Natale: tante idee regalo, cesti a Km.0 e suggerimenti su come imbandire la tavola

Natale DSC_7340 (1280x1127)

Domani mattina in piazza Libertà ad Alessandria e sabato al Museo Orsi di Tortona

Negli agrimercati di Campagna Amica la scelta firmata vero Made in Italy 

“Le scelte di Natale hanno un impatto determinate sull’economia e sull’occupazione” ha affermato il presidente di Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino nel sottolineare che “si stima valga  almeno trentamila posti di lavoro la scelta di un menu italiano per i pranzi ed i cenoni delle feste, ma anche quella del regalo enogastronomico veramente Made in Italy. Un impatto importante che può aiutare anche a risollevare le aree del centro Italia colpite dal terremoto dove la ripresa dipende in gran parte da cibo e turismo”.

L’agroalimentare, infatti, con regali enogastronomici, pranzi e cenoni è quest’anno la voce più importante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno, con una spesa complessiva per imbandire le tavole del Natale e del Capodanno di 4,8 miliardi di euro, il 10% in più dello scorso anno. Continua a leggere “Natale: tante idee regalo, cesti a Km.0 e suggerimenti su come imbandire la tavola”

Il premio De@Terra ad Elisa Gastaldi imprenditrice di Castelnuovo Scrivia

Esempio di azienda multifunzionale e “agricultura familiare” a vocazione didattica

La premiazione si è svolta al Ministero delle Politiche Agricole

In Italia più di una azienda agricola su quattro (29%) è guidata da donne con una maggiore concentrazione della presenza nel centro sud dove si trova il 69% delle oltre 216mila le imprese agricole italiane in rosa. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Unioncamere in occasione dell’assegnazione del Premio De@Terra, istituito dal Ministero delle Politiche Agricole.  Il riconoscimento è stato assegnato ad Elisa Gastaldi dell’azienda Elilu di Castelnuovo Scrivia, in provincia di Alessandria, che nella sua serra recupera e coltiva i semi di cereali e frutti antichi, oltre a piante officinali e speciali come il gualdo che serviva anche in passato a ottenere una “agritintura” blu per i jeans. L’impresa è un esempio di multifunzionalità, di agri-cultura familiare, dalla ristorazione all’accoglienza in grado di rispondere ad importanti  aspetti delle attività sociali. A vocazione didattica, Elilu si regge su ben quattordici radici, una gamma di attività articolate, strettamente connesse e funzionali l’una all’altra. Continua a leggere “Il premio De@Terra ad Elisa Gastaldi imprenditrice di Castelnuovo Scrivia”

Cia, quando l’agricoltura studia e cresce con l’università

cia

di Enrico Sozzetti

C’è l’agricoltura che ha fatto i conti con una annata “impegnativa” e pesantemente condizionata da un andamento climatico estremo che ha causato significativi cali di produzione e c’è l’agricoltura che innova, sfrutta al meglio la tecnologia per potenziare i servizi, apre alla collaborazione con l’università e punta ai giovani mettendo a disposizione progettualità e risorse. Sono gli scenari del settore primario in cui si muove la Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Alessandria.

L’organizzazione guidata da Gian Piero Ameglio, affiancato dal direttore Carlo Ricagni, oggi ha 64 dipendenti, circa tremila iscritti, eroga nell’anno oltre 40.000 servizi e si prepara all’assemblea provinciale del 12 gennaio, a Palazzo Monferrato ad Alessandria.

Lo farà con la parte privata, come tutte le associazioni di categoria, e con quella pubblica che coincide con un convegno che vedrà come protagonisti un gruppetto selezionato di imprenditori che hanno scelto, con modalità e caratteristiche diverse, di investire in provincia. Un ritorno alla terra, in alcuni casi, una scelta nuova, in altri, ma quello che accomuna queste imprese è che sono gestite da persone che hanno scommesso su questo territorio. Continua a leggere “Cia, quando l’agricoltura studia e cresce con l’università”

Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale”

mercato TORTONA

Evento straordinario sabato 23 dicembre al Museo Orsi di Tortona dalle 9 alle 19. Degustazioni e tante idee per regalare e regalarsi il Made in Italy da portare in tavola. A partire dalle 16 appuntamento con il gruppo corale orchestrale “San Luigi Orione”.

Il Museo Orsi di Tortona apre le porte ad un evento straordinario firmato Campagna Amica. L’iniziativa si terrà sabato 23 dicembre: per l’intera giornata, dalle 9 alle 19, si potranno acquistare prodotti tipici, di stagione e di qualità al giusto prezzo.

I gazebo di Campagna Amica animeranno con degustazioni e percorsi didattici dedicati ai più piccoli il museo e la sua storia, esempio virtuoso di archeologia industriale trasformata in locali pubblici. Continua a leggere “Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale””

“amiCIAgricoltori 2018”: il nostro calendario solidale

cal cover

Alessandria: Prosegue la tradizione del calendario associativo della Cia di Alessandria, che per il 2018 titola “amiCIAgricoltori”. Come lo scorso anno, il ricavato delle offerte libere andranno a favore di una doppia causa: il finanziamento ai progetto in corso della Fondazione Uspidalet onlus e il sostegno delle aziende agricole Cia gravemente colpite dal terremoto in centro Italia nel 2016, la cui attività è stata pesantemente compromessa.

Il calendario ritrae i volti di dodici imprenditori associati alla Cia di Alessandria, rappresentativi per Zona e per produzione, oltre a riportare le scadenze e gli appunti utili al mondo agricolo. Autore delle fotografie: Massimiliano Navarria. Continua a leggere ““amiCIAgricoltori 2018”: il nostro calendario solidale”

La sicurezza in agricoltura: prevenzione e informazione

sic IMG_0104

Le attrezzature da lavoro, gestire le emergenze e le novità sulle revisioni. Se ne è parlato durante un convegno a Castelnuovo Scrivia organizzato con CadirLab.

Salute e sicurezza. Rischi ed infortuni. Quali sono le principali criticità nel settore agricolo quando si parla di sicurezza e come affrontare le emergenze?

A queste, e molte altre domande, è stata data una risposta durante il convegno dedicato alle attrezzature da lavoro che si è svolto a Castelnuovo Scrivia organizzato da Coldiretti Alessandria con l’Inipa, l’Istituto per la formazione in agricoltura, e da CadirLab.

sic IMG_0097

Esperti del settore hanno illustrato le ultime novità durante quello che è ormai diventato un importante appuntamento annuale dedicato alla formazione e informazione degli imprenditori agricoli perché “quando si parla di  sicurezza non si può scherzare e nulla deve essere dato per scontato, la cifra degli infortuni in agricoltura deve fare riflettere e impone una presa di coscienza che ci vede tutti coinvolti, nessuno escluso. – ha affermato il direttore Coldiretti Alessandria Leandro Grazioli durante il suo intervento – Da sempre far crescere una diffusa cultura della sicurezza sul lavoro è uno dei principali obiettivi della Coldiretti di Alessandria perché se vogliamo che l’agricoltura rappresenti una grande opportunità è necessario prediligere la sicurezza nei campi, distinguendo quella vera da quella burocratica”. Continua a leggere “La sicurezza in agricoltura: prevenzione e informazione”

M5S. Luigi Di Maio: Il Parlamento approvi il disegno di legge sull’agricoltura biologica

Il Parlamento

di Luigi Di Maio

Oggi ho visitato il centro logistico di Natura Sì in Veneto, dove 30 anni fa nacque questa realtà che oggi produce e distribuisce prodotti bio in tutta Italia, anche attraverso la selezione delle tante aziende italiane che producono prodotti biologici. È una realtà che ha a cuore la salute delle persone, ma anche quello della terra, della natura e dell’ambiente. Sono le stesse cose che stanno a cuore anche a noi.

Il biologico è un settore in espansione, ma che va protetto e messo al riparo da chi spaccia per bio ciò che non lo è. Per questo associazioni come Federbio e AssoBio chiedono che prima della fine della legislatura il Parlamento approvi il disegno di legge sull’agricoltura biologica, fermo in Senato dopo l’approvazione alla Camera. Questo Ddl è per loro uno strumento per sviluppare la sostenibilità di cui il sistema agroalimentare del Paese ha bisogno. Per approvarlo ci vuole pochissimo, facciamolo!

Viaggio studio agli Uffici Coldiretti e al Parlamento organizzato da Giovani Impresa

Giovani

Coldiretti Alessandria a Bruxelles per conoscere meglio la nuova Pac

Al centro della discussione anche l’accordo Ceta e tutte le ragioni per sostenere il “No”

E’ servito per conoscere meglio e in modo più approfondito la nuova politica agricola comunitaria, l’importanza e la valorizzazione delle filiere agricole degli altri Stati Membri e incontrare funzionari ed esperti del settore primario dell’Unione Europea.

L’incontro nella sede Coldiretti di Bruxelles è stato determinante per essere informati sugli sviluppi legati al Ceja, alle opportunità per i giovani imprenditori e per ribadire l’impegno di Coldiretti per il “No” all’accordo Ceta.

Il viaggio studio a Bruxelles di una quindicina di giovani imprenditori agricoli di Coldiretti Alessandria, ha avuto questo obiettivo poiché non si deve dimenticare che “il futuro dell’agricoltura si decide nell’Unione Europea, la partita si gioca a livello internazionale confrontandosi con le realtà che ne fanno parte, che non possiamo ignorare” ha affermato il presidente Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino. Continua a leggere “Viaggio studio agli Uffici Coldiretti e al Parlamento organizzato da Giovani Impresa”

CIA: A Norcia, in visita solidale

Una delegazione della Cia di Alessandria si è recata in visita a Norcia per un sopralluogo nelle aziende associate Cia terremotate e per la consegna di nuove risorse in aiuto alle stesse, a seguito di iniziative sul territorio alessandrino a fine benefico.

All’incontro erano presenti il presidente provinciale Gian Piero Ameglio, il vicedirettore Germano Patrucco, il vicepresidente regionale Cia Piemonte Gabriele Carenini e la responsabile di Zona di Casale Monferrato Silvia Patrucco.

L’azienda destinataria dell’ultimo contributo solidale è l’agriturismo “Il Margine” di Nunzio dell’Orso, ad indirizzo prevalentemente zootecnico (caprini e suini) la cui struttura (14 posti letto e 28 per la ristorazione) è completamente inagibile dal sisma del 2016. La famiglia (due figli di 14 e 10 anni) vive ora in un piccolo prefabbricato e l’attività agricola prosegue tra tante difficoltà. Continua a leggere “CIA: A Norcia, in visita solidale”

L’Europa e il caporalato fra diritti, Cgil e ‘dimenticanze’ alessandrine

agricoltura

di Enrico Sozzetti Alessandria

Doveva essere l’occasione per approfondire gli aspetti tecnico-giuridici, ma anche per conoscere più in profondità quello che accade sul territorio provinciale. L’incontro invece ha centrato solo una parte degli obiettivi perché della realtà locale si è parlato, ma concentrando quasi tutta l’attenzione su quanto avvenuto anni fa all’azienda agricola Lazzaro di Castelnuovo Scrivia, senza affrontare fenomeni simili che si verificano in altri comparti produttivi. Il Digspes (Dipartimento di giurisprudenza e scienze politiche, economiche e sociali) dell’Università del Piemonte Orientale ha ospitato l’evento dedicato al caporalato e alla riforma contenuta nella legge 29 ottobre 2016, numero 199, ‘Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo’. L’iniziativa è stata promossa, nell’ambito del progetto ‘L’Europa dei Diritti’, dall’associazione ‘Generazione Zero’ in collaborazione con il web magazine ‘Diritti d’Europa’, creato grazie al partenariato degli Europe Direct di Verona e Alessandria. A Verona si sono svolti gli incontri sulla violenza domestica, le migrazioni e il sistema di accoglienza in Italia. Continua a leggere “L’Europa e il caporalato fra diritti, Cgil e ‘dimenticanze’ alessandrine”

Il biologico non deve essere un business, ma una scelta convinta

Confagricoltura Alessandria: “La richiesta da parte dei consumatori è in espansione, così come il numero di ettari coltivati da parte degli agricoltori. Inoltre di recente abbiamo istituito a livello provinciale la Sezione di prodotto. I tempi, in altre parole, ci sembravano maturi per approfondire l’argomento attraverso un incontro con gli imprenditori locali”. Con queste parole il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello ha introdotto questa mattina il seminario informativo “Biologico oggi”, organizzato presso il Centro congressi Alessandria di Piazza Fabrizio De Andrè, 76 ad Alessandria dalla stessa Associazione agricola con ERAPRA PIEMONTE nell’ambito del progetto di informazione per il settore agricolo attivato sulla Misura 1.2.1 del PSR 2014/2020.

“Non bisogna considerare il biologico come un business, ma come una scelta imprenditoriale convinta e consapevole sostenibile tecnicamente ed economicamente. A nostro avviso non vi è una contrapposizione tra agricoltura tradizionale ed agricoltura biologica. Possono coesistere” ha continuato il presidente Brondelli. Continua a leggere “Il biologico non deve essere un business, ma una scelta convinta”

Coldiretti Alessandria: incontro sulla sicurezza in agricoltura

sicurezza sul lavoroAlessandria: Oggi è estremamente importante conoscere ed affrontare il rischio salute e la sicurezza in agricoltura con determinazione e consapevolezza, affinchè le aziende e il territorio possano crescere e, soprattutto, guardare al futuro.
Con questo obiettivo è stato pensato il convegno che Coldiretti, in collaborazione con CadirLab, ha organizzato martedì 12 dicembre, con inizio alle 9.15, a Castelnuovo Scrivia in Sala Pessini, al fine di informare sulle ultime novità entrate in vigore in materia di sicurezza del lavoro in agricoltura.
Si parlerà di gestione delle emergenze, del ruolo del medico del lavoro, di patentini, di revisioni e di requisiti dei locali fitosanitari.
Continua a leggere “Coldiretti Alessandria: incontro sulla sicurezza in agricoltura”

Coldiretti: dagli accordi di filiera passa la valorizzazione del grano tenero alessandrino

Dai biscotti al pane: sono diversi i prodotti in cui a farla da padrone è il grano tenero Made in Piemonte.
D’altronde la produzione piemontese conta numeri importanti: una superficie di oltre 84 mila ettari ed una produzione che supera i 5 milioni di quintali nel 2017. Tra le province spiccano sicuramente Alessandria con oltre 34 mila ettari di superficie e più di 2 milioni di quintali di produzione, Torino con 19.500 ettari e più di 1 milione di quintali e Cuneo con 17 mila ettari e 934 mila quintali.
Dall’area alessandrina proviene il frumento più idoneo alla preparazione di biscotti e dal torinese e cuneese, invece, i grani panificabili. Vengono, inoltre, coltivati anche l’orzo ed il mais soprattutto per uso zootecnico.
Continua a leggere “Coldiretti: dagli accordi di filiera passa la valorizzazione del grano tenero alessandrino”

Cia: assemblee di Zona per i nuovi Presidenti territoriali

assemblea zonaAl via il ciclo delle Assemblee di Zona della Cia – Confedezione Italiana Agricoltori di Alessandria per eleggere i nuovi Presidenti territoriali, nell’ambito dell’avvicendamento ordinario delle cariche sociali, dei delegati per l’Assemblea elettiva provinciale e per avere le ultime informazioni di carattere tecnico e politico-sindacale della Confederazione.

Gli appuntamenti sono:

NOVI LIGURE, martedì 5 dicembre ore 16.30, Sede Cia – Corso Piave, 6

OVADA, mercoledì 6 dicembre ore 16.30, Enoteca Regionale di Ovada – via Torino, 69

ALESSANDRIA, lunedì 11 dicembre ore 9.00, Camera di Commercio – via Vochieri, 58

CASALE MONFERRATO, mercoledì 13 dicembre ore 15.00, Parco del Po – Viale Lungo Po Gramsci, 8/10

TORTONA, giovedì 14 dicembre ore 16.30, Comune di Tortona – corso Alessandria, 62

ACQUI TERME, lunedì 18 dicembre ore 16.30, Soms Bistagno – Corso Carlo Testa, 10

Commenta il presidente provinciale Gian Piero Ameglio: “L’Organizzazione coglierà l’occasione per rinnovare fortemente il gruppo dirigente, in particolare i Presidenti di Zona, per rilanciare, in una fase di discussione in relazione al cambiamento della Politica Agricola Comunitaria, il nostro sistema di rappresentanza legato alle esigenze delle imprese agricole della nostra provincia“.

Coldiretti: Mai così tanto riso straniero è arrivato in Europa come nel 2016.

riso-723x570.jpg

foto: lacucinaitaliana.it

Coldiretti. Alessandria: Per il mondo che ruota intorno alla risicoltura il medioevo non è finito. Nonostante lo spirito imprenditoriale dei risicoltori.

Preoccupano le prospettive di ritorno di oltre mezzo milione di risicoltori Rohingya fuggiti dal Myanmar. Bene il marchio “Piemondina” a tutela del riso piemontese

Mai così tanto riso straniero è arrivato in Europa come nel 2016.

La risicoltura italiana e piemontese continua a vivere una stagione difficile. Ad un sistema medievale della commercializzazione si aggiungono le pesanti importazioni: +34% dalla Thailandia e un aumento del 346% degli arrivi dal Vietnam. L’est del mondo, il Myanmar in particolare, sta vivendo la problematica dei musulmani Rohingya, i risicoltori  fuggiti dalla repressione militare nello stato occidentale del Rakhine e rifugiatisi nel vicino Bangladesh. Ora il governo ha deciso di procedere con il raccolto nei campi abbandonati, assoldando lavoratori da altre zone del Paese. Una mossa che solleva preoccupazioni sulla prospettiva del ritorno di oltre mezzo milione di profughi musulmani che sono fuggiti dalle violenze cominciate nell’ottobre del 2016.

In questo scenario di criticità del comparto risicolo, la Regione Piemonte ha presentato nei giorni scorsi il marchio “Piemondina” per valorizzare il riso piemontese nelle catene della distribuzione organizzata. Continua a leggere “Coldiretti: Mai così tanto riso straniero è arrivato in Europa come nel 2016.”