Un clan con la voglia di  cantare e ballare, di Lia Tommi 

cbagrifolk

di Lia Tommi,  Alessandria

Cos’è  un clan? È il nome innanzitutto  di un gruppo di amici, in questo  caso accomunati  dalla passione per le cose  semplici e genuine,  insaporite da una bella dose di buona musica. Il clan non poteva che nascere noi borghi poveri (banlieue), a Parigi o Barcellona, piuttosto che nelle colline verdeggianti piemontesi, esattamente a San Salvatore  Monferrato.

L’importante  è  trovarsi e mangiare salame e bere vino su una tovaglia  a quadrettoni e poi  cantare tutti insieme  senza  mettere  confini  alla musica.

Le matite colorate della copertina rappresentano le sfumature della musica, senza bandiere.  Infatti il repertorio varia dal folk alla ballad, dal cantautorato  più impegnato ai gruppi più ruspanti,  dalle canzoni in dialetto al folk irlandese.  Continua a leggere “Un clan con la voglia di  cantare e ballare, di Lia Tommi “

Il carro vincitore del  Carnevale  Alessandrino, di Lia Tommi 

Il carro “Sezzadio n’tla  giungla” si è  aggiudicato il primo premio del Carnevale Alessandrino.

Al secondo posto il carro “Frugarolo all’Opera” e al terzo il carro “L’osteria dei ‘dui  ciuc”, del Gruppo Comunale di Castelnuovo Belbo.

Incontro con l’Assessore Cinzia Lumiera, di Lia Tommi 

20180218_190428-1-1683614190.jpg

di Lia Tommi, Alessandria

Abbiamo incontrato Cinzia Lumiera, della Lega Nord,  che ha ricevuto in questa legislatura l’incarico di  Assessore alla Programmazione finanziaria e Bilancio, oltre che  le deleghe alle  Entrate tributarie extratributarie e patrimoniali,  ai Servizi demografici, alla Toponomastica e servizi statistici, e infine alle Pari Opportunità.

Le chiediamo di fare un bilancio della sua esperienza di 9 mesi come Assessore e risponde  di aver accettato questo incarico con grande entusiasmo,  consapevole dell’importanza delle deleghe assunte,  ma grazie all’impegno e alla competenza dei collaboratori di cui è circondata, l’attività procede in modo organizzato ed efficiente.

È  particolarmente soddisfatta dell’approvazione del  bilancio  alla sua scadenza naturale  del 31/12/2017, che  indica come un segno  di trasparenza  e fa del  nostro un Comune virtuoso,  in grado di ottenere mutui dalla Cassa Depositi e Prestiti.  Continua a leggere “Incontro con l’Assessore Cinzia Lumiera, di Lia Tommi “

Poesia visiva alla Libreria Mondadori,di Lia Tommi

di Lia Tommi,  Alessandria

Interessante pomeriggio  alla Libreria Mondadori,  in cui Roberto Chiapparoli ha presentato le tavole originali delle sue poesie visive ,  raccolte nel libro Technobit, edito da Puntoacapo.

Dialogando con Aldino Leoni ,  presidente  della Biennale di Poesia , ha letto le brevi poesie che si trovano sul retro delle tavole,  ha spiegato le sue modalità  di lavoro  e i concetti che ha l’intento di esprimere, stimolando di volta in volta  una spontanea  discussione tra i presenti ,  in una ricca riflessione di contenuto filosofico.

Pomeriggio di poesia alla Mondadori, di Lia Tommi 

Pomeriggio dedicato alla  poesia alla Mondadori di Alessandria,  sabato 17 febbraio, alle ore 17.

Roberto Chiapparoli presenta il suo ‘Technobit”, pubblicato da Puntoacapo  editrice,  con una lettura di versi scelti. Insieme all’autore ci sarà,  per un dialogo e un confronto,  Aldino Leoni, Presidente della Biennale di  Poesia di  Alessandria.

La memoria rende liberi, di Lia Tommi 

Nel gennaio 2018 Liliana Segre  è  diventata senatrice a vita , nominata dal Presidente Mattarella, a pochi giorni dalla Giornata della memoria e a 80 anni dalle leggi razziali, di cui la Segre fu vittima all’età  di 8 anni.

Liliana Segre ha raccontato la sua testimonianza biografica al giornalista Enrico Mentana, che ne ha ricavato il libro “La memoria rende liberi “, edito da Rizzoli nel 2015 e ora alla terza edizione,  di  Best BUR.

Va specificato che i proventi dei diritti d’autore della Segre vengono devoluti  alla Onlus Opera Pia San Francesco  per i poveri.

Nata a Milano nel 1930 in una famiglia  ebrea,  Liliana ha 8 anni quando,  nel 1938, le leggi razziali fasciste  si abbattono su di  lei e la sua famiglia. Discriminata come alunna di razza ebraica,  viene espulsa da scuola e diventa così  “invisibile ” agli occhi delle amiche,  è  costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero,  che aprirà  a lei e a suo padre i cancelli di Auschwitz. Dal lager tornerà  sola,   tredicenne, ragazzina orfana tra le macerie di un Paese  appena uscito dalla guerra.

Enrico Mentana ripercorre con lei la sua infanzia,  il legame con l’adorato  papà  Alberto, le persecuzioni  razziali , il lager, la vita libera, il contrastato  rapporto con l’identità  ebraica, la depressione e la gioia  ritrovata grazie al marito Alfredo e ai tre figli.

Un libro crudo e commovente,  che racconta uno dei periodi più tragici del ‘900, e invita a non chiudere gli occhi davanti agli orrori di ieri e di oggi.

Dal 1990 racconta la sua esperienza da sopravvissuta  e  ha ricevuto  vari riconoscimenti  per il suo impegno di testimone , fino a quello conferito  dal presidente  Mattarella.

Evento sulla “Grande guerra ” al Museo della Gambarina, di Lia Tommi 

Grande Guerra

di Lia Tommi,  Alessandria 

“Se avete fame guardate lontano. Se avete sete la tazza alla mano”, è  il titolo di un evento dedicato a “La grande guerra “, che si terrà al Museo Etnografico della Gambarina,  domenica 18 FEBBRAIO, nell’ambito del progetto “L’inutile strage”.

Alle ore 16 saranno inaugurate la mostra dal titolo suddetto, dedicata al problema  dell’alimentazione  in guerra,  con esposizione di gavette, scodelle  e scatolette di cibo,  e quella dal titolo “Innovazioni, arte in guerra”, che riguarda  il cinema, la musica e l’arte.   Sono inoltre previsti letture di testimonianze, filmati d’epoca e i canti del noto coro  “Alpini Valtanaro”.

Contro Sgarbi e l’omofobia, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

“Tessere le identità” (associazione LGBT di Alessandria), ha replicatoagli insulti omofobici, del tutto fuori luogo, usati da Vittorio Sgarbi durante la conferenza tenuta il 13 febbraio ad Alessandria, sul tema “Salvaguardia del patrimonio culturale del territorio , elemento  trainante di una nuova economia “.

Durante la conferenza, Sgarbi, con l’intenzione di esprimere un parere negativo sul ponte Meier, lo ha definito in grado” di indurre una alterazione sensuale agli ormoni naturali “e di “invertire  il cervello”,  per concludere con “farti diventare finocchio”.

In pratica,  ha usato queste espressioni  omofobiche come sinonimo di aberrante, senza senso,  quindi di una valutazione negativa. Lascia sconcertati il non aver utilizzato termini più pertinenti  al tema, invece di usare  questi argomenti che scadono in una sprezzante forma di omofobia. Continua a leggere “Contro Sgarbi e l’omofobia, di Lia Tommi “

Torna GIOCAGIN, la manifestazione nazionale Uisp, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Torna GIOCAGIN,  la manifestazione  nazionale  Uisp che,  tra febbraio e maggio 2018, si svolgerà  in 51 città  italiane.

Ad Alessandria  avrà  luogo  il 25 febbraio, dalle 15,30, al Palabosco  di corso Acqui 398 (zona Cristo).

La manifestazione prevede l’esibizione di gruppo di scuole e palestre associate Uisp, che vanno dal latino americano e caraibico,  alla ginnastica artistica,  alla danza classica,  modern jazz, hip hop, e ancora danza orientale, capoeira, arti marziali.

GIOCAGIN, che si avvale del Patrocinio della Città di Alessandria,  come ogni anno aiuterà , col ricavato raccolto, anche un progetto di solidarietà . Quest’anno si occuperà  ancora dei bambini che fuggono dalla Siria. Continua a leggere “Torna GIOCAGIN, la manifestazione nazionale Uisp, di Lia Tommi”

La Borsalino e Alessandria, di Lia Tommi 

di Lia Tommi , Alessandria 

L’Associazione Culturale Libera Mente- Laboratorio di Idee promuove per venerdì 16 febbraio, alle ore 17,30, un incontro  a Palazzo Monferrato , in via  San  Lorenzo,  21, per far  conoscere  e  capire a tutti cosa ha significato e  cosa significa la Borsalino  per la nostra  città.

Si parlerà, quindi,  della Borsalino  e della sua gloriosa  storia con Piero  Bottino,  Roberto Gilardengo,  Roberto  Livraghi  e il Presidente dell’Associazione  Fabrizio Priano.

Arte diffusa, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

ARTE DIFFUSA è il nome di un progetto dell’Associazione culturale Libera Mente- Laboratorio di Idee, che prevede l’esposizione di opere  (quadri,  istallazioni, sculture , fotografie), in bar e ristoranti, che ne risultano impreziositi, e allo stesso tempo diffondendo l’arte dove non si pensa di trovare arte, fuori dagli spazi consueti.

I clienti potranno,  quindi, consumare le loro ordinazioni ammirando le opere esposte e conoscendo e apprezzando artisti , senza frequentare gli spazi espositivi classici.

In autunno la mostra verrà  allestita nelle vetrine dei negozi, permettendo di usufruirne passeggiando per strada.

Giovedì 15 febbraio,  dalle ore 17,30,  inaugurazione delle prime tre tappe della mostra,  ospitata questa volta al Caffè Alessandrino di piazza Garibaldi, al Bio Cafe’ di via dell’Erba, e da Pepenero in via Chenna.

10 febbraio: per non dimenticare, di Lia Tommi 

20180210_1611181190683083

di Lia Tommi,  Alessandria

Oggi si celebra il “Giorno del Ricordo”, per commemorare le vittime delle foibe, il baratro in cui  i comunisti slavi fecero precipitare i prigionieri, alcuni ancora vivi.

NON  è  possibile  dimenticare il dramma vissuto dagli italiani morti a Fiume, Istria e Dalmazia. Al termine della II Guerra mondiale,  in quell’angolo di mondo dimenticato dalla speranza, l’esodo di chi fuggiva dalla repressione del regime di Tito si trasformò in un barbaro eccidio.   Erano perseguitati dai soldati,  costretti a fuggire dalle proprie  case e quel viaggio della speranza ha tracciato una storia di orrore e sofferenza.  Erano uomini, donne e bambini innocenti, condannati  a morire dall’odio e dall’indifferenza  di altri uomini.

Non bisogna dimenticare,  MAI


Cabaret concerto, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria

Questa sera, 9 febbraio, alle ore 21, al Teatro San  Francesco va in scena “Cabaret  concerto“, di e con David Riondino e Flavio Oreglio.

I due attori realizzano un “incontro a due col libero pensiero”, utilizzando i linguaggi della canzone d’autore, della poesia e del monologo, venati di senso critico e vestiti a tratti di lessico satirico-umoristico. Narrano storie semplici, portando in scena alcune riflessioni sulla vita per come si presenta nella società  odierna.

Si parla di storia e  di memoria,  delle relazioni con gli altri e di politica,  di normali fatti quotidiani e dei grandi temi della cultura e della tradizione. Un vero concerto  che sposa il teatro  di  parola,  per sorridere  pensando.

Lo spettacolo rientra nella stagione teatrale M.ar.t.(E) MIGRAZIONI  degli  Stregatti, realizzata  grazie al contributo della Fondazione Piemonte dal Vivo progetto Corto  Circuito  e della Fondazione CRT di Torino, unitamente  al supporto del Comune  di  Alessandria.

Biglietti:  intero 15 euro,  ridotto 10 euro

Prenotazioni telefoniche  al 3314019616

Presentazione  del libro di Cecilia  Strada, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

Il libro di Cecilia Strada: “La guerra tra noi” ( editrice  Rizzoli),   sarà presentato ad Alessandria  all’Associazione  Cultura e Sviluppo,  l’ 8 febbraio,  a partire dalle ore 19.

Cecilia Strada cerca risposte alle guerre,  alle loro implicazioni  e conseguenze,  nelle storie che lei stessa ha vissuto in prima persona, in particolar modo come Presidente di Emergency,  per promuovere una cultura di pace e di rispetto dei diritti umani.