BANDO DEL PREMIO ADELIO FERRERO 2019 e ANTICIPAZIONI FESTIVAL ADELIO FERRERO IL CINEMA E LA CRITICA

BANDO DEL PREMIO ADELIO FERRERO 2019 e ANTICIPAZIONI FESTIVAL ADELIO FERRERO IL CINEMA E LA CRITICA

1a bando Marco Bechis Regista e Roberto Lasagna Organizzazione Festival Adelio Ferrero Cinema e Critica 2018Layout 1

Dal 10 al 13 ottobre 2019 si svolgerà ad Alessandria il Festival Adelio Ferrero / Cinema e Critica, quattro giorni di incontri e proiezioni con i protagonisti della cultura cinematografica e televisiva. Il programma del Festival, cornice dello storico Premio Ferrero dedicato alla critica cinematografica, verrà presentato in anteprima alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia i primi di settembre. Tra i protagonisti del cinema e della cultura che si avvicenderanno ad Alessandria ad ottobre: Victor Rambaldi e Davide Favargiotti – vincitore del David di Donatello per il montaggio sonoro di “Dogman” di Matteo Garrone -, Adalberto Maria Merli e Maurizio Ponzi. Il Festival prenderà avvio giovedì 10 ottobre presso i locali dell’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria e continuerà fino a domenica 14 ottobre nei locali del cine-teatro alessandrino di via Verdi.

Le premiazioni del Premio Adelio Ferrero (nelle sezioni: saggi, recensioni e video saggi) avranno luogo la sera di domenica 14 ottobre. Continua a leggere “BANDO DEL PREMIO ADELIO FERRERO 2019 e ANTICIPAZIONI FESTIVAL ADELIO FERRERO IL CINEMA E LA CRITICA”

“The human element” e gli altri Eventi speciali

“The human element” e gli altri Eventi speciali

Torino click

L’edizione 2019 del Festival CinemAmbiente si apre con un titolo emblematico, The Human Element(ore 20.30, Cinema Massimo – MNC, Sala Cabiria). Diretto dal regista Matthew Testa, il film inaugurale documenta la nuova impresa di James Balog, il pluripremiato fotografo statunitense che da oltre quarant’anni esplora con il suo lavoro il rapporto tra l’uomo e la natura. Dopo “Extreme IceSurvey”, l’eccezionale progetto fotografico (poi pubblicato dal National Geographic e raccontato nel film Chasing Ice) con cui, nella prima decade del 2000, attraverso più di un milione di scatti, ha mostrato il progressivo scioglimento dei ghiacciai in diverse parti del mondo, Balog ha intrapreso, nel 2016, un’ulteriore esplorazione degli effetti dell’antropizzazione.

The-Human-Element_1_600

Presentato in anteprima nazionale, The Human Element, prodotto dallo stesso Balog – che sarà ospite del Festival e a cui va il Premio alla carriera “Movies Save the Planet” di quest’edizione – è la cronaca di un viaggio nelle zone degli Stati Uniti più colpite dalle emergenze climatiche e ambientali. Protagonisti del film sono i quattro elementi della natura – acqua, aria, terra e fuoco – sottoposti all’azione corruttrice e devastante del quinto: l’uomo. Tra inondazioni cicliche, incendi sempre più indomabili, popolazioni affette da malattie respiratorie, territori sventrati dagli scavi minerari, il lungometraggio sottolinea, di contro, la lotta di quanti si trovano oggi in prima linea nel combattere le conseguenze provocate dall’alterazione degli elementi che garantiscono la nostra vita sul Pianeta.

Invito a ricostruire l’equilibrio tra Uomo e Natura, il nuovo lavoro cinematografico di Balog sarà accompagnato da una mostra, dal titolo omonimo al film, inaugurata venerdì 31 maggio (ore 18.30), che presenterà una selezione di suoi scatti originali e verrà allestita lungo la cancellata della Mole Antonelliana in concomitanza con il Festival. James Balog parteciperà alla serata inaugurale assieme a Luca Mercalli che, come tradizione, aprirà il Festival con “Il punto”, l’annuale “rapporto” sullo stato del Pianeta stilato e interpretato dal noto meteorologo appositamente per il pubblico di CinemAmbiente.

La sezione dedicata agli Eventi speciali, oltre al film inaugurale The Human Element, comprende tre
titoli.

Continua a leggere ““The human element” e gli altri Eventi speciali”

Il festival in pillole

Il festival in pillole

http://www.torinoclick.it Pubblicato il: 24 Maggio 2019

Torino click

Nel Concorso lungometraggi internazionali, 10 titoli in gara: sotto i riflettori, la nuova era geologica dominata dall’uomo (Anthropocene: The Human Epoch), il mito in bilico di una crescita economica continua (System Error) e di modelli di sviluppo ormai al limite (Breakpoint), il nuovo irrefrenabile attivismo giovanile (Youth Unstoppable), il problema dell’elettrosensibilità nel nostro mondo iperconnesso (Ubiquity).

1a Schermata 2019-05-27 a 09.10.10

Nel Concorso documentari One Hour, 7 mediometraggi per spaziare dai giovani impegnati sul fronte ambientale (Messaggi dalla fine del mondo), alle schiere crescenti di “ladri del tempo” (Time Thieves. Your Time is their Business), alla vita nascosta delle piante (Secrets in the World’s Largest Forest), all’emergenza costante dei rifiuti (UseLess) e alle false promesse di riciclo delle grandi multinazionali (A Plastic Surgery: Coca-Cola’s Hidden Secrets).

Nel Concorso cortometraggi internazionali, l’ambiente raccontato in 30 film brevi, folgoranti, drammatici, divertenti, sconcertanti: per vedere alcuni “Ritratti dal mondo”, per sapere che cosa “Il mondo deve sapere”, per dilettarsi con le “Ecoanimazioni”, per sbalordirsi con le “Ecovisioni”, per incontrare gli altri “Animalia” coinquilini del nostro Pianeta. Continua a leggere “Il festival in pillole”

CinemAmbiente si confronta con la “green generation”

CinemAmbiente si confronta con la “green generation”

http://www.torinoclick.it/ Pubblicato il: 24 Maggio 2019

Torino click

Il cinema alla scoperta della nuova era geologica in cui siamo pienamente immersi e ormai attori indiscussi: l’Antropocene, di cui è protagonista l’influsso dell’uomo, considerato come quinto elemento capace di trasformare il mondo: The Human element inaugura il 22° festival CinemAmbiente, il 31 maggio al Cinema Massimo. Il fotografo James Balog offre il suo sguardo sul mutamento indotto dall’azione dell’uomo, documentato anche da una selezione di suoi scatti originali esposti sulla cancellata della Mole Antonelliana.

1a Immagine-guida_400

L’immagine-guida del Festival

Il film di Balog è uno dei tanti che quest’anno, tra i 140 che saranno proiettati fino al 5 giugno, esplorano il tema dell’impronta ecologica dell’umanità. Soyalismdenuncia l’immensa e devastante filiera delle soya, mentre Mirabilia Urbisdenuncia i mali di Roma. E ancora Climate limbo, ovvero se la nostra impronta ci si ritorce contro, a scapito dei più deboli: i “profughi del clima”. L’impronta dell’uomo quale causa ma anche quale possibile, e auspicabile, rimedio.

Il cinema a tematica ambientale ormai supera i confini di genere, è uno dei temi  più sondati dalle filmografia di tutto il mondo. Il festival dunque si propone di offrire un focus tematico ma anche uno spazio di riflessione, un osservatorio attento ai temi e ai fenomeni che animano il confronto internazionale sull’emergenza ambientale. E nella ormai ineluttabile nella coscienza civile la presenza di una emergenza ambientale, che ci interroga finalmente su cosa ciascuno può fare nel suo quotidiano. Ma ci sono anche forti spinte per un’azione civile, che partono soprattutto dalle giovani generazioni. Ecco quindi l’argomento chiave del festival, che ispira la campagna di comunicazione di quest’anno: la green generation, l’azione dei Millennials protagonisti di una rivoluzione dei costumi in difesa del loro futuro. Molti film hanno per tema questo mutamento sociale spinto dal basso che ha in Fridays for future il suo punto di convergenza. Continua a leggere “CinemAmbiente si confronta con la “green generation””

Doppia proiezione al Circolo del Cinema, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

STAGIONE 2018-2019 LE GRANDI RIPROPOSTE

IN APERTURA DI SERATA SARA’ PRESENTATO IL LIBRO DI ROBERTO LASAGNA
“DA CHAPLIN A LOACH. PERCORSI E PROSPETTIVE DELLA PSICOLOGIA DEL LAVORO ATTRAVERSO IL CINEMA”

MARTEDI’ 28 maggio 2019, ore 21,15 proiezione del film:

“FAMILY LIFE” di Ken Loach con: introduzione e commento al film di Antonella Ferraris

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti. La proiezione unica avverrà come di consueto presso la MULTISALA KRISTALLI

Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50)

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria In collaborazione con il Circolo Sardo “Su nuraghe” Continua a leggere “Doppia proiezione al Circolo del Cinema, di Lia Tommi”

Il Presidente nazionale MCL, Carlo Costalli in Alessandria

Il Presidente nazionale MCL, Carlo Costalli in Alessandria. Sì all’Europa con Massimiliano Salini – Guardare con speranza all’Europa per innovarla

Da quando è nato il Movimento Cristiano Lavoratori in provincia, cioè dagli anni Settanta, oltre un quarantennio fa, si è sempre registrata una profonda relazione tra la dirigenza nazionale e quella provinciale.

Si rinnova questa tradizione il 21 maggio, alle ore 17,30 al Borsalino, il Centro Sportivo Comunale di viale Massobrio, con l’arrivo di Carlo Costalli, Presidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, che sarà in Alessandria per parlare di Europa. Anzi per commentare il Manifesto “Sì all’Europa per farla”.

Carlo Costallicarlo ALESSANDRIA - INVITO CONVEGNO EUROPA (004)_Pagina_1

Un documento che, senza mezzi termini, sposa l’idea di un’Europa nuova, fuori dagli schemi che fin qui l’hanno caratterizzata tra burocrazia e dimenticanza delle radici.

Un’iniziativa che vedrà impegnati relatori di grande qualità per commentare il Manifesto lanciato dall’Associazione Esserci e sostenuto dal MCL. “Sì all’Europa per farla” è più di un semplice appello, è un vero e proprio richiamo ai valori fondanti dell’Europa ed uno sforzo per poterla innovare dopo la stagione dell’accordo fra popolarismo e socialismo.

Carlo Costalli, insieme a Giancarlo Cesana, leader laico di Comunione e Liberazione, hanno firmato il Manifesto, che sarà illustrato durante l’incontro alessandrino da Carlo Amedeo Tabellini. Continua a leggere “Il Presidente nazionale MCL, Carlo Costalli in Alessandria”

Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western

Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western

L’ultimo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM: Registe avrà luogo lunedì 13 maggio alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film Western (2017) della regista Valeska Grisebach.

acit Western locandina film.jpg

La storia di un gruppo di lavoratori tedeschi impegnati a costruire “infrastrutture” in Bulgaria, narrata utilizzando in forma straniante i classici stilemi del cinema western e affrontando al tempo stesso il tema dell’attuale espansione economica tedesca nei paesi dell’Europa dell’Est. Coprodotto dalla casa di produzione indipendente di Maren Ade, autrice di Vi presento Toni Erdmann. Premio della critica tedesca come miglior film e miglior interprete principale maschile.

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.

Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum. Continua a leggere “Ultimo appuntamento con “Acit Film Forum” e il film Western”

Circolo del Cinema: Retrospettiva Classici “La grande guerra” di Mario Monicelli

Circolo del Cinema: Retrospettiva Classici “La grande guerra” di Mario Monicelli

martedì 23 aprile 2019 — Al Circolo del Cinema

STAGIONE 2018-2019

PER LA RETROSPETTIVA CLASSICI, UN GRANDE CAPOLAVORO DELLA STORIA DEL CINEMA NELLA VERSIONE RESTAURATA 

circolo La grande guerra _ Monicelli_r.jpg

MARTEDI’ 23 aprile 2019, ore 21,15 proiezione del film: 

“LA GRANDE GUERRA” di Mario Monicelli

con: introduzione e commento al film di Andrea Pellizzari e Franco Zanello 

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti, la proiezione unica avverrà come di consueto presso la  MULTISALA KRISTALLI 

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema (Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00

Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00

Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.

I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).
In allegato, tutti i dettagli e la scheda del film.

Sito del Circolo del Cinema Ferrero:  http://circoloferrero.blogspot.it/

 

[Film] Doppia proiezione: “Duel” di Steven Spielberg (mercoledì 17 aprile 2019) e “La casa di Jack” di Lars von Trier

[Film] Doppia proiezione: “Duel” di Steven Spielberg (mercoledì 17 aprile 2019) e “La casa di Jack” di Lars von Trier

(giovedì 18 aprile 2019) Al Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

STAGIONE 2018-2019 QUESTA SETTIMANA, ULTERIORE DOPPIA PROIEZIONE! DUE CAPOLAVORI IMPERDIBILI

Duel_Spielberg_r.jpg

MERCOLEDI’ 17 aprile 2019, dalle ore 20,45

SERATA SPECIALE PER FRANCO LA POLLA. UN MAESTRO DELLA CRITICA CINEMATOGRAFICA  proiezione del film (ore 21,45):

“DUEL” di Steven Spielberg

con: introduzione e commento al film di Roberto Lasagna 

Ingresso gratuito,

presso Associazione Cultura e Sviluppo, piazza De André – Alessandria Continua a leggere “[Film] Doppia proiezione: “Duel” di Steven Spielberg (mercoledì 17 aprile 2019) e “La casa di Jack” di Lars von Trier”

“La prima colazione”, di Marco Pappalardo, un cortometraggio ispirato a un racconto di Patrizia Caffiero

“La prima colazione”
un cortometraggio di Marco Pappalardo liberamente ispirato a un racconto di Patrizia Caffiero

Il racconto “Prima colazione”, di Patrizia Caffiero, pubblicato nella raccolta “Incredibili vite nascoste nei libri”, edita da Musicaos Editore, ha ispirato un cortometraggio, scritto e realizzato da Marco Pappalardo.

Il regista Marco Pappalardo vive e lavora a Bologna dal 2000, è laureato in scienze del servizio sociale e lavora come assistente sociale. Dal 2016 crea, in collaborazione con la Biblioteca di Minerbio, il progetto de “I Videatori”, dove offre la possibilità a ragazze e ragazzi di imparare e sperimentarsi con il video, ritenuto uno strumento utile per proporre tematiche sociali ai più giovani in modo divertente. Un booktrailer realizzato con “I Videatori” si è classificato quarto, al Festival Mare di Libri di Rimini. Sul canale Youtube de “I Videatori” si possono visionare i vari cortometraggi e video realizzati in questi anni.

Il cortometraggio ‘La prima colazione’ è frutto di una sinergia con l’autrice del racconto Patrizia Caffiero e gli altri componenti dello staff (con la collaborazione di Erica Cameran, Marco Borio, Barbara Lanzoni) conosciuti presso il laboratorio teatrale condotto da Francesco Simonetta dei Cantieri Meticci di Bologna.

Gli interpreti del corto sono la stessa autrice, Patrizia Caffiero, con Ma ReaElia Quimey Bonafè e Carlotta Borio. Il racconto “Prima colazione” è incentrato sulla storia familiare di un bambino di nome Vince. Il piccolo ama suo padre ed è innamorato della sua bellissima mamma. Come ogni bambino della terra, vorrebbe che lei fosse felice. L’autrice, che nel racconto riesce a descrivere momenti familiari, anche difficili, ha incontrato la sensibilità del regista, che ha riletto la scrittura di Patrizia Caffiero realizzando la sceneggiatura originale de “La prima colazione”.

“La prima colazione”,

sceneggiatura: Marco Pappalardo
regia: Marco Pappalardo
interpreti: Patrizia Caffiero, Ma Rea, Elia Quimey Bonafè, Carlotta Borio
musiche: Jamendo.com
Parkside, Lucid Dreamer
Get Jazz – Geoff Harvey, Dark Mater

si ringraziano per la collaborazione: Erica Cameran, Marco Borio, Barbara Lanzoni

 

Elisa Cegani, l’antidiva dei telefoni bianchi, di Donatella Pezzino

 

(Photo by Mondadori Portfolio via Getty Images)

Delicata, signorile, un po’ altera. Un fascino magnetico e decisamente femminile, ma senza la carnalità esasperata e le pose tanto di moda fra le sue colleghe. Elisa Cegani, torinese di origine veneziana, era una bellezza semplice e luminosa; in un cinema che ereditava dal muto la tendenza all’espressività marcata e quasi caricaturale, il suo stile recitativo si distingueva per linearità, intelligenza e moderazione.

Con Amedeo Nazzari in “Cavalleria” (1936)

Nata nel 1911, la Cegani apparve per la prima volta sul grande schermo in Aldebaran (1935) con lo pseudonimo di Elisa Sandri; la dirigeva Alessandro Blasetti, regista a cui sarebbe rimasta per sempre legata, anche nella vita.

In “La corona di ferro” (1941)

Elegante e controllata, l’attrice piacque subito sia al grande pubblico che agli “addetti ai lavori”, tanto da acquisire risonanza anche all’estero; in breve, divenne una delle star più quotate di quel genere cinematografico noto come “cinema dei telefoni bianchi”. Continua a leggere “Elisa Cegani, l’antidiva dei telefoni bianchi, di Donatella Pezzino”

Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi”

Il terzo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM-REGISTE avrà luogo lunedì 8 aprile alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film “4 Könige” (I quattro re Magi, 2015) della regista Theresa von Eltz.

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del Premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

Continua a leggere “Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: “I quattro re Magi””

Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film Forum-Registe: I quattro re Magi

Terzo appuntamento con la rassegna Acit Film ForumRegiste: I quattro re Magi

Alessandria: Il terzo appuntamento della rassegna ACIT FILM FORUM-REGISTE avrà luogo lunedì 8 aprile alle ore 21.15, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria, con la proiezione del film 4 Könige (I quattro re Magi, 2015) della regista Theresa von Eltz.

I quattro re magi film

Quattro giovani si trovano a trascorrere le feste di fine anno isolati all’interno di una clinica psichiatrica. La proposta di utilizzare una telecamera amatoriale per interrogarsi reciprocamente sul senso del Natale diventa per i quattro l’occasione per lasciar cadere maschere e meccanismi difensivi e vivere giorni di commovente intensità e profonda maturazione. Opera prima vincitrice del Premio Alice nelle Città, sezione dedicata ai giovani registi della Festa del Cinema di Roma.

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.
Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’Acit Film Forum.
La rassegna Acit Film Forum è organizzata da Acit (Associazione Culturale Italo-Tedesca) di Alessandria e Goethe Institut di Torino, in collaborazione con Associazione Cultura e Sviluppo, Alessandria News, La Voce della Luna, Associazione di cultura cinematografica e umanistica.
I commenti introduttivi ai film sono a cura di Barbara Rossi, docente di cinema, dell’Associazione La Voce della Luna. Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Info: www.acitalessandria.altervista.org; http://www.voceluna.altervista.org; Fb: VoceLuna

Ultimo appuntamento: 

Lunedi 13 maggio, ore 21.15

Western di Valeska Grisebach, 2017, 121 min.

La storia di un gruppo di lavoratori tedeschi impegnati a costruire “infrastrutture” in Bulgaria, narrata utilizzando in forma straniante i classici stilemi del cinema western e affrontando al tempo stesso il tema dell’attuale espansione economica tedesca nei paesi dell’Europa dell’Est. Coprodotto dalla casa di produzione indipendente di Maren Ade, autrice di Vi presento Toni Erdmann. Premio della critica tedesca come miglior film e miglior interprete principale maschile.

Cinema Macallè: “Border” e “La promessa dell’alba” dal 4 al 9 aprile

Programmazione da giovedì 4 a martedì 9 aprile

BORDERCREATURE DI CONFINE ( 108 minuti )

Regia di Ali Abbasi con Eva Melander ed Eero Milonoff
TRAILER https://youtu.be/S_7ETK8TabU
Una guardia che lavora sul confine si trova ad affrontare la novità di non riuscire più a riconoscere i fuorilegge.
Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Premi Oscar, è stato premiato al Festival di Cannes e ha ricevuto 4 candidature agli European Film Awards.
► giovedì 04 aprile ore 21.00
► venerdì 05 aprile ore 21.00
► sabato 06 aprile ore 18.30 e ore 21.00
► domenica 07 aprile ore 16.30 e ore 21.00
► lunedì 08 aprile ore 21.00
► martedì 09 aprile ore 21.00

LA PROMESSA DELL’ALBA ( 130 minuti)

Regia di Eric Barbier con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney
TRAILER https://youtu.be/J2YPv4cBUQ0
► domenica 07 aprile ore 18.30

INFORMAZIONI:

INGRESSO PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE 5 €

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa