Trasformazione nella gioia – Francesca Noschese

La meraviglia.
La gioia.
Occhi che brillano.
Sogni belli.
Vita vissuta.
Nuovo sole.
Amore.

Parole di luce a caso…

Il mare delle emozioni
attende solo me.
Mi apro con gioia al cambiamento.
La mia forza nella fiamma
vivace e danzante.
Canzoni, vibrazioni.
Parole di luce a caso.
Non sono più io.

Torno a sentire
la musica del cuore
come un soffio dorato
come luce calda
acqua fresca
fa sbocciare
un loto profumato.

19830_L.jpg

Bon ton sui social, 9 semplici regole

di Marie Morel

handshake-3382503_1920

Nel mio articolo precedente ho parlato di come per me il bon ton non si riduca ad un semplice elenco di regole da rispettare, per evitare di fare brutta figura. Si tratta, soprattutto, di avere un comportamento educato, gentile, rispettoso nei confronti degli altri, far sentire le persone accolte, metterle a loro agio. Un bon ton, dunque, che più che all’apparenza, guarda all’essere.

Navigando sui social, Facebook in particolare, non posso fare a meno di notare quanto la maleducazione e la scorrettezza siano dilaganti. Il fatto che vi sia un computer a fare da filtro, probabilmente, fa sentire le persone autorizzate a dare il peggio di sé. Per non parlare di chi si fa scudo dell’anonimato, dietro profili fake.

Tutti, invece, dovremmo ricordare che, pur essendo Facebook un luogo virtuale, le persone che sono dall’altra parte dello schermo sono reali e hanno sentimenti che vanno rispettati, sempre e comunque.

Ecco, allora, 9 semplici regole di bon ton sui social che dovremmo seguire:

1 #Rispetto

Ognuno è libero di esprimere le proprie idee, anche se sono diverse dalle vostre. Se non siete d’accordo, potete manifestare la vostra opinione, ma sempre con educazione e rispetto, senza offendere, insultare, mortificare gli altri.

2 #Gentilezza

Va a braccetto con il rispetto. Uno dei miei motti è : “C’è modo e modo di dire le cose”. Si può dire qualunque cosa, anche la più spiacevole, usando la gentilezza e cercando di non ferire i sentimenti altrui.

3 #Non dite nulla che non direste se aveste quella persona di fronte

Prima di scrivere qualcosa, dovremmo chiederci: “Se questa persona fosse di fronte a me e la guardassi negli occhi, avrei il coraggio di dire queste parole?”. Se la risposta è no, evitate. Questa regola vale nel bene e nel male, ossia per insulti, derisioni, commenti spiacevoli, ma anche per avance audaci, complimenti troppo spinti.

4 #Non siete obbligati a commentare

L’alibi più grande,dietro cui si nasconde chi usa i commenti di Facebook per vomitare tutte le sue frustrazioni e la rabbia repressa, è: “Se l’hanno postato, devono aspettarsi i commenti, anche di chi non è d’accordo”. Verissimo, siete liberissimi di commentare, ma senza dimenticare i punti 1 e 2, rispetto, educazione e gentilezza. Se non ne siete capaci, astenetevi, la vostra opinione non farà la differenza.

5 #No è no

Questa semplice regola, come nella vita reale, è sempre valida, anche su Facebook. Non importunate con commenti fuori luogo o messaggi in privato qualcuno che non li gradisce.

Continua a leggere “Bon ton sui social, 9 semplici regole”

Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach entra nella redazione di Alessandria today

Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach entra nella redazione di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare una nuova componente della redazione, Marie Morel, blogger, scrittrice e counselor/life coach, della quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista a cura del poeta Marcello Comitini.

Marie

Biografia: Marie Morel, sono una donna, una mamma, una blogger, una scrittrice e una counselor/life coach.

Napoli è la mia città di origine e la amo profondamente, ma nelle mie vene scorre sangue spagnolo e francese, per cui mi sento cittadina del mondo e cullo la visione utopistica di un’umanità senza frontiere.

Condivido la vita con un marito, un adolescente, un bambino e due gatti.

Amante dei miei figli sopra ogni cosa, della vita, della natura, del mare, del buon vino e della buona cucina, mi piace trascorrere il tempo libero dedicandomi a ciò che mi appassiona: libri, cinema, viaggi, arte e cultura in genere.

Coltivo la gentilezza e la gratitudine come stile di vita.

Già blogger per la Società Dante Alighieri di Copenaghen, con l’intento di creare un luogo virtuale di incontro e di condivisione delle mie passioni, ho creato un blog personale, in cui parlo di vita, amore e felicità.

Lavoro occasionalmente come ghost writer e content writer, ma mi piacerebbe fare della scrittura il mio lavoro a tempo pieno.

Per conoscermi meglio : www.storiedivitaeamore.com

Tappeto di cenere – Francesca Noschese

Morta.
In cerca
del primo respiro.
Nuovo
sentiero di montagna.
Inciampo
andando verso l’alto.
Sola
nel mio limbo.
Attesa
Accettazione.
Cresceranno ali nuove.
Amore.
Come sole freddo
nascosto dalle nuvole.
A piedi nudi inciampo.
Ancora cerco risposte.
Onorare il giusto.
Pagare il debito.
Pulire la polvere.
Purificare.
Bruciare tutto.
Ricominciare.
Lacrime che cadono
e penetrano nel
tappeto di cenere
sognando il verde vivo.

691449_M

Nuovi scenari sulla via dell’anima – Francesca Noschese

Luna blu
argento lucente
fiammella di speranza.
Acque scure e calme.
Siamo pronti ad andare
nell’ultimo viaggio
verso l’ignoto
una pace oscura
sconosciuta.

Melodioso
canto di dolore
passionale.
Amore.
Stella che guida.
Forza che smuove
ardor e sdegno.
Sommesso dolore.
Dolcezza.
Fragilità e tenacia.

Nuovi scenari.
Nuovi paesaggi.
Nuova bellezza
sulla strada
di ritorno verso casa.

PF JoyLotus

FB_IMG_1537390731755

SEKCJA POLSKA: Refleksje o czasie (by I.T.Kostka)

(by I.T.Kostka)

Nigdy nie przejmowałam się swoim wiekiem i upływem czasu. Myślę, że mam to po Mamie, która od zawsze dodaje sobie lat w rozmowach z nieznajomymi. Czym to tłumaczyć? Nie, nie chodzi o to jak obchodzi się z nami Matka Natura, ale o radość z przeżytych doświadczeń, o wspomnienia czyli nasze bogactwo wewnętrzne, które rzeźbi nas jak dłuto artysty. Z doświadczenia wiem, jak i Wy również, że nie każdemu z nas jest dane szczęście liczenia pierwszych zmarszczek, czy “… pierwszych siwych włosów na skroni”. Wielu z moich włoskich i polskich Przyjaciół już nie ma na tej zwariowanej planecie… Odeszli młodo, zbyt młodo, u szczytu świeżego piękna i młodzieńczych uniesień. Jestem pewna, że oddaliby wiele za kurze łapki, czy nawet postępującą łysinkę.

Kochani!

Dlaczego dzisiaj to moje wynurzenie? Carpe Diem, cieszmy się życiem, jego każdą chwilą i odcieniem bo, jak uczy nas okrutna historia ludzkości, jesteśmy ulotnym dymem i pyłem tego świata. Ileż to istnień ludzkich zostało bezlitośnie unicestwionych przez wojny, epidemie, klęski żywiołowe, zamachy terrorystycznych itd.

Nie, nie chcę wygłaszać pustego, retorycznego kazania. Proszę Was tylko o jedno: kochajcie siebie i Bliskich o każdej porze ich życia… Wiosna, lato, jesień czy zima: kochajcie się wzajemnie, bo tak szybko przemijamy. Cieszcie się śladami czasu na Waszej twarzy, bo to właśnie ząb czasu świadczy o tym, że jeszcze żyjecie.

Pozdrawiam Was serdecznie!

Izabella

La blogger Fabiana Rebora si presenta ai lettori di Alessandria today

La blogger Fabiana Rebora si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia della blogger e conduttrice di eventi sportivi Fabiana Rebora.

Fabiana si definisce “Una persona speciale, originale. Con me ogni cosa, anche un’abitudine può trasformarsi nella prima volta”.

fabianarebora

Biografia.

Fabiana Rebora Blogger. Appassionata di calcio. Tifosa di Genoa e Alessandria. Scrive per diverse testate online e gestisce due blog personali Social Grifo e Fabianaerre. Nella stagione estiva si diverte a fare da conduttrice in diversi eventi sportivi e di carattere generale.

Gestisce:

https://socialgrifo.blogspot.com

https://fabianaerre.wordpress.com/

Alchimista di parole – Francesca Noschese

Oh divo…
Alchimista di parole.
Creativo sognator
cortese e generoso
che si immagina
passeggiando vai
in frack
nella natura tra i fior
o in chiodo
per strade di città
Sempre sul pezzo
al passo
elegante e sicuro
consapevolmente perso
in pensieri in versi.
Sai fotografare
con occhio sapiente
e intanto disquisir
di vita ordinaria
o alto pensiero.
Tante menti e cuori
sai unir
leggendo in essi
come fossero sillogi.

20180324_150551.png

L’aurora – Francesca Noschese

Il manto di neve bianca è soffice,
forse fin troppo.
Si abbassa e si deforma sotto i nostri passi.
Proseguiamo mano nella mano.
Il freddo polare non è poi così terribile quando siamo insieme.
In due così in alto ma ancora così
in basso.
Sta per iniziare lo spettacolo.
È il sogno di una vita.
E tu sei qui con me come sempre.
Ci prepariamo a contemplare nel presente e col futuro incerto,
uno splendore senza eguali.
In arrivo da altri mondi
offerto da un Maestro senza tempo.

20180212_212836.png

Fate molti errori: dal mio canale YouTube.

Fate molti errori: dal mio canale youtube.

Chi mi conosce in virtuale da poco nel mondo del blog, deve sapere che per 2 anni ho giocato divertendomi sfidando l’impossibile sul mio canale youtube. Da non vedente, vi posso assicurare che non è facile lavorare proprio con i video, specialmente con persone esigenti che badano molto, proprio come nel reale, all’involucro: a ciò che appare, ciò che si vede, appunto.

Ogni volta era una fatica mentale: non tanto per pensare ai contenuti dei video, per quello ne avrei potuto fare uno al giorno, quanto alle banali difficoltà tecniche. Sono proprio davanti alla telecamera? Se sbaglio come e dove taglio? metto musica o no? Sottotitoli, e il montaggio? Quale fotocamera comperare per avere una inquadratura ad ampio spettro, quale microfono, con quali software operare che potessero essere gestiti con una sintesi vocale, come ottenere la cattura dello schermo? Insomma, alla fine ho capito un po’ di cose. Anzitutto che, pur pensando alla qualità, dovevo risolvere togliendo sovrastrutture e prestando attenzione solo al messaggio che volevo far passare, per non farmi abbattere dalle banali, si fa per dire, complicazioni tecniche. Continua a leggere “Fate molti errori: dal mio canale YouTube.”

Bambino per sempre 🥀

Cosa faccio qui?
Cosa vogliono da me?
Un velo spinato
mi separa dal mondo.
Girotondo.
Passi incerti
a piedi nudi sulla neve.
Coltre bianca.
Da lontano
i pochi temerari fiori
sembrano più belli.
Corpi fragili tutt’intorno
sembriamo tutti bambini
anche gli adulti.
Lo saremo per sempre
comunque vada.
Qualcuno sa la verità?
Perché siamo qui?
Chi è questo fuhrer
che tutti nominano?
Quasi nessuno l’ha mai visto.
Dicono sia
poco più grande di noi
fisicamente.
Attorno a me vedo soldati
grandi e forti.
I loro corpi statuari
fasciati nelle divise.
I loro sguardi
più glaciali del clima
e più vuoti
del mio stomaco.
Non sembrano neanche
umani.
L’umanità fuori di qui
addormentata.
Forse un incantesimo.
Che ne sarà di noi?
Prigionieri senza un perché.

Francesca (PF JoyLotus)

2063348_s

 

Ho imparato – Francesca Noschese

Risvegliami o amore.
Toccami nel profondo
come sai fare.
Torna da me.
Tienimi per mano.
Dimentica il senso
cerca l’immenso
insieme a me in viaggio
oltre i mondi conosciuti.
L’amore che dà la vita.
Universo scintillante.
Cercando l’amore mi son persa.
Dimenticarmi
del mondo giusto stabilito.
Restando dentro il mio cuore
ho imparato tante cose.

 

Carassius Auratus

Come un pesce rosso in un acquario tropicale

infosannio

Pubblicazione web indipendente di informazione e notizie riprese dalla Rete, rassegna stampa su politica, economia, società e costume

Al tavolo di Amalia

di Laura Mattera Iacono

Povertà e Ricchezza

OSARE RENDE LIBERI

EPOCHE' (fotoblog di francesco)

"Io non dischiudo nè nascondo ma al contrario faccio vedere" (Eraclito)

Piers of Duty and Gaze

Celluloid Trances

Il Pikaciccio

Ricette di viaggio, cucina e vita di due pazzi scatenati

Storie di vita e amore

Life Love Happiness

margraces's Blog

Come l'onda che ci ispira, in un Mare di Grazia

acasadicornelio

Quello che a prima vista potrebbe sembrare un titolo per "iniziati" vuol essere, piuttosto, un invito a riconoscere e comprendere che, molto spesso, lo Spirito del Signore - proprio come con Pietro in casa del centurione Cornelio (cfr. At 10,1-44) - ci ha già preceduti nella storia di tanti uomini e donne che con docilità si sono aperti alla sua azione, scoprendo, così, che Dio non fa preferenze di persone. Per questo non spetta a noi porre impedimento a Dio (At 11,17)... Antonio

Osservatori del cielo misteri e paranormale.

Quello che è più incomprensibile è che ci sia ancora qualcosa di comprensibile. (Albert Einstein)

nondefinitivo

Under Construction

Due Minuti di Lucidità

Il Blog di Guido Saraceni

joe's blog

Don't knock built a door

Gabriele ROMANO 📎 bLOG

Post, news, diary... All the world around me, ALL THE WORDS AROUND YOU

IL BLOG DI FRANSISCA

poesie e racconti

Amabili Letture

I "Se" e i "Ma" fermano la vita, i "Forse" donano una promessa e gli "Ora" e "Subito" conquistano il mondo. -A. M. D'Alò-

NINAESPOSITION

PRIMA DI CHIUNQUE ALTRO CI CREDO IO!!!

Dancard writer and much more..

#Books, #Histories, #Fantasy, #Social

alle sette

nientedimportante

Etiliyle © -poetry and photography ™

Etiliyle © - la poesia in una fotografia ™