Ue: Oxfam chiarisca le accuse, tolleranza zero. Si dimette la vice direttrice

310x0_1518448641487.Penny2

L’ organizzazione umanitaria è stata travolta dalle critiche e dalle polemiche dopo che il Times ha pubblicato un’inchiesta svelando come nel 2011, personale di Oxfam aveva ingaggiato prostitute, anche giovanissime, ad Haiti. Accuse analoghe sono state successivamente sollevate anche per l’operato di altri operatori umanitari nel 2006 in Ciad

La vice direttrice esecutiva di Oxfam, Penny Lawrence, si è dimessa prendendosi “tutta la responsabilità” per il comportamento dello staff dell’organizzazione umanitaria in Ciad e Haiti e ha detto di “vergognarsi” che tutto sia successo sotto il suo controllo. La Lawrence era entrata a far parte di Oxfam nel 2006 come direttrice per i programmi internazionali, gestendo missioni in 60 Paesi. Oxfam è stata aspramente criticata per il modo in cui ha gestito lo scandalo. Un’inchiesta interna portò al licenziamento di quattro membri dello staff e alle dimissioni di altri, incluso il direttore di Oxfam nel Paese. Ma l’organizzazione  è stata accusata di aver insabbiato la vicenda.   La Commissione Ue aveva invitato Oxfam a “fare piena luce” sul coinvolgimento di alcuni membri della Ong nello scandalo sessuale ad Haiti, minacciando di tagliare i finanziamenti. “Stiamo aspettando che l’organizzazione faccia luce con urgenza su questo argomento – ha detto una portavoce a Bruxelles – altrimenti siamo pronti a smettere di finanziare organizzazioni che non rispettano le regole etiche”. Continua a leggere “Ue: Oxfam chiarisca le accuse, tolleranza zero. Si dimette la vice direttrice”

Su fogli e pietre il mistero di Bosmenso

Si nutre ancora di “forse” e di molte ipotesi l’affascinante vicenda di Rotilda sepolta nella chiesa di Bosmenso in epoca lontanissima.
Prova del racconto è l’epigrafe in tenera pietra locale che ha resistito nei tempi.

Ce lo racconta Elena Corbellini, con l’incedere a passi felpati in fatti così lontani da tingersi di fiabesco, con l’incertezza che è filo conduttore di ogni scritto, di ogni appunto, di ogni testimonianza sempre da interpretare, collocare nel periodo storico, nella ricostruzione di famiglie importanti e anche di quelle più semplici che hanno tuttavia svolto il ruolo di cassa di risonanza degli eventi e del loro perpetrarsi nei secoli dei secoli.Ma chi era Rotilda? Di lei rimane una lapide, senza data, con solo i simboli dell’inizio e della fine della vita attraverso le lettere dell’alfabeto greco, Alpha e Omega.Marco Sannazaro, professore all’Università Cattolica di Milano, nell’unico saggio completo di analisi storica e paleografica (L’iscrizione altomedievale di Bosmenso, in “La Valle Staffora nel medioevo e nella prima età moderna”, inquadra cronologicamente l’epitaffio nel pieno del X secolo, con “una scrittura movimentata e piacevole, riflesso di un particolare gusto calligrafico ed estetico” in cui forse si può vedere anche un recupero delle sperimentazioni longobarde. Continua a leggere “Su fogli e pietre il mistero di Bosmenso”

Buon pomeriggio buon S.Valentino a tutti, di Rosamaria Alagna

27858595_660111660826148_1183833354234698261_n

di Rosamaria Alagna

Inchiostro dell’anima… Pluriversum Edizioni… Rosamaria2

Buon pomeriggio buon S.Valentino a tutti

Le ali del destino

D’incanto sorrido
ad ogni tua dolcezza
un tremore pervade la pelle.
Il cuore sobbalza nel petto
e mi sento viva
come un fiore nascente
dai colori smaglianti.
Uno spiraglio di luce
rimargina le crepe del tempo
uniti da un amore inverosimile
nato dalle contraffazioni
incontenibili di un orizzonte spento
clonatosi dell’ argentea luce della luna
che danza nello splendore del suo canto.
Le parole s’intrecciano
mescolandosi al sentimento che sboccia
come una rosa che profuma il risveglio dell’anima con l’incanto di un amore eterno.

@Rosamaria Alagna

La Borsalino e Alessandria, di Lia Tommi 

di Lia Tommi , Alessandria 

L’Associazione Culturale Libera Mente- Laboratorio di Idee promuove per venerdì 16 febbraio, alle ore 17,30, un incontro  a Palazzo Monferrato , in via  San  Lorenzo,  21, per far  conoscere  e  capire a tutti cosa ha significato e  cosa significa la Borsalino  per la nostra  città.

Si parlerà, quindi,  della Borsalino  e della sua gloriosa  storia con Piero  Bottino,  Roberto Gilardengo,  Roberto  Livraghi  e il Presidente dell’Associazione  Fabrizio Priano.

Oltre n. 169

Gennaio – Febbraio
2018

Iniziamo il ventinovesimo anno sempre fedeli alla linea editoriale scelta nel lontano 1990: il territorio nella sua multiforme essenza, nelle sfumature e nelle eco del passato.
Un viaggio che ancora entusiasma.

Il Primo Piano attraverso la penna di Manuela Bonadeo, Pier Luigi Feltri e Adriana M. Soldini, ci conduce a visitare il museo diocesano di Tortona, ubicato nell’ex seminario ma non solo. Emergenze artistiche di oltre cinque secoli, attendono alle pareti di piccole chiese, chiostri, oratori, la cui cura è sempre sotto l’egida di Tortona. Un bel viaggio nei secoli che testimonia la fede, il racconto biblico, la visione, la connessione dei credenti con il divino. Non manca l’articolo monografico, alla maniera di Mauro Galli, su questioni d’arte che, questa volta, riproducono pezzi di critica di artisti nei confronti di Pellizza da Volpedo: in alcuni casi davvero feroci, difficile trovarvi uno spirito costruttivo. Ma tant’è. Continua a leggere “Oltre n. 169”

Arte diffusa, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

ARTE DIFFUSA è il nome di un progetto dell’Associazione culturale Libera Mente- Laboratorio di Idee, che prevede l’esposizione di opere  (quadri,  istallazioni, sculture , fotografie), in bar e ristoranti, che ne risultano impreziositi, e allo stesso tempo diffondendo l’arte dove non si pensa di trovare arte, fuori dagli spazi consueti.

I clienti potranno,  quindi, consumare le loro ordinazioni ammirando le opere esposte e conoscendo e apprezzando artisti , senza frequentare gli spazi espositivi classici.

In autunno la mostra verrà  allestita nelle vetrine dei negozi, permettendo di usufruirne passeggiando per strada.

Giovedì 15 febbraio,  dalle ore 17,30,  inaugurazione delle prime tre tappe della mostra,  ospitata questa volta al Caffè Alessandrino di piazza Garibaldi, al Bio Cafe’ di via dell’Erba, e da Pepenero in via Chenna.

PONTE SULLO STRETTO, SIRACUSANO: “QUALI PROPOSTE ALTERNATIVE HA IN PROGRAMMA EPIFANI?”

siracusano

Matilde Siracusano su dichiarazioni di Epifani contro il Ponte sullo Stretto: “Quali proposte alternative ha in programma?”

Messina, 9 febbraio 2018 – “Ho ascoltato con grande interesse le parole riferite al ponte pronunciate oggi da Guglielmo Epifani, romano candidato a Messina, ex sindacalista poi convertito al Pd, e poi ancora all’antiPd. Al di là di tutto, mi chiedo quale sia la ricetta alternativa dell’ex segretario del Pd”, così la candidata alla Camera nella lista di Forza Italia, Matilde Siracusano, a seguito delle dichiarazioni del capolista di Liberi e Uguali, oggi in visita a Messina. Continua a leggere “PONTE SULLO STRETTO, SIRACUSANO: “QUALI PROPOSTE ALTERNATIVE HA IN PROGRAMMA EPIFANI?””

Ho respirato il blu immenso, di Sabina Marinelli

ho

di Sabina Marinelli

Il Sole in Fronte di Sabina Marinelli

Ho respirato cieli in movimento,
stelle che sfuggivano ai miei occhi.
Elementi del presente venitemi
a salvare , non lasciatemi cadere,
dentro gli occhi del mondo.

Ho respirato il blu immenso
dei miei cieli d’ estate, di tenere scie,
circondate il mio viso e la fronte
in divenire, di perle dorate adornate
il cuore. Simile a tenero giaciglio,
respirero ‘ questa folle solitudine.

Sabina Marinelli

Rassegna Chiostro. Progetto Borgo del Teatro: Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria

Domenica 18 febbraio 2018. Ore 17.30
Sala dell’Affresco, Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria

Rassegna Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno – Progetto Borgo del Teatro

Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria

Di Pietro Ariotti.

Con Cecilia De Lazzaro, Giulio Gianì, Beniamino Ariotti, Pietro Ariotti.

Compagnia Bormida Brothers

Ingresso unico 7 euro

Per informazioni e prenotazioni

Tel. 3351340361 (Luigi Mariano Di Carluccio)

Email: info@illegali.it

Pagina Facebook: glillegali

Rassegna realizzata con il contributo della Fondazione SociAL Continua a leggere “Rassegna Chiostro. Progetto Borgo del Teatro: Tra il Tanaro e la Bormida c’è un’osteria”

Oltre l’Orizzonte, la nuova opera di Miriam Maria Santucci

Oltre l'Orizzonte, di Miriam Maria Santucci

«Dall’ignoranza scaturiscono le maggiori sventure. Se poi ad essa si aggiungono cecità mentale e arroganza, le catastrofi sono inevitabili.»

“In questo mondo sempre più corrotto, i cui popoli sono sempre più succubi di chi li governa, si hanno sempre meno speranze e prospettive. L’unica fiducia che l’essere umano riesce ancora a percepire, è oltre ciò che potenti criminali senza scrupoli possono manipolare: si trova ben più in là, molto lontano… Oltre l’Orizzonte!”

(Miriam Maria  Santucci)

Il termine “orizzonte” può avere uno specifico significato per ognuno di noi: un limite oltre il quale c’è l’ignoto, o l’infinito, oppure una dimensione diversa, o uno stato d’animo differente.

Per l’Autrice, in questa nuova raccolta di poesie e citazioni, l’orizzonte è anche quel luogo dove… l’uomo, può ancora sperare di avere fiducia.

Sogni in Scena Editore

I romanzi di Ugo Sestieri

Ugo Sestieri.jpg

I romanzi di Ugo Sestieri

“La congettura di Syracuse” (Ebook):
Un terrorista innamorato dei numeri, quattro sconosciuti ed un professore in pensione imprigionati in un bar del centro di Roma, una misteriosa Confraternita, una congettura matematica mai dimostrata, centodieci frammenti di un dipinto… Cinque interminabili giorni per sciogliere un enigma impossibile.

“Le donne dimenticate di via Catalana” (Ebook):
Sei donne rinchiuse in uno scantinato che, contro tutti, cercano di riappropriarsi della loro identità negata, di essere padrone delle propria vita e delle proprie scelte nell’Italia del 1944 martoriata dal fascismo e dalla guerra.
Sei donne diverse per cultura, stato sociale, scelte di vita, ideologia che si uniscono per combattere contro due nemici formidabili: il nazifascismo e la mentalità maschile che impregna di sé il mondo, anche quello dei loro compagni di lotta.
Continua a leggere “I romanzi di Ugo Sestieri”

CARNEVALE, di Simona Bi

CARNEVALE

di Simona Bi

CARNEVALE

Giorni di festa ininterrotta
annunciano il carnevale
in ogni parte del mondo.
E’ tempo di baldoria
di balli mascherati
coreografie di costumi
raffinati e sfarzosi.
Carri allegorici
d’ogni genere e foggia
maschere colorate
danze suggestive
coinvolgenti, spontanee.
Son giorni d’allegria
di divertimento
di pensieri leggeri
di poco conto e valore.
Servono ad alleggerire
gli animi scontenti
regalar spensieratezza
al quotidiano.
Son filanti le stelle
nelle notti del carnevale.
M’affascina
la magia misteriosa
di questo fantastico
splendido spettacolo.

Simona
(T.D.R.)

INSONNIA, di Francesco Troyli

INSONNIA

di Francesco Troyli

INSONNIA

Ho affidato al vento
il mio silenzio
perché attraversato il mare
giunga
sulle spiagge
odorose di sole e di salmastro
dove una donna è in attesa.
Il mio silenzio
nasconde parole d’amore
destinate solo a lei
che sorridendo
ascolta la mia anima
e in essa si avvolge
per sentirmi
ascoltando
il suo cuore
che canta un duetto
con il mio.

Francesco Troyli

FUORI POSTO, di Cinella Micciani

fuori

di Cinella Micciani

FUORI POSTO

Non capita spesso
anzi direi mai.
Eppure è successo
Non so bene perché
né come sia possibile.
Mi sento fuori posto
quasi un’intrusa
nell’anima altrui.
Non è cosa da me.
Eppure lo sento.
Fa tanto male dentro
che il pensiero solo
mi logora, mi dilania.
Non sono più io.

Continua a leggere “FUORI POSTO, di Cinella Micciani”