I gatti nei libri, di Marie Morel

di Marie Morel

animals-2739386_960_720

I gatti, nell’attraversare secoli di storia, hanno lasciato tracce del loro passaggio in moltissime opere letterarie.

Amatissimi da molti artisti, hanno ispirato e affiancato, mentre creavano, grandi scrittori e poeti, come Dante e Petrarca e, talvolta, sono diventati protagonisti di storie, racconti e favole.

Poesie, favole e fumetti

Da Esopo, fino ai tempi moderni. alcuni personaggi felini sono entrati ormai nell’immaginario collettivo, anche grazie alle trasposizioni cinematografiche, come lo stregatto di Lewis Carroll, il gatto con gli stivali dei fratelli Grimm, quello che si accompagnava alla volpe di Carlo Collodi, Salem, passato dalle matite di Archie Comics al piccolo schermo.

Ma gli scrittori che sono rimasti ammaliati dal fascino felino e hanno dedicato ai gatti almeno qualche verso sono innumerevoli, da Elsa Morante a Hemingway ,Sepulveda, Hoffman, Bulgakov, per citarne alcuni.

I gatti nei libri sono spesso legati ad una simbologia che gli autori attribuiscono loro, come la scaltrezza, la saggezza, il soprannaturale, l’occulto, la malvagità.

Il gatto nero

Ebbi un’esperienza piuttosto traumatica nella mia prima esplorazione del mondo letterario legato ai gatti, perché passai bruscamente dalle favole ai racconti di Edgar Allan Poe.

Continua a leggere “I gatti nei libri, di Marie Morel”

Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia

Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia

Gabbie vuote.jpg

La relazione “Gli animali in Italia” https://www.gabbievuote.it/gli-animali-in-italia.html che portiamo alla vostra attenzione, riepiloga sinteticamente, quali siano i comportamenti criminosi, gli illeciti, le efferate crudeltà di quel mondo occultato e parallelo che esprimono l’assoluto contrasto con tutte le dichiarazioni di legge anche se spesso parziali e contraddittorie, in particolare l’art. 13 del Trattato di Lisbona che definisce gli animali esseri senzienti. 

l’Italia, culla del Diritto, secondo il Corruption Perception Index (CPI) di Transparency International, nel 2018 si dimostra ancora una volta uno dei paesi più corrotti d’Europa in fondo alla classifica dei Paesi occidentali e al 53° posto su 180 paesi nel mondo. Continua a leggere “Gabbie Vuote ODV Firenze: Gli animali in Italia”

Gatti in festa, di Cristina Saracano

Ormai ogni giorno si celebra”la giornata di qualcuno”, allora perché non farlo anche per i nostri amici felini?

Nata nel 1990, oggi è la ” giornata del gatto”, in Italia e in Europa.

Ma perché proprio questa data?

Il numero 17, da tempo sinonimo di sfortuna, secondo alcune credenze popolari, viene associato a questo animale, perché, nell’antichità, lo si credeva portatore di brutti eventi; il mese di febbraio, invece, è stato scelto perché astronomicamente il Sole è nel segno dell’Acquario,che, secondo lo zodiaco ha come peculiarità l’indipendenza e la vivacità, caratteristiche che, del resto, appartengono a molti gatti.

I nostri amici felini non portano affatto sfortuna: sono a fianco degli uomini da 9500 anni, sono affettuosi, ma, proprio perché indipendenti, abitano volentieri con noi, una famiglia su tre ne possiede almeno uno.

Oggi, più che mai, coccoliamoli!

I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava

Nessuno tocchi i migliori amici dell’uomo.

Alessandria: Da tempo ho maturato la convinzione che quattro zampe sono quasi sempre meglio di due e non per una banale questione matematica. 

G.B. Shaw ha detto “più conosco gli uomini, più amo gli animali”.

In Italia ci sono circa 7 milioni di cani e 8 milioni di gatti, che vivono in appartamento come effettivi membri della famiglia e spesso il loro numero aumenta perchè oltre agli anziani soli, ci sono tante coppie che non riescono o non possono avere figli (il Piemonte registra il numero più alto di cani in Italia).

I migliori amici wollie-1a

I nostri amati animali ci tengono compagnia come fossero persone, credo che questo sia uno dei motivi per cui tanti decidono di adottarne uno o di comprarlo in un allevamento e di questo passo il loro numero in famiglia non potrà che aumentare.

Quando mi domandano perchè sono amico degli animali, rispondo: “perchè sono migliori degli essere umani”. 

Loro ti danno tutto, senza chiedere niente in cambio, solo un po di cibo, amore e affetto e sopratutto non ti tradiscono mai, come si fa a non amarli, a non difenderli da chi non li ama.

Sopratutto da chi si comporta nei loro confronti in modo crudele, li abbandona, li maltratta, li sevizia, li usa per i combattimenti o ancora peggio per la vivisezione. Continua a leggere “I migliori amici dell’uomo vanno difesi, di Pier Carlo Lava”

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Lunedì 18 febbraio davanti a Palazzo Lascaris

Il fenomeno dei danni provocati dalla fauna selvatica, ormai fuori controllo, alle produzioni agricole e zootecniche ha ormai assunto i connotati di una vera e propria emergenza. Alcune aziende agricole sono addirittura a rischio chiusura per cinghiali e caprioli. Oltre a questo, insiste anche il rischio all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale, data la presenza dei selvatici a ridosso dei centri abitati.

Per questo, una delegazione di agricoltori Cia provenienti da tutto il Piemonte (con un numeroso gruppo alessandrino) si troverà per manifestare il problema davanti a Palazzo Lascaris, lunedì 18 febbraio alle ore 10; loro rappresentanti e i dirigenti Cia incontreranno poi nella sala del Consiglio regionale l’assessore Giorgio Ferrero e alcuni rappresentanti politici. Continua a leggere “Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione”

Cuccioli cercano famiglia, di Cristina Saracano

116636245_cani
Dall’ ufficio animali del comune, ci informano che sono una trentina i cani – tra adulti e cuccioli anche con pochi giorni di vita – sequestrati dalle guardie zoofile in quello che è considerato un vero e proprio canile abusivo. Sono animali di razza Jack Russel, Pincer, Australian e meticci, alcuni malati, che vivono in pessime condizioni.
L’associazione ATA, come sempre disponibile, li ha ospitati immediatamente.
L’assessore Giovanni Barosini ha espresso soddisfazione per l’impegno quotidiano degli uffici: “I cani saranno successivamente affidati a chi vorrà accoglierli con amore: invito gli interessati a recarsi personalmente al rifugio comunale Cascina Rosa nei giorni di visita: martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00- sabato e domenica, dalle ore 10 alle ore 12”.

Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina

“Nei prossimi anni il numero di cinghiali in Italia ed in Europa è destinato a crescere in maniera esponenziale”. Così commenta il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli, riportando quanto emerge da un recente studio del gruppo del Enetwild Consortium, che gestisce per conto di EFSA un progetto per fornire dati comparabili a livello europeo al fine di analizzare il rischio di trasmissione di malattie dalla fauna selvatica al bestiame ed agli esseri umani; dati che sono essenziali anche per la gestione delle popolazioni di selvatici. Continua a leggere “Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina”

Lui si chiamava Sam… di Pier Carlo Lava

Sam IMG_2839 copiasam

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

Sam si-chiamava-sam-grazie-agli-amici-di-facebook-per-le-belle-parole

Gennaio alla Biblioteca Luzzati

Gennaio alla Biblioteca Luzzati

Casale Monferrato: Riprendono a partire dal 23 gennaio le iniziative a partecipazione gratuita alla Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi Luzzati, situata all’interno del Castello di Casale Monferrato.

genn locandina letture npl storie da toccare e ascoltare 23-1-2019

Mercoledì 23 gennaio alle ore 17 per “Nati per leggere Piemonte” sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del programma “ZeroSei”, ci sarà un nuovo appuntamento con Nati per leggere con i racconta storie: “Storie da toccare, storie da ascoltare” con letture a cura del personale della Biblioteca.

genn locandina laboratorio orticolo 24-1-2019 come le piante si

Giovedì 24 gennaio alle ore 17 si terrà “Come le piante si difendono dal freddo”, un nuovo appuntamento con il laboratorio orticolo curato dal professor Giovanni Ganora. È prevista una prima parte dedicata alla teoria e una seconda alla pratica.

genn locandina parliamo di animali 30-1-2019 vita nel sottosuolo

Mercoledì 30 gennaio alle ore 17 per il ciclo “Parliamo di Animali” a cura dell’Ambulatorio Veterinario Associato Pegaso, il dottor Sergio Bodriti terrà l’incontro con piccole nozioni sugli animali “La vita nel sottosuolo”.

Maggiori informazioni: biblioluzzati@comune.casale-monferrato.al.it e ai numeri 0142 444308, 0142 444302 e 0142 444297.

Togliere i peli degli amici a 4 zampe

Ci sono cani come il mio Terrier Russo che pur avendo il pelo lungo non ne perdono uno… comunque a parte questo aspetto ottimo post…  complimenti da Alessandria today

Creando Idee

Cani e gatti fanno parte della nostra vita quanto un parente, un figlio, un amico. Sono importanti, li amiamo, li coccoliamo, ci viaggiamo, non potremmo vivere senza di loro. Ma senza i loro peli sì, e lo faremmo anche volentieri. I peli degli animali, specie se si vive in appartamento e durante i temibili cambi di stagione, finiscono letteralmente ovunque. E non sono facili da rimuovere. Sono ostinati, si ammucchiano negli angoli, si infilano nelle trame dei tessuti. Ecco qualche consiglio. Innanzitutto, quando arriva il mitico periodo della muta, ovvero quando cani e gatti cambiano il pelo, eliminate i tappeti e ogni tessuto superfluo da casa. Limiterete moltissimo i danni. Di solito la muta avviene nel passaggio da inverno a primavera, e in autunno. Potete stare senza tappeti per un paio di mesi l’anno, anche se li amate. O anche, scegliete quelli in fibre di paglia, di bambù, di rattan,

View original post 153 altre parole

Un nuovo e piacevole incontro, questa volta con Zara un Labrador Retriever

Un nuovo e piacevole incontro, questa volta con Zara un Labrador Retriever

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Ogni giorno uscendo per la solita passeggiata del mattino, Raissa la mia cagnona fa nuove amicizie, dopo il Volpino di Pomerania,  http://piercarlolava.blogspot.it/2017/09/un-piacevole-incontro-con-maya-volpino.html oggi è la volta di Zara, una bellissma e simpatica Labrador Retriever con la sua giovane padroncina.

Nelle immagine alcuni momenti del piacevole incontro e per chi non conosce la storia del Labrador ecco cosa si trova in internet:

zara img_20171028_102106zara img_20171028_102151zara img_20171028_102202

Labrador: carattere, pregi e difetti

Cercherò con questo articolo di dare alcune informazioni di base circa lo standard del Labrador Retriever, la mia intenzione non è quella di andare nel dettaglio, per questo ci sono ottimi siti che lo possono fare ma solo di dare un’idea generale a chi non conosce la razza e  desidera acquistare un cucciolo di labrador.

Vedremo insieme gli aspetti generali del cane di razza “Labrador Retriever”: carattere, temperamento, testa e cranio, occhi, orecchie, arti anteriori, posteriori, zampe, coda, mantello, colore e taglia e infine i possibili difetti del labrador.

Il Labrador è uno dei migliori cani “all-around” del mondo. Non solo viene utilizzato per il recupero degli oggetti, ma si è imposto anche come cani da assistenza e come cane da fiuto(“sniffer”) per il rilevamento di droga, di armi ed esplosivi.

Labrador Retriever: le origini della razza

Le sue orgini non sono molto definite: si pensa che egli abbia avuto origine sulla costa di Terranova, dove i pescatori utilizzavano cani simili per recuperare le reti e i pesci persi nel freddo mare del nord..

Il labrador è un eccellente cane d’acqua, il mantello composto da un sottopelo fitto unito a unacoda corta e tozza come quella della lontra gli permette di essere un abile nuotatore e di resistere agli agenti atmosferici. Continua a leggere “Un nuovo e piacevole incontro, questa volta con Zara un Labrador Retriever”

Spettacolo pirotecnico di Capodanno in barba al Regolamento

Spettacolo pirotecnico di Capodanno in barba al Regolamento

Spettabile Sindaco di Alessandria, Gianfraco Cuttica di Revisgliasco

Spettabile Direttore de IL PICCOLO e redazione de LA STAMPA per gentile pubblicazione 

Spettabili redazioni giornali online Alessandria News, Alessandria Oggi, CorriereAL, Oggi Cronaca, Radio Gold, Radio City, Tuono News per gentile pubblicazione

Spettabile blog Alessandria Post di Pier Carlo Lava per gentile pubblicazione

GattoTerrorizzato.jpg

Cambiano le amministrazioni comunali, ma i fuochi pirotecnici di fine anno restano una costante assoluta: nessuna amministrazione della Città di Alessandria rispetta o ha rispettato negli ultimi anni il Regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali. L’art. 9 comma 27 del Regolamento dice che è vietata l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici dal 24 dicembre al 6 gennaio e il martedì grasso di carnevale di ogni anno. Ma il Comune stesso organizza ogni anno lo spettacolo pirotecnico di capodanno, con botti che sembrano cannonate che spaventano a morte gli animali.

Ogni anno le solite rassicurazioni beffa, che si cercherà di limitare la durata e l’intensità dello spettacolo. A parte il fatto che non è avvenuta nessuna riduzione né della durata né dell’intensità, ma se il Regolamento del Comune dice che l’accensione e il lancio di fuochi di artificio è vietato, è vietato per tutti, anche se qualche amministratore lo considera una tradizione. Anche quest’anno pertanto sfiduciamo questa amministrazione. Continua a leggere “Spettacolo pirotecnico di Capodanno in barba al Regolamento”

Animali domestici, Borghi risponde alla videolettera di Riccardo Bocca. Sky TG24

l vicedirettore di Sky tg24, ad Hashtag24, ha ricordato al presidente della Commissione bilancio la bocciatura di emendamenti per ridurre il carico fiscale sui proprietari. “Occorre trovare fonti di finanziamento”, la replica. Deputata Fi: “Bugie, coperture c’erano”

“Sono ‘papà’ di un cane e amo gli animali. Purtroppo non basta l’idea, occorre trovare le fonti di finanziamento. Se un emendamento non le indica sono costretto a dichiararlo inammissibile. Se l’on Brambilla venisse in Parlamento (0 presenze) lo scoprirebbe”. Claudio Borghi, presidente in quota Lega della Commissione bilancio, risponde così – su Twitter – allavideolettera che gli ha inviato Riccardo Bocca, vicedirettore di Sky tg24, durante la trasmissione tv “Hashtag24, l’attualità condivisa“.

Nel corso dell’ultima puntata, con al centro gli animali domestici, il giornalista si è rivolto a Borghi per riflettere sulla bocciatura di “un pacchetto di emendamenti presentato dall’intergruppo per i diritti degli animali, a prima firma la qui presente onorevole Brambilla, che prevedeva di ridurre il carico fiscale che attualmente grava sui proprietari”. Dopo la replica di Borghi è scoppiata la polemica con la deputata di Fi… continua su: Animali domestici, Borghi risponde alla videolettera di Riccardo Bocca | Sky TG24

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche

Alessandria: L’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini, ha visitato in questi giorni il canile e gattile sanitario, il canile rifugio ‘Cascina Rosa’ e il gattile ‘Panciallegra’ per portare i saluti e gli auguri dell’Amministrazione Comunale in occasione delle prossime festività natalizie. Un gesto di vicinanza per testimoniare l’attenzione dell’Ente alle strutture che si occupano di animali sul territorio ed ai volontari che giornalmente se ne occupano.

IMG_0318IMG_0326IMG_0320

L’Amministrazione Comunale è impegnata da tempo per migliorare le strutture di ricovero con la creazione di nuove aree di sgambamento per cani e la collocazione del riscaldamento in tutti i box dei canili. Inoltre, per prevenire l’abbandono, è in fase sperimentale un progetto realizzato in collaborazione con l’associazione Tutela Animale per sostenere la sterilizzazione di cani e gatti di proprietà di cittadini residenti nel Comune di Alessandria.

Possono avvalersi di questa opportunità tutte le famiglie con un ISEE pari a  8.107.50€ (cifra che sale a  20.000€ in caso di nuclei famigliari numerosi), rivolgendosi all’ufficio Tutela Animali. Continua a leggere “Barosini. Il Comune di Alessandria per il Welfare Animale: supporto per le sterilizzazioni e le cure mediche”

Giovanni Barosini: Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare”

Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare”

Alessandria: Sabato 15 Dicembre 2018 l’Assessorato al Welfare Animale del Comune di Alessandria in collaborazione con l’associazione ‘Raccolta Alimentare per Animali’ ha effettuato la distribuzione di cibo ai responsabili delle colonie feline presenti sul territorio del comune di Alessandria, regolarmente registrate presso l’ufficio Welfare Animale dell’Ente.

censimento 3censimento 2

In questa occasione i responsabili delle colonie feline, cd. “gattari”, hanno consegnato il questionario di aggiornamento delle colonie, precedentemente inviato per lettera agli interessati, funzionale per l’aggiornamento delle colonie stesse ed per il monitoraggio numerico dei felini, ai fini della programmazione degli interventi di sterilizzazione.

Chi non ha potuto presentarsi sabato 15 dicembre, è invitato a recarsi presso l’Ufficio Welfare Animale (tel. 0131- 515 249) per la consegnare del questionario aggiornato e per conoscere le modalità di ritiro del cibo spettante per la propria colonia di riferimento. Continua a leggere “Giovanni Barosini: Censimento delle colonie feline e distribuzione cibo alle “gattare””