Terzo appuntamento di novembre per “Un libro in Galleria” di Lia Tommi

Giovedì 22 novembre, alle ore 18,00, a Novi Ligure, nella Galleria Pagetto, terzo appuntamento di novembre, con la presentazione del libro di narrativa di Gianni Caccia: “Ricerca”.

Introducono Enrico Marià e Cristina Daglio .

Il volume “Ricerca” , ultima fatica letteraria di Gianni Caccia , pubblicata da puntoacapo Editrice di Pasturana (AL), comprende tre testi, due racconti lunghi e uno di media lunghezza.

Il primo dei tre racconti, Palintonia, ha un’ambientazione e un argomento fantastici: un’immaginaria e inospitale valle alpina fa da teatro alle indagini di un ricercatore su una setta eretica fiorita solo in quel luogo fino a diventare la religione maggiormente praticata. L’impatto con un ambiente chiuso e tendenzialmente ostile induce il protagonista a riflettere sui concetti di ragione e torto, democrazia e maggioranza nella storia.

Gli altri due racconti, La mano di Annibale e La fontana dell’uomo morto, sono invece ambientati nella zona appenninica compresa tra le province di Alessandria, Pavia, Piacenza e Genova e prendono le mosse da due leggende del luogo, una delle quali, la più nota, vuole che Annibale sia passato per quei monti. I due testi hanno inoltre in comune lo stesso protagonista, Konrad Jaeger, un docente in Lettere di origine austriaca che vive tra il basso alessandrino e quella zona appenninica di confine, dove ha la casa delle vacanze: individuo meticoloso affetto da varie manie, collezionista compulsivo di modellini di auto, perennemente insoddisfatto di sé e sempre in bilico tra la razionalità derivante dalla sua formazione culturale e il fascino del mistero.

Il titolo dell’opera fa riferimento al comune denominatore delle tre storie: entrambi i personaggi sono alla continua ricerca di un qualcosa, per lo più sfuggente, che finisce per essere anche e soprattutto una ricerca interiore raramente appagata. Vi è infatti, in questi racconti, uno scarto non solo tra le aspirazioni dei protagonisti e il reale sempre al di sotto di esse, ma persino tra ciò che le parole pretenderebbero di significare e ciò che esse dicono veramente; come se la vita muovesse nel segno di una continua approssimazione a una meta appena intravista e mai raggiunta.

Conferenza di Carlo Buffa ad Alessandria, di Lia Tommi

L’Associazione Libera Mente Laboratorio di Idee, venerdì 23 novembre alle ore 18, in Alessandria, via Tortona n. 71, presso il Salone di Rappresentanza della “ Basile”, organizza la conferenza di:
Carlo Buffa di Perrero Delegato per il Piemonte degli Ordini Dinastici di Casa Savoia, dal titolo:
“Storia e Vita dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro”,
moderatore Fabrizio Priano in qualità di Presidente dell’Associazione.

Inaugurazione della nuova scultura spazialista di Antonio Saporito, di Lia Tommi

Alessandria: S’inaugura mercoledì 21 novembre 2018, alle ore 10, alla presenza del Sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Pier Angelo Taverna, e delle Autorità cittadine, l’installazione dell’imponente scultura del maestro Antonio Saporito, posta a Parco Italia, presso il Ponte Meier ad Alessandria.

L’opera — la scultura spazialista “Il Pianeta Marte” messa a disposizione della Città di Alessandria dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in occasione delle celebrazioni per l’850° anniversario fondativo della Città (1168-2018) — è alta 6 metri ed è posta su un basamento di 2 metri di diametro. Le dimensioni dell’opera sono davvero notevoli e la sua collocazione è destinata a cambiare profondamente la vista d’insieme del Ponte Meier ad Alessandria. Continua a leggere “Inaugurazione della nuova scultura spazialista di Antonio Saporito, di Lia Tommi”

Retrospettiva di classici al Circolo del Cinema Adelio Ferrero, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

NUOVA STAGIONE 2018-2019
RETROSPETTIVA DI CLASSICI DELLA STORIA DEL CINEMA
UN MISCONOSCIUTO GRANDE CAPOLAVORO DEGLI ANNI TRENTA

MARTEDI’ 20 novembre 2018, ore 21,15
proiezione del film:

“FREAKS”
di Tod Browning (1932)
con:
introduzione e commento al film
di Fabrizio Amerelli

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la
MULTISALA KRISTALLI

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00
Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00
Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.
I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).

Sante Pollastro e le storie del Borgo, di Lia Tommi

Alessandria,Domenica 25 novembre 2018 , alle ore 16:00, al Laboratorio Anarchico PerlaNera, via Tiziano Vecellio, ad Alessandria, presentazione del libro “Sante Pollastro e le storie del borgo” con l’autrice Maria Angela Damilano ed.Epoké

L’autrice ci dice che questo libro non vuole essere un libro storico su Sante Pollastro, ma il romanzo che leggerete è un personaggio che ha costruito attingendo alla gran massa di leggende fiorite su di lui e sulla sua epoca.
Prima della presentazione del libro Salvatore Corvaio farà un cenno storico sulla figura del bandito anarchico di Novi Ligure e verranno letti alcuni brani dello spettacolo teatrale “Pallottole in bicicletta” della compagni teatrale del PerlaNera e della descrizione autobiografica di Sante Pollastro sulla rivolta nel carcere di S.Stefano di Ventotene, uno scorcio del 1943 tratto dal libro “Sante Pollastro: un uomo coraggioso e carico di altruismo” a cura di Alberto Ciampi ed. Archivio Famiglia Berneri.

L’autrice Maria Angela Damilano è nata a Tortona il 6 luglio 1956. Nel 1979 si è laureata in Filosofia presso l’università di Pavia e in seguito si è specializzata presso l’Istituto di Psicologia Sociale di Torino. Ha svolto la professione di insegnante per molti anni, fino ad alcuni mesi fa ha insegnato presso la scuola media statale G. Boccardo di Novi Ligure. Sante Pollastro e le storie del Borgo è il suo quarto libro, dopo “12 luglio 1520 – Una cupa storia di Streghe” (Firenze Libri, 2006), “Tacchi dadi datteri” (Roma, Il Filo, 2008) e “1926: Attentato al Duce (Edizioni Epokè-LaTorretta, 2015).

Ha vinto il premio speciale della giuria al Concorso Codex Purpureus nel 2004 con il racconto “Parmina racconta” ed è stata finalista, sempre nel 2004, al Premio Mario Soldati, organizzato dal Circolo Pannunzio di Torino, con la trilogia “12 luglio 1520”. Nel 2010 si è classificata al terzo posto al Concorso Codex Purpureus con il racconto “Le scarpe”. Nel dicembre del 2014 ha vinto il Concorso La mia Novi indetto dal Rotary Club di Novi Ligure con il racconto “Il ponte dei sorrisi”.

Movimento e musica del ’68, di Lia Tommi

Il Sessantotto, a distanza di cinquant’anni, rimane un momento altamente simbolico, soprattutto grazie alle manifestazioni studentesche (e poi operaie) che ebbero luogo in moltissimi Paesi. Anche l’Associazione Cultura e Sviluppo ha pensato di riflettere su quello snodo fondamentale con un appuntamento dei Giovedì culturali articolato in due momenti distinti, che si terrà il 22 novembre.

Nella prima parte, a partire dalle ore 19, il professor Bruno Cartosio (Università di Bergamo) rifletterà su ciò che il movimento del ’68 ha rappresentato, e sulla sua eredità, con particolare attenzione per gli Stati Uniti. Con lui interverrà Pier Paolo Poggio (Fondazione Luigi Micheletti), con uno sguardo più orientato all’Italia e all’Europa.

Nella seconda parte della serata, si esibiranno invece due gruppi musicali, i Suoni Ribelli (Gianluca Bianchi, fisarmonica, flauto, voce; Mimma Caldirola, voce; Enzo Macrì, voce, regia; Dino Porcu, chitarra; Otello Vanni, chitarra e voce) e i Nuovi Trovieri (Gianni Ghè, Gianfranco Calorio e Giancarlo Monfredini), che insieme proporranno uno spettacolo dal titolo “Come un tram senza freni. La musica del ’68 e dintorni.”

Gli anni Sessanta non furono solo il decennio dei diritti civili e della guerra del Vietnam, delle rivolte di strada e degli assassinii politici, ma anche dei Beatles e dei Rolling Stones, di Bob Dylan e Joan Baez. La musica e il suo linguaggio universale furono gli elementi che unirono i ragazzi di tutte le nazionalità. I Rockes, I Nomadi, Guccini, L’Equipe 84, e tanti altri, inserirono nel contesto musicale italiano oltre ai capelli lunghi, ai jeans e all’abbigliamento stravagante, anche i temi della rivolta sociale. Nei testi, spesso tradotti dall’inglese, si raccontava oltre al disagio esistenziale della condizione giovanile, la speranza di un mondo nuovo e la contrarietà alla guerra. E poi c’era la canzone politica. Esclusa dai media, aveva tuttavia i suoi canali di diffusione nel “movimento”. Ogni occasione era buona per tirare fuori la chitarra e intonare “Contessa” o “Cara Moglie”. La musica del “Nuovo canzoniere italiano” con Ivan Della Mea, Giovanna Marini, Paolo Pietrangeli, Paolo Ciarchi, Rudi Assuntino, Gualtiero Bertelli costituiva la vera colonna sonora della contestazione. “Come un tram senza freni” è un viaggio nella musica che ha accompagnato la generazione dei “sognatori”, con brevi testi e inserti multimediali dell’epoca.

Il nuovo romanzo di Massimo Brusasco: presentazione a Rivarone, di Lia Tommi

L’Associazione Arca avrà il piacere di presentare a Rivarone, venerdì 23 novembre presso il salone dei ciliegi sito in via Contrada Grande, il nuovo romanzo dello scrittore Massimo Brusasco: IL RADUNO DEI GRAMIGNA.

Casolari Diabete, un paese dal nome improbabile, viene proclamato sede del raduno di personaggi vari dal cognome improbabile: Gramigna. Il nome di una “malaerba” per persone diverse che mai si erano incontrati.

La speranza di ridare vita ad un paese, il desiderio di vendetta di una cosca mafiosa di proporzioni minime e uno strampalato cane sono gli ingredienti dell’ultimo romanzo di Massimo Brusasco.

Iniziative e progetti sul tema della violenza di genere in concomitanza con la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, di Lia Tommi

img_10061736915250.jpgimg_1010-634171154.jpgimg_10071777977189.jpg

Alessandria, 16 novembre 2018

Iniziative e progetti sul tema della violenza di genere in concomitanza con la
Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza sulle Donne
(25 novembre)

Consulta Pari Opportunità e Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Alessandria

La convocazione di una conferenza stampa, in particolare da parte di un Soggetto Pubblico quale l’Ente Locale, rappresenta sempre un momento di forte valenza e significato: sia per i contenuti che si intendono veicolare, sia per l’aspetto “istituzionale” che conferisce ai contenuti stessi quel carattere di importanza, di ufficialità e di proiezione dell’azione amministrativa sulle dinamiche della comunità amministrata.
Se a questi aspetti, si aggiunge la portata di un tema — quello del contrasto alla violenza sulle donne — si comprende l’interesse dell’Amministrazione Comunale di Alessandria con il proprio Assessorato alle Pari Opportunità, guidato dall’Assessore Cinzia Lumiera nei confronti dell’odierna conferenza stampa: un interesse, peraltro, assai condiviso dalla Consulta Comunale Pari Opportunità (presieduta da Vittoria Poggio) e dalle stesse Consultrici, in qualità di rappresentanti delle Associazioni che promuovono le diverse iniziative in calendario.
Il calendario presentato ufficialmente racchiude una serie di eventi e progetti sul tema della violenza di genere che verranno proposti alla comunità cittadina di Alessandria in concomitanza con la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Si tratta di riflessioni su cui Alessandria ha già più volte dimostrato sensibilità e coinvolgimento, per contribuire a creare, anche a livello locale, un humus in grado di fronteggiare efficacemente i fenomeni di sistematica aggressione della donna, in tutte le sue subdole, drammatiche e troppo spesso devastanti espressioni.

Continua a leggere “Iniziative e progetti sul tema della violenza di genere in concomitanza con la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, di Lia Tommi”

Don CAMILLO a Pietramarazzi, di Lia Tommi


Domenica pomeriggio alle 18.00 in SOMS a Pietra Marazzi proiezione del film DON CAMILLO con le riprese di Giorgio Mensi e la regia di Silvestro Castellana.

Sarà un’occasione per ricordare Giorgio Mensi ( a sette anni dalla morte) e con lui, tutti quelli che hanno partecipato al film e che oggi non sono più con noi.

Sarà un’occasione per rivedersi un po’ più giovani e divertirci con le esilaranti battute del film. Al termine rinfresco per tutti organizzato dalla SOMS!

Un importante accordo per la messa in sicurezza idrica della Valle Bormida, di Lia Tommi

Alessandria, 16 novembre 2018

Valle Bormida, siglato protocollo di intesa per la messa in sicurezza idrica.
Entro il 2020 saranno realizzati a Ponzone il raddoppio dell’invaso e le opere collegate. Investimenti per 2 milioni di Euro, di cui oltre la metà finanziati dallo Stato.

In Valle Bormida è ancora nitido il ricordo della crisi idrica vissuta nell’estate 2017, ma oggi grazie a un protocollo di intesa vengono poste le basi per la messa in sicurezza del sistema di approvvigionamento idrico del Comune e dei paesi limitrofi.
Egato6, l’organismo competente della gestione delle risorse idriche dell’alessandrino, il Comune di Ponzone e AMAG Reti Idriche hanno sottoscritto, infatti, l’impegno a realizzare un secondo invaso di accumulo in località Bric Berton, in prossimità dell’invaso già esistente, e ad adeguare la rete di approvvigionamento dalla località Veirera (presso il monte Beigua) fino al bacino di raccolta (Bric Berton).

L’investimento sarà pari a 2 milioni di euro, di cui 1.300.000 finanziati dallo Stato, grazie alla Deliberazione con cui il Consiglio dei Ministri, in data 22 febbraio 2018, ha dichiarato lo stato di emergenza della provincia di Alessandria. I restanti fondi saranno messi a disposizione da AMAG Reti Idriche e Egato6 e Unioni Montane.
La progettazione e la fase di realizzazione delle opere saranno a cura di AMAG Reti Idriche, in collaborazione con il Comune di Ponzone, che si impegna a fornire la necessaria documentazione e a concedere le autorizzazioni del caso.
Il termine dei lavori è previsto entro la fine del 2020. Continua a leggere “Un importante accordo per la messa in sicurezza idrica della Valle Bormida, di Lia Tommi”

Gioielli creati con il cuore: John FrancescatoFJ, di Lia Tommi

L’imprenditore dei gioielli creati con il cuore John FrancescatoFJ ,di Francescato John.

Un imprenditore intraprendente con l’arte nel sangue, nella testa e nelle mani, una vocazione nata sin da ragazzino.

La sua arte punta ad instaurare un dialogo tra il dentro (il cuore) e il fuori (l’arte che prende forma)… cammina verso la ricerca di nuovi spazi e materia dando vita a gioielli unici attraverso l’innovazione, tecnologia, dinamicità, modernità, professionalità e abilità manifatturiera…dal disegno al progetto, alla perfezione del prodotto finito. Crea vuoti dove lasciare entrare luce bianca…

Dietro un imprenditore c’è un uomo, sensibile e determinato… ha saputo costruire un grande team di collaboratori i quali lavorano artigianalmente creando valore con il cuore.“I valori sono come le impronte digitali, sono diverse per ognuno di noi e le lasciamo ovunque andiamo.”

Tra Santi e Vigne con Passodopopasso, di Lia Tommi

Domenica, 18 novembre 2018 escursione di gruppo a Sala Monferrato “Tra Santi e Vigne”.

Partenza: ore 9 dal parcheggio di fronte a Via Rettoria (zona aeroporto) ALESSANDRIA.

Ritrovo: ore 10 a Sala Monferrato all’imbocco di Via Roma.

Durata: 3h / 10 km / dislivello positivo 300 mt.

Dare cortesemente conferma della partecipazione via mail lasciando un recapito cellulare.

Settimana Nazionale di Nati per Leggere, di Lia Tommi

SABATO 17 NOVEMBRE, ore 10.30
presso le sale rosse della Biblioteca Civica di Alessandria,
celebreremo insieme l’inizio della Settimana Nazionale Nati per Leggere!
Dal 17 al 25 novembre 2018 “Andiamo dritti alle Storie!”
Anche quest’anno si rinnova l’evento della Settimana Nazionale di Nati per Leggere, che si tiene dal 17 al 25 novembre 2018, in tutta Italia, con il claim “Andiamo dritti alle Storie”. Attraverso questo evento il progetto intende rinnovare il principio su cui si fonda: tutelare il diritto alle storie di tutti i bambini.
La settimana Nazionale di Nati per Leggere cade come sempre in concomitanza con la data del 20 novembre, in cui si celebra la “Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” e Nati per Leggere ha scelto di esserci con un messaggio universale: “Ogni bambino ha il diritto di essere protetto, non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dallo svantaggio socio-culturale e dalla povertà educativa. E grazie alle pagine dei libri e alle parole delle storie, possiamo farlo”. Le storie, con le loro parole e loro immagini, sono una fonte inesauribile di stimoli che, se offerti precocemente e con continuità, incidono profondamente sull’itinerario di vita di un bambino.

L’iniziativa alessandrina è realizzata dal Gruppo dei Volontari NpL composto da dipendenti della Biblioteca e da CulturAle ASM Costruire Insieme.

Cena per un Natale Solidale promossa da ASSEFA, di Lia Tommi

.facebook_1542231171753.jpg1302418710.jpg

Alessandria: Il prossimo venerdì 23 novembre avrà luogo un evento — patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Alessandria (con il particolare interessamento dell’Assessorato ai Servizi alla Persona e Politiche sociali guidato dall’Assessore Pier Vittorio Ciccaglioni) — grazie al quale la generosità degli alessandrini e lo spirito di solidarietà che da sempre caratterizza la comunità cittadina potrà brillare in modo speciale.

Si tratta della “Cena per un Natale Solidale” che viene promossa da ASSEFA Alessandria e che avrà luogo, a partire dalle ore 19.45, presso il Ristorante “I Due Buoi“ di Alessandria, via Cavour n.32.

“Gustare” la cena insieme a tante persone e amici sta diventando, di anno in anno, un momento importante per questa Associazione e soprattutto l’occasione per rincontrarsi e farsi gli auguri.

Alla buona riuscita della serata collaborano quattro realtà alessandrine che operano unite sul territorio da alcuni anni per dare vita a momenti di solidarietà: oltre all’ASSEFA, il Ristorante “I Due Buoi” di Alessandria (con lo Chef Stellato Jumpei Kuroda), gli studenti dei corsi di cucina e di sala del Centro di Formazione Professionale CIOFS–FP Piemonte di Alessandria nonché l’A.P.S. Parcival (Partecipazione Civica Alessandria).

La promozione dell’evento si avvale inoltre del sostegno del CSVAA-Centro Servizi Volontariato Asti e Alessandria. Continua a leggere “Cena per un Natale Solidale promossa da ASSEFA, di Lia Tommi”

Il nuovo logo culturale ASM COSTRUIRE INSIEME, di Lia Tommi

Fëdor Dostoevskij, il grande romanziere russo, adorava la Madonna Sixtina di Raffaello. Pur essendo un autore che scavava nel fondo anche più oscuro dell’animo umano e che descriveva sentimenti perversi, non poteva fare a meno della bellezza rasserenante della Madonna dell’artista urbinate.
Una volta l’anno si recava a trovarla, a Dresda, nella Gemäldegalerie per contemplarla. Spesso la citava nei suoi romanzi, come simbolo di bellezza assoluta e riconosciuta. Proprio quella bellezza, dell’arte e della cultura, di cui egli stesso scrisse “salverà il mondo”.
Questo promessa ‘La bellezza salverà il mondo’ è stato scelta come sottotitolo del logo che rappresenta l’Azienda Multiservizi Costruire Insieme.
“L’Azienda” dichiara il Presidente Cristina Antoni ” oggi si presenta nelle sale storiche della Biblioteca Civica ‘Francesca Calvo’, sua sede ufficiale, con una nuova veste, totalmente rivolta alla cultura, riconoscendo in essa la radice della sua vera missione: quella di accompagnare l’Amministrazione Comunale nella sua funzione educativa e di rilancio del territorio, oltre che di proposta culturale e turistica”.
“Soltanto con un logo che chiaramente richiama la cultura e le sue numerose sfumature, tante quanti sono i servizi offerti, aggiunge il Presidente, sarà possibile riconoscere immediatamente la sua attività ed identificarsi sul territorio in cui opera, consolidando la sua ‘specialità’ e qualità professionale”.

Concept logo marchio “CULTURALE”
La lettura del Logo-Marchio di Culturale, Azienda Speciale Multiservizi Costruire Insieme del Comune di Alessandria, è , nella sua semplicità, spontanea ed immediata se si pensa che il diffuso impiego del colore permette di rappresentare le Culture, le tradizioni, gli usi e costumi che oggi, in una società multietnica, pervadono il nostro quotidiano. Lo sfumarsi di una tonalità in quella adiacente è il segno della fusione delle civiltà che è progressivamente avvenuto in molti
Paesi del Mondo così come sta avvenendo nel nostro.
Le arti in senso lato sono l’espressione del fenomeno ed è mission di CULTURALE occuparsene a servizio della collettività.
Dunque la mano dell’uomo, inteso come genere umano, calza il guanto policromo delle Culture globali e delle arti con un gesto di consenso ( come l’ OK simboleggia ), suggerendo allo spettatore quanto il buon vicinato fra le etnie sia “ culturally correct “, se ben armonizzato.
D’altronde tutti conosciamo l’apporto, nel bene e nel male, che le diverse Culture procurano al progresso della civiltà….
Il gesto dell’ OK traduce altresì la “ C “ di CULTURALE, il cui lettering è intenzionalmente “ graffiato “ a sottolineare la manualità dell’insieme.

Franza Fasciolo Design
Fondato nel 1985 dall’architetto Roberto Franza e dalla designer Mariangela Fasciolo, opera a favore delle aziende coniugando architettura, comunicazione aziendale e design. La loro attività porta alla fruttuosa collaborazione con imprese nazionali e multinazionali quali Dupont De Nemours (Lycra – Tactel), Gruppo Monsanto, Johnson Controls-Hitachi, Guala Closures Group, Max Mara, Parah, Pasquale Bruni, J.P. Morgan Fleming, Balconi, Caffarel, Jacob Suchard, Sai Assicurazioni, SandenVendo Europe e molte altre.
Affiancare il marketing delle aziende con un mercato mass-market o di nicchia ha procurato la consapevolezza delle strategie di comunicazione da declinarsi nell’ambito del design che si esprime negli allestimenti di interni, nelle fiere nazionali ed internazionali, fino ad arrivare alla comunicazione bidimensionale più tradizionale.