URLA DAL SILENZIO, di Tania Scavolini

URLA DAL SILENZIO, di Tania Scavolini

Squarci di cielo – poesie di Tania Scavolini

urla

Ecco l’ultimo nato, interamente a sfondo sociale, temi diversi con poesie e brevi racconti a introdurre ogni tema

URLA DAL SILENZIO edito da CTL EDITORE LIVORNO
prefazione a cura di Marzia Carocci
immagine di copertina a cura dell’autore Tania Scavolini

Ringrazio la CTL, in particolare il direttore editoriale Nino Bozzi che ha seguito personalmente le varie delicate fasi della edizione del libro.

Ringrazio la bravissima Marzia Carocci che ha realizzato una prefazione attenta e incisiva, sottolineando la forza della poesia quando si trasforma in denuncia.

Chi fosse interessato può contattarmi direttamente in pagina, se volesse dedica personalizzata. altrimenti può ordinarlo anche sule principali librerie on line
https://www.ibs.it/urla-dal-silenzio-ediz-…/e/9788885575349…

Intervista al poeta, sceneggiatore cinematografico, scrittore e paroliere, Sergio Melchiorre

Intervista al poeta, sceneggiatore cinematografico, scrittore e paroliere, Sergio Melchiorre

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista in esclusiva per il blog, con il poeta, sceneggiatore cinematografico, scrittore e paroliere, Sergio Melchiorre, queste le sue risposte alle nostre domande:

Sergio ciao e benvenuto su «Alessandria today» è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nato, chi sei, cosa fai nella vita oltre a tutte le attività che svolgi (sempre che trovi ancora il tempo) e qualcosa della città dove vivi?

Sono nato a Le Creusot, in Francia, il 3 marzo del 1956, ma sono di origine abruzzese. Sono docente di Francese all’I.S.I.S. «Città di Luino/Carlo Volonté». Oltre all’attività di insegnante, sono sceneggiatore cinematografico, poeta, scrittore e paroliere.

Vivo con la mia famiglia a Cuveglio, un grazioso paesino della Valcuvia, in provincia di Varese.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Sono nato con la televisione, almeno dal punto di vista cronologico-temporale, anche se ho passato la maggior parte della mia infanzia senza televisore in casa. Le mie due passioni sono sempre state la «settima arte» e la letteratura italiana e straniera. Fin da bambino mi sono nutrito di celluloide e sono cresciuto nel mito dei personaggi del neorealismo italiano e dei lungometraggi sovietici. Ricordo che ero profondamente turbato dall’imprecazione del prete, dopo l’assassinio del partigiano nel film «Roma Città Aperta» di Roberto Rossellini e dai visi scarni dei marinai de «La corazzata Potëmkin» di Sergej Ejzenštejn. Per quanto concerne la letteratura, ho in particolare amato Cesare Pavese, Pier Paolo Pasolini, Alberto Moravia, Gabriel García Márquez, John Steinbeck, Ernest Hemingway e Leonardo Sciascia.

Queste due grandi passioni mi hanno fatto capire che mettere nero su bianco i propri pensieri ed emozioni era un modo per imprimere nel tempo il proprio modo di pensare e di sentire. Ho iniziato a scrivere giovanissimo, in principio mi sono cimentato con la poesia, solo in età adulta ho incominciato a scrivere racconti brevi e sceneggiature cinematografiche. Continua a leggere “Intervista al poeta, sceneggiatore cinematografico, scrittore e paroliere, Sergio Melchiorre”

Marcella Nardi scrittrice, si presenta ai lettori Alessandria today

Marcella Nardi scrittrice, si presenta ai lettori Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la scrittrice Marcella Nardi, della quale in seguito pubblicheremo anche un intervista.

Marcella Nardi

Marcella Nardi nasce nel borgo medievale di Castelfranco Veneto. Laureata in Informatica, lavora in questo campo per 22 anni a Milano. Nel 2008, si trasferisce a Seattle, USA.

Ecco alcune tra le sue tante passioni: Storia antica e medievale, fotografia, viaggi, modellismo storico e una grande passione per la scrittura.

Al suo attivo ha un’antologia di sei gialli medievali e nel dicembre 2014 vince il prestigioso Primo Premio al concorso “Italia Mia” (Associazione Nazionale del Libro, Scienza e Ricerca) con un racconto ambientato a Gradara, uno stupendo borgo medievale.  

I suoi libri:

SERIE POLIZIESCA

Le indagini del commissario Marcella Randi, è una frizzante serie poliziesca, con un detective che ha quasi lo stesso nome dell’autrice. Marcella Randi è un commissario di polizia con la passione per le investigazioni scritto nel suo DNA. Marcella colpisce per l’acume, l’intelligenza, le battute scherzose e, a modo suo, per il fascino che spesso le donne piccole di statura esercitano. Continua a leggere “Marcella Nardi scrittrice, si presenta ai lettori Alessandria today”

“BOLLE DI SAPONE” (GAGLIAUDO E GLI UMILIATI) di Liliana Angela Angeleri

img_20180813_1521101788170738.jpg

È  uscito in versione e.book e  presto sarà  reperibile  anche in versione  cartacea,  presso le librerie Mondadori e Berardini di Alessandria,  il nuovo libro  di Liliana Angela Angeleri.

Contiene due romanzi  che narrano la fondazione della città  di  Alessandria, in occasione del suo 850° anniversario.

GAGLIAUDO, personaggio complesso e situazioni ironiche e frizzanti, quasi comiche anche se deve vivere momenti drammatici. Ci colpisce la forza decisionale, è molto scaltro, istruito dall’Ordine degli Umiliati a leggere, a scrivere e a far di conto. Alterna momenti e azioni di grandissima generosità a comportamenti d’inspiegabile tirchieria e ombrosità nei confronti del prossimo.

L’assedio ne cambia il carattere. Un’intuizione improvvisa gli suggerisce, unico a possedere ancora una vacca che ama moltissimo, a somministrarle l’ultimo pasto con solo granaglie. La fanno uscire. Gagliaudo è arrestato dalle milizie. Barbarossa che, appena vede che la vacca ha lo stomaco ancora pieno di granaglie, intuisce che gli abitanti non si arrenderanno molto presto per fame! Si decidere a levare il campo. La popolazione è salva. Continua a leggere ““BOLLE DI SAPONE” (GAGLIAUDO E GLI UMILIATI) di Liliana Angela Angeleri”

DINAMICA EMOTIVA, di Lucia Lanza edito da La Collina dei Ciliegi Edizioni

DINAMICA EMOTIVA, di Lucia Lanza edito da La Collina dei Ciliegi Edizioni

Dalla prefazione a cura di Maura Mantellino

è 13886275_10209177588579469_5039842106216517090_nè product_thumbnail (3) cover di dinamica emotiva di lucia lanza

L’autrice di Dinamica emotiva ci prende per mano e ci porta in un mondo dove tutto è al femminile: una bellissima ricerca interiore improntata sul concetto ‘virtude o conoscenza’,  sogno o realtà.

Un racconto allo specchio dove i protagonisti, il conte, le due sorelle gemelle, Aromatica (soprannominata Ary), la zia Olimpia, Marc, ad un certo punto, si sdoppiano e come in uno specchio dalle mille sfaccettature si ritrovano in un tempo e in un luogo diversi, raccontati in maniera metaforica, ma anche reale.

Attraverso un foro nel muro di cinta che delimita la bellissima villa, Ary riesce ad attraversare una porta del tempo e a trovarsi in un futuro distante anni luce.

Qui conoscerà la sua gemella e, dopo un brevissimo, caotico e pericoloso periodo le due ragazze decidono di ritornare alla villa ad un passato fatto di certezza, sicurezza, quiete e amore. Lo sdoppiamento dei personaggi, il  tempo presente e il tempo futuro si amalgamano donandoci una trama fresca, vivace,  con un ritmo veloce e frizzante. Continua a leggere “DINAMICA EMOTIVA, di Lucia Lanza edito da La Collina dei Ciliegi Edizioni”

La scrittrice Daniela Alibrandi si presenta ai lettori di Alessandria today

La scrittrice Daniela Alibrandi si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia della scrittrice Daniela Alibrandi, della quale in seguito pubblicheremo in esclusiva per il blog anche un intervista. Le opere della Alibrandi, tra l’altro, sono presenti al Salone del Libro di Torino, al Book Festival di Pisa, al Book Pride di Milano e Piùlibripiùliberi di Roma e in altri importanti appuntamenti letterari.

Daniela Alibrandi

Daniela Alibrandi è nata a Roma e ha trascorso l’adolescenza negli Stati Uniti. In campo professionale l’autrice, sposata e con due figli, si è occupata tra l’altro di Relazioni Internazionali. La scrittrice predilige il genere noir, ambientando le trame intrecciate e sorprendenti in periodi storici e sociali a noi vicini, fornendone originali chiavi di lettura.

Con “Nessun Segno sulla Neve”, un thriller psicologico la cui trama nasce ai giorni nostri ma affonda le radici nel ’68 romano, l’autrice ha vinto il Premio Letterario Nazionale Circe 2013. Il libro, inserito in due collane editoriali, è stato scelto dal Comune di Roma per un evento culturale dell’Estate Romana.

Nel 2012 con il romanzo “Un’Ombra Sul Fiume Merrimack”, un thriller ambientato in una cittadina del Nordest degli Stati Uniti durante il conflitto con il Vietnam, è rientrata tra i vincitori del Premio Internazionale Novel Writing Month.

Nello stesso anno è stato pubblicato il suo romanzo “Il Bimbo di Rachele”, un noir la cui trama affronta lo spinoso tema dell’aborto nella Roma degli anni ‘80. Con il potente thriller psicologico “Quelle strane ragazze”, totalmente ambientato nel suggestivo quartiere romano Coppedè, o Magico nei primi anni Novanta, si è aggiudicata il Premio Letterario Nazionale Perseide 2014. Continua a leggere “La scrittrice Daniela Alibrandi si presenta ai lettori di Alessandria today”

Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina

Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista in esclusiva per il blog alla  scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella, Patrizia Gallina, che rispondendo alle nostre domande si racconta ai nostri lettori.

Patrizia ciao e benvenuta su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Sono un’autrice, una giornalista, un’attrice, una cantante e una modella. Sono nata a Genova, mi sono laureata all’Università degli studi di Genova in storia dell’arte e valorizzazione del patrimonio artistico. Ho iniziato a scrivere per la necessità di capire meglio ciò che mi scuoteva dentro. E allora decisi di scrivere, concedermi a un viaggio senza destinazione. “Ma la prima volta che ho preso la penna in mano – ho capito che da quel momento l’unica cosa che avrei voluto fare per sempre era scrivere”

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a scrivere dall’età di vent’anni perché mi piaceva e perché mi consentiva di dire, con e senza metafore, quello che in altri modi non avrei saputo né voluto dire, agli altri a me stesso. La scrittura è il sale della mia vita. Scrivere è il mio modo di stare al mondo, non è solo la mia professione, è quello che sono. Esisto solo quando scrivo perché scrivendo scopro me stessa e riesco ad arrivare al cuore dell’altro.

Lascio in lui la scintilla e un messaggio quasi subliminale, “Tutto è segno per chi sa leggere”, con la speranza di poter fare del bene. Se guardiamo col cuore, se alleniamo questo muscolo, se ci crediamo davvero, possiamo leggere segni ovunque e agire come se le nostre azioni fossero guidate dall’amore.

La scrittura mi ha salvata e mi salva ogni giorno. La scrittura mi rende libera. Scrivere è liberatorio, ti permette di esternare le tue emozioni e imprimerle nero su bianco, sognare a occhi aperti con la possibilità di rileggere quei sogni. Continua a leggere “Intervista alla scrittrice, giornalista, attrice, cantante e modella Patrizia Gallina”

Un po’ di Storia della matematica e della geometria, di Luca Oggero

Un po’ di Storia della matematica e della geometria, di Luca Oggero

Un po’ di Storia della matematica e della geometria rivisitata alla luce della lettura del volume “La vera Storia dell’uomo però falsa” del professor Ugo Labestia, tomo che ho ritrovato in un vecchio solaio dentro un baule pieno fino all’orlo di ratti. Ho frugato tra i ratti e sotto c’erano altri ratti. Sono andato più giù con le mani e l’unica cosa che non era un ratto era questo libro.

Sono stato morso varie volte dai ratti – che tra l’altro non ho capito cosa minchia ci facessero tutti ammassati in un baule dove a parte un libro non c’erano che altri ratti, forse un rave-party o una riunione di condominio – e ora ho contratto la peste ma ne è valsa la pena, perché questo rarissimo e prezioso libro ci racconta la Storia in modo talmente falsato da risultare più credibile di quella ufficiale. 
 Continua a leggere “Un po’ di Storia della matematica e della geometria, di Luca Oggero”

La poetessa Miriam Maria Santucci si presenta ai lettori di Alessandria today

La poetessa Miriam Maria Santucci si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la poetessa Miriam Maria Santucci, della quale in seguito pubblicheremo anche un intervista.

Miriam Maria Santucci copia

Miriam Maria Santucci, brevi note biografiche:

Miriam Maria Santucci, nata a Camerino e attualmente residente in provincia di Bergamo, trascorre l’infanzia e l’adolescenza nelle Marche e in Umbria.

Inizia ufficialmente a scrivere a tredici anni, vincendo a livello nazionale (Sezione Poesia) il “Trofeo Penna d’Oro” (1963) Edizioni Sereno – Torino e “Il Campanellino” (1965).

Scrive articoli su giornali studenteschi e riviste locali. Trasferitasi con la famiglia in provincia di Milano, viene assunta  presso la Casa Editrice Fratelli Fabbri Editori. Continua a leggere “La poetessa Miriam Maria Santucci si presenta ai lettori di Alessandria today”

Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava

La poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, si racconta ai lettori di Alessandria today, in un intervista in esclusiva per il blog, ecco le sue risposte alle nostre domande:

Katiuscia Napolitano

Katiuscia ciao e benvenuta su Alessandria today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

-Buongiorno a tutti e grazie dell’opportunità! Sono nata a Palermo, ma vivo in provincia di Bergamo da quasi vent’anni. La mia vita si alterna tra la scrittura, la mia passione, e un normalissimo lavoro da impiegata. Vivo in un paese in provincia di Bergamo molto tranquillo, ma la mia vena è decisamente più cittadina, quando posso infatti faccio volentieri una capatina a Milano.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

-Ho iniziato a scrivere piccolissima, ero in terza elementare. Credo che a spingermi a farlo siano state le storie che immaginavo: erano già lì e proprio come adesso premevano per essere scritte.

ImmortalLook Left

Ci vuoi parlare dei libri che hai scritto: “Immortal” e “Look Left”?

-Volentieri. Immortal è il mio romanzo d’esordio. È una fatica giovanile, dato che l’ho iniziato a soli diciassette anni. Tratta infatti dei miei amori dell’epoca, cioè i vampiri e lo stile gotico. Look Left invece è una storia romantica, completamente diversa, ambientata nella Londra moderna. L’ho scritto lo scorso autunno, mentre nella capitale inglese ci vivevo. È un pezzo del mio cuore e del mio vissuto.

Il primo libro è come il primo amore non si scorda mai, ci puoi raccontare quali difficoltà hai incontrato per pubblicarlo e quale è stato il tuo primo pensiero dopo averlo pubblicato?

-Parto dal primo pensiero, che è stato wow, legato a tanta emozione. Però ai tempi non sapevo nulla o quasi del mondo editoriale, del marketing e di quanta fatica e di quanto impegno occorrano per creare un buon pubblico attorno a un’opera. La difficoltà maggiore è che lo scrittore, soprattutto se giovane e inesperto come me all’epoca, viene lasciato completamente da solo e scopre tutto in corso d’opera. Continua a leggere “Intervista alla poetessa e scrittrice Katiuscia Napolitano, a cura di Pier Carlo Lava”

Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo

Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia della scrittrice Gioia Lomasti, della quale in seguito verrà pubblicata anche un intervista.

Gioia Lomasti copia

Gioia Lomasti nasce a Ravenna, amante della letteratura nel suo insieme, sin da bambina si mette in luce conquistando l’attenzione della critica letteraria con la partecipazione a concorsi di poesia ed eventi culturali.

Dopo un lungo e complesso studio rivolto in primo luogo verso se stessa, esce nel 2008, la sua prima opera edita «Passaggio» nella quale ella si racconta poeticamente.

Tra gli ultimi suoi progetti, ricordiamo «DolceMente al Soffio di De André» in cui Gioia Lomasti affronta le tematiche di uno dei massimi esponenti della musica italiana, il grande cantautorpoeta, come ama definire Fabrizio De André, omaggiandolo con delicata premura la cui opera viene impreziosita dai magnifici contributi del maestro Stephen Alcorn. Continua a leggere “Gioia Lomasti, note biografiche di una scrittrice, ma non solo”

Marco Aime: “La cultura è qualcosa che noi costruiamo sempre in relazione a qualcun altro”

Condividiamo uno stralcio dell’intervista all’antropologo culturale Marco Aime apparsa sul sito http://artlab.fitzcarraldo.it/it il 28 giugno (link al testo completo: http://artlab.fitzcarraldo.it/it/blog/come-può-la-prospettiva-antropologica-dar-senso-al-dialogo-interculturale-intervista-marco-aime).

«Come può la prospettiva antropologica dar senso al dialogo interculturale?

Intervista a Marco Aime, antropologo culturale

Marco Aime, torinese, insegna antropologia culturale all’Università di Genova. Autore di studi sulle popolazioni alpine e sull’Africa, oratore molto apprezzato e seguito in diversi contesti culturali, ha pubblicato numerosi saggi di studi antropologici. Ha partecipato come relatore all’evento satellite di #ArtLab18 a Genova, portando la sua grande esperienza e dandoci la possibilità di intervistarlo.

Come può la prospettiva antropologica dare senso al lavoro culturale? In base alla sua esperienza, quali sono le caratteristiche antropologiche comuni a diverse culture che costituiscono il nesso su cui innescare processi di dialogo interculturale e di significato comune? Continua a leggere “Marco Aime: “La cultura è qualcosa che noi costruiamo sempre in relazione a qualcun altro””

Blu ultramarino e terra di Siena bruciata, di Devadatta Sk! Valmiki

Blu ultramarino e terra di Siena bruciata, di Devadatta Sk! Valmiki

blu ultramarino bus

https://devadattaskvalmiki.wordpress.com

La tracce di questa lettura sono: Radiohead – There, There e Radiohead – I Might Be Wrong 

Non sono riuscito a fare le cose che avevo pianificato per oggi, e siamo solo a metà giornata…

Te lo dico da una terrazza che si affaccia su di una strada trafficata. Te lo dico stringendo in mano un coltello. E una mela, che vorrei mangiare, pur sapendo che non riuscirò a farlo. Non ci riuscirò perché, secondo me, tutti i fumi che escono dalle auto si attaccheranno alla polpa del frutto, non appena lo taglierò, contaminandolo…  

Stanotte avevo deciso che andavo a dormire presto ma, a notte fonda, ero ancora in giardino a fumare e osservare il cielo. Avevo anche deciso che avrei preso un treno del mattino, perché volevo andare a Torino per vedere il mio relatore della tesi. Ma il cellulare, nottetempo, è collassato e non mi ha svegliato. Continua a leggere “Blu ultramarino e terra di Siena bruciata, di Devadatta Sk! Valmiki”

Fabio Strinati, poeta, scrittore e compositore, si presenta ai lettori di Alessandria today

Bio Strinati Fabio 21845762_10210355620431654_1314011373_o copia

di Pier Carlo Lava

Periodo di Transizione copia

Alessandria today è lieta di pubblicare la biografia del poeta, scrittore, e compositore Fabio Strinati, del quale in seguito verrà pubblicata anche un’intervista in esclusiva per il blog, ma chi è Fabio Strinati, conosciamolo meglio:

Fabio Strinati (poeta, scrittore, compositore) nasce a San Severino Marche il 19/01/1983 e vive ad Esanatoglia, un paesino della provincia di Macerata nelle Marche.

Molto importante per la sua formazione, l’incontro con il pianista Fabrizio Ottaviucci. Ottaviucci è conosciuto soprattutto per la sua attività di interprete della musica contemporanea, per le sue prestigiose e durature collaborazioni con maestri del calibro di Markus Stockhausen e Stefano Scodanibbio, per le sue interpretazioni di Scelsi, Stockhausen, Cage, Riley e molti altri ancora. Partecipa a diverse edizioni di  “Itinerari D’Ascolto”,  manifestazione di musica contemporanea organizzata da Fabrizio Ottaviucci, come interprete e compositore. Continua a leggere “Fabio Strinati, poeta, scrittore e compositore, si presenta ai lettori di Alessandria today”

Intervista alla scrittrice e poetessa Monica Pasero, di Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista, in esclusiva per il blog, alla scrittrice e poetessa Monica Pasero.

Monica, ciao. Che cosa fai nella vita oltre a scrivere?

Ciao, Pier Carlo. Nella vita, principalmente, mi occupo dei miei  due figli, oltre a questo, lavoro nel mondo editoriale e continuo a scrivere e creare, giorno dopo giorno, il mio sogno.

Ci vuoi raccontare qualcosa della città, dove vivi?

Sono nata e cresciuta a Dronero, un piccolo e affascinante borgo antico che oggi conta circa 7400 abitanti. Attraversando le sue strade, i due ponti, che lo contraddistinguono, le sue  piazze e i suoi antichi portici possiamo rivivere la storia di questo paese che conserva, ancor oggi, uno straordinario patrimonio architettonico fatto di monumenti, chiese e palazzi nobiliari di rara bellezza. Un borgo, direi magico, da visitare in ogni stagione. Sia per le bellezze del luogo, sia per la sua storia e il buon cibo. Tappa immancabile per chi passa nelle terre piemontesi.  Dronero vi aspetta all’imbocco dell’ incantevole Valle Maira ad una ventina di chilometri da Cuneo, la provincia Granda. Continua a leggere “Intervista alla scrittrice e poetessa Monica Pasero, di Pier Carlo Lava”