Atp Finals Tennis, Rosso (FdI): Roma continua a maltrattare Torino 

Atp Finals Tennis, Rosso (FdI): Roma continua a maltrattare Torino 

“Torino ancora una volta è maltrattata da Roma, qualunque sia il governo”, lo dichiara Roberto Rosso, capogruppo in Comune per Fratelli d’Italia.

roberto_rosso

“Ci hanno scippato le Olimpiadi ci stanno provando con il Salone del libro – prosegue – ora per le Atp Finals di Tennis dobbiamo sperare che, grazie alla proroga, qualcuno da lassù rinsavisca e cambi idea e si decida di investire su questa città che malgrado la profonda crisi economica e sociale che sta vivendo continua a versare all’Erario molte più tasse di quanti fondi riceva”.

Riflessioni di Renzo Penna sulla manifestazione sindacale del 9 febbraio a Roma, di Lia Tommi

Alessandria. Renzo Penna ci illustra le novità positive della manifestazione di Roma del 9 febbraio.

“Ritengo che uno degli aspetti più importanti della straordinaria manifestazione sindacale di sabato 9 febbraio a Roma sia stato il ritorno, dopo molti anni, all’unità d’azione di Cgil, Cisl e Uil.

Un’unità del mondo del lavoro tanto più necessaria dopo che, nell’ultimo decennio, il sindacato ha duramente pagato lo scotto della crisi. Un evento di rilievo non solo per le tre Confederazioni, ma per il futuro della politica italiana e, in particolare, della sinistra che per ritrovarsi deve ripartire dalla centralità del lavoro, dalla sua dignità e dai diritti.

Con una severa, ma indispensabile autocritica nei confronti delle idee neoliberiste, monetariste che, ad iniziare dagli anni ’90, sono state condivise in Europa anche dai principali partiti socialisti e socialdemocratici. Un’ideologia incentrata sul mercato senza regole, sul principio della concorrenza e della stabilità dei prezzi, il lavoro precario e sottopagato, la privatizzazione delle imprese pubbliche, il ridimensionamento dello Stato sociale universalistico e la riduzione del potere sindacale.E’, inoltre, significativo che la nuova segreteria della Cgil abbia inaugurato il suo mandato con un’iniziativa unitaria e Maurizio Landini abbia posto al centro della sua elezione a Segretario Generale, come punto fondamentale dell’impegno Confederale, la rivendicazione e il sostegno in Italia, qui ed ora, ad una politica di investimenti pubblici e privati, unica in grado di far ripartire lo sviluppo, creare il lavoro e combattere la disoccupazione. Continua a leggere “Riflessioni di Renzo Penna sulla manifestazione sindacale del 9 febbraio a Roma, di Lia Tommi”

ALESSANDRIA ARCOBALENO? MEGLIO GRIGIA

ALESSANDRIA ARCOBALENO? MEGLIO GRIGIA

Ha suscitato scalpore la notizia dell’appoggio del Comune, guidato da un’amministrazione di centrodestra, al primo gay pride che si terra in città. Ed il supporto viene proprio dai due partiti che attualmente sono al governo della nazione, quello stesso governo che ha istituito il ministero della famiglia. Se dal M5S possiamo aspettarcelo, ci stupisce, ma non troppo, che accanto ad esso vi sia la Lega.

Forza Nuova

Ma al di là delle idee che muovono i partiti, che sappiamo essere incostanti, ci chiediamo cosa porterà ad Alessandria questa manifestazione. Si parla di diritti creati ad hoc per certe categorie? Si parla di discriminazioni che ne discriminano altre? L’esperienza insegna che la risposta è sì.

Alessandria, un tempo grande centro industriale, si sta spopolando. Le famiglie hanno timore a costruirsi, le istituzioni fanno promesse ma pretendono obblighi che sempre meno cittadini sono in grado di adempiere. Le coppie non si sposano, i figli non nascono, la nostra comunità viene sostituita.

E in tutto ciò il comune, invece di fare la sua parte per ridare fiducia nel futuro e cercare di incentivare l’incremento demografico, pensa bene di sostenere una manifestazione che ha come conseguenza la distruzione del concetto di famiglia tradizionale. E le proposte di nuovi tipi di famiglia vengono da una subcultura che considera il matrimonio classico come una forma di patriarcato e di sottomissione, addirittura incitando le donne a non sposarsi, a meno che non si sia dello stesso sesso.

Forza Nuova chiede al Comune di fare un passo indietro e di sostenere politiche incentrate sulla famiglia e sui figli, di cui la città oggi più che mai ha bisogno per sopravvivere. Tutti vogliamo meno grigiore in questa città, ma per sostituirlo con un arcobaleno, allora è meglio che Alessandria rimanga grigia.

Luigi Cortese

Commissario per la Federazione di Alessandria di Forza Nuova

Il Sindaco Rocchino Muliere: Non ho mai utilizzato il mio ruolo a scopo di arricchimento personale

Rocchino Muliere: Non ho mai utilizzato il mio ruolo a scopo di arricchimento personale

Novi Ligure: “Nella giornata di oggi ho ricevuto la comunicazione dalla Procura di Torino della conclusione delle indagini in riferimento all’utilizzo dei fondi dei Gruppi regionali relativi al 2008 – 2009 – 2010, in modo particolare in qualità di Capogruppo, ruolo che ho svolto dal 2005 al 2010.

rocchino-muliere

La conclusione delle indagini prevede ora un periodo entro il quale (20 gg.) potrò presentare altre memorie, produrre documenti, depositare documentazione relativa ad investigazioni del difensore, chiedere di essere sentito dal Pubblico Ministero.

Nel confermare la mia piena fiducia nel lavoro della Magistratura, voglio ribadire che non ho mai utilizzato il mio ruolo di Consigliere regionale a scopo di arricchimento personale.

Nei prossimi giorni incontrerò la coalizione per compiere le dovute valutazioni in vista degli appuntamenti politici di fine legislatura e della campagna elettorale per il voto amministrativo.

In questo periodo, come ho sempre fatto, non farò mancare il mio massimo impegno per affrontare i problemi della città”.

Intervista a Fiorenzo Borlasta, Amministratore unico di Amag Ambiente

Intervista a Fiorenzo Borlasta, Amministratore unico di Amag Ambiente

di Pier Carlo Lava

Alessandria, relativamente a raccolta rifiuti e pulizia della città si sono visti dei miglioramenti, ma il problema dell’abbandono rifiuti, in particolare nelle aree periferiche della città, non è ancora stato completamente risolto..

Su questo tema e molti altri ne abbiamo parlato con Fiorenzo Borlasta Amministratore unico di Amag Ambiente che risponde alle seguenti domande:

Amag Ambiente

Quanti sono i dipendenti di Amag Ambiente, quanti operano all’esterno e con quali quanti mezzi?

Qual’è stato il fatturato 2017 e come si è chiuso il bilancio?

Ci può parlare degli investimenti in cifra e mezzi nel 2018?

E quali le principali iniziative intraprese sempre nel 2018?

Nella pulizia della città si intravedono dei miglioramenti, ma nelle aree dei cassonetti gli incivili continuano ad abbandonare rifiuti, cosa si intende fare in tal senso?

C’è chi sostiene che solo con il ritorno al porta a porta si potrà risolvere il problema e far crescere la percentuale della raccolta differenziata, lei cosa risponde?

Che previsioni si possono fare relativamente a fatturato e del bilancio 2018?

Quali il budget e le iniziative che si intende intraprendere nel 2019?

video: https://youtu.be/gjtXP6EUDio

Alessandria, Città, Raccolta rifiuti, Pulizia, Mezzi, Bilancio, Investimenti, Dipendenti, Fatturato, Iniziative, Porta a porta, 

FORNARO E OTTRIA PER UNA NUOVA AGRICOLTURA MOTORE DI UNO SVILUPPO ECO-SOSTENIBILE.

FORNARO E OTTRIA PER UNA NUOVA AGRICOLTURA MOTORE DI UNO SVILUPPO ECO-SOSTENIBILE.

Acqui Terme: Venerdì 15 febbraio alle ore 21 ad Acqui Terme nella sala di Palazzo Robellini, il consigliere regionale Walter Ottria e l’on. Federico Fornaro dialogheranno con operatori del settore agricoli, dell’enogastronomia, del turismo e gli amministratori locali del territorio sul tema “ Agricoltura.Motore di un nuovo sviluppo eco-sostenibile”.

federico-fornaro

Walter ottria

L’incontro arriva dopo la recente approvazione della nuova legge regionale sull’agricoltura, a cui ha contributo Walter Ottria.

Fornaro che oltre ad essere capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera è anche componente della Commissione Agricoltura, illustrerà tra gli altri temi, quello della nuova legge quadro sull’agricoltura biologica, approvato alla Camera è attualmente in discussione al Senato.

“L’iniziativa vuol essere una occasione di confronto sulle prospettive della nostra agricoltura – dicono Ottria e Fornaro – che può essere il motore di un modello di crescita e di sviluppo rispettoso delle compatibilità ambientali. Nell’era della globalizzazione, bisogna ricordarsi che le nostre colline e i nostri prodotti non sono delocalizzabili come può essere purtroppo una fabbrica e l’agricoltura deve quindi riprendersi una centralità perduta in raccordo con una politica di promozione turistica del nostro territorio a 360 gradi.

Speriamo ci possa essere anche la possibilità di sentir raccontare esperienze positive e innovative nate anche qui da noi, perché ci sono segnali incoraggianti di ritorno di giovani in agricoltura” concludono i due esponenti di Liberi e Uguali, che per l’organizzazione di questo incontri hanno avuto il sostegno del gruppo parlamentare alla Camera.

Ambiente, Bergesio (Lega), commissioni ricevono Anpci su consumo suolo, ascoltare voce piccoli comuni

Ambiente, Bergesio (Lega), commissioni ricevono Anpci su consumo suolo, ascoltare voce piccoli comuni

Roma, 13 feb – “La voce dei piccoli comuni, per troppo tempo ignorata dalle istituzioni centrali, va ascoltata con attenzione.

Per questo abbiamo incontrato, nelle Commissioni Ambiente e Agricoltura del Senato in seduta congiunta, la presidente dell’Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia (Anpci) Franca Biglio e il consulente Franco Drocco, in merito ai disegni di legge sul consumo del suolo.

amb Anpci Senato.jpeg

I comuni fino a 5000 abitanti sono una realtà importante del nostro Paese, che svolge un ruolo essenziale di presidio su oltre il 62% del territorio.

Si tratta di 5544 Comuni, tra cui 29 comuni di Langhe e Roero patrimonio dell’Unesco, il 72% dei comuni italiani, che si trova ad affrontare difficoltà legate ai tagli alle risorse subiti negli ultimi anni dai governi precedenti e all’eccesso di carico burocratico.

Accogliamo e facciamo nostri i loro suggerimenti circa il miglioramento della pianificazione del territorio italiano e l’agevolazione al riutilizzo del patrimonio edilizio esistente, ai quali affianchiamo grande attenzione per le loro indicazioni tecniche.

Massimo impegno, da parte nostra, affinché le loro esigenze, in passato inascoltate o trascurate, possano finalmente trovare risposte concrete”.

Lo dichiara Giorgio Maria Bergesio, senatore della Lega, capogruppo Lega in Commissione Agricoltura al Senato, a margine dell’audizione congiunta dei rappresentanti Anpci da parte delle commissioni Agricoltura e Ambiente di Palazzo Madama.

Ufficio Stampa Lega Senato

Renzo Penna: NOVITA’ POSITIVE DALLA MANIFESTAZIONE DI ROMA, di CGIL, CISL e UIL

Alessandria. Editoriale di Renzo Penna: NOVITA’ POSITIVE DALLA MANIFESTAZIONE DI ROMA, di CGIL, CISL e UIL

Ritengo che uno degli aspetti più importanti della straordinaria manifestazione sindacale di sabato 9 febbraio a Roma sia stato il ritorno, dopo molti anni, all’unità d’azione di Cgil, Cisl e Uil. Un’unità del mondo del lavoro tanto più necessaria dopo che, nell’ultimo decennio, il sindacato ha duramente pagato lo scotto della crisi.

Renzo Penna

Un evento di rilievo non solo per le tre Confederazioni, ma per il futuro della politica italiana e, in particolare, della sinistra che per ritrovarsi deve ripartire dalla centralità del lavoro, dalla sua dignità e dai diritti. Con una severa, ma indispensabile autocritica nei confronti delle idee neoliberiste, monetariste che, ad iniziare dagli anni ’90, sono state condivise in Europa anche dai principali partiti socialisti e socialdemocratici.

Un’ideologia incentrata sul mercato senza regole, sul principio della concorrenza e della stabilità dei prezzi, il lavoro precario e sottopagato, la privatizzazione delle imprese pubbliche, il ridimensionamento dello Stato sociale universalistico e la riduzione del potere sindacale.

E’, inoltre, significativo che la nuova segreteria della Cgil abbia inaugurato il suo mandato con un’iniziativa unitaria e Maurizio Landini abbia posto al centro della sua elezione a Segretario Generale, come punto fondamentale dell’impegno Confederale, la rivendicazione e il sostegno in Italia, qui ed ora, ad una politica di investimenti pubblici e privati, unica in grado di far ripartire lo sviluppo, creare  il lavoro e combattere la disoccupazione.

Siccome alcuni, che sostengono l’attuale maggioranza Lega-M5S, polemicamente domandano dov’era il sindacato in questi ultimi anni, mentre i governi che si succedevano approvavano leggi sul lavoro e il sociale regressive, mi piace ricordare – anche per avervi direttamente partecipato – che nell’ottobre del 2014 la Cgil di Susanna Camusso organizzò una grande manifestazione nazionale, conclusa anch’essa in piazza San Giovanni, per criticare le politiche del governo Renzi sul Jobs Act, le modifiche allo Statuto dei lavoratori (articolo 18, demansionamento, controllo a distanza, etc.) e i contenuti della legge di stabilità. Continua a leggere “Renzo Penna: NOVITA’ POSITIVE DALLA MANIFESTAZIONE DI ROMA, di CGIL, CISL e UIL”

Matteo Renzi. Enews 565 Martedì 12 febbraio 2019

Matteo Renzi. Enews 565 Martedì 12 febbraio 2019

Se vuoi leggere le altre Enews, clicca qui

Il libro “Un’altra strada” è un inno all’ottimismo.
E voi direte: Matteo, ma ti senti bene?
Qui l’economia fa come il gambero, l’Italia torna in recessione e tu sei ottimista? E per cosa?

unnamed


Sono ottimista perché credo nell’Italia. Ci credo oggi più di ieri. Non lo facevo per finta quando guidavo il Governo. E dunque ci credo ancora oggi. Nonostante i colpi terribili che il populismo economico e di politica estera sta dando alla nostra credibilità.
Sono ottimista perché la politica vincerà sul populismo. La cultura vincerà sull’ignoranza. La verità vincerà sulle Fake News. L’Europa vincerà sul nazionalismo. Il lavoro vincerà sull’assistenzialismo. E alla fine il futuro avrà la meglio sulla paura.
Non sono temi messi lì a caso, né slogan vuoti: sono i capitoli del libro. Provo a discutere nel merito, punto per punto, del futuro che ci aspetta. Facendo chiarezza su alcune vicende del passato, certo: dal depistaggio contro di me allo Ius Soli. Ma anche e soprattutto offrendo idee per il futuro. È un’altra strada quella che ci serve.
Il libro sarà in libreria da giovedì 14 febbraio. Lo trovate già adesso su Amazon (qui).

Inizia così.

A quarantaquattro anni sono già un ex. Ex di molte cose. Ho un curriculum fitto di incarichi inattesi, inimmaginabili anche nei sogni più belli di un giovane liceale fiorentino. Nessuno mi porterà via tutto quello che in questi dieci anni abbiamo fatto, dalle sfide vinte nella mia città all’esperienza dell’esecutivo, premier più giovane e governo tra i più longevi dell’esperienza repubblicana.
Ma a quarantaquattro anni ho anche molti futuri diversi da­vanti a me. E mi appaiono tutti affascinanti. Non riesco quasi a giustificare il mio entusiasmo per il domani, la curiosità per le tante occasioni che questo mondo, pazzo e bellissimo, può riservarci.
La narrazione di osservatori e analisti, che poco o nulla sanno di me, delle mie emozioni, dei miei sentimenti, vorrebbe confinarmi nell’angolo del rancore. Talvolta mi sento quasi in imbarazzo per essere totalmente diverso da come mi dipingo­no e mi verrebbe da chiedere: rancore per cosa?
Per aver vissuto una delle esperienze politiche più innovati­ve della storia italiana?
Per aver messo la faccia sulla riforma del terzo settore o del lavoro?
Per aver scritto nuove pagine lungo il cammino di questo paese verso i diritti, non solo diritti civili?
Per aver preso l’Italia in crisi economica, averla avviata di nuovo alla crescita e poi assistere all’opera di chi, non appena arrivato al governo, ha subito ingranato la retromarcia ripor­tandoci in recessione?
Continua a leggere “Matteo Renzi. Enews 565 Martedì 12 febbraio 2019”

Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente

Roma, 12 febbraio 2019 Il senatore di Forza Italia Massimo Berutti è il primo firmatario di un disegno di legge dedicato alla corretta pianificazione del territorio per il conseguente contenimento del consumo di suolo e l’incentivazione del riuso edilizio ed urbanistico. “Il disegno di legge – spiega il senatore Berutti – vuole evitare le trappole di un atteggiamento pseudo-matematico e mira a ricondurre il tema del controllo del consumo di suolo nel suo alveo logico e naturale: la “buona pianificazione”, che premia il riuso del patrimonio edilizio esistente”.

massmo-berutti

Il disegno di legge Berutti persegue due obiettivi principali: il primo è di promuovere la “buona pianificazione territoriale”, tramite una semplice serie di criteri-guida, che compongono un quadro di “livelli essenziali di prestazioni” validi per tutto il territorio nazionale.

L’altro obiettivo, è di individuare il riuso del patrimonio edilizio esistente come la strategia vincente da incentivare per contenere il consumo del suolo, indirizzando e incentivando l’attività edilizia verso tale patrimonio nel rispetto dei principi di tutela artistica, architettonica ed ambientale.

Il testo si compone di 9 articoli, dalle finalità alle definizioni, sino ad una serie di principi e obiettivi da porre alla base della pianificazione territoriale. La proposta verte poi sul tema del riuso urbanistico ed edilizio come strumenti per affrontare il problema del vasto ed in parte desueto patrimonio costruito. Continua a leggere “Contenimento del consumo di suolo e riuso edilizio, Massimo Berutti (FI) primo firmatario di una proposta che investe sulla buona pianificazione coniugando attenzione e incentivi all’economia e tutela dell’ambiente”

Mozione. Mauro Bovone e Paolo Berta: Riqualificazione urbana – Lavori stradali di via Vespucci

Mozione. Mauro Bovone e Paolo Berta: Riqualificazione urbana – Lavori stradali di via  Vespucci

Alessandria: La problematica vicenda di via Vespucci vede da lungo tempo ristagnare in una situazione critica di “improcedibilità” amministrativa, l’urbanizzazione e il completamento viabile  di un area del Cristo, dettata dalla dissonante  configurazione urbanistica delineata sul PRGC  vigente, rispetto al reale stato delle infrastrutture poste in parziale realizzazione.

Alessandria_Panorama.jpg

Da qui, scaturisce il permanere dello stallo procedurale e l’impossibilità di chiudere i lavori con il conseguente perenne disagio dei Residenti. 

Lo stato di degrado dei luoghi e le derivanti problematiche di sicurezza hanno indotto recentemente l’AC a chiudere il tronco stradale in questione a mezzo di barriere jersey in calcestruzzo, per porre momentaneo rimedio ad una condizione ritenuta ormai insostenibile.

Con Interpellanza n. 57/2018, il Consigliere Paolo Berta ha chiesto al Sindaco e agli Assessori competenti di esprimere la volontà di superare con un’azione risolutiva gli ostacoli posti in evidenza, la Commissione poi, ha preso visione della documentazione fornita dagli Uffici competenti, cui ha fatto seguito specifico sopralluogo della Stessa in data 11.12.2018.

Alla luce delle risultanze, il presidente della Commissione Territorio Mauro Bovone unitamente al Consigliere Berta, hanno sottoscritto una mozione da  sottoporre all’Amministrazione Comunale per l’individuazione e la programmazione di un percorso procedurale puntuale per risolvere in via definitiva la “questione” via Vespucci. Continua a leggere “Mozione. Mauro Bovone e Paolo Berta: Riqualificazione urbana – Lavori stradali di via Vespucci”

Comune di Casale Monferrato: trasferimento temporaneo dell’URP

Casale Monferrato: L’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Casale Monferrato trasferirà la propria sede per tre giorni e mezzo.

Per consentire i lavori di ritinteggiatura dei locali, l’ufficio di via Mameli 21 resterà chiuso nei giorni di mercoledì 13 (solo pomeriggio), giovedì 14, venerdì 15 e lunedì 18 febbraio.

I servizi saranno comunque garantiti, negli stessi orari, in una sede provvisoria: la sala di via Magnocavallo 7.

Orari URP fino al 18 febbraio 2019:
lunedì – venerdì 9-13
lunedì 18 anche dalle 14 alle 17
mercoledì 13 pomeriggio chiuso

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

M5S Alessandria. Interpellanza: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

M5S Alessandria. Interpellanza: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

Il M5S di Alessandria ha presentato un Interpellanza al Presidente del Consiglio Comunale in merito alla riapertura della piscina interna al Consorzio Cissaca. Segue il testo integrale della stessa:

M5S

Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandria 4/2/2019

INTERPELLANZA

Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Riapertura della Piscina interna al Cissaca

Premesso che nei locali del Cissaca è presente una piscina riscaldata attrezzata all’uso per persone portatrici di disabilità.

Appurato che la piscina è chiusa dal 31 Luglio 2018, che il 6 Settembre 2018 è stato pubblicato un bando per il suo affidamento che pero’ dopo l’assegnazione è stato revocato dopo un parere dell’ANAC chiesto dal Cissaca stesso.

Verificato che ad oggi non è ancora stato pubblicato un nuovo bando.

il sottoscritto Consigliere Comunale, interpella il Sindaco per sapere lo stato di avanzamento del nuovo bando e quando è previsto che la piscina verrà riaperta al pubblico.

I Consiglieri Comunali

Michelangelo Serra

Francesco Gentiluomo

M5S Alessandria. Interpellanza: Ripristinare condizioni di sicurezza dei manufatti sui marciapiedi

M5S Interpellanza: Ripristinare condizioni di sicurezza dei manufatti sui marciapiedi

INTERPELLANZA-Marciapiedi centro

Il M5S di Alessandria ha presentato un Interpellanza al Presidente del Consiglio Comunale, in merito alla necessità di ripristinare le condizioni di sicurezza sei manufatti sui marciapiedi pubblici della città. Segue il testo integrale della stessa:

Al Presidente del Consiglio Comunale Alessandria 8/2/2019

INTERPELLANZA

Ai sensi dell’art. 57 del Regolamento del Consiglio Comunale

Oggetto: Ripristinocondizionidisicurezzadeimanufattisumarciapiedipubblici

Premesso che la manutenzione di caditoie, bocche di lupo e altri manufatti di proprietà pubblica, privata e condominiale presenti sui marciapiedi di Alessandria restano a carico del proprietario.

Appurato che in molti casi essi sono degradati e presentano buche, danneggiamenti, mancate manutenzioni che causano condizioni di pericolo per i pedoni, soprattutto disabili e bambini. Specialmente si segnalano le condizioni dei marciapiedi in Via Verdi nel marciapiede opposto al n.13, in Via Piacenza n.29, via Faa di Bruno n. 60, via Cremona n.5. Foto in allegato

Verificato che queste mancate manutenzioni possono portare a gravi pericoli per la cittadinanza e le FFOO come accaduto nell’Agosto 2017 con tre feriti con fratture e lesioni gravi in Corso Crimea.

il sottoscritto Consigliere Comunale, interpella il Sindaco per sapere – Se l’amministrazione ha già segnalato ai rispettivi proprietari la situazione di degrado e pericolo delle strutture e se ha già imposto interventi di ripristino e messa in sicurezza delle stesse. – Se è intenzione dell’amministrazione avvisare pubblicamente proprietari e soggetti responsabili di verificare la messa in sicurezza di manufatti privati su strada pubblica affinché si prevengano gravosi incidenti.

I Consiglieri Comunali

Michelangelo Serra

Francesco Gentiluomo

MCL: Una posizione chiara sul Venezuela

Una posizione chiara sul Venezuela

Consegnata a Mauro Bovone, consigliere comunale, una riflessione sul tema del Consiglio provinciale MCL del 7 febbraio scorso

Una posizione

Piercarlo Fabbio

Il Consiglio provinciale MCL di Alessandria, tenutosi Giovedì 7 febbraio 2019, presso i locali del Museo della Gambarina (g.c.), ha chiesto all’unanimità al proprio componente, Mauro Bovone, di raccogliere in un documento le riflessioni condotte dal Movimento sulla attuale situazione del Venezuela. Il MCL ha dunque approvato all’unanimità un testo che potrebbe trovare, nelle prossime ore, anche una discussione ed una conseguente approvazione in Consiglio Comunale ad Alessandria. Ecco come è stato sintetizzato il dibattito del Consiglio provinciale MCL sul tema:

La pericolosa situazione che il Venezuela sta vivendo è causa di grosse preoccupazioni. Del resto nel corso della storia recente, il Paese dell’America del Sud è stato traguardo di fenomeni migratori italiani, che hanno interessato anche i nostri territori, come luogo di partenza, per cui si è creato, nel corso dei decenni, un collegamento naturale fra popoli nel segno della fraternità, delle comuni origini, dell’identità condivisa. Si sono cioè generati legami fortissimi e inscindibili.

L’MCL Alessandria ritiene come non possa non scuotere la coscienza politica dei cittadini, una situazione in cui il popolo è la vera vittima di una lotta ove la libertà si paga a prezzi troppo alti e la dittatura è presa a dimostrazione di una possibile, accettabile forma di governo;

Oltre 2 milioni di venezuelani sono fuggiti dal proprio Paese trovando asilo provvisorio nei Paesi limitrofi; Continua a leggere “MCL: Una posizione chiara sul Venezuela”