Fca, John Elkann: “Addolorato per le condizioni di Sergio, ci ha insegnato a pensare diversamente”

Fca, John Elkann: “Addolorato per le condizioni di Sergio, ci ha insegnato a pensare diversamente”

183556335-f1e8ec9f-6dce-4628-8f42-ff0bfa70daac.jpg

In una lunga nota il presidente di Fca ricorda Marchionne: “Per tanti è stato un leader illuminato, per me soprattuto un amico”

21 Luglio 2018 http://www.repubblica.it/

Sergio Marchionne e John Elkann (ansa)

TORINO – Il presidente di John Elkann ha commentato l’aggravamento delle condizioni di Sergio Marchionne con una nota in cui sottolinea l’amicizia con il manager ammalato. Queste le parole di John Elkann:

“Sono profondamente addolorato per le condizioni di Sergio. Si tratta di una situazione impensabile fino a poche ore fa, che lascia a tutti quanti un senso di ingiustizia.

Il mio primo pensiero va a Sergio e alla sua famiglia. Quello che mi ha colpito di Sergio fin dall’inizio, quando ci incontrammo per parlare della possibilità che venisse a lavorare per il Gruppo, più ancora delle sue capacità manageriali e di una intelligenza fuori dal comune, furono le sue qualità umane, la sua generosità e il suo modo di capire le persone.

Negli ultimi 14 anni, abbiamo vissuto insieme successi e difficoltà, crisi interne ed esterne, ma anche momenti unici e irripetibili, sia dal punto di vista personale che professionale. Continua a leggere “Fca, John Elkann: “Addolorato per le condizioni di Sergio, ci ha insegnato a pensare diversamente””

Fca, Mike Manley nuovo ad. Marchionne in ospedale: “Condizioni peggiorate”

Fca, Mike Manley nuovo ad. Marchionne in ospedale: “Condizioni peggiorate”

Sergio Marchionni.jpg

Alla guida dell’azienda il responsabile del marchio Jeep. L’ad uscente ha subìto un intervento chirurgico a fine giugno.  Louis Camilleri, ex numero uno di Philip Morris, alla guida di Ferrari. Suzanne Heywood a capo di Cnh.

21 Luglio 2018 http://www.repubblica.it/

Articoli Correlati

L’operazione e le speranze ormai svanite

Quel maglione diventato icona di uno stile

Il mago inglese della Jeep per sostituire Marchionne

Louis Carey Camilleri, l’uomo Philip Morris per il dopo Marchionne in Ferrari

Sergio, dall’Abruzzo al Canada: il manager che in 14 anni ha salvato la Fiat

Quella scommessa sotto l’ala di Obama per salvare l’auto Usa

La versione di Marchionne: dalla sveglia alle 3.30 al sogno di fare il giornalista, le battute che raccontano l’ad senza cravatta

La Jeep Wrangler in servizio nell’Arma dei Carabinieri

successivo

MILANO – Mike Manley è il nuovo amministratore dellegato di Fca. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della società riunito questo pomeriggio a Torino per definire la successione di Sergio Marchionne. Manley, 54 anni, oggi guida i marchi Jeep e Ram. La successione è avvenuta senza la presenza di Marchionne, che è ancora in ospedale dopo un intervento subìto, e le cui condizioni si sono fatte più serie come comunica la stessa Fca in una nota diramata nel pomeriggio spiegando che il manager “non potrà riprendere la sua attività lavorativa”. Continua a leggere “Fca, Mike Manley nuovo ad. Marchionne in ospedale: “Condizioni peggiorate””

Sozzetti: Miglietta, “più etica d’impresa anche in Confindustria”. Poi, utilizzare i contributi per l’innovazione come “stimolo in più, ricordando che non si vive di contributi”

Sozzetti: Miglietta, “più etica d’impresa anche in Confindustria”. Poi, utilizzare i contributi per l’innovazione come “stimolo in più, ricordando che non si vive di contributi”

Miglietta

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Essere “più competitivi”. Utilizzare i contributi per l’innovazione come “stimolo in più, ricordando che però non si vive di contributi”. Sul fronte del ‘4.0’ gli incentivi sono importanti, ma lo è ancora di più “investire sulla competenza, anche attraverso un rinnovato rapporto con il mondo della scuola”.

Maurizio Miglietta, presidente di Confindustria Alessandria, coglie l’occasione dell’indagine congiunturale trimestrale (edizione numero 175) che rileva le previsioni di attività delle imprese associate per il trimestre luglio-settembre (hanno collaborato novantuno aziende associate tra le manifatturiere e quelle dei servizi alla produzione) per precisare quello che sarà il ruolo associativo sotto la sua guida.

Prima di dare la parola a Giuseppe Monighini (responsabile dell’Ufficio Studi) e a Renzo Gatti (direttore di Confindustria Alessandria), arriva l’annuncio: “È mia intenzione portare il principio dell’etica d’impresa all’interno dell’associazione. Ci sono piccole e grandi cose che si possono fare sul territorio e insieme ad altri”. Continua a leggere “Sozzetti: Miglietta, “più etica d’impresa anche in Confindustria”. Poi, utilizzare i contributi per l’innovazione come “stimolo in più, ricordando che non si vive di contributi””

Amag. SITUAZIONE MANUTENZIONE CADITOIE: FACCIAMO CHIAREZZA

Amag. SITUAZIONE MANUTENZIONE CADITOIE: FACCIAMO CHIAREZZA

Amag copiaAmag Mauro Bressan

Alessandria. Aggiornamento al 17 Luglio 2018: Visti i vari articoli apparsi sui quotidiani e i post pubblicati sui social sul tema delle caditoie, l’Amag intende fare chiarezza a beneficio di tutti i concittadini interessati, ricostruendo il percorso del progetto e fornendo il programma dettagliato in atto, al fine di assicurare la massima trasparenza.

Andiamo per ordine. L’ATO (l’Ente di Governo d’Ambito) ha approvato il progetto caditoie il 15 dicembre 2014, anche se in realtà la pulizia delle caditoie non è mai entrata nel Sistema Idrico Integrato dei Comuni Italiani, essendo sempre stata un’attività ricompresa nella manutenzione strade dei vari comuni.

Si è, quindi, proceduto alla mappatura delle circa 30.000 caditoie dei vari Comuni e alla costruzione del disciplinare avente per oggetto la programmazione e il tipo di operazioni necessarie alla manutenzione che sarebbero state riconosciute in tariffa. Continua a leggere “Amag. SITUAZIONE MANUTENZIONE CADITOIE: FACCIAMO CHIAREZZA”

Il duro lavoro della Redazione stanca, perciò serve fare un pieno di dolcissima energia…

Il duro lavoro della Redazione stanca, perciò serve fare un pieno di dolcissima energia…

dav

di Pier Carlo Lava

Alessandria, praticamente è come se giocassi in casa, dato che la sede della favolosa società Pernigotti, cioccolato factory, nella quale ho avuto modo di operare anni fa come Sales Manager della G.D.O. Grande distribuzione organizzata, si trova a Novi Ligure, quindi a poca distanza da Alessandria.

Il duro lavoro della redazione di Alessandria today, che però svolgo molto volentieri e posso dire con soddisfacenti risultati, grazie anche ad una squadra di giovani ed eccezionali redatrici, stanca, ecco perchè a metà pomeriggio serve una pausa, per rifocillarsi e fare il pieno con una dolcissima… energia, la crema da spalmare della Pernigotti: Gianduia e Gianduia Nero e senza tema di smentite posso garantire con cognizione di causa che spalmata sul pane è una vera bontà, chi non la prova non sa cosa si perde…

Naturalmente a Natale parleremo di Torrone… e a Pasqua di Uova di cioccolato…

Economia, logistica e territorio: Confindustria Alessandria ha le idee chiare. Ora non resta che agire

Economia, logistica e territorio: Confindustria Alessandria ha le idee chiare. Ora non resta che agire

Economia

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Nella furia del ‘copia e incolla’, e come spesso avviene senza una verifica, c’è anche chi ha anche titolato sull’arrivo di “nuove autostrade” in provincia di Alessandria, attribuendo l’idea a Confindustria Alessandria.

In realtà, le cose stanno un po’ diversamente e il riferimento – peraltro messo nero su bianco, benché in modo generico, anche sul comunicato stampa istituzionale – è invece alla necessità di mettere mano alla gestione dei flussi di traffico merci che stanno creando, ormai da tempo, difficoltà in coincidenza con alcuni ‘tappi di bottiglia’ costituiti da caselli autostradali pensati e realizzati in un’epoca in cui prevaleva il passaggio automobilistico, mentre oggi è quello dei tir a rendere complicata la viabilità.

Confindustria Alessandria, durante un recente incontro con alcuni parlamentari e Consiglieri regionali del territorio, ha confermato di volere giocare un ruolo attivo da protagonista sul tema delle infrastrutture, come ha ribadito lo stesso presidente, Maurizio Miglietta, in occasione del primo intervento pubblico al termine dell’assemblea che lo eletto alla massima carica dell’associazione di via Legnano.

Miglietta ha infatti messo l’accento sulla “necessità di avere infrastrutture efficaci, realizzate nei tempi propri e con la giusta condivisione del territorio. Tema cruciale in una provincia logistica, come è la nostra”.

Parole ribadite e rilanciate con parlamentari e consiglieri regionali, in particolare quando si è parlato della necessità di “alleggerire la pressione del traffico nelle aree in cui si concentra l’attività logistica, ovvero il “polo esteso di Torre Garofoli / Rivalta Scrivia / Pozzolo Formigaro e lungo l’asta della Valle Scrivia”. Continua a leggere “Economia, logistica e territorio: Confindustria Alessandria ha le idee chiare. Ora non resta che agire”

Gruppo Sogin: l’inaffidabilità al vertice

Gruppo Sogin: l’inaffidabilità al vertice

Gruppo Sogin inaffidabilita al vertice (1)

L’incontro di raffreddamento previsto dalla legge per provare a scongiurare lo sciopero si è svolto oggi presso il Ministero del Lavoro e ha dato (ma c’era da aspettarselo) ESITO NEGATIVO.

Presenti, oltre al funzionario ministeriale, le Organizzazioni Sindacali e i responsabili del personale di Sogin e Nucleco.

Assenti: indovinate un po’?

Per parte nostra, abbiamo illustrato al Ministero il lungo e difficile percorso che ci ha purtroppo portati a dover dichiarare lo stato di agitazione.

Infatti dopo la positiva sottoscrizione del protocollo sull’occupabilità, costato non pochi sforzi, gli impegni in esso contenuti sono stati via via disattesi. Costretti da subito a dichiarare battaglia per scongiurare il non pagamento del premio (nell’anno dei miracoli), per proseguire poi con una lunga serie di nulla di fatto su tutti i temi che eravamo riusciti a calendarizzare: trasferte, armonizzazione Nucleco, (inserite gli altri). Continua a leggere “Gruppo Sogin: l’inaffidabilità al vertice”

La Camera del Lavoro di Alessandria esprime soddisfazione per l’assegnazione dello Stabilimento Borsalino di Spinetta Marengo alla Società Haeres Equita

La Camera del Lavoro di Alessandria esprime soddisfazione per l’assegnazione dello Stabilimento Borsalino di Spinetta Marengo alla Società Haeres Equita

Schermata 2018-07-13 a 19.00.54

La Camera del Lavoro di Alessandria esprime soddisfazione per l’assegnazione dello Stabilimento Borsalino di Spinetta Marengo alla Società Haeres Equita in seguito all’asta svoltasi ieri che conclude un periodo triste e pericoloso di tre anni culminato con una sentenza di fallimento che ha fatto temere per il posto di lavoro di 134 persone oltre che per la perdita di un prodotto che rappresenta nel mondo Alessandria da oltre 150 anni.

La riunificazione di marchio e fabbrica è il risultato di un lavoro di squadra che ha visto la partecipazione di tutte le forze sociali, le istituzioni provinciali e regionali, di una città intera dove ognuno a suo modo a contribuito a segnare Borsalino come bene comune. Continua a leggere “La Camera del Lavoro di Alessandria esprime soddisfazione per l’assegnazione dello Stabilimento Borsalino di Spinetta Marengo alla Società Haeres Equita”

Sozzetti: Industria, l’Alessandria che corre da sola sta meglio di Novara e Vercelli in cui crescita e frenata produttiva portano a un bilancio meno brillante del previsto

Sozzetti: Industria, l’Alessandria che corre da sola sta meglio di Novara e Vercelli in cui crescita e frenata produttiva portano a un bilancio meno brillante del previsto

unnamed.jpg

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Anche da Confindustria Piemonte, guidata dal novarese Fabio Ravanelli, arriva la conferma che le previsioni per il terzo trimestre 2018 delle aziende del territorio alessandrino sono ancora largamente positive, anche se il trend è in calo. Cuneo passa dal +19,8 per cento del trimestre precedente a +11,8, Novara da +27,2 a +23,6, Alessandria da +26,8 a +14.

Poi c’è Torino che cala maggiormente (da +13,5 a +8,5), Biella lo fa in modo vistoso (da +8,1 a 0) e anche Verbania e Vercelli devono fare i conti con un raffreddamento visibile (rispettivamente da +7,7 a 0 e da +18,4 a +7). Novara cala, ma non molto, mentre Vercelli frena completamente. Sono le due territoriali di Confindustria che hanno deciso di continuare nel processo di aggregazione, quello dal quale invece Alessandria si è definitivamente sfilata, abbandonando il progetto della ‘Confindustria del Piemonte Orientale’.

Novara e Vercelli hanno perso un pezzo importante, perché Alessandria, con 450 imprese per oltre 22.000 addetti, era l’elemento più robusto con una “territoriale sana e con progetti di ulteriore sviluppo futuro” come ha sottolineato Maurizio Miglietta, presidente e amministratore delegato di Euromac Costruzioni Meccaniche Srl di Villanova Monferrato, eletto la scorsa settimana presidente dell’associazione di via Legnano. Continua a leggere “Sozzetti: Industria, l’Alessandria che corre da sola sta meglio di Novara e Vercelli in cui crescita e frenata produttiva portano a un bilancio meno brillante del previsto”

FIM-CISL – FIOM CGIL: Crisi KME, assemblee in fabbrica

FIM-CISL – FIOM CGIL: Crisi KME, assemblee in fabbrica

Schermata 2018-07-06 a 17.47.54

Ieri si è tenuto l’incontro al Ministero dello sviluppo economico per lo stato di crisi del gruppo KME ITALY stabilimenti situati in Italia (Fornaci di Barga, Firenze e Serravalle Scrivia).                                            

Al tavolo ministeriale erano presenti il coordinamento nazionale FIM-CISL E FIOM-CGIL le segreterie provinciali Fim-Cisl e Fiom-Cgil (per la FIM Della Chiesa Luigi e per la FIOM Paternò Angelo) e le RSU degli stabilimenti sopra indicati.

In riferimento al piano di rilancio mostrato da parte dell’azienda al primo incontro tenutosi al MISE, il 25 giugno 2018, che prevedeva l’investimento per un valore di circa 70ml di euro concentrati sullo stabilimento toscano , la parte ministeriale ha concesso 12 mesi  di ammortizzatore sociale per i dipendenti dello stabilimento di FORNACI di BARGA Continua a leggere “FIM-CISL – FIOM CGIL: Crisi KME, assemblee in fabbrica”

Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil: 8 ore di sciopero alla Bundy di Borghetto Borbera

Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil: 8 ore di sciopero alla Bundy di Borghetto Borbera

hqdefault

Vista l’urgenza e l’incertezza della situazione dei lavoratori e delle lavoratrici della Bundy di Borghetto Borbera, e riscontrata la mancanza di una data di incontro da parte dell’azienda, le segreterie provinciali di FIM, FIOM e UILM di Alessandria insieme alle RSU proclamano 8 ore di sciopero per la data lunedì 9 luglio 2018.

Nella stessa giornata di lunedì 9 luglio è previsto, alle ore 15,00 in Comune a Borghetto Borbera, un tavolo istituzionale tra le parti sindacali e le RSU con il sindaco del paese  i parlamentari locali e i rappresentanti delle istituzioni che si sono dimostrati disponibili ad ascoltare i lavoratori e le loro preoccupazioni. Continua a leggere “Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil: 8 ore di sciopero alla Bundy di Borghetto Borbera”

UILTUCS SU ARISTOR

UILTUCS SU ARISTOR

UILTUCS Alessandria

Alessandria: Dopo aver appreso l’apertura della procedura di mobilità (Aristor- Alessandria Servizi ha dichiarato la chiusura definitiva dell’attività dal 1 agosto) per gli 82 lavoratori e lavoratrici di Aristor-Alessandria Servizi, come UILTUCS abbiamo proceduto ad un’immediata richiesta d’incontro con l’obiettivo principale di tutelare al massimo i dipendenti. Ricordiamo che il servizio è oggetto di una gara d’appalto avviata dal Comune di Alessandria già lo scorso aprile.

Maura Settimo, Segretario UILTUCS Alessandria: “Quello che ci preme è il mantenimento di tutti i posti di lavoro con la giusta applicazione delle norme contrattuali di legge. I tagli economici sono questioni di bilancio del Comune di Alessandria che non possono e non devono ricadere né sui posti di lavoro. Ricordiamo l’importanza del servizio mense scolastiche non solo per gli stessi operatori ma anche i bambini e le famiglie che beneficiano di questo servizio fondamentale.” Continua a leggere “UILTUCS SU ARISTOR”

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia

Amag Mauro Bressan

L’AD del Gruppo AMAG nel vertice della Federazione Nazionale dei Servizi Pubblici che presenta un Patto per lo Sviluppo del Paese.

Importante riconoscimento per Mauro Bressan: l’Amministratore Delegato del Gruppo AMAG è stato eletto nel nuovo Consiglio Direttivo Energia di Utilitalia, la federazione nazionale che riunisce i gestori del servizio idrico, dell’energia elettrica, del gas e dell’ambiente: 477 imprese associate, 90 mila addetti e un valore della produzione complessivo di 38 miliardi di euro.
Nel corso dell’Assemblea del 27 Giugno scorso sono stati rinnovati tutti gli Organi della Federazione, a partire dalla riconferma per il prossimo triennio del presidente Giovanni Valotti, a capo della multiutility lombarda A2A (recentemente ospite di AMAG durante l’incontro Un Gruppo industriale al servizio della comunità dello lo scorso 11 giugno ad Alessandria) e dalla nomina in Giunta Federale di Mauro D’Ascenzi, Amministratore Delegato di ACOS SpA di Novi Ligure.
Continua a leggere “Utilitalia, Mauro Bressan entra nel Consiglio Direttivo Energia”

‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro

‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Nasce a Valenza, città dell’oro per definizione, la Fondazione ‘Mani intelligenti’. Le quattordici aziende orafe che hanno firmato l’intesa valgono oltre un miliardo di fatturato (un miliardo e 300 milioni con l’indotto) e occupano 1.200 addetti su un totale di 5.500 del Distretto orafo. La governance è totalmente privata e la sola presenza pubblica è del Comune di Valenza. Firmato l’atto notarile, fra un paio di settimane verrà nominato il consiglio di amministrazione.

L’obiettivo della Fondazione ‘Mani intelligenti’ è formare mille addetti in tre anni attraverso un percorso formativo trasversale che valorizza e integra le competenze tecniche e quelle dell’innovazione tecnologica. Continua a leggere “‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro”

AMOS: SIGLATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE SUL WELFARE

AMOS: SIGLATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE SUL WELFARE

Schermata 2018-06-29 a 18.35.15

Si è conclusa positivamente la trattativa per la stipula dell’accordo integrativo di welfare aziendale con la società AMOS SCRL.

AMOS è la società consortile, di proprietà pubblica, che gestisce nell’ambito piemontese importanti attività affidate dalle ASL territoriali di Cuneo, Alessandria ed Asti relativamente a servizi di ristorazione e sanificazione ospedaliera e servizi logistico-amministrativi di supporto all’attività sanitaria.

Occupa alle proprie dipendenze circa 1750 lavoratrici e lavoratori.

E’ un risultato di grande rilevanza, frutto di un importante impegno sindacale unitario avviato nei mesi scorsi con l’elaborazione di una piattaforma sindacale di innovativi contenuti e approdato oggi ad un accordo che riteniamo di valore. Continua a leggere “AMOS: SIGLATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE SUL WELFARE”

Gli eventi estivi delle aziende Cia

Gli eventi estivi delle aziende Cia

Gli eventi

Calendario ricco di appuntamenti, tra musica, mercati e solidarietà 

Numerosi gli appuntamenti su tutto il territorio provinciale organizzati da aziende agricole associate Cia Alessandria, che propongono serate a tema, concerti per il restauro di opere architettoniche, eventi musicali e tour di degustazione guidati. Ecco alcune proposte:

Volpedo

Inizia il 29 giugno il Festiva della Quattro province che vedrà Volpedo animarsi con corse, passeggiate, teatro, musica, mercato e tavola rotonda. L’inizio è venerdì alle ore 18, con la corsa del Quarto Stato organizzata da Azalai; sabato 30 giugno si affiancheranno ai produttori e agli artigiani della Strada del Sale, produttori della Liguria e della Val Tidone, che proporranno anche piatti con i loro prodotti e amplieranno il ventaglio delle pietanze oltre all’abituale offerta del mercato. Dalle ore 9 alle 16 in piazza Perino. Dalle ore15: spettacoli teatrali per bambini e non; apertura dei Musei di Pelizza. Continua a leggere “Gli eventi estivi delle aziende Cia”

Sozzetti: ‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro

Sozzetti: ‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro

Mani

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Nasce a Valenza, città dell’oro per definizione, la Fondazione ‘Mani intelligenti’. Le quattordici aziende orafe che hanno firmato l’intesa valgono oltre un miliardo di fatturato (un miliardo e 300 milioni con l’indotto) e occupano 1.200 addetti su un totale di 5.500 del Distretto orafo. La governance è totalmente privata e la sola presenza pubblica è del Comune di Valenza. Firmato l’atto notarile, fra un paio di settimane verrà nominato il consiglio di amministrazione. Continua a leggere “Sozzetti: ‘Mani intelligenti’ a Valenza per una scommessa iniziale del Distretto che pesa per oltre un miliardo di euro”

Sozzetti: Damiani all’Expo Piemonte per fare nascere un polo del lusso che, con la vicina sede di Bulgari, proietta Valenza sul mercato mondiale

Sozzetti: Damiani all’Expo Piemonte per fare nascere un polo del lusso che, con la vicina sede di Bulgari, proietta Valenza sul mercato mondiale

Damiani

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Bulgari da un lato e Damiani dall’altro. Il primo è un insediamento nuovo, voluto dalla multinazionale del lusso che ha scelto Valenza con la precisa volontà di sviluppare un centro di riferimento internazionale del lusso.

Il secondo nascerà sulle ceneri di una avventura finita male, la sede del polo fieristico di Expo Piemonte. Per la città dell’oro adesso è ufficiale la svolta.

Dopo lunghissimi mesi di trattative, confronti, valutazioni economiche, è arrivata la conferma dallo stesso brand di gioielleria made in Italy, guidato dalla terza generazione della famiglia del fondatore, che da quasi cent’anni crea le sue preziose collezioni di gioielli a Valenza, dove Enrico Grassi Damiani, il nonno di Guido, Silvia e Giorgio Damiani, aveva aperto nel 1924 un laboratorio orafo. Continua a leggere “Sozzetti: Damiani all’Expo Piemonte per fare nascere un polo del lusso che, con la vicina sede di Bulgari, proietta Valenza sul mercato mondiale”

Sozzetti: Ecco quanto vale la Borsalino, in attesa del 12 luglio

Sozzetti: Ecco quanto vale la Borsalino, in attesa del 12 luglio

unnamed-1

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Finalmente si conosce il valore della vendita della Borsalino: il prezzo di perizia è di 7.814.496,97 euro per “un unico lotto comprensivo dello stabilimento produttivo funzionante (compresa la forza lavoro), dei locali commerciali di corso Roma ad Alessandria, oltre ai beni mobili”, come precisa ‘Industrial Discount’, il portale specializzato nell’organizzazione e gestione di aste on line che raccoglie entro il 12 luglio le offerte vincolanti d’acquisto.

La curatela fallimentare, nell’ambito del programma di liquidazione approvato dal Comitato dei creditori e autorizzato dal giudice, ha stabilito la vendita dell’azienda ‘Borsalino Giuseppe & Fratello Spa’ in blocco mediante la raccolta di offerte vincolanti di acquisto. Tutte le offerte pervenute, e con un prezzo “non inferiore alla cosiddetta ‘offerta base’, saranno in gara competitiva tra loro”. Le offerte vincolanti dovranno pervenire entro le ore 16 di giovedì 12 luglio. Continua a leggere “Sozzetti: Ecco quanto vale la Borsalino, in attesa del 12 luglio”

Ilva: Fornaro (LeU), Di Maio convochi tavolo con i territori

Ilva: Fornaro (LeU), Di Maio convochi tavolo con i territori

federico Fornaro

(ANSA) – ROMA, 19 GIU – “Il Ministro Di Maio convochi al piu’ presto il tavolo sul futuro dell’Ilva con regioni e comuni dei territori in cui sono ancora attive unita’ produttive della societa’ siderurgica.

Il coinvolgimento delle comunita’ locali e’ fondamentale per ricercare una soluzione positiva e condivisa”.

Lo afferma il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera,

Federico Fornaro.

(ANSA).

Sozzetti: Alessandria, la sfida di Amag tra rifiuti e il mondo bancario…

Sozzetti: Alessandria, la sfida di Amag tra rifiuti e il mondo bancario…

unnamed

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Per il Gruppo Amag di Alessandria “ora si passa a una nuova fase per cogliere le sfide industriali in rapida evoluzione, mantenendo il profilo di attenzione sociale e ambientale nella redistribuzione sul territorio del valore generato”. Le parole di Davide Buzzi Langhi, vicesindaco di Alessandria, vanno lette in vista del rinnovo della presidenza, dopo l’annuncio delle dimissioni, peraltro nell’aria da almeno un paio di mesi, dato, dopo l’assemblea dei soci, durante il convegno organizzato proprio per fare il punto sulla holding multiservizi.

Il 20 giugno, a mezzogiorno, scade il termine per la presentazione delle candidature alla presidenza del Consiglio di amministrazione di Amag Spa. Sarà un presidente che assume le redini di una società in un discreto stato di salute, con un bilancio consolidato che presenta un reddito operativo aziendale al lordo degli accantonamenti che passa dagli 8,6 milioni del 2016 a 10,2 milioni al 31 dicembre 2017.

L’utile di esercizio del bilancio di esercizio 2017 si è attestato su 403.229 euro, contro quello dell’esercizio 2016 che è stato pari a 1.986.775 euro. Alcuni voci sono migliorate, come i debiti verso i fornitori che hanno avuto un netto miglioramento negli ultimi cinque anni passando da 11,1 a 6,9 milioni, mentre i crediti di Amag Spa più Amag Reti Idriche e Amag Reti Gas sono diminuiti attestandosi a 18,1 milioni. Continua a leggere “Sozzetti: Alessandria, la sfida di Amag tra rifiuti e il mondo bancario…”

AMAG Reti Gas, bilancio ok e oltre 230mila Euro di investimenti.

AMAG Reti Gas, bilancio ok e oltre 230mila Euro di investimenti

Amag

In attesa della gara d’ambito, la società del Gruppo AMAG investe sul miglioramento della rete e sulla produzione di energia tramite il turboespansore.

È positivo il bilancio di AMAG Reti Gas, la società del Gruppo AMAG che opera nel settore della distribuzione e della misura del gas metano per la città di Alessandria.

L’esercizio 2017 si è chiuso, infatti, con un fatturato netto di 7.243.042 Euro, un Risultato di Gestione (EBITDA) di 1.861.508 Euro e utile netto di 621.516 Euro (il confronto con l’esercizio precedente non è significativo essendo lo stesso di soli 31 giorni per effetto del conferimento del ramo d’azienda dalla Capogruppo operato con efficacia dal 1° dicembre 2016).

Con quasi 89 milioni di metri cubi distribuiti e oltre 43.500 punti di riconsegna, l’azienda rappresenta un fondamentale tassello per garantire la gestione dei servizi di pubblica utilità territoriale fino all’individuazione del futuro gestore tramite la gara prevista per legge (Atem 2). Continua a leggere “AMAG Reti Gas, bilancio ok e oltre 230mila Euro di investimenti.”

Sozzetti: Due mesi di proroga per la Borsalino. Ora il futuro è tutto da scrivere

Sozzetti: Due mesi di proroga per la Borsalino. Ora il futuro è tutto da scrivere

due mesi

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Proroga del contratto di affitto della Borsalino. I mesi di respiro sono due, come si legge sulla nota congiunta diffusa dai curatori del fallimento Borsalino Giuseppe & Fratello Spa, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, e dalla Haeres Equita Srl di Philippe Camperio. L’intesa arriva a un giorno dalla scadenza del 31 maggio e sposta la data al 31 luglio “al fine di consentire la prosecuzione delle interlocuzioni tra le parti e di dare luogo agli adempimenti funzionali alla valorizzazione del compendio aziendale conservandolo in esercizio, a tutela dei creditori, dei livelli occupazionali e della continuità aziendale”.

Per la storica fabbrica di cappelli di Alessandria viene così garantita la continuità del sito produttivo che occupa 134 lavoratori, mentre le parti si preparano all’asta competitiva per aggiudicare lo stabilimento. Continua a leggere “Sozzetti: Due mesi di proroga per la Borsalino. Ora il futuro è tutto da scrivere”

Sozzetti: Borsalino, ultimi giorni di trattative per proroga e transazione. E il workers buyout? Più un sogno che una reale possibilità

Sozzetti: Borsalino, ultimi giorni di trattative per proroga e transazione. E il workers buyout? Più un sogno che una reale possibilità

Borsalino

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Durante l’incontro a Palazzo Lascaris con la Camera del lavoro di Alessandria, nell’ambito della campagna #LavorandoBorsalino a sostegno dei lavoratori della storica azienda produttrice di cappelli, il segretario generale della Cgil, Franco Armosino, aveva chiesto alla Regione “la massima attenzione nel garantire il futuro allo stabilimento, oggi in stato fallimentare nonostante l’elevato numero di commesse”, come si legge sul comunicato del Consiglio regionale.

Il presidente dell’assemblea, Nino Boeti, e l’assessore al Lavoro, Gianna Pentenero, ricevendo la delegazione di sindacalisti e lavoratori hanno ribadito la necessità di fare tutto il possibile per salvare la Borsalino, indicando quindi fra le possibili vie da percorrere “quella del workers buyout, un’operazione di acquisto di una società realizzata dai dipendenti dell’impresa stessa”.

In inglese si chiama workers buyout. In italiano è l’acquisizione dell’azienda da parte dei dipendenti, riuniti in cooperativa. Ma per farlo deve essere prima concluso il processo di liquidazione o fallimento. Continua a leggere “Sozzetti: Borsalino, ultimi giorni di trattative per proroga e transazione. E il workers buyout? Più un sogno che una reale possibilità”

LEONARDO MANETTI TOSCANA IGT, UN PIACEVOLE VINO DA TAVOLA PER TUTTI I GIORNI

LEONARDO MANETTI TOSCANA IGT, UN PIACEVOLE VINO DA TAVOLA PER TUTTI I GIORNI

Leo igtleonardomanetti

chiantipoesia

Vino Rosso Toscana IGT 2016

Azienda Agricola Manetti Leonardo

Greve in Chianti (FI)

www.leonardomanetti.com       contatti@leonardomanetti.com

www.facebook.com/leonardomanettivino

www.instagram.com/leonardo.manetti.vino

www.twitter.com/manettivino

Questo vino dell’Azienda Agricola Manetti Leonardo di Greve in Chianti, viene preparato utilizzando gli stessi metodi semplici e tradizionali che per il Chianti Classico. È 100% Sangiovese (il rinomato vitigno del Chianti). Continua a leggere “LEONARDO MANETTI TOSCANA IGT, UN PIACEVOLE VINO DA TAVOLA PER TUTTI I GIORNI”

Sozzetti: Borsalino, a oggi ‘nessuna novità’. E la fine di maggio si avvicina

Sozzetti: Borsalino, a oggi ‘nessuna novità’. E la fine di maggio si avvicina

unnamed

https://160caratteri.wordpress.com/

Alessandria: La metà del mese è appena passata. E mancano così solo quindici giorni alla ultima data utile. Poi cosa accadrà alla Borsalino? Dopo la giornata del 12 marzo che è coincisa con una inattesa riapertura del dialogo e il differimento “di tutte le udienze relative alle iniziative giudiziali instaurate prima di questa data e a oggi pendenti”, come si leggeva su un comunicato congiunto dei curatori del fallimento Borsalino, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, e della Haeres Equita di Philippe Camperio che ha rilevato l’affitto del ramo di azienda), era iniziato quello che era stato definito un “sereno confronto tra le parti, nell’interesse dei creditori, dei lavoratori dipendenti e della continuità aziendale”. Da allora a oggi a che punto è la situazione? “Nessuna novità” risponde Stefano Ambrosini. E non dice altro.

Dopo che le parti sono tornate a parlarsi era sembrata prendere corpo l’ipotesi di un accordo tra i curatori e la Haeres Equita che detiene il marchio, sequestrato in via cautelativa con sette indagati (Camperio, gli amministratori della società e tre funzionari del Mediocredito da cui è stato acquistato per 17,5 milioni). L’imprenditore italo-svizzero sembrava essere pronto per presentare un’offerta per rilevare tutta l’attività di Borsalino per un importo che avrebbe consentito ai curatori del fallimento di chiudere la procedura. Verosimile una intesa entro l’estate? Alla domanda posta a marzo nessuno aveva risposto in modo chiaro. Solo Ambrosini aveva dichiarato che “aprile poteva essere il mese decisivo” per una intesa da chiudere a maggio. In questo momento, invece, dice solo che non ci sono novità. Scaramanzia? Verità? Desiderio di arrivare a un annuncio congiunto, a cose fatte, senza scavalcare la Haeres di Camperio? Difficile dirlo per ora.

CIA: Dodici australiani in visita a Sarezzano

CIA: Dodici australiani in visita a Sarezzano

dodici australiani_capogrosso

Alessandria: Allevatori e appassionati nell’azienda Bandiera Verde Cia 

Visite da oltreoceano per Dario Capogrosso, titolare de Il Pastore Transumante a Sarezzano, allevamento di Pastori Maremmani Abruzzesi. Dodici australiani hanno fatto tappa, nell’ambito di un viaggio di dieci giorni in Italia, nell’azienda associata Cia vincitrice del riconoscimentoBandiera Verde Agricoltura 2016 per conoscere l’attività svolta e i progetti in corso. Si chiamano Jean, Allen, Elirose, Melissa, Greg, Bronwin, Ellie, John, Jakinta, Geoffrey, Tony, Linda e sono a loro volta allevatori di cani da pastore e appassionati cinofili. Continua a leggere “CIA: Dodici australiani in visita a Sarezzano”

Sozzetti: Logistica, adesso Slala piace. Ad Alessandria come in Liguria

Logistica, adesso Slala piace. Ad Alessandria come in Liguria

di Enrico Sozzetti

unnamed

https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Una inversione di rotta nell’arco di pochi mesi. E una prospettiva di sviluppo che ha allontanato forse definitivamente la liquidazione, che sembrava davvero prossima. Per la Fondazione Slala – Sistema logistico del Nord Ovest d’Italia, quella di oggi sembra effettivamente una nuova vita. La presidenza attuale di Cesare Rossini è arrivata nel momento peggiore della vita di Slala. Nata nel 2003 come società a responsabilità limitata (era stata costituita da enti piemontesi e liguri per la promozione di infrastrutture e insediamenti a supporto della logistica, oltre a compiti di studio e coordinamento) e trasformata in fondazione nel 2007, è stata prima al centro di progetti di sviluppo anche di livello internazionale, poi è finita nel dimenticatoio della politica. Quando era praticamente sul punto di essere liquidata è arrivata la presidenza di Rossini. Che non ha avuto dubbi: o nel giro di pochi mesi la situazione veniva chiarita una volta per tutte, oppure avrebbe accompagnato la fondazione per l’ultimo viaggio. Continua a leggere “Sozzetti: Logistica, adesso Slala piace. Ad Alessandria come in Liguria”

ENERGIA IN ENERGIA. LA GARA DI SCIENZE: «PRODURRE ENERGIA PULITA PER L’AMBIENTE»

ENERGIA IN ENERGIA. LA GARA DI SCIENZE: «PRODURRE ENERGIA PULITA PER L’AMBIENTE»

pro IMG_9147pro IMG_9153pro IMG_9160

Familiarizzare con il concetto di “energia” e sensibilizzare sui temi del risparmio energetico, dell’uso efficiente delle risorse e della riqualifica dell’ambiente

La conferenza di questa mattina al Palazzo Comunale di Alessandria ha precisato il percorso che ha visto più di 850 studenti alessandrini delle Scuole Primarie e delle Scuole Secondarie di  primo grado coinvolti in un’appassionante “Gara di Scienze” intitolata “Produrre energia pulita per l’ambitente” che si è svolta nelle scorse settimane.

Promossa da 3i Engineering s.r.l. e Università del Piemonte Orientale — con la partecipazione di AMAG Reti idriche, dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e dell’Amministrazione Comunale di Alessandria — la gara si concluderà in due “sessioni” finali: rispettivamente l’11 e il 18 maggio prossimi presso la sede dell’Università del Piemonte Orientale, Viale T. Michel, 11 – Alessandria. Continua a leggere “ENERGIA IN ENERGIA. LA GARA DI SCIENZE: «PRODURRE ENERGIA PULITA PER L’AMBIENTE»”

Sozzetti: Il private equity sbarca in pasticceria con Optima che compra Giuso

Il private equity sbarca in pasticceria con Optima che compra Giuso

unnamed

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Il private equity entra nel mondo dei composti e dei semilavorati per la pasticceria e la gelateria con l’acquisizione della Giuso di Bistagno da parte di Optima, leader mondiale nella produzione di ingredienti per il gelato con il marchio Mec3 e nelle decorazioni per pasticceria con il marchio Modecor. Questa è la seconda acquisizione da quando Optima è entrata a far parte di Charterhouse Capital Partners Llp, società di private equity europea, e porta il gruppo a circa 190 milioni di euro di fatturato (nel 2017 è stato di 110 milioni di euro).

Giuso, nata nel 1919 in un piccolo laboratorio artigianale di Acqui, oggi è una delle aziende leader nella produzione di ingredienti composti e semilavorati indirizzati al mondo della pasticceria e della gelateria, un esempio virtuoso di Made in Italy con oltre seicento referenze in portfolio e trentacinque nazioni servite nel mondo. Continua a leggere “Sozzetti: Il private equity sbarca in pasticceria con Optima che compra Giuso”

Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli

Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli

addio

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Il Piemonte Orientale resterà quello dell’Università. Mentre non nascerà l’aggregazione degli industriali che doveva dare vita, con lo stesso marchio identitario, a quella che doveva essere la seconda territoriale dopo Torino. Alessandria ha scelto di restare da sola, dicendo addio a Vercelli e Novara.

Una decisione che era nell’aria da tempo e che è stata una delle ragioni che hanno spinto alle dimissioni di Luigi Buzzi dalla carica di presidente. “Constatato che all’interno del Consiglio Direttivo non si poteva più raggiungere una convergenza abbastanza ampia per completare il progetto di aggregazione con le Associazioni industriali di Vercelli e di Novara, ho preferito fare un passo indietro per evitare più gravi conseguenze per l’Associazione, con l’auspicio che questa scelta possa facilitare una ricomposizione di nuovi equilibri di consenso” aveva dichiarato Buzzi.

Così il Direttivo aveva incaricato il vicepresidente, Maurizio Miglietta, di presiedere l’associazione fino all’assemblea estiva. Continua a leggere “Sozzetti: Addio a Vercelli e Novara. Gli industriali di Alessandria restano da soli”

Sozzetti: L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…

L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…

L'Idistria

di Enrico Sozzetti
https://160caratteri.wordpress.com
L’industria va bene. La crescita c’è ancora (anche se con qualche lieve flessione rispetto ad alcuni indicatori). L’esportazione tiene in modo altrettanto positivo, benché non manchino i timori per le politiche protezionistiche e per la guerra dei dazi che vedono in contrapposizione gli Stati Uniti d’America e la Cina.

L’edizione numero 174 dell’indagine congiunturale trimestrale di Confindustria Alessandria (hanno collaborato 105 aziende su circa cinquecento associati) parla di “riscontri tutti positivi e nel complesso in miglioramento” in ogni settore.

Un esordio all’insegna dei segni ‘più’ per Maurizio Miglietta (presidente della Euromac di Villanova Monferrato, 120 dipendenti, produce taglierine ribobinatrici per film plastici, carta, alluminio e altri materiali per il packaging alimentare e non) che ha assunto le redini dell’associazione come ‘facente funzioni’ dopo le dimissioni di Luigi Buzzi. Continua a leggere “Sozzetti: L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…”

Ferrero spa incontra i corilicoltori piemontesi. Presentazione ad Asti del progetto del colosso dolciario

Ferrero spa incontra i corilicoltori piemontesi. Presentazione ad Asti del progetto del colosso dolciario

IMG-20180427-WA0003IMG-20180427-WA0004

Si è svolto  alla Cia di Asti l’incontro con i responsabili Ferrero spa dr Fabio Pirretta e Maurizio Sacco, per illustrare il progetto Ferrero Nocciola Italia che riguarda da vicino i produttori, in particolare quelli che hanno da poco investito sulla corilicoltura. Questo progetto tende fin da ora a creare un modello contrattuale tra Ferrero e i produttori.
Ad aprire i lavori è stato il presidente provinciale Cia Asti Alessandro Durando insieme al presidente regionale Cia Piemonte Gabriele Carenini; la Cia di Alessandria era rappresentata dal presidente Gian Piero Ameglio, dal direttore Carlo Ricagni, dal consulente tecnico Andrea Solia, dalla presidente di Zona Acqui Terme e produttrice Daniela Ferrando. Continua a leggere “Ferrero spa incontra i corilicoltori piemontesi. Presentazione ad Asti del progetto del colosso dolciario”

OPEN FIBER E RETELIT: COLLABORAZIONE NELLO SVILUPPO DEI SERVIZI ULTRABROADBAND

OF_fibraElisabetta Ripa_AD Open Fiber

OPEN FIBER E RETELIT: COLLABORAZIONE NELLO SVILUPPO DEI SERVIZI ULTRABROADBAND

I due operatori hanno siglato una partnership per offrire connettività e servizi ultrabroadband in tutti i Comuni coperti da Open Fiber ed estendere la capillarità dei propri network
Milano, 24 aprile 2018 – Open Fiber e Retelit hanno siglato un accordo commerciale per estendere lo sviluppo delle proprie infrastrutture sul territorio nazionale, con l’obiettivo di offrire ai rispettivi clienti connettività e servizi a banda ultra larga basati interamente su rete in fibra fino a casa del cliente.
Open Fiber offrirà a Retelit – con particolare focus sul segmento Business – l’accesso alla propria rete in fibra FTTH (Fiber To The Home), mentre Retelit metterà a disposizione l’utilizzo della sua infrastruttura per consentire a Open Fiber di massimizzare il riuso delle infrastrutture esistenti nella realizzazione della propria rete nazionale.
Le due aziende potranno dunque ottimizzare – nelle 271 città del piano strategico di Open Fiber nei cosiddetti cluster A e B – le rispettive reti, realizzando quindi una copertura territoriale più capillare che permetterà ai clienti di beneficiare di una rete a banda ultra larga più ramificata. Continua a leggere “OPEN FIBER E RETELIT: COLLABORAZIONE NELLO SVILUPPO DEI SERVIZI ULTRABROADBAND”

Prossima apertura GS Shop, Supermercato dei tessuti, di Pier Carlo Lava

dav

Prossima apertura GS Shop, Supermercato dei tessuti

La nuova attività commerciale sorgerà in via Moccagatta in un capannone industriale sito fra il discount Eurospin, la Clinica Città di Alessandria e dall’altro lato della strada, la pizzeria Il Grande Fratello e Pianeta Sport.
di Redazione
Alessandria, dopo un lungo periodo di continue chiusure di attività commerciali, ultimamente pare ci sia in atto un inversione di tendenza con nuove aperture, l’ultima in ordine di tempo quella di Casa Signorelli in piazza della Libertà e nei prossimi mesi altre relative ad Alessandria 2000 in via marengo.
In questi giorni sono iniziati i lavori anche in un capannone industriale in vendita da tempo in via Moccagatta. Secondo informazioni reperite in zona dovrebbero terminare entro fine giugno, verrà realizzato un Supermercato dei tessuti al dettaglio.
Il marchio sarà GS Shop, una società con sede è a Verona, ennesima apertura di un nuovo punto vendita che fa parte di una catena nazionale con altri 34 punti vendita. L’area in questione è di 2500 mq, di cui 800 mq adibiti a punto vendita, con parcheggio interno per i clienti. Continua a leggere “Prossima apertura GS Shop, Supermercato dei tessuti, di Pier Carlo Lava”

AMAG MOBILITÀ BILANCIO IN UTILE E NUOVO PIANO INDUSTRIALE.

autobusBus_mezzi

AMAG MOBILITÀ BILANCIO IN UTILE E NUOVO PIANO INDUSTRIALE.

Alessandria: Un parco mezzi fortemente rinnovato, interventi sugli impianti e spinta all’innovazione tecnologica al centro dei programmi aziendali.
Si è svolta questa mattina, presso la sede sociale, l’Assemblea dei Soci di AMAG Mobilità che ha approvato, tra l’altro, il Bilancio 2017.
Alla presenza dei rappresentanti di LINE spa e di AMAG spa, i soci hanno approvato un consuntivo 2017 che si chiude con un risultato economico positivo di 153.290 €.
Il saldo non sarà distribuito tra i soci ma sarà interamente portato a riserve per patrimonializzare meglio l’azienda e migliorarne ulteriormente l’operatività.
Infatti, il Piano Industriale (anch’esso approvato oggi) prevede un budget 2018 ancora di miglioramento dei servizi e stima valori economici in linea con quanto registrato quest’anno – una tendenza ad oggi confermata dai report economici dei primi mesi dell’anno e che dovrebbe progressivamente migliorare negli anni successivi. Continua a leggere “AMAG MOBILITÀ BILANCIO IN UTILE E NUOVO PIANO INDUSTRIALE.”

AMAG RETI IDRICHE S.p.A.. premiazione del concorso “Acqua gocce di vita”

Amag

AMAG RETI IDRICHE S.p.A.. premiazione del concorso “Acqua gocce di vita”

.
La premiazione si terrà lunedì 23 aprile alle ore 17.00 presso la Sala Consiliare AMAG in Via Damiano Chiesa 18 ad Alessandria.
Interverranno:
Davide Buzzi Langhi, Vicesindaco di Alessandria
Stefano Cavanna, Consigliere AMAG S.p.A.
Paolo Trivero, Docente Università del Piemonte Orientale

Sozzetti: La Cna da Vicenza a Valenza per ‘dare visibilità al settore orafo’ (anche con un po’ di invidia). Ma adesso il Distretto deve decidere cosa fare da grande

La CNA

La Cna da Vicenza a Valenza per ‘dare visibilità al settore orafo’ (anche con un po’ di invidia). Ma adesso il Distretto deve decidere cosa fare da grande
di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com
Alessandria: “Sviluppare una strategia unitaria Cna Orafi costruita sulla filiera delle micro e piccole aziende, per dare visibilità alle capacità manifatturiere e di adattamento al mercato dei Distretti, creando nuove opportunità per le aziende e per Cna”. È l’obiettivo di ‘Progetto Gold che punta a definire una “piattaforma sulla quale confrontarsi con il ministero dello sviluppo economico, il sistema fiere, le istituzioni politiche, territoriali e non”. ‘

Progetto Gold’ è “uno strumento indispensabile attraverso cui Cna può diventare voce importante nel panorama del settore”.

Alcune decine di imprenditori artigiani orafi di Valenza hanno gremito il Centro comunale di Cultura di Valenza per ascoltare la voce della Cna nazionale e locale. Prima Cna Orafi, con Arduino Zappaterra, portavoce nazionale, poi Fabrizio Checchin, rappresentante orafi di Cna Valenza, quindi Massimo Barbadoro, assessore alle Attività economiche del Comune di Valenza, hanno approfondito diversi aspetti nazionali e valenzani, mentre Fabrizio Actis, presidente Cna Piemonte, e Andrea Santolini, presidente nazionale Cna Artistico e Tradizionale, hanno aperto e chiuso i lavori. Continua a leggere “Sozzetti: La Cna da Vicenza a Valenza per ‘dare visibilità al settore orafo’ (anche con un po’ di invidia). Ma adesso il Distretto deve decidere cosa fare da grande”

Sozzetti: Guala Closures vola nello ‘spazio’ (per oltre un miliardo) e torna in Borsa. La sede sociale sarà ad Alessandria

guala

Guala Closures vola nello ‘spazio’ (per oltre un miliardo) e torna in Borsa. La sede sociale sarà ad Alessandria
di Enrico Sozzetti
https://160caratteri.wordpress.com
Marco Giovannini ha sempre avuto le idee chiare per Guala Closures, fin dal 1998 quando è entrato in società dopo la vendita da parte della famiglia Guala. Da allora il fatturato è passato da circa settanta milioni di euro equivalenti a 535 milioni di euro nel 2017, in crescita del sette per cento sul 2016.

E anche questa volta l’obiettivo perseguito sembra essere stato raggiunto. Il 2 maggio, alle 11, a Palazzo Parigi, hotel 5 stelle lusso in corso di Porta Nuova a Milano, verrà presentata alla comunità finanziaria l’operazione di integrazione societaria – ‘Business combination’ – fra Guala Closures, la Spac Space 4 e Peninsula Capital II Sàrl (fondo di investimento alternativo di diritto lussemburghese). Continua a leggere “Sozzetti: Guala Closures vola nello ‘spazio’ (per oltre un miliardo) e torna in Borsa. La sede sociale sarà ad Alessandria”

Ferrero rileva i dolci Usa della Nestlé per 2,8 miliardi di dollari

Ferrero

Ferrero rileva i dolci Usa della Nestlé per 2,8 miliardi di dollari
L’azienda acquisirà più di 20 brand storici come Butterfinger, BabyRuth, 100Grand, Raisinets, Wonka e il diritto esclusivo sul marchio Crunch
La Ferrero ce l’ha fatta: l’azienda di Alba ha vinto la concorrenza e si è accaparrata il business dolciario statunitense della Nestlé per 2,8 miliardi di dollari in cash. L’annuncio arriva dai vertici stessi del gruppo, che precisano: «Ferrero acquisirà più di 20 storici brand americani estremamente conosciuti, tra cui marchi di cioccolato iconici come Butterfinger, BabyRuth, 100Grand, Raisinets, Wonka e il diritto esclusivo sul marchio Crunch negli Stati Uniti per il confectionery e per determinate altre categorie, così come i brand di caramelle SweeTarts, LaffyTaffy e Nerds».  Continua a leggere “Ferrero rileva i dolci Usa della Nestlé per 2,8 miliardi di dollari”

Enrico Sozzetti: Infortunio alla Michelin. Ma Cgil, Cisl e Uil stanno in silenzio… Perché?

infortunio

Infortunio alla Michelin. Ma Cgil, Cisl e Uil stanno in silenzio… Perché?
di Enrico Sozzetti
https://160caratteri.wordpress.com
Incidente sul lavoro alla Michelin di Alessandria. Un dipendente è stato investito da un carrello elevatore in movimento e il trauma da schiacciamento è risultato subito gravissimo quando è arrivato al Pronto soccorso. I medici dell’ospedale del capoluogo hanno fatto tutto il possibile, ma alla fine è stato necessario procedere all’amputazione del piede.
Fin qui i fatti. Che però sono accaduti intorno alla metà di gennaio. Sono trascorsi mesi, da allora, nel più totale silenzio delle organizzazioni sindacali. Sempre pronte a lanciare proclami, dichiarare mobilitazioni e scioperi, anche quando magari l’infortunio non è grave, stavolta Cgil, Cisl e Uil non hanno pronunciato una sola parola. Continua a leggere “Enrico Sozzetti: Infortunio alla Michelin. Ma Cgil, Cisl e Uil stanno in silenzio… Perché?”

Vinitaly 2018: aziende Cia soste(vi)nibili

vinitaly

Vinitaly 2018: aziende Cia soste(vi)nibili

Imprenditori dell’Alessandrino in partenza per l’appuntamento di settore

Sono dieci le aziende associate Cia Alessandria più numerose altre aderenti ai tre Consorzi e alle due Cantine sociali che rappresenteranno la migliore produzione vitivinicola provinciale a Verona dal 15 al 18 aprile prossimi, nell’ambito della 52ma edizione del Vinitaly.

A partecipare con il proprio stand, saranno: Bergaglio Nicola di Bergaglio Gianluigi Azienda Agricola(Pad. 10, stand G3 – 2.2),Cascina Boccaccio (Pad. 8, stand F8-H7-H10-51), Cascina Montagnola di Donatella Giannotti (Pad. 10, stand O3), Castello di Grillano – Organic Winery(Pad. 8, stand D8-D9-15), Fratelli Facchino Azienda Vitivinicola (Pad. 10, stand D3 – 5.10), Gaggino (Pad. 10, stand D3 – 5.6), Hic et Nunc (Pad. 10, stand Q2), Alessandro Rivetto (Pad. 10, stand E3 – 9.4), Franco Ivaldi Azienda Vitivinicola (Pad. 10, stand D3 – 5.8), Tenuta San Pietro in Tassarolo srl (Pad. 7, stand C10), oltre alle aziende associate Cia che saranno presenti negli stand del Consorzio Tutela Brachetto d’Acqui docg (Pad. 10, stand H3-1), Consorzio Tutela del Gavi (Pad. 10, stand G3 – 2), Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi(Pad. 10, stand D3 – 5.4), Produttori del Gavi (Pad. 10, stand G3 – 2.9) e Tre Secoli (Pad. 10, stand I2). Continua a leggere “Vinitaly 2018: aziende Cia soste(vi)nibili”

Exor, un 2017 super grazie a Fca, di Teodoro Chiarelli. La Stampa

Exor, un 2017 super grazie a Fca

Elkann: «Gli obiettivi 2018 di Marchionne sono sempre più possibili”. “Investendo sulle holding come la nostra si hanno guadagni maggiori»

John Elkann, 42 anni, presidente e ad di Exor holding della famiglia Agnelli. L’assemblea degli azionisti è convocata il 29 maggio

teodoro chiarelli torino

«Il 2017 è stato il nostro miglior anno, se si esclude il 2009, quando Exor è stata costituita. Il valore netto degli attivi per azione in dollari è cresciuto del 56,9%, battendo di 36,8 punti il nostro indice di riferimento, l’Msci World in dollari». Non nasconde la propria soddisfazione John Elkann, presidente di Exor, holding della famiglia Agnelli, nell’incipit della sua ormai tradizionale lettera agli azionisti. Documento in cui, fin dall’inizio, rende merito a Sergio Marchionne per lo straordinario apporto di Fiat Chrysler Automobiles ai conti di Exor: Fca nel 2017 ha raddoppiato la capitalizzazione, da 14 a quasi 28 miliardi di dollari.

Continua a leggere “Exor, un 2017 super grazie a Fca, di Teodoro Chiarelli. La Stampa”

Città Futura: I mercati evolvono e chi non si adegua soccombe

20180405_capannoni-326x245

Città Futura: I mercati evolvono e chi non si adegua soccombe

Ringrazio la redazione di Città Futura per la pubblicazione Pier Carlo Lava 05/04/2018 

Life motive. Innovate, diversify, advertising, and digitalize

Alessandria, imprese: In passato c’era un proverbio che recitava: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che perde ma non quel che trova”, oggi è cambiato, sovente recita così: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova non ha nulla da perdere ma tutto da guadagnare”.

La gestione dell’impresa: La gestione di un impresa e/o di una qualsiasi attività commerciale, oggi più che in passato comporta la necessità inderogabile di conoscere la realtà che ci circonda, che in particolare negli ultimi anni è in continua e rapida evoluzione.Tale presupposto è indispensabile per capire il mutamento dei bisogni dei consumatori, con specifico riferimento a quelli dei clienti- consumatori del proprio settore operativo. Conseguentemente occorre la capacità di innovare, diversificare e utilizzare tutti i mezzi che la tecnologia odierna mette a disposizione, per conseguire i risultati soddisfacenti. Continua a leggere “Città Futura: I mercati evolvono e chi non si adegua soccombe”

Il vino classico Leonardo Manetti, nasce nei vigneti della sua azienda a Greve in Chianti

leonardo_manetti

foto_etichetta_chianti_classico

Il vino classico  Leonardo Manetti, nasce nei vigneti della sua azienda a Greve in Chianti

di chiantipoesia

Un vino giovane e fruttato, di stile classico. Titolo alcolometrico: 13,5%. Di colore rosso rubino, di media struttura, gratifica per le sue note di frutta rossa persistenti. Un Chianti Classico caratterizzato dal sangiovese, vitigno tipico della Toscana e del Chianti Classico. In bocca si presenta secco, rotondo, pieno, tannico, con una buona acidità e alcolicità e con un gradevole retrogusto amarognolo. La vendemmia è effettuata manualmente in ceste. La vinificazione delle uve avviene in maniera tradizionale, fa seguito una maturazione del vino in botti di cemento vetrificato e un affinamento in bottiglia di circa quattro mesi. Abbinamento: Primi piatti a base di carne, carne alla griglia e formaggio pecorino.

Azienda Agricola Manetti Leonardo

Greve in Chianti – Firenze – Toscana

www.leonardomanetti.com – contatti@leonardomanetti.com

www.facebook.com/leonardomanettivino

www.instagram.com/leonardo.manetti.vino

www.twitter.com/ManettiVino

I mercati evolvono, chi non si adegua soccombe, di Pier Carlo Lava

DSC_0064 copia

I mercati evolvono, chi non si adegua soccombe: Life motive. Innovate, diversify, advertising, and digitalize. In passato c’era un proverbio che recitava: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che perde ma non quel che trova”, oggi è cambiato, in diverse situazioni recita così: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova non ha nulla da perdere ma tutto da guadagnare”.

di Pier Carlo Lava

Alessandria, imprese: In passato c’era un proverbio che recitava: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quel che perde ma non quel che trova”, oggi è cambiato, sovente recita così: “chi lascia la strada vecchia per quella nuova non ha nulla da perdere ma tutto da guadagnare”.

La gestione dell’impresa: La gestione di un impresa e/o di una qualsiasi attività commerciale, oggi più che in passato comporta la necessità inderogabile di conoscere la realtà che ci circonda, che in particolare negli ultimi anni è in continua e rapida evoluzione.Tale presupposto è indispensabile per capire il mutamento dei bisogni dei consumatori, con specifico riferimento a quelli dei clienti- consumatori del proprio settore operativo. Conseguentemente occorre la capacità di innovare, diversificare e utilizzare tutti i mezzi che la tecnologia odierna mette a disposizione, per conseguire i risultati soddisfacenti. Continua a leggere “I mercati evolvono, chi non si adegua soccombe, di Pier Carlo Lava”

Domande per danni alle produzioni agricole a seguito della siccità 2017

Comune

Domande per danni alle produzioni agricole a seguito della siccità 2017

Scadenza 8 aprile

Alessandria: Scadrà il prossimo 8 aprile il termine per la presentazione delle domande per i danni alle produzioni agricole a seguito della prolungata siccità avvenuta tra il 21 marzo ed il 21 settembre 2017 (come da D.M. 4909 del 13.02.2018).

Le imprese che hanno subito danni per l’evento sopracitato, dovranno presentare la documentazione richiesta per via telematica tramite accredito diretto al sito www.sistemapiemonte.it oppure attraverso i Centri Autorizzati di Assistenza in Agricoltura (CAA) presso le organizzazioni professionali di categoria, sindacati, liberi professionisti.

Si precisa che le copie delle domande non dovranno più essere stampate e consegnate al Comune di Alessandria.

Enrico Sozzetti: I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…

I tappi

I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Va tutto bene, per carità. La provincia alessandrina da sempre unita geograficamente e amministrativamente e da sempre divisa fra le sette città centro zona e aree che gravitano più sulle vicine Liguria e Lombardia che sul Piemonte, è eternamente contrassegnata da velocità diverse ed economie che a volte non hanno quasi niente e che vedere le une con le altre. Certo che se invece ci si sofferma ogni tanto su alcuni episodi, di per sé abbastanza piccoli e di apparente scarsa rilevanza, allora le abissali differenze emergono in modo clamoroso.

Quindi va tutto bene? Ecco tre storie, sintomatiche di come si muove il pubblico e il privato. Nel capoluogo c’è la Guala Closures, multinazionale leader nella produzione di tappi di sicurezza nei settori del beverage, farmaceutica e cosmetica con sede legale in Lussemburgo e stabilimento storico nella zona industriale D6 di Spinetta Marengo che, dopo avere congelato la vendita perchè le offerte arrivate sono risultate al di sotto del valore stimato di 1,2 – 1,3 miliardi di euro (debito compreso), adesso sembra essere orientata a procedere con una trattativa in esclusiva con la Spac Space 4. Continua a leggere “Enrico Sozzetti: I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…”

Città che vai Commercio che trovi, di Pier Carlo Lava

Il commercio

Città che vai Commercio che trovi, di Pier Carlo Lava

Alessandria: Tempo fa avevamo scritto un articolo dal titolo Manager che vai Azienda che trovi, a questo link: https://alessandria.today/2017/11/28/manager-che-vai-azienda-che-trovi-il-caso-pernigotti/ nel quale illustravamo le vicende di una società dolciaria con sede nella nostra provincia, in precedenza leader di mercato e le conseguenti negative vicissitudini a seguito del cambio dei Manager.

La storia in questione non è completamente rapportabile a quella del Commercio alessandrino come più sotto esposto, ma è comunque una conferma che il successo o l’insuccesso di un impresa, non importa di quali dimensioni è direttamente conseguente al livello di professionalità di chi la gestisce.

Il commercio tradizionale di Alessandria sta morendo: storia, cause e rimedi

Ringrazio la Redazione di Alessandrianews per la pubblicazione dell’articolo. Pier Carlo Lava

Che fare oggi per evitare ulteriori chiusure? La risposta è una sola: diversificare, innovare, qualificare e operare tramite il web, in sintesi specializzarsi

http://www.alessandrianews.it/

OPINIONI – La situazione del commercio tradizionale alessandrino è da tempo al centro dell’attenzione della politica, delle Associazioni e ovviamente dei media locali. Come risaputo da anni è in atto un trend di continue chiusure di piccole attività commerciali in passato fiorenti, l’ultimo caso in ordine di tempo è la nota polleria Boano, che dopo 63 anni di attività chiude i battenti e si prende una pausa di riflessione. Continua a leggere “Città che vai Commercio che trovi, di Pier Carlo Lava”

I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei… Enrico Sozzetti

I tappi

I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Va tutto bene, per carità. La provincia alessandrina da sempre unita geograficamente e amministrativamente e da sempre divisa fra le sette città centro zona e aree che gravitano più sulle vicine Liguria e Lombardia che sul Piemonte, è eternamente contrassegnata da velocità diverse ed economie che a volte non hanno quasi niente e che vedere le une con le altre. Certo che se invece ci si sofferma ogni tanto su alcuni episodi, di per sé abbastanza piccoli e di apparente scarsa rilevanza, allora le abissali differenze emergono in modo clamoroso.

Quindi va tutto bene? Ecco tre storie, sintomatiche di come si muove il pubblico e il privato. Nel capoluogo c’è la Guala Closures, multinazionale leader nella produzione di tappi di sicurezza nei settori del beverage, farmaceutica e cosmetica con sede legale in Lussemburgo e stabilimento storico nella zona industriale D6 di Spinetta Marengo che, dopo avere congelato la vendita perchè le offerte arrivate sono risultate al di sotto del valore stimato di 1,2 – 1,3 miliardi di euro (debito compreso), adesso sembra essere orientata a procedere con una trattativa in esclusiva con la Spac Space 4.

Sbarcata in Borsa a dicembre nel segmento Miv, dedicato ai veicoli d’investimento, è una Special Purpose Acquisition Company (Spac) di diritto italiano promossa dalla società di investimento Space Holding – ha raccolto più di 500 milioni da 160 investitori – che ha già costituito e quotato altre tre Spac sul mercato azionario. Continua a leggere “I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei… Enrico Sozzetti”

Alessandria today: A Radio Voce Spazio, “L’avventura dei distretti”, di Giacomo Balduzzi

Alessandria today: A Radio Voce Spazio, “L’avventura dei distretti”, di Giacomo Balduzzi

di Pier Carlo Lava

Alessandria, sabato mattina a Radio vice Spazio si è tenuta la presentazione del libro di Giacomo Balduzzi,  “L’avventura dei distretti”. Istituzioni e società nel capitalismo territoriale in evoluzione. La crisi economica mondiale, con i suoi effetti devastanti, ha riportato al centro del dibattito il rapporto tra territorio e sviluppo economico.

video: https://youtu.be/e1tIGsx66mU

Alessandria, Radio Voce Spazio, Giacomo Balduzzi, Libri, L’avventura dei distretti, Alessandria today,

“Viticoltura: la lotta alle malattie fungine della vite nell’ambito della gestione sostenibile del vigneto”

viticoltura

“Viticoltura: la lotta alle malattie fungine della vite nell’ambito della gestione sostenibile del vigneto”

Giornata dimostrativa a Casale

Il 3 aprile prossimo presso l’Azienda Agricola Bottazza della Famiglia Leporati sita in Strada Vecchia per Pozzo S’Evasio, 9 Casale M.to dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17 si svolgerà una giornata dimostrativa dal titolo “Viticoltura: la lotta alle malattie fungine della vite nell’ambito della gestione sostenibile del vigneto”.

Confagricoltura Alessandria organizza questo evento in base al progetto di informazione per il settore agricolo attivato sulla Misura 1.2.1 del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 con ERAPRA PIEMONTE. Continua a leggere ““Viticoltura: la lotta alle malattie fungine della vite nell’ambito della gestione sostenibile del vigneto””

L’avventura dei distretti, di Giacomo Balduzzi

lavventura-dei-distretti

L’avventura dei distretti, di Giacomo Balduzzi

Istituzioni e società nel capitalismo territoriale in evoluzione

Descrizione: La crisi economica mondiale, con i suoi effetti devastanti, ha riportato al centro del dibattito il rapporto tra territorio e sviluppo economico. Il lungo percorso di due aree distrettuali italiane (Vigevano e Alto milanese) mette in luce l’importanza di risorse che ne hanno consentito lo sviluppo: istruzione, banche locali, riproduzione delle conoscenze produttive attraverso l’imprenditorialità familiare.

Oggi le società locali sono chiamate sia a fronteggiare i cambiamenti dei mercati globali sia a ricostruire quei legami di fiducia e reciprocità che fanno del territorio non un semplice stock di risorse, ma una forza viva, intreccio dinamico di economia e società. Da questa sfida dipenderà l’epilogo dell’avventura dei distretti.  Continua a leggere “L’avventura dei distretti, di Giacomo Balduzzi”

Solvay lascia Marghera (ma non del tutto), intanto a Spinetta scatta una allerta, di Enrico Sozzetti

Solvay

Solvay lascia Marghera (ma non del tutto), intanto a Spinetta scatta una allerta

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: Nessuna ricaduta negativa per lo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo, dopo l’accordo preliminare per la cessione dell’impianto di acido fluoridrico di Porto Marghera (settanta dipendenti).

La decisione della società belga di lasciare il polo produttivo veneziano è arrivata sulla base di un calcolo, tipico delle multinazionali: il rapporto fra i costi per sostenere la produzione diretta e quelli del semplice acquisto da un fornitore esterno.

I secondi sono certamente più bassi, senza contare le possibili connessioni con il piano delle bonifiche per la riqualificazione del sito industriale di Porto Marghera che potrebbero determinare altri grattacapi alle aziende presenti sul sito. Continua a leggere “Solvay lascia Marghera (ma non del tutto), intanto a Spinetta scatta una allerta, di Enrico Sozzetti”

AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.

Acqua

AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.

Alessandria, 19 Marzo 2017

Il prossimo 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’acqua e AMAG Reti Idriche, la società del GRUPPO AMAG che si occupa del ciclo integrato dell’acqua, promuove con il Comune di Alessandria, l’Università del Piemonte Orientale e l’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito di Alessandria, un’iniziativa rivolta alle scuole del territorio provinciale, per sensibilizzare i più giovani sulle caratteristiche dell’acqua e sul valore di questo bene vitale.

L’appuntamento è per giovedì 22 marzo, dalle ore 11.00 nell’Aula Magna dell’Università del Piemonte Orientale in viale Teresa Michel 11, per la conferenza intitolata “Acqua gocce di vita”.
I ragazzi potranno apprendere le proprietà fisiche e chimiche dell’acqua con la relazione del Prof. Paolo Trivero, docente dell’Università del Piemonte Orientale.
Continua a leggere “AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.”

Diario di una sposa, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Domenica 25 marzo, alle ore 16,30,  NadaNuovoHauteCouture presenta ” Il diario di una sposa” , presso RentAl M.G.M., in via Vochieri, 100 ad Alessandria.

Moda e non solo…

Come i salotti di una volta, durante la merenda ci si racconta…Raccontare e disegnare le proprie emozioni: sono come un viaggio… Adesso, fermati 5 minuti, chiudi gli occhi e ascolta il tuo cuore: quali emozioni provi quando pensi alla gioia più grande che vorresti vivere?

Raccontaci le tue emozioni da realizzare… Saremo lieti di ascoltarti e disegnare i tuoi sogni.

“Un viaggio verso il grande giorno in cui raccontarsi attraverso un diario… emozionarsi… far parlare l’anima, sognare ad occhi aperti come vorremmo che fosse il percorso della nostra vita… scegliere e scegliersi… amare e amarsi… Raccontiamo e disegniamo le emozioni delle spose… dall’idea alla realizzazione…”La vita sceglie la musica, noi scegliamo come ballarla. J.G.”. Continua a leggere “Diario di una sposa, di Lia Tommi”

L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino, di Enrico Sozzetti

unnamed.jpg

L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino  di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Le parole più concrete sono arrivate, e non poteva essere altrimenti, da Marco Giovannini, presidente della Guala Closures che declina da anni quella “innovazione, eccellenza e territorio” per lo sviluppo che era al centro dell’incontro organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. “Le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale generano posti di lavoro, ma con una formazione diversa. Molti profili quasi scompariranno, altri invece stanno nascendo o si stanno modificando (penso ai commerciali tecnici o agli ingegneri meccanici) perché l’automazione e la robotizzazione sono l’unico modo, per le imprese, di mantenere la competitività”.

E se le istituzioni, proprio alla luce di questi cambiamenti, devono innanzitutto “sviluppare una visione a lungo termine”, il mondo della scuola deve “passare dal nozionismo al problem solving, favorire il pensiero logico e analitico e lo sviluppo della capacità di comunicare”. Senza, infine, dimenticare il valore e l’importanza dell’alternanza scuola-lavoro. “In Germania è una pratica strutturata da anni e anni e i risultati si vedono” ha commentato Giovannini. Continua a leggere “L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino, di Enrico Sozzetti”

Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita? di Enrico Sozzetti

Obiettivo

Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita?

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

La Guala Closures sarebbe nel mirino della Space 4, sbarcata in Borsa a dicembre nel segmento Miv, dedicato ai veicoli d’investimento. Space 4 è una Spac (Special Purpose Acquisition Company) di diritto italiano promossa dalla società di investimento Space Holding – ha raccolto più di 500 milioni da 160 investitori – che ha già costituito e quotato altre tre Spac sul mercato azionario.

La società ha l’obiettivo di individuare un’azienda che sia un esempio di eccellenza dell’industria italiana e che sia interessata ad aprire il capitale a investitori istituzionali attraverso la quotazione delle azioni in Borsa.Space 4 starebbe trattando con tre o quattro aziende fra cui anche la Guala Closures.

Il gruppo dalle radici alessandrine, oggi la sede legale è in Lussemburgo, ha congelato la vendita in quanto le offerte arrivate sono risultate al di sotto del valore stimato di 1,2 – 1,3 miliardi di euro (debito compreso). Ma è proprio questa la cifra che potrebbe rientrare nei parametri individuati dal management della Spac. Continua a leggere “Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita? di Enrico Sozzetti”

Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita?, di Enrico Sozzetti 

Obiettivo

Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita?

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

La Guala Closures sarebbe nel mirino della Space 4, sbarcata in Borsa a dicembre nel segmento Miv, dedicato ai veicoli d’investimento. Space 4 è una Spac (Special Purpose Acquisition Company) di diritto italiano promossa dalla società di investimento Space Holding – ha raccolto più di 500 milioni da 160 investitori – che ha già costituito e quotato altre tre Spac sul mercato azionario.

La società ha l’obiettivo di individuare un’azienda che sia un esempio di eccellenza dell’industria italiana e che sia interessata ad aprire il capitale a investitori istituzionali attraverso la quotazione delle azioni in Borsa.

Space 4 starebbe trattando con tre o quattro aziende fra cui anche la Guala Closures. Il gruppo dalle radici alessandrine, oggi la sede legale è in Lussemburgo, ha congelato la vendita in quanto le offerte arrivate sono risultate al di sotto del valore stimato di 1,2 – 1,3 miliardi di euro (debito compreso).

Ma è proprio questa la cifra che potrebbe rientrare nei parametri individuati dal management della Spac. Il valore aziendale superiore al miliardo di euro consentirebbe l’impiego dell’intero capitale raccolto in un’unica operazione, si poteva leggere su un lancio d’agenzia di alcune settimane fa. Continua a leggere “Obiettivo ‘Space’ sulla Guala Closures. Nuova ipotesi di vendita?, di Enrico Sozzetti “

UILTUCS UIL: Contratto Integrativo aziendale LIDL

867519228d1d5325856fc61d710ded0e_M

La scorsa settimana, in data 6 marzo, è stato siglato un importantissimo CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE Nazionale per le filiali Lidl di tutto il territorio.

La Società ha circa 13.000 lavoratrici e lavoratori e ha 9 filiali in provincia di Alessandria.

Precisiamo che l’accordo è stato siglato solo da UIL e CISL

Maura Settimo UILTUCS UIL: “Vi sono punti fondamentali che vanno a migliorare il reddito dei lavoratori, migliora le condizioni di lavoro e si è tenuto conto dell’importante problema di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro soprattutto per le numerose donne che operano nel settore.” Continua a leggere “UILTUCS UIL: Contratto Integrativo aziendale LIDL”

Fondazione SociAL. Il Campanello del Terzo Settore, ecco come funziona

Il campanello del terzo settore

Alessandria: La Fondazione SociAL, da anni impegnata anche nella formazione sui processi organizzativi interni degli Enti del Terzo settore, ha deciso di fornire uno strumento ulteriore per dare stimolo alle competenze di cooperative e associazioni delle Province di Alessandria e Asti. In collaborazione con una rete di professionisti ed organizzazioni, selezionata e in continua espansione, inaugura Il Campanello del Terzo Settore, piattaforma informatica di contatto tra i bisogni degli Enti e le più alte professionalità consulenziali espresse dai nostri territori (e non solo).

Perché?

Il Campanello del Terzo Settore nasce per centralizzare (in un polo unico e virtuale) una rete di professionisti e servizi specializzati nell’assistenza del Non Profit e del Terzo Settore. Per la Fondazione è importante favorire l’incontro delle realtà del Terzo Settore di Alessandria e Asti con professionisti e organizzazioni selezionati per stimolarne la cultura organizzativa, l’innovazione, la sostenibilità e la crescita.  Continua a leggere “Fondazione SociAL. Il Campanello del Terzo Settore, ecco come funziona”

Borsalino, si apre davvero uno spiraglio? di Enrico Sozzetti

Borsalino

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com/

Borsalino, spiraglio autentico o ennesimo gioco delle parti? Forse un po’ tutte e due le cose visto che la Haeres Equita e i curatori non si sono risparmiati frecciate, alimentando, volontariamente o per interesse, le contrapposizioni e le carte bollate. Resta il fatto che è di poche ore fa la notizia che i curatori del fallimento Borsalino, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, e la Haeres Equita di Philippe Camperio hanno comunicato, congiuntamente, che dopo l’incontro del 12 marzo hanno convenuto “di differire tutte le udienze relative alle iniziative giudiziali instaurate prima di questa data e a oggi pendenti, al fine di consentire un sereno confronto tra le parti, nell’interesse dei creditori, dei lavoratori dipendenti e della continuità aziendale”. Oggi al tribunale di Torino era prevista l’udienza in appello contro la dichiarazione di fallimento.

Potrebbe essere allora possibile un accordo tra i curatori e la Haeres Equita che detiene il marchio, sequestrato in via cautelativa con sette indagati (Camperio, gli amministratori della società e tre funzionari del Mediocredito da cui è stato acquistato per 17,5 milioni)? Una delle ipotesi in campo infatti è quella che potrebbe vedrebbe Camperio pronto per una offerta per rilevare tutta l’attività di Borsalino: l’importo dovrebbe consentire ai curatori del fallimento di chiudere la procedura. Un accordo entro l’estate quindi appare verosimile? Altra domanda, per ora senza risposta. Continua a leggere “Borsalino, si apre davvero uno spiraglio? di Enrico Sozzetti”

Museo Borsalino, la Sala Campioni nell’uovo di Pasqua? Forse. Ma non dire cappello se… di Enrico Sozzetti

Borsalino museo

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

La sorpresa nell’uovo di Pasqua 2018 potrebbe essere il via ai lavori di trasferimento e ripristino degli arredi storici della sala esposizioni dei cappelli Borsalino, che dovrebbero così diventare il cuore del nuovo Museo del Cappello.

Il condizionale è più che d’obbligo visto che risale all’agosto del 2015 l’approvazione della convenzione fra Comune di Alessandria e Università del Piemonte Orientale per la concessione di spazi per la realizzazione di nuove aule universitarie e con la società Borsalino Giuseppe e Fratello Spa per l’area nuova e la gestione del ‘Museo del Cappello Borsalino’, al piano terra di Palazzo Borsalino. Continua a leggere “Museo Borsalino, la Sala Campioni nell’uovo di Pasqua? Forse. Ma non dire cappello se… di Enrico Sozzetti”

UPO: PREMIO A CHEMICARE PER LA RICERCA DI NUOVI FARMACI  EFFICACI CONTRO MALATTIE RARE

UPO

ChemICare (sito) è una start up dell’incubatore d’impresa Enne3 dell’ Università del Piemonte Orientale . Ha recentemente partecipato alla Italian Patent Competition (sito) , concorso di idee innovative che ha visto confrontarsi oltre 70 brevetti italiani in ambito di Life Science e Digital. Il brevetto di ChemICare – Modulators of Soce and use thereof (formulazione di nuovi composti per il trattamento di malattie rare, basati sulla modulazione del meccanismo SOCE , Store Operated Calcium Entry) – è arrivato secondo assoluto ed è stato segnalato con una menzione speciale.

Vi alleghiamo il comunicato stampa relativo alla premiazione. 

Nell’immagine della premiazione Beatrice Riva e Tracey Pirali sono, nell’ordine, le prime due a sinistra. Con loro i componenti di Lymphatica (vincitore) e Ananas Liver.

Siamo disponibili a mettervi in contatto con le responsabili di ChemICare nel caso in cui vogliate approfondire i contenuti del loro progetto.

Leonardo D’Amico

Ufficio Comunicazione – Communications

PREMIO A CHEMICARE PER LA RICERCA DI NUOVI FARMACI  EFFICACI CONTRO MALATTIE RARE

La start up dell’UPO ha ricevuto il secondo premio assoluto alla Italian Patent Competition. Continua a leggere “UPO: PREMIO A CHEMICARE PER LA RICERCA DI NUOVI FARMACI  EFFICACI CONTRO MALATTIE RARE”

da La Stampa. L’industria spina nel fianco di Appendino, di Luigi La Spina

di Luigi La Spina. http://www.lastampa.it

I campanelli d’allarme, a Torino, sono così forti e ripetuti che nessuno, ormai, può dire che non li abbia sentiti. Da una parte, le aziende che annunciano chiusure e licenziamenti, dalle più grandi, come l’Embraco e l’ex Seat Pagine Gialle, a molte altre più piccole. Dall’altra, un significativo contrasto tra il clamoroso successo su tutto il territorio nazionale del M5S e il netto arretramento dei consensi torinesi, a soli due anni dal varo dell’amministrazione Appendino.

Con un altrettanto significativo travaso di voti che dalle periferie, bacino fondamentale dell’elettorato che la fece trionfare contro Fassino, si è spostato alla Lega. Nella capitale subalpina, economia e politica preoccupano anche chi, come il presidente degli imprenditori torinesi, Dario Gallina, aveva dimostrato nei confronti di Appendino e della sua giunta un atteggiamento tutt’altro che ostile.  

Di fronte all’emorragia di industrie che lasciano Torino e il Piemonte, sono davvero poche le aziende che decidono di insediarsi in questo territorio. Eppure, se si allarga lo sguardo alle altre realtà del Paese, si intravedono con sempre maggiore insistenza segnali di una ripresa, non travolgente, ma indubbia.   Continua a leggere “da La Stampa. L’industria spina nel fianco di Appendino, di Luigi La Spina”

Borsalino, la Cgil accende (da sola) il ‘faro’. Intanto i curatori rilanciano e Camperio dice che non vuole mollare…

Bors

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

La Borsalino è sempre preda della bufera giudiziaria successiva alla dichiarazione di fallimento, al sequestro cautelativo del marchio e all’iscrizione di sette persone nel registro degli indagati, senza dimenticare la pesante contrapposizione fra i curatori e la società che ha avuto in affitto il ramo d’azienda, affitto ora disdettato.

Ed è in questo quadro che la Cgil scende in campo, da sola, per “dare voce e sostegno” ai dipendenti del cappellificio, perché è necessario “dare un volto e un nome” a chi produce ‘il Borsalino’ e perché è fondamentale “mantenere alta l’attenzione sulle vicende della fabbrica”.

Nasce così ad Alessandria la campagna di comunicazione #lavorandoborsalino che ha l’obiettivo di “coinvolgere le istituzioni, i cittadini, i media, gli studenti universitari e delle scuole superiori”. La Cgil “accende un faro sui lavoratori” spiegano Franco Armosino (segretario generale) e Maria Iennaco (segue da cinque anni la Borsalino per la Filctem). Continua a leggere “Borsalino, la Cgil accende (da sola) il ‘faro’. Intanto i curatori rilanciano e Camperio dice che non vuole mollare…”

Festa dell’acqua 2018 e iniziative collaterali

Festa

Alessandria, guovedì 8 marzo 2018, alle ore 15.00, presso la sede Amag SpA, via Damiano Chiesa 18, Sala Consiglio, si terrà la presentazione della Festa dell’Acqua 2018 e iniziative collaterali.

Interverranno:

Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco di Alessandria

Mauro Bressan, Amministratore Unico AMAG RETI IDRICHE

Paolo Trivero, Docente Università del Piemonte Orientale (UPO)

“Oltre i cappelli… le Borsaline ieri e oggi”

OLtre Borsalino evento 08-03-2018

Alessandria: Un ponte tra passato e presente della figura femminile all’interno dell’azienda Borsalino

Proseguono le occasioni di incontro e riflessione del corposo programma di “Marzo Donna 2018. Una rete di opportunità” ad Alessandria e, per celebrare con un approccio particolare le donne alessandrine, è stato programmato un evento — direttamente promosso dall’Assessorato comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta comunale Pari Opportunità — per le ore 18 dell’8 marzo.

Il tema proposto è “Oltre i cappelli… le Borsaline ieri e oggi. Un ponte tra passato e presente della figura femminile all’interno dell’azienda Borsalino” e l’incontro si svolgerà a Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo 21 ad Alessandria.

Collegare così intrinsecamente la data dell’8 marzo con l’approfondimento di questo argomento — per il quale risulta significativo, a fianco del titolo, anche il sottotitolo (con quell’esplicito riferimento al “ponte” tra passato e presente della figura femminile…) — non è una scelta casuale. Continua a leggere ““Oltre i cappelli… le Borsaline ieri e oggi””