Giù il cappello. L’ombra del fallimento della Borsalino si allunga su Alessandria

Alessandria today @ Pier Carlo Lava

unnamed

di Enrico Sozzetti

Alessandria: La Borsalino ha visto respingere la seconda richiesta di concordato preventivo, aprendo le porte alla procedura fallimentare. L’industria che va bene, che produce, che cresce di fatturato (la stima per il 2017 è di diciassette milioni), che investe però non basta a fare dimenticare, e superare, le “ragioni tecniche e legali che nulla hanno a che fare con l’attività gestionale dell’azienda” che sono alla base (le parole sono della società Haeres Equita) della decisione del tribunale. Insomma, si fallisce per ragioni tecniche e finanziarie non legate all’attuale gestione, a dimostrazione che scrollarsi di dosso un pesante passato a volte è impossibile.

La Borsalino, storica impresa di Alessandria che ha portato il cappello in tutto il mondo, dopo essere stata salvata quasi all’ultimo momento da Philippe Camperio, imprenditore italo-svizzero sbarcato nel capoluogo con la Haeres Equita (sede legale a Valenza nello studio del commercialista Carlo Frascarolo)…

View original post 280 altre parole

MEDELLÍN LA CITTA’ DELL’ETERNA PRIMAVERA

wanderlust-connection.com

AMORE A PRIMA VISTA

 

Atterrata all’Aeropuerto Internacional José María Córdoba di Medellín fui subito pervasa da emozioni contrastanti: felicità, adrenalina, ma soprattutto paura, paura che la città che stavo aspettando di poter visitare da ormai troppi anni avrebbe potuto deludermi. Il tragitto in taxi dall’aeroporto a El Poblado, però, mi ha da subito tranquillizzata: un’incredibile vallata verde tempestata di alberi le cui foglie sembrano magicamente dipingersi d’argento al vostro passaggio (ho scoperto poi essere un albero nativo della Colombia chiamato volgarmente “Yarumo blanco” o “Yarumo plateado”). Eccomi finalmente a Medellín: la “Città dell’eterna primavera” così soprannominata per le sue temperature piacevoli e moderate che si possono godere praticamente durante tutto l’anno; la città dell’ex Cartello di droga più famoso di tutto il mondo; la città che, nel corso degli anni ’80, era considerata la più pericolosa del pianeta; la città dove sparatorie, omicidi e…

View original post 1.581 altre parole

COSTA RICA: PURA VIDA

wanderlust-connection.com

DA TUTTI DEFINITA LA NAZIONE PIU’ FELICE DEL MONDO E DA ME RIBATTEZZATA LA NAZIONE CON GLI ANIMALI PIU’ FORTUNATI DEL PIANETA

L’altro giorno stavo pensando di aggiungere un nuovo articolo alla mia piccola rubrica ” IL GIRO DEL MONDO ATTRAVERSO I VOLTI DELLA GENTE ” e così ho iniziato a fare mente locale tra tutti i paesi che ho avuto la fortuna di visitare fino a oggi. La mia attenzione si è focalizzata, in un attimo, su di un paese in particolare: la Costa Rica. Mi sono resa conto che, quella che viene chiamata “La Piccola Svizzera” del Sud America, è uno dei pochissimi posti, se non addirittura l’unico, in cui non sono riuscita a entrare in contatto con la gente locale. I costaricani, chiamati dal resto dei latino americani Ticos o Ticas (un soprannome affettuoso che viene loro affibbiato perché aggiungono spesso la terminazione tico…

View original post 463 altre parole

LA MIA HONG KONG

wanderlust-connection.com

NON SOLO VETRO E ACCIAIO

Una settimana libera a Novembre e una nuova meta da scegliere. In realtà, inizialmente, l’idea era quella di passare una settimana a Londra (una delle mie città preferite) o in alternativa a New York (sono una delle poche persone a cui la Grande Mela non ha entusiasmato più di tanto e tornarci voleva essere quasi un modo per darle una seconda possibilità). La voglia, però, di scoprire qualcosa di nuovo ha prevalso e non amando crogiolarmi al sole (potrei impazzire trascorrendo più di quattro giorni consecutivi al mare) la mia scelta è caduta sulla Cina e in particolare su una delle sue regioni amministrative speciali: Hong Kong. Il periodo consigliato per visitare HK (per evitare sia i fortissimi tifoni di settembre che il caldo soffocante dei mesi estivi) va proprio da ottobre adicembre: non potevo quindi scegliere momento migliore per…

View original post 1.269 altre parole

Fabio Camillo, Art.1 Mdp Alessandria – Liberi e Uguali: Vicinanza ai lavoratori Borsalino

Fabio Camillo

Alessandria: “A seguito della sentenza di fallimento emessa dal Tribunale di Alessandria, il coordinamento di Alessandria di Articolo 1 – Mdp fa proprie le preoccupazioni espresse dai sindacati e manifesta la propria vicinanza ai lavoratori della Borsalino.

In attesa di conoscere come si concluderà la vicenda a livello giurisdizionale (data l’eventualità di ricorsi in appello e richieste di sospensiva), occorre che produzione e commercializzazione del prodotto possano proseguire, insieme allo storico marchio da sempre sinonimo di eccellenza italiana indissolubilmente legato all’immagine della nostra città. Continua a leggere “Fabio Camillo, Art.1 Mdp Alessandria – Liberi e Uguali: Vicinanza ai lavoratori Borsalino”

Caro assessore (alla sanità) ti scrivo, così aiuto un po’ il direttore (dell’ospedale di Alessandria)

caro

di Enrico Sozzetti

Nella storia dell’azienda ospedaliera forse non si è mai vista una iniziativa simile. Una lettera, su carta intestata, indirizzata all’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, che difende a spada tratta l’attuale direzione dell’ospedale, guidata da Giovanna Baraldi (il mandato scade a maggio), spara a zero sugli ospedali provinciali di competenza Asl (che critica fra le righe), contesta il progetto di accorpamento fra Aso e Asl Alessandria, e getta ombre anche sulle precedenti gestioni aziendali.

Al ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ sono giorni che circolano diverse versioni di questa missiva. Pare non sottoscritta da alcuni. E pare anche criticata da altri. Certo è che fra una politica che ha messo in campo il progetto di unificare le due grandi aziende che gestiscono la sanità della provincia e una classe medica che al contrario inizia ad alzare delle barriere, sicuramente Alessandria ne vedrà delle belle. Continua a leggere “Caro assessore (alla sanità) ti scrivo, così aiuto un po’ il direttore (dell’ospedale di Alessandria)”

Natale con Chagall Chagall oltre il paesaggio

Alessandria, biblioteca civica “Francesca Calvo”

‘Natale con Chagall – Oltre il Paesaggio’ è il titolo della mostra che avrà luogo a partire da venerdì 22 dicembre alle ore 18 (momento inaugurale) e che permarrà fino al 30 gennaio 2018 presso i locali della Biblioteca civica ‘Francesca Calvo’ di Alessandria (in piazza Vittorio Veneto).

L’esposizione — che presenterà due preziosi oli del celebre autore, oltre ad una parte grafica ed una stazione multimediale di grande impatto e suggestione — vuole essere innanzitutto il dono di Natale alla città di Alessandria. Continua a leggere “Natale con Chagall Chagall oltre il paesaggio”

Scivolano sui tasti, di Laura Neri poesie

scivolando

di Laura Neri poesie

Scivolano sui tasti

di un pianoforte stanco note

… note ….

Vorrei fermarle

affollano la mente

Volano …. sono sogni romantici

piccole stelle

ricche di speranze.

E rivedo mia madre

… e tra le note la sua voce …

Ama il tuo sogno

amalo sempre

non chiudere il cuore…

Suona ancora.

… Ed il suono riprende

si espande e arriva

lì dove l’ infinito parla..

Le ascolteremo insieme

Credimi…

Laura @Diritti Riservati

IL PANE DI NATALE al Museo Etnografico della Gambarina

ga Locandina per il 24 dic.

Domenica 24 Dicembre 2017, ore 17.00

“Il pane di Natale” è il titolo della proposta del Museo della Gambarina agli Alessandrini per il giorno della vigilia.

Si tratta di uno spettacolo teatrale in un atto, per la regia di Daniela Desana, nato dalla collaborazione di alcuni giovani dell’associazione “Amici del Museo” con interpreti della “Compagnia dell’Incanto” di Casale Monferrato.

I testi sono per la maggior parte dello scrittore ligure Corrado Cicciarelli; le canzoni e le musiche sono di Aldino Leoni, Chacho Marchelli, Andrea Sibilio. Continua a leggere “IL PANE DI NATALE al Museo Etnografico della Gambarina”

Museo Etnografico della Gambarina: Gospel in libertà

ga Musicalia-22-dic-2017-WEB

Alessandria: Venerdì 22 dicembre alle ore 21 presso il Museo Etnografico ultimo incontro del ciclo Musicalia, curato da Fiorenza Bucciarelli. Si esibirà il gruppo Gospel delle Freedom Sisters.

Freedom Sisters. Una poetica storia di Natale: quindici anni fa una salesiana, suor Tina, convince un gruppo di mamme a riunirsi in coro formatosi per animare l’attività dell’oratorio del borgo di  Mornese. Nel 2004 arriva il Maestro, Daniele Scurati, che con entusiasmo guida il drappello  delle Sisters, seleziona le voci, ne potenzia il repertorio, crea occasioni concertistiche a livello nazionale che danno al gruppo una buona notorietà.

Attualmente le  le protagoniste hanno età diverse, dai 20 ai 60, ma le accomuna l’amore per  il canto, l’energia comunicativa ed il forte legame con il luogo  in cui vivono: al  confine tra Piemonte e Liguria, immerso nella natura, crocevia di culture, terra di vocazioni mistiche e religiose.

Abbandono rifiuti, così non va!, la soluzione è una sola, di Pier Carlo Lava

Alessandria today @ Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Negli anni scorsi sui social e non solo, c’era chi si lamentava e polemizzava sul servizio di raccolta dei rifiuti, dando esclusivamente la colpa ad AMIU prima e ad Amag Ambente poi e conseguentemente all’Amministrazione di Centro Sinistra, in carica all’epoca.

Solo una minoranza di cittadini obiettivi riconosceva che le maggiori responsabilità erano da imputare agli incivili che favoriti dall’anonimato dei cassonetti su strada (in passato erano porta a porta) li abbandonavano impunemente.

Ora da circa sette mesi la città è governato da una nuova Amministrazione di Centro Destra, che in campagna elettorale si era impegnata, fra l’altro, a migliorare la pulizia della città e il servizio di raccolta rifiuti.

View original post 219 altre parole

Roberto Napoletano, “Il Cigno nero e il Cavaliere bianco”, in libreria

unnamed

In libreria il nuovo libro di Roberto Napoletano ” Il Cigno nero e il Cavaliere bianco” edito da La nave di Teseo. Delia Agenzia Letteraria.

BORSALINO. FEDERICO FORNARO (LeU): salvare la produzione dello storico marchio della moda italiana

Borsalino

“Il cappello Borsalino è uno dei simboli del made in Italy più conosciuto nel mondo. Il fallimento dell’azienda omonima – dichiarato ieri dal Tribunale di Alessandria – non può e non deve determinare la fine della attività produttiva ad Alessandria, la città che ha visto nascere e svilupparsi nei decenni la Borsalino.
E’ dunque necessario che i commissari favoriscano, nei limiti della legge, la prosecuzione della produzione e della commercializzazione dei prodotti della Borsalino, sia difendendo i livelli occupazionali sia evitando che scompaia uno dei simboli dell’ Italian Style”.
Lo scrive in una nota il vicepresidente dei senatori di

Articolo 1-MDP-LIBERI E UGUALI

Federico Fornaro

Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale”

mercato TORTONA

Evento straordinario sabato 23 dicembre al Museo Orsi di Tortona dalle 9 alle 19. Degustazioni e tante idee per regalare e regalarsi il Made in Italy da portare in tavola. A partire dalle 16 appuntamento con il gruppo corale orchestrale “San Luigi Orione”.

Il Museo Orsi di Tortona apre le porte ad un evento straordinario firmato Campagna Amica. L’iniziativa si terrà sabato 23 dicembre: per l’intera giornata, dalle 9 alle 19, si potranno acquistare prodotti tipici, di stagione e di qualità al giusto prezzo.

I gazebo di Campagna Amica animeranno con degustazioni e percorsi didattici dedicati ai più piccoli il museo e la sua storia, esempio virtuoso di archeologia industriale trasformata in locali pubblici. Continua a leggere “Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale””