Ho incontrato lei, di Savino Calabrese

ho incontrato

di Savino Calabrese

Ho incontrato lei e per qualche
attimo il mio cuore si è fermato,
negli occhi avevamo la stessa
luce, un bagliore intenso, lei
è la persona che aspettavo
Da sempre, le nostre labbra
si sono subito baciate, si
è Propio lei la donna dei
miei sogni, sento che c’e
qualcosa di magico tra
noi, il desiderio di lei

Continua a leggere “Ho incontrato lei, di Savino Calabrese”

LASCIA CHE SIA, di Alessia Ferrari

25591708_2014658485479022_6225669792045728161_n

di Alessia Ferrari

dalla Pagina facebook: Inchiostro dell’anima… Pluriversum Edizioni… Rosamaria

Grazie per avermi accolta nel gruppo!🤗
Per presentarvi, vi posto una mia poesia: “Lascia che sia”

LASCIA CHE SIA

Lascia che mi avvicini,
nonostante gli alti flutti
agitati,
il faro dei tuoi occhi
mi chiama.

Lascia che approdi,
le nostre mani
come gòmene agli ormeggi.

Lascia che io sia
azzurra atmosfera
sopra di te;
inalerò ogni goccia
del tuo dolore,
diverrò nube,
ma non lacrimerò,
rimarrò soffice
appoggio
al tuo animo.

Alessia Ferrari Dream

BASTA AMORE, di Luigi Meloni

25498235_1694256933970917_7414259322678255969_n

di Luigi Meloni

BASTA AMORE

C’è nell intimità del mio essere
un confine,che l amore la passione
non possono piu entrare,dove i miei
silenzi urlano stanchi, e la parola
non ha piu’ le ali per per volare.

l amore mi sta rubando la vita il
respiro, il fiato che manca, l ansia
che combatto,non so se mi stai rubando
le ore di sonno, la mia energia e’debole,
e vuole allontanarsi da te.

La mia voce non ha parole come se fossi
incantato da un culto misterico,un
messaggio di un rituale dove urlare
nessuno comprenderebbe il mio messaggio
Continua a leggere “BASTA AMORE, di Luigi Meloni”

E sento freddo, di Siria Coppi

25507840_1264814086952604_1027850381012694906_n

di Siria Coppi


E sento freddo

Nel mio piccolo camino
il fuoco ho alimentato
Mi ha riscaldata…avevo
freddo al cuore.
La pioggia scrosciante,
rumorosa… cade sul tetto.
Il forte vento bussa
incessante alla porta.
Il calore si spande
nel mio piccolo giaciglio,
lingue di fuoco scoppiettano
come dolci parole.

Continua a leggere “E sento freddo, di Siria Coppi”

Il sorriso della Befana (per bambini) di Dario Menicucci

25552086_465271587202628_2521617111277672221_n

di Dario Menicucci

Il sorriso della Befana (per bambini)

La Befana un po’ gobbina
sulla scopa di saggina
vola in alto tra le stelle
con regali e caramelle.

Sulla testa un gran cappello
con lo scialle per mantello
zigzagando tra i camini
sopra i tetti e nei giardini.

Ha nel sacco tanti doni
per i bimbi un po’ più buoni
e il carbone a pezzettini
per quegli altri birichini.

Continua a leggere “Il sorriso della Befana (per bambini) di Dario Menicucci”

Aspettami, di Savino Calabrese

25552396_2009585345955729_7258409765148494057_n

di Savino Calabrese

C’è una strada piccola, affannosa e ripida che mi porta fino a te,
al mio unico amore, l’amore
che provo per te é un
abbraccio delicato al
cielo che protegge il
nostro amore..perduto
è il tempo che tu non
sei con me, ma non
sarà mai perso il mio
pensiero per te.
Io vengo verso le
tue braccia, lentamente
percorro la strada che
mi separa da te.
Io ci saro’, non ti
lascio sola, tu aspettami,

Savino calabrese.
Aspettami.

La rosa selvatica – Jennifer Donnelly

Ispirazione - Il blog di Ilaria Goffredo

Ciao a tutti amici,

l’estate è quasi finita ma se siete ancora sotto l’ombrellone non può mancare un bel libro.

LA ROSA SELVATICA

Jennifer Donnelly

Sonzogno

gg

Trama

Londra, 1914. In seguito al tragico incidente sulle vette del Kilimangiaro, l’anticonformista e caparbia scalatrice Willa Alden taglia i ponti con il proprio passato e con Seamus Finnegan, l’uomo che l’ha salvata e che a lei è unito dalla passione per le imprese più estreme. Eroe delle esplorazioni polari, Seamus cerca di rifarsi una vita a Londra, provando a dimenticare quella donna che l’aveva sedotto, mentre Willa si rifugia in un angolo remoto del Nepal da cui contemplare e fotografare le cime dell’Himalaya per la Royal Geographical Society. Finché un evento improvviso la richiama a Londra, una città in fibrillazione per le tensioni che precedono la Prima guerra mondiale, dove Max von Brandt – l’enigmatico alpinista tedesco conosciuto in Nepal da Willa – è…

View original post 684 altre parole

THE HYBRID’S LEGACY SAGA – Francesca Pace

Ispirazione - Il blog di Ilaria Goffredo

Salve a tutti,

oggi parliamo di una saga fantasy scritta da una talentuosa scrittrice italiana, Francesca Pace.

images

images

11990140_10207099558668298_1135528003_o

EMMA

Emma è una ragazza semplice dall’inconsapevole fascino magnetico. La sua vita tranquilla, al confine dell’invisibilità, verrà sconvolta da un cambiamento radicale ed improvviso che la catapulterà nel complesso e violento mondo di streghe e vampiri. Un’inaspettata e travagliata transizione ne muterà in modo definitivo la natura e l’essenza trasformandola in un essere sovrannaturale mai esistito prima. Quando la straordinaria ragazza, accompagnata dai suoi amici di sempre e da un nuovo e viscerale amore, si troverà ad affrontare con coraggio la sua nuova vita imparando ad amarla e ad amare se stessa come mai prima, scoprirà di possedere uno sconfinato ed incontrastabile potere. È, questa, una appassionante ed intensa storia di amicizia, fratellanza e amore.

images

11993135_10207099558548295_1339758854_o

GABRIEL. IL SIGILLO DELLA TREDICESIMA RUNA

Il secondo capitolo della saga “THE HYBRID’S LEGACY SAGA”, scritta da Francesca pace…

View original post 526 altre parole

Spose di guerra – Helen Bryan

Ispirazione - Il blog di Ilaria Goffredo

Ciao a tutti!

Eccomi con la recensione di un genere di libri che io adoro.

 

 

SPOSE DI GUERRA

Helen Bryan

AmazonCrossing

51E-6iI39fL

Trama

Dopo aver devastato l’Europa, la seconda guerra mondiale minaccia di incendiare la Gran Bretagna. Nel sonnolento paesino inglese di Crowmarsh Priors la vita non è più quella di sempre: le case del villaggio ospitano gli sfollati da Londra, le incursioni aeree diventano un lugubre appuntamento notturno, la morsa del razionamento mette a dura prova ogni parvenza di dignità, mentre sempre più uomini partono per morire al fronte. E cinque giovani donne si legano in un’amicizia tanto profonda da travolgere la vita di ognuna. Alice Osbourne è la figlia giudiziosa del defunto vicario, Evangeline Fontaine una ragazza americana del profondo sud, Elsie Pigeon è fra i poveri di Londra che vedono nell’evacuazione l’opportunità per scampare a una vita di stenti, Tanni Zayman è una giovane ebrea in…

View original post 379 altre parole

Cascate del Gorello

Just Once More Travel &Trek

Le Cascate del Gorello offrono uno spettacolo unico nel suo genere. Bianche e sulfuree acque fumanti (soprattutto d’inverno) che si gettano nel fiume Stellata attraverso cascate e vasche naturali traboccanti. Queste “piscine” sono in continua evoluzione perché i depositi di carbonato di calcio ne modificano continuamente la forma e il corso. Acqua termale sulfurea a temperatura costante di 37,5 gradi. Un meraviglioso flusso rigenerante che, dopo un lungo percorso in profondità, dalle viscere del Monte Amiata rivede la luce nella grande piscina termale naturale al centro del Resort di Saturnia. Le acque calde provenienti da questa sorgente, una volta uscite dallo stabilimento offrono diversi punti relax lungo il loro percorso.

La zona più scenografica e conosciuta, ma anche la più affollata, è ovviamente quella delle piscine naturali in prossimità del vecchio Mulino del Gorello e delle cascate che si formano alle sue spalle: dotate di parcheggio, comode da raggiungere…

View original post 323 altre parole

[amm] VIII – L’œil du bourreau

Sur le balcon

L’œil L’œil


À ma mort

[Chapitre précédent] – [Sommaire] – [Chapitre suivant]


Mes paupières s’ouvrent sous un ciel vert. Au-dessus de moi, les branches s’élancent au hasard des directions, s’enchevêtrant les unes aux autres, et déployant fièrement leurs ramages de printemps. Je me redresse en grimaçant de douleur, sensation de déjà vue. Par je ne sais quel nouveau miracle, j’ai encore survécu, tout est en place, rien de cassé.

Non loin derrière moi, j’aperçois ma moto, empêtrée dans un buisson, qui aura à coup sûr ralenti ma chute. Je cherche l’autre du regard, il est là, à quelques mètres devant. Je me lève, et avance jusqu’à lui le genou boitant. L’angle anormal que prend sa tête vis-à-vis de son corps, lui donne une allure grotesque, son compte est bon. Cette fois je n’éprouve aucun dégoût, juste un soulagement. Après tout, cette brute allait me tuer, pas de place pour la pitié.

View original post 1.916 altre parole

[amm] XI – Marionnette fantoche

Sur le balcon

<Illustration à venir>


À ma mort

[Chapitre précédent] – [Sommaire] – [Chapitre suivant]


En arrivant au hangar N13, je gare ma moto le long du mur ouest et coupe le contact, mettant fin au ronflement mécanique de mon engin. Je me dirige ensuite vers l’entrée piétonne tout en relevant la manche couvrant ma montre, elle affiche minuit moins le quart.

À l’intérieur un essaim de hors-la-loi s’agite bruyamment. Un chaos organisé, ça parle fort pour s’imposer, ça tape du poing sur l’épaule pour saluer, tout cela au milieu d’une odeur nauséabonde, mélange de renfermé et de transpiration trop chargée en testostérone. C’est la première fois que je vois autant de membre du gang réunis. Bien que cela fasse déjà plusieurs mois que j’ai intégré le club, je n’en connais pas la moitié. Pour qu’il y ait autant de monde, tous doivent être présents en dehors des plus bas échelons : guetteurs…

View original post 3.007 altre parole

Mostra antologica di Emilio De Brevi

Storie di Territori

LOCANDINA

Domenica scorsa, poco dopo le ore 11, a Serravalle Scrivia, presso le sale “ex Caffè Roma”, è stata inaugurata la mostra antologica dedicata ad Emilio De Brevi. Questo a distanza di quindici anni dall’ultima mostra di Emilio De Brevi, che si svolse nel 2002 per inaugurare la Biblioteca Comunale.

Sindaco CarboneLa sala piena di persone e l’Amministrazione Comunale ben rappresentata. L’antologica è organizzata dal Comune di Serravalle Scrivia, il gruppo Amici dell’Arte e UNIDue Valli Borbera e Scrivia. Gli interventi sono stati di Marco De Brevi, figlio dell’artista cui è dedicata l’antologica; Alberto Carbone, Sindaco del Comune di Serravalle Scrivia; il prof. Luciano Borghini, Presidente UNIDue Valli Borbera e Scrivia; Gianni Torchia, Presidente dell’Associazione Amici dell’Arte di Serravalle Scrivia; Marisa Giacobbe, scrittrice e nuora di Emilio De Brevi, che ha curato anche la presentazione scritta dell’artista; la prof.ssa Luisa Maria Casaccia Gibelli, docente di Storia dell’Arte.

Esposizione_mostraLa mostra, a ingresso…

View original post 31 altre parole

Il castello di Basaluzzo

Storie di Territori

Dopo aver scattato una foto al castello di Basaluzzo, andiamo a far visita al sito della locale PRO LOCO per leggere cosa si dice.

dav«È questo il monumento più vetusto che ci rimane a ricordanza dei tempi antichi per la storia di Basaluzzo; questo Castello si erge sopra lieve altipiano della regione detta il Vallone la quale è la più antica parte che venne abitata di questo paese, come osserva il Gianfrancesco Capurro nelle sue Memorie e documenti da lui raccolti per servire alla storia della Città e circondario di Novi – pubblicate nel 1855. Questo Castello sta come sentinella avanzata a guardia fra il confluente del Lemme che tributa le sue acque nell’Orba ed il tiro delle due frecce d’incrociamento di questi due torrenti. A tramontana guarda i già castelli di Boidina e Predosa. Verso levante scorge quello di Novi e Pasturana. Sul mezzodì la torre di Capriata…

View original post 621 altre parole