Iniziativa per il “Giorno della memoria”, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

All’Associazione Cultura e Sviluppo,  in concomitanza con il Giorno della Memoria, si terranno giovedì 18 gennaio:

  – alle ore 19  una conferenza di  Giampiero  Armano e Agostino Pietrasanta sul tema “Il mondo libero non poteva  non sapere”

   – alle ore 21 lo spettacolo  di canti e musiche dal lager del gruppo ” I Suoni Ribelli”: “Ricordare rende liberi ”

Il recital contiene canzoni risalenti al periodo dei campi di concentramento,  alcune tratte da testi usciti fortunosamente dai campi e poi musicati,  altre scritte e musicate  successivamente,  in ricordo della deportazione. 

Le pietre d’inciampo  di Demnig  anche ad Alessandria, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

L’artista tedesco Gunter Demnig  ha ideato, nel 1995, le pietre d’inciampo,  in memoria delle vittime dei campi di concentramento e da 23 anni incastona queste  pietre in tutta Europa.  Da stamattina, 14 gennaio  2018, queste pietre sono poste anche ad Alessandria.

Un’atmosfera silenziosa, accorata, intensa di emozione,  di profonda riflessione e rispetto per una memoria  che non deve andare persa, ha accompagnato la cerimonia  di posa delle sette  pietre.

Ne sono state poste cinque davanti alla Sinagoga di via Milano, dedicate a Saul Campagnano,  Emilia Vitale, Ermelinda  Colombina  Carmi,  Ermene Ester  Carmi e Ida De Benedetto. Altre  due in via Migliara, 10, davanti alla casa di Cesare Sacerdote e Vittorina Artom (nonno e bisnonna di Paola Vitale,  rappresentante alessandrina della Comunità  Ebraica  di Torino).

Tutti morirono ad Auschwitz,  tra il 1944  e il 1945.

Queste pietre  sono grandi come un cubetto di porfido e recano piccole targhe in ottone con incisi nome, anno di nascita, data e luogo di deportazione , data di morte e vengono poste davanti alle abitazioni delle vittime dei campi di  concentramento.

Il progetto è  stato finanziato da tutti i Lions  Club  del territorio: Lione Club  Alessandria  Host, Alessandria  Marengo e Boscomarengo  Santacroce,  i cui Presidenti erano presenti e sono intervenuti  a spiegare le nobili motivazioni  della cerimonia.

Brexit la sfida, di Lia Tommi 

Brexit

di Lia Tommi,  Alessandria 

L’Associazione  Culturale Libera MenteLaboratorio  di  Idee, organizza per venerdì  12 gennaio, alle ore 18, presso la Sala di Rappresentanza della Casa di Riposo Basile, in via Tortona 71, ad Alessandria,  la presentazione del libro di Daniele Capezzone e Federico Punzi: ” Brexit,  la sfida”. 

Interverranno l’autore On. Daniele Capezzone e il Presidente dell’Associazione Libera Mente dott. Fabrizio Priano.

Il volume ha l’obiettivo  di far emergere l’altro lato possibile del voto per la Brexit,  dopo il quale in Europa è  prevalso un’opinione ostile e di condanna delle scelte del popolo e del governo  britannico.  Continua a leggere “Brexit la sfida, di Lia Tommi “

La leggenda della Befana, di Lia Tommi 

la-leggenda-della-befana

di Lia Tommi. Alessandria

I Re Magi stavano andando a Betlemme per rendere omaggio al Bambino Gesù.  Giunti in prossimità  di  un casetta, decisero di fermarsi per chiedere indicazioni sulla direzione da prendere.  Bussarono alla porta e venne ad aprire una vecchina.

I Re Magi chiesero se sapeva la strada per andare a Betlemme, perché là era nato il Salvatore, La donna non seppe aiutarli  e quando le chiesero di unirsi a loro, rifiutò  perché aveva molto lavoro da sbrigare.

Befana

Quando se ne furono andati, la donna si penti e cercò  di ritrovarli, fermandosi a dare un regalo ad ogni bambino sperando che fosse Gesù  Bambino.

E così ogni anno la sera dell’Epifania lei si mette alla ricerca di Gesù e si ferma in ogni casa dove c’è  un bambino per lasciare un regalo, se ha fatto il buono, e del carbone, se ha fatto il cattivo.

foto: http://www.luccalive.com/

 

Peppino Impastato, a 70 anni dalla nascita, di Lia Tommi 

20180105_175231532816488.jpg

di Lia Tommi,  Alessandria 
“Io voglio fottermene! Io voglio gridare che la mafia è  una montagna di  merda!”

Il 5 gennaio 1948 nacque a Cinisi Peppino Impastatogiornalista, attivista e poeta. Nel 1976 fondò  Radio Aut, radio libera e autofinanziata,  con cui denunciò gli affari mafiosi di Cinisi e Terrasini. Due anni  dopo si candido’ nella lista di Democrazia Proletaria alle elezioni comunali,  ma durante la campagna elettorale  venne assassinato. Il suo corpo venne fatto esplodere con il tritolo sui binari della ferrovia. Pochi giorni dopo,  Cinisi lo elesse simbolicamente.

Sulla sua storia è  stato realizzato nel 2001  il film “I cento passi”, di Marco Tullio Giordana, che prende il titolo dalla distanza tra casa Impastato e quella del boss  Gaetano Badalamenti.

Stesso nome è  stato scelto per l’azienda vinicola, costituita vicino a Palermo da due cooperative del progetto Libera Terra, che gestiscono beni confiscati  ai boss di  Cosa  Nostra. 

Presentazione del libro “Gigli a colazione”, di Gianfranco Isetta

di Lia Tommi,  Alessandria

La raccolta di poesie verrà presentata il 13 gennaio 2018, alle ore 17,30, presso la Libreria Mondadori di Alessandria. 

L’autore dialogherà con Mauro Ferrari e Cristina Saracano. 

Letture a cura di Lia Tommi. 

L’anno vecchio se ne va, e mai più ritornerà, di Lia Tommi 

20171230_185702-706474078

di Lia Tommi,  Alessandria 
Così iniziava una filastrocca che studiai a memoria alle elementari. Allora mi immaginavo l’anno che finiva come un vecchio che se si allontanava lungo un sentiero innevato per non fare più ritorno, con un sacco sulle spalle pieno dei ricordi  belli e brutti, ma comunque superati.

Oggi invece vedo questo passaggio come un flusso, qualcosa che scorre, e per questo non riesco a immaginarlo come uno stacco così netto e definito, a cui dare un significato importante come si fa nella nostra società.

È un calendario da buttare via e uno bello pulito, ancora profumato di carta, da appendere. E ogni mese onoro il rito di girare la pagina di quel calendario,  perché  avere riferimenti temporali è  una necessità  umana. Continua a leggere “L’anno vecchio se ne va, e mai più ritornerà, di Lia Tommi “

Natale con Chagall, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 
La mostra CHAGALL – OLTRE IL PAESAGGIO, a cura di Adolfo Francesco Carozzi,  è  visitabile gratuitamente  presso la Biblioteca  Civica  di  Alessandria  “Francesca Calvo”, fino al 30 gennaio 2018, negli orari di apertura della Biblioteca stessa.

Comprende due tele del grande artista del Novecento Marc CHAGALL.

Borsalino è  anche Museo del Cappello, di  Lia Tommi 

wp-1514568043009767565823

di Lia Tommi,  Alessandria 
In un momento di grande difficoltà  per l’azienda, in cui spontaneamente  nascono Comitati e iniziative  in sua difesa,  ricordiamo  che per fissare la memoria della storia di questo prodotto, ricostruirne la storia e raccontare le relazioni tra la città di  Alessandria  e la fabbrica, è nato, nel 2006, il Museo del Cappello, per volere del Comune di Alessandria  e della Borsalino  Spa.

Nato ufficialmente  il 4 aprile del 1857, nel 2017 il cappello Borsalino ha festeggiato i 160 anni di età,  anche se non li dimostra.
Il Museo è ospitato nella vecchia Sala Campioni del Palazzo Borsalino di via Cavour, 84, utilizzata negli anni ’20 per catalogare ed esporre i prototipi, i modelli, i campioni colore creati dalla Borsalino.
L’esposizione  è  arricchita da forme di legno,  le classiche cappelliere porta-cappelli, per meglio evidenziare il patrimonio estetico e culturale dell’azienda.  Continua a leggere “Borsalino è  anche Museo del Cappello, di  Lia Tommi “

UISP:  una storia importante, di Lia Tommi 

di Lia Tommi

Alessandria: La Uisp nasce nel 1948, come Unione Italiana Sport Popolare. La mission è  evidente: popolarizzare lo sport,  renderlo accessibile a tutti, indipendentemente  dalla condizione economica e sociale.  Nelle Olimpiadi della “rinascita”, dopo la guerra, quelle del 1948 a Londra, l’Italia vince l’oro e l’argento  nel lancio del disco, con Consolini  e Tosi. Forse a loro, espressione  dell’Italia proletaria e sportiva, è  dedicata la scelta del discobolo  come simbolo. In quegli anni e in quelli immediatamente  successivi,  delegazioni Uisp partecipano ai festival Internazionali  della Gioventù.

Intanto la Uisp comincia ad affermarsi come l’Associazione  autonoma dello sport popolare italiano. Negli anni ‘ 50  la Uisp concentra la sua azione soprattutto verso il problema degli impianti sportivi, con particolare  riferimento  al patrimonio  dei beni dell’ex Gil (Gioventù  Italiana  del Littorio), che venivano affidati a privati,  anziché  a finalità  sociali e pubbliche.   Continua a leggere “UISP:  una storia importante, di Lia Tommi “

Peter Pan, il musical, di Lia Tommi 

Peter Pan

di Lia Tommi. Alessandria

Un teatro Alessandrino gremito di bambini delle scuole alessandrine,  questa mattina, 21 dicembre.

Si replicava,  infatti, il musical “Peter Pan “, già  eseguito ieri sera in un teatro tutto esaurito,  organizzato dall’Associazione   culturale Doppio Esclamativo in collaborazione  con il liceo musicale Saluzzo-  Plana.

Lo spettacolo aveva la direzione artistica  di  Annamaria  La Fauci,  regia e coreografie di Marco Verna, mentre Monica Elias,  direttore dell’Ensemble del Liceo musicale Saluzzo – Plana era maestra del coro e il maestro Enrico Pesce accompagnava con musiche dal vivo eseguite dagli studenti del liceo stesso: Cristina Mantello, Valentina Musso,  Alessia Cervino, Marco Zunino, Sergio Castroreale,, Aleandro Diaferia, Vincenzo Montefinese,  Lorenzo Pallavidino  e Filippo Vermini. Continua a leggere “Peter Pan, il musical, di Lia Tommi “

Comitato per la Borsalino, di Lia Tommi 

comitato

di Lia Tommi. Alessandria
L’Associazione Culturale Libera Mente ha istituito il COMITATO LA BORSALINO  ALESSANDRIA, per la difesa della Borsalino e per mantenere  l’azienda e  la sua produzione  ad Alessandria.

Il Comitato  è  aperto a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della Borsalino  e vogliono partecipare ad iniziative di sensibilizzazione sul problema, contattando la pagina facebook o scrivendo a liberamentelab@gmail.com

Dopo 160 anni di storia gloriosa, oggi la Borsalino viene dichiarata fallita, non per problemi legati alla Borsalino stessa, ma per problematiche finanziarie connesse alla società dell’attuale proprietario dell’azienda produttrice di  cappelli, famosi in tutto il mondo. Il tribunale non ha accolto il concordato proposto dalla società che sta gestendo attualmente la Borsalino  e ne ha dichiarato il fallimento. Continua a leggere “Comitato per la Borsalino, di Lia Tommi “

Famiglia lontana dalla famiglia, di Lia Tommi 

20171220_2124512083220242

Alessandria, di Lia Tommi

Ognuna di loro ricorda quando è  arrivata quella convocazione.  Ricorda la gioia di  poter lavorare, di fare quel lavoro di insegnante che tanto ama e in cui mette tanta passione. Ma ricorda anche quanto si è sentita sconcertata quando ha letto DOVE sarebbero avvenute le nomine, o dove già  era assegnata.

Il nome di quella città di provincia, nella Pianura Padana, nota per le sue nebbie :  Alessandria. Ricorda i dubbi, le incertezze, le paure, le lunghe discussioni con i familiari per organizzare  tutto in vista di un’eventuale decisione,  E poi la scelta di partire, per non perdere  questa occasione. La vita che improvvisamente si interrompe,  i progetti lasciati in un angolo, rimandati, gli interessi abbandonati.  Un bagaglio da preparare, cercando di pensare a tutto. Una sistemazione da trovare, adatta a una donna sola. Continua a leggere “Famiglia lontana dalla famiglia, di Lia Tommi “

Sportello di ascolto per adolescenti,  di Lia Tommi 

sportello

Alessandria,  di Lia Tommi 
Il Policlinico di Monza (Clinica Salus  di via Trotti,  Alessandria) ha aperto uno sportello di ascolto psicologico, online e telefonico, attraverso il quale una psicologa sarà  a disposizione degli adolescenti, che potranno usufruirne in maniera anonima e totalmente  gratuita.

Gli adolescenti  potranno porre domande e dubbi, esprimere pensieri e l’ascolto di  una persona esperta  e disponibile  potrà  essere un buon punto di partenza.

Questa fase  di transizione  dallo stato infantile all’individuo adulto,  negli ultimi anni viene spesso vissuta come un abisso in cui ci si sente inutili, impotenti, tormentati talvolta  da sensi di colpa, vergogna o addirittura  disperazione. Continua a leggere “Sportello di ascolto per adolescenti,  di Lia Tommi “