Lino Balza: Non stiamo in attesa messianica di un “governo amico”.

Lino Balza

Nell’ambito del dibattito Notav sulla eventuale partecipazione attiva dei Movimenti alla campagna elettorale, si può inserire l’intervento di Livio Pepino (clicca qui) che conclude: “ Le decisioni del Governo francese aprono nuovi scenari anche per l’Italia. Non si tratta dell’attesa messianica di un ‘Governo amico’ che probabilmente non ci sarà, né a breve né a medio termine. Ma della convinzione che tenere alta la mobilitazione e aperta la partita anche sul versante istituzionale sarà, forse prima di quanto si pensi, pagante”.

Clicca qui Lino Balza “Terzo Valico, comitati ed elezioni politiche”

Alessandria, Smog: Revoca blocco del traffico

smog

Si comunica che,  a seguito dei controlli effettuati in data odierna secondo il “Nuovo Accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano”, il Comune di Alessandria rientrerà a livello 0 (nessuna allerta) da domani martedì 30 gennaio a giovedì 1 febbraio 2018, data del prossimo rilevamento.

L’attuale blocco del traffico risulta, pertanto, revocato a partire da domani, martedì 30 gennaio.

Legambiente: Smog, Torino e Alessandria sul podio delle più inquinate.

Legambiente presenta Mal’Aria 2018, il dossier annuale sull’inquinamento atmosferico nelle città italiane 

Smog, Torino e Alessandria sul podio delle più inquinate. In Piemonte16 Comuni su 44 continuano ad ignorare il protocollo antismog.

Legambiente: “Misure drastiche o arriveranno le sanzioni UE”. 

La gravità dell’inquinamento atmosferico e la mancanza di progressi soddisfacenti richiedono risposte efficaci e tempestive che devono essere adottate e attuate senza indugi ulteriori. Con queste motivazioni la Commissione Europea ha convocato martedì 30 gennaio i ministri dell’Ambiente di 9 Stati membri (Repubblica Ceca, Germania, Spagna, Francia, Italia, Ungheria, Romania, Slovacchia e Regno Unito) che hanno a loro carico diverse procedure di infrazione per il superamento dei limiti concordati di inquinamento atmosferico. In pratica un ultimatum: se l’Italia non darà le adeguate garanzie, la Commissione non avrà altra scelta se non quella di procedere con azioni legali, come già fatto nei confronti di altri due Stati membri, rinviando il nostro Paese alla Corte di Giustizia europea. Continua a leggere “Legambiente: Smog, Torino e Alessandria sul podio delle più inquinate.”

Mirko Busto, M5S: Sacchetti biodegradabili, è proprio vero che riducono l’inquinamento?

Schermata-2018-01-05-alle-09.58.04-750x375

IL 2018 è iniziato con un duro colpo per tutti i cittadini italiani che si sentono ancora una volta presi in giro dal governo, oltre arincari di luce, gas e pedaggi autostradali si aggiunge la beffa: sarà obbligatorio l’uso di sacchetti di bioplastica al supermercato nei reparti frutta e verdura (ma anche nei reparti di gastronomia, macelleria, pescheria e panetteria) e il loro acquisto sarà a carico dei consumatori.

Ma c’è di più, i sacchetti non si potranno più riutilizzare per altri prodotti, tantomeno portare da casa perché la normativa richiede imballaggi vergini e non provenienti dall’esterno del negozio. Quindi ciascun prodotto acquistato avrà la sua bella bustina con un ricarico da 2 a 5 centesimi a sacchetto. Continua a leggere “Mirko Busto, M5S: Sacchetti biodegradabili, è proprio vero che riducono l’inquinamento?”

La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria

conf accoglienza turistica-4

Nove appuntamenti dal 30 gennaio al 22 febbraio ad Acqui Terme, Novi Ligure e Casale

“La cultura dell’accoglienza turistica: accogliere, comunicare e fare rete”. È questo il tema di un ciclo di incontri che Confagricoltura Donna Alessandria organizza, con il patrocinio dei Comuni coinvolti, dal 30 gennaio al 22 febbraio tra Acqui Terme, Novi Ligure e Casale Monferrato. Nove appuntamenti, tre per zona, rivolti principalmente a chi si occupa di accoglienza turistica ma anche a chi ha interesse a essere informato su vino, cibo e ristorazione, nuove forme e opportunità di comunicazione.

“L’ospitalità nell’Alessandrino avviene soprattutto in strutture mediamente piccole – dice la presidente di Confagricoltura Donna Michela Marenco, viticoltrice e donna del vino – agriturismi, b&b, affittacamere, hotel di charme, dimore familiari e di campagna. La caratteristica è l’essere autentiche: per questo piacciono soprattutto al turismo in crescita degli stranieri”. Spiega la Presidente: “È necessario essere sempre più preparati all’accoglienza e alla cultura dell’accogliere, a essere informati e aggiornati su quel che la nostra provincia offre come attrattiva, luoghi ed eventi. Il vino, il cibo, la bellezza del paesaggio sono sicuramente importanti richiami per il turista, in particolare dall’estero. Devono diventare forza di comunicazione: abbiamo tante cose belle, è ora di cominciare a dirlo anche sfruttando le nuove opportunità che ci danno, per esempio, i social network. Questi saranno gli argomenti che tratteremo nei nostri incontri”. Continua a leggere “La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria”

Lino Balza: In appello a Torino il processo per i veleni al Polo Chimico 

Lino Balza copia

Per il disastro eco sanitario di Spinetta Marengo, il 7 febbraio in Corte di Appello di Torino si aprirà uno dei processi ambientali più importanti d’Italia, “gemello” di quello di Bussi  nel frattempo già deciso in secondo grado. (1).  

A Spinetta la sentenza di primo grado ha lasciato code velenose che ricadranno in Appello.  L’esca giudiziaria avvelenata riguarda la trasmissione, disposta dalla Corte di Assise di Alessandria, alla procura della Repubblica di Milano delle trascrizioni di due udienze nonché delle relative memorie di Luca Santa Maria avvocato di Solvay, piene zeppe di accuse presumibilmente diffamatorie, compresa la concussione, a carico del pubblico ministero Riccardo Ghio. Continua a leggere “Lino Balza: In appello a Torino il processo per i veleni al Polo Chimico “

Gli alberi migliorano la qualità della vita. La fine dell’albero

IMG_7006IMG_7008

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Sono da sempre un amante del verde, forse anche perchè ho la fortuna di risiedere da tempo in un quartiere nel quale i criteri costruttivi dell’epoca concedevano molto spazio al verde e in particolare agli alberi, che nel tempo sono cresciuti e diventati alti sino a superare in molti casi i palazzi e questo mi ha fatto capire quanto gli stessi siano importanti per migliorare la qualità di vita delle persone che ci abitano.

Al quartiere Borsalino tempo fa è stata eseguita una sentenza, dopo oltre 30 anni un albero è stato abbattuto. Non so perchè lo abbiano fatto ma voglio sperare che ci siano stati fondati motivi. Non sono un esperto e perciò non posso esserne certo ma vedendo il tronco tagliato non mi pare che fosse ammalato. Com’è risaputo gli alberi danno ossigeno e ristoro nella calura estiva, inoltre rappresentano un ottimo antidoto contro l’inquinamento. Anche per questo quando un albero viene abbattuto, ma non solo in questa situazione, sarebbe buona norma metterne subito a dimora un altro. Continua a leggere “Gli alberi migliorano la qualità della vita. La fine dell’albero”

Aria cattiva, di Cristina Saracano

di Cristina Saracano. Alessandria

Triste certezza: la nostra aria è sempre più inquinata e siamo costretti a un altro blocco del traffico ad Alessandria.

Noi cittadini siamo molto pigri: pare che senza auto non si riesca a fare nulla!

Invece in una città come la nostra, prevalentemente pianeggiante, l’uso della bicicletta sarebbe l’ideale, incentivando anche le nuove generazioni a farlo, si guadagnerebbero salute e denaro. Continua a leggere “Aria cattiva, di Cristina Saracano”

Contributi ai privati per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto

2967630140_bonifica_amianto_1083

Alessandria: La Regione Piemonte ha assegnato alla Città di Alessandria un contributo economico per coprire i costi delle operazioni di raccolta, trasporto e smaltimento di amianto, in matrice compatta, rimosso da privati presso edifici situati sul territorio comunale.

I cittadini possono accedere al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dell’amianto rimosso fino ad un massimo di 40 metri quadrati o 450 chilogrammi per ciascun sito, con costo a carico del Comune; saranno a carico del richiedente i costi relativi alla rimozione dell’amianto, i costi di raccolta, trasporto e smaltimento eccedenti le sopra precisate quantità, le spese per l’imballaggio dei manufatti prima della raccolta, i costi per eventuali kit di auto-rimozione e, in generale, gli oneri a carico dei soggetti privati per la presentazione dei piani di lavoro ai sensi del Decreto Legislativo n. 81/2008.

Non saranno coperti dal contributo i costi per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di quantitativi di coperture in amianto superiori alla soglia di 500 metri quadrati, né in una soluzione unica, né in momenti distinti ma dallo stesso luogo. Continua a leggere “Contributi ai privati per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di piccoli quantitativi di rifiuti contenenti amianto”

Blocco del traffico ad Alessandria

pm10-oltre-limiti-5-giorni-fila

A seguito dei rilevamenti effettuati in data odierna, si comunica che il Comune di Alessandria si colloca al ‘livello 1 di allerta – arancio’ (primo livello di allerta) del semaforo regionale.

Entreranno, pertanto, in vigore il blocco del traffico e gli altri provvedimenti temporanei da domani, venerdì 26 gennaio, fino a lunedì 29 gennaio compreso, quando verrà effettuato il successivo controllo.

Il blocco del traffico vigerà nelle zone centrali interne agli spalti,dalle 8.30 alle 18.30, per i veicoli adibiti al trasporto di persone dotati di motore diesel con omologazioni fino all’EURO 4.

Il divieto di circolazione riguarderà anche, dalle 8.30 alle 12.30, i veicoli adibiti al trasporto merci (categoria N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazioni fino all’EURO 3. Continua a leggere “Blocco del traffico ad Alessandria”

Ogni mattina a colazione, di Michelangelo Serra

ogni mattina

di Michelangelo Serra

Ogni mattina a colazione
Io parcheggio al Don Orione.
Mio marito, quel furbone
Mi ha comprato un bel furgone.
Si, la sosta qui è vietata,
Così pure la fermata.
La rimozione qui è forzata,
La polizia? Mai avvistata!
Sosta in curva, non mi interessa
Strisce e passo carraio? Nessun contesta!
In Alessandria col mio bidone,
Della strada sono il padrone!
Continua a leggere “Ogni mattina a colazione, di Michelangelo Serra”

Da “GEO” (Rai3) alla scoperta dei predatori del microcosmo, con Emanuele Biggi! 

da Geo 26_gennaio_predatori_micro

L’Ente-Parco organizza una serata “avventurosa” in compagnia di Emanuele Biggi, autore assieme a Francesco Tomasinelli del libro “Predatori del microcosmo”.

Venerdì 26 gennaio, dalle ore 21.00, presso la sede operativa di Casale Monferrato – in viale Lungo Po Gramsci, 10 – inizierà un viaggio alla scoperta di ragni, millepiedi, crostacei e altri piccoli animali che costituiscono oltre il novanta per cento degli animali che vivono sulla terraferma.

Sono forme di vita di dimensioni spesso modeste ma che hanno un impatto profondo su tutti gli ecosistemi oltre ad essere stati, dopo le piante, i primi abitanti della Terra.

Emanuele ci racconterà i motivi che lo hanno spinto assieme a Francesco a scrivere questo libro e quanto può essere complicata e pericolosa la vita in questo mondo in miniatura: un insetto come una mosca o una cimice ha forti probabilità di concludere prematuramente la propria vita tra le zanne di un ragno. Continua a leggere “Da “GEO” (Rai3) alla scoperta dei predatori del microcosmo, con Emanuele Biggi! “

Il sacchetto, di Maria Cannatella

 

Il sacchetto

di Maria Cannatella

Il sacchetto (satira)

Qualcuno ha perso questo sacchetto,

ma il suo contenuto è molto sospetto.

Ne avvisto tanti in ogni posto,

gettati a terra in modo scomposto.

La gente ha proprio un brutto vizio,

attraversa la strada, lasciando l’indizio.

Di questi sacchetti neri, ne ho visti tanti anche ieri.

Perchè la maleducazione va di moda,

buttano via qualsiasi cosa.

Ma nonostante esistano i cestini,

tutti quanti continuano a fare i cretini.

E se per caso volete sapere dove si trova,

cercate l’impronta di una strana suola.

@maria Cannatella@

riservati tutti i diritti.

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

Il Pfoa non è un problema del Piemonte per la cortina di silenzio che ad Alessandria avvolge la Solvay.

Lino Balza copia

Pfas, inquinanti sono problema diffuso. In Toscana 2/3campioni oltre limite 

Pfas, inquinanti sono problema diffuso. In Toscana 2/3 campioni oltre limite   

Roma, 22 gen. (LaPresse) – “Il tempo è galantuomo. I campionamenti che la Regione Toscana sta conducendo sulle sue acque per accertare il grado di inquinamento da PFAS sono il segno che non raccontavamo balle e che, alla luce dello studio del CNR del 2013, questi inquinanti sono un problema di molte parti d’Italia e non solo del Veneto”.

A dirlo è il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commentando quanto riportato dal sito dell’Arpa della Regione Toscana in cui si dà atto che attualmente solo la Regione del Veneto ha affrontato la questione.

“Se non ci fossero i limiti indicati dal Veneto – fa rilevare il presidente – anche le altre Regioni non saprebbero da che parte affrontare il problema. Avere noi investito 3 milioni di euro per il laboratorio e apparecchiature specifiche; aver messo in piedi una task force di superesperti; essere intervenuti subito sugli acquedotti con i filtri per garantire acqua pulita dai PFAS e da eventuali altri inquinanti, operazione che ora allargheremo a tutto il Veneto, tutto questo ci ha messo nelle condizioni di essere ormai riferimento nazionale non già perché più inquinati, ma perché siamo stati i primi ad aver studiato il fenomeno ed aver operato a tutela della gente”. Continua a leggere “Il Pfoa non è un problema del Piemonte per la cortina di silenzio che ad Alessandria avvolge la Solvay.”

Lino Balza: Ennesimo incidente alla Solvay di Spinetta Marengo.

Lino Balza copia

Di nuovo ad opera del micidiale acido fluoridrico  (clicca qui incidente del 7 gennaio). Nel reparto Monomeri dello stabilimento Solvay di Spinetta Marengo (Alessandria) un giovane dipendente del Laboratorio centrale, comandato ad un campionamento, è stato investito da un  getto di acido fluoridrico. Al momento non si conosce la dinamica né la gravità dell’incidente.  

Lino Balza RETE AMBIENTALISTA