Concerto maratona musicale “Marenco Perosi”

Concerto maratona musicale “Marenco Perosi”

LUNEDI 22 OTTOBRE, ORE 21.00, NOVI LIGURE

Novi Ligure: L’evento presentato ufficialmente in conferenza stampa sabato 13 ottobre 2018, è una “Maratona Musicale” che sancisce l’inizio di una collaborazione culturale e musicale tra due importanti festival musicali del Piemonte: la Rassegna internazionale “Novi Marenco Festival” e la Rassegna tortonese dedicata a Perosi, “Perosi Festival 2018”.

Schermata 2018-10-22 a 17.30.52

Ad esibirsi a Novi Ligure, lunedì 22 ottobre alle ore 21.00 presso la suggestiva Chiesa di San Nicolò (via Girardengo), l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano diretta dal Maestro Maurizio Billi. Clarinetto solista Calogero Palermo, uno tra i più importanti clarinettisti al mondo e primo clarinetto della “Concergebouw Orchestra” di Amsterdam.

L’ingresso al concerto sarà gratuito; è previsto un servizio di prenotazione presso la Biblioteca Civica di Novi Ligure (Via G. Marconi, 66 – Novi Ligure (AL), tel: 0143.76246; pagina Fb: Novi Marenco Festival).

Questa ideale maratona, che partirà da Novi e giungerà a Tortona il giorno successivo – 23 ottobre – con un secondo concerto presso la Cattedrale, darà la preziosa opportunità di riascoltare pagine di straordinario interesse musicale. Continua a leggere “Concerto maratona musicale “Marenco Perosi””

Conservatorio Vivaldi: MUSICA GIOVANE 2018 – Conservatori di Alessandria, Bolzano e Udine

Conservatorio Vivaldi: MUSICA GIOVANE 2018 – Conservatori di Alessandria, Bolzano e Udine – Concerto 25 ottobre 2018

MUSICA GIOVANE 2018

Nuove produzioni e tesi di Laurea di II Livello delle Classi di Composizione 

dei Conservatori di Alessandria, Bolzano e Udine

Giovedì 25 ottobre 2018 ore 17 – Auditorium Pittaluga

Concerto dell’Orchestra da Camera dei tre Conservatori

Direttore, M ° Andrea Cappelleri

Il programma

In evidenza

La festosa proposta della Baltimore Production per un “magico Natale”ad Alessandria con il vero gospel americano

La festosa proposta della Baltimore Production per un “magico Natale”ad Alessandria con il vero gospel americano

di Alessandra Renzetti

Un “caldo” appuntamento natalizio quello presentato dalla Baltimore Production che con il suo A Gospel night with The Harlem Voices ha scelto Alessandria per ospitare una delle esclusive date italiane previste da questo mini tour.

alessandria GOSPEL Allessandrino OTTOBRE

Dall’America arrivano in Italia e precisamente il 18 dicembre alle ore 21 presso il Cinema Teatro Alessandrino, dunque, The Harlem Voices con un gospel d’eccezione, intenso e dinamico per di più finalizzato a creare melodie armoniche e “vive”; il genere in questione è travolgente e spazia tra i diversi toni del noto r’n’b, del soul e del funky. Un’esplosione di note che sapranno arrivare dritte al cuore degli ascoltatori e che ovviamente sapranno animare le famiglie: la natura vigorosa ed energica sa coinvolgere anche i più piccoli.

Arriva ad Alessandria dunque, lo “sprint” degli artisti in questione che amano esibirsi persino in coreografie che risultano una vera gioia anche per gli occhi e conferiscono un tocco in più di allegria al già magico periodo natalizio. Continua a leggere “La festosa proposta della Baltimore Production per un “magico Natale”ad Alessandria con il vero gospel americano”

In evidenza

Come una danza, di Cristina Saracano

A trent’anni da Gente di mare, tornano insieme con”Come una danza”

Sono Raf e Umberto Tozzi, tra i più noti cantanti italiani, amici nel secolo scorso, vicini di casa per un breve periodo a Formello, ritrovatisi all’Arena di Verona per i quarant’anni di carriera di Tozzi, collaboreranno insieme.

Il loro tour partirà il 30 aprile prossimo da Rimini e terminerà il 25 maggio a Torino, passando per Eboli, Reggio Calabria, Milano e altre località della nostra penisola, sempre nei palazzetti.

Perché in questi trent’anni l’Italia è molto cambiata, ma la musica è sempre aggregazione e voglia di bellezza.

Edoardo Bennato, “Burattino senza fili” 1977

Edoardo_Bennato_1982_01

di Elvio Bombonato. Alessandria

EDOARDO BENNATO “Burattino senza fili” 1977

E’ necessario ascoltare la canzone, consistente in una musichetta ironica, la quale fa da contrappunto al testo, smentendolo.  Come se Bennato dicesse continuamente ai fruitori:  attenti, ciò che dico non lo penso. La realtà è tutto il contrario   Si rivolge direttamente a Pinocchio, che ha fretta di “diventare grande”, come dicevano una volta nonni e genitori, per giustificare i divieti e le regole: quando sarai grande , allora saprai.  Dato che il non essere ancora grande era un dato di fatto irrefutabile, il bambino o preadolescente doveva chinare la testa e obbedire ai divieti e alle imposizioni degli adulti.

Ho assegnato la canzone come tema in classe in II C Magistrale  “Saluzzo”venerdì 7/3/1986. La cantilena e il ritornello si fondano sull’iterazione, sull’anafora  (ripetizione che, in questo caso, insistita, finisce per negare l’affermazione: le allieve l’hanno capito subito, da sole).  Bennato sembra un cantante sgraziato, che scempia la dizione,  spacca il ritmo, allungando alcune vocali aperte a dismisura deliberatamente: con le deviazioni dalla norma attesa, crea dissonanze allo scopo di non distogliere l’attenzione e mandare il suo messaggio eversivo, com’è sua caratteristica.  Non tutti sanno che Bennato è colto, sia sul piano generale sia musicale; la sua sperimentazione all’epoca fu clamorosa, tra fisarmonica a bocca, chitarra e un tamburo che batteva col piede. Continua a leggere “Edoardo Bennato, “Burattino senza fili” 1977”

Ensemble Berlin e Hedwig Bilgram agli Organi Storici, di Lia Tommi

ALESSANDRIA – Un grandissimo evento, del tutto inedito per la città di Alessandria come pure per la Stagione di Concerti sugli organi storici sostenuta da Compagnia di San Paolo e dalle Fondazioni CRT, SociAL, CRAL e Piemonte dal Vivo.

Domenica 21 ottobre, alle ore 18, nella centralissima chiesa di S. Giovannino, fresca di restauro, l’Ensemble Berlin, costituito da musicisti dei Berliner Philarmoniker e da Hedwig Bilgram, storica organista e continuista di questa grande orchestra, si esibirà in un programma che alterna brani da camera a composizioni per organo solo. Saranno utilizzati per questo motivo due organi: lo storico “Mentasti” del 1890, anch’ esso appena restaurato dalla ditta “Brondino- Vegezzi Bossi”, ed un bellissimo strumento a cassone costruito da Walter Chinaglia di Cermenate, che sarà collocato sul pavimento per la musica d’insieme.

“Non posiamo che dirci soddisfatti quanto mai :- dicono gli Amici dell’ Organo – ospitiamo per la prima volta il meglio possibile della qualità musicale all’interno della nostra Stagione. A memoria nostra nessun altro ciclo di concerti d’organo in Italia ha mai offerto al pubblico un appuntamento di così elevato livello, unito ad una grande varietà di repertorio.

Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro

Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro 

Conservatorio

Partirà  nel mese di Novembre la sesta edizione del progetto Prof_in_Coro.

Curato dal Prof. Luigi Cociglio del Dipartimento di Didattica della Musica e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, si rivolge a docenti della scuola pubblica di ogni ordine e grado non necessariamente afferenti a cattedre di discipline musicali. Ha come obiettivo lo sviluppo di abilità pratiche nel canto con un approccio concreto alle basi della musica e come fine ultimo la valorizzazione della musica d’arte, con particolare riguardo al canto corale. Ha carattere di formazione in servizio per i docenti interessati.  Continua a leggere “Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro”

Due Alessandrini per una fiction, di Cristina Saracano

Alessandria: Due musicisti Alessandrini,Pierangelo Fornaro e Corrado Carosio, fanno onore alla nostra città.

Infatti sono gli autori della seconda serie del “Commissario Rocco Schiavone”, in onda in prima serata dal 17 ottobre su rai2.

Rocco Schiavone, poliziotto alle prese con casi crudi, attuali e sempre molto intriganti, è interpretato dall’attore Marco Giallini, bravo e ironicamente spietato nel suo personaggio.

Da vedere e, ovviamente, ascoltarne le musiche!

“Il mio amico Giorgio Gaber” Rebora Festival Ovada II edizione – 2018

“Il mio amico Giorgio Gaber” Rebora Festival Ovada II edizione – 2018

“Il mio amico Giorgio Gaber” tributo affettuoso a un uomo non superficiale – Teatro canzone di GIAN PIERO ALLOISIO che si terrà sabato 20 ottobre ore 21 – Loggia di San Sebastiano

Rebora 20 ottobre

si coglie l’occasione per ricordare i prossimi appuntamenti del Rebora Festival Ovada

giovedì 1 novembre – Chiesa di N.S. dell’Assunta, ore 21:00   ORCHESTRA CLASSICA DI ALESSANDRIA

Adele Viglietti, violino

Grigory Palikarov, direttore

musiche W. A. Mozart

giovedì 22 novembre – Enoteca Regionale del Monferrato, ore 21:00   IL JAZZ DI MARANGOLO, TAVOLAZZI E BANDINI Continua a leggere ““Il mio amico Giorgio Gaber” Rebora Festival Ovada II edizione – 2018″

Grand Drifter ecco l’album Lost spring songs

Grand Drifter ecco l’album Lost spring songs

È uscito venerdì 12 ottobre (per Sciopero RecordsSelfThe Orchard), l’atteso album di debutto del progetto pop-indie-folk del firmato Grand Drifter e intitolato: “Lost spring songs  L’album è stato prodotto artisticamente da Paolo Enrico Archetti Maestri (Yo Yo Mundi) ed è stato registrato negli studi Suoni & Fulmini di Rivalta Bormida dall’ingegnere del suono Dario Mecca Aleina, coproduttore dell’album.

lost DSC_0603EDGrand Drifter - Andrea Calvo

lost SR02618-GRAND_DRIFTER-cover

Si tratta di una serie di delicate e assi convincenti pop songs con accordi in minore, dentro un immaginario personale che si muove leggero tra Beatles ed Elliott Smith. Grand Drifter è Andrea Calvo (voce, chitarra, pianoforte) e “Lost Spring Songs” è il suo primo progetto solista: un’ ideale raccolta di canzoni collocate “fuori dal tempo”, in un mondo immaginario che vorrebbe riprodurre ancora, e all’infinito, le emozioni di certi ascolti fatti.

Un cantautorato gentile, delicato ed introspettivo, capace di arrivare dritto al cuore della gente. Andrea Calvo scrive in musica le proprie emozioni, attraverso un filtro pop-indie-folk fatto di testi immediati, che spesso richiamano immagini semplici, ma dense di significato. Emblematica in tal senso è la stessa copertina del disco (realizzata dall’artista grafico Ivano A. Antonazzo, autore anche del video di animazione del primo singolo “Circus Days” che potrete vedere e ascoltare sia su You Tube e sia sul sito di Rockerilla), che raffigura un equilibrista: un equilibrio che evidenzia una stabilità precaria, che tuttavia, proprio per questo, non è staticità. Continua a leggere “Grand Drifter ecco l’album Lost spring songs”

Ritorna “Red Note” con un grande concerto in sala Ferrero, di Lia Tommi

Alessandria: Giovedì 18 ottobre, dalle ore 21, presso la Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria, ritorna Red Note con un appuntamento con Pasquale Innarella I GO quartet. Sul palco Pasquale Innarella, sax tenore, con Massimo Minardi alla chitarra, Stefano Solani al contrabbasso e Nicola Stranieri alla batteria.

.facebook_1539601574971.jpg-1330819290.jpg

Pasquale Innarella, irpino di nascita, ma romano d’adozione, è una delle più importanti figure del jazz italiano come strumentista e compositore, ma anche come didatta e animatore culturale. La sua formazione fondamentalmente autodidatta lo ha portato ben presto a vivere importanti esperienze musicali con partner quali Giancarlo Schiaffini, Mario Schiano, Gianluigi Trovesi, Bruno Tommaso, Antonello Salis, Gunther Schuller, Michele Rabbia, David Murray, Keith Tippett, Julie Driscoll, Louis Moholo, con i quali ha suonato nei più importanti festival italiani ed europei.

Per il teatro e il cinema collabora alle musica di scena di attori e registi come Marco Solari, Alessandra Vanzi, Massimo Popolizio e Ascanio Celestini con musiche in scena prodotti dai teatri di Roma. Dal 1992 ad oggi registra più di 20 CD come leader o come collaboratore, fino al recente “Migrantes”, di cui ascolteremo alcuni brani nel concerto del 18 ottobre. Continua a leggere “Ritorna “Red Note” con un grande concerto in sala Ferrero, di Lia Tommi”

DOPOFESTIVAL, di vittoriano borrelli

DOPOFESTIVAL

di vittoriano borrelli

Sarò controcorrente rispetto ai giudizi positivi della critica e ai dati di ascolto stellari che si sono registrati in questi giorni, ma il Festival 2018 non mi è piaciuto. Lo dico e lo scrivo sotto il profilo della qualità delle canzoni, mediamente scadente e di non facile presa popolare. A parte lo Stato Sociale che hanno presentato un brano apparentemente banale ma molto orecchiabile, e qualche chicca  di poesia qua e là (vedi “Almeno pensami” di Ron o “Imparare ad amarsi” della rediviva Vanoni), il resto è carta straccia che sarà ben presto smaltita nelle discariche della memoria collettiva.

Eppure la scelta delle canzoni affidata ad un poeta della musica leggera italiana come Claudio Baglioni, avrebbe dovuto portare a quel salto di qualità canora da molti auspicato ma che a conti fatti ha lasciato molto a desiderare. Delle due l’una: o le canzoni scartate sono state di gran lunga peggiori o il livello attuale della musica nostrana paga un deficit di estro poetico che è figlio del nostro tempo. Continua a leggere “DOPOFESTIVAL, di vittoriano borrelli”