Succede – Francesca Noschese

Creazioni d’insieme
attorno al fuoco.
Cantando, danzando, sperando.
Un insieme di cuori con ali.
Sogni leggeri come piume.
Una candela rossa accesa.
Tenue calore abbagliante
nel manto ombroso.
Andando avanti a passi lenti.
L’assenza che insegna.
Nuovi incontri di anime antiche.
Sparute orme nel deserto.
Paradosso.
Solitudine materiale.
Arrivo in un campo.
Piccolo ma grande.
È mio.
Profumo di sogni.
Dolce gusto
dello scoprire il riflesso migliore.
Regalo del presente.
Un caffè speciale.
Un tè pregiato.
Consapevolezza.

PF JoyLotus

624440_S

Il canto del destino – Francesca Noschese

Oh mio Sole
Ci ritroviamo
Torni a parlare
Sotto una nuova veste.
Nuova luce.
Nuova speranza.
Anima antica
corpo giovane.
Cosa potrà
contro l’emorragia?
Torno a sentire
la musica del cuore
come un soffio dorato
come luce calda
acqua
fa sbocciare
un loto profumato.
Riemergere
dal freddo letargo.
Gli uccellini cantano
l’ode magica
del destino.
Bigotti mugugni
spazzati via
come foglie morte.
Niente può fermare
la primavera.

3087900_M.jpg

In fuga – Francesca Noschese

In fuga dal reale
in cerca del vero
sussulto di vita.
Non trovo spazio.
Fuggire ancora.
Riempire il vuoto.

Mi sento perduta
nel mondo vero.
Tutti ammalati.
Sazi del nulla
che offre la normalità.
Placidi.
Gotta dello spirito.
Innocui.

Io leggera
cerco la magia nascosta
nelle strade strette,
quelle meno battute,
negli edifici vuoti.

Spazi verdi selvaggi.
Fotografo con gli occhi.
Stampo nell’ anima.
Vivere liberi…
Che ne sanno?

20180818_112252.jpg

Trasformazione nella gioia – Francesca Noschese

La meraviglia.
La gioia.
Occhi che brillano.
Sogni belli.
Vita vissuta.
Nuovo sole.
Amore.

Parole di luce a caso…

Il mare delle emozioni
attende solo me.
Mi apro con gioia al cambiamento.
La mia forza nella fiamma
vivace e danzante.
Canzoni, vibrazioni.
Parole di luce a caso.
Non sono più io.

Torno a sentire
la musica del cuore
come un soffio dorato
come luce calda
acqua fresca
fa sbocciare
un loto profumato.

19830_L.jpg

Tappeto di cenere – Francesca Noschese

Morta.
In cerca
del primo respiro.
Nuovo
sentiero di montagna.
Inciampo
andando verso l’alto.
Sola
nel mio limbo.
Attesa
Accettazione.
Cresceranno ali nuove.
Amore.
Come sole freddo
nascosto dalle nuvole.
A piedi nudi inciampo.
Ancora cerco risposte.
Onorare il giusto.
Pagare il debito.
Pulire la polvere.
Purificare.
Bruciare tutto.
Ricominciare.
Lacrime che cadono
e penetrano nel
tappeto di cenere
sognando il verde vivo.

691449_M

Nuovi scenari sulla via dell’anima – Francesca Noschese

Luna blu
argento lucente
fiammella di speranza.
Acque scure e calme.
Siamo pronti ad andare
nell’ultimo viaggio
verso l’ignoto
una pace oscura
sconosciuta.

Melodioso
canto di dolore
passionale.
Amore.
Stella che guida.
Forza che smuove
ardor e sdegno.
Sommesso dolore.
Dolcezza.
Fragilità e tenacia.

Nuovi scenari.
Nuovi paesaggi.
Nuova bellezza
sulla strada
di ritorno verso casa.

PF JoyLotus

FB_IMG_1537390731755

Alchimista di parole – Francesca Noschese

Oh divo…
Alchimista di parole.
Creativo sognator
cortese e generoso
che si immagina
passeggiando vai
in frack
nella natura tra i fior
o in chiodo
per strade di città
Sempre sul pezzo
al passo
elegante e sicuro
consapevolmente perso
in pensieri in versi.
Sai fotografare
con occhio sapiente
e intanto disquisir
di vita ordinaria
o alto pensiero.
Tante menti e cuori
sai unir
leggendo in essi
come fossero sillogi.

20180324_150551.png

L’aurora – Francesca Noschese

Il manto di neve bianca è soffice,
forse fin troppo.
Si abbassa e si deforma sotto i nostri passi.
Proseguiamo mano nella mano.
Il freddo polare non è poi così terribile quando siamo insieme.
In due così in alto ma ancora così
in basso.
Sta per iniziare lo spettacolo.
È il sogno di una vita.
E tu sei qui con me come sempre.
Ci prepariamo a contemplare nel presente e col futuro incerto,
uno splendore senza eguali.
In arrivo da altri mondi
offerto da un Maestro senza tempo.

20180212_212836.png

Bambino per sempre 🥀

Cosa faccio qui?
Cosa vogliono da me?
Un velo spinato
mi separa dal mondo.
Girotondo.
Passi incerti
a piedi nudi sulla neve.
Coltre bianca.
Da lontano
i pochi temerari fiori
sembrano più belli.
Corpi fragili tutt’intorno
sembriamo tutti bambini
anche gli adulti.
Lo saremo per sempre
comunque vada.
Qualcuno sa la verità?
Perché siamo qui?
Chi è questo fuhrer
che tutti nominano?
Quasi nessuno l’ha mai visto.
Dicono sia
poco più grande di noi
fisicamente.
Attorno a me vedo soldati
grandi e forti.
I loro corpi statuari
fasciati nelle divise.
I loro sguardi
più glaciali del clima
e più vuoti
del mio stomaco.
Non sembrano neanche
umani.
L’umanità fuori di qui
addormentata.
Forse un incantesimo.
Che ne sarà di noi?
Prigionieri senza un perché.

Francesca (PF JoyLotus)

2063348_s

 

Ho imparato – Francesca Noschese

Risvegliami o amore.
Toccami nel profondo
come sai fare.
Torna da me.
Tienimi per mano.
Dimentica il senso
cerca l’immenso
insieme a me in viaggio
oltre i mondi conosciuti.
L’amore che dà la vita.
Universo scintillante.
Cercando l’amore mi son persa.
Dimenticarmi
del mondo giusto stabilito.
Restando dentro il mio cuore
ho imparato tante cose.

 

In silenzio ho amato – Francesca Noschese

In silenzio…
Ho amato.
Io so quanto.
Io so come.
Ho sanguinato
camminato sul ciglio
su specchi infranti.
Spiagge deserte segrete.
Sabbia come fuoco sotto i piedi nudi.
Il mio centro nel caos.
Armonia nei vortici di vento.
Sete di sapere.
Non badare alle conseguenze.
Condizioni contro le convenzioni.
Convinzioni resistenti.

Tra le pieghe dell’acqua – Francesca Noschese

Tra le pieghe dell’acqua
c’è verità.
Tra le pieghe dell’acqua
Ci sono storie di mondi
senza tempo.
Tra le pieghe dell’acqua
ci sono leggi di natura.
Tra le pieghe dell’acqua
mi perdo.
Tra le pieghe dell’acqua
il sole si specchia
si prodiga già
in tiepidi e splendenti
giochi di luce
scintillanti.
È metà gennaio
aria di primavera in anticipo.
Comincia già
il lento risveglio della natura.
Il lento risveglio dal letargo.
Nuovi sguardi verso l’amore.
Attesa.

PF JoyLotus

20190116_133755.jpg