Fiera di San Baudolino ad Alessandria. Articolo di Maurizio Coscia.

In evidenza

Sabato 9 e domenica 10 novembre 2019 ad Alessandria si è svolta per le vie del centro la 34a Fiera di San Baudolino. Anche quest’anno, l’evento è stato contraddistinto da una grande partecipazione di pubblico ed espositori che si sono prodigati in due giorni di vendita dei loro prodotti alimentari. La fiera ha richiamato un’affluenza di persone di tutte le età e da tutte le parti della provincia alessandrina, in primo luogo. Inoltre, è stato non solo una manifestazione espositiva e commerciale, ma anche l’opportunità di incontro e salotto per le vie del centro cittadino per molte persone, anche in visita ad Alessandria per la prima volta.

La Fiera pure in questa edizione ha portato in città le bancarelle a cura di #WeConf e delle associazioni agricole con tartufi, funghi, vini, salumi, formaggi, frutta, ortaggi, miele e tanti altri golosi prodotti. Altrettanto gustose eccellenze si sono avute in degustazione nel Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco, angolo via Savonarola.

Di seguito alcuni scatti della manifestazione

IMG_20191109_190819

IMG_20191109_190927

IMG_20191109_190938

IMG_20191109_190947

IMG_20191109_191005

IMG_20191109_191012

IMG_20191109_191048

IMG_20191109_191150

IMG_20191109_191246

 

 

L’autore di questo articolo è Maurizio Coscia,  scrittore del libro “Il Viaggio di Simone

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Evan-Jung

“Il pane, cibo per tutti, per scardinare le strutture del male che affliggono la società”

“Il pane, cibo per tutti, per scardinare le strutture del male che affliggono la società”. Celebrato ieri il Grazie dei campi ad Ovada nella Parrocchia dell’Assunta

Coldiretti Alessandria: Riflessione partita da un territorio che ha le ferite della recente alluvione ancora aperte.

Pane come segno della bontà di Dio e l’Eucarestia per scardinare quelle “strutture del male” che affliggono la nostra società.  Saper dire “grazie” per  continuare quel cammino di crescita e di speranza che proprio i coltivatori nella ricorrenza di San Martino e l’inizio di una nuova annata agraria hanno fatto proprio.

Le parole di Don Maurizio Benzi, parroco di Nostra Signora dell’Assunta e Mons. Ivo Piccinini, Consigliere Ecclesiastico provinciale, hanno accompagnato la Giornata Provinciale del Ringraziamento che Coldiretti Alessandria ha organizzato ieri ad Ovada.

“Le ferite procurate dalla recente alluvione sono ancora aperte ma questo territorio ha grandi potenzialità e determinazione,  il “Grazie dei Campi” come riconoscenza  a tutte le aziende, vere sentinelle, che presidiano con coraggio senza lasciarsi piegare dalle difficoltà. – hanno affermato il Presidente e il Direttore della Coldiretti di Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo – La Giornata del Ringraziamento è un momento importante di riflessione e preghiera, profondamente sentito dalla nostra gente, dai nostri imprenditori che ogni anno aspettano questa ricorrenza con rinnovato spirito di riconoscenza. Continua a leggere ““Il pane, cibo per tutti, per scardinare le strutture del male che affliggono la società””

Sos Cinghiali

Coldiretti Alessandria. Ai rappresentanti del Governo e del Parlamento illustrato un pacchetto di misure da tradurre in un emendamento alla legge di Bilancio SOS ASSEDIO CINGHIALI, agire con tempestività a rischio sicurezza dei cittadini patrimonio agroalimentare.
La norma che assegna la competenza alle Regioni è fondamentale per dare certezze alle imprese agricole e garantire il futuro agli agricoltori.

Il grido di esasperazione è arrivato da una piazza Montecitorio pacifica e composta ma altrettanto determinata a dire basta ai danni da fauna selvatica, cinghiali soprattutto.
Ai rappresentanti del Governo e del Parlamento di tutti gli schieramenti presenti è stato illustrato un pacchetto di misure da tradurre in un emendamento alla Legge di Bilancio finalizzato a semplificare le norme che consentano alle regioni di mettere a punto piani per il contenimento dei “selvatici”. Continua a leggere “Sos Cinghiali”

Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero

Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero

Apertura straordinaria e “ogni 15 euro di spesa il pranzo te lo offriamo noi!”

Alessandria: Sabato domenica, in occasione del fine settimana dedicato a San Baudolino

col iniziativa hamburger km zero.jpg

Appuntamento sabato e domenica con l’hamburger a chilometro zero, protagonista dell’iniziativa al Mercato Coperto di Campagna Amica ad Alessandria in occasione della fiera dedicata al patrono della città, San Baudolino.

Tante novità a partire dall’orario, con apertura straordinaria il sabato dalle 8 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 18 e per tutti coloro che faranno acquisti per un totale di almeno 15 euro in omaggio un hamburger “classico” o “vegano” e un bicchiere di vino. Continua a leggere “Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero”

Hamburger a Km zero

Domani e domenica, in occasione del fine settimana dedicato a San Baudolino
Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero
Apertura straordinaria e “ogni 15 euro di spesa il pranzo te lo offriamo noi!”

Appuntamento domani e domenica con l’hamburger a chilometro zero, protagonista dell’iniziativa al Mercato Coperto di Campagna Amica ad Alessandria in occasione della fiera dedicata al patrono della città, San Baudolino.
Tante novità a partire dall’orario, con apertura straordinaria il sabato dalle 8 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 18 e per tutti coloro che faranno acquisti per un totale di almeno 15 euro in omaggio un hamburger “classico” o “vegano” e un bicchiere di vino.
“Abbiamo pensato di offrire il pranzo per far conoscere il mercato di Campagna Amica in veste rinnovata che si propone di diventare sempre di più un luogo non solo di acquisti ma di aggregazione, dove poter assaporare le eccellenze del territorio ed essere informati su ciò che ogni giorno portiamo in tavola. – ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – Alla base di una dieta equilibrata, come quella mediterranea, oltre alla frutta e alla verdura non può mancare la carne, elemento contributivo per un benessere psicofisico ma abbiamo pensato anche ai vegani per soddisfare le esigenze di tutti. Ecco perché abbiamo voluto inserire questo momento di contatto con i consumatori negli eventi della fiera di San Baudolino, per promuovere un’alimentazione sana e a chilometro zero”.
Il mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco ad Alessandria, il primo in Piemonte, aperto dallo scorso maggio è diventato un punto di riferimento per chi cerca la campagna in città, un tassello che è andato ad aggiungersi agli appuntamenti con gli Agrimercati dislocati in tutta la provincia.
“Entrare nel cuore del centro storico è stata una sfida, sapevamo che non era facile ma grazie ai consumatori oggi possiamo dire di averla vinta e questo ci porta a creare nuove situazioni che possano far conoscere e apprezzare sempre di più i prodotti a filiera corta e la progettualità di Coldiretti. – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo – Dalla vendita di vino sfuso alla possibilità di somministrare cibi e alimenti saranno molte le novità che vedranno protagonista il Mercato Coperto di Campagna Amica, non solo un spazio di compravendita, ma di alta socialità tra chi produce e consuma in una zona strategica della città. Un momento autentico di conoscenza vera del territorio dove promuovere le tipicità locali con l’obiettivo di contribuire alla crescita dell’agricoltura, del turismo rurale e della rete delle aziende e degli agriturismi di Campagna Amica”.
Ma le sorprese non sono finite: a tutti coloro che consegneranno il coupon pubblicato sulle pagine de “La Stampa” e de “Il Piccolo” verrà dato in omaggio un sacchetto da 500 grammi di farina di frumento 100% San Pastore integrale macinata a pietra.

Alessandria, 8 novembre 2019

con invito alla divulgazione

Ufficio Stampa Coldiretti Alessandria
corso Crimea, 69 – 15121 Alessandria – tel. 0131.235891 – fax 0131.252144
cell. 335.7536015 – e-mail: ufficiostampa.al@coldiretti.it

Agli Istituti penitenziari e a Maurizio Carucci il premio nazionale “Bandiera Verde 2019”

Agli Istituti penitenziari e a Maurizio Carucci il premio nazionale “Bandiera Verde 2019”

La cerimonia in Campidoglio a Roma il prossimo 12 novembre

cia carucci-mauriziocia firma-accordo

Maurizio Carucci, imprenditore agricolo titolare di Cascina Barban e front-man degli Ex-Otago, e gli Istituti Penitenziari Cantiello G. e Gaeta S. di Alessandria sono i destinatari del premio nazionale “Bandiera Verde Agricoltura 2019”. La cerimonia di premiazione si svolgerà in Campidoglio a Roma (sala Protomoteca) il prossimo 12 novembre alle ore 10:30.

“Bandiera Verde Agricoltura”, giunta alla sua XVII edizione, è un’iniziativa promossa dalla

Cia-Agricoltori italiani, attraverso la quale si intendono premiare aziende agricole, enti locali, associazioni, comuni, scuole e personalità che si sono particolarmente distinti nelle azioni e politiche svolte a favore dell’agricoltura, dell’ambiente, dello sviluppo territoriale, nonché di progetti didattici e di welfare relativi ad una migliore conoscenza del mondo agricolo, alla tutela dell’ambiente, della storia e dell’economia delle aree rurali. Continua a leggere “Agli Istituti penitenziari e a Maurizio Carucci il premio nazionale “Bandiera Verde 2019””

Aree protette del Po

AREE PROTETTE DEL PO VERCELLESE-ALESSANDRINO

A Castelnuovo Scrivia per conoscere il delicato habitat delle orchidee spontanee e diventare CUSTODE DI ORCHIDEE

L’Ente-Parco è partner del Progetto LIFE-Orchids, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma LIFE-Natura: il progetto è finalizzato alla conservazione delle orchidee spontanee, tipiche di praterie che sono un importante tassello di biodiversità, frutto di una gestione attiva attraverso lo sfalcio o il pascolo.
In assenza di tali interventi l’habitat favorevole alle orchidee è destinato a scomparire, perché prendono il sopravvento specie arbustive e arboree. Il progetto prevede, perciò, il ripristino di praterie e la reintroduzione delle orchidee in aree individuate anche nel comune di Castelnuovo Scrivia, all’interno dell’omonima Riserva naturale che fa parte delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino. La sopravvivenza di queste straordinarie piante e del loro ecosistema passa, quindi, attraverso interventi di cura e gestione del territorio, da parte dell’uomo, a salvaguardia della biodiversità locale.
Su questo tema lo scorso 24 ottobre si è svolto a Casale Monferrato, presso la sede dell’Ente-Parco, un primo incontro informativo per approfondire i dettagli del progetto europeo e le modalità per diventare “CUSTODE DI ORCHIDEE”.
Il prossimo appuntamento sarà invece a Castelnuovo Scrivia, giovedì 7 novembre 2019, alle ore 21.00 presso la sala Pessini, in piazza Vittorio Veneto 3.
Il Comune di Castelnuovo Scrivia ha subito creduto in questo progetto, investendo tempo e risorse per il ripristino degli habitat idonei alla conservazione delle orchidee spontanee.
Se sei il proprietario di un terreno che può rappresentare l’habitat ideale per queste piante, un utilizzatore del territorio (ad esempio un agricoltore) disposto ad applicare pratiche ad alto valore naturale, un volontario in grado di dedicare tempo alle attività di progetto, e sei disponibile a diventare “CUSTODE DI ORCHIDEE”, aiutandoci nella tutela dei delicati habitat che ospitano queste specie, ti invitiamo all’incontro per saperne di più!
Programma della serata:
• Benvenuto del Sindaco di Castelnuovo Scrivia – Gianni Tagliani;
• Presentazione del progetto Life-Orchids – Mariangela Girlanda;
• Il mondo delle orchidee: conoscere e tutelare il loro delicato habitat – Jacopo Calevo;
• I contesti ambientali potenzialmente interessanti per la tutela delle orchidee: le caratteristiche locali – Luca Cristaldi;
• La custodia del territorio una strategia di conservazione e valorizzazione – Marzio Marzorati. Continua a leggere “Aree protette del Po”

UPO alla fiera di San Baudolino

Alessandria: DALLA TERRA ALLA TAVOLA: DAL GRANO AL PANE, PASSANDO PER LA FARINA
In occasione della Fiera di San Baudolino, ad Alessandria, convegno in Camera di Commercio con interventi scientifici dei docenti UPO

Domenica 10 novembre 2019, presso la Sala Castellani della Camera di Commercio di Alessandria, si terrà il convegno “Farina, farine: tra grani antichi e moderni, moliture, tipi”, organizzato in collaborazione tra Camera di Commercio, Università del Piemonte Orientale e Co.Na.P. San Pastore.
L’evento si inserisce nella più ampia cornice della Fiera di San Baudolino, che si terrà nei giorni di sabato 9 e domenica 10 novembre nel capoluogo alessandrino, e sarà dedicato alla farina, uno degli argomenti che negli ultimi anni ricorre con maggiore frequenza quando si parla di salute, intolleranze e allergie nel campo dell’alimentazione. Continua a leggere “UPO alla fiera di San Baudolino”

Mercato coperto di campagna amica

Presentato il calendario delle iniziative dedicate al patrono della città:

arriva l’hamburger a chilometro zero, classico o vegano

San Baudolino: produttori di Campagna Amica protagonisti nel centro storico

Apertura straordinaria per il Mercato Coperto e bancarelle nelle vie dedicate all’agricoltura

La presentazione in Camera di Commercio degli eventi legati alla manifestazione per celebrare il patrono di Alessandria, San Baudolino, è stata l’occasione per ricordare l’iniziativa che il Mercato Coperto di Campagna Amica di via Guasco angolo via Savonarola propone il prossimo fine settimana per far conoscere le eccellenze del territorio a filiera cortissima.

Apertura straordinaria con orario allungato, sabato 9 novembre dalle 8 alle 18 e domenica 10 novembre dalle 10 alle 18: a tutti coloro che effettueranno una spesa di almeno 15 euro, anche con scontrini separati, verrà offerto il pranzo, ossia un hamburger a chilometro zero, classico o vegano, accompagnato da un bicchiere di vino, prodotto dai viticoltori del territorio.

A cucinare gli hamburger e creare gustosissimi panini ci sarà l’Agrichef di Campagna Amica Stefania Grandinetti dell’Agriturismo “Le Piagge” di Ponzone, volto noto di molti programmi di successo.

“La Fiera di San Baudolino rappresenta un punto riferimento importante per la città, una vetrina privilegiata dove mettere in evidenza e riscoprire le produzioni di qualità di un territorio a forte vocazione enogastronomica come sa essere la provincia di Alessandria. – ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco Un appuntamento dove Coldiretti avrà una parte da protagonista, per aiutare i consumatori a comprare cibi di qualità e di stagione al giusto prezzo. Oltre al Mercato Coperto, le aziende di Campagna Amica saranno collocate nel cortile della Camera di Commercio, in via Vochieri e in via Dei Martiri e proporranno le eccellenze del territorio: dai tartufi al riso, dal miele alle marmellate e salse, dalle verdure sotto’olio ai prodotti freschi che regala la stagione autunnale senza dimenticare il vino, i salumi e molto altro”.

“Per coloro che amano i sapori tradizionali non c’è che l’imbarazzo della scelta. San Baudolino sarà, ancora una volta, il trionfo del gusto, una gratificazione per i produttori che porteranno i sapori della provincia in primo piano. – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo – Quest’anno con la novità rappresentata dal nostro Mercato Coperto proponiamo un‘offerta ancora più ampia e diversificata: non solo un luogo di acquisti ma di aggregazione, dove poter assaporare le eccellenze del territorio ed essere informati su ciò che ogni giorno portiamo in tavola, dove è possibile acquistare vino sfuso e somministrare cibi e alimenti per rispondere alle diverse esigenze dei consumatori”.

Ma le soprese non sono finite: tutti coloro che consegneranno il coupon pubblicato sulle pagine dei giornali locali verrà dato in omaggio un sacchetto da 500 grammi di farina di frumento 100% San Pastore integrale macinata a pietra.

Rimanendo in tema di San Pastore, tra gli appuntamenti, ricordiamo che domenica pomeriggio dalle 16 in Sala Castellani è in programma un workshop dal titolo “Farina, farine: tra grani antichi e moderni, moliture e tipi”.

Con invito alla divulgazione
Ufficio Stampa e Relazioni Esterne
Coldiretti Alessandria
Corso Crimea 69
15121 Alessandria
+39 0131 250700 int. 623
+39 335 7536015
ufficiostampa.al@coldiretti.it
www.alessandria.coldiretti.it

Nuova Informativa sulla Privacy. Stiamo aggiornando la nostra mailing list in linea con il nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali (UE) 2016/679, entrato in vigore il 25 maggio 2018. I suoi dati personali saranno utilizzati esclusivamente per l’invio degli inviti alle nostre attività e la comunicazione di attività promozionali o di rappresentanza. Se desidera rimanere in contatto con noi ed essere aggiornato sulle future attività della Coldiretti e continuare a ricevere la Newsletter, non è necessario fare nulla. In tal modo, ci autorizzerà a tenerla informato sulle nostre prossime iniziative. Se invece non vuole ricevere ulteriori informazioni può inviare una mail al seguente indirizzo ufficiostampa.al@colidiretti.it con scritto “cancellami”.

Segui Coldiretti Alessandria anche su

logo facebook.png

twitter.png

instagram.png

Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero

Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero

In occasione del fine settimana dedicato alla fiera di San Baudolino

Alessandria. Coldiretti: Apertura straordinaria e menù cucinati dall’Agrichef Stefania Grandinetti. “Ogni 15 euro di spesa il pranzo te lo offriamo noi…e tante altre accattivanti novità!”

Al mercato coperto Campagna Amica hamburger.jpg

Alessandria: L’hamburger a chilometro zero sarà il protagonista dell’iniziativa al Mercato Coperto di Campagna Amica ad Alessandria in programma sabato 9 e domenica 10 novembre in occasione della fiera dedicata al patrono della città, San Baudolino.

Tante novità a partire dall’orario, con apertura straordinaria il sabato dalle 8 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 18 e per tutti coloro che faranno acquisti per un totale di almeno 15 euro in omaggio un hamburger “classico” o “vegano” e un bicchiere di vino.

A cucinare gli hamburger e creare gustosissimi panini ci sarà l’Agrichef di Campagna Amica Stefania Grandinetti dell’Agriturismo “Le Piagge” di Ponzone, volto noto di molti programmi di successo. Continua a leggere “Al Mercato Coperto di Campagna Amica arriva l’hamburger a Km Zero”

Non solo crisantemi ma anche ciclamini, viole del pensiero e camelie

Non solo crisantemi ma anche ciclamini, viole del pensiero e camelie

Festività di Ognissanti e ricorrenza del 2 novembre

img_181101_Acqui-Crisantemi-2_ok-780x405.jpg

Coldiretti Alessandria: Non fare acquisti affrettati ma scegliere accuratamente, come conservare al meglio i fiori recisi

La festività di Ognissanti e la ricorrenza del 2 novembre conferma il legame con una celebrazione che resta tra le più radicate della tradizione nazionale.

Anche quest’anno saranno in molti coloro che si recheranno al cimitero portando, come tradizione, un fiore o una pianta, in maggioranza acquistata da un fioraio di fiducia piuttosto che sul posto: dai classici crisantemi alle sterlizie, dalle gerbere ai ciclamini, dalle rose alle viole del pensiero fino al verde ornamentale da reciso, in bouquet o in vasi.

Tra i fiori più adatti per la commemorazione si possono scegliere il crisantemo, letteralmente “il fiore d’oro”, usato sia in vaso che reciso, che al di fuori dei confini nazionali è anche simbolo di gioia e prosperità. Non manca poi il ciclamino, che si produce da settembre e fin dopo le festività natalizie, e che simbolicamente allontanerebbe venti malefici e nefasti. Ma anche la classica ed intramontabile rosa, simbolo di affetto profondo ed eterno. Continua a leggere “Non solo crisantemi ma anche ciclamini, viole del pensiero e camelie”

Coldiretti Alessandria: Dopo l’anticipazione “Aspettando Halloween” al Mercato Coperto di Campagna Amica

In provincia è corsa all’acquisto di zucche a km zero direttamente dagli agricoltori

Coldiretti Alessandria: Dopo l’anticipazione “Aspettando Halloween” al Mercato Coperto di Campagna Amica

col IMG-20191029-WA0003col IMG-20191029-WA0006

Il caldo anomalo ha ridotto la produzione ma non la qualità, prezzo medio al consumo da 1,50 a 2 euro mentre ai produttori vengono pagate fra 30 e 60 centesimi al chilo

Molti alessandrini hanno approfittato dell’anticipazione di Halloween al Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco ad Alessandria per acquistare zucche a Km. Zero ma il “zucca day” è proseguito tutta la settimana nei mercati di Campagna Amica della provincia,  oggi a Valenza e domani a Casale Monferrato e Acqui Terme.

“Quest’anno il clima anomalo, o meglio il caldo record, ha tagliato del 10% la produzione di zucche. Meno disponibilità di prodotto per le anomalie climatiche, prima un maggio freddo e piovoso, poi un’estate con bolle di calore e grandinate hanno ostacolato lo sviluppo delle piantine e la formazione del frutto, pur se la qualità è fortunatamente salva. – afferma il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – Dalla padella all’intaglio il prezzo medio al consumo quest’anno va da 1,50 a 2 euro mentre ai produttori agricoli vengono pagate fra 30 e 60 centesimi al chilo. In provincia, accanto a varietà internazionali molti imprenditori agricoli sono impegnati nella conservazione di quelle tradizionali come la zucca di Castellazzo Bormida o la zucca Martleta di Sale che ha la De.Co.” Continua a leggere “Coldiretti Alessandria: Dopo l’anticipazione “Aspettando Halloween” al Mercato Coperto di Campagna Amica”

Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare”

Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare”

Visita dell’Assessore nell’azienda Fontanassa s.s.

CIA Alessandria: Nuovo sopralluogo dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa dopo gli eventi alluvionali nell’alessandrino.

cia  DSC_2774.JPG

È stata verificata la situazione dei danni nell’Azienda vitivinicola Fontanassa s.s. di Gavi di Gemme Filippo, associata Cia Alessandria, la cui cantina è andata quasi interamente distrutta da una frana che ha invaso i locali. Botti di acciaio piegate, barrique sommerse dal fango, locale frigo distrutto, tramezze divisorie spezzate sono il bilancio di pochi istanti di disastro, calcolato per centinaia di migliaia di euro; nei prossimi giorni i titolari dell’azienda (Filippo, Marco e Roberto Gemme) provvederanno alla perizia precisa dell’ammontare. Continua a leggere “Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare””

Sopralluogo Assessore Protopapa

Protopapa su danni alluvione: “Procedure per indennizzi da accelerare”
Visita dell’Assessore nell’azienda Fontanassa s.s.

Nuovo sopralluogo dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa dopo gli eventi alluvionali nell’alessandrino.
È stata verificata la situazione dei danni nell’Azienda vitivinicola Fontanassa s.s. di Gavi di Gemme Filippo, associata Cia Alessandria, la cui cantina è andata quasi interamente distrutta da una frana che ha invaso i locali. Botti di acciaio piegate, barrique sommerse dal fango, locale frigo distrutto, tramezze divisorie spezzate sono il bilancio di pochi istanti di disastro, calcolato per centinaia di migliaia di euro; nei prossimi giorni i titolari dell’azienda (Filippo, Marco e Roberto Gemme) provvederanno alla perizia precisa dell’ammontare.
Protopapa ha evidenziato preoccupazione per la fragilità del territorio, certamente accentuata dall’evento estremo che ha colpito il Gaviese. “Esprimo sincera vicinanza alle aziende agricole colpite dall’alluvione – ha dichiarato l’assessore – e confermo l’impegno ad accelerare le procedure previste per gli indennizzi”.

100 anni di Confagricoltura

Confagricoltura Alessandria: da un secolo costruisce la storia dell’agricoltura del territorio

Compiere cento anni è, per un’associazione, un traguardo decisamente importante.
Confagricoltura Alessandria ha festeggiato il secolo di vita oggi con un evento al Centro Congressi Alessandria nel capoluogo provinciale, che ha coinvolto un po’ tutti. C’erano moltissimi gli oltre 2000 associati e dirigenti, i 76 collaboratori, enti, istituzioni e molti cittadini. Una grande festa con tanti amici proprio come deve essere a compleanni.
“Siamo davvero molto soddisfatti per la risposta di pubblico che vi è stata per i festeggiamenti del centenario. Abbiamo avuto la certezza che Confagricoltura Alessandria è un’organizzazione stimata e conosciuta, profondamente inserita nel contesto locale con una rete di contatti davvero ampia, ben oltre l’ambito di stretta competenza” ha asserito il presidente provinciale, nonché componente di Giunta nazionale, Luca Brondelli di Brondello, che ha aggiunto: “Grazie a questa giornata andremo avanti nella nostra missione con maggiore fierezza, convinzione e senso di responsabilità. Da un secolo ci occupiamo e preoccupiamo per le nostre campagne. Da un secolo coinvolgiamo il pubblico nelle tematiche che ci stanno a cuore. Da un secolo costruiamo la storia dell’agricoltura locale”. Continua a leggere “100 anni di Confagricoltura”

Coltiviamo agricoltura sociale

Foto-1-Progetto-Nr.-59-300x200.jpg

Alessandria: Confagricoltura, bando “Coltiviamo agricoltura sociale 2019”: si vota online

Fino al 23 novembre 2019 si può scegliere il miglior progetto del concorso indetto dall’Organizzazione agricola, Onlus Senior – l’Età della Saggezza, Reale Foundation, in collaborazione con la Rete Fattorie Sociali e Università di Roma Tor Vergata.
Da oggi fino alla mezzanotte del 23 novembre si possono votare on line i più innovativi progetti che partecipano al bando “Coltiviamo Agricoltura Sociale 2019”, organizzato da Confagricoltura e Onlus Senior – L’Età della Saggezza, Reale Foundation, in collaborazione con Rete Fattorie Sociali, Università di Roma Tor Vergata, con l’obiettivo di incentivare l’agricoltura sociale favorendo e accompagnando lo sviluppo di attività imprenditoriali in grado di coniugare sostenibilità e innovazione.
Il concorso, alla sua quarta edizione, prevede tre premi in denaro (ognuno da 40 mila Euro per un totale di 120 mila) e poiché l’agricoltura ha bisogno di imprenditori sempre più specializzati e preparati, oltre al premio in denaro, saranno destinate ai vincitori tre borse di studio per partecipare al ‘Master di Agricoltura Sociale’ presso l’Università di Roma Tor Vergata. Continua a leggere “Coltiviamo agricoltura sociale”

Difendiamo il patrimonio agricolo, nelle zone colpite dal maltempo situazione drammatica

Difendiamo il patrimonio agricolo, nelle zone colpite dal maltempo situazione drammatica . Dopo il sopralluogo nelle aree messe in ginocchio dall’alluvione

Uffici Coldiretti al fianco degli imprenditori per la compilazione della richiesta danni

col foto sopralluogo1

Accompagnato dai vertici di Coldiretti Alessandria l’assessore regionale all’Agricoltura, Marco Protopapa, si è recato in visita nelle zone dell’alessandrino colpite dall’evento alluvionale dei giorni scorsi.

col foto sopralluogo2.jpg

Durante il sopralluogo l’assessore ha avuto modo di parlare direttamente con gli agricoltori per portare la solidarietà della Regione Piemonte ma soprattutto per assicurare dell’attivazione immediata delle procedure per la richiesta danni per ottenere lo stato di calamità dalle competenti autorità statali.

col foto sopralluogo3.jpg

Tra le aziende visitate “La collina della Pieve” a Silvano d’Orba di Federico Pesce, vigneti distrutti in pochi attimi, sprofondati sotto il “costone” di bosco che si è staccato precipitando sulle terrazze e spianando i filari di uva Dolcetto. Continua a leggere “Difendiamo il patrimonio agricolo, nelle zone colpite dal maltempo situazione drammatica”

Halloween con Campagna Amica

Domani appuntamento al Mercato Coperto di Campagna Amica ad Alessandria

Aspettando Halloween… la zucca si acquista più per gola che per paura

Vi aspetta un agri aperitivo…da paura e tanti consigli su come utilizzare questo ortaggio

Campagna Amica si prepara alla festa di Halloween ma in Italia, per fortuna, la zucca si acquista più per gola che per paura e a promuoverla sono soprattutto le numerose ricette a base di questo ortaggio, da tutti considerato come il più grande del mondo.

Infatti, proprio la convenienza economica, la versatilità del suo uso in cucina e l’elevato contenuto in antiossidanti, come la vitamina A, sono tra le motivazioni che ne guidano l’acquisto.

Un Halloween che si trasforma “a chilometro zero” grazie alle zucche se rigorosamente acquistate direttamente dal produttore al consumatore nei mercati di Campagna Amica, zucche “made in Italy” che è possibile comprare nei mercati degli agricoltori della Coldiretti che vengono allestiti in diverse aree del territorio provinciale: un ortaggio stagionale, tipicamente autunnale, che lascia libero spazio alla fantasia rappresentando da tempo una realtà produttiva e gastronomica fortemente radicata sul territorio.

Nel mercato Coperto di campagna Amica di Alessandria in via Guasco domani, sabato 26 ottobre dalle 8 alle 14 tante zucche intagliate per divertirsi a scegliere quella che piace di più gustando un agri aperitivo…da paura!

“Acquistando il prodotto nei mercati di Campagna Amica è possibile garantirsi l’italianità del prodotto – sottolinea il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco -. Accanto a varietà internazionali molti imprenditori agricoli sono impegnati nella conservazione di quelle tradizionali come, tra le altre, la zucca di Castellazzo Bormida o la zucca Martleta di Sale che ha la De.Co.”

“Zucche “Made in Italy”, nel nostro Mercato Coperto di campagna Amica, anche già intagliate, per un ortaggio stagionale, tipicamente autunnale, che lascia libero spazio alla fantasia rappresentando da tempo una realtà produttiva e gastronomica fortemente radicata sul territorio – ha affermato il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo –. Manca ancora qualche giorno ma il consiglio per la notte di Halloween è ovviamente quello di utilizzare la zucca per preparare gustosi menù, piuttosto che decorare case, balconi e giardini come invece è uso e costume americano, dove la tradizione di questa ricorrenza è vissuta in modo radicalmente diverso”.


Con invito alla divulgazione

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne
Coldiretti Alessandria
Corso Crimea 69
15121 Alessandria
+39 0131 250700 int. 623
+39 335 7536015
ufficiostampa.al@coldiretti.it
www.alessandria.coldiretti.it

Nuova Informativa sulla Privacy. Stiamo aggiornando la nostra mailing list in linea con il nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali (UE) 2016/679, entrato in vigore il 25 maggio 2018. I suoi dati personali saranno utilizzati esclusivamente per l’invio degli inviti alle nostre attività e la comunicazione di attività promozionali o di rappresentanza. Se desidera rimanere in contatto con noi ed essere aggiornato sulle future attività della Coldiretti e continuare a ricevere la Newsletter, non è necessario fare nulla. In tal modo, ci autorizzerà a tenerla informato sulle nostre prossime iniziative. Se invece non vuole ricevere ulteriori informazioni può inviare una mail al seguente indirizzo ufficiostampa.al@colidiretti.it con scritto “cancellami”.

Segui Coldiretti Alessandria anche su

logo facebook.png

twitter.png
instagram.png

Danni per l’agricoltura in provincia

Acqua e fango hanno completamente distrutto semine e raccolti
Maltempo, devastato il 10% dei vigneti
Stato di calamità e prima conta dei danni
Una nuova ferita per il territorio, passata l’emergenza comincia il momento più critico

Passata l’emergenza è il momento di una prima stima dei danni per l’agricoltura.
Conti «a caldo», molto approssimativi e quindi suscettibili di cambiamenti: devastato il 10% dei pregiati vigneti del Dolcetto, del Cortese e del Gavi Doc con campagne sott’acqua, terreni franati, cantine e stalle allagate e serre inondate con danni per milioni di euro.
“E’ una nuova ferita per il territorio alessandrino, adesso che le acque nei campi si stanno ritirando, comincia il momento più critico – ha detto il Presidente provinciale Coldiretti Alessandria Mauro Bianco – danni ingenti in agricoltura, frane e voragini sulle strade. Come Coldiretti abbiamo chiesto l’avvio dell’iter per la proclamazione dello stato di calamità naturale per gli effetti provocati dalla terribile ondata di nubifragi. Una tomba di fango ha sommerso diversi campi già seminati distruggendo i raccolti di insalata, zucche, zucchine e finocchi mentre le coltivazioni di grano e degli altri cereali invernali sono state spazzate via dalla forza dell’acqua”.
Una situazione che riporta in primo piano la necessità della messa in sicurezza dei corsi d’acqua in generale: da sempre una priorità che diventa un vero e proprio problema non risolto quando si parla di pulizia dei fiumi e dei torrenti che si ripresenta puntualmente ogni qual volta l’intensità delle precipitazioni sia superiore alla media.
“Nonostante le difficoltà una task force di tecnici della Coldiretti è impegnata nel portare assistenza alle famiglie degli agricoltori e ai loro animali anche se strade franate e dissestate per gli smottamenti rendono ancora difficili i collegamenti. – ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo – E’ fondamentale monitorare gli alvei torrentizi, provvedendo alla loro continua pulizia affinché non si verifichino mai più simili eventi. Per intervenire, non bisogna aspettare la calamità naturale ma servono politiche mirate contro la cementificazione selvaggia e l’abbandono provocati da un modello di sviluppo sbagliato”.

Alessandria, 23 ottobre 2019

Ufficio Stampa Coldiretti Alessandria
corso Crimea, 69 – 15121 Alessandria – tel. 0131.235891 – fax 0131.252144
cell. 335.7536015 – e-mail: ufficiostampa.al@coldiretti.it

Cimice: l’invasione nei campi. L’incontro Cipa.at con l’assessore Protopapa

Cimice: l’invasione nei campi. L’incontro Cipa.at con l’assessore Protopapa

cimice bistagno-nocciole7.jpg

Le nostre case sono piene in queste settimane, se chiedete agli agricoltori sapranno illustrare bene il problema: la cimice è nel momento di massima diffusione, anche nei campi, e non si tratta più solamente di quelle del tipo “verde”, ma con corazza grigia a piccole macchie (cimice asiatica).

Si è svolto a Bistagno, oggi, il corso di formazione del Cipa.at della Cia di Alessandria “La coltivazione sostenibile del nocciolo”, alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa, che è intervenuto all’incontro con gli agricoltori facendo riferimento al problema della cimice asiatica, che sta dando problemi di resa e qualità alle nocciole del nostro territorio. “Porterò avanti la richiesta espressa dalla Cia di affrontare il problema, con l’utilizzo anche delle tecniche di lotta biologica”, ha detto l’assessore, mentre Claudio Sonnati di Agrion, docente del corso proposto dal Cipa.at ha puntualizzato che “nell’immediato si può ricorrere ai trattamenti di agricoltura convenzionale in quanto sono necessarie ancora alcune sperimentazioni per sfruttare gli insetti utili nel contrasto della cimice asiatica”.

Spiega Fabrizio Bullano, responsabile tecnico Cia Alessandria: “La presenza della cimice asiatica impatta su diverse colture, in particolare frutta e nocciole, che registrano gravi danni nelle fasi di maturazione e raccolta: le piante anneriscono e diventano quindi inutilizzabili sia per i venditori diretti che per l’industria della trasformazione”.

Sagra del prosciutto

Casale Monferrato: Sabato 26 e domenica 27 ottobre, in piazza Mazzini a Casale Monferrato,mercatino Festa del Prosciutto e delle Regioni italiane offrirà prodotti d’eccellenza direttamente provenienti dalle loro terre d’origine.

La Festa delle Regioni organizzata dalla JM Consult sarà l’occasione per scoprire o riscoprire i gusti e i sapori tipici del territorio. Orario: 9.00-20.00

Confagricoltura sul maltempo

Confagricoltura Alessandria sul maltempo: i danni maggiori dove non c’è presidio del territorio

La pioggia incessante degli ultimi giorni ha creato nelle ultime ore un vero e proprio stato di emergenza maltempo, che ha fatto registrare numerosi danni in molte zone della provincia di Alessandria.
Colpiti molti paesi del Novese in particolare Novi Ligure, Arquata, Serravalle Scrivia, Stazzano, Gavi e Basaluzzo e dell’Ovadese (tra questi Capriata d’Orba, Castelletto d’Orba, Predosa e Silvano d’Orba), ma anche del Tortonese come Casalnoceto e Viguzzolo, mentre nell’Alessandrino abbiamo indicazioni dal capoluogo, Castellazzo Bormida e Casal Cermelli. Continua a leggere “Confagricoltura sul maltempo”

Centenario di Confagricoltura Alessandria – il servizio di Telecity

Centenario di Confagricoltura Alessandria – il servizio di Telecity

Alessandria: Il video sull’evento per il Centenario di Confagricoltura Alessandria, che avrà luogo martedì 29 ottobre alle ore 15 al Centro Congressi Alessandria di Piazza De Andrè, 76 ad Alessandria. Nel servizio è intervenuto il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello.

video: https://www.youtube.com/watch?v=qRP-J6P5jUg

Alessandria, Confagricoltura, Luca Brondelli di Brondello, Video,

Festa d’autunno Cia

Confagricoltura per la Fao

Alessandria: Giunta di Confagricoltura per la Giornata mondiale dell’alimentazione della FAO: obiettivi prioritari fame zero e lotta allo spreco

fao-740x493

L’obiettivo ‘Fame Zero’ è un imperativo che responsabilmente gli imprenditori agricoli si sono assunti e a cui stanno lavorando incessantemente per raggiungerlo. Lo ha sottolineato la giunta esecutiva di Confagricoltura, riunitasi in occasione della “Giornata mondiale dell’alimentazione” indetta dalla FAO il 16 ottobre.
“I paradossi dell’accesso al cibo sono evidenti – ha messo in evidenza il presidente di Confagricoltura Alessandria e componente della Giunta nazionale Luca Brondelli di Brondello – con 821 milioni di individui sulla terra che ancora oggi soffrono la fame e con 1 persona ogni 3 che è malnutrita. D’altro canto, una persona su 8 nella nostra civiltà occidentale, soffre di obesità o di malattie connesse alla cattiva o eccessiva alimentazione”. Continua a leggere “Confagricoltura per la Fao”

Forum europeo sul riso

Forum europeo sul riso

Riso, Confagricoltura al forum europeo: condivisione sulle proposte per difendere e valorizzare il comparto

Boiled white rice in ceramic pot on wooden background.

Si è svolto a Bruxelles il terzo Forum europeo del riso, l’evento promosso da Ente Risi che ha visto confrontarsi anche quest’anno agricoltori, industriali, rappresentanti delle amministrazioni ed eurodeputati dei Paesi produttori al quale ha partecipato anche una delegazione di Confagricoltura guidata dalla vicepresidente Elisabetta Falchi.
Al Forum è stato ribadito il fatto che il riso contribuisce in modo significativo a un equilibrato sviluppo dell’ecosistema e alla tutela della biodiversità, garantendo una gestione sostenibile delle acque in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030. Per tale motivo – è stato sottolineato – è importante confrontarsi all’interno di un’alleanza trasversale per tutelare il comparto dalle sempre maggiori importazioni dai Paesi terzi, creare sinergie nell’ambito delle linee guida della Politica Agricola Comune, garantendo al tempo stesso la sostenibilità delle coltivazioni e il rispetto del principio di reciprocità. Continua a leggere “Forum europeo sul riso”

Blue Java: le banane blu che sanno di gelato alla vaniglia. Articolo di Grazia Denaro

blue_java_cover

Avete mai assaggiato una Blue java? Probabilmente no, ma potete comunque immaginare il gusto di questa banana dalla buccia bluastra (ma solo quando è acerba) dato che assomiglia a quello del gelato alla vaniglia di cui ricorda anche un po’ la consistenza.

C’è chi la considera la banana più gustosa al mondo e per questo la consuma al posto di un dolcetto. Si tratta della Musa acuminata × balbisiana, comunemente conosciuta come ‘Blue Java’, frutto originario del sud-est asiatico ma molto diffuso anche nelle isole hawaiane e in generale negli Stati Uniti.

A differenza della maggior parte degli alberi da frutto tropicali, infatti, le piante di Blue Java possono resistere anche a temperature al di sotto dello 0°, il che significa che possono crescere nella maggior parte della California, nelle zone del Pacifico nord-occidentale e ovviamente più a Sud. Continua a leggere “Blue Java: le banane blu che sanno di gelato alla vaniglia. Articolo di Grazia Denaro”

Corso Agricoltura alla Festa del Cristo

Il “corso dell’Agricoltura” Cia e Confagricoltura alla Festa del Cristo
Le iniziative per presentare il comparto agricolo alessandrino

Corso Acqui sarà ribattezzato da parte di Cia e Confagricoltura Alessandria, con un doppio senso, il “corso dell’Agricoltura” il prossimo 13 ottobre, in occasione della Festa del Cristo, che vede le Confederazioni tra gli organizzatori.
Dal mattino fino a sera sarà presentata l’agricoltura del nostro territorio attraverso varie iniziative. Lungo tutto il corso (da piazza Ceriana verso Cantalupo) saranno presenti i produttori di tutta la provincia con i loro banchi di degustazione e vendita diretta, un corner sarà dedicato anche allo street food con produttori locali. Dal Cuneese e dall’Astigiano ci saranno i birrifici Kauss e Birrificio Nicese, tra soci fondatori del Consorzio BP – Birre Piemonte, creato da Cia. Oltre al mercato, ci saranno anche momenti di educazione cinofila con la Contea di Devon, allevamento di Jack Russell Terrier a Capriata d’Orba, che mostrerà anche alcuni esercizi di obbedienza, sviluppati nel centro di educazione aziendale. “Il corso dell’Agricoltura” vuole rendere omaggio anche alla trasformazione dell’economia rurale del nostro territorio: per chi ama i mezzi agricoli e le tecnologie, saranno in mostra i più moderni trattori agricoli (John Deer del concessionario Casalone), affiancati ad alcuni mezzi d’epoca utilizzati nelle nostre campagne. Continua a leggere “Corso Agricoltura alla Festa del Cristo”

ll “corso dell’Agricoltura” Cia e Confagricoltura alla Festa del Cristo

ll “corso dell’Agricoltura” Cia e Confagricoltura alla Festa del Cristo

Le iniziative per presentare il comparto agricolo alessandrino

cia confagricoltura.png

Alessandria: Corso Acqui sarà ribattezzato da parte di Cia e Confagricoltura Alessandria,

con un doppio senso, il “corso dell’Agricoltura” il prossimo 13 ottobre, in occasione della Festa del Cristo, che vede le Confederazioni tra gli organizzatori.

Dal mattino fino a sera sarà presentata l’agricoltura del nostro territorio attraverso varie iniziative. Lungo tutto il corso (da piazza Ceriana verso Cantalupo) saranno presenti i produttori di tutta la provincia con decine di banchi di degustazione e vendita diretta, un corner sarà dedicato anche allo street food con produttori locali. Dal Cuneese e dall’Astigiano ci saranno i birrifici Kauss e Birrificio Nicese, tra soci fondatori del Consorzio BP – Birre Piemonte, creato da Cia. Oltre al mercato, ci saranno anche momenti di educazione cinofila con la Contea di Devon, allevamento di Jack Russell Terrier a Capriata d’Orba, che mostrerà anche alcuni esercizi di obbedienza, sviluppati nel centro di educazione aziendale. “Il corso dell’Agricoltura” vuole rendere omaggio anche alla trasformazione dell’economia rurale del nostro territorio: per chi ama i mezzi agricoli e le tecnologie, saranno in mostra i più moderni trattori agricoli (John Deer del concessionario Casalone), affiancati ad alcuni mezzi d’epoca utilizzati nelle nostre campagne. Continua a leggere “ll “corso dell’Agricoltura” Cia e Confagricoltura alla Festa del Cristo”

Benvenuto autunno! I magnifici colori e sapori della spesa di ottobre “firmata” Campagna Amica

Benvenuto autunno! I magnifici colori e sapori della spesa di ottobre “firmata” Campagna Amica

Coldiretti Alessandria: Nei mercati della provincia e in via Gausco ad Alessandria. Frutta e verdura di stagione, alleati importanti per l’organismo nei cambi di stagione

Salutiamo meloni, pesche e zucchine e accogliamo prodotti genuini, protagonisti di piatti importanti come zucca, castagne, cachi e funghi

È arrivato l’autunno, con i suoi sapori e i suoi magnifici colori. La spesa di ottobre si tinge di rosso, arancio, giallo, marrone e tutte le sue sfumature.

coldiretti funghi CD.jpg

Inoltre, il calo termico comporta un indebolimento del nostro organismo, che diventa più suscettibile alle infezioni e agli attacchi esterni. Per aiutarlo a sopportare al meglio il cambio di stagione possiamo affidarci ai prodotti della terra, frutta e verdura di stagione.
Tra gli ortaggi del periodo spiccano i cavoli, ricchi di vitamina C, fibre e minerali: ideali per difendersi dai primi raffreddori. Ma ancora, verze e porri, vegetali gustosi ma soprattutto salutari, grazie all’elevata presenza di vitamine, ferro, magnesio, calcio e potassio, insieme a cicorie e finocchi, dall’azione depurativa. E che dire della zucca, ingrediente molto versatile, ideale per vellutate, torte salate, biscotti e marmellate.

Nonostante il suo sapore particolarmente dolce, la zucca è ipocalorica, essendo costituita da un’elevata concentrazione di acqua e da una bassa quota di zuccheri semplici. Anche i suoi semi sono commestibili: essiccati e tostati, rappresentano uno snack squisito, utile per fare il pieno di omega-3. Continua a leggere “Benvenuto autunno! I magnifici colori e sapori della spesa di ottobre “firmata” Campagna Amica”

Lotta alla processionaria

Processionaria

 

Alessandria:  Processionaria del Pino (Traumatocampa pityocampa Lepidoptera Thaumetopoeidae) è un insetto (lepidottero) defogliatore che compie una generazione all’anno, le cui larve si nutrono degli aghi di pino (prevalentemente pino nero o pino silvestre, alle latitudini del Piemonte), scheletrizzandoli, sebbene sia facile trovare infestazioni anche sui larici e cedri.
Gli alberi colpiti presentano defogliazioni più o meno accentuate, risultano indeboliti e quindi maggiormente soggetti a ulteriori attacchi anche di altri parassiti.
I nidi (le cui dimensioni variano a seconda del numero di larve) sono immediatamente riconoscibili, già dall’autunno – dalla tipica forma a rete di fili sericei – che ingloba alcuni aghi parzialmente erosi e le cui dimensioni variano a seconda del numero delle larve.

Le larve sono ricoperte di numerosissimi peli urticanti che – quando le larve raggiungono il proprio terzo stadio – possono causare alle persone che incautamente tentano di rimuovere i nidi o a coloro che (compresi gli animali domestici, quali in primis i cani) si soffermano sotto le piante infestate gravi irritazioni cutanee alle mucose, agli occhi e alle vie respiratorie e, nei casi di persone allergiche, anche veri e propri shock anafilattici, e quindi in ambito urbano possono costituire un rischio per la salute delle persone o degli animali.
La lotta alla processionaria è obbligatoria su tutto il territorio nazionale ed è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007. Continua a leggere “Lotta alla processionaria”

Momenti di poesia. Ottobre – acrostico di Grazia Denaro

43156507_1823876604356980_4485431408902275072_n

O rlate colline d’assente suono

T integgiate da verde spento, di foglie caduche

   e da colori che vanno dal cremisi al rugginoso

T rattegiate in un tempo che si smarrisce nella foschia

O ttobrina d’inizio autunno

     avviando ad un tempo di semina e di stasi.

B rumosa stagione che respira nel sussurro della quiete

  e delle sementi a dimora nei solchi vangati

R espingendo anzitempo il sole verso ovest

E nergia di dolce frescura a dissipare la calura dell’estate.

 

@Grazia Denaro@

Nocciole: le prime quotazioni

Nocciole: le prime quotazioni in Camera di Commercio CuneoLa Camera di Commercio di Cuneo (la piazza più importante per il settore corilicolo del Piemonte) ha rilevato e validato i primi prezzi delle nocciole del raccolto 2019.
Le quotazioni sono quelle della varietà “Tonda Gentile Trilobata” e vanno da 9.8 a 10.2 punto resa per arrivare a 10.3-10.7 per la Nocciola Piemonte IGP.
Come noto il punto resa è il rapporto tra il prodotto sgusciato e quello con guscio, da cui sono tolte le nocciole difettate cioè rotte, ammuffite, raggrinzite o cimiciate. In sostanza è il rapporto tra peso lordo e peso netto, fatto in genere su un campione di 1 kg. Pertanto se 100 è il lordo e 44 il netto la resa sarà di 44 punti che moltiplicata per 10.2 darà un valore di 448 €/quintale.
Spiega il responsabile tecnico Cia Alessandria Fabrizio Bullano: “Purtroppo le rese quest’anno non sono molto elevate, dati i problemi agronomici e di malattie che si sono manifestati. Anche la produzione è relativamente bassa: c’è da sperare, data la scarsità di prodotto, che il prezzo salga ulteriormente”.

Momenti di poesia. Scivolano le ombre di Grazia Denaro

42625114_1814229508655023_7098859183918809088_n

Ormai l’estate

non ha più il suo suono

 e ridimensiona i suoi colori

allentando il calore della stagione

che dà il passo all’autunno.

 

 Già scivolano le ombre

nell’aria leggera e volatile

dove il gioco del vento fresco

muove le fronde degli alberi,

le pale eoliche

tenendo in sua balia

tutte le cose.

 

Il rosso tende ad incombere

in ogni sua declinazione

facendo da contraltare

al verde ed al giallo della natura.

 

Una stagione

in fase di cambiamento

dona un’aura

un po’ soffusa all’universo

che col suo rumore intrinseco

svela la metamorfosi della terra

e  dei profumi muschiati nei boschi

in cui si respira meraviglia.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Sinfonia d’autunno di Grazia Denaro

185197__nature-landscape-autumn-trees-leaves-mountain-lake-sky-clouds-grass_p

Giornata dai ramati colori

rilucente di soffusi bagliori

in percorsi indefiniti

attrae il pensiero

donando vertigine

che va dagli occhi al cuore

che come caduca foglia

al soffio del vento muore.

 

Giornata sfolgorante

di luce ambrata e nuvole bianche

sotto un cielo terso e cristallino

eppure nido autunnale

nel silenzio degli uccelli,

 nei vessilli di quiete

che abitano la campagna,

nell’odore di terra smossa

pronta ad accogliere le sementi

per una nuova procreazione.

 

Così s’appresta il giorno

nel suo calmo rito

del cammino che dirige i passi

al vestibolo della nuova stagione.

 

@Grazia Denaro@

Coldiretti: tutelare l’ambiente

Tutelare l’ambiente, ma non dimenticando gli impatti di determinati provvedimenti- Coldiretti alla Regione, ridurre il periodo di divieto di bruciare materiale vegetale. Rivedere al più presto la normativa per preservare i territori dall’abbandono

abbruciamento-2-1024x576.jpg

Normativa sugli abbruciamenti. Tutto da rivedere. Salvaguardare l’ambiente, ma non dimenticando gli impatti di determinati provvedimenti sulle produzioni agricole.

Per gli abbruciamenti di materiale vegetale, fondamentali per l’agricoltura e senza ripercussioni gravi sulle emissioni, in Piemonte il divieto si estende dal 1 novembre fino al 31 marzo, un periodo estremamente ampio che non permette di eseguire interventi volti a mantenere puliti i boschi ed i terreni come, invece, sarebbe necessario e portare avanti pratiche utili, soprattutto, per la corilicoltura, la castanicoltura  e la frutticoltura.

“Chiediamo, quindi, come fatto presente da Coldiretti Piemonte nell’incontro della scorsa settimana agli assessori Marnati e Protopapa, che venga rivista tale normativa al più presto, restringendo il periodo di divieto tra il 15 dicembre ed il 31 marzo. – hanno ribadito il Presidente e il Direttore di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo – Questo proprio nell’ottica dell’importanza che riveste l’attività agricola attraverso cui, in questi anni, è stato possibile preservare i territori dall’abbandono, svolgendo un insostituibile presidio rispetto all’assetto idro-geologico dei territori e mantenere un patrimonio naturale che ha una grande valenza turistica ed ambientale”

 Ilaria Lombardi

foto: https://www.loschermo.it

Verso la sostenibilità di un mercato agricolo sociale, di Lia Tommi

AgroComune: verso la sostenibilità di un mercato agricolo sociale.  L’agricoltura sociale è nata sulla base della necessità di lavorare sulla diversificazione e la creazione di reddito per le imprese, ottenendo al contempo ricadute positive in termini di inclusione sociale sulle comunità rurali.

1569500156864-1344451162789416837.jpg

Il progetto “Agro Comune”, promosso da PIAM e sostenuto da Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018, vuole analizzare la sostenibilità di un mercato di beni agricoli comuni, realizzando, con metodo scientifico, una analisi dei meccanismi di domanda relativa ai prodotti agricoli provenienti da realtà sociali. Il progetto si pone quindi come obiettivo la creazione di una proposta di gestione di un mercato agricolo sociale che coinvolga gli attori produttori e i consumatori sociali in un’ottica di sostenibilità economico-finanziaria.

Spesso le realtà legate all’agricoltura sociale sono caratterizzate da una strutturale debolezza economica e finanziaria, dovuta alla piccola dimensione, alle problematiche connesse alla logistica, alla distribuzione e all’assenza di figure interne con competenze amministrative utili a restare stabilmente sul mercato. Inoltre, tali imprese sono spesso prive di strumenti (ri)assicurativi che possano garantire, anche in caso di annate non favorevoli, la sostenibilità nel tempo dell’impresa. Il sommarsi di questi fattori rischia di portare ad un sensibile aumento dei costi fissi di produzione e all’obbligo per le imprese di dover fissare livelli dei prezzi al di sopra del prezzo di concorrenza. Una ulteriore ed indesiderabile conseguenza è che tali prezzi rischiano di tener fuori da questo circuito virtuoso di scambi le realtà sociali che, percependo contributi pubblici, sono obbligate a rendicontare gli acquisti dei prodotti alimentari entro i limiti di costi standard piuttosto rigidi.

Continua a leggere “Verso la sostenibilità di un mercato agricolo sociale, di Lia Tommi”

Annata positiva per la vendemmia, di Lia Tommi

vendemmia2019-1741001488.jpg

Vendemmia, annata positiva; il futuro nella raccolta meccanica?
Tanta qualità ma meno resa e personale specializzato

Bilancio positivo per la vendemmia 2019 ma con alcune criticità, secondo i produttori associati Cia Alessandria, giunti quasi al termine delle operazioni di raccolta.
Secondo i consulenti tecnici Cia, qualitativamente si presenta un’ottima annata generalmente per tutte le uve, mentre dal punto di vista quantitativo si stanno registrando rese tra il 20 ed il 30% in meno rispetto allo scorso anno. Inoltre, prezzi delle uve non corrispondono alle aspettative dei produttori.
In particolare, il Moscato presenta eccellente qualità e un quadro aromatico favoloso e il Monferrato Casalese, dove non presenta le criticità delle aziende grandinate (alcune aziende non stanno vendemmiato perché hanno perso l’intero raccolto), evidenzia una resa maggiore sul 2018 e di qualità buona. Da segnalare, però, un incremento del Mal dell’esca e della Flavescenza Dorata della vite.
Alcuni problemi logistici sono stati riscontrati in alcune aziende che devono assumere personale per la vendemmia: risulta sempre più difficile trovare personale qualificato, riferiscono gli imprenditori, e probabilmente nei prossimi anni sarà implementata sempre più la raccolta meccanizzata.
Spiega Alvio Pestarino, produttore a Capriata d’Orba e presidente di Zona Cia Ovada: “La qualità c’è, ma la quantità non è al livello degli scorsi anni. Il grande interrogativo è sui prezzi, che registrano una leggera frizione. Non corrispondono alla qualità reale del prodotto, che rischia di essere squalificato”. Commenta Gian Piero Ameglio, presidente provinciale Cia Alessandria: “Il vitivinicolo è uno dei comparti che maggiormente traina l’economia, sia locale che nazionale. Si stanno aprendo mercato nuovi all’estero, soprattutto in Oriente, e consolidando quelli ritenuti storici, come Germania, Olanda, Canada e Paesi del Nord. Dopo un’ottima edizione del Vinitaly, assistiamo ad un’altra annata positiva per il vino del nostro territorio, nonostante le avversità meteo che gli agricoltori vivono, che hanno causato anche un po’ di ritardo nelle operazioni di raccolta”.

Salviamo il cibo italiano

Anche in provincia di Alessandria rush finale per salvare il vero cibo 100% italiano

#stopciboanonimo, firma entro il 2 ottobre per salvare il prodotto vero Made in Italy

cibo-italiano-740x357@2x.png

Nei mercati di Campagna Amica, negli uffici Coldiretti e anche on line con un click al sito  https://sceglilorigine.coldiretti.it

Una firma per salvare il vero cibo 100% italiano, valorizzare i prodotti agricoli vero Made inItaly, battere le lobbies e far cambiare finalmente verso all’Europa nelle politiche sulla trasparenza di quel che portiamo in tavola.

Scatta il rush finale per la petizione “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) promossa dalla Coldiretti per chiedere alla Commissione Ue di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti assieme ad altre organizzazioni europee, dalla Fnsea (il maggior sindacato agricolo francese) alla Ocu (la più grande associazione di consumatori spagnola), da Solidarnosc (storico sindacato polacco) alla Upa (l’Unione dei piccoli agricoltori in Spagna), da Slow Food a Gaia (associazione degli agricoltori greci), da Campagna amica a Fondazione Univerde, fino a Green protein (ONG svedese). Continua a leggere “Salviamo il cibo italiano”

Agricoltori e sindaci per rilanciare il Monferrato, di Lia Tommi

ameglio-lega-1288630789.jpg

Agricoltori e sindaci per rilanciare il Monferrato
Gestione del territorio e politiche di sviluppo per esaltare la provincia

Si è parlato di agricoltura e territorio nell’incontro organizzato dalla Lega Nord di Casale Monferrato nella serata di ieri all’Hotel Candiani. Cia Alessandria era rappresentata dal presidente Gian Piero Ameglio, dal direttore Paolo Viarenghi, dalla referente di ufficio dicarenini-lega92800837.jpg Casale Silvia Patrucco e dal presidente regionale Cia Piemonte Gabriele Carenini. Era presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura Marco Protopapa.
Cia ha trovato l’Incontro molto interessante e partecipato da agricoltori e sindaci.
Ha commentato Carenini: “Turismo, agricoltura e territorio sono tre concetti che devono andare di pari passo per arrivare forti anche a livello istituzionale. Il Monferrato casalese ha potenzialità inespresse e insieme ai sindaci si deve arrivare a sviluppare le occasioni in modo organico, portando le istanze ai Tavoli competenti anche in Regione. Cia a questo riguardo ha presentato a livello nazionale il progetto “Il Paese che vogliamo” relativo al ruolo dell’agricoltura in aree rurali e marginali e al loro sviluppo”.
L’intervento di Ameglio, più incentrato su tematiche provinciali, è stato incentrato sulla fauna selvatica e i danni in agricoltura e i rischi per l’incolumità: “Cia ha depositato a Roma la proposta di modifica alla legge 157/92, che deve passare dalla conservazione alla gestione della fauna selvatica. Troppi incidenti sono causati dall’eccesso della popolazione di cinghiali e caprioli, oltre ai danni notevoli che impattano sul mondo agricolo. Sono questioni non più rinviabili, la politica deve tenerne conto e ascoltare le segnalazioni e le proposte di risoluzione, come Cia stessa ha suggerito”.

5 minuti di attenzione e una cortese richiesta a tutti gli amici, lettori e autori

5 minuti di attenzione e una cortese richiesta a tutti gli amici, lettori e autori

Testata Alessandria post.png

Buongiorno a tutti da Pier Carlo Lava..

Alessandria: Volevo informarvi che ho riattivato un sito online che avevo lasciato in sospeso quando ho creato Alessandria today, si chiama Alessandria post https://piercarlolava.blogspot.com/ (molti lo ricorderanno).

Il layout, la grafica, lo sfondo e l’immagine di testata sono completamente rinnovati ed inoltre contrariamente al passato il taglio non è più giornalistico ma è come se fosse una rivista, grandi foto, titolo del post e link continua per leggere il post.

Ovviamente è ancora in fase di ulteriore sviluppo ma è già a buon punto, questo sito 18 mesi masi fa aveva già raggiunto oltre 2 milioni di visite, ora nonostante il letargo è già arrivato a 2.142.540 visite con una media giornaliera da 5 settembre 2019 data nella quale è stato riattivato di circa 950 visite al giorno e con un trend in crescita.

Attualmente oltre al sottoscritto e a Silvia De Angelis, giù ampiamente attiva su Alessandria post (oltre ad Alessandria today) recentemente ho abilitato 15 autori che pubblicano anche su Alessandria today, alcuni dei quali hanno iniziato ha pubblicare.

Invito quindi tutti gli autori anche quelli che pubblicano sul Gruppo facebook “News online di Alessandria e non solo” https://www.facebook.com/groups/1765609773652359/?source=unknown e ovviamente tutti i lettori a visitare Alessandria post, sono certo che non rimarranno delusi in tal senso sarei lieto che dopo averlo visitato esprimessero la loro opinione su Alessandria post oppure anche sul Gruppo facebbok o sul mio profilo facebook, attendo di leggervi e grazie.

Più salubrità, tracciabilità, freschezza: fermiamo il cibo spazzatura

Coldiretti: Per migliorare la qualità scegliere cibi locali per ridurre i passaggi intermedi che potrebbero essere nascondere frodi o sofisticazioni.

Anche in provincia non si placano le polemiche legate alle mense scolastiche

condiretti sede.png

Sul pasto nelle mense continua ad essere caos tra genitori, dirigenti scolastici, insegnanti e piccoli alunni.

Una certezza emerge su tutte: le mense scolastiche non piacciono a oltre un italiano su quattro. E la popolazione rivendica il diritto a portare il panino o la schiscetta da casa.

La Cassazione ha stabilito che “non esiste un diritto soggettivo a mangiare il panino portato da casa” in orario di mensa o nei locali scolastici, a meno che l’autonomia organizzativa delle scuole non lo permetta. Tuttavia il 26% degli italiani valuta negativamente le mense scolastiche nella scuola dell’obbligo.

Le famiglie pensano che ai bambini dovrebbe essere concesso di portare il pasto da casa, sia per ragioni di risparmio ma anche per i dubbi sulla qualità del servizio offerto.

Insomma, la maggior parte pensa che le mense dovrebbero offrire cibi più sani e con piatti che piacciono di più e che le nuove generazioni dovrebbero ricevere un’educazione alimentare a scuola. Continua a leggere “Più salubrità, tracciabilità, freschezza: fermiamo il cibo spazzatura”

L’Azienda agricola Spinoglio e Colle Manora sono i due (ex aequo) Oscar Torchio d’Oro 2019

L’Azienda agricola Spinoglio e Colle Manora sono i due (ex aequo) Oscar Torchio d’Oro 2019

Su 131 vini partecipanti (di 32 aziende): 86 vincitori (di 28 aziende) e 18 eccellenze (di 11 aziende)

tor oscar torchio doro_1torchio doro1

Casale Monferrato: «Le nostre eccellenze sono il biglietto da visita di un territorio che ha tutti i mezzi per essere protagonista non solo a livello regionale, ma nazionale e internazionale. Qualità e tradizione, con la giusta dose di innovazione, hanno caratterizzato questa edizione del Torchio d’Oro, un brand che sta diventando sempre più conosciuto e apprezzato. Il Monferrato Casalese non vuole più essere la cenerentola del sito Unesco, vogliamo correre accanto a territori che grazie ad azioni efficaci di marketing territoriale e sviluppo agroalimentare hanno ottenuto risultati straordinari nell’ultimo decennio».

torchio doro2torchio doro3

È questo il messaggio che il sindaco Federico Riboldi e l’assessore all’Agricoltura Daniela Sapio hanno voluto lanciare oggi, giovedì 19 settembre 2019, durante la premiazione della ventisettesima edizione del concorso enologico Il Torchio d’Oro.

Alle ore 18,00, nella cornice del Castello del Monferrato, è stato annunciato l’atteso Oscar Torchio d’Oro, quest’anno andato ex aequo all’Azienda agricola Spinoglio Danilo di Sala Monferrato e Colle Manora S.S. di Giorgio Schön di Quargnento; mentre le 18 eccellenze sono andate a 11 aziende: Continua a leggere “L’Azienda agricola Spinoglio e Colle Manora sono i due (ex aequo) Oscar Torchio d’Oro 2019”

Crisi apicoltura.

COMUNICATO STAMPA

Crisi apicoltura: Confagricoltura apprezza l’intervento dell’assessore Protopapa

“Apprezziamo l’intervento di sostegno al comparto apistico messo in atto dall’assessore Protopapa: è una prima risposta concreta alle richieste che avevamo avanzato il mese scorso e che fornisce una boccata d’ossigeno ai produttori di miele piemontesi che quest’anno devono fare i conti con un’annata decisamente sfavorevole”. Così Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Piemonte, commenta la decisione della Regione di attivare un bando per la concessione di contributi negli interessi a favore degli apicoltori professionali piemontesi per la stipula di prestiti di conduzione per lo svolgimento dell’attività.
Confagricoltura Piemonte ricorda che la primavera con un andamento climatico anomalo, caratterizzato dalla combinazione di temperature a tratti troppo alte e a tratti troppo basse, con fasi prolungate di piovosità e siccità eccessive, ha provocato ingentissimi danni al comparto apistico. La mancata produzione di miele di acacia nella nostra regione ha generato un danno quantificabile in 16,5 milioni di euro. Il Piemonte è la prima regione italiana produttrice di miele, con oltre 5.000 tonnellate stimate nel 2018, seguita da Toscana (3.000) ed Emilia Romagna (2.000). Le aziende professionali che praticano nomadismo in Piemonte ottengono mediamente circa 33 kg di miele per alveare (30 kg la media nazionale).

Alessandria, 19 settembre 2019

Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo, di Lia Tommi

1568310865863-587495546-1474162381.jpg

Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

Dopo le esperienze di successo in piazza della Libertà (il mercoledì), in piazza Ceriana (il giovedì) ad Alessandria e in piazza Malaspina a Tortona (il venerdì), Cia e Confagricoltura aprono un nuovo mercato agricolo ad Alessandria, al quartiere Pista, in Borgo Città Nuova.
Nell’area antistante gli esercizi commerciali, i produttori agricoli saranno presenti tutti i martedì mattina, dalle ore 7.30 alle 13 circa. Il mercato è stato avviato lo scorso martedì e l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dei dirigenti delle due Organizzazioni, è fissata al primo ottobre, alle ore 9.30.
Gli agricoltori proporranno tutti i martedì una vasta gamma di prodotti: riso, frutta e ortaggi di stagione, marmellate ecomposte, salumi, miele, erbe aromatiche essiccate, formaggi caprini e vaccini, vino, piante e fiori, farine e altro.
Il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli di Brondello e il presidente di Cia Alessandria Gian Piero Ameglio spiegano: “La conferma positiva della cittadinanza alle nostre iniziative di vendita diretta e l’entusiasmo dei nostri produttori associati hanno portato alla costituzione di un ulteriore appuntamento fisso che diventa un servizio nuovo e aggiuntivo per il quartiere, dove non è mai stata realizzata un’iniziativa analoga. Già nel primo giorno di prova l’afflusso della clientela è stato significativo e di ottimo riscontro”.

Alessandria, 12 settembre 2019

CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

CIA e Confagricoltura. Borgo Città Nuova: in Pista aperto il nuovo mercato agricolo

Alessandria. Dopo le esperienze di successo in piazza della Libertà (il mercoledì), in piazza Ceriana (il giovedì) ad Alessandria e in piazza Malaspina a Tortona (il venerdì), Cia e Confagricoltura aprono un nuovo mercato agricolo ad Alessandria, al quartiere Pista, in Borgo Città Nuova.

MERCATO BORGO CITTA' NUOVA.jpg

Nell’area antistante gli esercizi commerciali, i produttori agricoli saranno presenti tutti i martedì mattina, dalle ore 7.30 alle 13 circa. Il mercato è stato avviato lo scorso martedì e l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dei dirigenti delle due Organizzazioni, è fissata al primo ottobre, alle ore 9.30.

Gli agricoltori proporranno tutti i martedì una vasta gamma di prodotti: riso, frutta e ortaggi di stagione, marmellate e composte, salumi, miele, erbe aromatiche essiccate, formaggi caprini e vaccini, vino, piante e fiori, farine e altro.

Il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli di Brondello e il presidente di Cia Alessandria Gian Piero Ameglio spiegano: “La conferma positiva della cittadinanza alle nostre iniziative di vendita diretta e l’entusiasmo dei nostri produttori associati hanno portato alla costituzione di un ulteriore appuntamento fisso che diventa un servizio nuovo e aggiuntivo per il quartiere, dove non è mai stata realizzata un’iniziativa analoga. Già nel primo giorno di prova l’afflusso della clientela è stato significativo e di ottimo riscontro”.  

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia – Agricoltori Italiani Alessandria

Momenti di poesia, Nei tenui colori dell’autunno di Grazia Denaro

scienze-pratica-autunno

Nei tenui colori

ch’esaltano l’autunno

l’estate s’appresta a salutarci.

 

I giorni divengono meno fulgenti,

più freschi e i colori più sbiaditi,

una frescura s’eleva sulle coste

e l’umidità pregna sulla pianura.

 

Le notti sono meno accaldate

anche se illuminate

dal bagliore delle stelle.

 

La nebbia s’espande sulla campagna

ammantando di grigio le costellazioni,

ma in controtendenza il bosco

emana i suoi molteplici aromi

donandoci frutti squisiti.

 

Le cantine spilleranno il purpureo nettare

e la campagna arata con dovizia

accoglierà con diligenza il seme

che diverrà frutto.

 

@Grazia Denaro@

L'arte dei piccoli passi

Scansare i sassi facendo i piccoli passi

La Chimica Delle Parole

L'unica cosa certa è il cambiamento

CapoVerso: New Leader

Per una buona leadership

Il sasso nello stagno di AnGre

insistenze poetico-artistiche per (ri)connettere Cultura & Persona a cura di Angela Greco & Co.

Gifted and Talent: tra realtà e quotidianità

Informarsi e formarsi sulla Plusdotazione nei bambini, per essere più consapevoli e responsabili

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

laulilla film blog

un sito per parlare di cinema liberamente, ma se volete anche d'altro

Poesie di Massimiliana

Benvenuti nel mondo della poesia di Massy!

danielastraccamore

Le Passioni non conoscono ostacoli

Writer's Choice

Blog filled with the Breathings of my heart

LOCANDA DELL'ARTE

DIMORA OSPITALE E MUSEO APERTO

Bricolage

Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

it rains in my heart

Just another WordPress.com site

Ilblogdinucciavip

"...I consigli lo sai, non si ascoltano mai e puoi seguire solo il tuo istinto..." (S.B.)

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger