Trattoria Menotti

12 |31 DICEMBRE
TRATTORIA MENOTTI

Metti un teatro a cena
Ideato e diretto da Emilio Russo
Con Marco Balbi, Enrico Ballardini, Paolo Bessegato, Gianna Coletti, Claudia Donadoni, Helena Hellwig, e i “Musica da Rispostiglio”
Regia Emilio Russo
Costumi Pamela Aicardi
Luci Mario Loprevite
Produzione TIEFFE Teatro Milano

Dopo il grande successo della scorsa stagione, riapre Trattoria Menotti, con nuove storie e un menù lombardo tutto da gustare.

Un teatro svuotato da poltrone, quinte, sipari e palcoscenico, dove il pubblico se lo vorrà potrà bere, mangiare, partecipare, ma anche solo guardare ed ascoltare per un viaggio emozionale ricco di suggestioni e sorprese. Non è gradito l’abito scuro!
“Ci son quattro dischi, due tanghi, una polka, un’antica mazurka, due mosci fox – trot, e il twist non c’è nel trani a gogò. Si passa la sera scolando barbera. Nel valpolicella la vecchia zitella cerca l’amor nel trani a gogò…”
Con la sua grande ironia Giorgio Gaber ci ha regalato con questa “cartolina”, un’immagine della Milano degli anni 60 alla quale ci siamo ispirati per allestire la nostra TRATTORIA MENOTTI, un salto in un passato che ci appartiene, anche se non scritto nelle antologie e nei libri di storia. Tracce di una città che voleva cambiare, e quel cambiamento avveniva soprattutto nei luoghi di condivisione, scuole, fabbriche, università, ma anche, e forse soprattutto, nei locali dove si “tirava mattino”, tra un bicchiere, o molti bicchieri di vino, un risotto e un uovo sodo, a cantare, raccontare, a parlare di politica, ma non di potere, semmai di contro potere.
Luoghi dove la tolleranza non era una moda, ma una pratica di vita quotidiana. Palcoscenici minimi, che diventavano le “palestre” per una grande stagione di comici, musicisti e cantautori, ma anche pittori e poeti. Tavolate di puttane, intellettuali e giornalisti, ognuno con i propri abiti da lavoro, mentre la notte si faceva giorno, con ancora la voglia di scambiarsi esperienze e giudizi sul mondo e forse tutti ad immaginare una vita e una città probabilmente molto distante da quella di oggi, o chissà… Nessuna nostalgia e nessun rimpianto, ma forse e solamente un chiedersi cosa è successo, tra i tavoli della Trattoria Menotti.
Emilio Russo
“È la Milano degli anni 60 quella che troviamo al Teatro Menotti, la Milano “agra” di Luciano Branciardi, la Milano scabra e rugginosa della ligera, una Milano da “trani”, da osteria di gente che sbarcava il lunario, di giovani ribelli, di quartieri spie del mondo che cambiava e di amori”. Magda Poli – Corriere della Sera
“La Trattoria Menotti fa ritornare per una sera alla Milano col “coeur in man” e la risata affilata dei tempi di Gaber e Jannacci…Si esce col sorriso stampato sulle labbra e la nostalgia di una città ironica e umana che non esiste più”. Simona Spaventa – La Repubblica
Il pubblico potrà cenare gustando i piatti della tradizione lombarda durante lo spettacolo, anche a Capodanno con la replica speciale delle ore 21:30
Per maggiori info: teatromenotti.org

BIGLIETTERIA

PREZZI
– Intero 30.00 € + 2.00 € prevendita (cena esclusa)
– Cena 25.00 €
– Ridotto over 65/under 15 – 15.00 € + 1.50 € prevendita (cena esclusa)
– SPECIALE CAPODANNO BIGLIETTO + CENA € 120,00
Per maggiori info: http://www.teatromenotti.org

TEATRO MENOTTI
Via Ciro Menotti 11, Milano – tel. 02 36592544 – biglietteria@tieffeteatro.it

ORARI BIGLIETTERIA
Tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Acquisti online
con carta di credito su http://www.teatromenotti.org

ORARI SPETTACOLI
Riposo 16|23|24|25|26| dicembre
Martedì, giovedì e venerdì ore 20.30
Mercoledì, sabato e domenica ore 19.30
Martedì 31 dicembre ore 21:30

UFFICIO STAMPA
Linda Ansalone
0236592538
stampa@teatromenotti.org

In evidenza

Artemusica 2019

ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE ARTEMUSICA Alessandria

FELICE REGGIO alla tromba e IVANA ZINCONE al pianoforte per la XXI EDIZIONE DI “PAROLE, SUONI, COLORI “ DI ARTEMUSICA
Domenica 8 dicembre 2019 ore 17,00 al Museo della Gambarina ad Alessandria.

Alessandria- Domenica 8 dicembre alle ore 17 al Museo della Gambarina ad Alessandria si esibiranno per la XXI edizione di “Parole, Suoni, Colori”(rassegna di sei concerti promossi dall’ Associazione Artemusica di Alessandria in in collaborazione con enti pubblici e privati e con il patrocinio della Provincia di Alessandria e dei Comuni ospitanti e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, sempre attenta e vicina alla valorizzazione del territorio) Felice Reggio alla tromba ed Ivana Zincone al pianoforte.

Il duo farà rivivere, attraverso il potere evocativo della musica, le immagini di alcune delle più amate pellicole cinematografiche di sempre e farà un omaggio a Nino Rota, a Ennio Morricone, Luis Bacalov ed eseguirà anche un brano dello stesso Felice Reggio tratto da “L’uomo del grano”, film su Nazzareno Strampelli uno dei genetisti e agronomi più importanti che si occupò dello studio del frumento. Continua a leggere “Artemusica 2019”

In evidenza

Tace il labbro

Alessandria: 8 dicembre 2019: presso il Teatro Parvum di Alessandria, alle ore 20,30, un appuntamento da non perdere per gli appassionati della musica lirica: l’accademia Nazionale di Belcanto Italiano inaugura il suo II anno accademico con un concerto che vedrà alternarsi sul palcoscenico Allievi e Maestri: i soprani Manuela Rinaldi ed Eleonora Pintus, il baritono Bruno Rinaldi e i tenori Pietro Terranova e Marco Becherini, assieme ai Maestri Astrea Amaduzzi, soprano, e Mattia Peli, pianista, daranno vita ai più celebri personaggi del melodramma italiano e straniero.

In evidenza

Baccini ad Alessandria

Francesco Baccini passa da Alessandria domenica 8 dicembre
per il “Green Days Tour”: il percorso nazionale dedicato alla sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente

Il cantautore e attore Francesco Baccini passerà da Alessandria nel primo pomeriggio di domenica 8 dicembre e incontrerà il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e alcuni altri rappresentanti della Giunta Comunale portando il messaggio che, insieme ad altri noti testimonial, viene veicolato in questi giorni in un percorso nazionale intitolato “Green Days Tour”.
Si tratta della prima edizione di questo percorso: un’iniziativa no profit e non soggetta a raccolta fondi, ideata e proposta dall’Associazione Diritti Nazionali Associati, concepita per sensibilizzare le coscienze all’emergenza emissioni.
A dare il proprio supporto, tantissimi personaggi appartenenti al mondo dello sport e dello spettacolo, decisi a realizzare il “giro d’Italia a staffetta” a cavallo di scooter elettrici superleggeri a emissioni zero, messi a disposizione della causa dalla U-JET e sui quali verranno percorsi, in soli venti giorni, oltre 5.000 km, fino al gran finale a Roma in piazza San Pietro, dove l’ultramaratoneta Modestino Preziosi giungerà correndo accanto al motorino. Continua a leggere “Baccini ad Alessandria”

In evidenza

Bambini bene comune

Ovada: L’Assessorato all’Istruzione del Comune di Ovada presenta una nuova iniziativa che si terrà nel nostro territorio nell’ambito del Progetto triennale “Alleanze Educative: Bambini bene comune”, che ha il Comune di Alessandria come soggetto capofila e vanta un esteso partenariato, tra cui il nostro Comune.

Il progetto è stato selezionato dall’Impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, grazie al un Bando nazionale volto all’ampliamento e potenziamento dei servizi educativi e di cura dei bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, finanziato dal Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Diverse e integrate le azioni in programma su Alessandria e provincia nell’arco di tre anni, grazie al contributo ottenuto, con interventi che intendono coinvolgere servizi e soggetti che a vario titolo e ruolo si rapportano ai bambini nella fascia 0-6 anni. Continua a leggere “Bambini bene comune”

Al Cristo il carretto di Natale

Il carretto di Natale, il 21 dicembre al Cristo:canto, storie, musica, giocoleria, gag comiche con carretto musicale

Due personaggi venuti da un luogo indefinito, forse la Lapponia o forse qualche altro luogo fantastico, percorrono le vie del paese, interagendo con le persone che passano, con il loro carretto che diffonde musica natalizia
carico di sorprese musicali e volanti. Lui spinge il carretto e lei lo incita nelle salite e quando trovano uno slargo, un portico, un marciapiede, una piazzetta adatta si fermano e dal carretto tirano fuori le loro meraviglie:
canzoni di Natale per voce e sega musicale, violino e concertina, camparofono e chitarra, racconti e storie intrecciate a numeri di giocoleria con oggetti di uso comune e continue gag e invenzioni con il pubblico.

Allestimento:
preparazione e montaggio 2h 30′ più il tempo necessario per il sopralluogo del percorso.
E’ necessario un permesso di transito e di sosta per carico–scarico e montaggio-
smontaggio del Carretto non troppo lontano dal luogo di inizio della rappresentazione.
Per montaggio-smontaggio è necessario uno spazio accanto al camper della compagnia,
all’incirca dell’ampiezza di un parcheggio e illuminato in notturna. In caso di tempo
incerto (previsioni di pioggia) lo spazio per montaggio-smontaggio deve essere riparato
dalla pioggia.
Se non occorre spostare il camper in altro luogo troppo lontano lo usiamo anche come
camerino; in caso contrario è necessario un camerino riscaldato.
Spazio scenico necessario per le tappe di spettacolo:
da un minimo per due persone che suonano e cantano più il loro carretto a spazi più
ampi dove siano possibili interventi di giocoleria.
Negli interventi in notturna gli spazi per le tappe di spettacolo che comprendono numeri
di giocoleria devono essere sufficientemente illuminati e quelli per le tappe che
comprendono numeri di narrazione, canto e musica non devono essere troppo vicini a
sorgenti di musica amplificata (gruppi musicali, altoparlanti, diffusori di musica ecc).
Nel caso non sia possibile individuare alcuno spazio con le caratteristiche sopra descritte
(cioè nessuno spazio illuminato e nessuno spazio lontano da sorgenti di musica
amplificata) sarà comunque possibile effettuare la parte itinerante della performance.
Percorso:
il Carretto di Natale non ama il fondo sconnesso, teme le salite ripide, se può evita gli
scalini, ma riesce ad arrivare quasi dappertutto.
Ingombro in larghezza (per il passaggio) 90 cm.
Durata: disponibilità indicativamente di 2-3 ore di spettacolo/animazione, anche frazionabili.
Adattabile ad esigenze specifiche dell’evento.
Audio: autonomo con radiomicrofoni e amplificazione a batteria. Autonomia 3 ore effettive
Dimensioni del Carretto: montato con stanghe e pennoncino: 90 cm larghezza x 2m circa
lunghezza x 2m circa altezza
Nel caso si effettuino più giorni di spettacolo consecutivi:
fra un giorno e l’altro di spettacolo serve un posto custodito agibile e di dimensioni
adeguate per “parcheggiare” il Carretto (ingombro del carretto 90cm x 90cm x 100cm
altezza) e dove ci sia un attacco di corrente (va benissimo una presa domestica) per
ricaricare le batterie dell’amplificazione .
Se gli interventi non sono nella stessa location (e quindi si deve smontare il Carretto per
trasportarlo da un posto all’altro) serve comunque un luogo custodito con una presa di
corrente per ricaricare l’amplificazione (ingombro dell’amplificazione circa 30cm x30cm
per 50cm di altezza).
Compagnia Claudio e Consuelo
corso Enotria 21/1 – 12051 Alba (Cn) Elisa tel. 339-4638307
info@claudioeconsuelo.it http://www.claudioeconsuelo.it facebook: Claudio e Consuelo

Spirit of Nerina

Spirit of Nerina prima a Varazze, in stile “rock and roll”

Ottimo weekend, anche se di dure prove, per l’Alessandria Sailing Team in regata lo scorso fine settimana a Varazze per la 44 Winter Cup, prima manche, del Campionato Invernale del Ponente Ligure.
Due giornate di regata completamente diverse tra loro. Sabato 1 dicembre, con un sole caldo e vento molto leggero di 4-6 noduli, il Comitato di regata ha optata per una regata costiera tra Cogoleto e Celle Ligure. Spiega Paolo Ricaldone, presidente del team: “Alla partenza siamo rimasti incastrati in una brutta posizione, eravamo troppo lenti, che ci ha costretto a stare dietro a troppe barche, ma grazie ad un’ottima strategia di Gianluca Viganò e alla velocità di Spirit of Nerina Rolandi Auto, a metà della bolina avevamo recuperato tutto lo svantaggio e siamo passati in testa. A questo punto però, in un bordo verso terra, abbiamo agganciato una rete alla deriva che galleggiava, invisibile sotto il pelo dell’acqua e ci siamo fermati, dopo di che con alcune manovre e dopo alcuni minuti incastrati siamo riusciti a liberarci e riprendere la regata. Purtroppo anche a causa di un ulteriore calo del vento non siamo riusciti a recuperare il ritardo accumulato in questo incidente e abbiamo concluso al quarto posto”. Domenica si è svolta l’ultima regata della Winter Cup per la prima manche del Campionato Invernale del Ponente Ligure e, come previsto, è stata una regata a bastone con pioggia e vento forte da 16 a 30 nodi, condizioni che hanno messo a dura prova l’equipaggio di Spirit of Nerina Rolandi Auto, come anche tutte le altre 36 barche. Alla fine, dopo qualche giro di “rock and roll” sotto una pioggia battente, gli alessandrini hanno tagliato il traguardo in seconda posizione in tempo reale e primi in tempo compensato ORC, posizione di giornata che permette di vincere la 44 Autumn Cup in classifica Overall ORC ed IRC.
Dopo un mese di pausa, le regate riprenderanno il 18-19 gennaio per la seconda manche del 44 Winter Cup del Campionato Invernale del Ponente Ligure.
Buon vento!

Genny Notarianni – 339/2044466 – genny.notarianni@libero.it

Christian De Sica all’Alessandrino

“CHRISTIAN RACCONTA CHRISTIAN DE SICA”
Sabato 7 dicembre ore 21 Teatro Alessandrino

Christian De Sica torna al suo grande amore: il teatro. L’attore, regista e showman italiano si racconta al pubblico con parole e canzoni, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera. In un dialogo spumeggiante con Pino Strabioli, brillante attore e raffinato interprete, con lui sul palco nella inedita veste di cerimoniere dello show, e insieme a un’incredibile band diretta dal Maestro Marco Tiso.

Attraverso monologhi irresistibili e storie commoventi, De Sica ripercorre gli anni accanto al grande papà Vittorio, gli inizi della sua carriera e i racconti di quel cinema natalizio che ha accompagnato e tratteggiato l’ultimo trentennio della storia italiana.

Lo spettacolo mostra un De Sica allo specchio, uomo e interprete, nei suoi ruoli più autentici: prima quello di figlio, poi marito, padre e artista eclettico.
Il suo talento raro gli consente di passare con leggerezza dal racconto del curioso incontro con un’attempata Wanda Osiris, al ricordo del liceo con Carlo Verdone, alternando con la sua splendida voce interpretazioni di pezzi swing italiani e stranieri con le intramontabili note di Sinatra.
Accompagnato al pianoforte dal Maestro Riccardo Biseo, Christian racconta De Sica emozionando, cantando, divertendo ed entusiasmando.

La tournée tocca le più grandi città italiane da nord a sud e poi la Svizzera. Questa di “Extrateatro” sarà un’occasione più che rara per vederlo anche ad Alessandria.

Lo spettacolo è prodotto da Niccolò Petitto, scritto da Christian De Sica, che ne cura anche la regia, e da Raffaello Fusaro.

Info, prenotazioni e organizzazione: Gruppo Anteprima Tel. 0131 250600 (Piazza Garibaldi 40, Alessandria) oppure biglietti su http://www.ticketone.it

Italianissima

ITALIANISSIMA
SANREMO EDITION
LA MIGLIORE MUSICA ITALIANA DA ASCOLTARE E BALLARE
a sostegno dell’AIRC per la ricerca sul cancro

giovedì 5 dicembre ore 21, Teatro Alessandrino

Giovedì 5 dicembre una grande serata al Teatro Alessandrino per uno spettacolo a sostegno dell’AIRC, Associazione italiana per la ricerca sul cancro: si tratta di ITALIANISSIMA, il format teatrale-musicale che sta riscuotendo un grandissimo successo e che permette di riascoltare le più belle melodie del nostro Sanremo e non solo.

Un appuntamento con la musica di cantautori ed interpreti italiani di tutti i tempi, che forse non hanno vinto il Festival,ma hanno conquistato sicuramente il nostro cuore!

Cantanti ed interpreti femminili che con le loro voci ci hanno emozionato e fatto cantare nei migliori anni della nostra vita: si tratta di Mina, Baglioni, Berte’, Morandi, Albano, Modugno, Mia Martini, Battisti, Celentano, Renato Zero, Ramazzotti,Tozzi, Ron, Giorgia, Zucchero, Vasco Rossi, Alan Sorrenti, solo per citarne alcuni.

Il repertorio italiano è rivisto da musicisti della RAI, che frequentano il mondo dello show televisivo da sempre e sanno restituirci l’atmosfera magica degli anni della nostra migliore Tv.

Uno spettacolo tutto da ascoltare, guardare e e ballare, sapendo che anche la Ricerca sul cancro farà dei piccoli passi avanti grazie al contributo di tutti gli spettatori!

Teatro Alessandrino, Via G. Verdi 12 Alessandria

Per info, prenotazioni e costi:
Gruppo Anteprima Tel. 0131 250600 (Piazza Garibaldi 40, Alessandria), http://www.gruppoanteprima.com.

La grotta e la stella

Concerto
“LA GROTTA E LA STELLA”
del
Gruppo dell’IncantoAlessandria, Museo della Gambarina
Domenica 1 Dicembre 2019
ore 17.00Entrare nel vivo dell’atmosfera natalizia in un luogo – il museo della Gambarina di Alessandria – che pulsa letteralmente di atmosfere tradizionali: è l’obiettivo del presente concerto costruito sui racconti e sulle canzoni del Natale di Paglia e del Pane di Natale.
Da questi precedenti allestimenti vengono infatti ripresi i brani letterari, riproponendoli nei modi della pura narrazione attoriale; così pure le canzoni, eseguite in questo caso fuori dal contesto teatrale per il quale sono state composte.Il Gruppo dell’Incanto propone dunque, in La Grotta e la Stella, un insieme di narrazione, affidato alle voci di Daniela Desana e di David Turri; di canzoni e musiche con Serafina Carpari, Gino Capogna, Mario Martinengo, Andrea Negruzzo e Giorgio Penotti. Canzoni originali composte da Aldino Leoni per il Natale di Paglia, oltre a due canti tradizionali di origine monferrina e anglosassone dedicati a Maria di Nazaret.L’appuntamento è per domenica 1 Dicembre, alle ore 17.00, presso il Museo della Gambarina di Alessandria.

Il Natale nel Monferrato

SI ACCENDONO LE LUCI DI UN NATALE SCINTILLANTE
Il Natale di Casale e del Monferrato

CAMAGNA
Sabato 14 dicembre 2019 – ore 21.00
“The best Christmas tour” concerto del coro “San Bartolomeo Gospel Choir”
Presso Chiesa Parrocchiale Sant’Eusebio

CELLA MONTE
26 dicembre – ore 17,00
Concerto di Natale presso la Chiesa Parrocchiale di S, Quirico e S. Giulitta con il S. Bartolomeo Gospel Choir

CONIOLO
– 7 dicembre 2019 “Allestimento dell’Albero di Natale” presso Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa a partire dalle ore 14,00 con i bambini;
– 22 dicembre 2019 rappresentazione teatrale “2019 Anni dopo” alle ore 18,00 presso l’Oratorio adiacente alla Chiesa Parrocchiale;
24 dicembre 2019 “Auguri sotto l’Albero” con panettone e cioccolata calda dopo la Messa di Natale a partire dalle ore 22,45 all’uscita dalla Chiesa Parrocchiale

CONZANO
“Natività d’Autore”- Villa Vidua, inaugurazione domenica 8 dicembre ore 16,30.
L’esposizione, allestita fino al 26 gennaio, sarà suddivisa in sezioni: la prima dedicata ai presepi, una seconda dedicata all’ “L’interpretazione della Natività in chiave contemporanea”, un’altra sezione dedicata al “Divin Bambino” e, infine, una sala per creatività di bambini e ragazzi. Tornerà inoltre l’esposizione “Un secolo di auguri: letterine, cartoline e francobolli” in collaborazione con il Circolo Filatelico di Casale Monferrato. La mostra sarà visitabile nei giorni festivi, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18,30. Altre visite su appuntamento.

LU/CUCCARO
1 Dicembre Loc. Lu: presso i locali dell’oratorio, dopo la santa messa delle ore 10, accensione albero di Natale, per proseguire nel pomeriggio con i mercatini, spettacolo per bambini (Due in Uno del mago Andrea), ore 18: accensione luminarie P.zza Gherzi con rinfresco finale
7 Dicembre Loc. Cuccaro: ore 20.30 sccensione luci natalizie in P.zza dell’Ulivo, ore 21.00 concerto Gospel “The Joy Gospel Singers” in chiesa
8 Dicembre Loc. Cuccaro : ore 10 apertura Casa di Babbo Natale presso il Vecchio Forno
15 Dicembre loc. Lu : ore 15 spettacolo itinerante per bambini, ore 16 trasferimento alla casa di Babbo Natale in Loc Cuccaro
24 Dicembre : ore 21 Presepio Vivente
6 Gennaio “Corsa delle Befane” – tra le due località con premio finale per le più originali
orari apertura Casa di Babbo Natale: 8 dicembre : dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00
14-15-21-22-23-24 dicembre: dalle 15 alle 18

MIRABELLO
8 DICEMBRE
-h10.00 inaugurazione esposizione alberi di Natale realizzati dalle associazioni locali e dalle scuole
-h11.00 inaugurazione e apertura della mostra dei presepi in piazza Marconi realizzati a mano (sarà possibile visitare la mostra tutti i fine settimana durante il periodo natalizio con gli orari che saranno riportati nel sito del Comune)
h 17.00 Presso la chiesa parrocchiale 12°esima edizione del concerto benefico a favore del Centro Clinico e di Ricerca Nemo in memoria di un giovane mirabellese, Mirco Vogliotti.
14 DICEMBRE
Pomeriggio dedicato ai bambini dalle 14:30 presso piazzetta Marconi laboratorio natalizio creativo per i bambini, letture di racconti natalizi presso i locali della biblioteca e consegna delle letterine a Babbo Natale riscaldati da calde bevande offerte dalla pro-loco
21 DICEMBRE
Nel pomeriggio Auguri con brindisi con gli ospiti della casa di riposo
24 DICEMBRE
Nella notte di Natale lancio delle lanterne luminose e vin brulè per tutti

MOMBELLO
– Madama Bagna Cauda nei giorni 7 e 8 dicembre 2019 (manifestazione storica che si ripete da oltre 20 anni)
– 2° Concorso “Fuori di Presepe” – Esposizione Presepi fuori nelle vie ) con inizio l’8 dicembre e termine il 6 gennaio – concorso tra i residenti (privati e attività)

MORANO
DOMENICA 1/12 ore 9.30 “Festa del Ringraziamento” – S.Messa e benedizione dei mezzi agricoli, seguira’aperitivo a cura dei volontari parrocchiali
DOMENICA 8/12 ore 11,00 S.Messa ore 12,00 Pranzo degli Auguri a cura della “Locanda del Commercio” – Rikre, ore 15,30 Storie Natalizie – letture in biblioteca, ore 16,30 “Babbo Natale ti scrivo perche’…”, ore 17,30 consegna Borsa di studio”Piccolo Murandin”, merenda offerta dalle Associazioni (Chiesa della SS. Trinita’), Accensione delle Luminarie
DOMENICA 15/12 ore 9,30 S.Messa, ore 10,30 Laboratorio creativo “Cut Up” Scopri l’artista che c’è in te, taglia, colora e crea… , per bambini dai 6 ai 10 anni e i loro genitori- al termine caffè e biscotti (Sala Polifunzionale Comunale)
ore 16,00 La Compagnia “I Senza Vergogna” presenta “Taxi a due piazze” – ingresso €7,00 (Rikre)
VENERDI’ 20/12 ore 10,00 Spettacolo degli Auguri con gli alunni delle scuole dell’infanzia e primaria (Sala Polifunzionale Comunale)
SABATO 21/12 ore 21,00 Concerto del Coro Interparrocchiale (Chiesa di S. Giovanni Battista)
MARTEDI 24/12 ore 19, 00 Folletti e slitta di Babbo Natale consegna dei doni ai bambini grazie all’ AVIS e vie del centro storico animate dai volontari in costume, ore 22,30 S.Messa al termine Vin Brulè’ e Panettone offerti dalla Famija Muraneisa

MURISENGO
“Natale è….!”
Esposizione di allestimenti natalizi* e casa di Babbo Natale *con Concorso aperto a tutti: per partecipare contattare il n.335.6567048 (iscrizione gratuita)
DOMENICA 8 DICEMBRE
Ore 9:00 Inizio distribuzione delle schede per la votazione degli allestimenti in concorso (presso Tabaccheria Turino), ore 10:30 Apertura della casa di Babbo Natale (Via Umberto I n.103) dove sarà possibile: Realizzare e appendere un addobbo all’albero di Natale, Incontrare Babbo Natale e i suoi elfi (ore 15:00), Ascoltare le fiabe di Natale nella sua dimora e…. chi vuole potrà donare un giocattolo da dare in beneficenza
DOMENICA 15 DICEMBRE
Giornata curata dalla Polisportiva
SABATO 21 DICEMBRE
Ore 14:30 Cantando tra i presepi con I Polifonici Monferrini, sarà possibile: Fare una suggestiva passeggiata tra gli allestimenti allietata da canti natalizi, Apprezzare le bellezze del centro storico di Murisengo, illustrate dall’elfo guida, e l’ospitalità degli abitanti con “dolci fermate” lungo il percorso
DOMENICA 22 DICEMBRE
Ore 10:30 prosegue la visita alla casa di Babbo Natale, dove sarà possibile: Realizzare e appendere un addobbo all’albero di Natale, Scambiare giocattoli con amici vecchi e nuovi, ore 15:00 Incontrare Babbo Natale e i suoi elfi, Ascoltare le fiabe di Natale nella sua dimora, Ore 17:00 Spedire i desideri di grandi e piccini con posta “aerea”
LUNEDI 6 GENNAIO
Giornata curata dalla Polisportiva
DOMENICA 12 GENNAIO
Premiazione dei vincitori del concorso presso la casa di Babbo Natale, ore 16:00 Lettura della classifica
Consegna dei premi ai primi 3 classificati, Consegna dei diplomi a tutti i partecipanti, Estrazione di un premio tra tutti i votanti, Rinfresco per tutti i presenti
Dall’8 dicembre al 6 gennaio sarà possibile ammirare gli allestimenti proposti lungo le vie del capoluogo e votare le opere più belle. L’ubicazione degli allestimenti sarà indicata su specifica cartina.
Presso la Tabaccheria Turino sarà possibile ritirare le schede per la votazione. E’ possibile seguire le iniziative su facebook Associazione Culturale Elleboro.
Le iniziative sono curate dall’Associazione Culturale Elleboro di Murisengo e dalla Polisportiva di Murisengo

OCCIMIANO
– 21 dicembre ore 21.00 Concerto di Natale del Corpo Musicale Banda La Filarmonica presso Chiesa Parrocchiale San Valerio

ROSIGNANO
Dall’8 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 – “Camminando nel Presepe” esposizione diffusa di 80 opere di ispirazione presepiale realizzate da artisti affermati, scolaresche e dilettanti, visitabili passeggiando da località Roveto a Garriano , Cappelletta attraverso la frazione Colma di Rosignano M.to, a cura dell’Associazione “Amis d’la Curma”.
Inaugurazione 8 dicembre 2019 ore 15.30 nella Cappella di San Bartolomeo a Colma di Rosignano, concerto “Aspettando il Natale” con la Corale “La Fiaccola” di Gabiano diretto da Alessandro Coggiola, a seguire rinfresco offerto dall’Associazione “Amis d’la Curma”

SALA
24 dicembre – Tradizionali auguri in piazza con Alpini e vin brulè dopo la Santa Messa di mezzanotte

TERRUGGIA
14 Dicembre ore 20,30: saggio del corso extrascolastico di musica allievi CEM presso Teatro Comunale – ingresso gratuito

15 Dicembre: Tradizionale recita natalizia in oratorio a cura dei bambini di Terruggia – ore 15,00 – Oratorio Parrocchiale

21 Dicembre: Concerto di musica natalizia – Orchestra di Pietro Martinoli – ore 18,00 teatro – ingresso gratuito

24 dicembre: dalle ore 16,00 a teatro Spettacolo di natale per bambini a cura della Pro loco:…. aspettando Babbo Natale – ore 18,00 arrivo di Babbo Natale in piazza per la distribuzioni dei doni ai bambini (preventivamente consegnati in Comune..) – ingresso gratuito

25 dicembre: dopo la Messa di mezzanotte, all’uscita della chiesa, distribuzione di vin brulè a cura di TerruggiaLiberamente.

TREVILLE
– Domenica 17 novembre e domenica 24 novembre alle ore 16 presso il Salone Comunale di Casa Devasini la Biblioteca Comunale G. Spina di Treville in collaborazione con la Cooperativa S.e.n.a.p.e. di Casale e con il patrocinio del Comune di Treville organizza “Personaggi sopra l’albero”, laboratori natalizi con l’uso della stoffa per bambini a partire dai 7 anni. Gli incontri saranno introdotti dalla lettura della favola “Magia di Neve” a cura dei volontari della biblioteca. I personaggi della storia verranno poi realizzati in stoffa sotto la guida delle sarte di Senape e ogni bambino potrà portare a casa il proprio personaggio per appenderlo all’albero di natale;
– Domenica 1 dicembre ore 15 in piazza Surbone a Treville il Circolo Ancol Treville con il patrocinio del Comune organizza “L’addobbo dell’Albero e del Presepe”;
– Dal 1 dicembre al 6 gennaio nel centro storico di Treville si presenta “Un racconto per il borgo”: la favola natalizia “Corriere Espresso” scritta da Paolo Testa verrà suddivisa in 12 tabelloni illustrati ed esposta lungo le vie del paese. Una passeggiata che, partendo da Piazza Devasini, vi condurrà alla visita di Treville e alla lettura a tappe di una storia per bambini e per tutti coloro che conservano nel proprio cuore la magia del Natale. Iniziativa a cura della Biblioteca Comunale G. Spina e del Circolo Ancol Treville con il patrocinio del Comune;
– Domenica 8 dicembre ore 16 nel Salone Comunale di Casa Devasini, a cura della Biblioteca di Treville, presentazione del calendario “L’Armanàch ad Tarvilla 2020”. Durante il pomeriggio premiazione del Concorso per giovani lettori “Treville&SeiLibri” con elezione del Super Lettore 2019 della Biblioteca di Treville. Nell’occasione verrà presentato il nuovo libro di racconti di Paolo Testa “La magia del Natale”. Interventi di Mauro Bardella;
– Domenica 22 dicembre dalle ore 17 nel Salone Comunale di Casa Devasini, a cura della Parrocchia di Sant’Ambrogio di Treville in collaborazione all’Accademia Musicale Lizard (distaccamento di Ozzano) e all’Associazione Nazionale Alpini distaccamento di Casale con il patrocinio del Comune di Treville, “Auguri in Musica”: esibizione degli allievi dell’Accademia Lizard e degli “Ampiàs Sunà”. Partecipazione libera. Per chi lo desidera seguirà Apericena su prenotazione (3396566904 – 3883567882). Il ricavato sarà devoluto al Progetto Libra in collaborazione all’Ospedale S. Spirito di Casale;
– Domenica 5 gennaio alla sera nel Salone Comunale di Casa Devasini, a cura del Circolo Ancol di Treville, del Comune di Treville e in collaborazione alla Biblioteca Comunale G. Spina: “Arriva la Befana”, incontro con la magica e famosa vecchina che ogni anno giunge a Treville con un carico di calze per i bambini (prenotazioni al 3883227542). Lettura della nuova favola nata per l’occasione dalla penna di Paolo Testa.

VILLAMIROGLIO
Festa Patronale di Santo Stefano

Vai oltre la paura

Nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, proposte da Assessorato e Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria, UISP – comitato Territoriale di Alessandria, rappresentata dalla consultrice Lia Tommi, organizza per il 29 novembre, alle ore 21, 15 : “ Vai oltre la paura…”, che si terrà al Museo Etnografico della Gambarina di Alessandria.
Si tratta di un evento che si compone di arte, musica , letture, scelte per stimolare le donne ad accrescere l’autostima e quindi a superare le paure che talvolta ostacolano la loro piena realizzazione personale.
Prevede l’esposizione di alcuni dipinti dell’artista Leonarda Nada Nuovo, della serie “ Distonie”, con particolare attenzione al dipinto “Rinascita”. Successivamente verranno letti alcuni brani dei suoi libri “Distonie” e “La Belle Epoque”. La pianista Anna Dari suonerà alcuni brani di sua composizione, ispirati all’ universo femminile; verranno altresì letti brani del suo libro “Prigioniera libera” . Essendo la UISP un’associazione di tipo sportivo, verranno inoltre lette storie di atlete, che nella propria carriera hanno incontrato ostacoli dovuti alla discriminazione di genere. Ci saranno brevi contributi con proprie poesie di Lia Tommi, Cristina Saracano, Fabio Gagliardi.
Presentano la serata Lia Tommi e Cristina Saracano.

Bistagno in palcoscenico

A

rrivano i Clown a “Bistagno in Palcoscenico”
Anche quest’anno, per il quarto anno di fila, la rassegna teatrale di Bistagno in Palcoscenico 2019/2020 parte con un SOLD OUT di abbonamenti e di biglietti per il primo spettacolo LA SOMMA DI DUE, con Marina Massironi e Nicoletta Fabbri. Dopo un inizio così entusiasmante, non si può fare a meno di ringraziare il sempre più partecipe pubblico e anche la Fondazione Piemonte dal Vivo che, grazie alla proficua collaborazione con Quizzy Teatro, permette di creare un’offerta artistica di grande qualità.
Si ringrazia inoltre la S.O.M.S. di Bistagno che, insieme al Comune di Bistagno, ospitano Quizzy Teatro e sostengono energicamente le attività della piccola ma agguerrita residenza teatrale di Bistagno.
In questo periodo di prefestività, Quizzy Teatro ha deciso di sospendere il Cartellone Generale per dare spazio ad un Cartellone OFF natalizio e completamente dedicato alle famiglie. Quest’anno, infatti, Quizzy Teatro ospita due spettacoli creati da due professionisti dell’arte clownesca, rispettivamente, domenica 15 dicembre 2019, La lettera di Natale di e con Marco Pernici, e, lunedì 6 gennaio 2020, Equilibri di un clown con Raffaele Pecoraro, in arte Lello Clown.
Quest’anno si intende ragionare insieme agli spettatori sulla figura del Clown, che spesso si presenta come una figura stereotipata e poco professionale. In realtà l’arte della clownerie richiede una formazione specifica e un lungo percorso di training, fisico soprattutto, ma anche interiore. La figura del Clown è infatti capace di accentuare e valorizzare aspetti introspettivi che difficilmente una persona nel suo quotidiano è disposta a mostrare; l’artista di clownerie riesce infatti a guardare dentro sé stesso e a costruire un personaggio che valorizza e accetta la natura caratteriale dell’artista stesso, dando quindi un forte messaggio di auto-accettazione e di autostima. Il fallimento, a esempio, viene visto dalla figura del Clown come un evento che può essere trasformato in una vera e propria sfida con sé stessi che, a forza di tentare, si vince anche solo per il fatto di averci provato.
Questi spettacoli sono, perciò, davvero indicati per i più piccoli che possono confrontarsi con una figura adulta che non teme di far emergere il proprio lato fanciullesco e di mettersi sempre in gioco con il fine di migliorare sé stesso e la propria condizione di vita, facendo tentativi non privi di sbagli ed errori, che però producono solo una grossa risata!
Approfondiamo ora meglio chi sono gli artisti che porteranno in scena l’arte della Clownerie.
Marco Pernici ha come punti di riferimento e di ispirazione Buster Keaton e tutti i grandi comici del cinema muto americano, Charlie Chaplin su tutti. In ambito teatrale contemporaneo, i Silent Clown Avner Eisenberg, Paolo Nani e gli storici mimi-clown milanesi Alessandro Larocca e Andrea Ruberti.
Nei suoi spettacoli, Marco Pernici cerca di unire la comicità fisica con una drammaturgia contemporanea e un timing moderno, il tutto con una spruzzata di musica dal vivo; ingredienti che tengono incollati alle sedie i bambini più e meno piccoli, che sono il pubblico principale. Questo stile teatrale valorizza la potenza del gesto, del movimento e la gag fisica, che, con l’aggiunta di storie e personaggi accattivanti, sono sempre leggibili e apprezzate in ogni tempo e luogo (Fonte: http://www.lospaventapasseriteatro.com).
Raffaele Pecoraro (in arte Lello Clown) si presenta invece come un vero e proprio artista di strada, con un’esperienza lavorativa di lunga data nelle scuole, a contatto con bambini di ogni età. Lello Clown si presenta come una figura professionale formata, che sceglie la strada e le scuole come luoghi principali per le sue esibizioni. La grande tecnica ed il costante allenamento fisico fanno di questo professionista un incantatore capace di utilizzare gli oggetti di scena in modo innovativo ed estremamente creativo. Grazie alla sua formazione specifica nel campo dell’educazione e della sua decennale esperienza con i bambini, Lello Clown si presenta davvero come una figura educativa capace di stimolare i più piccoli (ma anche i più grandi) su questioni introspettive molto importanti per la crescita personale.
I due artisti hanno, quindi, formazioni e percorsi di vita estremamente differenziati. Da un lato Marco Pernici che porta l’arte della clownerie da sempre nei Teatri e dall’altra Raffaele Pecoraro che ha un’enorme esperienza di interazione diretta con il pubblico utilizzando come “palco” le scuole o la strada. Questi due artisti nella loro diversità permettono a Quizzy Teatro di offrire un’esperienza teatrale natalizia unica dove la famiglia può godersi tutta insieme un momento divertente ma allo stesso tempo di crescita.
Il primo spettacolo del Cartellone OFF, domenica 15 dicembre 2019, sarà la volta di LA LETTERA DI NATALE. Lo spettacolo, scritto, diretto e interpretato da Marco Pernici, brillante e originale clown della scena alessandrina, vedrà uno strampalato personaggio sfoggiare con una buffa sfilata la sua passione per i cappelli; piccolo particolare, sono tutti rotti, bucati e rovinati. Siamo però al 24 dicembre, decide allora di scrivere una lettera a Babbo Natale, chiedendo in dono un cappello nuovo. Mancano poche ore a mezzanotte, ce la farà a ottenere il suo regalo? Parte così la curiosa avventura del nostro protagonista che, ricordando i maestri del cinema muto (Keaton e Chaplin) e con le movenze comiche di un clown per così dire tradizionale, diverte ed incuriosisce lo spettatore. “La lettera di Natale” coniuga in modo geniale elementi di clownerie, pantomima e teatro d’attore a veri e propri momenti musicali, i quali seguono lo svolgimento della trama per tutta la sua durata.
Concluderà il Cartellone Off EQUILIBRI DI UN CLOWN, in scena lunedì 6 Gennaio 2020. Lo spettacolo è scritto e interpretato da Lello Clown ossia Raffaele Pecoraro, poliedrico clown della scena alessandrina, e porta in teatro l’arte circense. Il “naso rosso” di Lello si rifà al “Nuovo Circo” che è sintesi di elementi teatrali, clownerie, giocoleria, equilibrismo e tante risate. Il pretesto per l’inizio della narrazione teatrale è un poetico incontro di un clown con una bambola che, grazie alla “Magia del Naso Rosso”, prende vita. La trama si svilupperà così in strabilianti performance circensi, evoluzioni e sorprese del tutto inaspettate. Lo spettacolo avrà la complicità del pubblico, chiamato anch’esso a fare la sua parte. L’ilarità della trama e del personaggio lasciano spazio anche a momenti più riflessivi e seri, ma il tutto viene alleggerito dal racconto di un sogno, ingenuo, magico e pieno di speranze, come solo quelli dei bambini sanno essere.
Tutti gli spettacoli hanno luogo al Teatro SOMS di Bistagno (AL), in Corso Carlo Testa, n° 10. Gli spettacoli del Cartellone Off avranno inizio alle ore 17.
Ogni rappresentazione sarà correlata da un incontro introduttivo e da una ricca merenda per grandi e piccini, offerta dall’Azienda Marenco Vini (Strevi – AL) e dal Laboratorio Gastronomico Artigianale Delizie di Langa (Bistagno).

Il costo del biglietto per gli spettacoli del Cartellone Off è 10 euro (ridotto-bambini 5 euro, per gli abbonati al Cartellone Principale 8 euro).

La riduzione è valida per categorie di legge e strutture in convenzione con Quizzy Teatro, visionabili sul sito http://www.quizzyteatro.com.
Autorizzando Quizzy Teatro al trattamento dei dati personali, saranno trasmessi avvisi, via sms, whatsapp ed e-mail, circa promozioni speciali per ognuno degli spettacoli in cartellone.

Sono previsti accrediti per i giornalisti.

La prevendita (senza diritti aggiuntivi) è consigliata e si effettua in Acqui Terme (AL) presso Camelot Territorio In Tondo Concept Store, Corso Dante, n° 11/n° 3.

Sconti per gli spettatori: del 10% su tutte le consumazioni presso il Bar Svizzero (Piazza G. Monteverde, n° 9, Bistagno) e sempre del 10% presso Ristorante La Teca e Hotel Monteverde (Corso Italia, n° 15 e 17, Bistagno), per cene e pernottamenti.

Per informazioni e prenotazioni (consigliate): 348 4024894 (Monica), info@quizzyteatro.it, http://www.quizzyteatro.com, Facebook e Instagram “Quizzy Teatro”.
CONTATTI – Direzione Artistica: Monica Massone, 348 4024894, info@quizzyteatro.it, http://www.quizzyteatro.com

Spettacolo per beneficenza

Vi comunichiamo l’iniziativa benefica a favore dell’Associazione AVE NAHELE, promossa dalla compagnia amatoriale G.A.S.P. (Giovani Artisti San Paolo) che prevede la messa in scena dello spettacolo teatrale “Beauty & the GASP” (tratto dalla fiaba de “La Bella e la Bestia”).

La performance si terrà presso il Teatro Alessandrino nelle seguenti date:

– domenica 26 gennaio 2020 inizio ore 17.00 (aperto alla cittadinanza)
– lunedì 27 gennaio 2020 inizio ore 9.30 (aperto agli alunni di scuola primaria).

Mostra fotografica “Siamo Orgoglio-Uno sguardo verso ALPride” di Luigi Tonna presso la Galleria d’Arte AL51.LAB

ALESSANDRIA – Venerdì 22 novembre 2019, dalle ore 18:30, si è svolto il vernissage della mostra fotografica SIAMO ORGOGLIO-UNO SGUARDO VERSO ALPRIDE di Luigi Tonna presso la Galleria d’Arte AL51.LAB, in via Trotti.

AL51PuntoLab è un riferimento culturale per l’esposizione di opere pittoriche, fotografiche, scultoree. La galleria è uno spazio dedicato a chi ama l’arte, nato dalla volontà di strutturare un salotto di idee, immagini, visioni, forme tridimensionali, musica, letteratura e colori, aperto al pubblico. L’ambiente sorto da questa sinergia intellettuale e manuale custodisce il gusto per la ricerca artistica innovativa insieme con la rivalutazione degli aspetti più tradizionali dell’arte pittorica, in particolare. Presso la galleria espositiva vengono anche organizzati corsi per conseguire tecnica e preparazione in disegno, pittura, lingue, musica per principianti e avanzati. Sono in attivazione anche corsi di scrittura creativa, calcografia e di incisione. Con cadenza settimanale il salotto artistico-culturale propone anche conferenze su arte, filosofia e letteratura e periodicamente pubblica una sua fanzine, Fattoriale de AL51puntoLab.

Luigi Tonna nasce a Tortona (AL) nel 1966. Il suo primo approccio con la fotografia risale agli anni delle scuole superiori, quando partecipa a un concorso indetto per il “Marzo Orionino”. In quell’occasione, scatta in lui la passione fotografica che, per qualche tempo, si manifesta in modo amatoriale. Successivamente,  le doti artistiche innate, letture e studi personali e, soprattutto, un primo corso di fotografia al CIFA di Alessandria, gli consentono il salto di qualità. Contatti e incontri con fotografi famosi lo consacrano, poi, all’arte della fotografia, permettendogli di ottenere una certa notorietà. Da allora, è stato un susseguirsi di evoluzioni: dopo le prime mostre – Albea, esposta al CIFA di Alessandria nel 1996, e  Attraverso i colori: Camogli, realizzata alla Rari Nantes di Camogli (1998), partecipa, vincendo, a concorsi nazionali, come il Vicomarinense, e riscuote anche la soddisfazione di vedersi “pubblicato” sulle riviste  Specchio e  Il mio vino. Segue diversi workshop a Milano con G.B.Gardin, Michael Ackerman, Silvia Lelli e Roberto Masotti, Ferdinando Scianna, Alexandra Boulat, Alex Majoli, Paolo Woods, Lorenzo Castore, Ivo Saglietti, David Alan Harvey, Stefano De Luigi. Perfezionata la tecnica, persegue una costante bellezza dell’immagine. Infatti, il suo modo di fotografare è analitico e tende a sublimare ciò che rimane a fuoco nel suo obiettivo. I suoi scatti colgono le caratteristiche più importanti di un’immagine. Oggi, predilige la fotografia digitale, tuttavia, realizza scatti di valore che sono premiati dalla tecnica acquisita in anni di esperienza e dalla capacità artistica di espressione personale. A Tortona ha esposto, nel 2000, al Museo Orsi la mostra La strada del vino, poi “esportata”  a Obergunzburg in Baviera.

La mostra fotografica SIAMO ORGOGLIO-UNO SGUARDO VERSO ALPRIDE di Luigi Tonna è un’esposizione di immagini in cui sono stati ritratti sguardi, sorrisi, emozioni delle persone che hanno partecipato all’iniziativa del 1° giugno scorso dedicata al primo Gay Pride alessandrino, invadendo le strade cittadine e riempiendole di colore. L’inaugurazione è stata accompagnata dal sottofondo musicale di Dj Set di Dj Yatu e da un aperitivo.

Una mostra all’insegna dell’uguaglianza, contro ogni forma di discriminazione e intolleranza. Un modo per ricordare e restituire calore a tutta la città”.

Di seguito alcune immagini dedicate al vernissage della mostra.

IMG_20191122_193047

IMG_20191122_192802

IMG_20191122_192207

IMG_20191122_192243

IMG_20191122_191434

IMG_20191122_191600

IMG_20191122_191457

IMG_20191122_191508

IMG_20191122_191535

IMG_20191122_191618

IMG_20191122_191644

IMG_20191122_191904

 

Momenti di Cultura. Inaugurazione Mostra “Oli e Sabbie” di Gigi Coppo presso Caffè Alessandrino ad Alessandria. Evento organizzato dall’Associazione culturale Libera Mente – Laboratorio di idee.

Giovedì, 21 novembre 2019, alle ore 18:00, è stata inaugurata la mostra artistica di Gigi Coppo, “Oli e Sabbie”, presso il Caffè Alessandrino ad Alessandria.

Fabrizio PRIANO, Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di idee commenta: “Con la mostra dedicata al Pittore Gigi COPPO proseguono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA, eventi dedicati all’Arte presso alcuni locali della nostra Città. Gigi COPPO è un pittore originale che utilizza un materiale inusuale, la sabbia, per creare immagini della propria poetica visiva realizzando opere dai colori suggestivi ”.

Gigi COPPO nasce a Torino nel 1946, vive e lavora in Alessandria dove ha frequentato la scuola d’Arte Donatello. Nell’ambito della sua carriera artistica, cominciata nel 1974 con una prima esposizione, ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti dell’eccellente qualità delle sue realizzazioni pittoriche a cui per anni si è dedicato con grande passione e impegno. Sono, infatti, numerose le opere che si è “dilettato” a dipingere nel corso del tempo. Nel 1977 e 1982 si aggiudica la medaglia d’oro a un concorso artistico a Alessandria. A La Spezia nel 1983 gli è stata conferito il “Premio Lunigiana”. A Torino nel 1984 per “il Centenario” è premiato con targa. Nel settembre del 1990 partecipa con successo al XII Concorso Nazionale in estemporanea a Vieste (FG). Nel settembre del 1991 partecipa e vince al XIII Concorso Nazionale in estemporanea a Calagonone (Sardegna). Nell’ottobre del 1994 partecipa ed è segnalato al XIV Concorso Nazionale in estemporanea all’Isola d’Elba. Nel settembre del 1999 partecipa e vince al I Concorso Nazionale in estemporanea a Battipaglia (SA). Nell’ottobre del 2002 partecipa ed è segnalato al 2° Concorso Nazionale a Tivoli (Roma).

Presso il locale di Piazza Garibaldi, 39 ad Alessandria, sono in esposizione una serie di opere dell’artista realizzate con una tecnica particolare in cui sono utilizzate la sabbia e la pittura a olio. L’effetto visivo è molto gradevole allo sguardo e mira a ottenere una pittura sovraesposta. L’artista riesce a conferire alle sue immagini un grande senso di profondità e di rilievo prospettico. Ottiene delle belle immagini con grande studio e lavoro creativo.

Di seguito alcune immagini dell’inaugurazione della mostra di Gigi COPPO, “Oli e Sabbie”.

 

74177529_2689666164431174_8510387279372484608_n

74790628_592246164855334_4558670273565425664_n

76751452_477559913103982_1622060649204940800_n

IMG_20191121_181255

IMG_20191121_181306

IMG_20191121_181910

IMG_20191121_185943

 

SolidAmbra

È quasi soldout per “SolidAmbra”: un sorriso per combattere la distrofia di Duchenne
Una serata di cabaret solidale al Teatro Ambra per Parent Project

Sabato 23 novembre 2019
Teatro Ambra – via Brigata Ravenna, 8 – Alessandria
Ore 21
Ingresso a offerta libera

Parent Project, l’associazione di pazienti e genitori di bambini e ragazzi con distrofia muscolare di Duchenne e Becker, organizza “SolidAmbra”, una serata di cabaret, con la partecipazione degli attori comici Antonio Ornano, Stefano Lasagna ed Enzo Paci, che si svolgerà sabato 23 novembre, dalle ore 21, presso il Teatro Ambra di Alessandria. La solidarietà degli alessandrini non si è fatta attendere: pochi i posti ancora disponibili.
L’evento è in collaborazione con PuntEacapo Studio Danza asd, con il Dopolavoro Ferroviario di Alessandria e si realizzerà con il sostegno dell’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Alessandria.
La direzione artistica è curata da Luca Bondino che, insieme a Marco Ferrari, sarà conduttore della serata.

All’evento è stato concesso il patrocinio della Città di Alessandria.

L’obiettivo di questa iniziativa all’insegna del divertimento e della solidarietà sarà quello di raccogliere fondi a sostegno di Parent Project, per supportare progetti di ricerca scientifica sulla patologia ed attività di affiancamento dedicate a pazienti e famiglie.

L’evento si aprirà alle ore 21 con gli interventi delle istituzioni, dell’associazione e delle diverse realtà coinvolte. È previsto un intermezzo di danza che vedrà sul palco gli allievi di PuntEacapo Studio Danza asd.

Per tutta la durata dell’iniziativa sarà attivo un punto informativo dell’associazione, con la distribuzione di materiali istituzionali.

La distrofia muscolare di Duchenne (DMD) è la forma più grave delle distrofie muscolari, si manifesta in età pediatrica e causa una progressiva degenerazione dei muscoli. La distrofia di Becker (BMD) è una variante più lieve, il cui decorso varia però da paziente a paziente. Al momento, non esiste una cura.
“Il fine benefico e di attenzione al sociale che questo evento sottende non può che avere il nostro più vivo apprezzamento – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioni -. Sono profondamente onorato di poter partecipare alla serata e testimoniare, con la mia presenza, la vicinanza della nostra Amministrazione comunale da sempre sensibile e vicina a tutti i progetti che mirano al miglioramento della qualità della vita, in particolar modo quando ad essere coinvolti sono i bambini e i ragazzi che rappresentano il nostro domani”.
“Condivido con molta sensibilità ed attenzione la causa dell’associazione Parent Project – ha continuato l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini -. Conosco da tempo la loro attività e il loro impegno che sostengo personalmente, da tempo, anche nella mia qualità di presidente del Kiwanis. Certamente sarò presente alla serata per testimoniare la mia personale vicinanza e quella della Amministrazione comunale di Alessandria che rappresento, per l’importante fine sociale di questo evento che ha ricadute positive a beneficio di tutta la nostra comunità”.
Parent Project aps è un’associazione di pazienti e genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Dal 1996 lavora per migliorare il trattamento, la qualità della vita e le prospettive a lungo termine dei bambini e ragazzi affetti dalla patologia attraverso la ricerca, l’educazione, la formazione e la sensibilizzazione. Gli obiettivi di fondo che hanno fatto crescere l’associazione fino ad oggi sono quelli di affiancare e sostenere le famiglie attraverso una rete di Centri Ascolto, promuovere e finanziare la ricerca scientifica e sviluppare un network collaborativo in grado di condividere e diffondere informazioni chiave.

Per prenotazioni

Tel. 347/2263948

Per informazioni su Parent Project

Parent Project aps
Tel. 06/66182811
associazione@parentproject.it
http://www.parentproject.it

Elena Poletti (per informazioni stampa)
Tel. 331/6173371 – e.poletti@parentproject.it

Uomini che amano le donne

CONFESERCENTI : “UOMINI CHE AMANO LE DONNE”

Lunedì 25 Novembre 2019 alle ore 17,30 al Museo etnografico “C’era una volta” in piazza Gambarina ad Alessandria CONFESERCENTI organizza il concerto narrato “Uomini che amano le donne”.
Tale iniziativa rientra nel programma di eventi dell’Amministrazionecomunale e della Consulta P.O. in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.
Il “concerto narrato” vede protagoniste le pianiste Hilary Bassi – diplomatasi in pianoforte nel 2006 con il massimo dei voti – e Virginia Fracassi – diplomatasi brillantemente in pianoforte al Conservatorio di Genova.
Costituito da artiste poliedriche, il Duo si dedica alla stesura e messa in scena del concerto narrato per voci recitanti e pianoforte a 4 mani, genere che riscuote sempre grandi consensi di pubblico. Si dedica inoltre all’attività didattica: oltre a tenere lezioni concerto, si occupa infatti anche della tesura e messa in scena di spettacoli ludico-didattici per avvicinare i più piccoli al mondo dei “concerti”.
L’iniziativa si svolge al Museo della Gambarina, che come di consueto dimostra ospitalità ed accoglienza verso le iniziative proposte dalla società civile.
“Pensiamo che il miglior modo di combattere a favore di questa giusta causa sia quella di dar vita al sentimento opposto alla violenza. Durante questo concerto narrato si parlerà, infatti, solo di Amore. eggendo le lettere indirizzate alle amate, si darà voce a grandi compositori che, con la loro arte, sono riusciti a nobilitare, emozionare, ed omaggiare le donne con una delle armi più potenti che esistano : la Musica.” – dichiara Manuela Ulandi
“Con questo spirito propositivo e rivolto al bello CONFESERCENTI di Alessandria celebra la giornata contro la violenza alle donne offrendo un omaggio culturale alla città. I commercianti (BAR DEL BORGO, OSTERIA CONTEMPORANEA LE FAVORITE, FOCACCERIA BRUNO, FARMACIA DELLA PISTA) che sponsorizzano questo concerto mostrano alla città, ancora una volta, il loro ruolo dimotore degli eventi e la sensibilità a contaminare il mondo economico con la cultura” – sostiene Michela Mandrino, Presidente Confesercenti e membro della Consulta P.O.
L’ingresso è libero e la cittadinanza è invitata a partecipare numerosa.

Pensieri e note per pianoforte solo e pianoforte a 4 mani

“UOMINI CHE AMANO LE DONNE”

Hilary Bassi e Virginia Fracassi, pianoforte

Fantasie e citazioni da:

Chopin

Schumann

Brahms

Beethoven

Mozart

Schubert

Rossini

Puccini

Testi a cura di Hilary Bassi

Hilary Bassi si diploma in pianoforte nel 2006 con il massimo dei voti e, nel 2010, con lo stesso risultato, consegue il Diploma Accademico di II livello in discipline musicali. Si esibisce in Italia, Francia, Belgio, Germania e Slovacchia. E’ stata pianista della Compagnia Italiana di Operette, andando in scena in importanti teatri in Italia e Svizzera. Da alcuni anni si dedica all’attività di pianista accompagnatore. Attualmente è pianista dei corsi del M° Roberto Ranfaldi (violino di spalla dell’orchestra Sinfonica Nazionale della RAI) presso l’Accademia di Biella e per ObiettivoOrchestra, corsi di formazione realizzati dalla Filarmonica Teatro Regio di Torino e dalla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo. Specializzata nel repertorio per ottoni è pianista di riferimento dei più importanti Corsi di Perfezionamento e collabora con solisti di fama internazionale nonché musicisti che fanno parte delle più importanti Orchestre italiane (Teatro Regio di Torino, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI…) ed estere (Orchestra de La Suisse Romande di Ginevra, Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Japan Philharmonic…). Dal 2009 suona in Duo con Diego Di Mario (1° trombone dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI) con cui tiene concerti in Italia e all’estero, vincendo il Primo premio assoluto a numerosi concorsi cameristici.

Virginia Fracassi ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova, diplomandosi in Pianoforte, Clavicembalo e Didattica della Musica. Ha partecipato, in varie formazioni cameristiche, a numerosi concorsi ottenendo premi e menzioni. In formazione Due Flauti e Pianoforte ha preso parte ad un concerto tenutosi nel ridotto del Teatro Carlo Felice di Genova, per la presentazione del libro “Donizetti a Genova”, dopo averne partecipato alla stesura. In qualità di pianista accompagnatrice ha collaborato con il coro dell’Azienda Teatrale Alessandrina (partecipando ad una tournée in Svezia) e la Scuola di Canto del M° Ottavio Garaventa; è stata Maestro Collaboratore presso il Teatro Chiabrera di Savona per la stagione dell’Opera Giocosa. Dal 1990 è pianista accompagnatrice dell’A.S.A.M. Chorus. Si esibisce regolarmente in numerosi concerti, come accompagnatrice al pianoforte ed in varie formazioni cameristiche. E’ stata insegnante di pianoforte presso le Scuole Musicali di Cortemilia e Busalla e prosegue l’attività didattica, dedicandosi in particolar modo ai “giovanissimi”.

Appuntamento al Teatro dello Juta

TI LASCIO PERCHÉ HO FINITO L’OSSITOCINA
UN ALTRO DIVERTENTE APPUNTAMENTO AL FEMMINILE PER
“SUPERHUMAN” LA STAGIONE DEL TEATRO DELLA JUTA DI ARQUATA SCRIVIA

Sabato 23 novembre al Teatro della Juta di Arquata Scrivia (ore 21), continua SUPERHUMAN, la stagione teatrale 2019-20 dell’Associazione Commedia Community, in collaborazione con il collettivo teatrale Officine Gorilla e con il patrocinio del Comune di Arquata Scrivia e del Comune di Gavi, con un altro spettacolo tutto al femminile: TI LASCIO PERCHÉ HO FINITO L’OSSITOCINA, scritto e interpretato da GIULIA PONT, diretto da Francesca Lo Bue.
Ti lascio perché meriti di più. 
Ti lascio perché ti amo troppo. Ti lascio ma tu non c’entri. Ti lascio perché non voglio farti soffrire. Ti lascio perché voglio imparare a suonare l’ukulele…

 La fine di una storia d’amore è uno degli eventi più comuni e traumatici della vita di ognuno. Un dramma che spesso si riempie di risvolti comici, talvolta assurdi. Giulia tenterà di guarire il suo mal d’amore sperimentando in maniera folle il potere terapeutico del teatro: il pubblico diventerà il suo terapeuta. 
Una chiacchierata spassosa e coinvolgente dove pensieri, emozioni, disastrose manovre di riavvicinamento e improbabili consigli di parenti e amici s’intrecciano.
 Un gioco divertente, commovente e catartico. Continua a leggere “Appuntamento al Teatro dello Juta”

Eventi #Bookcity: concluso “Dalla bella Babele al Realismo Terminale”

Sabato, il 16 novembre 2019 alle ore 15.00, presso la Chiesetta dell’Assunta di Cascina Linterno a Milano, ha avuto luogo l’incontro dal titolo “Dalla bella Babele al Realismo Terminale”, organizzato nell’ambito della rassegna internazionale Bookcity BCM19 e del 32° programma culturale ciclico “Verseggiando sotto gli astri di Milano”.

L’evento è stato dedicato al Realismo Terminale visto come un nuovo linguaggio poetico contemporaneo, alla poesia dialettale e in diverse lingue del Mondo. Come Ospiti d’eccezione sono intervenuti:
il M° Guido Oldani, premiato di recente con International Poetry Award 1573 in China; il prof. Giuseppe Langella dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, numerosi poeti Realisti Terminali e invitati tra cui Giusy Cafari Panico, Massimo Silvotti, Sabrina De Canio, Marco Pellegrini, Izabella Teresa Kostka, Tania Di Malta, Antje Stehn, Pino Canta, Tito Truglia, Enrico Ratti, Antonino Ricci, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Umberto Barbera, Margherita Bonfilio, Patrizia Varnier, Francesco Saverio Bascio, Anna Vercesi, Sis Lav e Giuseppe Leccardi.
La kermesse è stata arricchita con “Un omaggio musicale al cantautore milanese Nino Rossi” eseguito con grande carisma da Costanza Covini (fisarmonica) e Corrado Coccia (canto) e da una recita teatrale dell’attrice vigevanese Elisabetta Ubezio.
L’evento coordinato e condotto dalla fondatrice e organizzatrice del programma “Verseggiando…”, poetessa italo – polacca Izabella Teresa Kostka, in collaborazione con l’Associazione Amici Cascina Linterno di Gianni Bianchi.
La Chiesetta dell’Assunta, gremita e impregnata di emozione di alto spessore artistico ha confermato egregiamente il suo importante ruolo culturale diventando “Tempio dell’Arte e della diffusione delle Muse”.

Foto: Umberto Barbera e alcuni scatti di Luciano Di Sisto

Continua a leggere “Eventi #Bookcity: concluso “Dalla bella Babele al Realismo Terminale””

Bookcity: “Milano – capitale del Realismo Terminale” presso la Biblioteca d’Arte, Castello Sforzesco a Milano, il 16.11.2019

(by Izabella Teresa Kostka)

Ieri, il 16 novembre 2019 alle ore 19.00, si è svolto un incontro storico nell’ambito della rassegna internazionale Bookcity dal titolo “Milano – capitale del Realismo Terminale”, tenutosi presso la Biblioteca d’Arte del Castello Sforzesco di Milano. Importante dibattito sul movimento del Realismo Terminale fondato dal M° Guido Oldani, premiato con International Poetry Award 1573 in China.

Interventi di grande spessore del M° Guido Oldani, del Prof. Giuseppe Langella, del senatore Gianni Marilotti, presenti molti poeti appartenenti al Realismo Terminale tra cui Beppe Mariano, Igor Costanzo, Massimo Silvotti, Sabrina de Canio, Sabrina Sognante Izabella Kostka, Tania Di Malta, Marco Pellegrini, Giusy Càfari Panìco, Pino Canta, Antje Stehn, Valentina Neri e altri.

È stato un onore per me assistere a questo solenne incontro e aver contribuito con un breve testo alla lettura finale delle poesie.

Foto: Umberto Barbera e Izabella Teresa Kostka
16.11.2019

Continua a leggere “Bookcity: “Milano – capitale del Realismo Terminale” presso la Biblioteca d’Arte, Castello Sforzesco a Milano, il 16.11.2019″

Coppia aperta, quasi spalancata

Infinito Srl e TIEFFETEATRO Milano

19 | 24 NOVEMBRE
PRIMA MILANESE

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA

Di Dario Fo e Franca Rame
Con Chiara Francini e Alessandro Federico
Regia Alessandro Tedeschi

Antonia è sposata da tempo con un marito che non l’ama più.
È costretta ad accettare una relazione dietro l’altra da parte dell’uomo, che definisce la loro come una “coppia aperta”.
Inizialmente la donna, contrariata, prova tristezza, che sfocia più volte in vari tentativi di suicidio.
Poi, si rende conto di essere ancora giovane e di poter iniziare una nuova vita.
Proprio quando ha la strada libera, il marito comincia ad essere geloso, tanto da impedirle la storia con un fisico candidato Premio Nobel.

Una classica commedia all’italiana che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli del sessantotto e del mutamento della coscienza civile del bel paese.

L’evoluzione del matrimonio borghese è vista alla luce delle riforme legislative degli anni Settanta e le trasformazioni dei nuclei familiari e del loro andamento dal punto di vista socio-antropologico. Scritto da Dario Fo e Franca Rame, “Coppia aperta…quasi spalancata” porta in scena la psicologia maschile e la relativa insofferenza al concetto di monogamia.

La regia è di Alessandro Tedeschi, già interprete straordinario di CARROZZERIA ORFEO.

Rappresenta uno degli spettacoli più popolari degli anni ottanta in Italia. In Germania ha riscosso un tale successo da essere proposta in ben 30 teatri contemporaneamente.

BIGLIETTERIA

PREZZI
• Intero – 30.00 € + 2.00 € prevendita
• Ridotto over 65/under 14 – 15.00 € + 1.50 € prevendita

ABBONAMENTI

10 ingressi + 2 omaggi: € 240,00
5 ingressi: € 140,00

Abbonamenti Community:

10 ingressi + 2 omaggi: € 120,00
5 ingressi: € 70,00

TEATRO MENOTTI
Via Ciro Menotti 11, Milano – tel. 02 36592544 – biglietteria@tieffeteatro.it

ORARI BIGLIETTERIA
Dal lunedì al sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Domenica ore 14.30 | 16.00 solo nei giorni di spettacolo

Acquisti online
Con carta di credito su http://www.teatromenotti.org

ORARI SPETTACOLI
Martedì, giovedì e venerdì ore 20.30
Mercoledì e sabato ore 19.30 (salvo diverse indicazioni)
Domenica ore 16.30
Lunedì riposo

Intervista a Izabella Teresa Kostka #Screpmagazine

#screpmagazine
#intervista #izabellateresakostka

Carissimi!

Vorrei segnalarVi la mia ultima intervista “un po’ particolare”.

Sono profondamente emozionata e ringrazio il giornalista, redattore Vincenzo Fiore del magazzino culturale romano “Screpmagazine” per il nostro incontro e questa splendida intervista, la quale ho rilasciato con gioia ed emozione presso Chiostro Nina Vinchi a Milano. L’intervista molto diversa da tutte le altre, molto personale e, quasi, “intima”. Invito tutti gli interessati alla lettura!

Link all’articolo:

https://screpmagazine.com/una-intervista-molto-particolare/

Izabella Teresa Kostka, Milano

Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro di Milano

Fiera di San Baudolino ad Alessandria. Articolo di Maurizio Coscia.

Sabato 9 e domenica 10 novembre 2019 ad Alessandria si è svolta per le vie del centro la 34a Fiera di San Baudolino. Anche quest’anno, l’evento è stato contraddistinto da una grande partecipazione di pubblico ed espositori che si sono prodigati in due giorni di vendita dei loro prodotti alimentari. La fiera ha richiamato un’affluenza di persone di tutte le età e da tutte le parti della provincia alessandrina, in primo luogo. Inoltre, è stato non solo una manifestazione espositiva e commerciale, ma anche l’opportunità di incontro e salotto per le vie del centro cittadino per molte persone, anche in visita ad Alessandria per la prima volta.

La Fiera pure in questa edizione ha portato in città le bancarelle a cura di #WeConf e delle associazioni agricole con tartufi, funghi, vini, salumi, formaggi, frutta, ortaggi, miele e tanti altri golosi prodotti. Altrettanto gustose eccellenze si sono avute in degustazione nel Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco, angolo via Savonarola.

Di seguito alcuni scatti della manifestazione

IMG_20191109_190819

IMG_20191109_190927

IMG_20191109_190938

IMG_20191109_190947

IMG_20191109_191005

IMG_20191109_191012

IMG_20191109_191048

IMG_20191109_191150

IMG_20191109_191246

 

 

L’autore di questo articolo è Maurizio Coscia,  scrittore del libro “Il Viaggio di Simone

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Evan-Jung

Elena Bini e il miracolo della luce (scritto e versi di Yuleisy Cruz Lezcano)

Prossimo evento di Elena Bini e Orlando Poggi

Nata a Pescia il 9.4.73. Ha iniziato a dipingere all’età di 16 anni ma l’artista racconta:… “Ho sempre avuto la passione del disegno fin da piccola. Ho iniziato con paesaggi ad olio, poi figurativi e astratti… Ho sempre voluto sperimentare nuove tecniche, tutt’ora sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Infatti, le mie opere possono essere anche molto diverse tra loro, prediligo la tecnica mista con stucchi … mi piace molto il materico.”
Ho fatto varie domande ad Elena che ci dice:
“A me son sempre piaciuti gli impressionisti ma mi sono ispirata a questo genere solo agli inizi. Mi sento ispirata soprattutto la mattina. Periodi autunno-inverno. Quelle giornate nebbiose senza pioggia mi caricano. Prima disegno a matita… Poi il tempo dedicato per finire un’opera dipende dall’ispirazione, dal tempo che ho a disposizione e dal tipo di opera. Non ci sto mai più di due o tre ora alla volta, perché se mi stanco, non vedo più dove lavorare e rischio di rovinare tutto. Quando inizio un quadro divento molto nervosa.” Continua a leggere “Elena Bini e il miracolo della luce (scritto e versi di Yuleisy Cruz Lezcano)”

Il buio di Orlando Poggi è la sua luce! (scritto e versi di Yuleisy Cruz Lezcano)

Orlando in progettazione…
Prossimo evento di Orlando Poggi ed Elena Bini

Non è la prima volta che scrivo di questo artista. Credo che Orlando Poggi, sia un artista versatile e che le sue opere abbiano un fascino particolare, che già in passato ho descritto. Pertanto vorrei puntare l’attenzione sulla sua nuova mostra personale “Darkness & Light“, che l’artista condivide con Elena Bini.
In questa mostra, che si inaugura il 7 dicembre 2019, con sede in via Carlo Cattaneo, 23, Firenze sud, alle ore 17,00, il pittore, in una performance artistica senza pari, rappresenterà il buio. Un buio che resta come disperato complemento della luce.
La sua arte è un’arte in evoluzione; le sue figure sono un cammino pieno di finestre aperte, verso l’universo femminile.
Ed è dall’universo femminile che le sue opere ricevono lo stimolo primordiale.
Il suo repertorio, nonostante sembra di natura grafica, richiede studi di nudo, dei quali rimangono tratti corporei con una sinfonia di linee, raffiguranti espressioni a volte sensuali, a volte caotiche, ma sempre forti, centralizzate sulla composizione di un universo femminile agguerrito, che ha in sé la volontà di imporsi. Continua a leggere “Il buio di Orlando Poggi è la sua luce! (scritto e versi di Yuleisy Cruz Lezcano)”

Marina Massironi a Gavi

A GAVI PRIMO APPUNTAMENTO CON “SUPERHUMAN”. LA STAGIONE 2019-2020 DEL TEATRO CIVICO VENERDÌ 15 NOVEMBRE MARINA MASSIRONI E NICOLETTA FABBRI

Dopo il rinvio per l’alluvione delle scorse settimane inizia anche a Gavi, VENERDÌ 15 NOVEMBRE ALLE ORE 21, SUPERHUMAN, la stagione teatrale 2019-20, che quest’anno è dedicata agli eroi senza superpoteri, agli eroi del quotidiano. È inevitabile quindi che il pensiero corra ai fatti di questi giorni e alla tragedia che ha colpito da vicino anche Gavi. I vigili del fuoco sono da sempre considerati i veri eroi dei nostri giorni ed è a Matteo, Marco e Antonio che sarà dedicata la serata che vedrà sul palco del Teatro Civico MARINA MASSIRONI e NICOLETTA FABBRI nello spettacolo LA SOMMA DI DUE.
La rassegna del Teatro Civico di Gavi è organizzata dall’Associazione Commedia Community in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, con il contributo della Fondazione CRT e del Comune di Gavi. Continua a leggere “Marina Massironi a Gavi”

Commercio: sorridere seriamente

Casale Monferrato: Commercio: sorridere seriamente, intervento di Antonio Ornano
La Confcommercio di Casale presenta al Teatro Municipale il nuovo programma di attività
Si svolgerà mercoledì 13 novembre al Teatro Municipale (piazza Castello 9) di Casale Monferrato la serata-evento “Commercio: sorridere seriamente” organizzata dalla Confcommercio di Casale Monferrato con la partecipazione dell’attore comico televisivo e teatrale Antonio Ornano, nel cast di Zelig, Colorado ed in numerose altre trasmissioni televisive.
L’appuntamento sarà dunque l’occasione per affrontare, anche con il sorriso, le tematiche di attualità per il commercio ed i nuovi scenari per le imprese della città e del territorio casalesi.
Verranno presentate il programma di attività del nuovo Consiglio Direttivo della Confcommercio Casale, i servizi innovativi che il sistema Confcommercio propone, legati alle nuove tecnologie ma anche alle nuove modalità di approccio che prendono in considerazione, ad esempio, i mutati comportamenti d’acquisto, la globalizzazione dei mercati, il mondo digitale ed altri fattori cruciali nella gestione di un’attività commerciale.
La serata è ad ingresso libero.

IL PROGRAMMA

20.30 – Accoglienza
20.45 – Saluti istituzionali
21.15 – Inizio Lavori
La nuova rappresentanza – Francesco Alfieri, Direttore del Sistema
I servizi innovativi – Alice Pedrazzi, Direttore del Sistema
21.45 – Un nuovo passo – Costantino Mossano, Presidente Confcommercio Casale Monferrato
22.00 – Commercio: sorridere seriamente – Antonio Ornano, Comico televisivo e teatrale

Eventi: “Abajo Los Muros” in occasione del 30° Anniversario della Caduta del Muro di Berlino

Guido Oldani

~
In occasione del 30° Anniversario della Caduta del Muro di Berlino, si è svolto ieri l’evento multiculturale e multietnico “Abajo los muros”, alla quale hanno partecipato numerosi poeti e slammers internazionali residenti in Italia. Ho portato anch’io la mia testimonianza ricordando quella storica notte di novembre attraverso un mi testo bilingue “Dittico sul carburante” (Realismo Terminale) e ricordi personali…

Ringrazio la poetessa di origine tedesca Antje Stehn per l’invito.

Con Guido Oldani, Antje Stehn, Sis Lav, Elisa Longo, Barbara Rabita, Antonio Laneve, Val Dica, Massimo Silvotti, Sabrina De Canio e tanti altri..

08.11.2019 Cascina Casottello Centro Internazionale di Quartiere, Milano.

• mi ricordo ancora quella notte:

• “Dittico sul carburante / Dyptyk o paliwie” in versione bilingue:

Continua a leggere “Eventi: “Abajo Los Muros” in occasione del 30° Anniversario della Caduta del Muro di Berlino”

Sculture della Terra

Alessandria: Spettacolare evento al museo della Gambarina!
Le zucche si presentano.
A partire dal 9 novembre 2019, nel rispetto della tradizione con il ricordo della festa di San Baudolino, saranno esposte “sculture della terra”, zucche particolari, splendide, realizzate in ceramica da artisti di fama nazionale.

La mostra, nel progetto Sculture di Terra curato da Vittorio Amedeo Sacco, intende essere una riflessione sulle questioni culturali, ambientali, civili, politiche che ruotano intorno al tema della Terra e dei suoi prodotti attraverso l’arte. Si offre come respiro internazionale, nato per indagare i rapporti che legano la natura alla cultura contemporanea.
Presentata in diversi musei della regione Piemonte e Liguria, la mostra ora giunge al museo della Gambarina: la risposta della nostra tradizione a Halloween.
Ringraziamo la Regione, il Comune e la Pro Loco di Castellazzo Bormida per l’opportunità che ci hanno offerto per la realizzazione di questa splendida mostra.
L’inaugurazione sarà il 9 novembre alle ore 16.00 presso il Museo della Gambarina nel suggestivo ambiente dell’Arco della vita. Sarà visitabile negli orari d’apertura del Museo sino al 30 novembre 2019.

Momenti di Cultura. Brividi, opera pittorica di Anna Gatto. Giovane pescatore, di Maurizio Coscia.

Brivido_olio 107x58 cm
BRIVIDI, opera pittorica di Anna Gatto, olio 100×100 cm

Studio d’Arte di Anna Gatto

Via Marconi 53

15060 Novi Ligure

Alessandria

Giovane pescatore

 

Gli han detto…

porterai a caso tanto,

in quel golfo,

getta la tua rete.

Giovane pescatore,

al largo della costa,

come un re,

direziona la barca,

ma… ma…

e sbanda e sobbalza e gira,

tra tutti i flutti,

potenti azzurri.

Il golfo sta vincendo la sua battaglia

non vuole intrusi,

via,

da quel golfo,

il giovane pescatore,

via

da quel mare burrascoso,

come osa?

Via.

 

(Lirica di Maurizio Coscia)

 

 

 

La meravigliosa intenzione di curare sé stessi, tra arte, ballo, cultura e burlesque!

a cura di Marina Vicario

PROGETTO Ben Essere Donna: è un progetto di Cristiana De Giglio e Claudia Lustrissimi.

Cristiana grazie per averci concesso questa intervista, ci farai sapere di più su molte aspetti del prendersi cura di sé.
Benessere: una parola semplice ma con più sfaccettature. Vuoi spiegarci il tuo punto di vista?
In effetti il benessere ha molte variabili e la gamma di cui ci occupiamo noi è decisamente vasta.
Da BenEssere donna, che si trova a Casale Monferrato in via Padre Pio da Petralcina vicino al MyBar, si organizzano corsi per svariate esigenze: vari tipi di danza come flamenco, moderna, latina, Balla&Brucia, Burlesque, portamento, danza sui tacchi, canto, trucco, difesa personale, stretching, yoga, pilates, fitness strong e dinamico, tonificazione, cardiofitness, incontri con la psicologa, body Flying (allenamento in sospensione) e altri ancora.
Come si può notare ci sono corsi per varie esigenze, ma il bello è il fatto di creare un centro aperto solo alle donne, dove possono avere un angolo dedicato, per tenersi allenate, per organizzare incontri, feste, serate, per migliorarsi dentro e fuori. Continua a leggere “La meravigliosa intenzione di curare sé stessi, tra arte, ballo, cultura e burlesque!”

Quizzy Teatro per Halloween

Una serata da paura al Teatro SOMS di Bistagno
Tre grandi opere cinematografiche e letterarie per festeggiare Halloween: giovedì 31 ottobre, alle ore 21, al Teatro SOMS di Bistagno, in C.so Testa 10, Quizzy Teatro porta in scena Edward Mani di Forbice, Misery non deve morire e il malvagissimo Palpatine di Star Wars, liberamente ispirati ai capolavori di Tim Burton, Stephen King e George Lucas.
Tre significative e difficili prove d’attore per tre giovani interpreti formatisi alla scuola di Monica Massone, regista dello spettacolo e Direttrice Artistica della Residenza Teatrale che proprio a Bistagno, nell’ambito del progetto “Corto Circuito” sostenuto e promosso dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, trova casa e spazio per allestire rassegne, laboratori d’arte permanenti e produzioni.
Andrea Montrucchio presta corpo e voce a Edward, creatura innocente ma capace di crudeltà per difendere chi ama, Alice Vacca a Misery, “fan numero uno” del suo scrittore preferito, anzi appassionata di lui sino alla morte, Paolo Caliego a Palpatine, politico senza scrupoli, assassino efferato dall’apparenza perfetta.
Edward, Misery e Palpatine hanno una caratteristica in comune: sono persone sole, mancanti d’amore, che, in diverso grado, hanno scelto di cedere o votarsi al male. Durante tutta la rappresentazione, rimane, però, il dubbio se mostri, spettri e nemici aleggino come presenze reali oppure siano solo la proiezione di menti malate e sanguinarie.
Il costo del biglietto è 10 euro ed è consigliabile prenotarsi al 348 4024894 oppure scrivendo una mail a info@quizzyteatro.it.

CONTATTI – Direzione Artistica: Monica Massone, 348 4024894, info@quizzyteatro.it, http://www.quizzyteatro.com

Monferrato Classic Festival

Monferrato Classic Festival: la grande musica al Castello del Monferrato

La grande rassegna di concerti per giovani talenti giunge alla sua quarta edizione: il Monferrato Classic Festival è itinerante in tutto il territorio e, durante il mese di novembre, sarà a Casale Monferrato, nella splendida cornice delle sale al secondo piano del Castello del Monferrato.
I concerti che vengono proposti sono cinque e vedono la presenza di giovani artisti che proporranno programmi di particolare interesse per il pubblico. Il primo appuntamento, in programma per domenica 3 novembre, prevede il concerto del talentuoso pianista Umberto Beccaria, già noto al pubblico del Monferrato Classic Festival per altre sue esibizioni applauditissime. Continua a leggere “Monferrato Classic Festival”

Teatro del Rimbalzo di Ombretta Zaglio. Presentazione corsi “La palestra delle emozioni” presso AL51PUNTOLAB di Alessandria.

Alessandria: Venerdì 25 ottobre 2019 alle ore 18, OMBRETTA ZAGLIO presenta i corsi di teatro della nuova stagione. Aperitivo e immancabile performance dell’artista presso AL51PUNTOLAB, in via trotti, 47 ad Alessandria.

 

Corsi del Teatro del Rimbalzo

“AI CONFINI DELLA PAROLA” – rassegna di poesia e immagine di e con Serena Vestene

Sabato 26 ottobre alle ore 18 presso il Red Zone Art Bar di San Giorgio di Valpolicella (VR) si terrà l’ultimo incontro della rassegna “Ai confini della parola” con una poetessa di tutto rispetto e dai molti riconoscimenti : Yuleisy Cruz Lezcano. Un gran finale con la sua poetica, che ha radici nella sua Cuba, e i suoi dipinti che uniscono il suo mare alle bellezze dell’Italia in cui vive da moltissimi anni. Con lei ad accompagnarla musicalmente il chitarrista e cantautore Edoardo Michelozzi direttamente dalla sua Prato.

Si tratta di una rassegna tutta al femminile quella che ho ideato, organizzato e curato, con cinque artiste che oltre ad esporre le loro opere per tutta la durata della rassegna parlano del loro rapporto con ciò che sta appunto “ai confini della parola”; ogni sabato un’artista diversa, la quale, partendo dalla propria esperienza, mette in evidenza il rapporto che può nascere con l’arte figurativa. Cinque percorsi. Cinque viaggi diversi. Cinque poetesse che si mettono a confronto con ciò che nasce “ai confini della parola” e diventa immagine. Continua a leggere ““AI CONFINI DELLA PAROLA” – rassegna di poesia e immagine di e con Serena Vestene”

La signorina Papillon

DOMENICA 27 OTTOBRE AL TEATRO CIVICO DI GAVI LA SIGNORINA PAPILLON DI STEFANO BENNI CON LA REGIA DI LUCA ZILOVICH

SUPERHUMAN, la stagione organizzata dall’Associazione Commedia Community in collaborazione con il Collettivo Teatrale Officine Gorilla, debutta anche al Teatro Civico di Gavi, domenica 27 ottobre alle ore 21, con una produzione della Compagnia della Juta: LA SIGNORINA PAPILLON di Stefano Benni.

Il testo, brillante a attuale, nonostante sia stato rappresentato per la prima volta nel 1992, ha molti riferimenti al nostro quotidiano.
Rose Papillon abita in un giardino alla periferia di una sognante Parigi di fine ‘800, che assomiglia molto all’Italia di oggi.
La ragazza si destreggia tra due pretendenti, il poeta Millet e il militare Armand. I due, con l’amica Marie Luise e le loro mille assurdità, riescono a destabilizzare le certezze di Rose, barricata dentro il suo giardino. Le notizie del mondo esterno le arrivano filtrate dai tre personaggi: ci si domanda spesso cosa sia vero e cosa i tre intrusi si inventino per impressionare e raggirare la protagonista. Continua a leggere “La signorina Papillon”

Il 27 Ottobre – a Gavi – Ritorna sulle scene LA SIGNORINA PAPILLON

a cura di Marina Vicario

SUPERHUMAN, la stagione organizzata dall’Associazione Commedia Community in collaborazione con il Collettivo Teatrale

Officine Gorilla, debutta anche al Teatro Civico di Gavi, domenica 27 ottobre alle ore 21, con una produzione della Compagnia della Juta: LA SIGNORINA PAPILLON di Stefano Benni.

Il testo, brillante a attuale, nonostante sia stato rappresentato per la prima volta nel 1992, ha molti riferimenti al nostro
quotidiano.
Rose Papillon abita in un giardino alla periferia di una sognante Parigi di fine ‘800, che assomiglia molto all’Italia di oggi.
La ragazza si destreggia tra due pretendenti, il poeta Millet e il militare Armand. I due, con l’amica Marie Luise e le loro mille assurdità, riescono a destabilizzare le certezze di Rose, barricata dentro il suo giardino. Le notizie del mondo esterno le arrivano filtrate dai tre personaggi: ci si domanda spesso cosa sia vero e cosa i tre intrusi si inventino per impressionare e raggirare la protagonista.
Rose assomiglia a noi, che giornalmente veniamo in contatto con notizie riportate dai social network e da altre fonti più o meno attendibili. In questo “giardino” di informazioni, come accade a Rose, ci vengono presentati stili di vita, mode e ideologie
pensate per attrarci come falene verso la luce.
Il linguaggio da opera comica maschera il messaggio sociale che Stefano Benni già nel 1992 lanciava, ma che oggi torna a farsi
sentire più che mai. Il mondo fuori vuole a tutti i costi strappare Rose dal suo giardino per strumentalizzarne la purezza e integrarla in una società che ci lusinga, terrorizza e che ci promette un miglioramento solo dietro l’accetazione del conformismo.
Lo spettacolo ci porta, con ironia, a domandarci se sia meglio chiudersi nel nostro giardino o arrendersi.

Continua a leggere “Il 27 Ottobre – a Gavi – Ritorna sulle scene LA SIGNORINA PAPILLON”

La memoria ‘d vègg di Cristina Saracano

Ieri sera, 19 ottobre 2019, presso il Museo Etnografico “C’era una volta” di Alessandria, Piazza Gambarina, si è svolta la nona edizione del concorso dialettale ” A suma tűc Gajóud”, organizzato dall’Associazione Alessandria in Pista, in collaborazione con Il Piccolo e Radio Gold, con la partecipazione del coro dei Uatarón.

Il presentatore Mauro Remotti ha dato il giusto spazio a tutti i concorrenti e a chi si distingue nella nostra città per tenere vivo il ricordo del nostro dialetto.

Mantenere le tradizioni locali, tramandarle alle nuove generazioni, facendo anche un po’ d’ironia, è un modo per ricordare chi siamo e da dove veniamo, per non tralasciare un bagaglio culturale importantissimo.

Anche la lettura di una poesia in alessandrino da parte di una ragazzina, dimostra l’importanza e l’emozione che danno sempre i nostri ricordi.

Vincitore, meritato, per una sua poesia “visiva ed emozionale” scritta in un giorno di vento presso gli argini dietro al cimitero comunale, Franco Galliani.

Un pensiero speciale va anche ad Antonio Silvani, che ha saputo tramandarci questa bellissima eredità linguistica, sono certa che, ovunque sia, ci stia guardando con il sorriso.

Arte&Mostre. “Leonardo da Vinci – I volti del genio”, tappa ad Alessandria del “road-show” di presentazione della mostra di Torino. Articolo di Maurizio Coscia.

Qual era il volto di Leonardo da Vinci?

Nel corso dei secoli, se n’è discusso molto e sono state realizzate alcune rappresentazioni pittoriche contemporanee, ma anche postume alla morte del genio fiorentino dell’arte, della tecnica e della scienza, sulla base di sue descrizioni fisiche, riportate da differenti autori e, comunque, concordanti nel mettere in risalto che, Leonardo, fosse uomo di fascino e di bell’aspetto.

Venerdì sera 18 ottobre 2019, il prof. Barbatelli, illustre esperto italiano di Storia dell’Arte, ha trattato questo argomento presso la Biblioteca civica di Alessandria, durante la tappa alessandrina del “road-show” preparativo della mostra dedicata a “Leonardo da Vinci – I volti del genio”, suddivisa in differenti aree tematiche e che si terrà a Torino, a partire dal 7 dicembre 2019 e fino al 31 maggio 2020, presso il Mastio della Cittadella – Museo Storico Nazionale d’Artiglieria.

Il professor Barbatelli, è “scopritore” a Salerno della cosiddetta “Tavola Lucana”. In essa, vi è la raffigurazione di un volto maschile, ruotato di una certa angolazione, sul piano orizzontale, intorno all’asse verticale, che mette in evidenza uno sguardo captante che sembra seguire l’osservatore in tutti i punti dello spazio dove possa spostarsi. Quest’opera era stata considerata, dal suo proprietario, un ritratto di Galileo Galilei. Continua a leggere “Arte&Mostre. “Leonardo da Vinci – I volti del genio”, tappa ad Alessandria del “road-show” di presentazione della mostra di Torino. Articolo di Maurizio Coscia.”

Halloween in Biblioteca

Serravalle Scrivia
Topini Brividosi: “Aspettando Halloween in Biblioteca!”: giochi e racconti per festeggiare insieme un’antica tradizione”.
Giovedì 31 ottobre presso la Biblioteca di Serravalle Scrivia.

Giovedì 31 ottobre, dalle 17.00, la Biblioteca Comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia organizza “Topini Brividosi: Aspettando Halloween in Biblioteca!”, il tradizionale incontro di Halloween della Biblioteca di Serravalle Scrivia, che questa volta è pensato per i bambini dai 0 ai 6 anni e che comprenderà racconti e giochi ispirati alle suggestive atmosfere di Halloween.
Si tratta di un laboratorio ludico didattico con letture ad alta voce legate al progetto nazionale Nati per Leggere e giochi che metteranno alla prova la destrezza dei piccoli concorrenti.
La Biblioteca si propone, attraverso un’atmosfera di festa e di gioco e prendendo spunto dalla suggestione che esercita la festa di Halloween sui bambini, di favorire l’aggregazione in modo costruttivo, di sviluppare i sensi, l’abilità manuale, di stimolare la memoria e la creatività dei bambini che vengono sempre invitati ad esercitare correttezza e grande spirito di squadra. Le maggiori e più importanti ricorrenze annuali sono l’occasione per stimolare i più piccoli sul tema delle tradizioni popolari, delle fiabe e delle leggende, scoprendo insieme a loro tutto il potenziale di insegnamenti profondi che queste forme culturali hanno e di arricchire la nostra esperienza.

La musica è la miglior medicina dell’anima

Alessandria: ” La musica è la migliore medica dell’anima”

Concerto organizzato da alcuni musicisti Alessandrini appartenenti al movimento internazionale “Our Voice” a favore dell’Associazione Fulvio Minetti ODV. Sabato 26 Ottobre 2019 ore 18,00 Presso l’Hospice “Il Gelso” ASL AL Via Burgonzio 2 – Alessandria

Schermata 2019-10-17 a 23.12.59.png

La serata vedrà esibirsi degli artisti dell’alessandrino appartenenti al movimento culturale internazionale “Our Voice” più in specifico si potranno ascoltare il duetto “SamuElisa” composto da Elisa Vanzan e Samuele Sparacio e successivamente il duo “The Soul Men” composto da Aleandro Diaferia e Samuele Sparacio. Gli artisti interatterranno il pubblico con brani musicali di grandi classici internazionali dagli anni trenta ai giorni nostri.

Le offerte libere raccolte durante il concerto verranno interamente devolute all’Associazione Fulvio Minetti Odv al fine di sostenere i malati terminali e le loro famiglie ma anche di promuovere la ricerca nell’ambito delle Cure Palliative e della Terapia del dolore. L’Associazione Fulvio Minetti opera al fianco del personale ASL AL all’interno dell’Hospice “Il Gelso” di Alessandria e al domicilio sul territorio di Alessandra e Valenza. “Ci auguriamo una ricca partecipazione della cittadinanza a questo evento così significativo, non solo per apprezzare insieme musica coinvolgente e interpreti di qualità, ma anche per potere contribuire insieme ad un fine solidale veramente importante per tutti noi.” precisa Francesca Biolatto, Presidente dell’Associazione Fulvio Minetti.

L’appuntamento è fissato per Sabato 26 Ottobre 2019 alle h 18, presso il salone conferenze dell’Hospice “Ornella Pitzalis” con ingresso da Via Burgonzio n°2.

Our Voice è un Movimento Culturale Internazionale composto da giovani di diverse parti del Mondo e aperto a tutti coloro che possiedono gli stessi ideali di cui si fa portavoce. Attraverso ogni tipo di mezzo comunicativo, artistico e sociale denunciamo le ingiustizie che attualmente affliggono il mondo (quali mafia, corruzione, spaccio di droghe e armi, inquinamento, povertà, e qualunque tipo di violenza).