Gabriel Delta Band Live al MEPHISTO; di Lia Tommi

Gabriel Delta Band Live @Mephisto
Venerdì 15 marzo, ore 23

Mephisto APS
Via Brigata Ravenna 8, 15121 Alessandria

Venerdì 15 marzo 2019 – Gabriel Delta Band Live al MEPHISTO.
Il Mephisto si veste di BLUES ed ospita sul suo palco la GABRIEL DELTA BAND, che presenterà i brani della nuova produzione di Gabriel Delta e Daniele Mignone, VALDAPOZZO SESSION, mixata a New York da Andrew Felluss (Ray Charles, James Taylor, Rod Stewart, Mariah Carey, Sting e altri) e con il mastering di Perry Chenkin.
UNA SERATA DAVVERO IMPERDIBILE!
Dalle 20,00 APERICENA A BUFFET a cura del LOCO BAR (solo su prenotazione) €. 20,00 compreso l’ingresso.
INGRESSO €. 10,00.
INGRESSO RISERVATO AI SOCI
INFO LINE E PRENOTAZIONI: 3894219425

Torna l’ Alessandria Film Festival; di Lia Tommi

ALESSANDRIA FILM FESTIVAL
Alessandria | 22-24 marzo 2019

Dal 22 al 24 marzo 2019 torna l’Alessandria Film Festival, manifestazione di cultura cinematografica giunta alla terza edizione, che si compone di tre giornate dedicate interamente alla settima arte. Il Festival si svolge presso le sale dell’Associazione Cultura e Sviluppo (piazza Fabrizio De André 76 – Alessandria) e la conferenza stampa odierna, nella Sala Convegni di Palazzo Cuttica ad Alessandria, ha inteso precisare i contenuti di questa edizione 2019.
Erano presenti, a questo riguardo, Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, Lucio Laugelli e Stefano Careddu, Co-direttori Artistici dell’Alessandria Film Festival, Sarah Sclauzero, Presidente dell’Associazione di Promozione Sociale “me.dea”, Marcello Canestri, titolare Studio Canestri, Giovanna Scacheri, titolare Hotel Londra, e Roberto Siri, Amministratore Delegato Gruppo Resicar.
La struttura del Festival si basa su un concorso internazionale di lungometraggi e cortometraggi selezionati tramite la piattaforma online Film Freeway e giudicati poi da due giurie di esperti. Quest’anno hanno partecipato circa 280 opere tra corti e lunghi.
Le prime due edizioni hanno riscosso un buon successo (più di 1.000 persone per weekend) e feedback molto positivi sia da parte del pubblico, degli sponsor e dei partner, che degli stessi ospiti, tra i quali spiccano nomi di grande caratura come Luca Bigazzi e Daniele Ciprì (tra i più noti e talentuosi direttori della fotografia italiani), Francesco Pannofino, il critico Giuseppe Piccioni e l’attrice alessandrina Marta Gastini, Luca Vecchi dei The Pills e il critico Steve Della Casa.
Fil rouge del Festival è l’attenzione nei confronti della sfera professionale che gravita intorno al mondo del cinema: non soltanto i film, quindi, che restano i protagonisti dell’ALFF, ma un’attenzione particolare anche per i meccanismi che vi stanno dietro. Ogni edizione, infatti, viene consacrata a un mestiere del cinema: dopo il direttore della fotografia e il doppiatore, quest’anno è la volta del regista.
Gli ospiti del 2019 saranno, infatti, nomi noti e storici, ma anche volti nuovi e molto interessanti del panorama registico italiano: primo fra tutti Pupi Avati, atteso sabato 23 marzo alle 21 per una chiacchierata con Steve Della Casa sulla propria eccezionale carriera, che proprio quest’anno celebra 50 anni di attività. Lo stesso pomeriggio ci sarà Carlo Ausino, regista messinese di nascita, ma torinese d’adozione, classe 1938, conosciuto principalmente per il film Torino violenta del 1977, appartenente al filone del cinema poliziottesco. Ausino dialogherà con Alessandro Gaido, presidente dell’Associazione Piemonte Movie organizzatrice del Piemonte Movie gLocal Film Festival con cui l’ALFF è gemellato fin dalla sua prima edizione. La sinergia tra Piemonte Movie e l’ALFF consiste nello scambio reciproco di spazi dedicati all’interno della programmazione festivaliera: le manifestazioni, per altro, hanno luogo a poche settimane di distanza l’uno dall’altra tra Torino e Alessandria, pertanto la possibilità di dialogare risulta particolarmente agile e naturale.
Novità di quest’anno, l’Opening Party di venerdì 22 marzo, sponsorizzato da Studio Canestri con dj set di Alberto Palazzolo: Studio Canestri, da molti anni promotore e sostenitore di iniziative culturali cittadine, sarà il main sponsor dell’Alessandria Film Festival 2019. #unsorrisodacinema è infatti il titolo della serata e l’hashtag con cui, durante la festa, gli ospiti saranno invitati a farsi una foto a tema e a postarla sui social.
I tre autori delle foto più riuscite riceveranno una tessera per sei ingressi omaggio alle proiezioni del Cinema Teatro Alessandrino/Multisala Kristalli, offerte dallo Studio Canestri.
Il party, che inizia alle 22, sarà anticipato alle 21 dai saluti inaugurali e istituzionali alla presenza delle Autorità locali e dal film d’animazione Ce magnifique gâteau (Bel), che è stato presentato in anteprima mondiale alla Quinzaine des realisateurs al Festival di Cannes.
Come da tradizione, il sabato mattina invece è totalmente dedicato ai più giovani, con un’offerta pensata su più livelli per raggiungere bambini e ragazzi di tutte le età. Torna il laboratorio Cine/mini a cura di Lorenza Novelli per bambini dai 4 ai 10 anni, questa volta ispirato alla fantascienza: un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta di mondi sconosciuti, abitati da alieni, robot giganti e creature fantastiche.
Per i ragazzini dai 9 ai 14 anni c’è il Workshop di Animazione Stop-Motion tenuto da Andrea Serrapiglio, per imparare i principi dell’animazione con una delle tecniche cinematografiche più famose, da sempre utilizzata per gli effetti speciali e nell’avanguardia del cinema.
Infine, dedicato agli studenti delle scuole superiori, un incontro tenuto dai professionisti di Bottega del Suono, realtà alessandrina di respiro nazionale molto ampio, intorno al tema “Note immaginate – come nasce una colonna sonora”.
L’ALFF inoltre ha stretto convenzioni con diversi istituti scolastici della città per poter ospitare studenti in alternanza scuola-lavoro e offrire loro la possibilità di accumulare crediti formativi, collaborando in prima persona alla realizzazione del festival in qualità di staff volontario.
Dulcis in fundo, pensato invece per un target transgenerazionale (dai 16 anni in su), il laboratorio “Macchina da presa Vs Movimenti da palcoscenico” a cura del Collettivo Teatrale Officine Gorilla insieme agli attori Michele Puleio e Luca Zilovich, con Enzo Ventriglia (Commedia Community, Teatro della Juta), incentrato sul confronto tra cinema e teatro: quanto è diverso il mestiere dell’attore cinematografico rispetto a quello teatrale? Quali sono, invece, i punti di contatto? È possibile ricreare la stessa scena davanti alla telecamera e sul palcoscenico?
Proprio il connubio cinema-teatro rappresenta una novità della terza edizione: l’ALFF, infatti, da quest’anno istituisce uno spazio da dedicare alla linea – sottile e molto proficua – che divide l’una dall’altra disciplina artistica, nell’intenzione di approfondire quelle zone di interscambio nelle quali cinema e teatro si mescolano o dialogano da sempre. Proprio il Collettivo Teatrale Officine Gorilla, infatti, propone per la domenica pomeriggio il Jukebox teatrale, un format originale nel quale il pubblico è chiamato a scegliere la “prelibatezza” teatrale che preferisce, direttamente da un ricco menù di pezzi ispirati al rapporto tra cinema e teatro.
Il sabato sera del Festival, che inizia alle 19 con l’aperitivo e il dj set a cura di G.A.S.A. (Giovani Alessandrini Si Attivano) e prosegue con l’incontro con il maestro Avati, si chiude con due eventi speciali: alle 22 Avanguardie, una sonorizzazione dal vivo composta per il Museo del Cinema da Riccardo Mazza su scene tratte da capolavori cinematografici sperimentali degli anni Venti e Trenta, scelte e rielaborate in live video da Laura Pol.
Nella performance il cinema d’avanguardia è ripreso nel momento in cui, nella sua evoluzione tecnico-espressiva, conquista una sua autonomia artistica e si interroga sui vari aspetti e caratteri del linguaggio filmico, in rapporto ad altri linguaggi artistici come il teatro, le arti figurative, la poesia e la musica e all’interno di una sua individuazione formale.
Alle 23.15, invece, la proiezione di StellaStrega, il film di Federico Sfascia che è già diventato un cult tra gli appassionati. StellaStrega è stato inserito dalla rivista Film Tv nella top 10 dei film non usciti in sala del 2018.
Il film è caratterizzato da un approccio totalmente artigianale che non nasconde il trucco e l’effetto in nessun modo e anzi mette in primo piano pupazzi, modellini, marionette ed effetti ottici realizzati con sovrapposizioni di luci, fiamme e fumi colorati, amalgamati grazie a una coerenza visiva che viene principalmente dal disegno e dall’animazione.
Film in continua mutazione, dal grottesco al melodrammatico, dalla bassezza umana di cui ridere amaramente fino alle scelte difficili per cui soffrire dolcemente, un film in cui certi archetipi dell’horror si trasfigurano in stilizzazioni che guardano agli anime orientali.
La domenica pomeriggio, infine, oltre alle consuete pellicole in concorso e al Jukebox teatrale, torna un amico dell’ALFF: Gualtiero Burzi, talentuoso attore alessandrino, accompagna la proiezione di Si è sempre fatto così, a seguito della quale l’attore dialogherà con Walter Siccardi, maestro d’armi di grandissima esperienza.
A questo proposito, collaborazione molto preziosa subentrata quest’anno è quella stretta con l’Associazione di Promozione Sociale di contrasto alla violenza contro le donne me.dea, che ha scelto di patrocinare alcune proiezioni tra quelle selezionate, perché variamente collegate al tragico tema della violenza – diretta o indiretta, esplicita o meno – contro le donne.
La locandina dell’ALFF rappresenta una variazione sul tema dell’opera di Federico Gastaldi, giovane e apprezzatissimo illustratore alessandrino.
Torna inoltre ad arricchire gli spazi del Festival l’illustratrice Sandra Bisiani Martinson, classe 1992, che con le sue locandine reinterpretate ha colpito l’attenzione e il cuore di molti spettatori della prima edizione dell’ALFF.
Life’s remake è invece una novità di quest’anno e coincide con l’esposizione di locandine cinematografiche rivisitate dalla popolazione detenuta presso la Casa di Reclusione di San Michele: da aprile 2018, infatti, lo staff dell’ALFF ha svolto attività di volontariato settimanale presso il carcere, organizzando un laboratorio cinematografico suddiviso in più moduli. L’attività si situa all’interno dello spazio didattico Artiviamoci, gestito dall’Associazione ICS Onlus. Le locandine realizzate dai detenuti sono libere interpretazioni di corrispondenti famosi, rielaborate secondo il gusto e il vissuto di ciascun artista.
L’Alessandria Film Festival, organizzato dall’APS Paper Street 2.0, gode del Patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Alessandria, del supporto della Film Commission Torino Piemonte e della ConfCommercio Alessandria, conta sulla collaborazione del Festival Adelio Ferrero (cinema e critica), di me.dea, di Bottega del Suono e del Collettivo Teatrale Offine Gorilla. Inoltre è gemellato con l’associazione Piemonte Movie.
ALFF ha una convenzione per l’ospitalità con l’Hotel Londra presso il quale organizza, al termine della manifestazione, un brindisi di chiusura per sponsor, amici e media interessati.
L’allestimento della VIP Lounge è realizzato in collaborazione con l’architetto Cristina Colla di Colla Arredi.
Durante la manifestazione, il servizio ristoro sarà curato interamente da Dr. Sèller, che proporrà snack e piatti ad hoc, adatti per uno spuntino veloce o un aperitivo tra un film e l’altro.
Il beverage invece sarà gestito da tre diverse realtà, con core diversi: BrewDog (birra), Mazzetti D’Altavilla (grappe) e Cascina Lana (per il vino dell’Opening Party del venerdì sera).
Torna inoltre, vista la calorosa accoglienza dell’anno scorso, la Beer School di BrewDog, quest’anno curata dal nostrano Roberto Remo Renzi (di Hop – Mangiare di birra): un percorso di quattro assaggi per approfondire le proprie conoscenze sui principali stili e modalità di produzione della birra.
—————
Per info e dettagli:
http://www.alff.it – Facebook: Alessandria Film Festival
alessandriafilmfestival@gmail.com – 338 8827955 / 320 0855387

_________________________________________________________________

Programma dettagliato – ALFF 2019

Venerdì 22 marzo

h. 21.00
Saluti istituzionali e inaugurazione della III edizione dell’ALFF alla presenza dell’autorità locali.

ALFF3 – FILM D’APERTURA
Ce magnifique gâteau di E. De Swaef, M. J. Roels (Bel) – 44’ | ANIMAZIONE

h. 22.00 – FOYER
Un sorriso da cinema: opening party sponsored by Studio Canestri.

Sabato 23 marzo

Inaugurazione di Life’s remake, esposizione di locandine cinematografiche realizzate dalla popolazione detenuta presso la Casa di Reclusione di San Michele.
In collaborazione con ICS Onlus e con il laboratorio didattico Artiviamoci.

h. 10.00
Note Immaginate – come nasce una colonna sonora
Incontro con i musicisti di Bottega del Suono dedicato agli studenti delle scuole medie superiori.

h. 10.00- 12.00
Cine/mini – Alla scoperta della Fantascienza | Laboratorio dedicato ai bambini tra i 4 e 10 anni. A cura di Lorenza Novelli.

h. 10.00- 12.00
Workshop di Animazione Stop-Motion | Laboratorio dedicato a bambini e ragazzi tra i 10 e 14 anni. A cura di Andrea Serrapiglio.

h. 10.00- 13.00
M.d.p. – Macchina da presa vs Movimenti da palcoscenico | Laboratorio di recitazione tra teatro e cinema (a partire dai 16 anni). A cura di Officine Gorilla.

h. 14.00 – ALFF3
Je Vois Rouge di B. Panayotova (Bul-Fra) – 83’ | DOCUMENTARIO – ANTEPRIMA ITALIANA

h.15.30 – ALFF CORTI (tot. 76’)
Non è una bufala di N. Gentili, I. Paurici (Ita) – 17’
Back Home di M. DeArchangelis (Ita – FUORI CONCORSO) – 12’
Whitexploitation di R. Menicatti, B. Ugioli (Ita – FUORI CONCORSO) – 3’
Ajo di M. Raça (Kosovo) – 12’ – IN COLLABORAZIONE CON ME.DEA ONLUS
Bismillah di A. Grande (Ita) – 14’
La Riviére Tanier di J. Baltazhar (Fra) – 18’

h. 17.00 – ALFF3
Pierdete entre los muertos di R. Gutiérrez (Mex) – 60’ | DRAMMATICO – ANTEPRIMA ITALIANA

h. 18.00 – I MESTIERI DEL CINEMA
Conversazione con il regista Carlo Ausino. A cura di Piemonte Movie.

h. 19.00 – FOYER | Aperitivo con dj set by G.A.S.A.

h. 21.00 – I MESTIERI DEL CINEMA (II PARTE)
Conversazione tra il critico Steve Della Casa e Pupi Avati. Sponsored by Azimut.

h. 22.00
AVANGUARDIE | Sonorizzazione
Sonorizzazione dal vivo a cura di PROJECT-TO (55’), composta da Riccardo Mazza su scene tratte da capolavori cinematografici sperimentali degli anni Venti e Trenta, scelte e rielaborate in live video da Laura Pol, commissionata dal Museo Nazionale del Cinema.

h. 23.15 – ALFF3
StellaStrega di F. Sfascia (Ita) – 90’ | HORROR

Domenica 24 marzo

h. 14.00 – ALFF CORTI (tot. 53′)
Diva e Astro di A. Barroeta (USA) – 9’
Circuit di D. Hess (Swi) – 9’
Fuecu e Cirasi di R. Conte (Ita) – 15’
U Muschittìeri di V. Palumbo (Ita) – 20’

h. 15.00 – ALFF3
Dulcinea di L. Ferri (Ita) – 64’ | DRAMMATICO – SARÀ PRESENTE IL REGISTA

h. 16.00
Beer School di BrewDog a cura di Roberto Remo Benzi (Hop – Mangiare di birra).

h 16.00
Jukebox teatrale: Fast-theatre su ordinazione. A cura di Officine Gorilla.

h. 16.20 – ALFF CORTI (tot. 54′)
Acquario di L. Puntoni (Ita) – 15’
32 Rbit di V. Orozco (Mex-Ger) – 8’
Je sors acheter des cigarettes di O. Cerfon (Fra) – 14’
Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi di C. Alemà (Ita) – 17’

h. 17.30 – FUORI CONCORSO Si è sempre fatto così di A. Basaluzzo (Ita) – 10’ – IN COLLABORAZIONE CON ME.DEA ONLUS
Al termine della proiezione, Gualtiero Burzi dialoga con il maestro d’armi Walter Siccardi.

h. 18.30 – Premiazione ALFF3

______________________________________________________________

SPONSOR e PARTNER di ALFF 2019

ASSOCIAZIONE PIEMONTE MOVIE | Partner
Piemonte Movie è un’associazione che nasce con l’obiettivo di diffondere la cultura cinematografica, con particolare riferimento a quella regionale, attraverso proiezioni, incontri, dibattiti ed eventi culturali su autori, registi, location e filoni tematici legati alla settima arte. Per tali finalità l’Associazione è sempre disponibile a contaminazioni e collaborazioni con altre discipline come letteratura, teatro, musica, fotografia e arti visive in genere. A partire dal Piemonte Movie gLocal Film Festival, dal 2000 a oggi momento centrale della realtà associativa, PM espande la propria progettualità creando attività volte a costruire un network di contatti attraverso cui promuovere e far circuitare le produzioni cinematografiche regionali. In questo modo Piemonte Movie si fa piccola casa di distribuzione della produzione regionale underground e si offre come consulente per l’ideazione e la realizzazione di eventi legati al cinema e al territorio.
AZIMUT | Sponsor
Da sempre Azimut opera nei maggiori mercati finanziari in modo indipendente da gruppi finanziari, assicurativi e industriali, riuscendo così ad adattarsi con flessibilità ai cambiamenti del mercato e alle esigenze dei clienti. La nostra mission consiste nell’individuare la direzione più opportuna per investire e supportare i clienti nella gestione complessiva del portafoglio.
All’interno della nostra rete, che comprende oltre 1.600 professionisti senior, disponiamo di un elevato grado di autonomia, così da personalizzare il nostro rapporto con ciascun singolo cliente.
Nell’ambito di Azimut Capital Management opera Azimut Global Advisory, una struttura dedicata ad un nuovo modello di business ed alla valorizzazione della piattaforma di Consulenza Evoluta del Gruppo.
BOTTEGA DEL SUONO | Partner
Bottega del Suono è una casa di produzione musicale fondata nel 1998 da Pierangelo Fornaro e Corrado Carosio, due professionisti esperti in creazioni musicali per film, teatro e televisione. La Casa ha firmato le musiche originali per Bmw, Intesa Sanpaolo, Coca Cola, Rai Canone, Fiat e le musiche originali delle Serie Tv “Rocco Schiavone”, così come la sigla della trasmissione “Mi manda Rai Tre”.
BREWDOG | Sponsor
BrewDog è il birrificio capofila della craft beer revolution in UK ed in Europa. Le birre di BrewDog parlano spesso con accento americano in termini di ingredienti base e filosofia di produzione (luppolo, luppolo!), rivisitando in modo creativo le ricette della tradizione, con una felice propensione alla trasgressione ed alla produzione di birre ricercate e complesse. Anticonvenzionali in tutto, anche nella concezione e gestione della propria azienda. “Craft beer for the people”, è questo lo slogan del birrificio e la chiave di lettura del successo e della condotta altamente innovativa ed anticonformista che tutt’ora contraddistinguono BrewDog e le sue iniziative.
CASCINA LANA | Sponsor
Azienda vinicola di Nizza Monferrato, Cascina Lana ha radici lontane: è la casa natale di Nino e la prima cantina originale, composta da cinque ettari: nel 1937 Davide Baldizzone, papà di Nino, acquistò l’attuale cantina e nuovi terreni adiacenti ai suoi fino ad arrivare ai venti ettari attuali. Nino e la moglie Graziana subentrarono nell’amministrazione dell’azienda negli anni ’70: ebbe così inizio una grande avventura fatta di amore per il territorio e grande passione per i vini di qualità.
CENTRALE DEL LATTE DI ALESSANDRIA E ASTI | Sponsor
La Centrale del Latte di Alessandria e Asti è una Società per Azioni che ha sede e stabilimento di produzione ad Alessandria. Il loro latte è il prodotto della cooperazione tra diverse famiglie di allevatori in 12 cascine della Provincia di Alessandria, situate tutte tra 5 e 25 km dallo stabilimento: una filiera corta, anzi cortissima, che permette in poche ore di mungere, controllare e consegnare il latte nel nord-ovest del Paese.
COLLA ARREDI | Sponsor
Dal 1965 Colla Arredi promuove uno stile di abitare moderno, funzionale e di grande qualità estetica, diffondendo sul territorio la cultura del progetto con eventi e mostre che hanno fatto conoscere a un vasto pubblico i prodotti di design, fornendo arredi dei migliori brand italiani e stranieri.
L’Atelier realizza progetti chiavi in mano con una gamma di servizi finalizzati alla soddisfazione del cliente, dalla progettazione alla realizzazione con artigiani specializzati, fino alla scelta e la fornitura dei materiali e degli arredi.
CONFCOMMERCIO ALESSANDRIA | Sponsor
Confcommercio-Imprese per l’Italia è nata per dare forza alla voce degli imprenditori e delle imprese. Con il suo articolato e diffuso sistema associativo – territoriale, di categoria e di settore – Confcommercio-Imprese per l’Italia tutela e rappresenta le imprese associate nei confronti delle Istituzioni, valorizzando il ruolo del terziario di mercato che, con un contributo di oltre il 40% alla formazione del valore aggiunto e dell’occupazione del nostro Paese è, nell’ambito dell’economia dei servizi, il vero motore dell’economia nazionale.
DR. SELLER | Sponsor
Dr. Séller è un progetto che nasce nel 2015 la cui filosofia è quella di offrire piatti che siano in armonia con la natura e il territorio dove l’attenzione alla stagionalità e alla qualità della materia prima costituisca l’ingrediente fondamentale. Il brand è presente in città con due punti di ristorazione: Dr. Séller, ristorante, zupperia e brunch bar, e Séller Club, gelateria e club sandwich bar.
FESTIVAL ADELIO FERRERO CINEMA E CRITICA | Partner
Il Festival Adelio Ferrero è il Primo Festival del Cinema e della critica cinematografica, legato alla XXXIV edizione del Premio Adelio Ferrero per giovani critici. L’Adelio Ferrero contribuisce alla terza edizione dell’ALFF perché due dei suoi membri fanno parte delle giurie corti e lunghi.
FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE | Sponsor
Film Commission Torino Piemonte (FCTP) è una Fondazione senza fini di lucro, voluta e sostenuta finanziariamente dalla Città di Torino e dalla Regione Piemonte, che ne sono i soci fondatori.
Operativa da settembre 2000, ha come scopo la promozione della Regione Piemonte e del suo capoluogo Torino come location e luogo di lavoro d’eccellenza per la produzione cinematografica, televisiva e audiovisiva, attraverso l’attrazione sul territorio di produzioni italiane ed estere, e nello stesso tempo il sostegno all’industria locale, creando costantemente opportunità di lavoro per chi opera nel settore.
LA FORNACE EASY FOOD| Sponsor
Ristobar a San Michele.
GRUPPO RESICAR |Sponsor
Il Gruppo Resicar è composto da tre concessionarie, la capostipite delle quali è Resicar, storica rappresentante del marchio Nissan per Alessandria e provincia da oltre 25 anni. Seguono Sr Car, concessionaria Hyundai, dal 2004 e SR motors, concessionaria del noto marchio Volvo.
L’obiettivo del gruppo è diventare un punto di riferimento per la clientela, sia per l’acquisto di un’autovettura nuova che di un veicolo usato. La filosofia aziendale è, infatti, quella di perseguire la massima soddisfazione del cliente: dalla fase di acquisto a quella dell’assistenza, con capillarità sull’intero territorio.
GUALA CLOSURES GROUP | Sponsor
Guala Closures Group, fondato in Italia nel 1954, oggi è una multinazionale leader a livello internazionale nella produzione di chiusure in alluminio per superalcolici, vino, olio e aceto, acqua e bevande, alimenti e farmaceutici. Opera in 5 continenti con 27 insediamenti produttivi e una struttura commerciale presente in oltre 100 paesi. Grazie a una politica di continuo sviluppo commerciale e innovazione tecnologica, il Gruppo è punto di riferimento riconosciuto a livello globale, in un contesto di mercati fortemente differenziati e in costante crescita. Primo al mondo nel settore chiusure “non-refillable” (anti adulterazione) per spirits e nella produzione di chiusure in alluminio, Guala Closures è anche attiva nella progettazione e realizzazione di bottiglie in materiale PET. Una grande multinazionale italiana presente capillarmente nelle grandi aree commerciali tradizionali e in continua espansione sui nuovi mercati emergenti.
HOTEL LONDRA | Sponsor
L’Hotel Londra è un albergo storico ricavato da un prestigioso edificio dei primi anni del secolo. La nostra posizione nel centro della città, a pochi passi dalla Stazione Ferroviaria, dal Tribunale, dagli uffici finanziari e istituzionali, dal Teatro Alessandrino, dall’Università, vicino ai punti di maggior interesse turistico, ai beni architettonici e culturali e ai musei, ne fanno una meta ideale per soggiorni turistici e di lavori, per ospiti che amano distinguersi e per clienti esigenti grazie ai migliori confort che offriamo.
IVIERRE | Sponsor
L’arte orafa rappresenta una delle eccellenze del nostro Paese. Valenza è da sempre annoverata tra i distretti dell’oro più dinamici e noti non solo nel panorama italiano, ma a livello internazionale.
Ivierre nasce da una realtà storica del valenzano e si inserisce nella filiera dell’oro come azienda di supporto al comparto produttivo. Presso la nostra sede di Valenza è operativo uno stabilimento dotato di impianti ed attrezzature tecnologicamente avanzati, concepito e realizzato al fine di soddisfare le esigenze degli operatori del settore orafo in termini di incenerimento, fusione e raffinazione dei metalli preziosi.
LIONS CLUB ALESSANDRIA HOST | Sponsor
Lions, “Liberty Intelligence Our Nation’s Safety” cioè libertà, intelligenza e sicurezza del nostro paese. Il Lions Club Alessandria Host nasce il 14 ottobre 1954 grazie al Club sponsor Lions Milano Host. Fa parte del multidistretto 108 Italy, del distretto 108 IA2 , III circoscrizione zona A. La sua prima charter fu il 28 maggio 1955. Il nostro Club conta oltre 70 Soci rappresentanti di varie categorie professionali e in diverse fasce di età, impegnati ogni anno a servire il Lions Club International, ovvero la più grande organizzazione di Club di service al mondo. Perché contiamo oltre 1 milione e 400mila soci che prestano servizi in 210 paesi ed aree geografiche del mondo.
MAZZETTI D’ALTAVILLA | Sponsor
Storica distilleria monferrina, dove viene creato il Distillato piemontese di qualità, declinato nelle varie proposte che la Famiglia Mazzetti cura da quasi 170 anni, attraverso le sette generazioni ininterrottamente dedicate all’arte distillatoria. L’elevato standard qualitativo rappresenta, da sempre, il tratto distintivo di Mazzetti d’Altavilla. Tale impegno è stato premiato nel tempo con un ricco elenco di riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Pregiati i Distillati giovani e invecchiati, affiancati dai Brandy, le Acquaviti d’Uva, i Liquori, la Frutta al Liquore ed altre golosità, tutte presenti nei migliori negozi, presso i Grappa Store di Altavilla M.to, Marcallo e Milano e all’estero. Attenta all’impatto ambientale attraverso numerose buone pratiche “green”, Mazzetti d’Altavilla è scrupolosa anche nel connubio fra packaging e arte, scegliendo soluzioni di rara bellezza, frutto della meticolosa ricercatezza. La pregevole sede accoglie ospiti italiani e stranieri interessati a tour emozionali attraverso la Distilleria, la suggestiva Barricaia, la scenografica Galleria della Grappa, l’elegante Cantinone ed ancora la mostra artistica “170 Anni di Grappa” e la Cappella Votiva “La Rotonda”, splendido gioiello architettonico situato nel Parco Storico (1808). A disposizione degli ospiti anche il Ristorante Materia Prima, aperto il venerdì (a cena), sabato (pranzo e cena) e domenica (pranzo) su prenotazione (anche per eventi speciali) per proporre menù di stagione e territorio con la possibilità facoltativa di effettuare suadenti abbinamenti mirati con i Distillati di casa. Spazi che accolgono i visitatori da tutto il mondo, in cima alla collina di Altavilla Monferrato, per conoscere storia e sfumature di un Distillato di pregio in un contesto paesaggistico di rara bellezza, nel cuore delle colline monferrine Unesco.
ME.DEA | Partner
L’Associazione di Promozione Sociale di contrasto alla violenza contro le donne “me.dea” ha come scopo la rimozione di ogni forma di violenza psicologica, fisica, sessuale, economica e stalking alle donne, all’interno e fuori la famiglia. Dal 2009 gestisce l’omologo Centro Antiviolenza con sede ad Alessandria. Nel 2015 me.dea ha aperto “Casa Aurora”, un luogo protetto composto da tre unità abitative, in cui possono essere accolte donne vittime di violenza e nel 2018 il secondo Centro Antiviolenza, con sede a Casale Monferrato. me.dea è iscritta all’Albo dei Centri Antiviolenza e delle Case Rifugio della Regione Piemonte e fa parte di D.i.Re, la rete nazionale dei Centri Antiviolenza. Il nome e il logo dell’associazione derivano da una riflessione che mette al centro la donna. Medea, la donna forte e coraggiosa di Christa Wolf diventa me.dea per mettere la donna al centro del percorso e restituire positività e dignità a una donna denigrata, umiliata, abusata. Il logo dell’associazione è formato dall’omega, l’ultima lettera dell’alfabeto greco, che abbraccia e contiene l’alfa, prima lettera dell’alfabeto. Dal 2009 ad oggi me.dea ha già aiutato oltre 1500 donne.
OFFICINE GORILLA Collettivo Teatrale | Partner
Officine Gorilla è un collettivo teatrale informale costituitosi nel 2016 per realizzare spettacoli con drammaturgie inedite. Il nucleo originale del collettivo è costituito da Luca Zilovich autore e regista, Michele Puleio, Martina Tinnirello e Giulia Trivero, attore e attrici, e Francesca Pasino, organizzatrice. Per la realizzazione della prima produzione del collettivo si sono poi aggiunte le attrici Erica Landolfi e Maria Rita Lo Destro. Il collettivo si appoggia, inoltre, alla Compagnia teatrale “Bachalòm Teatro” di Torino.
PONTE ARCOBALENO | Sponsor
Siamo un gruppo, una ditta, un team, siamo persone che come voi amano gli animali, con questo servizio vogliamo mettere a disposizione delle famiglie la possibilità di scegliere cosa fare quando il loro compagno di vita a quattro zampe non ci sarà più, la cremazione singola rende dignitoso e rispettoso l’ultimo saluto a chi abbiamo tanto amato.
PROGETTO ASSOCIA | Sponsor
Il Progetto Associa è un coordinamento di associazioni e gruppi informali che mettono a disposizione le proprie risorse per costruire una rete di sinergie utili a perseguire obiettivi legati alla cultura, alla partecipazione attiva della cittadinanza e allo sviluppo del senso critico rispetto alla crescita della nostra comunità civile.
SASQUATCH | Sponsor
Siamo una creative e web agency con sede in Alessandria, in grado di occuparsi interamente della comunicazione, spaziando dalla creazione del semplice bigliettino da visita allo sviluppo di un progetto più complesso come potrebbe essere un portale e-commerce. Siamo specializzati nello sviluppo di realizzazioni grafiche e di siti web moderni, responsive e soprattutto utili, in grado di fornire ciò che cerca colui che approda sul sito web.
S.I.D.E.P – Scuola Italiana di Estetica Professionale | Sponsr
S.I.D.E.P. è una scuola internazionale di estetica professionale nata ad Alessandria nel 1990 in via Lungo Tanaro San Martino 45, dove ha tutt’ora la propria sede. Si distingue per l’alta professionalità del personale docente, l’ottimo livello di preparazione dell’allievo che si avvicina seriamente al settore estetico nelle sue varie sfaccettature spaziando sino al settore del benessere. La frequenza ai corsi biennali permette all’allievo di imparare a svolgere la propria attività con professionalità e serietà per soddisfare una clientela sempre più esigente, più informata e più attenta alla propria immagine. Il corpo docenti è costituito di un organico di 15 professionisti di ottimo livello, in grado di approfondire dettagliatamente ogni materia di interesse nell’attività dell’estetista qualificata. S.I.D.E.P. sviluppa corsi riconosciuti dalla Regione Piemonte a seguito dei quali si consegue, dopo appositi esami, attestati validi per esercitare l’attività in tutti i paesi intra-comunitari. La scuola è legalmente riconosciuta ed accreditata alla Regione Piemonte.
STUDIO CANESTRI | Main Sponsor
Dal 1990 lo Studio Canestri è molto attento alle esigenze dei propri pazienti, puntando su valori fondamentali quali fiducia, professionalità e competenza. Lo staff medico altamente specializzato offre servizi di qualità elevata grazie anche al continuo aggiornamento sulle tecniche e sui materiali di ultima generazione. Il personale di studio, preparato e ben strutturato, favorisce la fluidità degli interventi e l’organizzazione puntuale del lavoro, rendendo l’ambiente accogliente e rilassante.La competenza e la disponibilità permettono buon comfort al paziente con possibilità di interazione continua con lo studio in caso di qualsiasi tipo di necessità o chiarimento. Oltre ai consueti interventi odontoiatrici, l’obiettivo principale che dello studio è la prevenzione e la cura della bocca, per preservare il sorriso naturale dei pazienti il più a lungo possibile. Lo studio è specializzato nella chirurgia orale, nella realizzazione di implantologia post-estrattiva con carico immediato e di ponti a più elementi in materiali estetici di lunga durata mediante saldatura intraorale, nel confezionamento in giornata di intere arcate da situazioni di edentulismo. Si avvale, inoltre, di metodiche innovative in loco a supporto del cliente (rx ortopantomografo e Cone Beam).
TRATTORIA LA PIOLA | Partner
La Trattoria la Piola nasce nel 1997 nello storico quartiere Orti di Alessandria. L’obiettivo è di rivalutare la cucina della tradizione piemontese, rivisitando i piatti tipici grazie all’estro creativo dello chef, utilizzando da sempre materie prime freschissime e di qualità. Ogni sapore deve essere ben riconoscibile e in armonia con gli altri, per questo selezioniamo i migliori prodotti che il mercato quotidianamente ci offre.
WALL STREET ENGLISH | Sponsor
Wall Street nasce nel 1972 in un momento in cui sempre più persone desiderano imparare l’inglese per motivi personali e professionali. L’azienda si estende rapidamente in Svizzera e poi in Spagna dove, nel 1990, viene posta la sede internazionale. Dal 2010 Wall Street English fa parte del gruppo Pearson, la più importante realtà al mondo nel campo della formazione. L’azienda persegue l’obiettivo di combinare il miglior metodo pedagogico e i migliori contenuti formativi con le più innovative tecnologie, allo scopo di rendere l’apprendimento più efficace ed aiutare gli studenti a raggiungere i propri obiettivi con successo. Pearson è anche proprietaria di tre dei più grandi nomi dell’editoria inglese e dell’education quali il Financial Times, Longman e Penguin.

Recital pianistico di Alberto Occhipinti; di Lia Tommi

Recital pianistico di Alberto Occhipinti

Domenica 17 marzo, alle 17, presso il Museo Etnografico sarà protagonista il pianista Alberto Occhipinti, anni diciassette, più che una promessa nel panorama pianistico attuale. Si esibirà in un brillante programma che comprende la Fantasia “Wanderer” di Schubert, la Sonata op.109 di Beethoven, la Prima Ballata di Chopin e l’Allegro de Concierto di Granados.

Nato nel 2001, inizia lo studio del pianoforte a nove anni. Attualmente è iscritto al secondo anno del triennio di laurea presso il Conservatorio “A.Vivaldi “ di Alessandria, sotto la guida della professoressa Fiorenza Bucciarelli. Contemporaneamente frequenta il Liceo Classico.

Presto distintosi per attitudine ed impegno, in più occasioni è stato scelto per rappresentare il suo Conservatorio in rassegne concertistiche interne ed esterne. Ha preso parte ai vari cicli pianistici organizzati dal Dipartimento di Strumenti a Tastiera: Il Valzer (2013), Le Bèmols sont Bleus (2014), La musica pianistica spagnola (2015), Il Preludio (2017).

Ha più volte partecipato alla rassegna Mozart, Nacht und Tag, presso il Teatro Baretti di Torino e ai concerti organizzati dal Museo d’Arte Orientale E.Chiossone di Genova. Si è esibito nelle Serate Musicali di Villa Serra (Ge), presso l’Auditorium Filarmonica di Chiavari per la rassegna “Io Posso: giovani talenti” e al festival Note d’autore di Piadena (Cr). Dal 2013 è regolarmente ospite della rassegna cameristica Musicalia, presso il Museo Etnografico di Alessandria.

Nel 2017 è stato selezionato tra gli allievi più rappresentativi chiamati ad esibirsi in apertura di uno degli appuntamenti della stagione concertistica principale riservata ai docenti: I Mercoledì del Conservatorio (Stagione2017-2018) e nel 2019 a tenere un intero recital solistico nella stagione solitamente riservata ai docenti.
All’attività di solista alterna quella cameristica, in diverse formazioni: pianoforte a quattro mani, violoncello e pianoforte, clarinetto e pianoforte. Ha collaborato con la clarinettista americana Cheryl Growden Piana e con il violoncellista Marco Zante. Ha frequentato i corsi di accompagnamento pianistico tenuti daLucio Cuomo e Roberto Beltrami, superati con il massimo dei voti. Frequenta, inoltre, il corso di musica da camera tenuto da Maurizio Cadossi. Recentemente ha conseguito il primo premio assoluto al Concorso internazionale di esecuzione musicale di Stresa, ottenendo il massimo punteggio tra tutte le categorie solistiche.

Visita guidata alla Biblioteca Civica di Casale Monferrato; di Lia Tommi

Domenica 24 visita guidata alla Biblioteca
Si partecipa gratuitamente e solo su prenotazione

Ritorna, l’appuntamento con la “Città dei Libri”, ovvero la visita guidata alla Biblioteca Civica Giovanni Canna e ai suo tesori.
Domenica 24 marzo, dalle 15 alle 17, solo su prenotazione, sarà possibile visitare ciò che solitamente della Biblioteca non si vede – come ad esempio i magazzini con i loro 370.000 volumi – e conoscere meglio l’ingente e variegato patrimonio della seconda Biblioteca Civica del Piemonte.
Anche chi si reca abitualmente in Biblioteca può vedere solo una minima parte di questo straordinario patrimonio, perché la Biblioteca è come un iceberg: chi entra per il prestito di un libro o per passare qualche ora in sala studio non ha accesso al vastissimo deposito-magazzino dei libri né, tantomeno, alle sale che custodiscono documenti e volumi spesso rari e preziosi, come gli incunaboli e le cinquecentine che rappresentano uno dei “tesori” più importanti e culturalmente rilevanti dell’istituzione (più di 1.000 gli esemplari conservati).
A Palazzo Langosco è custodito anche l’ingente patrimonio dell’Archivio Storico Comunale, ricco di preziosi documenti, indispensabili per ricostruire la storia della Città: tra questi, documenti, mappe, stampe di valore artistico e storico e di grande interesse “visivo” per chi ama la storia della città e del casalese. E poi c’è, appunto, Palazzo Langosco, dimora settecentesca, ex sede del Senato casalese, che si amalgama con il grande complesso di Santa Croce, ex convento degli Agostiniani. Nel corso della visita sarà possibile ammirare oltre al pregevole scalone d’onore a due rampe, opera di Giovan Battista Borra, le preziose sovraporte del pittore veronese Francesco Lorenzi, alcuni affreschi e, da una prospettiva del tutto inedita, gli affreschi del Salone del Senato che costituisce l’odierno ingresso della Biblioteca.
I posti sono limitati, per ragioni organizzative e di spazio. È necessaria perciò la prenotazione, telefonando ai numeri 0142-444246, e 0142-444297, oppure con una mail all’indirizzo bibliote@comune.casale-monferrato.al.it.

Aperitivo letterario a Novi Ligure, di Lia Tommi

Nuovo appuntamento degli Aperitivi all’Albergo Corona di Novi, una nuova iniziativa in un contesto prestigioso ma informale, una bella occasione per conoscere autori e discutere di letteratura.

Domenica 17 marzo, alle ore 18,00, sarà la volta di Gianni Caccia, autore di racconti brevi di varia tipologia: da una sorta di narrativa di ambientazione locale a racconti decisamente più metafisici fino agli ultimi libri in cui prevale l’elemento favolistico – libri per bambini ma non solo insomma, come il più recente “Ricerca”, composto di tre brevi storie.

Incorporeità nel Cinema: lunedì tocca a Tarkovskij; di Lia Tommi

Incorporeità nel cinema: lunedì tocca a Tarkovskij

Alessandria: Dopo il primo incontro introduttivo sul tema, complesso ma molto affascinante, dei modi della rappresentazione del sacro al cinema, Simone Spoladori affronterà la prima delle quattro monografie del ciclo “Deus Absconditus. Rappresentazioni dell’incorporeità nella storia del cinema”: l’incontro di lunedì 18 marzo alle 21 in Biblioteca Civica sarà dedicato al grande regista russo Andrej Tarkovskij (1932-1986).
Il celebre autore de “L’infanzia di Ivan” (Leone d’oro a Venezia nel 1962), “Andrej Rublev” (1968), “Solaris” (1972), “Stalker” (1979), “Nostalghia” (girato in Italia nel 1983), “Sacrificio” (1986). Tutti film che hanno segnato in profondità il modo di fare cinema in tutto il mondo. Accanto all’attività cinematografica, Tarkovskij coltivò una notevole attività letteraria.
«Per me è Dio», ha dichiarato il famoso e controverso regista danese Lars von Trier a proposito di Tarkovskij. In una recente intervista, von Trier ha ammesso di aver visto il film di Tarkovskij del 1975, “Lo specchio”, venti volte. La BBC ha incluso nella sua lista dei 100 migliori film in lingua straniera di tutti i tempi ben quattro dei sette lungometraggi realizzati dall’autore russo nel corso della sua carriera. Tra i suoi ammiratori Wim Wenders, Aleksandr Sokurov, Alejandro González Iñárritu, Gus van Sant.
Il rapporto con il trascendente – fortissimo e drammatico – del cinema di Tarkovskij filtra principalmente attraverso lo stile. La narrazione è posta in secondo piano rispetto all’elemento tempo, rendendo la settima arte, nelle mani del regista russo, più simile alla musica e alla poesia, con immagini fortemente astratte e simboliche.
Gli incontri di questo ciclo, a ingresso libero e aperti a tutti, sono validi anche come corso di formazione per insegnanti e avranno validità di credito formativo per gli studenti delle scuole superiori della città.
Simone Spoladori è, oltre che insegnante, critico cinematografico e autore per cinema, radio (suo “Destini incrociati” su Radio24), televisione e teatro.
Ha pubblicato: “Tim Burton. Il gotico delle meraviglie” (2010), e “Paolo Sorrentino. Le conseguenze di un autore” (2014).

START per Inchiostro sui Muri con UPO Opencampus; di Lia Tommi

Inchiostro sui Muri @UPO Opencampus

sabato 16 marzo dalle ore 15:00 alle 17:00
Università del Piemonte Orientale, Scienze MFN
Viale Teresa Michel 11, 15121 Alessandria

Invito ai cittadini per la progettazione partecipata degli interventi di Street Art, durante OPEN – Scegli di non avere confini, vieni a conoscerci. Primo incontro pubblico per il percorso di realizzazione attraverso laboratori di progettazione partecipata e condivisione dei processi creativi.

▇ DOVE: viale Teresa Michel 11 – Alessandria, presso il polo scientifico DiSIT – UPO Università del Piemonte Orientale, Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica.

▇ COSA: Durante l’Open Day del 16 marzo il primo incontro attivo fra studenti, cittadini e artisti per presentare il progetto e lanciare i primi spunti e le riflessioni sul tema “Carbonio”, per rendere sempre più pubblica e consapevole la progettazione partecipata.

▇ CARBONIO: tema e abstract dell’edizione 2019.
http://www.inchiostrofestival.com/web/tema-e-abstract

▇ OBIETTIVO: rigenerare uno spazio della città grazie alla realizzazione di un’opera di Street Art a tema “Carbonio”, sul muro perimetrale dell’ex mercato ortofrutticolo comunale che confina con la sede dell’Università UPO.
Nella progettazione partecipata si crea un “contenitore” nel quale si integrano e si coordinano diverse dimensioni dell’intervento, con interessi diversificati, sperimentando possibili strategie di interazione. Sono coinvolti studenti di licei, università, scuole professionali e i giovani writers Enta e Guasto, tutti guidati e coordinati dalla direzione artistica di Inchiostro Festival con, in prima linea lo street artist 108.
Il percorso inizia con Æno per il passaggio della parte scientifica sul Carbonio alla parola, i significati, i simboli e i colori.

Il condensato di questo percorso partecipato è anche il materiale di base che sarà fornito agli studenti dello IED Milano, dei dipartimenti di Video e Sound Design, per la produzione della performance che aprirà le attività serali di Inchiostro Festival il 1° giugno 2019.

Un progetto con il patrocinio di Università UPO dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica e Comune di Alessandria. Con la collaborazione di Gruppo Amag, Libraccio(Alessandria), IED Milano Istituto Europeo di Design , Scuola edile di Alessandria, Istituto Saluzzo-Plana, Associazione Propostal, 3i srl, della direzione artistica di Inchiostro Festival e Progetto Associa.

#InchiostroSuiMuri #InchiostroLaboratorio

▇ INCHIOSTRO FESTIVAL è un evento culturale performativo di illustrazione, calligrafia e stampa d’arte. Si svolge ogni anno il primo weekend di giugno, il suo format è il bianco e il nero. Gli artisti sono ospitati in un chiostro del XII secolo ad Alessandria per lavorare, pernottare, confrontarsi, esibirsi e coinvolgere il pubblico del festival in workshop e spettacoli live. La “Battaglia degli illustratori” e la rivisitazione illustrata di film d’autore sono alcuni dei format del festival. L’obiettivo principale di questa manifestazione è promuovere la manualità nella forma più conosciuta dell’artigianato: dalla carta all’inchiostro passando per le diverse tecniche di stampa. Il pubblico, passeggiando sotto le arcate del chiostro, può assistere all’intero processo creativo.

Mille volte NO NO NO; poesia di Lia Tommi

7 minuti.

Cosa sono in fondo
7 minuti.
Avere un lavoro,
avere cibo da dare ai figli,
avere un sogno
da realizzare,
questo conta davvero.
Posso anche mangiare
lavorando
posso anche non fare
la pausa.
7 minuti sono niente
ma è così che comincia
il ricatto,
è così che precipitiamo
nel baratro dello sfruttamento.
Ma io ho
PAURA PAURA PAURA
non posso rischiare di
perdere il lavoro.
Io invece ho
PAURA PAURA PAURA
di perdere la dignità,
di diventare un burattino
dei padroni.
E allora
diciamo
NO NO NO NO
mille volte NO
Siamo donne
che resistono.
Non faranno di noi
ciò che vogliono.
7 minuti
sono tempo della nostra vita.
Hanno valore.

Assemblea sindacale; di Lia Tommi

CITTÀ DI ALESSANDRIA
SETTORE RISORSE UMANE TRASPARENZA E PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE
SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GIURIDICA DEL PERSONALE
Servizio amministrazione giuridica del personale
Piazza della Libertà, 1 – 15121 Alessandria
tel. 0131 515808/265/108. – fax 0131515/433 – email: .personale@comune.alessandria.it
pec: comunedialessandria@legalmail.it
L’Amministrazione Comunale informa che la Segreteria Provinciale di Alessandria CGIL FP – ha indetto, per martedì il 26 Marzo 2019, un’assemblea sindacale per tutto il personale (con l’esclusione del personale scolastico) iscritto e simpatizzante,, dalle ore 11.00 alle ore 13.00, presso la Sala del Consiglio Comunale – Piazza Libertà n. 1, – 15121 Alessandria;

L’assemblea avrà il seguente ordine del giorno:
o Contrattazione decentrata presso il Comune di Alessandria; Passato, Presente e Futuro.
I Servizi Cimiteriali, Polizia Municipale, Pronto Intervento Stradale e Protezione Civile saranno garantiti con personale in reperibilità.
Alessandria, lì 13 marzo 2019

TARI 2019 ; di Lia Tommi

TARI 2019
Il Comune di Alessandria e il Consorzio di Bacino Alessandrino comunicano che sono in spedizione e consegna, tramite Agenzia Entrate Riscossione, gli avvisi di pagamento relativi alla Tassa Rifiuti anno 2019 (TARI).
Il pagamento potrà essere effettuato in unica soluzione, ovvero in tre rate con le seguenti scadenze:

prima rata: 30 marzo 2019
seconda rata: 30 giugno 2019
terza rata: 30 settembre 2019
oppure rata unica: 30 giugno 2019

Qualora la ricezione dell’avviso avvenga in prossimità oppure oltre il 30 marzo 2019, il pagamento si intende regolare se effettuato entro e non oltre 10 giorni dall’effettivo ricevimento.
Per qualsiasi comunicazione è possibile rivolgersi al Consorzio di Bacino Alessandrino, via Plana n. 18, il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 (il giovedì l’ufficio è chiuso al pubblico), al numero di telefono 0131-236476 e ai seguenti indirizzi:
– al Consorzio di Bacino, Via Plana n. 18 il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, telefono 0131 236476
– a mezzo mail all’indirizzo info@consorziorsu.al.it;
– a mezzo PEC all’indirizzo consorzioalessandrinorsu@legalmail.it;

Il pagamento può essere effettuato presso:
– gli sportelli di Agenzia delle Entrate – Riscossione – Spalto Gamondio 1- Alessandria, senza costi aggiuntivi.
– gli sportelli di qualsiasi agenzia di Poste Italiane sull’intero territorio nazionale;
– gli sportelli di qualsiasi Banca sull’intero territorio nazionale;
– gli sportelli automatici Bancomat delle banche che forniscono il servizio con l’indicazione del numero riportato sul relativo bollettino;
– le tabaccherie abilitate;
– le ricevitorie abilitate SISAL, LOTTOMATICA e degli ulteriori istituti di pagamento autorizzati;
online:
– sul sito http://www.agenziaentrateriscossione.gov.it ovvero utilizzando l’APP Equiclick attraverso la piattaforma pagoPA;
– utilizzando il servizio di Home Banking messo a disposizione dalle Banche che offrono il servizio CBILL.

Con l’occasione si precisa che:
• gli utenti i quali abbiano ricevuto, nell’anno 2018, avvisi di accertamento per differenza metri, saranno oggetto di conguaglio senza ulteriori oneri, per le annualità 2018 e 2019;
• per le utenze domestiche si tiene conto del nucleo famigliare risultante dall’anagrafe al 1° gennaio di ogni anno e le eventuali variazioni decorreranno dall’anno successivo e verranno rilevate direttamente dagli uffici senza necessità di richiesta;
• i soggetti che si trovano in condizioni di disagio, con un indicatore ISEE da €0,00 ad €8.000,00, possono ottenere una riduzione che va dal 10% al 60% presentando apposita richiesta entro la scadenza dell’ultima rata.

Inaugurazione del “Bianchi ” a Casale Monferrato; di Lia Tommi

Giovedì 21 marzo inaugurazione del “Bianchi”

Giovedì 21 marzo verrà inaugurato ufficialmente il nuovo campo in erba sintetica di ultima generazione dell’impianto sportivo “Bianchi” di Oltreponte, già da diversi mesi utilizzato da tantissimi giovani atleti, non più costretti a giocare e ad allenarsi nel fango in caso di intemperie.
L’evento inaugurale, a ingresso libero, inizierà alle ore 15,30 con la partita amichevole tra Casale FBC e Junior Calcio Pontestura Under 14. Le cerimonia di taglio del nastro è prevista per le ore 16,30. A seguire, verso le ore 17, si terrà l’amichevole tra Casale FBC e Pro Vercelli Under 15.
I lavori all’impianto, il secondo in città dedicato al calcio per dimensioni, sono iniziati il 31 gennaio per terminare il 12 settembre 2018 a cura della ditta CEVIG di Rivara (TO); il manto posato è della Italgreen Spa. Il campo è stato omologato dalla Lega Nazionale Dilettanti fino al 2022 per campionati fino alla Serie D inclusa.
Complessivamente sono stati spesi circa € 583.000 (incluse opere accessorie, attrezzature, iva, spese per le omologazioni). Nella cifra sono stati inclusi i lavori di realizzazione di un impianto solare termico per gli spogliatoi.
A differenza del terreno di gioco precedente, questo risulta utilizzabile continuativamente in ogni condizione meteorologica con una grande riduzione dei costi di manutenzione rispetto a una superficie in erba tradizionale.
L’Amministrazione Comunale, in accordo con il gestore della struttura, ha scelto di investire i risparmi ottenuti a seguito dei ribassi offerti dall’impresa che ha realizzato il campo principale nella realizzazione del manto in erba sintetica anche del campo di allenamento dell’impianto (attiguo e più piccolo). Sono in corso le procedure di gara per l’affidamento dei lavori che dovrebbero essere ultimati entro il termine dell’estate.

Alla Mondadori le “Lettere alla moglie ” di D’Annunzio; di Lia Tommi

“Gabriele d’Annunzio. La miglior parte della mia anima. Lettere alla moglie (1883-1893)” a cura di Cecilia Gibellini

Il Circolo Provinciale della Stampa Alessandria e l’Università del Piemonte Orientale, in collaborazione con IIS Saluzzo-Plana, Società Alessandrina di Italianistica, Università delle Tre Età Alessandria, associazione Alessandria in Pista, Fondazione Robotti, Movimento Cristiano Lavoratori Giovani Alessandria, nell’ambito del programma di iniziative “Marzo Donna 2019”, promosso d’intesa con l’Assessorato Pari Opportunità e la Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria, organizzano martedì 19 marzo, alle ore 18, presso la libreria Mondadori, via Trotti 58, Alessandria, la presentazione del libro “Gabriele d’Annunzio. La miglior parte della mia anima. Lettere alla moglie (1883-1893)” a cura di Cecilia Gibellini (edito da Archinto).

Saranno presenti Marco Caramagna, giornalista e Presidente Circolo Provinciale della Stampa Alessandria, Cecilia Gibellini, curatrice del volume e docente di Letteratura Italiana del Corso di Studio in Lettere, Dipartimento di Studi Umanistici, Alessandria e Vercelli, Università del Piemonte Orientale, Egidio Lapenta, professore di Lettere dell’Istituto di Istruzione Superiore Saluzzo-Plana di Alessandria

Descrizione del volume – “Gabriele d’Annunzio. La miglior parte della mia anima. Lettere alla moglie (1883-1893)” a cura di Cecilia Gibellini

Molte furono le donne amate da D’Annunzio, e molti i carteggi amorosi che il poeta ci ha lasciato. Ma una sola fu la moglie, e pochi epistolari hanno l’importanza e la ricchezza di queste lettere, inedite e finora ignote agli studiosi. La parte più interessante che qui si offre, quella del decennio 1883-1893, è una vera e propria miniera di dati biografici, psicologici, culturali, e spicca per l’intrinseca qualità letteraria della scrittura. Sposando la diciannovenne Maria Hardouin dei duchi di Gallese, il ventenne e rampante Gabriele conta di affermarsi nel bel mondo romano, di essere nella vita l’Andrea Sperelli del Piacere, il raffinato aristocratico destinato a diventare il personaggio esemplare dell’estetismo italiano. La fuga concertata, il «peccato di maggio» subito comunicato al gossip mondano, otterranno l’effetto opposto: il duca romperà per vent’anni i rapporti con la figlia, e Gabriele comincerà il suo penoso pellegrinaggio che, malgrado il crescere della sua fama letteraria, lo vedrà vagare tra Roma, l’Abruzzo e Napoli, perennemente in fuga dai creditori. Egotista da sempre e ben presto fedifrago, D’Annunzio si mostra però anche padre affettuoso verso i tre figli che Maria gli dà. E quante confessioni nelle lettere: la passione divampante dell’inizio, la tenerezza verso Maria e la madre, la pena del servizio militare, la preoccupazione di salvare dai pignoramenti i capi eleganti e gli oggetti d’arte che gli stanno a cuore, il dramma dei tradimenti e dei turbamenti familiari, compreso il suicidio tentato da lei e ventilato da lui. Ma anche momenti gioiosi con i commossi e divertiti ritratti del piccolo Mario, le distese descrizioni della bellezza del paesaggio adriatico e della terra d’Abruzzo. Nelle lettere sentiamo solo la voce del poeta; ma attraverso le sue parole emerge anche la figura di Maria: bella, innamorata ma lucida, presto consapevole dei tradimenti di Gabriele eppure sempre dignitosa e generosa. Lui non vorrà mai risposarsi, e anche nel dorato esilio del Vittoriale la vorrà accanto a sé, riservandole sempre un’ospitalità regale e affettuosa nella sua casa e nel suo cuore.

Cecilia Gibellini
Nata a Brescia nel 1977, ha conseguito la maturità classica al Liceo “Arnaldo di Brescia” nel 1997, la Laurea in Lettere all’Università di Pavia nel 2001, e il Dottorato di ricerca in “Critica, Teoria e Storia della Letteratura e delle Arti” all’Università Cattolica di Milano nel 2006. Dal 2016 è ricercatore a tempo determinato all’Università del Piemonte Orientale. Ha collaborato come assegnista di ricerca nelle Università di Milano-Cattolica, Verona e del Piemonte Orientale, e come docente a contratto nelle Università di Perugia Stranieri, Trieste e Verona. Ha lavorato su diversi autori, periodi e temi della letteratura italiana, dal Medioevo (specialmente Petrarca) al Rinascimento (con un’attenzione privilegiata al rapporto tra letteratura e arti figurative) al Settecento illuminista (con particolare riguardo all’opera di Giambattista Casti) all’Otto-Novecento (Foscolo, Leopardi, Carducci, D’Annunzio, Svevo, Saba, Giotti, Sereni, Berto) fino alla contemporaneità più attuale (la letteratura della migrazione). Ha lavorato in archivi pubblici e privati pubblicando e curando testi inediti e carteggi (novelle di Casti, archivio dell’editore Scheiwiller, carteggi Scheiwiller-Pizzuto, Saba-Sereni, Bianconi-Beretta, scritti inediti di Mario Pomilio).