Ordinanza sindacale per il divieto di sepoltura nel ‘Cimitero degli animali’

Ordinanza sindacale per il divieto di sepoltura nel ‘Cimitero degli animali’

Alessandria: Il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha firmato l’ordinanza n. 165 con cui si fa divieto di seppellire gli animali in terreni comunali, nell’attesa di realizzare un cimitero comunale per gli animali da affezione regolamentato e a norma di Legge.

55845324_10216920003784719_5506195515680751616_n

Lo spazio utilizzato attualmente presenta molteplici criticità a livello igienico-ambientale per cui occorre predisporre quanto prima misure e criteri per il seppellimento degli animali da compagnia in aree autorizzate allo scopo. L’Amministrazione Comunale sta già provvedendo ad avviare le procedure per realizzare una struttura idonea per assicurare la continuità del rapporto affettivo tra i proprietari e i loro animali deceduti.

Chi avesse già seppellito il proprio animale in quell’area può continuare a fargli visita; infatti, l’area è gestita da un gruppo di volontari che si occupano della cura dello spazio.

Il problema del cimitero degli animali è annoso e va risolto con una regolamentazione adeguata e predisponendo una struttura che rispetti le norme, specie quelle igienico- ambientali  – ha commentato l’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini –. Sappiamo che si tratta di un luogo caro a molti alessandrini e proprio per questo riteniamo doveroso dotarci di uno spazio con misure e criteri autorizzati allo scopo”.

Siamo in costante contatto con i preziosi volontari che da tempo si occupano di gestire il ‘cimiterino’ e magari li invitiamo, anche, a costituirsi in associazione – ha continuato l’assessore -. Solo così sarà possibile avere con l’Amministrazione comunale un rapporto più organico e strutturato. Da parte nostra abbiamo già previsto una posta a Bilancio che ci permetta di eseguire i lavori necessari all’adeguamento dello spazio alle norme vigenti. Gli uffici stanno studiando un regolamento ad hoc”.

“L’educazione del cane e del suo proprietario”: un libro di Daniele Robotti e Alexa Capra, di Lia Tommi

Alessandria: ” L’educazione del cane e del suo proprietario” , di Daniele Robotti e Alexa Capra, è un interessante libro fotografico in vendita in tutte le librerie.

Verrà presentato venerdì 5 aprile alla ex Taglierà del Pelo di via Wagner, 38, ad Alessandria.

Modera Fabrizio Priano, Presidente dell’Associazione Culturale LiberaMente-Laboratorio di Idee, che organizza la presentazione del libro.

Cosa vuol dire educazione?

Questo libro ribalta perciò la prospettiva comune focalizzandosi sulla lettura del comportamento del cane, la conoscenza della sua personalità, sull’apprendimento sociale e il gioco, in un meccanismo dove l’allievo non è solo il cane, ma sono soprattutto le persone che hanno scelto di condividere la propria vita con un cane.

Educare un cane significa infatti capire il suo comportamento e la sua personalità, gestirlo nel modo corretto e dargli gli strumenti per vivere con noi senza subire o causare conflitti partendo dalla consapevolezza che è un individuo da conoscere, rispettare e da amare anche quando constatiamo che è impegnativo, faticoso e difficile.

Esposizione canina amatoriale presso il ‘Cortile dei Pelosi’

Esposizione canina amatoriale presso il ‘Cortile dei Pelosi’

6 Aprile ore 18.30

Alessandria: Sabato 6 aprile, alle ore 18.30, nell’ambito della manifestazione ‘Corso Acqui alla Ribalta’ si terrà   presso Fido Clean, il ‘Cortile dei Pelosi’ in corso Acqui, 172 l’esposizione canina amatoriale ‘La simpatia è quella che conta!’ aperta a cani di tutte le razze con o senza pedigree e meticci.

image1

Le iscrizioni, al costo di 5€, potranno esser effettuate entro le ore 17 del 6 aprile. L’esposizione inizierà alle ore 18.30. Alla esposizione e alla premiazione sarà presente l’assessore al Welfare Animale del Comune di Alessandria, Giovanni Barosini.

Saranno premiati i primi tre cani classificati nelle seguenti categorie:

  • cane più simpatico;
  • cane di razza più bello;
  • cucciolo più tenero (si precisa che non possono partecipare  cuccioli di età inferiore ai 4 mesi);
  • cane più longevo.

Saranno previsti premi per tutti gli amici a quattro zampe in passerella

Nelle giornate di sabato 6 e domenica aprile, nel ‘Cortile dei Pelosi’ saranno presenti gli stand delle associazioni animaliste. Continua a leggere “Esposizione canina amatoriale presso il ‘Cortile dei Pelosi’”

Il dog-trek, di Francesca Orsoni

Il dog-trek, di Francesca Orsoni

http://www.lintelligente.it/

Per gli amanti della natura e degli animali avere la possibilità di fare un’escursione naturalistica resta una esperienza arricchente e gratificante. Anche passeggiare col proprio cane per tanti è un momento piacevole e rilassante della giornata. Il dog-trek è la disciplina che unisce le due esperienze e ha la finalità di favorire la socializzazione, migliorare il rapporto cane-padrone e di affinare le capacità relazionali sia tra gli animali sia con gli umani.

Foto-FFFFF-800x445

Tuttavia la disciplina richiede alcuni fondamentali accorgimenti; innanzitutto, il cane va sempre tenuto legato. A stabilirlo non è solo la legge italiana(Ordinanza Ministeriale del 06 agosto 2013 e successive modifiche)ma anche il buonsenso. I motivi sono diversi e vanno oltre a quello principale, normativamente parlando, dell’incolumità pubblica.

Il nostro cane, per quanto educato possa essere, rischia di essere attratto dagli animali selvatici che incontriamo sul nostro percorso e di partire al loro inseguimento: non dimentichiamoci che, in fondo, rimane un predatore.

Oltre al rischio di stressare ed eventualmente ferire la fauna selvatica, una battuta di caccia imprevista può risultare pericolosa per il cane stesso, che preso dall’euforia del momento potrebbe incontrare terreni sconnessi o non sicuri e quindi ferirsi anche gravemente.

E che dire di alcuni animali selvatici, come il cinghiale, che spesso non ci pensano due volte ad affrontare un’eventuale minaccia piuttosto che scappare? Il nostro amico potrebbe avere seri problemi a difendersi efficacemente. Continua a leggere “Il dog-trek, di Francesca Orsoni”

Giovanni Barosini: Gatti in Fiore

Gatti in Fiore

Sabato 23 marzo, una giornata di festa e sensibilizzazione al gattile sanitario comunale

Alessandria: Sabato 23 marzo, l’associazione A.T.A. (Associazione Tutela Animali) che gestisce le strutture del Comune di Alessandria, promuove uno speciale “Open Day” dedicato al Gattile Sanitario Comunale.

Gatti

Dalle ore 10 alle ore 18, in viale Michel n. 48, si svolgerà una giornata di festa con apertura no-stop della struttura e tante sorprese:

  • per tutta la giornata ‘Mercatino Gattesco con gadget a tema
  • ore 11.30: momento dedicato alla disabilità felina storie e consigli per vivere la disabilità felina con consapevolezza;
  • ore 16: presentazione del libro “Cucina Vegana dall’antipasto al dolce” dell’autrice Lidia Boccaccio. L’autrice è ‘amica’ del gattile sanitario avendo adottato qui i suoi due gatti. Nel libro sono illustrate 72 ricette inedite senza derivati animali e senza olio di palma, per un’alimentazione sana, ma soprattutto etica;
  • a seguire assaggi e merenda per tutti.

Durante la giornata anche il canile sanitario, collocato accanto al gattile, sarà  aperto per contribuire ad animare la giornata di festa. Continua a leggere “Giovanni Barosini: Gatti in Fiore”

Carabinieri Forestali provincia di Alessandria: Progetto “WOLF ALPS”

Carabinieri Forestali provincia di Alessandria: Progetto “WOLF ALPS”

Schermata 2019-03-19 a 17.28.24.png

A seguito delle numerose segnalazioni pervenute circa l’avvelenamento di animali d’affezione, i Carabinieri Forestali della provincia di Alessandria, grazie all’indispensabile aiuto dei cani antiveleno, inseriti nel progetto “WOLF ALPS”, hanno perlustrato diverse zone della provincia, in particolare le zone del tortonese e del gavese.

Il cane antiveleno ha rilevato la presenza di carcasse di animali selvatici avvelenati e di alcuni bocconi, in particolare nel gavese. Le zone dei ritrovamenti sono state bonificate e si è posta in essere la procedura prevista dall’Ordinanza del Ministero della Salute «Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati», coinvolgendo i Comuni che hanno provveduto a perimetrate le aree con apposita cartellonistica al fine di dare dovuta informazione alla popolazione Continua a leggere “Carabinieri Forestali provincia di Alessandria: Progetto “WOLF ALPS””

Lotta al caporalato: Confagricoltura Piemonte sottoscrive il Protocollo per la promozione del lavoro regolare

Con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa per la promozione del lavoro regolare in agricoltura, avvenuta il 13 marzo in Regione Piemonte, Confagricoltura ribadisce il proprio impegno contro il lavoro nero e il caporalato nel settore primario.

Un impegno che vede attiva la Confederazione a tutti i livelli, nazionale e locale, e che acquista ulteriore rilevanza in virtù della propria rappresentanza sindacale.

Confagricoltura è infatti la prima organizzazione in Italia per la quota di giornate lavoro versate all’INPS, ovvero per numero di dipendenti nelle aziende agricole; non è un caso, infatti, che i rinnovi dei contratti di lavoro nazionali, regionali e provinciali vengano da sempre firmati nelle sedi di Confagricoltura.

Continua a leggere “Lotta al caporalato: Confagricoltura Piemonte sottoscrive il Protocollo per la promozione del lavoro regolare”

UIL: Assemblea di oltre 150 lavoratori ad Arquata Scrivia in vista dello sciopero generale costruzioni del 15 marzo a Roma

UIL: Assemblea di oltre 150 lavoratori ad Arquata Scrivia in vista dello sciopero generale costruzioni del 15 marzo a Roma

Si moltiplicano proprio in questi giorni in tutte le regioni le iniziative dei sindacati delle costruzioni di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil per far conoscere le ragioni dello sciopero generale proclamato per il prossimo 15 marzo, con manifestazione nazionale a Roma, in Piazza del Popolo a partire dalle ore 9:30.

uil

Anche nell’alessandrino si terrà una grandissima assemblea dei lavoratori, a partecipare saranno sia operai che impiegati nel cantiere del Terzo Valico.
Venerdì 8 marzo dalle 13 alle 15 ad Arquata Scrivia verranno radunati in assemblea oltre 150 lavoratori. A presenziare all’assemblea, che si svolgerà al campo base di Arquata Scrivia, sarà il Segretario nazionale Feneal, Francesco Sannino.

I segretari di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil da mesi hanno presentato una piattaforma contenente proposte concrete e fattibili per difendere il lavoro e per crearne di nuovo, per dare risposta agli oltre 600 mila lavoratori che hanno perso il posto di lavoro in questa crisi che dura da anni. Per queste ragioni il prossimo 15 marzo si svolgerà lo sciopero generale di tutte le lavoratrici e lavoratori dei settori delle costruzioni.

Paolo Tolu, Segretario Feneal Uil Alessandria: “L’obiettivo dello sciopero è concordare un tavolo con il Governo in modo da poter gettare le basi per rilanciare il settore delle costruzioni, in forte crisi ormai da 11 anni e determinante per la crescita del Paese, volano per l’economia e l’occupazione italiana”.

I gatti nei libri, di Marie Morel

di Marie Morel

animals-2739386_960_720

I gatti, nell’attraversare secoli di storia, hanno lasciato tracce del loro passaggio in moltissime opere letterarie.

Amatissimi da molti artisti, hanno ispirato e affiancato, mentre creavano, grandi scrittori e poeti, come Dante e Petrarca e, talvolta, sono diventati protagonisti di storie, racconti e favole.

Poesie, favole e fumetti

Da Esopo, fino ai tempi moderni. alcuni personaggi felini sono entrati ormai nell’immaginario collettivo, anche grazie alle trasposizioni cinematografiche, come lo stregatto di Lewis Carroll, il gatto con gli stivali dei fratelli Grimm, quello che si accompagnava alla volpe di Carlo Collodi, Salem, passato dalle matite di Archie Comics al piccolo schermo.

Ma gli scrittori che sono rimasti ammaliati dal fascino felino e hanno dedicato ai gatti almeno qualche verso sono innumerevoli, da Elsa Morante a Hemingway ,Sepulveda, Hoffman, Bulgakov, per citarne alcuni.

I gatti nei libri sono spesso legati ad una simbologia che gli autori attribuiscono loro, come la scaltrezza, la saggezza, il soprannaturale, l’occulto, la malvagità.

Il gatto nero

Ebbi un’esperienza piuttosto traumatica nella mia prima esplorazione del mondo letterario legato ai gatti, perché passai bruscamente dalle favole ai racconti di Edgar Allan Poe.

Continua a leggere “I gatti nei libri, di Marie Morel”

Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia

Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia

Gabbie vuote.jpg

La relazione “Gli animali in Italia” https://www.gabbievuote.it/gli-animali-in-italia.html che portiamo alla vostra attenzione, riepiloga sinteticamente, quali siano i comportamenti criminosi, gli illeciti, le efferate crudeltà di quel mondo occultato e parallelo che esprimono l’assoluto contrasto con tutte le dichiarazioni di legge anche se spesso parziali e contraddittorie, in particolare l’art. 13 del Trattato di Lisbona che definisce gli animali esseri senzienti. 

l’Italia, culla del Diritto, secondo il Corruption Perception Index (CPI) di Transparency International, nel 2018 si dimostra ancora una volta uno dei paesi più corrotti d’Europa in fondo alla classifica dei Paesi occidentali e al 53° posto su 180 paesi nel mondo. Continua a leggere “Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia”

Gatti in festa, di Cristina Saracano

Ormai ogni giorno si celebra”la giornata di qualcuno”, allora perché non farlo anche per i nostri amici felini?

Nata nel 1990, oggi è la ” giornata del gatto”, in Italia e in Europa.

Ma perché proprio questa data?

Il numero 17, da tempo sinonimo di sfortuna, secondo alcune credenze popolari, viene associato a questo animale, perché, nell’antichità, lo si credeva portatore di brutti eventi; il mese di febbraio, invece, è stato scelto perché astronomicamente il Sole è nel segno dell’Acquario,che, secondo lo zodiaco ha come peculiarità l’indipendenza e la vivacità, caratteristiche che, del resto, appartengono a molti gatti.

I nostri amici felini non portano affatto sfortuna: sono a fianco degli uomini da 9500 anni, sono affettuosi, ma, proprio perché indipendenti, abitano volentieri con noi, una famiglia su tre ne possiede almeno uno.

Oggi, più che mai, coccoliamoli!

I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo.

Alessandria: Da tempo ho maturato la convinzione che quattro zampe sono quasi sempre meglio di due e non per una banale questione matematica. 

G.B. Shaw ha detto “più conosco gli uomini, più amo gli animali”.

In Italia ci sono circa 7 milioni di cani e 8 milioni di gatti, che vivono in appartamento come effettivi membri della famiglia e spesso il loro numero aumenta perchè oltre agli anziani soli, ci sono tante coppie che non riescono o non possono avere figli (il Piemonte registra il numero più alto di cani in Italia).

I migliori amici wollie-1a

I nostri amati animali ci tengono compagnia come fossero persone, credo che questo sia uno dei motivi per cui tanti decidono di adottarne uno o di comprarlo in un allevamento e di questo passo il loro numero in famiglia non potrà che aumentare.

Quando mi domandano perchè sono amico degli animali, rispondo: “perchè sono migliori degli essere umani”. 

Loro ti danno tutto, senza chiedere niente in cambio, solo un po di cibo, amore e affetto e sopratutto non ti tradiscono mai, come si fa a non amarli, a non difenderli da chi non li ama.

Sopratutto da chi si comporta nei loro confronti in modo crudele, li abbandona, li maltratta, li sevizia, li usa per i combattimenti o ancora peggio per la vivisezione. Continua a leggere “I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava”

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Lunedì 18 febbraio davanti a Palazzo Lascaris

Il fenomeno dei danni provocati dalla fauna selvatica, ormai fuori controllo, alle produzioni agricole e zootecniche ha ormai assunto i connotati di una vera e propria emergenza. Alcune aziende agricole sono addirittura a rischio chiusura per cinghiali e caprioli. Oltre a questo, insiste anche il rischio all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale, data la presenza dei selvatici a ridosso dei centri abitati.

Per questo, una delegazione di agricoltori Cia provenienti da tutto il Piemonte (con un numeroso gruppo alessandrino) si troverà per manifestare il problema davanti a Palazzo Lascaris, lunedì 18 febbraio alle ore 10; loro rappresentanti e i dirigenti Cia incontreranno poi nella sala del Consiglio regionale l’assessore Giorgio Ferrero e alcuni rappresentanti politici. Continua a leggere “Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione”

Cuccioli cercano famiglia, di Cristina Saracano

116636245_cani
Dall’ ufficio animali del comune, ci informano che sono una trentina i cani – tra adulti e cuccioli anche con pochi giorni di vita – sequestrati dalle guardie zoofile in quello che è considerato un vero e proprio canile abusivo. Sono animali di razza Jack Russel, Pincer, Australian e meticci, alcuni malati, che vivono in pessime condizioni.
L’associazione ATA, come sempre disponibile, li ha ospitati immediatamente.
L’assessore Giovanni Barosini ha espresso soddisfazione per l’impegno quotidiano degli uffici: “I cani saranno successivamente affidati a chi vorrà accoglierli con amore: invito gli interessati a recarsi personalmente al rifugio comunale Cascina Rosa nei giorni di visita: martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00- sabato e domenica, dalle ore 10 alle ore 12”.

Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina

“Nei prossimi anni il numero di cinghiali in Italia ed in Europa è destinato a crescere in maniera esponenziale”. Così commenta il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli, riportando quanto emerge da un recente studio del gruppo del Enetwild Consortium, che gestisce per conto di EFSA un progetto per fornire dati comparabili a livello europeo al fine di analizzare il rischio di trasmissione di malattie dalla fauna selvatica al bestiame ed agli esseri umani; dati che sono essenziali anche per la gestione delle popolazioni di selvatici. Continua a leggere “Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina”