Aumenta il sonno, rende abili e migliora la concentrazione. Ecco svelati tutti i benefici della lettura.

Aumenta il sonno, rende abili e migliora la concentrazione. Ecco svelati tutti i benefici della lettura.

Aumenta il sonno, rende abili e migliora la concentrazione. Ecco svelati tutti i benefici della lettura.


— Leggi su vscarfia.com/2019/08/10/aumenta-il-sonno-rende-abili-e-migliora-la-concentrazione-ecco-svelati-tutti-i-benefici-della-lettura/

Cercasi:”Operatore Tiflologo” per Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Alessandria

Avviso manifestazione di interesse per la copertura di n 1 posto operatore tiflologo

Il presente avviso è finalizzato a ricevere manifestazione di interesse per favorire la partecipazione e la consultazione 1 operatore tiflologo nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità trattamento e trasparenza.
1 OGGETTO la struttura dell’UICI Ets Aps di Alessandria intende affidare mediante procedura d selezione con il criterio di colloquio un operatore tiflologo con durata 1 settembre 2019 al 31 dicembre 2019
2 REQUISITI
LAUREA IN SCIENZE PEDAGOGICHE
LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
LAUREE EQUIPOLLENTI
ESPERIENZA DOCUMENTATA NELL’AMBITO DELLA DISABILITA’ VISIVA
3 SCADENZA BANDO
15 LUGLIO ORE 14.00
ENTE UICI DURATA 1-07-2019 AL 15-07-2019
4 MODALITA
• VIA MAIL uical@uiciechi.it
• A mano UICI via legnano 44 15121 Alessandria
• Raccomandata con ricevuta di ritorno
PER INFORMAZIONI
UICI 0131 254246
RESPONSABILE DOTTOR SCARFIA VALTER

Supergruppo con versione Web su Telegram

Informatica Ufficiale

Come saprete già, Telegram è un programma che permette di svolgere un vasto genere di azioni (chattare, creare gruppi, etc.), tra queste troviamo la possibilità di creare supergruppi. Per creare un supergruppo devi aprire Telegram dal tuo dispositivo, in questo casocon la versione Web, seleziona il gruppo da convertire per accedere alla relativa chat, fai clic sul suo nome presente in alto e scegli l’opzione AGGIORNA A SUPERGRUPPO. Pigia sul pulsante OK e il gruppo sarà convertito in supergruppo.

View original post

Microsoft abbandonerà windows.

Microsoft è praticamente dov’è grazie a Windows. Il sistema operativo per PC è tra i più diffusi al mondo. Quindi ha senso pensare ad una sua dismissione? Al momento sappiamo che la nuova gallina dalle uova d’oro per Microsoft è Office 365, ma questo non giustificherebbe un eventuale dismissione di Windows.

RE2r0Th.png

In realtà, in vista di un ridimensionamento del mercato dei computer, la società di Redmond sta pensando all’evoluzione del settore. Da qui l’idea di sviluppare modern OS. Si tratta di un nuovo sistema operativo conosciuto internamente come Windows Core OS.

È in pratica una versione di Windows costruita per essere adattabile negli strumenti informatici del futuro, come HoloLens, Surface, xBox, smartphone pieghevoli e così via. Microsoft si prepara alla prossima evoluzione del mercato, evitando di rimanere incollata ad un sistema operativo, Windows, che potrebbe vedere ridurre le sue quote di mercato sempre di più.

Il nuovo “Windows” è costruito da zero per offrire qualcosa di più sicuro, veloce, semplice da aggiornare e scalabile. In pratica è un’alternativa ad iOS.

Alla base si prevede il supporto di tecnologie come quella cloud, intelligenza artificiale, sensori, adattabilità agli schermi e così via. Anche in questo caso come un’alternativa a iOS.

Al momento non si hanno indicazioni sul suo rilascio.

Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.

Votare senza vedere, ma senza bisogno di assistente: la scorsa domenica 26, non è stato ancora possibile, ma presto potrebbe diventarlo, grazie a un dispositivo che in Israele è stato già sperimentato, in occasione delle ultime elezioni.

Il dispositivo visivo “MyEye 2,0” è stato messo a disposizione di 12 seggi elettorali in tutto il Paese: ha permesso a chi ha una disabilità visiva di votare in completa autonomia. Sviluppato dall’azienda israeliana OrCam e presentato ufficialmente lo scorso anno a ExpoSanità di Bologna, questo dispositivo è una sorta di “occhiale parlante”, in grado di analizzare le informazioni scritte (in questo caso sulle schede) e comunicarle direttamente a chi lo indossa.

Ciò permette agli elettori ciechi di selezionare il candidato corretto e quindi di confermare che la scelta è stata effettuata correttamente.

Lo avevo provato 2 anni fa, nella prima versione, con risultati abbastanza deludenti ma questa versione dovrebbe essere più performante; Il costo però è ancora direi proibitivo. L’ausilio consiste in una minuscola telecamera, che viene applicato magneticamente a un paio di occhiali e pesa poco più di 22 grammi. Continua a leggere “Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.”