Domenica 22 luglio 2018
Domenica 22 luglio si comincerà alle ore 17 con i burattini di Paolo Sette nello spettacolo “La Luna Nuova”, per proseguire alle ore 17.30 con il monologo “Ofelia non deve morire” di Luciano Nattino con Patrizia Camatel, a cui seguirà alle ore 18.30 lo spettacolo itinerante “Inferno” con la compagnia amatoriale “Quelli degli Ippocastani“. Il festival si concluderà alle ore 22 con il monologo di e con Marco Albino Ferrari “La via incantata”.

 

 

Festa di San Giacomo con l’Associazione SpazioIdea, di Lia Tommi

Festa di San Giacomo con l’Associazione SpazioIdea, di Lia Tommi

153207624564814382560981133167559.jpg

Alessandria: La cittadinanza è invitata alla Festa di San Giacomo Maggiore, nella Chiesa di San Giacomo della Vittoria , dove si celebrerà la Santa Messa Mercoledì 25 luglio , alle ore 19:00.

Celebrante Don Mauro Bruscaini.

In occasione della Festa di San Giacomo sono state invitate le cariche istituzionali della Città di Alessandria. Questo luogo, Tempio di Dio, patrimonio artistico ma soprattutto spirituale, torna a vivere un momento altissimo con la celebrazione della Liturgia in onore del Santo a lui dedicato , che ha visto la prima messa, dopo 17 anni, lo scorso anno.

La comunità alessandrina è invitata a partecipare attivamente per vivere insieme la messa e a seguire subito dopo un momento di convivialità con un piccolo rinfresco offerto a tutti per ritrovarci insieme nella festa di San Giacomo. Continua a leggere “Festa di San Giacomo con l’Associazione SpazioIdea, di Lia Tommi”

26° anniversario della strage di via d’Amelio, di Lia Tommi

26° anniversario della strage di via d’Amelio, di Lia Tommi

Mattarella: “Non smettere di cercare la verità sulla strage di via d’Amelio”

.facebook_1532001132577(1).jpg56926749.jpg

Il presidente della Repubblica nel giorno dell’anniversario dell’eccidio: Era un giudice esemplare: probo, riservato, coraggioso e determinato. Le sue inchieste hanno costituito delle pietre miliari nella lotta contro la mafia in Sicilia. Insieme al collega e amico Giovanni Falcone, Borsellino è diventato, a pieno titolo, Il simbolo dell’Italia che combatte e non si arrende di fronte alla criminalità organizzata”.

Il presidente della Repubblica riconosce che sulla strage di via d’Amelio non esiste ancora una verità giudiziaria. E lo fa nel ventiseiesimo anniversario dell’omicidio del giudice Paolo Borsellino e degli uomini della scorta. “Onorare la memoria del giudice Borsellino e delle persone che lo scortavano significa anche non smettere di cercare la verità su quella strage”, dice Sergio Mattarella nel comunicato pubblicato sul sito del Quirinale.

“A ventisei anni di distanza – continua la dichiarazione del capo dello Stato – sono vivi il ricordo e la commozione per il vile attentato di via d’Amelio, in cui hanno perso la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Claudio Traina. Borsellino era un giudice esemplare: probo, riservato, coraggioso e determinato. Le sue inchieste hanno costituito delle pietre miliari nella lotta contro la mafia in Sicilia. Insieme al collega e amico Giovanni Falcone, Borsellino è diventato, a pieno titolo, il simbolo dell’Italia che combatte e non si arrende di fronte alla criminalità organizzata”. Continua a leggere “26° anniversario della strage di via d’Amelio, di Lia Tommi”

La vita, poesia di Lia Tommi

wp-1531735649786766576478.jpg

La vita mi ha preso per mano

In un soffio

In un palpito d’ali

Mi ha condotto laggiù

Al mistero dell’orizzonte

Dove cielo e mare

Si abbracciano e si fondono

Nell’immenso

Eternamente.

E andando scalza di corsa

L’ho sentita, la vita

Dolce e fresca come un’onda

E incredula

L’ho vista andare a infrangersi

Sullo scoglio

E poi… poi tornare ancora

Limpida e pulita

e scorrere senza tempo

Laggiù

Al mistero dell’orizzonte

Al sogno di schiuma

Alla gioia di esistere.

Rassegna di Cantautorato ad Acqui Terme, di Lia Tommi

“La canzone è la mia ora d’aria”

28 luglio dalle 16:00
Acqui Terme , Castello Museo dei Paleologi , Ex Carceri

Rassegna di Cantautorato
Negli spazi delle EX CARCERI di Acqui Terme si terrà il primo evento dedicato alla musica d’autore.
Mostre d’arte
Cibo Birra e Vino
Musica live
Reading

L’amore il lavoro e la collocazione sociale ai giorni nostri sarà il tema portante della rassegna.

Il Pubblico verrà coinvolto nella votazione
Il Vincitore avrà la possibilità di vedere prodotto un videoclip sulla canzone in gara .
Le canzoni saranno tutte in lingua italiana.
Ingresso Libero.

Premio Enzo Buarné, di Lia Tommi

Giovedì 19 e Venerdì 20 luglio alla Cascina Orto di Pasturana due serate di teatro, musica, e cucina
Il Premio teatrale dedicato a Enzo Buarné, compianto fondatore della SOMS Novi e del TEATRO DEL RIMBOMBO, celebra la sua Terza Edizione premiando DUE attori di grande livello:
BEBO STORTI e ALDO OTTOBRINO

Il programma prevede che la serata del 19 luglio sia dedicata al
Teatro, con lo spettacolo “Café Chantant” del Teatro del Rimbombo, la
Premiazione ufficiale e gli interventi degli attori premiati.
La sera del 20 luglio spazio alla Musica rock blues amata da Enzo, con la partecipazione di molti musicisti che gli furono amici, con i gruppi Timorasso, The Ary’s Thread e SKDK.

ARTE teatrale e musicale, ma anche ARTE CULINARIA.
La cucina di qualità ha sempre avuto uno spazio importante al Premio, e il mangiar e bere bene fu parte non banale anche della vita di Enzo. Quest’anno gli “ARTISTI AI FORNELLI” sono due noti CUOCHI, autentici ambasciatori della cucina monferrina nel mondo:
CLAUDIO BARISONE e BEPPE SARDI, che si esibiranno in due grandi menu a quattro mani (ogni sera alle ore 20.00, si richiede la prenotazione).
I cuochi cucineranno anche per il BUFFET SOMS con il vero “cibo di strada” monferrino e ligure, in abbinamento con le birre artigianali di
BIRRA PASTURANA e i vini di Cascina Tripoli e di Nicola Bergaglio.

Anche quest’anno l’evento è ospitato dalla Cascina Orto di PASTURANA, con apertura alle ore 19.30 a ingresso libero. Per prenotare le Cene d’Autore: 348 8732958

IN CASO DI MALTEMPO, LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERA’ REGOLARMENTE AL COPERTO

1531867681690-494887253417931865.jpg

Zonta abbatte le barriere della disabilità femminile, di Lia Tommi

Zonta abbatte le barriere della disabilità femminile, di Lia Tommi

Al via per Zonta Club Alessandria il biennio dedicato alla disabilità femminile, tema scelto per il 2018- 2019.

Per un biennio importante, quello del Centenario e del ventennale, sono state fatte scelte straordinarie: Elisa Lombardi, avvocato, dirigente amministrativo di un istituto che si occupa di istruzione a livello nazionale, oltre che locale, è la Presidente per il biennio 2018 – 2019.

Sarà affiancata dalla vicepresidente Simonetta Bisio, direttore amministrativo della Bisio Progetti, Gruppo Guala.

Nell’anno seguente si alterneranno nei ruoli, ponendosi come obiettivo di sensibilizzare la popolazione alla disabilità, attraverso l’informazione e interventi concreti e duraturi.

SocialWood. Da laboratorio in carcere a Social Lab, di Lia Tommi

1531868110882-1462275971-1873681209.jpgCirca un anno e mezzo dopo il suo avvio, il progetto “SocialWood. Da laboratorio in carcere a social lab” ha ottenuto importanti risultati, quali la possibilità di realizzare all’interno del carcere una vera e propria bottega dei prodotti artigianali realizzati dai detenuti, oltre che di altri manufatti realizzati grazie alle sinergie attivate con altri progetti sociali.

La bottega, che verrà inaugurata dopo il periodo estivo grazie al contributo dellaFondazione SociAL nell’ambito del Bando 2017, rappresenta il
trait d’union tra l’interno e l’esterno del carcere: un ambiente osmotico dove costruire progetti IN&OUT a favore dei detenuti e delle proprie famiglie. La bottega permetterà ad alcuni detenuti in art. 21 di rientrare nel mercato del lavoro con un percorso che parte dalla fase detentiva per poi concludersi con la fase di messa in libertà.Il tutto è stato e sarà possibile anche grazie a nuove ed importanti collaborazioni con altre realtà ed enti presenti sul territorio: la Cooperativa sociale Kepos, l’Associazione Centro Down di Alessandria, il Cissaca ed l’Asl di Alessandria che hanno creduto fortemente nel progetto ed hanno deciso di investire risorse umane, materiali ed immateriali nel progetto. Le nuove collaborazioni permetteranno di coinvolgere nelle attività anche altri soggetti che vivono in
situazione di disagio di diversa natura: sociale, economico, fisico e/o psichico.Dopo aver organizzato l’attività nei laboratori della Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” e ideato la bottega solidale sulle mura carcerarie, il passo ulteriore che si sta
compiendo è la creazione di un Social Lab all’esterno. Questo passaggio è fondamentale per la sostenibilità delle attività e dare continuità ai percorsi formativi interni gestiti da Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri.

“L’obiettivo è quello di mettere in campo un sistema organizzato di enti del terzo settore che prendano i carico i detenuti all’interno del carcere, sviluppino un processo di formazione qualificante dando un orizzonte ai detenuti per quando verranno scarcerati, ovvero il poter continuare l’attività all’esterno dando loro un lavoro stabile” afferma Andrea Ferrari, Presidente dell’Associazione ISES, capofila del progetto SocialWood. Tale fase verrà gestita dalla Cooperativa Sociale Kepos (partner del progetto) che sta definendo in queste settimane l’acquisto dei locali in cui verrà fisicamente sviluppato il laboratorio. Mauro Pusterla, amministratore di Kepos sottolinea che: “Il progetto permette di creare nel contempo un’attività lavorativa e un percorso di recupero sociale per persone la cui partecipazione ad un’attività occupazionale rappresenta uno strumento socializzante con valenza pedagogica e terapeutica, atta ad integrare un programma riabilitativo e formativo più ampio e a verificare l’eventuale grado d’idoneità al lavoro”.Attraverso il laboratorio le persone svantaggiate avranno la possibilità di essere inserite/reinserite nel mercato del lavoro oppure di permanenza presso il servizio stesso, inseriti in un sistema che rispecchia, seppure in ambiente protetto, le caratteristiche, i tempi, i ritmi e le regole dell’ambiente lavoro.

 

Centenario della nascita di Nelson Mandela, di Lia Tommi

Centenario della nascita di Nelson Mandela, di Lia Tommi

Nelson Mandela

Nel 2018 le Nazioni Unite organizzeranno il “Nelson Mandela Peace Summit”, un vertice sulla pace per celebrare i 100 anni dalla nascita di Mandela. Saranno presenti alti funzionari delle Nazioni Unite, dell’Unione Africana e di altri Paesi.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite, riunitasi venerdì 22 dicembre, ha deciso di celebrare il 100° compleanno di Mandela con il “Nelson Mandela Peace Summit”. Si tratta di un vertice incentrato sulla pace nel mondo che si terrà a settembre 2018, in occasione del raduno annuale dei leader mondiali.

L’Onu nel 2009 stabilì che il 18 luglio, compleanno del leader anti-apartheid sudafricano, divenisse il “Nelson Mandela International Day”, giornata in cui tutti dovrebbero lasciarsi ispirare da Mandela tentando di fare la differenza nelle proprie comunità.

Nelson Mandela è stato, dal 1994 al 1999, il primo presidente nero sudafricano e nel 1993 ha vinto il premio Nobel per la Pace per aver posto le basi della democrazia nel paese e messo fine in modo pacifico all’apartheid dei neri in Sudafrica, Mandela aveva trenta anni quando l’apartheid divenne Legge dello stato nel 1948. Nel 1962 venne arrestato con l’accusa di sabotaggio e rimase in prigione fino al 1990. Continua a leggere “Centenario della nascita di Nelson Mandela, di Lia Tommi”

E…state freschi a Sale, di Lia Tommi

Una iniziativa organizzata per gli anziani  del paese , per trascorrere il pomeriggio in compagnia nelle case di riposo “Glicine” e ” Il Gabbiano”, promossa dal Comune di  Sale e dal Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale di Tortona. Un servizio che si propone di superare la “ritrosia” degli anziani verso il nuovo, andandoli a prendere a casa per portarli al fresco nelle due accoglienti strutture per giocare e fare merenda insieme,trascorrendo pomeriggi spensierati.

Il progetto vuole da un lato far trascorrere  il tempo in modo migliore a chi è  solo, portandolo fuori dall’isolamento, ma anche far conoscere come si vive realmente nelle case di  riposo.

Concerto di musica Celtica “Fourth Moon”, di Lia Tommi

Concerto di musica Celtica “Fourth Moon”, di Lia Tommi

Il 22 Luglio alle ore 21.00 presso il Museo Etnografico, Piazza della Gambarina, 1 , Alessandria

FOURTH MOON
I fourth Moon nascono nel 2014 dall’incontro tra due musicisti francesi (Jean-Christophe Morel al violino e Jean Damei alla chitarra) , un austriaco (Geza Frank – cornamusa e flauti) ed uno scozzese (Mohsen Amini – concertina) in occasione del Willie Clancy Festival a Miltown Malbay in Irlanda.
Nel 2016 la formazione cambia introducendo David Lombardi, italiano, al violino e recentemente Andrew Waite, scozzese, alla fisarmonica. Il quartetto si esibisce con successo in numerosi festivals folk internazionali come l’Edinburgh Trad Fest, Le Son Continu, Kilkenny Trad Fest, Celti’Cimes, l’International Accordion Festival di Vienna, Shepley Spring Festival e va in tournée in Austria, Svizzera ed Italia nel 2017.
La BBC Radio Scotland li definisce “assolutamente strabilianti” e la BBC Radio Ulster come “un gruppo che può benissimo avere un posto tra i grandi della musica tradizionale”.
Alla fine del 2017, il gruppo registra il suo primo album, “Ellipsis”, che riceve numerose critiche positive dalla scena folk internazionale.
La loro musica, quasi esclusivamente originale, sa trasportare il pubblico in un’atmosfera calma e contemplativa che però può cambiare in ogni istante in qualcosa di frizzante, ritmico e tipico delle danze popolari.

Presentazione del libro “Correndo a vuoto “, di Lia Tommi

Presentazione del libro “Correndo a vuoto “, di Lia Tommi

wp-image1866030552.jpg

Alessandria: Venerdi 20 luglio con l’associazione Libera Mente – Laboratorio di Idee
Beppe Giuliano Monighini racconta il suo libro ‘Correndo a vuoto’ e la campagna di crowdfunding editoriale, in corso con la casa editrice Bookabook, in una nuova presentazione, la prima ad Alessandria, dove il libro è in gran parte ambientato. La presentazione avverrà alle ore 18 in via Tortona 71 , alla Residenza Basile.
L’incontro è organizzato dall’associazione “Libera Mente – Laboratorio di Idee”, e con l’autore intervengono i giornalisti Ettore Grassano di CorriereAL e Antonella Mariotti de La Stampa. Porta la propria testimonianza anche l’olimpionica di atletica leggera Maddalena Grassano, che gareggiò a Monaco 1972.
A proposito dell’incontro, cui seguirà un rinfresco offerto a tutti i presenti, ci dice Fabrizio Priano, Presidente dell’Associazione: “La presentazione di Correndo a Vuoto di Beppe Giuliano abbina un libro che parla di un periodo storico molto interessante e lo fa in modo assolutamente originale, al crowdpublishing che è un sistema di finanziamento che può davvero innovare il mondo dell’editoria.” Continua a leggere “Presentazione del libro “Correndo a vuoto “, di Lia Tommi”

Un mondo che non esiste più, di Lia Tommi 

20180107_205733-1-1284378443.jpg

di Lia Tommi,  Alessandria 

Sono cresciuta in una piccola e stretta strada di Borgo Rovereto. Allora molte case erano quasi fatiscenti, i muri scrostati,  le ringhiere arrugginite,  i cortili bui e umidi, con le cassette della posta sparse un po’ ovunque,  l’odore vago di muffa, mischiato a quello  del soffritto. Rampicanti improbabili in certi angoli. I panni stesi in fila ad asciugare  davano colore a scenari un po’ squallidi .

Le finestre quasi sempre aperte, quando per areare,  quando per far uscire  l’odore dei cibi, lasciavano rimbombare  strilli di bambini, urlare di litigi, musica dalla radio e dal televisore: canzonette, le sigle dei telegiornali,  di Carosello, della TV dei ragazzi, dei programmi  sportivi storici , come  ” 90°minuto” e “La domenica sportiva”.

I miei genitori, con tanti sacrifici, avevano comprato un piccolo alloggio di ringhiera, poi, col passare degli anni e il miglioramento delle condizioni economiche, ampliato e restaurato, fino a trasformarlo in un grazioso appartamento,  dotato di  ogni comodità.  Continua a leggere “Un mondo che non esiste più, di Lia Tommi “

Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi

Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi

wp-15314382244342125201614.jpg

Il progetto Ri-Cyclo, grazie al contributo ottenuto dalla Fondazione SociAL
nell’ambito del Bando 2016 e 2017, sviluppa nel corso di quest’anno nuove iniziative per la ciclofficina inaugurata lo scorso sabato 27 maggio, potenziandone così l’attività sul territorio e creando una Ciclofficina diffusa, ovvero una struttura mobile che possa spostarsi agilmente nei vari quartieri di Alessandria per offrire il proprio servizio a chi ne abbia necessità e non possa raggiungere la sede fissa presso il Chiostro di Santa Mariadi Castello.

Fiab Alessandria, in collaborazione con Aps Sine Limes, organizza alcuni incontri mensili per offrire pillole di approfondimento riservate ai neofiti che vogliano imparare ad aggiustarsi la propria bicicletta. Continua a leggere “Ri- Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa, di Lia Tommi”

Torna “L’isola in collina” a Ricaldone, di Lia Tommi

wp-1531406621570-1321411594.jpg

 

Torna “L’isola in collina” a Ricaldone, di Lia Tommi

L’ISOLA IN COLLINA 2018

TRIBUTO A LUIGI TENCO: 20 e 21 LUGLIO

24°EDIZIONE DE “L’ISOLA IN COLLINA” E PRIMA EDIZIONE DI FOOD E WINES IN COLLINA

20 LUGLIO: RECITAL “IO SONO UNO”

21 LUGLIO: THE KOLORS

Torna l’Isola in collina, festival giunto alla 24a edizione che dal 1992 omaggia Luigi Tenco nel paese del Monferrato in cui è cresciuto e sepolto, Ricaldone (in provincia di Alessandria).

La kermesse, che l’anno scorso, nell’edizione del cinquantenario della morte del cantautore, aveva ospitato i Marlene Kuntz e l’intramontabile Gino Paoli accompagnato dall’Orchestra Classica di Alessandria, quest’anno si aprirà con un recital dedicato a Luigi Tenco e avrà poi la sua serata clou con l’esibizione del gruppo musicale The Kolors.

Una sfida proposta dagli organizzatori che mette a confronto due diverse interpretazioni della canzone d’autore con il passaggio dalle canzoni basate su un testo intimistico e una musica melodica a pezzi dove predominano le sensazioni forti, la musica coinvolgente e le luci accecanti. Continua a leggere “Torna “L’isola in collina” a Ricaldone, di Lia Tommi”

La moda incontra l’arte con successo, di Lia Tommi

Ha riscontrato grande successo tra il pubblico femminile la mostra allestita nella Galleria d’arte ” caangi art” di via Treviso, 17.

L’esposizione della nuova collezione di abiti “matita” e delle creazioni in vetro fusione di Giorgio Demicheli, la presentazione di collane e ciondoli in tutte le fogge, indossati dai manichini che propongono abiti e bluse matita è stata veramente azzeccata. Completano la presentazione anelli e bracciali, tutti pezzi  unici.

L’esposizione resterà aperta fino al 14 luglio, dalle 18 alle 20.

Foto Albino Neri

“Shakespeare nel parco” ad Alessandria, di Lia Tommi

Compagnia Teatrale STREGATTI

Ritorna “Shakespeare nel parco” con “LA TEMPESTA” il 14 e 15 luglio 2018

LA TEMPESTA, la nuova produzione Stregatti, sarà in scena ai Giardini PITTALUGA ingresso via Lanza
Sabato 14 e Domenica 15 luglio alle 21,30

“Sperando che diventi un appuntamento fisso, come nei paesi anglosassoni dove sempre viene celebrato Shakespeare nei parchi e nei giardini delle città durante il periodo estivo, invitiamo tutti a passare con noi una sera di mezza estate in un bellissimo giardino in compagnia dei personaggi del Bardo”!

LA TEMPESTA racconta una grande tempesta, atmosferica e di sentimenti. Odio e amore tra magia e avventura, tragedie venate di ironia e comicità, un’opera unica che speriamo diverta e faccia battere forte il cuore.

Prenotazione del posto chiamando il 3314019616 : intero 15 euro – ridotto (under 18) 10 euro

Premio Enzo Buarné – terza edizione- , di Lia Tommi

Premio Enzo Buarné

Terza Edizione

Evento di SOMS Novi Ligure e Teatro del Rimbombo

Dal 19 al 20 luglio

Cascina Orto, 15060 Pasturana , AL

SOMS Novi Ligure presenta la terza edizione del PREMIO ENZO BUARNE’. Due giornate di arte, cultura, solidarietà arricchite da gastronomia, vini del territorio e birra artigianale di Birra Pasturana, all’insegna della qualità assoluta.

La serata scelta 19 luglio sarà dedicata all’arte teatrale, con il ” Cafe` Chantant” di Teatro del Rimbombo e la partecipazione di Bebo Storti e Aldo Ottobrino, attori di rilievo nazionale.

Venerdì 20 spazio alla musica Rock e Blues che Enzo amava, con i gruppi WK, The Ary’s Thread e SKDK.

In cucina, performance di alta scuola coi cuochi CLAUDIO BARISONE e BEPPE SARDI.

La moda incontra l’arte, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

La creatività, l’estro, la femminilità si incontrano da caangi art , in via Treviso, 17, per quattro giorni di esposizione e vendita.

Francesca Pedemonte e Laura Gasparini presentano la nuova collezione di abiti “matita”, provenienti dallo showroom di via dei Martiri, 9.

Ogni abito è abbinato ai bijoux creati in vetri fusione da Giorgio Demichelis.

“Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi

“Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi

Nada Nuovo è stilista e creatrice di Alta Moda da oltre 15 anni.

Pugliese di origine e alessandrina di adozione, ama disegnare e realizzare pezzi unici, tutti a mano, con meticolosità, passione ed esperienza sartoriale, dando vita a creazioni sontuose e sofisticate.

La sua missione è prendersi cura del cliente in ogni fase di realizzazione : dentro ogni creazione una storia.

Il marchio Nada Nuovo diventa l’erede di una nobile storia tutta italiana, quella dell’alta tradizione sartoriale dei grandi maestri artigiani. Si parte da un’idea che diventa sogno, modello e opera finale, seguendo un percorso ogni volta unico, ogni volta originale. Le creazioni nascono dal più vero e autentico hand Made in Italy.

A giugno, a Matera, sulle passerelle della decima edizione del Premio Moda Internazionale – Fashion Award 2018 , ha incontrato pubblico e critica con le sue collezioni ispirate alla storia della grande azienda alessandrina rappresentata dalla Borsalino. Eleganza e raffinatezza, impreziosite dai gioielli firmati FJ, di John Francescato di Valmadonna: diamanti bianchi e neri di eccezionale valore. Continua a leggere ““Fai dei tuoi sogni una realtà”: Nada Nuovo, di Lia Tommi”

“MAGLIETTA ROSSA” di Libera contro le mafie ad Alessandria, di Lia Tommi

7 Luglio

MAGLIETTA ROSSA

Evento  di “Libera contro le mafie “, Coordinamento provinciale di Alessandria

Oggi dalle ore 17:00 alle ore 19:00

Piazza della Libertà, Alessandria

Sono migliaia le adesioni di associazioni, comitati, scuole, musicisti, giornalisti, scrittori, singoli cittadini che hanno risposto all’appello “Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità” da indossare sabato 7 luglio, lanciato da Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele, Francesco Viviano, giornalista, Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci, Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI.

Nelle ultime ore adesioni sono arrivate da Acli, Medici Senza Frontiere, Amnesty International Italia, Uisp, Fiom Cgil, Articolo 21, Un ponte per, Giustizia e Libertà. All’appello ha aderito anche Roberto Saviano, Carlo Lucarelli, Giuseppe Catozzella, Lorenzo Marone.

Di rosso era vestito il piccolo Aylan, tre anni, la cui foto nel settembre 2015 suscitò la commozione e l’indignazione di mezzo mondo. Di rosso- si legge nell’appello- erano vestiti i tre bambini annegati nei giorni scorsi davanti alle coste libiche. Di rosso ne verranno vestiti altri dalle madri, nella speranza che, in caso di naufragio, quel colore richiami l’attenzione dei soccorritori. Fermiamoci allora un giorno, sabato 7 luglio, e indossiamo tutti una maglietta, un indumento rosso, come quei bambini. Perché mettersi nei panni degli altri – cominciando da quelli dei bambini, che sono patrimonio dell’umanità – è il primo passo per costruire un mondo più giusto, dove riconoscersi diversi come persone e uguali come cittadini.

“Non basta piu’ indignarci – commenta Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele – oggi bisogna provare disgusto, un disgusto che deve risvegliare le coscienze e salvarle da una passività che le rende complici. La maglietta rossa da indossare è un segno e segni sono importanti ma poi bisogna organizzare il dissenso, trasformandolo in progetti e speranze. Il vero cambiamento passa dai fatti, dal loro linguaggio silenzioso ma profondamente chiaro e vero.”

Stasera il musical “Da Vinci, genio senza tempo” ad Alessandria, di Lia Tommi

wp-1530832135100-967510333.jpg

Stasera il musical “Da Vinci, genio senza tempo” ad Alessandria, di Lia Tommi

Si terrà , nella serata di venerdì 6 luglio, alle ore 21, nella piazza antistante la Cattedrale di Alessandria, la prima nazionale delmusical ‘Da Vinci, genio senza tempo’ (produzione Vento di Eventi e Gypsy Musical Academy and Show Production) che vede la firma in Regia di Fulvio Crivello (regista di 50 opere teatrali e che ha ricevuto una nomination agli Italian Musical Awards per il musical Valjean, del quale è co-autore e regista) affiancato nella composizione da Paolo Barillari (impareggiabile performer di diversi musical quali We Will Rock You, Rapunzel il musical, La regina di Ghiaccio Turandot Il Musical e molti altri), il quale avrà anche il ruolo di Leonardo Da Vinci, e le Coreografie di Diana Cardillo (coreografa internazionale e già Principal presso le migliori Compagnie di Balletto Internazionali).

«La Città di Alessandria — dichiara Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi — ha il grande piacere di ospitare, all’inizio dell’estate, nel cuore sensibile del suo centro, nella suggestiva piazza dove sorge la cattedrale, il Festival delle Celebrazioni, la manifestazione volta ad esaltare per quattro sere, quattro geni italiani che hanno suggellato in tutto il mondo il talento infinito: da Gioachino Rossini nel centocinquantenario dalla morte proprio nel 2018, a Leonardo da Vinci nel quinto centenario dalla morte nel 2019, a Federico Fellini nel centenario della nascita nel 2020, fino a Dante Alighieri nel settimo centenario dalla morte nel 2021. Continua a leggere “Stasera il musical “Da Vinci, genio senza tempo” ad Alessandria, di Lia Tommi”

L’opera balletto “Inferno” ad Alessandria, di Lia Tommi

L’opera balletto “Inferno” ad Alessandria, di Lia Tommi

img_20180705_215830-1589323796.jpg

Ieri sera, 5 luglio, nell’ ambito del Festival delle celebrazioni, è andata in scena, nella suggestiva Piazza antistante il Duomo di Alessandria, l’opera balletto “Inferno”, della Compagnia ARISTON PRO BALLET di Sanremo, che gode del Patrocinio del MIBAC, dell’ ILO di Ginevra ( sezione dell’ONU contro il lavoro minorile), e del CID UNESCO, in quanto dedicato a tutti i bambini del mondo, vittime di violenza fisica e psicologica, dello sfruttamento del lavoro minorile , della guerra, della povertà. Continua a leggere “L’opera balletto “Inferno” ad Alessandria, di Lia Tommi”

Presentazione libri di DIEGO FELICE LICOPOLI, di Lia Tommi

copertina 2-2122530953..jpgdi Lia Tommi, Alessandria

Giovedi 5 luglio 2018, alle ore 17,  ad Alessandria, presso le Sale Storiche della Biblioteca Civica “Francesca Calvo”, in piazza Vittorio Veneto, 1 – si terrà una conferenza con lo scrittore Diego Felice LICOPOLI il quale presenterà due dei suoi libri “Strisce di Luna” e “Il mistero Blue Whale“ .
Le letture di alcuni brani saranno a cura di Lia Tommi e di Cristina Saracano.
Modera Fabrizio Priano , Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee, che ha organizzato l’evento.

73° Raduno Internazionale Madonnina dei Centauri, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

73°
Raduno Internazionale
MADONNINA DEI CENTAURI

Alessandria
6, 7, 8 luglio

Programma:

Venerdì 06.07.2018

Ore 12.00 Apertura area raduno e iscrizioni ufficiali FMI. Per i soli iscritti al raduno, è possibile prenotare la partecipazione alla gita lunga del sabato. (quota euro 25,00 alla prenotazione)
Ore 14.30 Gita turistica: uscita da Viale della Repubblica, Spalto Borgoglio, Lungotanaro San Martino, PONTE MEIER, via Pavia, strada Carlo Forlanini, viale Milite Ignoto, spalto Marengo, via dei Guasco, Piazza della Libertà
Ore 15.00 Visita monumenti cittadini
Ore 18.00 Rientro in viale della Repubblica
Ore 19.00 Chiusura iscrizioni ufficiali FMI, l’ingresso all’area del raduno rimane comunque aperto ai radunisti
In serata Intrattenimento in viale della Repubblica Continua a leggere “73° Raduno Internazionale Madonnina dei Centauri, di Lia Tommi”

La Beggar’s Farm per i 50 anni di AISM, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Per i 50 anni dell’ Associazione italiana Sclerosi Multipla, la Beggar’s Farm propone un concerto che unisce buona musica e solidarietà, con un repertorio di brani classici degli anni ’60 e ’70.

Si inizia con una cena alle19,30 e a seguire musica live. Il costo è 20 euro per la cena e 10 euro solo per il concerto.

L’evento è organizzato in collaborazione con AVIS comunale di Alessandria.

Inaugurazione mostra “Etichette d’artista”, di Lia Tommi

Inaugurazione mostra “Etichette d’artista”, di Lia Tommi

.facebook_1530137428803.jpg-1673002470.jpg

Sabato 30 giugno alle ore 16 si terrà l’inaugurazione della mostra “Etichette d’artista”, nella Sala Consiliare del Municipio di Lu Monferrato.
L’ evento è promosso da Libera Mente – Laboratorio di Idee

Dal 30 giugno al 28 luglio, presso la sala consiliare del Comune di Lu, sarà aperta la mostra: “Etichette d’Artista” promossa dal Comune di Lu, dall’Associazione Culturale Libera Mente – Laboratorio di Idee e dall’Associazione Culturale San Giacomo, che presenterà le opere realizzate dagli alunni della Scuola Primaria “Don Filippo Rinaldi” di Lu durante l’anno scolastico nel proseguo del progetto “Arte, Scuola e Società ” promosso dal Comune di Lu e dall’Associazione Libera Mente – Laboratorio di Idee e sostenuto dalla Fondazione Social.
Nel corso dell’anno scolastico gli alunni della Scuola sono stati coinvolti in un’intensa attività creativa, accompagnati dagli artisti Paola Levati, Roberta Pizzorno, e Gianluca Verzetti, e dalle insegnanti della scuola. I disegni realizzati hanno sperimentato nuovi strumenti e linguaggi artistici raccontando e illustrando i proverbi luesi raccolti nel volume “A-i era na vòta ’n rè…” dell’Associazione San Giacomo. Una selezione dei disegni è stata usata per illustrare le 6 etichette del Grignolino DOC prodotto dalla Cantina Sociale di Lu e presentate lo scorso 8 giugno alla conclusione dell’anno scolastico. Continua a leggere “Inaugurazione mostra “Etichette d’artista”, di Lia Tommi”

24 ore di pallavolo 2018, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Questa mattina alla UISP – Comitato Territoriale di Alessandria e Asti è stata presentata la più importante manifestazione pallavolistica alessandrina, dedicata alla beneficenza. La Presidente Mara Scagni, così come il presidente onorario Franco Gatti, si sono dichiarati orgogliosi e soddisfatti di questo evento, che permette a chiunque lo desideri di partecipare, praticando sport per tutti, ma anche dei valori di solidarietà e rispetto che promuove. Il ricavato andrà infatti ai bimbi del Piccolo Cottolengo Don Orione di Tortona, per acquistare presidi medici indispensabili. Continua a leggere “24 ore di pallavolo 2018, di Lia Tommi”

Cena sotto le stelle per AIDO, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Giovedì 28 giugno, alle 20,30, al ristorante “Alli Due Buoi Rossi ” di via Cavour ad Alessandria, si attendono cento partecipanti per la cena sotto le stelle a favore di AIDO, che quest’anno festeggia i 39 anni di presenza ad Alessandria. Scopo della cena è sostenere i progetti di educazione alla salute, che si propongono di diffondere corretti stili di vita e di partire da piccoli gesti quotidiani per garantire il benessere proprio e di chi ci è vicino.

Lo chef stellato Jumpei Kuroda ha preparato un menù che va proprio in questa direzione.

Si raccomanda la prenotazione telefonica.

MIA un altro genere di arte, di Lia Tommi

MIA un altro genere di arte, di Lia Tommi

wp-15298805340041746432177.jpg

MIA – Un altro genere di arte

Evento · di Non una di meno Alessandria

30 giugno – 1 luglio

Nel nostro progetto la Casa delle Donne è anche un luogo di produzione culturale e di pensiero.
La possibilità di ridefinire i rapporti tra i generi e di rompere le relazioni di forza che regolano i rapporti sociali, infatti, passa prima di tutto attraverso un profondo cambiamento culturale. Ancor di più in questo momento storico, in cui i diritti di genere (e non solo) vengono quotidianamente messi in discussione anche – e soprattutto – a livello istituzionale.
Per questo, abbiamo deciso fin da subito di parlare alla città anche con i linguaggi dell’arte. Insieme a tutte le persone che hanno attraversato la Casa delle Donne nei suoi primi giorni di vita, abbiamo immaginato e costruito due giornate di mostre, laboratori, danza, musica, teatro e arti visive per provare a promuovere e diffondere “Un altro genere di arte” Continua a leggere “MIA un altro genere di arte, di Lia Tommi”

“RadioAmerica on the road” a Mede, di Lia Tommi

Mede: al Teatro Besostri arriva lo spettacolo “RadioAmerica on the Road”
L’evento è in programma sabato 23 giugno alle 21

Gruppo alessandrino nato nel 2011 dall’unione di musicisti provenienti da esperienze musicali diverse (rock, jazz, classica, folk, pop) che in questi anni hanno portato la loro musica e le loro capacità professionali in vari teatri del Nord Italia.

Lo spettacolo, “RADIOAMERICA ON THE ROAD” propone al pubblico un ideale viaggio lungo le strade degli Stati Uniti all’ascolto della radio, ma non una qualsiasi: RADIOAMERICA, che trasmette musica, canzoni ma anche parole.

Vengono proposti 20 grandi hits della musica pop rock degli ultimi trent’anni rivisitati con originali arrangiamenti e nuove sonorità, con particolare attenzione ai grandi successi “al femminile” grazie alle voci di Valeria Giardinaro e Simona Baraldo.

Tutti i brani sono annunciati, raccontati e descritti dalla voce di un disc jockey e l’impatto con lo spettacolo è singolare: vedere una radio vera da dietro le quinte e ricevere tutta una serie di informazioni e suggestioni sui brani “trasmessi”.

La voce è quella di Roberto Zaino, uno dei pionieri della radiofonia italiana, conduttore e autore di programmi sui più importanti network nazionali e nel passato direttore artistico di RTL 102.5 e di WORLDSPACE (la radio satellitare da un progetto italo – americano di broadcast), consulente per la realizzazione di progetti radiofonici verticali per il WEB.

Questa sorte di “teatro concerto”, tutto in diretta, è un’esperienza unica e mai realizzata, un omaggio pieno di passione rivolto alla radio e alla musica che, da sempre, ne è il principale contenuto emozionale; uno spettacolo imperdibile che trasporterà il pubblico in un viaggio nella musica americana dalle origini ad oggi, attingendo brani dai grandi cantautori che hanno fatto la storia della musica degli States; un repertorio originale ed unico nel suo genere che esce sicuramente dagli standard; un’avventura da vivere con i RadioAmerica attraverso i suoni di Andrea Sibilio (violino, chitarra e sax), Giorgio Zaino (basso), Renzo Ceroni (chitarra), Eugenio Milanese (tastiere), Riccardo Campagno (tastiere), Riccardo Sibilio (batteria), Valeria Giardinaro (voce solista), Simona Baraldo (vocalist).

“RADIOAMERICA ON THE ROAD”, rappresenta un originale modo di assistere ad un concerto provando l’emozione di un viaggio accompagnati da voce e canzoni, proprio come ascoltare una radio che dà fisico e volti a quanto “trasmette”.

Costo dei biglietti:
€ 15,00 INTERO
€ 10,00 UNDER 16 /OVER 65

E ti chiamaron matta, di Lia Tommi

venerdì 22 giugno dalle ore 21:30

Circolo Anarchico Perla Nera Alessandria

Via Tiziano

Spettacolo teatral-musicale “E ti chiamaron matta” con Alessio Lega e Rocco Marchi.

“E ti chiamaron matta” scritto e cantato da Gianni Nebbiosi, nel 1972.
Quel materiale resta, è un piccolo grande disco un EP (ovvero un 33 giri di piccolo formato della durata complessiva di circa 20 minuti) pubblicato in una serie sperimentale dei Dischi del Sole, presto sparito dalla circolazione, mai più ristampato. Alla fine degli anni ’60 Gianni era uno studente di medicina che aspirava a occuparsi del disagio mentale. Un forte esaurimento nervoso lo portò qualche volta a vedere quei luoghi dove sarebbe tornato come “professionista”. L’indignazione lo spinse a comporre 6 canzoni, belle musicalmente e poeticamente, importanti come un diario della repressione mentale.
Rimosso, come un ricordo ingombrante dalla musica leggera. Alessio e Rocco hanno deciso di re-incidere integralmente quelle canzoni, e portarle con uno loro spettacolo teatral-musicale questo avveniva una decina di anni fa, il 22 presenteranno la ristampa del CD riproponendo lo spettacolo con l’aggiunta di una canzone dedicata al conpagno Franco Mastrogiovanni morto mentre era in regime di TSO. La serata vuole essere anche una riflessione a distanza di anni sulla situazione attuale dopo che una legge “legge 180” detta impropriamente “legge Basaglia” pareva avesse cancellato definitivamente certe pratiche medioevali.

Quarto appuntamento di “Spazio all’Idea “, di Lia Tommi

Quarto appuntamento della rassegna “Spazio all’Idea”.

Seconda edizione della rassegna denominata Spazio all’Idea.
Incontri tra lettori e scrittori, conferenze e scambi di conoscenza.

Un’iniziativa organizzata da Associazione SpazioIdea e Circolo Provinciale della Stampa in collaborazione con OfficinaCittàSolidale.
Con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Continuiamo insieme i festeggiamenti per gli 850 anni della Città di
Alessandria.

Dal 29 maggio al 30 giugno, in orario variabile ogni martedì, il giardino di Villa Guerci si illumina di tutti noi.

Martedì 19 giugno, ore 21, a Villa Guerci, Alessandria

Paola Budassi presenta “Iniziamo bene”
Una storia tutta al femminile con una protagonista e due complici che la mettono sulla strada giusta per emanciparsi e iniziare una nuova vita. Una pausa dal suo lavoro le dona l’occasione per diventare docente di un corso di cucina in cui sarà prezioso il ricettario della propria nonna.

Pinin e le masche, di Lia Tommi

23 giugno, Chiostro di Santa Maria di Castello, ore 21,30

Pinin e le masche
di Luciano Nattino, liberamente tratto dal racconto di Davide Lajolo

con Massimo Barbero

regia di Fabio Fassio

durata dello spettacolo: atto unico di 40′

LO SPETTACOLO

Pinin è un solitario abitatore dei boschi. Non torna più in paese da tempo. Ai pochi che riescono a trovarlo egli parla della sua vita, di un lungo viaggio, di un amore, di ricordi, di mondi possibili. E di “masche”, amiche e sconosciute, protettrici e crudeli. Per incontrare Pinin è necessario andare nei suoi luoghi, che sono distanti dalla civiltà, dai rumori dell’oggi. Dunque occorre innanzitutto camminare per piccoli sentieri e poi attendere in un luogo specifico, tra il fitto degli alberi, prendendo posto attorno a una torcia. E, se non si è troppo rumorosi o curiosi, lui, Pinin, potrebbe arrivare. È brusco, selvatico, non parla volentieri ma, se gli prende la vena buona, può parlare a lungo. Le sue sono storie di alberi, di uomini, di un amore lontano. Sono anche storie di guerre, di ricordi, di viaggi, di fughe. E sono, soprattutto, storie di masche, storie di quegli esseri che proteggono, a modo loro, la terra.

Uno spettacolo per spazi non convenzionali e luoghi naturali, a stretto contatto con il pubblico.

RECENSIONI

“Negli attimi, pur sempre troppo brevi, durante i quali Massimo era Pinin (un osmosi è germogliata), ho provato sensazioni che mi hanno carezzato il cuore rendendomi interprete di un linguaggio, lo stesso, parlato dal bravo attore con un lirismo ed un’intensità toccanti oltre ogni limite.” Maurizio Messori, Santiago Smemorie

“…un’esperienza emozionale a tutto tondo, una sorta di teatro in 3D, in cui l’ambientazione naturale diventa parte integrante dello spettacolo stesso ed aiuta a creare quella sorta di magia che coinvolge e rapisce lo spettatore. In scena Massimo Barbero, straordinario, da vita ad un monologo, che è il racconto di un’esistenza intera, dell’amore e della comunione tra un uomo e la sua terra…” Piermario Adorno, blog

“Massimo Barbero ha saputo offrire ben più della scelta quasi obbligata con cui giocano spesso i critici per trasmettere garbamente il giudizio negativo o positivo circa la capacità di essere credibile dell’attore che recita o interpreta. (…) Ha così potuto trasmettere, anzi rendere partecipi, se non proprio protagonisti, gli spettatori in un mondo che ormai non esiste più se non in un’immaginazione opportunamente guidata.” Domenico Bussi, La Gazzetta d’Asti

“(…) Qualunque descrizione è riduttiva, perché ciò che si assapora è l’immaginato e il percepito, come il profumo del vin brulé che arriva alle narici. Barbero crea una magia atavica che spiazza e coinvolge totalmente, come un sogno in cui si ritrova la radice della realtà. Proprio le radici sono l’unica cosa che conta e Ulisse (eroe che ricorda a Pinin le ore di lettura con la donna amata, ma anche nome di battaglia del partigiano Lajolo) torna alle sue origini, a ciò che rimane autentico. Pinin è tale, lo sono i suoi ricordi e il suo aspetto allucinato e visionario è una rivelazione, mediata attraverso la sorpresa e l’ironia. Tutto è immediato, la narrazione si rivolge al pubblico che è interlocutore attivo, seppur silente. Per questo è difficile parlare di spettacolo, di protagonista e di pubblico: la forza del testo e la bravura di Barbero stanno nella rottura di qualunque schema palco- quarta parete – platea.” Nicoletta Cavanna, Radio Gold

Camminata “Francesca nel cuore “, di Lia Tommi

Mercoledì 20 giugno, alle ore 20.30, si svolgerà la manifestazione ‘Francesca nel Cuore… solstizio d’estate il giorno più lungo’, una camminata a passo libero di circa 6 Km, aperta a tutti, e organizzata in memoria di Francesca Calvo, ex sindaco di Alessandria, dal comitato provinciale AICS di Alessandria unitamente al GSD Lonardo, con il patrocinio della Città e della Provincia di Alessandria e il coinvolgimento del Gruppo Amag.

La partenza sarà, alle ore 20.30, in via Pochettini da dove si proseguirà lungo un tracciato di 6 km secondo il seguente percorso: direzione via Galimberti, svolta a destra per proseguire in via Scassi, via Michel, via Monteverde, via Galimberti fino alla rotonda di via Monteverde dove si svolterà a destra in direzione del cimitero urbano, svolta a sinistra in viale Michel, prosecuzione sullo sterrato che fiancheggia la nuova ala del cimitero urbano per giungere sull’argine fino alla Caserma d’Artiglieria, svolta in viale Milite Ignoto, viale Michele e ritorno in via Pochettini.

Per l’iscrizione è previsto un contributo di 5€ che consentirà il ritiro del pacco gara con prodotti locali, il ristoro e la partecipazione al ‘Pasta party’ finale.

Non si svolgeranno singole premiazioni dei partecipanti, ma saranno premiati i 15 gruppi più numerosi formati almeno da dieci partecipanti.

Il ricavato delle iscrizioni sarà interamente devoluto alla Fondazione Uspidalet di Alessandria.

L’iscrizione può essere fatta via e-mail all’indirizzo orlandogavionni@gmail.com oppure allo stand che sarà collocato sotto i portici del palazzo comunale nelle giornate del 14, 15, 16, 18 e 19 giugno, dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.

È possibile iscriversi anche il giorno stesso della manifestazione, dalle 17 alle 20.15, presso il Centro di incontro Galimberti dove sarà allestita l’area ritrovo.

L’iscrizione comprende anche il pettorale numerato ricordo che permetterà di accedere ai 50 premi a sorteggio.

Per informazioni è possibile rivolgersi a AICS 0131 236756, sig. Orlando 340 2819599, sig.ra Emanuela , Fondazione Uspidalet

Spettacolo di “Ostinata Passione” a Mombello, di Lia Tommi

Sabato 16 giugno 2018, alle ore 21.00 , a Mombello Monferrato all’interno della pittoresca cornice di La Cantinetta Resort, il gruppo artistico OSTINATA PASSIONE propone uno spettacolo intitolato ” VOGLIA DI MUSICAL”, uno spettacolo di musica e prosa per rivivere due classici senza tempo ” Romeo e Giulietta” e “Notre Dame de Paris”.

Tantissimi artisti nella scenografia naturale della suggestiva terrazza panoramica de La Cantinetta: Alice Amisano, Gabriel Braggion, Gianni Braggion, Giampiero Campese, Francesca Parrilla, Angelo Parrilla, Katia Ciuccio, Maurizio Motta, Monica Carraro, Sebastiano Sicardi , Monica Bursi, Alessandra Arca.

Con la collaborazione di Eleonora Grillone e del regista Nazareno Luigi Todarello.

Seguirà rinfresco con prodotti tipici locali. Ingresso Libero

Info: 3392315897info@lacantinettaresort.it

Il Medio Oriente al cinema, di Lia Tommi

Associazione “Verso il Kurdistan Onlus”
Associazione “L’ulivo e il libro”
in collaborazione con il Circolo del Cinema Adelio Ferrero

18a RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

“KURDISTAN E PALESTINA
IL MEDIO ORIENTE AL CINEMA”
14 GIUGNO – 5 LUGLIO 2018

Le proiezioni sì svolgeranno presso la
Serra della Ristorazione Sociale,
in Viale Milite Ignoto 1, zona Orti, ad Alessandria.
Spettacolo unico, con Inizio alle ore 21,15.

Ciascuna proiezione sarà preceduta da una breve presentazione. Ingresso riservato ai soci delle organizzazioni promotrici, con offerta minima di euro 3 per spese di organizzazione. È possibile associarsi prima della proiezione.

PROGRAMMA

14/6 Giovedì

“Inch’Allah” di Anaïs Barbeau-Lavalette (2012) 101’
Presentato al TIFF del 2012. Ha vinto il premio FIPRESCI al Festival di Berlino del 2013

21/6 Giovedì

“Rhino Season” (“Fasle Kargadan”) di Bahman Ghobadi (2012) 88’

28/6 Giovedì

“The Attack” di Ziad Doueiri (2012) 102’
Presentato al TIFF del 2012

5/7 Giovedì

“Turtles Can Fly” (“Lākpošthā Ham Parvāz Mikonand”) di Bahman Ghobadi (2004) 95’
Ha vinto svariati premi nei festival internazionali, tra cui il “Peace Film Award” al Festival di Berlino del 2005, la Concha de Oro per il miglior film al Festival di San Sebastian, il Premio del pubblico al Rotterdam International Film Festival.

Strisce di luna di Felice Diego Licopoli, di Lia Tommi

BIOGRAFIA
Felice Diego Licopoli è nato a Gioia Tauro il 17 ottobre del 1985. Dopo aver
frequentato le scuole elementari e medie nel paese in cui è tuttora
residente, Rizziconi, inizia il suo corso di studi al liceo Scientifico
Michele Guerrisi di Cittanova. Sin dall’infanzia sviluppa una passione
per le storie di fantasia e la narrativa, e sempre in questo periodo
riempie un quaderno con piccole favole per bambini che compone lui
stesso di proprio pugno. Durante gli anni a seguire inizia un ciclo
infinito di letture di romanzi. Tuttavia gli studi universitari gli
fanno prendere una direzione diversa dalla letteratura, in quanto Diego
inizia a frequentare la Facoltà di Architettura con ramo in Storia e
conservazione dei beni architettonici ed ambientali, all’università
“Mediterranea” di Reggio Calabria dove si laurea il 17 Luglio del 2012
con una votazione di 93\110 ed una tesi sul Carcere Antico di Gallina.
Dopo aver terminato gli studi universitari, riaffiora la passione per la
scrittura creativa, così Diego pubblica quattro romanzi dal titolo
“Strisce di Luna” “Ghigo la mano della marionetta” e “Il mistero blue
whale” . E’ stato corrispondente per Calabria on web ed approdo news.
All’attivo ha diversi premi letterari vinti in Calabria: sinossi “Strisce di luna”: silloge di tre lunghi racconti sulla detenzione carceraria dove si intrecciano le vite di diversi personaggi che si ritrovano a ad essere soppressi dalla detenzione, sinossi “Il mistero Blue Whale”: una challenge su internet tristemente nota alla cronaca, questo è il blue whale. Attraverso le vicissitudini di Alice e Vanessa, due adolescenti che vivono nella periferia romana di pasoliniana memoria, l’autore congenga un thriller ricco di colpi di scena ed un ritmo serrato di narrazione.

Mohamed di Alessio Lega, di Lia Tommi

Così cacciati da queste parti

Loro prendevano casa sul mare

Abbandonavano i loro morti

Alla memoria dei loro cari

Ed attraccavano in qualche porto

Subito messi in quarantena

Perché puzzavano di cane morto

E poi facevano troppa scena

E poi parlavano con le mani

E vino e risse, spaghetti e mafia

E la Madonna ci tenga uniti

Con le valige e col filo di rafia

Col Padreterno con la sua gloria

Coi loro voli senza le ali

Le conosciamo bene queste storie

Perché noi siamo meridionali

Amara è la memoria di questa terra amara

Amore mio qui preghiamo forte

Col cuore in gola e le mani strette

E mi hanno detto che ad Acque Morte

Hanno impiccato italiani sette

Vengono voci da Marcinelle

Che mi hanno stretto il petto in una morsa

Una miniera ha buttato stelle

Tutta la notte si fa una corsa

Fino alla festa del nuovo giorno

I matrimoni combinati

E quelle lettere dall’inferno

Di tutti quelli che non son tornati

Così ora campano tali e quali

Come si muore per un “ti amo”

E noi che siamo meridionali

Noi queste storie ce le ricordiamo

Amara è la memoria di questa terra amara

Mohamed che crolla dalle mie parti

Come un cane fra i pomodori

E va a raggiungere i nostri morti

Così lontani, sepolti fuori

Mohamed nel sole che non da scampo

Della campagna salentina

Coi caporali che non hanno tempo

Con la memoria che declina

Per questo Alzheimer impietoso

Di un viaggio per il fondo del mare

Mohamed riposa senza riposo

L’amore mio non può più tornare

Perché è caduto sotto lo sguardo

Indifferente della mia gente

In una terra senza ricordo

Che si è perduta e che non sa più niente

Amara la memoria di questa terra amara .

14^ Giornata mondiale del donatore di sangue, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Dal 14 giugno 2004 viene festeggiata la Giornata Mondiale del donatore di sangue, proclamata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Il 14 giugno 1868, infatti, nasce a Baden, in Austria, il biologo Karl Landsteiner, che nel 1900 scopri i gruppi sanguigni e nel 1940 il fattore Rhesus, utile nella compatibilità tra individui nelle trasfusioni di sangue.

Domani, 14 giugno, verrà quindi ricordato questo importante anniversario.

Donare sangue aiuta a salvare vite.

Omaggio di Zonta alle donne coraggiose, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Nello scorso fine settimana Zonta Club Alessandria ha dedicato due inaugurazioni alle donne di ogni tempo, che hanno cambiato il mondo.

Già a Lu era partito il “Percorso delle donne coraggiose “: sette panchine dedicate ad alcune di queste donne del passato, ma anche di oggi e di domani,che continueranno ad impegnarsi per la libertà e l’empowerment femminile.

Ad Alessandria, all’Alexandria International School, è stato inaugurato un secondo Percorso: con gli studenti sono state individuate alcune donne simbolo e ad esse sono stati dedicati sei tigli secolari, nel cortile della scuola. Si tratta di : Amelia Earhart, aviatrice , Rita Levi Montalcini, Premio Nobel per la medicina, Lella Lombardi, che ha corso in Formula 1, Oriana Fallaci prima giornalista Italiana inviata di guerra, Anna Frank , che con il suo diario ha fatto conoscere al mondo la segregazione razziale, e infine Malala, che ha sconfitto i talebani andando a scuola.

Al Giardino Botanico, dove dall’8 marzo ha sede il Roseto Zonta, è stata inaugurata la scultura “La conoscenza”, dell’artista Giuliano Saba: un fiore d’acciaio , che reca sullo stelo sei foglie, con incisi i nomi di Marie Curie, due volte Premio Nobel, Elena Lucrezia Cornaro, prima donna laureata nel 1678, Grazia Deledda, prima letterata Premio Nobel nel 1926, Artemisia Gentileschi, artista straordinaria del Seicento che denunciò e fece processare l’uomo che abuso` di lei.

Eventi alla “Casa delle donne” di Alessandria, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Il collettivo “Non una di meno ” di Alessandria , rilevata l’urgenza di avere uno spazio riconosciuto e operativo, sostenuto da più di 3000 firme raccolte in città, ha deciso di non indugiare oltre e ha promosso un’azione di recupero di uno spazio chiuso e inutilizzato, con un gesto di disobbedienza civile che ha avuto luogo sabato scorso. L’occupazione nasce dalla necessità di fornire alla città uno spazio, in cui tutte le donne possano trovare sostegno, consulenza, solidarietà e complicità.

Nella serata di sabato 9 giugno si è svolto in questa sede lo spettacolo teatrale “Labbra “, già previsto al Laboratorio Sociale.

Domenica 10 giugno si sono tenuti: attività di Mindfullness, un laboratorio di Danza e dalle 19 un apericena seguito dalla proiezione de “Il corpo delle donne “.

Questa sera avrà luogo la prima assemblea di Non una di Meno per decidere le prossime iniziative.

Già in programma per martedì 12 un laboratorio teatrale e per venerdì 15 una serata di letture e canti femministi.

Tutti i giorni, dalle 18 alle 19, è disponibile uno sportello contraccezione,  mentre al martedì e al venerdì, sempre dalle 18 alle 19, uno sportello legale per donne migranti.

Il salotto del Mandrogno in trasferta, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Martedì 12 giugno, alle ore 21,30, ultimo salotto della stagione in una straordinaria location: il Giardino Botanico di via Monteverde.

Con Massimo Brusasco, a intrattenere, come sempre, Gianni Naclerio, Franco Rangone, Ugo Boccassi e Gianni Pasino.

Ospiti della serata: il responsabile del Giardino Angelo Ranzenigo, l’Assessore Gianni Barosini, l’architetto paesaggista Irena Mantello, l’esperto di cucina Davide Valsecchi, l’odontoiatra Marcello Canestri, l’arpista Sara Terzano, Andrea Cortesi della “Ghiottosa “, che al termine offrirà la farinata ai partecipanti.

La serata avrà luogo anche in caso di maltempo.

“Così in terra” con don Luigi Ciotti, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

“Abbiamo solo questa vita, quaggiù non ne avremo un’altra, per amare, per amarci, per impegnarci e per esserci.” Un uomo scomodo e infaticabile, un prete libero e ribelle.

Don Luigi Ciotti viaggia sempre con due testi sotto il braccio: il Vangelo e la Costituzione Italiana.. Un racconto cinematografico della “rivoluzione delle coscienze”, che pratica ogni giorno.

Un film documentario dedicato a Don Ciotti , venerdì 8 giugno alle 21,15 su Rai3.

Da non perdere.

Mostra ed eventi TU TU TU TUM!, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

6 Giugno 2018, ore 17 : inaugurazione della mostra sulla comunicazione da radio Londra ad oggi. Radio e strumenti di comunicazione, riferiti in particolar modo alla trasmissione di informazioni in epoca di guerra.

Hanno collaborato alla realizzazione, con ricerche, foto e filmati :

Emanuele Spagnolo, volontario SNC presso il Museo della Gambarina, Roberta Castello e Carlo Ponzano.

Seguiranno il 16 giugno, a partire dalle ore 16, una Tavola Rotonda sui pericoli e responsabilità nelle comunicazioni contemporanee, con attenzione ai minori nel web e una conferenza sulle radio clandestine nei campi di internamento.

Inoltre il 17 giugno è prevista in piazza Matteotti, alle 17, la rievocazione storica dell’episodio delle barchette di carta nel lager di Sandbostel, a cura di cantastorie e figuranti del Museo della Gambarina.

Il compleanno di Federico Garcia Lorca, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Il 5 giugno 1898 nasceva, a Fuente Vaqueros, il grande poeta spagnolo Federico Garcia Lorca.

Vittima della guerra civile spagnola, venne catturato e fucilato il 19 agosto 1936, perché di sinistra e omosessuale, e il suo corpo venne gettato in una tomba senza nome e mai ritrovato.

Carattere tormentato e complesso, talento brillante e giovane prodigio, ha lasciato una piccola, preziosa eredità fatta di raccolte di poesie e di opere teatrali.

Premiazione del concorso letterario della Consulta Pari Opportunità, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Anche quest’anno la Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria ha organizzato il concorso letterario “A proposito di donne…”, che nell’edizione 2018 si è avvalso anche del patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale.

Sono pervenuti circa 20 racconti sul tema della donna nelle sue varie sfaccettature, autobiografici e non.

Una Commissione composta da una selezione di Consultrici, coordinata dall’attenta regia della Presidente Vittoria Poggio , ha proceduto alla lettura e alla valutazione degli elaborati, stilando una classifica dei tre migliori e prevedendo una menzione per altri due particolarmente significativi per l’argomento trattato.

Martedì 12 giugno, alle ore 17, si terrà la cerimonia di premiazione, nella Sala Giunta del Palazzo Comunale, alla presenza dell’Assessore alle Pari Opportunità Cinzia Lumiera e di altre autorità.

Alla cerimonia saranno graditi ospiti gli scrittori alessandrini Gianluca D’Aquino e Barbara Rossi.

Presentazione del libro di Rudy Russo, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

L’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee organizza per venerdì 8 giugno, alle ore 18, nel Salone di Rappresentanza della Casa di Riposo “Basile “, in via Tortona, la presentazione del libro di Rudy Russo: ” La scelta, Palermo- Alessandria, storia di uno sbirro “.

Ne parleranno con l’autore Roberto Gilardengo ,direttore de “Il Piccolo” e Monica Gasparini, giornalista de “Il Piccolo “. Modera l’incontro Fabrizio Priano, Presidente dell’Associazione Libera Mente – Laboratorio di Idee .

Al termine ci sarà un aperitivo con l’autore.