A NOVI LIGURE la straordinaria testimonianza di Barbara Biasia

A cura di Marina Vicario

SABATO 6 APRILE – Biblioteca civica di Novi Ligure – Presentazione del libro di Barbara Biasia.

“Due motori per la vita”

Un’opera straordianaria che potrete scoprire nell’intervista che pubblicai qualche mese fa cliccando sul link sottostante.
Barbara ci parla del suo tumore al seno, della sua cara amica che l’ha spronata prima a passeggiare poi a camminare, fino ad incontrare il bungypump di cui diventerà lei stessa testimonial e istritruttrice.
Una presentazione per tutti, un’esperienza straordinaria che vi lascerà gratitudine nel cuore.

Intervista a Barbara Biasia
http://www.pensieroplurale.it/dal-libro-due-motori-per-la-vita-a-testimonial-di-bungypump-italia/


Saranno vicini a BARBARA BIASIA: il Dr Vittorio Fusco oncologo di Alessandria. Tutti i miei amici del bungypump italia di cui Barbara è testimonial, Simona, Adelio e Paola.

 

Carlo Besta: Rimosso tumore al cervello con tecnica Litt, primo intervento in Europa

L’équipe del professor Francesco DiMeco ha utilizzato l’innovativa

milanotoday.it Il team del Besta al lavoro

All’Istituto Carlo Besta di Milano l’équipe guidata dal professor Francesco DiMeco ha rimosso un tumore cerebrale attraverso l’innovativa Tecnica di Termoterapia Interstiziale Laser (LITT). Si tratta della prima operazione di questo tipo in Europa.

La pratica chirurgica consente di realizzare, attraverso l’uso del laser, interventi mininvasivi per il trattamento di tumori cerebrali, primari e metastatici, non facilmente raggiungibili con la neurochirurgia convenzionale…  Sorgente: Carlo Besta | Rimosso tumore al cervello con tecnica Litt | primo intervento in Europa

A oltre 40 anni dalla Legge Basaglia… “Fuori come va?”, giovedì conferenza a Cultura e Sviluppo

Sono trascorsi poco più di 40 anni da quando è stata promulgata la Legge Basaglia che, disponendo la chiusura dei manicomi, ha segnato una svolta rivoluzionaria nel mondo della cura e dell’assistenza ai pazienti psichiatrici, una cesura con il passato dalla quale non si può che andare avanti sulla strada del diritto, della libertà e della dignità.

Su questa svolta si rifletterà il 7 febbraio nel prossimo appuntamento dei Giovedì Culturali dell’Associazione Cultura e Sviluppo, analizzando i cambiamenti avvenuti e il funzionamento attuale dei servizi di salute mentale, anche a livello locale.

“Solo comprendendo che il valore della persona – sana o malata – va oltre il valore della salute e della malattia, si può capire come la malattia possa essere usata come strumento di appropriazione o di alienazione da sé, quindi come strumento di liberazione o di dominio”, scrive Franca Ongaro Basaglia.

Il processo di deistituzionalizzazione ha favorito il rafforzamento degli utenti come soggetti di diritto, dotati di contrattualità? Questo rafforzamento ha riguardato anche operatori, familiari, volontari, cittadini che hanno un rapporto diretto con il servizio? Cosa succede alle persone che vivono un’esperienza di malattia e come avviene la loro reale partecipazione? Come si svolge il processo attraverso cui la guarigione si realizza? Continua a leggere “A oltre 40 anni dalla Legge Basaglia… “Fuori come va?”, giovedì conferenza a Cultura e Sviluppo”

Maura Mantellino, ‘Il dono più bello’ di Fiorella Fiorenzoni

Maura Mantellino, ‘Il dono più bello’ di Fiorella Fiorenzoni

Il racconto ‘Il  dono più bello’ dell’autrice Fiorella Fiorenzoni edito da La collina dei ciliegi. 

di Maura Mantellino

Una tenerissima, dolcissima e poetica storia che ci porta a vivere le atmosfere gioiose del Natale con i colori, le musiche, i profumi  e i sapori di un tempo. 

il dono più bello di fiorella fiorenzoni

E’ un racconto delicato, a tratti divertente, che narra il desiderio e il sogno di Giacomo, il fratello più grande.  

È la vigilia di Natale: Giacomo e i suoi tre fratellini si preparano a vivere in letizia questo giorno insieme con i genitori. Quest’anno però non potranno andare a trascorrere la festa dalla nonna in quanto la lontananza e il fatto che in famiglia è da poco arrivato un bebè impediscono loro di partire. 

Un velo di malinconia si posa sul cuore della mamma mentre Giacomo si augura proprio che questa volta Babbo Natale esaudisca il suo più grande desiderio: rivedere la nonna. 

Improvvisamente giunge una misteriosa telefonata, solo il papà sa chi sta per arrivare e al sopraggiungere della sera qualcuno suona alla porta. Sarà Babbo Natale? Chissà se in questa notte di magia il desiderio del bambino sarà esaudito e se ognuno riceverà il suo dono più bello. 

Fiorella Fiorenzoni è nata Cortona (Ar) nel 1967, è docente di lingua e cultura italiana in Germania, dove vive con la sua famiglia. 

A voi l’incipit:

Era la mattina della vigilia di Natale. 

In città, durante la notte, era caduta la neve: case, tetti, palazzi e grattacieli, ponti, strade, parchi e giardini, tutto era ricoperto di un candido manto bianco.  Continua a leggere “Maura Mantellino, ‘Il dono più bello’ di Fiorella Fiorenzoni”

Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina

“Nei prossimi anni il numero di cinghiali in Italia ed in Europa è destinato a crescere in maniera esponenziale”. Così commenta il presidente di Confagricoltura Alessandria Luca Brondelli, riportando quanto emerge da un recente studio del gruppo del Enetwild Consortium, che gestisce per conto di EFSA un progetto per fornire dati comparabili a livello europeo al fine di analizzare il rischio di trasmissione di malattie dalla fauna selvatica al bestiame ed agli esseri umani; dati che sono essenziali anche per la gestione delle popolazioni di selvatici. Continua a leggere “Confagricoltura Alessandria: preoccupazione per la peste suina”

Che cos’è la Sindrome di Tourette

Che cos’è la Sindrome di Tourette

La sindrome di Tourette (o sindrome di Gilles de la Tourette) è un disturbo neurologico che esordisce nell’infanzia scomparendo spesso durante l’adolescenza, caratterizzata dalla presenza di tic motori e fonatori incostanti, talvolta fugaci e altre volte cronici, la cui gravità può variare da estremamente lievi a invalidanti.

georges_gilles_de_la_tourette

In molti pazienti emergono alcune comorbilità (diagnosi di patologie co-concorrenti diverse dalla sindrome di Tourette), come il disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD) e il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC). Le altre condizioni sono spesso secondarie a peggioramento nel quadro clinico del paziente e quindi è fondamentale identificarle correttamente e trattarle.

La sindrome prende il nome dal neurologo francese Georges Gilles de la Tourette, che la descrisse nell’Ottocento, anche se era già stata individuata e inquadrata sin dal Seicento; la sindrome in realtà non fu quasi considerata fino a pochi decenni dalla fine del XX secolo.

La definizione di “sindrome di Tourette” non identifica una specifica malattia o un preciso vulnus neurologico, ma piuttosto un quadrocomportamentale caratterizzato da diverse manifestazioni (anche psicologiche) che sono presenti in altre sindromi: diversi fattori neuro-fisiologici possono portare infatti alle stesse manifestazioni…. approfondisci su: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Tourette

Sozzetti: Infantile di Alessandria, nuovo blocco operatorio nel 2020? ‘Sarebbe un grande risultato’

Infantile di Alessandria, nuovo blocco operatorio nel 2020? ‘Sarebbe un grande risultato’

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

unnamed

“Avere pronto il nuovo blocco operatorio dell’ospedale infantile per il 2020 sarebbe un grande risultato”. Giacomo Centini, direttore generale dell’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’, è concreto e pragmatico.

Le idee e i progetti sono chiari. Senza fughe in avanti e con l’onestà intellettuale di riconoscere le difficoltà. “I lavori per la riqualificazione dell’atrio registrano un ritardo perché sono in corso alcuni sondaggi da parte della Sovrintendenza, ma ragionevolmente entro marzo sarà pronto” commenta, per esempio, quando parla dell’intervento in corso per rendere più accogliente e gradevole l’ospedale.

Ogni volta che si mette mano alla struttura, sia quella più antica che si affaccia su via Venezia, sia quella del monoblocco, emergono problemi imprevisti. Ma l’obiettivo resta sempre lo stesso: migliorare il più possibile tutti gli spazi del nosocomio. Poi ci sono i capitoli relativi al potenziamento delle apparecchiature e dei reparti. Tutti con l’identico obiettivo: guardare “in modo corretto al futuro”.

Centini coglie l’occasione della presentazione del fitto programma di appuntamenti per la settimana di Sant’Antonio, con la festa che per la prima volta si sviluppa sull’arco di più giorni (dal 14 al 17 gennaio), per fare qualche annuncio. Continua a leggere “Sozzetti: Infantile di Alessandria, nuovo blocco operatorio nel 2020? ‘Sarebbe un grande risultato’”

Vaccini antinfluenzali esauriti in mezza Italia

Vaccini antinfluenzali esauriti in mezza Italia

Boom di richieste rispetto allo scorso anno. Le regioni finiscono nel mirino: hanno sottostimato la domanda

vaccini

FABIO DI TODARO MILANO

Le scorte, negli studi dei medici di base come negli ambulatori delle Asl, sono agli sgoccioli. Lo stesso è quanto si registra da giorni nelle farmacie di diverse città. Per i dati ufficiali occorrerà attendere la fine di marzo, ma a determinare la penuria di dosi di vaccino antinfluenzale c’è sicuramente una maggiore domanda da parte degli italiani.

A richiederlo sono stati coloro a cui è offerto gratuitamente, ma pure gli adulti in salute che hanno scelto di «ricorrere all’arma più efficace per proteggersi dall’influenza», per dirla con Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale (Simg). «Non è tanto un problema che le dosi scarseggino adesso, quanto che siano mancate in alcune aree del Paese a metà novembre: nel pieno della campagna vaccinale, che ormai possiamo definire conclusa».

Quanto questa diffusione «a singhiozzo» possa avere conseguenze sulla salute degli italiani, sarà più chiaro all’inizio del 2019: nei giorni in cui si toccherà il picco dell’epidemia… https://www.lastampa.it/2018/12/17/italia/vaccini-antinfluenzali-esauriti-in-mezza-italia-3mI8TeufXHrwP4kA7fabIO/pagina.html

Dott. Marco Tallone: LASERTERAPIA PULSATA MD-YAG

Dott. Marco Tallone: LASERTERAPIA PULSATA MD-YAG

Parliamo in questa rubrica di un nuovo tipo di Laser innovativo che ha surclassato i laser esistenti.

Si tratta del Laser pulsato md-yag, per i più attenti ne abbiamo sentito parlare alla premiazione dei Nobel quest’anno infatti è andato il premio per la Fisica a tre ricercatori americani-francesi-canadesi che hanno messo a punto questo nuovo tipo di laser che basa la sua innovazione sul fatto di riuscire a essere pulsato.

fisio tallone

Questo, contrariamente agli altri laser che sono continui o solo intermittenti, gli permette di sviluppare grandi potenze (dai 5000 w a 15000 watt) senza lesionare il tessuto in alcun modo.

Infatti la sua caratteristica unica di essere pulsato gli permette di avere delle brevissime pause e di far raffreddare il tessuto fra un picco di luce e l’altro non causando surriscaldamento, ciò senza perdere in prestazioni anzi migliorandole ai massimi livelli.

Gli altri laser continui e intermittenti hanno il loro principale difetto nel poter causare bruciature e surriscaldamenti durante il trattamento fisioterapico, sviluppano basse potenze e hanno minore capacità guaritiva.

Altra differenza sostanziale è la generazione della luce laser, infatti i vecchi fasci laser sono generati da dìodi (da qui il nome laser a dìodò) o addirittura con la combustione di CO2, mentre il laser pulsato è generato da un minerale sporcato col neodimio che rende la sua emissione unica. Continua a leggere “Dott. Marco Tallone: LASERTERAPIA PULSATA MD-YAG”

La prima MaBim in un ospedale piemontese grazie a Zonta, di Lia Tommi

Un altro primato per Zonta.

Non ne esiste una uguale in nessun ospedale piemontese. Nel nuovo anno, verrà consegnata la prima MaBim!
Ci sono tanti modi diversi per celebrare la Giornata dei Diritti Umani.
Zonta lo ha fatto con qualche giorno di anticipo, legando i diritti di chi giunge nel nostro paese, di chi è additato come diverso, di chi un lavoro non riesce a trovarlo, di chi è malato ed emarginato, di chi ogni giorno subisce violenze inaudite all’interno delle mura domestiche, con una grande finalità per esaudire il diritto di chi è disabile a poter avere accanto a se il proprio bimbo a poche ore dalla nascita, come tutte le altre mamme.
Sarà la prima culla del genere a fare il suo ingresso in un Ospedale del Piemonte.

Lo spettacolo “La valigia prima di Natale” è stato tutto questo. E dopo le feste verrà consegnata MaBim , la culla per il co-sleeping.

Tumore al seno: anche per questo tipo di cancro si inaugura l’era dell’immunoterapia – La Stampa

NICLA PANCIERA

Già si parla di «una rivoluzione», che apre anche per il tumore al seno l’era dell’immunoterapia. Si tratta del primo risultato positivo per una forma di tumore al seno, quello triplo negativo metastatico o localmente molto avanzato, aggressivo che colpisce donne giovani, anche ventenni e che porta rapidamente alla morte in 12-15 mesi.

In Italia, con 7-8 mila nuovi casi l’anno, il triplo negativo, così chiamato perché le sue cellule non presentano nessuno dei tre classici bersagli contro cui sono dirette le cure più efficaci, costituisce il 15% di tutti i tumori mammari.

Lo studio prospettico randomizzato IMPassion130, presentato a Esmo 2018 e pubblicato in contemporanea sul New England Journal of Medicine, è stato condotto su 902 donne con cancro al senso triplo negativo che non avevano ricevuto alcun trattamento.

Sorgente: Tumore al seno: anche per questo tipo di cancro si inaugura l’era dell’immunoterapia – La Stampa

AL VIA LA 29esima Maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai: Tanti modi per rispondere “Presente”

AL VIA LA 29esima Maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai: Tanti modi per rispondere “Presente”

Festa di Natale” aprirà la ventinovesima edizione della maratona televisiva sulle reti Rai dal 15 al 22 dicembre. A rispondere “presente” per la conduzione di “Festa di Natale” Antonella Clerici. Fino al 31 dicembre sarà possibile donare chiamando da rete fissa o inviando un sms al numero solidale 45510

tel foto Gianni Moranditel sede telethon altelethon COMUNICATO STAMPA DIC 2018

Anche quest’anno c’è un appello a cui tutti siamo chiamati: è quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare di Fondazione Telethon. Le persone che vivono con una malattia genetica rara e le loro famiglie hanno infatti bisogno di persone “presenti”, che rispondano all’appello con donazioni e azioni. Anche quest’anno la Rai sarà presente dal 15 al 22 dicembre con la ventinovesima edizione della maratona televisiva per sostenere e finanziare la ricerca sulle malattie genetiche rare.

Uno Mattina in Famiglia con Ingrid Muccitelli e Luca Rosini ospiterà l’accensione del numeratore che segnerà l’inizio ufficiale della maratona sabato 15 dicembre.

A seguire, sabato 15 dicembre in prima serata su Rai 1, Antonella Clerici, accompagnata da Paolo Belli e la sua orchestra, condurrà Festa di Natale”, la serata interamente dedicata a Fondazione Telethon, per la regia di Maurizio Pagnussat. Nella cornice dell’Auditorium della Rai, gente comune e ospiti famosi si alterneranno sul palco per dare voce alle storie di Fondazione Telethon: storie difficili ma anche storie di speranza e di cura. La serata, caratterizzata da una calda ambientazione natalizia, presenterà anche grandi performance di musica e spettacolo. Continua a leggere “AL VIA LA 29esima Maratona di Fondazione Telethon sulle reti Rai: Tanti modi per rispondere “Presente””

Al Centro Cuore di Alessandria la sanità sposa la cultura

Al Centro Cuore di Alessandria la sanità sposa la cultura

Successo di pubblico per lo spettacolo Favole napoletane ospitato il 7 dicembre

Sanità e cultura: un binomio vincente al Centro Cuore – Clinica Città di Alessandria, dove venerdì 7 dicembre si è tenuto, a ingresso libero, lo spettacolo teatrale Favole napoletane della compagnia locale “Gli Illegali”. La Sala Congressi del terzo piano si è così trasformata, per un giorno, in un “teatro”, dove i cittadini hanno potuto assistere al monologo scritto e recitato da Luigi Di Carluccio sulla sua esperienza di “immigrato” di seconda generazione da Napoli ad Alessandria.

Una scena di Favole napoletane2Una scena di Favole napoletane1Una scena di Favole napoletane4Una scena di Favole napoletane3

La compagnia teatrale “Gli Illegali”, molto radicata nel territorio alessandrino, ha messo a frutto la propria esperienza decennale facendo ridere, e molto, il pubblico che ha affollato la Sala Congressi della Clinica Città di Alessandria. Puntando sulla mimica e sul dialetto, Favole napoletane non ha mancato di suscitare riflessioni, anche grazie alla scelta di un tema di grande attualità. Un viaggio in treno, per trasferirsi da Napoli ad Alessandria, lungo 800 chilometri, che – almeno all’inizio – non misurano solo una distanza geografica, ma anche una distanza sociale e culturale.

È stato così replicato il successo del debutto dello spettacolo, avvenuto il 22 settembre scorso al Chiostro di Santa Maria di Castello di Alessandria, all’interno della rassegna “Chiostro in una notte di mezza estate”. Ed è stata confermata la scelta del Centro Cuore – Clinica Città di Alessandria di promuovere la cultura. Con l’obiettivo di prendersi cura, insieme al corpo, anche dello spirito delle persone. Un obiettivo che oggi è ancora più forte: dopo la musica, la struttura ha deciso di aprire le porte anche al teatro. Negli scorsi anni, infatti, ha ospitato quattro Concerti del Cuore, ma Favole napoletane è stato il suo primo spettacolo teatrale

Sozzetti: Il ‘monoblocco’ dell’ospedale di Alessandria sarà più efficiente (e con luci a led), se sarà antisismico

Sozzetti: Il ‘monoblocco’ dell’ospedale di Alessandria sarà più efficiente (e con luci a led), se sarà antisismico

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

unnamed

Per migliorare l’efficienza energetica è necessario verificare la sicurezza sismica. Niente di particolarmente strano e la procedura avviata dall’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ di Alessandria segue un percorso ampiamente annunciato e spiegato più volte.

Quella che però stimola,ancora una volta, è una riflessione sugli investimenti in sanità e sui progetti, ogni tanto ricorrenti, di un nuovo ospedale. Se la sanità decide di impegnare risorse su una struttura purtroppo vecchiotta e che per molti versi rappresenta una netta antitesi all’efficienza, allora vuol dire che nel medio periodo ad Alessandria non si vedrà nascere un nuovo nosocomio.

L’azienda ospedaliera, diretta da Giacomo Centini, intende sfruttare le opportunità e i finanziamenti previsti dal bando regionale ‘Interventi di riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche del patrimonio ospedaliero-sanitario regionale’ per una serie di lavori che interesseranno il ‘monoblocco’.

È prevista la realizzazione “di un sistema di cappotto termico, la sostituzione dei serramenti interni, l’isolamento termico della copertura, la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura, l’efficientamento della illuminazione interna degli immobili con corpi illuminanti a led”. Continua a leggere “Sozzetti: Il ‘monoblocco’ dell’ospedale di Alessandria sarà più efficiente (e con luci a led), se sarà antisismico”

Morbillo: casi in Puglia saliti a 13, 10 contagi partiti da figlia no-vax – La Gazzetta del Mezzogiorno

Secondo i dati il focolaio si è esaurito

Sorgente: Morbillo: casi in Puglia saliti a 13, 10 contagi partiti da figlia no-vax – La Gazzetta del Mezzogiorno

laulilla film blog

un sito per parlare di cinema liberamente, ma se volete anche d'altro

Poesie di Massimiliana

Benvenuti nel mondo della poesia di Massy!

danielastraccamore

Le Passioni non conoscono ostacoli

Writer's Choice

Blog filled with the Breathings of my heart

LOCANDA DELL'ARTE

DIMORA OSPITALE E MUSEO APERTO

Bricolage

Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

it rains in my heart

Just another WordPress.com site

Ilblogdinucciavip

"...I consigli lo sai, non si ascoltano mai e puoi seguire solo il tuo istinto..." (S.B.)

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger

imrobertastone

La vita di una piccola espatriata in dolce attesa [Mamma dal 2016 ❤️ ]

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà

Farafina's Voice

"Non si può odiare le radici di un albero e non odiare l'albero. Non si può odiare l'Africa e non odiare se stessi"- Malcom X

alessandrasolina

il mondo non è tondo

Raggio di Sole

Io ti ho sentito che piangevi, Allora son tornato, Ma tanto già lo sapevi, Che tornavo da te, Senza niente da dire, Senza tante parole, Ma con in mano un raggio di sole, Per te, Che sei lunatica, Niente teorie con te, Soltanto pratica.

Elisa Falciori

attimi imperfetti

Nuovi mondi

"La scoperta del mondo è frutto di un rapporto, come quello di un figlio con la madre" L.G.

- MIKE STEEDEN -

THE DRIVELLINGS OF TWATTERSLEY FROMAGE

fiorellafiorenzoni

La vita è un sillogismo d'amore!

a passo lento

pensieri di terra e d'altrove.