Scintille allo specchio – Francesca Noschese

Corpo sotto
il mio angolo di cielo
sguardo che scruta in alto
l’oscuro manto.
Anima in prigione
in attesa
di una luce di passaggio
che le tenda la mano
e l’afferri prima che sfugga.
Vorrei essere come una stella cadente.
Che si fa attendere e agognare.
Da occhi sognanti
da cuori dolenti
trepidanti di speranza.
Vorrei brillare così
anche solo un istante
per poi lasciare dietro
il ricordo…
Sulla terra
tutti dentro nelle proprie case.
Il futuro è di chi guarda in alto.
Desideri d’amore e felicità
per noi e per il mondo
ma paura di vedere.
Quella scintilla
che cerchiamo lontano
nella volta notturna
è già dentro di noi.
L’universo è uno specchio.

PF JoyLotus

569319_s

Sulla riva del fiume – Francesca Noschese

Pace dei sensi
profumato presente
luce dorata
oltre i sensi.
Bellezza vibrante.
Frizzante incertezza.
Impulso di libertà.
Gioiosi colori
della vita semplice
nello sguardo straordinario
oltre le nebbie dell’ ordinario.
Sulla riva di un fiume
osservo la corrente.
Ascolto la solitudine.
Nel gioco del silenzio
cerco un senso.

PF JoyLotus

984180_m

La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today

La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today da il benvenuto ad una nuova componente della redazione, la poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi Izabella Teresa Kostka, della quale siamo certi che i nostri lettori avranno modo di conoscere ed apprezzare i suo post.

Oltre alle varie attività che svolge Izabella Teresa Kostka ha pubblicato dieci libri di poesie e in seguito avremo il piacere di pubblicare anche una sua intervista in esclusiva per il blog a cura del poeta Marcello Comitini.

kostka copia

IZABELLA TERESA KOSTKA è nata a Poznań (Polonia) e dall’anno 2001 è residente a Milano. È laureata in pianoforte, è scrittrice e poetessa italo – polacca, docente di pianoforte, giornalista freelance, traduttrice, organizzatrice e presentatrice di eventi culturali.

Nonchè ideatrice e coordinatrice del programma ciclico itinerante “Verseggiando sotto gli astri di Milano “, caporedattrice e fondatrice del blog culturale “VERSO – spazio letterario indipendente”.

In Italia ha ottenuto numerosi premi nazionali e internazionali,  tra cui il 1° Premio al “Concorso Internazionale Letterario di Mariannina Coffa” (Sicilia 2015), il Premio Speciale della Critica “La Mole” (Torino 2015), il 2° Premio al Concorso Letterario Internazionale “La voce dei Poeti” (Lecce 2016), il Premio Speciale della Critica al “Concorso Letterario Internazionale Annaeus Seneca” (Bari 2017), il 3° Premio al “Concorso Letterario Internazionale Annaeus Seneca” (Bari 2018), il 3° Premio al “Concorso Letterario Premio Casino di Sanremo” 2018 e numerosi importanti riconoscimenti per l’attività artistica e letteraria svolta ( il Premio della “Fondazione Daga” per la poesia e l’attività artistica svolta

Promotore Della Cultura e Letteratura Cagliari 2017, il Premio di Eccellenza “The Writer’s Capital  International Foundation”, 2018). Continua a leggere “La poetessa, scrittrice e organizzatrice di eventi, Izabella Teresa Kostka è una nuova componente della redazione di Alessandria today”

Il mondo non ha bisogno – Francesca Noschese

Il mondo non ha bisogno
di artisti e poeti.
Non ha bisogno
occhi che vedono
di cuori che credono.
Non ha bisogno di cose futili.
Di speranze che creano fiori.
Il mondo non ha bisogno di fiori
come non ha bisogno
di ossigeno.
Non ha bisogno di alberi.
Non ha bisogno di colori.
Il mondo non ha bisogno
delle stagioni.
Il mondo non ha bisogno
di architetti.
Non ha bisogno di ponti.
Non ha bisogno di musica,
o di energia e vibrazioni.
Non ha bisogno d’amore.
Il mondo non ha bisogno di pace.
Il mondo non ha bisogno
di venerare il sole che sorge.

PF JoyLotus

343674_m

La strana quiete – Francesca Noschese

Strana quiete.
Gola secca.
No segni di tempesta
ma qualcosa arriverà
lo sento…
Qualcosa di nuovo…
Nuovo amore.
È finito un ciclo.
Non siamo più gli stessi
nessuno lo è.                                              La mente viaggia
leggera e soave
dal fango al cielo
in cerca di
quell’ultimo sussulto
o sussurro d’amore.
L’ultimo desiderio…
Una boccata d’aria
Pensieri oscuri.
Malsana adrenalina
della leggiadra
danza sul ciglio.
Sedersi poi
ancora
sull’erba umida
e respirare
ancora.

PF JoyLotus

20180523_135638.jpg

 

La redazione di Alessandria today da il benvenuto a Fabio Avena un nuovo autore

La redazione di Alessandria today da il benvenuto a Fabio Avena un nuovo autore

di Pier Carlo Lava

Il suo primo post nel blog: https://alessandria.today/2018/03/23/riflessione-sullamore-di-fabio-avena/

Alessandria today è lieta di comunicare che Fabio Avena, poeta e scrittore, da oggi è  un nuovo componente della redazione, qui di seguito pubblichiamo la sua biografia:

fabio avena

Fabio Avena, biografia

Nasco a Palermo il 22 Marzo del 1976. Vivo ad Ispica, nel ragusano. Altruista, umilmente riservato, sensibilmente empatico, genuinamente estroso. Da sempre attento osservatore di dettagli che possono sfuggire a chi vive in superficie. La mia passione primaria è il ballo, in particolar modo la Street dance.

Ho partecipato individualmente e in gruppo a manifestazioni, gare di danza urbana esibendomi anche in teatro. In età adolescenziale disegnavo su carta, riempiendo quaderni interi con figure, volti pieni di dettagli, elaborando veri e propri fumetti a tema supereroistico. Diplomato al liceo classico.

La mia formazione interiore è avvenuta gradualmente, perlopiù da autodidatta. Affascinato da diverse realtà sociali e stili di vita, penso che il linguaggio della strada mi sia stato molto più utile di varie nozioni apprese sui banchi di scuola. Continua a leggere “La redazione di Alessandria today da il benvenuto a Fabio Avena un nuovo autore”

Nel viaggio – Francesca Noschese

E rieccoci qua
nel mezzo del viaggio.
Il vascello ormai consumato
dalla salsedine.
Il vento sciupa e strappa le vele.
Un cielo elettrico sopra di noi.
Io e la mia coscienza.
Io e la mia parte oscura.
Io e te.
Danziamo bloccati
tra elettrizzanti note basse.
Cantiamo insieme
del cuore spezzato,
della stanchezza.
Del remo che scivola dalle mani
e affonda nel mare
di anime perse
senza speranza.
Giovani spettri
tra gusci vuoti
di cui è pieno il mondo.
Annegheremo tra le emozioni.
Ci rialzeremo alla fine.
Scuoteremo la terra.
Ella tremerà.
Si risveglierà
in un fuoco di passione.
Si risveglierà
assieme ai dimenticati,
coloro che da sempre sapevano
che tutto cambia,
ruota su se stesso,
gli ultimi saranno i primi.

PF JoyLotus

1046381_m

Ampolla d’amore – Francesca Noschese

Cuore mio
è un po’ che non ti sento.
Chissà se anche tu
Starai rimirando
la notte.
Vorrei che fossi qui
accanto a me
sdraiato sull’erba
a guardar le stelle.
Un momento da custodire
come in un’ampolla
da portare in tasca
sempre con me.
A cui attingere
un po’ di dolce luce
nei giorni più grigi.
Sola tra sguardi spenti e
cuori freddi.
Un pensiero che va lontano
io mi abbraccio al sicuro
dentro la mia nuvola.
Il mio tappeto volante
fatto di carta.
Le tue parole
sono carezze di luce
che avvolgono dolcemente
come ali angeliche
e col loro
tenue calore
proteggono dal gelo
della giungla
di schermi e asfalto.

PF JoyLotus

2840743_s

Cambiare – Francesca Noschese

Cambiare se stessi
per cambiare il mondo.
Scuote…
A volte si cade.
Fa male…
Ma alla fine è necessario.
Fa bene…
È una danza di vita.
È naturale.
Una danza di gioia.
Tremi ma poi passa.
Una danza che…
Fa bene al corpo, al cuore, allo spirito.
Facciamolo per il mondo
e portiamoci dietro l’esperienza
anche nei mondi dopo i mondi.
Tutto si trasforma.

2254711_s

Peccato mortale – Francesca Noschese

Cercai l’impossibile
sempre fuori portata.
Persi certezze
divenni bulimica
di conoscenza, di ricerca, di libri.
Mi riempii
ma sentii sempre di più
il vuoto.
Poi fu una luce
un sole abbagliante
meraviglioso.
Viaggi tra cieli azzurri
e nuvole rosa.
Fu poi l’oscurità.
Incontri.
Aprii la scatola
della coscienza
e allora scoprii…
ero nulla.
Il mio nome è nessuno
dissi allo specchio nero.
Allora tornai indietro.
Mi svuotai del nulla.
Meraviglioso deserto notturno
del non senso.
Un luogo segreto
tra il respiro e l’apnea.
Quale cambiamento?
Il cammino verso l’Amore
millantai.
Superbia.
Peccato mortale.
Si cerca l’Amore o
quel che si desidera
dall’Amore?
O anima
che cercando Amore vai…
È amore vero ciò che cerchi
o solo vuoi riempire
il vuoto come
un drogato o un ubriaco
lo riempie con
il suo velenoso nettare?
Lungi da me giudicare
solo comprendere
e cercare perdono.

PF JoyLotus

20190110_233604

5oo Like a Marcello Comitini

Ringrazio voi tutti, lettori di Alessandria today, e Pier Carlo Lava in particolare, per avermi donato 500 dei vostri “mi piace” in pochissimo tempo, nonostante la mia rara presenza sul blog.
Questa mia presenza manchevole è dovuta soprattutto a una lentezza bradipea che mi consente di sfornare soltanto quelle parole che sono maturate prima nel mio cuore, poi nella mia mente e che vengono trasmesse poi alle mani che le traccino in maniera leggibile e spero anche condivisibile.
Grazie a tutti.