Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Dalla padella alla brace?, di Pier Carlo Lava

Alessandria today: Sul tema delle periferie degradate e con problemi atavici irrisolti di vario livello hanno scritto in molti e da sempre e purtroppo visto l’andazzo delle varie Amministrazioni comunali si continuerà a farlo.

Pier Carlo Lava 2.jpg

Le situazioni sono particolarmente gravi e trascurate anche in relazione al peso elettorale dei singoli quartieri interessati, in sintesi pare proprio che minore è il peso elettorale maggiore è il disinteresse dei comuni nei loro confronti, recando così un offesa ai residenti che pur pagando regolarmente le tasse come tutti gli altri si sentono considerati come se fossero cittadini di serie B, o persino peggio.

Queste problematiche sono ancora più evidenti nel comuni dove ci sono anche problemi di bilancio, in buona sostanza dove la coperta è corta e quindi le risorse economiche sono insufficienti per intervenire sui problemi esistenti in tutta la città e per fare una manutenzione adeguata e soddisfacente, che si possa considerare tale per una società che voglia definirsi civile.

Venendo ai problemi del quartiere Borsalino, più volte segnalati ma senza esito, gli stessi possono riassumersi nei seguenti dieci punti:

– Aree verdi malcurate

– Piante e siepi mai potate

– La velocità pericolosa delle auto

– Pista ciclabile a gruviera in via Moccagatta

– Il marciapiede a montagne russe di via Piacentini

– Alberi mancanti e giochi pericolosi nel parco giochi

– Diverse panchine rotte in via Piacentini e via Don Giovine

– Mancanza di scivoli per i disabili in tutti gli attraversamenti pedonali

– Cedimento asfalto in via Moccagatta (sempre nel tratto antistante la la Pizzeria)

– Parcheggio pubblico con buche e senza illuminazione notturna in via Marengo 154

Questi i link dei post relativi, fra i quali una lettera all’Assessore Giovanni Barosini, verde urbano e lavori pubblici, gentilmente pubblicata anche dal giornale Il Piccolo e sinora non presa in considerazione.

https://alessandria.today/2019/04/09/caro-assessore-barosini-la-giunta-fabbio-ascoltava-i-cittadini/

https://alessandria.today/2019/04/03/il-piccolo-il-villaggio-borsalino-e-i-suoi-residenti-sono-di-serie-b/

Recentemente abbiamo appreso che a seguito di un buco di bilancio del Comune di 79 milioni di euro, si intende fra l’altro apportare tagli nei costi diminuendo il numero degli eventi pubblici e nello sfalcio dell’erba nelle aiuole.

Ovviamente ci rendiamo conto che quando la coperta è corta, anzi in questo caso potremmo dire cortissima per ripianare i debiti occorre tagliare i costi, ma per quanto riguarda il quartiere Borsalino a questo punto dobbiamo aspettarci che in prospettiva la situazione vada di male in peggio?.

Viabilità nel centro storico di Alessandria

Alessandria_Panorama

Lavori edili del fabbricato ubicato in via Bergamo – 15 aprile 2019
Per permettere lo svolgimento dei lavori edili del fabbricato ubicato in via Bergamo nn. 74 – 76 mediante ausilio di mezzi operativi, dalle ore 8. 30 alle ore 16, del giorno 15 aprile 2019 saranno vietati il transito e la fermata con rimozione forzata in via Bergamo, nel tratto compreso tra via Urbano Rattazzi/via San Francesco D’Assisi e via Trotti, per il posizionamento e transito dei mezzi operativi.

Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni

Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni

Tortona: Proseguono i lavori previsti nel Piano Strade, per l’importo complessivo di circa € 350.000,00 finanziati con parte dei proventi derivati dalla dismissione di Piazzale Piemonte, concretizzatasi nell’ottobre 2018, dopo due aste pubbliche andate deserte nei primi mesi dell’anno e che non comportano oneri nè per questo esercizio, nè per i prossimi.

borgarellipernigotti

Numerosi gli interventi già conclusi in Città che hanno interessato la scarifica ed il rifacimento di ampi tratti degli asfalti maggiormente ammalorati in Piazza Antico Borgo del  Loreto, in strada Marcazolo, in strada Tegoredo, in Strada Gentilina, in Corso Don Orione, in Via Emilia Nord, in largo Europa, in corso Romita, in largo Borgarelli, in tratti di Corso Alessandria, in Via Filippo Turati, in Strada Costa Longarino  nel tratto da strada Santa Lucia a strada Virgo Potens, in Strada Virgo Potens nel tratto da strada Costa Longarino a viale Coppi, in un tratto di Via Giancarlo Pernigotti, in piazza Luigi Ubertis, in vicolo Folchetto Malaspina e Alberto Malaspina, in via Daniele e Pietro Baiardi, in un tratto di via Paghisano, in un tratto di via Montello, in strada Viola Rosè Faceto nel tratto da strada Montagnola a strada Garibaldi, in corso Camillo Benso conte di Cavour nel tratto da corso Romita a corso Garibaldi, in un tratto di strada Ronco Riccarda. Continua a leggere “Proseguono i lavori del Piano Strade finanziati con le dismissioni”

Il Piccolo: Il villaggio Borsalino e i suoi residenti sono di serie B?

Il Piccolo: Il villaggio Borsalino e i suoi residenti sono di serie B?

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Come cittadino e residente della zona in questione ho più volte segnalato come si può leggere a questo link: https://alessandria.today/2019/03/28/pista-ciclabile-dissestata-velocita-pericolosa-e-altri-problemi-irrisolti-ma-lamministrazione-non-fa-nulla/ alle Amministrazioni che si sono succedute, compreso quella attualmente in carica le problematiche della zona Borsalino, ma purtroppo almeno sinora senza alcun esito.

logo_web

Lettera Il Piccolo

Ora anche il giornale Il Piccolo ha pubblicato la mia lettera e per questo ringrazio per la disponibilità e l’attenzione verso i problemi dei cittadini il Direttore Alberto Marello e la redazione e in tal senso mi auguro che l’Assessore competente Giovanni Barosini con le deleghe lavori pubblici e verde urbano, si faccia finalmente carico dei problemi esistenti da tempo e inizi a risolverli quantomeno iniziando da quelli minori.

Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla

Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla

di Pier Carlo Lava

Una considerazione in merito a quanto segue, si può parzialmente capire che ci siano delle difficoltà per risolvere i problemi più importanti e costosi come la velocità pericolosa e il rifacimento del marciapiede, ma non per quanto riguarda quelli relativi alla sostituzione di piante e panchine.

I problemi in questione sono stati verificati in zona dall’Assessore Piervittorio Ciccaglioni che pur non avendo la delega in materia, secondo quanto promesso li avrebbe segnalati al collega di competenza Giovanni Barosini lavori pubblici e verde urbano, questo avveniva un anno fa ma purtroppo ad oggi nulla è stato fatto dato che nemmeno un problema è stato risolto.

Panchine copia.jpg

Panc DSC_0022 copia

Alessandria: Una città che voglia definirsi civile per quanto concerne la circolazione stradale tutela le fasce di utenti più deboli della strada e cioè i pedoni e i ciclisti.

Automobilisti incivili parcheggiano l’auto in modo irregolare ovunque, sulle piste ciclabili, sulle strisce, in doppia fila e sui marciapiedi, rendendo in questo ultimo caso la vita difficile ai pedoni, in particolare ai disabili e alla mamme che portano a passeggio i bambini sul passeggino, costringendoli nella migliore delle ipotesi a transitare sulla strada e rischiare di essere travolti da un automobilista disattento.

Conseguentemente il problema riguarda anche i ciclisti che sovente si trovano costretti a fare lo slalom fra i tanti ostacoli che trovano sul loro percorso in città.

Questi ultimi inoltre si trovano inoltre a dovere fare i conti con le piste ciclabili inesistenti in aree della città dove servirebbero, quelle interrotte e quelle altamente dissestate.

Pista ciclabile copia

Come il caso della pista ciclabile di via Moccagatta che più volte è stata segnalata alle ultime amministrazioni ma sinora senza alcun esito.

Una pista ciclabile pericolosa che viene percorsa da pochi temerari mentre la maggioranza dei ciclisti transita sul marciapiede rischiando di investire pedoni, oppure sulla strada rischiando di essere investiti dalle auto che nella strada in questione, alla faccia del limite di 50km ora, viaggiano a 80 – 100 km ora e oltre e ovviamente senza alcun controllo da chi è preposto.

Le auto in questione al termine di via Moccagatta non si fermano allo stop e proseguono in via Don Giovine, zona 30 km, a velocità elevata in un tratto in curva dove la visuale è ridotta a 20 – 30 metri, mettendo ogni giorno a rischio la vita di pedoni e ciclisti ma anche le stesse auto parcheggiate sui due lati della strada che partendo possono essere coinvolte in incidenti.

Marc DSC_0008 copiaMarc DSC_0009 copia

Continua a leggere “Pista ciclabile dissestata, velocità pericolosa e altri problemi irrisolti, ma l’Amministrazione non fa nulla”

Ponte Morandi: l’autopsia di una strage nel libro di Eugenio Ceroni e Luca Cozzi

Di Maria Luisa Pirrone

Mentre a Genova è in corso la demolizione del ponte Morandi, la bibliografia relativa al suo drammatico crollo, che l’estate scorsa ha sconvolto l’Italia intera, si arricchisce di una nuova pubblicazione: “Ponte Morandi – Autopsia di una strage”, uscito il 2 febbraio e scritto a quattro mani da Eugenio Ceroni e Luca Cozzi.

La collaborazione tra Ceroni, ingegnere di fama internazionale, e Cozzi, scrittore genovese, ha dato vita ad un lavoro in cui analisi tecnica e approfondimento umano si fondono per provare a spiegare lucidamente una delle catastrofi più assurde di cui il nostro paese abbia memoria.

Il 14 agosto 2018 il viadotto autostradale sul torrente Polcevera crolla, provocando 43 morti e oltre 600 sfollati. La parte tecnica dell’opera, di particolare interesse per i liberi professionisti del settore e gli studenti universitari, si snoda attraverso la storia e le caratteristiche del ponte, partendo dalle problematiche che fin dai primi anni di vita ha evidenziato e giungendo alle cause del suo drammatico collasso.

Continua a leggere “Ponte Morandi: l’autopsia di una strage nel libro di Eugenio Ceroni e Luca Cozzi”

Comune di Casale Monferrato: trasferimento temporaneo dell’URP

Casale Monferrato: L’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Casale Monferrato trasferirà la propria sede per tre giorni e mezzo.

Per consentire i lavori di ritinteggiatura dei locali, l’ufficio di via Mameli 21 resterà chiuso nei giorni di mercoledì 13 (solo pomeriggio), giovedì 14, venerdì 15 e lunedì 18 febbraio.

I servizi saranno comunque garantiti, negli stessi orari, in una sede provvisoria: la sala di via Magnocavallo 7.

Orari URP fino al 18 febbraio 2019:
lunedì – venerdì 9-13
lunedì 18 anche dalle 14 alle 17
mercoledì 13 pomeriggio chiuso

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

M5S Alessandria. Interpellanza: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

M5S Alessandria. Interpellanza: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

Il M5S di Alessandria ha presentato un Interpellanza al Presidente del Consiglio Comunale in merito alla riapertura della piscina interna al Consorzio Cissaca. Segue il testo integrale della stessa:

M5S

Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandria 4/2/2019

INTERPELLANZA

Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

Premesso che nei locali del Cissaca è presente una piscina riscaldata attrezzata all’uso per persone portatrici di disabilità.

Appurato che la piscina è chiusa dal 31 Luglio 2018, che il 6 Settembre 2018 è stato pubblicato un bando per il suo affidamento che pero’ dopo l’assegnazione è stato revocato dopo un parere dell’ANAC chiesto dal Cissaca stesso.

Verificato che ad oggi non è ancora stato pubblicato un nuovo bando.

il sottoscritto Consigliere Comunale, interpella il Sindaco per sapere lo stato di avanzamento del nuovo bando e quando è previsto che la piscina verrà riaperta al pubblico.

I Consiglieri Comunali

Michelangelo Serra

Francesco Gentiluomo

M5S Alessandria. Interpellanza: Stato di fatto del progetto Housing Sociale San Michele

M5S Alessandria. Interpellanza: Stato di fatto del progetto Housing Sociale San Michele

Il M5S di Alessandria ha presentato un Interpellanza al Presidente del Consiglio Comunale, in merito allo stato di fatto del progetto Housing Sociale San Michele, Segue il testo integrale della stessa:

M5S

Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandria 4/2/2019

INTERPELLANZA

Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Stato di fatto progetto Housing Sociale San Michele.

Premesso che nel 2008 la Giunta comunale Fabbio ha ricevuto un finanziamento regionale per la realizzazione di 4 progetti sperimentali di “social housing” di cui tre sono ancora in attesa di realizzazione in un immobile sito a San Michele messo a disposizione dalla Parrocchia dei Santi Michele e Carlo in comodato d’uso trentennale. I lavori sarebbero dovuti essere completati nel 2012.

Appurato che la precedente giunta ha messo a bilancio un importo di 500 mila euro per poter terminare i lavori.

Verificato che per i tre progetti insiste un finanziamento regionale di circa 1 milione e 300 mila euro condizionato alla fine dei lavori e alla messa in funzione dei progetti previsti dal bando.

il sottoscritto Consigliere Comunale, interpella il Sindaco per sapere: Qual’e’ lo stato di fatto dei lavori e a che punto sono i progetti.

I Consiglieri Comunali

Michelangelo Serra

Francesco Gentiluomo

M5S Alessandria. Interpellanza: Ripristinare condizioni di sicurezza dei manufatti sui marciapiedi

M5S Interpellanza: Ripristinare condizioni di sicurezza dei manufatti sui marciapiedi

INTERPELLANZA-Marciapiedi centro

Il M5S di Alessandria ha presentato un Interpellanza al Presidente del Consiglio Comunale, in merito alla necessità di ripristinare le condizioni di sicurezza sei manufatti sui marciapiedi pubblici della città. Segue il testo integrale della stessa:

Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandria 8/2/2019

INTERPELLANZA

Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Ripristinocondizionidisicurezzadeimanufattisumarciapiedipubblici

Premesso che la manutenzione di caditoie, bocche di lupo e altri manufatti di proprietà pubblica, privata e condominiale presenti sui marciapiedi di Alessandria restano a carico del proprietario.

Appurato che in molti casi essi sono degradati e presentano buche, danneggiamenti, mancate manutenzioni che causano condizioni di pericolo per i pedoni, soprattutto disabili e bambini. Specialmente si segnalano le condizioni dei marciapiedi in Via Verdi nel marciapiede opposto al n.13, in Via Piacenza n.29, via Faa di Bruno n. 60, via Cremona n.5. Foto in allegato

Verificato che queste mancate manutenzioni possono portare a gravi pericoli per la cittadinanza e le FFOO come accaduto nell’Agosto 2017 con tre feriti con fratture e lesioni gravi in Corso Crimea.

il sottoscritto Consigliere Comunale, interpella il Sindaco per sapere – Se l’amministrazione ha già segnalato ai rispettivi proprietari la situazione di degrado e pericolo delle strutture e se ha già imposto interventi di ripristino e messa in sicurezza delle stesse. – Se è intenzione dell’amministrazione avvisare pubblicamente proprietari e soggetti responsabili di verificare la messa in sicurezza di manufatti privati su strada pubblica affinché si prevengano gravosi incidenti.

I Consiglieri Comunali

Michelangelo Serra

Francesco Gentiluomo

Scarico e montaggio gru edile per manutenzione al tetto e facciata del Palazzo Comunale piazza della Libertà – Alessandria

Scarico e montaggio gru edile per manutenzione al tetto e facciata del Palazzo Comunale piazza della Libertà – Alessandria

11 febbraio 2019

comune6

Per permettere l’accesso e la sosta di autoarticolati sull’anello viabile di Piazza della Libertà ad Alessandria, nel tratto compreso fra via Cavour e via Verdi, per completare le operazioni di scarico e montaggio della gru edile per lo svolgimento dei lavori di manutenzione alla facciata e al tetto del fabbricato sede del Palazzo Comunale, in programma il giorno 11 febbraio 2019, dalle ore 06.00 alle ore 20.00 del giorno 11 febbraio 2019, sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata in Piazza della Libertà, anello viabile compreso fra via Verdi e via Cavour, lato sinistro della carreggiata (lato sede rialzata della piazza), per sosta autoarticolati.

Cimiteri comunali privati?, di Cristina Saracano

Alessandria: Sempre meno decoro e più sporcizia, insieme a tante lamentele.

Questa è la situazione dei quattordici cimiteri comunali di Alessandria e sobborghi, quindi, si pensa a una privatizzazione.

Un’idea, quella di mettere un bando di gara per potersi aggiudicare, dietro pagamento di una cifra pattuita, ovviamente, la gestione dei cimiteri da parte di ditte private, ha già trovato interesse da parte di alcune aziende del settore.

Non tutti i politici ritengono sia una buona soluzione, perché, “si porterebbe a monetizzare anche l’affetto per i defunti”.

I dipendenti comunali non più impiegati in tali gestioni, verranno utilizzati dallo stesso comune di Alessandria per altre mansioni.

Cia e sindacato Proprietari Immobiliari: il convegno

In occasione dell’apertura del Centro Servizi Asppi (Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari) Alessandria, presso gli uffici Cia di via Savonarola 31, si svolgerà nell’aula magna dell’IIS Nervi Fermi (spalto Borgoglio, 77 – Alessandria), lunedì 28 gennaio alle ore 14.30, un incontro dal titolo “Mettiamo prima la casa”.

L’appuntamento, aperto a tutti, è rivolto in particolare ai proprietari immobiliari, agenti immobiliari, commercianti, amministratori condominiali, fiscalisti, amministratori pubblici.

Continua a leggere “Cia e sindacato Proprietari Immobiliari: il convegno”

Lavori di rifacimento del tetto: chiusura del cortile del palazzo comunale per cinque giorni

Alessandria: Lavori di rifacimento del tetto: chiusura del cortile del palazzo comunale per cinque giorni

Alessandria_Panorama.jpg

Si comunica che a seguito della necessità di montare i ponteggi necessari per effettuare i lavori di rifacimento del tetto,  per cinque giorni sarà interdetto l’accesso al cortile del palazzo comunale.

Durante questo periodo l’ingresso ai locali del palazzo sarà consentito attraverso i due accessi di via Verdi e usufruendo dello scalone principale e dell’ascensore esterno.

Sarà predisposta idonea cartellonistica per fornire le indicazioni necessarie all’utenza.

Nuova vita al Parco Carrà, di Pier Carlo Lava

Succedeva il 5 dicembre 2917…

 

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Al Parco Carrà il campo di Basket è stato dipinto dallo street artist Gue, un iniziativa co-finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale. 

Comune di Alessandria e Anci con Ideali tu, Lab121, CissacaAzienda Speciale Multiservizi Costruire Insieme, IISS Saluzzo Plana e Avis Comunale di Alessandria.

Nelle immagini allegate anche la palestra per il Freeclimbing e la pista per lo Skateboard.

fonte notizie by Andrea Musso

foto allegate by Stefania Marina