Giro dell’Appennino di Cristina Saracano

Con il supporto dell’Elah – Dufour che quest’anno di anni ne compie 110. E premiandoMoreno Argentn che 30 anni fa vinse la 50esima edizione di questa corsa storica.
Quest’anno il Pontedecimo Ciclismo e il Giro dell’Appennino celebrano solo cifre
tonde. E si godono il successo di una corsa, come i corridori che la disputano, che non
molla mai.
Appuntamento il 28 aprile con ritrovo al Serravalle Designer Outlet. Poi partenza
nelle terre di Fausto Coppi, con il via ufciale previsto nello stesso retlineo dove
terminerà la tappa Carpi-Novi Ligure del prossimo Giro d’Italia. 23 le squadre iscritee
12 italiane, compresa la squadra della Nazionale Italiana, 11 quelle straniere.
Il Giro dell’Appennino per Fausto Coppi è stato “la prima e l’ultma”e prima gara nel
1938, poi vinse l’edizione del 1955, per distacco, grazie alla quale conquistò l’ultmo
suo ttolo tricolore.
” Quella matna del 1938 – ricorda il presidente del Pontedecimo Ciclismo, Ivano
Carrozzino – dopo aver fato la prima colazione con pane e mele seduto sui gradini di
un negozio, Coppi si presentò al foglio frma, ma non avendo ancora compiuto 19
anni non avrebbe potuto partecipare alla corsa. Era arrivato a Pontedecimo in
bicicleta da Castellania la matna stessa e la sua enorme delusione, comprovata da
qualche lacrima, commosse il patron Luigin Ghiglione che, con una deroga al limite
della legalità, riuscì a farlo partre. Coppi arrivò 6° lasciando nella polvere alcuni
illustri corridori di allora”.
Primo trato della corsa quasi tuto in Piemonte. Lungo le strade tra Pozzolo
Formigaro, Bosco Marengo, Spineta Marengo, San Giuliano, Tortona, Carbonara,
Villaromagnano, Costa Vescovato. Poi il passaggio a Castellania dopo 45 Km. di corsa.
Qui c’è il Passo Coppi, primo Gran Premio della Montagna.
A seguire la corsa raggiungerà Carezzano Superiore, Villalvernia, Novi Ligure,
Pasturana, Francavilla Bisio, Gavi Ligure, Carrosio, Voltaggio.
Poi dopo il Passo della Castagnola (mancheranno 106 chilometri), si entra in provincia
di Genova e nel secondo trato della corsa, quello decisivo, quello che mete dentro il
Passo della Boccheta. Fino all’arrivo in via XX Setembre nel pieno centro di Genova
dopo oltre 198 chilometri di corsa.

Cinque i Gran Premi della Montagnae il primo è Passo Coppi dopo 45 Km, l’ultmo il
Passo dei Giovi dopo 164 chilometri di corsa. Il passo dellaBoccheta arriverà dopo
136 chilometri nelle gambe dei corridori.
Sei i Traguardi Volante l’ultmo in via 30 Giugno per ricordare chi non c’è più e le loro
famiglie. In quella Valpolcevera che tanto ha dato a questa corsa.
La festa comincerà presto soto lo striscione di via XX Setembre. Prima dell’arrivo
della gara ci sarà infat la pedalata di bambini e ragazzi sul retlineo.
A Moreno Argentn andrà l’Appennino d’Oro. Ricordando la vitoria di trent’anni fa al
50° Giro dell’Appennino, prova unica per il Campionato Italiano Professionist, che gli
permise di indossare la maglia tricolore di Campione Nazionale per la seconda volta
in carriera. Specialista delle classiche, vince per quatro volte la Liegi-Bastogne-Liegi,
per tre volte la Freccia Vallone, il Giro di Lombardia, il Giro delle Fiandre (indossando
la maglia tricolore conquistata a Pontedecimo).
Il traguardo volante in via 30 Giugno, proprio all’interno di una corsa che ha ancorato
storicamente la sua leggenda alla Valpolcevera, rimarcherà l’eccellenza dei valori
umani e sociali di questo evento sportvo ricordando chi su questo territorio ha perso
la vita e le loro famiglie.
Giro dell’Appennino che guarda ai 100 anni. Senza dimentcare i corridori che hanno
fato grande questa corsa. Senza dimentcare le persone che hanno fato
indimentcabili tant moment. Come Tarcisio Persegona, patron della Tre Colli, più di
uno sponsor per la corsa, recentemente scomparso. A lui sarà dedicata la classifca
fnale del Gran Premio della Montagna.
E poi quel ponte. Che non c’è più. Come il piccolo Samuele nipote di un socio del
Pontedecimo Ciclismo, vitma del crollo del Morandi. Il traguardo volante in via 30
Giugno sarà lì. A ricordare il dolore di tut.
Enti Promotori: Patrocinio:
COMUNE di GENOVA
Sponsor:
http://www.uspontedecimo.it

Parapendio in volo nei cieli del Grappa

Parapendio in volo nei cieli del Grappa

volo-gruppo-3.jpg

I cieli del comprensorio del Grappa e della Pedemontana Veneta saranno ancora una volta lo scenario dell’ennesima edizione del Trofeo Montegrappa dal 18 al 22 aprile 2019.

Come da tradizione il sito ospitante di questa competizione, tra le più importanti del calendario internazionale, sarà quello di Borso del Grappa (Treviso) con centro operativo in piazza Al Paradiso, frazione Semonzo.

expo-montegrappa-2019-logo

La partecipazione è stata limitata a 150 piloti di parapendio, ma la lista delle richieste d’iscrizione si è dilungata a quasi il triplo comprendendo una quarantina di nazioni.
Tre i decolli ufficiali che gli organizzatori dell’associazione Volo Libero Montegrappa e il direttore di gara sceglieranno sulla base delle condizioni metereologiche: il Panettone nei pressi di Cima Grappa, Col Campeggia e Rubbio-Brombe a Marostica. Da qui nugoli di vele multicolore decolleranno verso gli atterraggi ufficiali a Semonzo o a Marostica. In caso di condizioni ottimali del tempo una task potrebbe superare i 100 km. Vince chi impiega meno tempo e la classifica finale sarà dettata dalla somma dei risultati delle cinque giornate di gara o da quelle che la meteo consentirà di volare.

Come da tradizione dal 20 al 22 aprile al Trofeo Montegrappa si affiancherà la Expo, vetrina del volo libero e degli sport outdoor che darà la possibilità di conoscere e provare le ultime novità del mondo del parapendio e del deltaplano. Ali dei migliori produttori internazionali, imbragature per tutti i generi, accessori per il volo, abbigliamento tecnico, strumenti all’avanguardia e sistemi fotografici specifici per le attività all’aria aperta saranno esibite nell’area dedicata a Semonzo del Grappa.

Gustavo Vitali – Ufficio Stampa FIVL

Associazione Nazionale Italiana Volo Libero

il volo in deltaplano e parapendio – https://www.fivl.it/  – skype: gustavo.vitali

Spirit of Nerina Prima di classe a Chiavari

Spirit of Nerina Prima di classe a Chiavari

L’Alessandria Sailing Team si è classificato primo di classe e secondo overall nelle regate dello scorso fine settimana a Chiavari, per il 12° Trofeo Lions Club Chiavari Castello, regata organizzata insieme allo Yacht Club locale per finanziare l’acquisto di un macchinario per il reparto di Neurologia dell’Ospedale di Lavagna.

chiavari_6aprile2019.jpg

Spiega il presidente Paolo Ricaldone: “Abbiamo regatato con orgoglio in rappresentanza del Lions Club Bosco Marengo Santa Croce e al termine di una sola regata ci siamo classificati primi in classe ORC3 e secondi in Overall dietro Capitani Coraggiosi, un X-41”.

La regata è stata combattuta, in quanto le condizioni erano di un vento molto leggero di 4-6 nodi con piccole e fastidiose onde, ma nonostante il meteo sfavorevole Spirit of Nerina Rolandi Auto è riuscita a fare una splendida partenza che ha proiettato il team subito davanti alla flotta, dando la possibilità di non essere coperti dalle barche più grandi e decidere il lato migliore su cui navigare.

In equipaggio c’erano: Paolo Sena al timone, Gianluca Viganò randa e tattica,Riccardo Quaranta e Oscar Montrucchio tailers, Paolo Ricaldone centrale, Marco Severino, Roberto Scolamiero e Gerardo Aliberti prodieri.

Il prossimo appuntamento sarà il Vela Cup a Santa Margherita il weekend del 4-5 maggio prossimi.

Buon vento!

Da Cuneo al Friuli parte la stagione del volo in deltaplano

Da Cuneo al Friuli parte la stagione del volo in deltaplano

Le Alpi Marittime e le Cozie prima, e poi la pedemontana del Friuli faranno da contesto territoriale per due avvenimenti internazionali di volo libero in deltaplano.

malanotte-2019-logo 

Dal 6 al 7 aprile ritorna per la sesta edizione il grande meeting Trofeo Malanotte, organizzato dal Delta Club Mondovì con centro operativo presso l’Aviosuperficie Alpi Marittime di Pianfei (Cuneo).

Si volerà tra le Alpi e il mare, un volo molto particolare in una zona altrettanto particolare. La quota elevata del decollo, 1740 metri, fa sì che in primavera inoltrata si spicchi il volo in un paesaggio quasi invernale, mentre giù in basso la pianura è tutta verde. Il mare è a soli 40 km di distanza verso sud. Facilmente i piloti toccano quote attorno a 3000 metri sfruttando i motori più ecologici inventati dalla natura: l’irraggiamento solare del suolo e l’azione del vento sui rilievi montuosi. D’altronde non sarebbe possibile diversamente perché il volo in deltaplano e in parapendio non ne prevede altri e per questo si chiama “volo libero”.

 malanotte-volo.jpg

Dal 25 aprile al 1 maggio, organizzato da Flyve e Aero Club Lega Piloti, terza edizione dello Spring Meeting – Trofeo Friuli Venezia Giulia 2019, una competizione che si svolgerà in una zona ben nota a chi pratica il volo libero. La stessa sarà teatro del XXII Campionato del Mondo di deltaplano il prossimo luglio. Attesi i migliori piloti da tutta Europa che hanno già colmato il numero massimo degli ammessi alla gara. Continua a leggere “Da Cuneo al Friuli parte la stagione del volo in deltaplano”

Spirit of Nerina seconda in Coppa Campioni

Spirit of Nerina seconda in Coppa Campioni

Si è conclusa con un secondo posto, ieri, a Genova, la gara dell’Alessandria Sailing Team in Coppa dei Campioni, regata riservata ai vincitori dei campionati invernali della Liguria, organizzata dalla FIV e dallo Yacht Club Italiano nelle acque davanti allo splendido borgo di Bocca d’Asse e di Albaro.

Genova Coppa Campioni 2019.JPG

L’Alessandria Sailing Team, campione uscente, non è riuscito a confermare il titolo dopo quattro regate portate a termine: il team si è classificato al secondo posto a pari punti con il primo ma con peggiori risultati parziali.

Commenta il presidente Paolo Ricaldone: “Siamo dispiaciuti per non esserci confermati, ma comunque Spirit of Nerina – Rolandi Auto è sempre stata veloce sull’acqua anche con il vento molto debole che, come da previsioni meteo, è soffiato in maniera molto variabile: venerdì con intensità intorno agli 8 nodi, mentre sabato e soprattutto domenica non ha superato i 6 nodi. Abbiamo quindi trovato un ottimo assetto anche con queste brezze leggere che prima soffrivamo molto arrivando sempre davanti in tempo reale ma non riuscendo comunque a pagare il rating della nostra barca rispetto alle altre. Un ringraziamento alla FIV e allo Yacht Club Italiano per l’organizzazione in mare e per l’ospitalità a terra nella storica sede del Porticciolo Duca degli Abruzzi”.

Il prossimo appuntamento sarà sabato 6 aprile a Chiavari per il 12° Trofeo Lions Club Chiavari Castello, regata a scopo benefico che quest’anno è organizzato per sostenere il reparto di Neurologia dell’Ospedale di Lavagna.

Buon vento!

Alessandria Sailing Team

In gara tra i migliori, in difesa del titolo

In gara tra i migliori, in difesa del titolo

Nel prossimo fine settimana l’Alessandria Sailing Team sarà impegnato a Genova nella seconda edizione della Coppa dei Campioni, regata organizzata dallo Yacht Club Italiano e riservata ai migliori team classificati nei campionati invernali della Liguria.

genova-vela

Gli equipaggi, perciò, non saranno molti – circa una quindicina – ma saranno di alto livello e Spirit of Nerina – Rolandi Auto dovrà impegnarsi al massimo per confermare il titolo di Campione che attualmente detiene, avendo vinto l’anno scorso la prima edizione.

L’equipaggio sarà: Gabriele Spotorno e Anna Massaro prodieri, Gerardo Aliberti alle drizze, Paolo Sena e Oscar Montrucchio tailers, Paolo Ricaldone alla randa, Gianluca Viganò timoniere e Fabio Ascoli tattico.

Purtroppo è previsto pochissimo vento nelle tre giornate di regata.

L’Azienda vitivinicola Sassaia di Capriata d’Orba sarà presente come sponsor contributo, con degustazioni di vino.

Alessandria Sailing Team

Alessandria Sailing Team, di Cristina Saracano

Spirit of Nerina sbanca a Varazze
Si è chiuso nello scorso weekend il Campionato Invernale del Ponente Ligure, che vedeva
l’Alessandria Sailing Team in cima alle classifiche provvisorie dei regatanti; il meteo aveva
preannunciato vento debole e così è stato: l’ultima regata non è stata disputata perciò il torneo si è concluso confermando I piazzamenti provvisori al termine dell’ultima gara (otto le regate totali), assegnando perciò il titolo di vincitori sia in classifica Overall Irc che in classifica Overall Orc all’Alessandria Sailing Team su Spirit of Nerina-Rolandi Auto.
Il team inoltre si qualifica anche per le regate della Coppa dei Campioni che si disputerà a fine
marzo a Genova tra tutti i vincitori dei campionati invernali della Liguria. “E’ il primo titolo della stagione – commenta il presidente Paolo Ricadone – per cui la soddisfazione è grande, siamo sulla buona strada in vista dei numerosi appuntamenti che ci attendono, a partire dal prossimo che sarà quello delle regate della Vela d’Altura di Alassio il 15-16-17 marzo prossimi.
Grazie a tutti i velisti che si sono avvicendati in equipaggio durante questi week-end invernali.

Un ringraziamento particolare va inoltre a Rolandi Auto che anche quest’anno ci sostiene nei vari impegni e all’aziena vitivinicola Sassaia, produttrice di ottimi vini del nostro Piemonte e ideatrice della formula Sassaia WineClub”.
Buon vento! alessandria.sailingteam@gmail.comhttp://www.alessandriasailingteam.it

Tristemente grigi di Cristina Saracano

alessandria_dagostino-2-770x420Una squadra confusa tatticamente e psicologicamente.

Troppi errori e incertezze sul campo.

I grigi, che oggi “festeggiano” i 107 anni, non hanno proprio nulla da festeggiare.

Con la sconfitta di ieri al Moccagatta contro l’Arzachena, i tifosi non hanno assolutamente più voglia di sorridere.

L’Arzachena, con un gol, ha portato a casa la sua prima vittoria in trasferta, i grigi, privi di entusiasmo e pasticcioni, hanno deluso e lasciato tutti amareggiati.

Un mancato pareggio sul finire del primo tempo ha portato una breve scia di ottimismo, smorzato quasi subito e, per non farsi mancare nulla, espulsione di Santini per doppia ammonizione nella seconda metà di gara.

Molti tifosi lasciano le gradinate a un quarto d’ora dalla fine.

Al termine, solo fischi di disapprovazione, nessuno vuole più la maglia di De Luca.

Alle 17,40 la conferma dell’esonero di mister D’Agostino e del suo staff.

In conferenza stampa Luca Di Masi si assume ogni responsabilità.

La rabbia dei tifosi è tanta, come, ormai il disinteresse da parti di molti, che ci avevano creduto.

Peccato per questa squadra, per questa città, che non riesce a decollare calcisticamente.

Peccato per l’economia alessandrina, da anni in crisi, che anche attraverso l’Alessandria Calcio, cercava un riscatto.

Peccato per la gente comune, che impegna il proprio tempo libero rincorrendo un sogno che pare non avverarsi mai.

Davvero, peccato.

 

 

 

 

Il Territorio celebra il Centenario di Fausto Coppi

Il Territorio celebra il Centenario di Coppi

Tortona: L’Amministrazione Comunale di Tortona sta lavorando, in sinergia e collaborazione con la Regione Piemonte e con i Comuni di Castellania e Novi Ligure, per celebrare in maniera adeguata e a 360° il Centenario Coppiano, grazie anche alla collaborazione di tante Associazioni e realtà che partecipano e contribuiscono alla valorizzazione del Territorio.

Fausto_Coppi_Trofeo_Baracchi_1953

La Città di Tortona, nel 2019, inaugurerà a Palazzo Guidobono la mostra fotografica “Fausto Coppi – la bellezza del mito” con foto inedite di Walter Breveglieri, mentre la Biblioteca Civica organizzerà laboratori e letture dedicate per le scuole cittadine e del sistema Bibliotecario Tortonese.

L’Amministrazione Comunale intende realizzare uno spettacolo di musica, letture e canti per …”ricordare Fausto cent’anni dopo” e, in occasione del passaggio del Giro d’Italia, si renderà omaggio alle sue tante vittorie, tracciando il nome delle imprese che hanno segnato la storia del ciclismo.

Non potevano naturalmente mancare eventi sportivi legati al ciclismo, ed infatti in occasione dell’arrivo a Tortona della tappa della Gran Corsa di Primavera, il 20 marzo, la caratteristica carovana d’epoca visiterà, prima della cerimonia di punzonatura, la galleria Coppi allestita a Palazzo Comunale, mentre  a settembre si organizzerà la seconda pedalata non competitiva sui percorsi coppiani. Continua a leggere “Il Territorio celebra il Centenario di Fausto Coppi”

Spirit of Nerina: la finale a Varazze

Spirit of Nerina: la finale a Varazze

Sabato 16 febbraio chiuderà il Campionato Invernale del Ponente Ligure a Varazze (GE), ultima regata nella sola giornata di sabato, cui partecipa anche l’Alessandria Sailing Team – Rolandi Auto; domenica 17 febbraio si svolgerà la premiazione nel porto della Marina di Varazze.

varazze 16febbraio

Il meteo, ad oggi, prevede bel tempo ma con vento debole. In caso di assenza di vento, il Campionato si intenderà ugualmente concluso, con 4 prove svolte su 5.

In Equipaggio: Gerardo Aliberti e Gaspare Vescio (prodieri), Anna Massara (drizze), Riccardo Quaranta e Oscar Montrucchio (tailers), Paolo Ricaldone (randa), Paolo Sena (timone), Gianluca Viganò (tattico).

Commenta il presidente Ricaldone: “Le nostre prove di cambio ruolo, in vista di tratte lunghe come la 151 Miglia che disputeremo a fine maggio, sono state molto utili tanto che le proseguiremo sia alle prossime regate di Alassio sia alla Coppa dei Campioni di Genova del mese di marzo. La classifica provvisoria di Varazze ci vede in testa in classe Orc e secondi in classe Irc. Cercheremo di confermare e migliorare entrambe le classifiche”.

Altra notizia, ottima anche per la valorizzazione del nostro territorio, è l’ingresso ufficiale del nuovo partner che supporta il team a partire dal prossimo weekend: è l’azienda vitivinicola Sassaia di Capriata d’Orba di Enrico de Alessandrini e Pier Carlo Bergaglio che accompagnerà con le degustazioni dei vini aziendali le premiazioni presso gli Yacht Club di tutta la stagione agonistica. Sassaia affiancherà l’attuale sponsor (già da due stagioni) Rolandi Auto, concessionario di Alessandria.

Buon vento!

Partita di calcio di campionato nazionale Stadio Moccagatta, di Alessandria

Partita di calcio di campionato nazionale Stadio Moccagatta – Alessandria

stadio-moccagatta_radiogold_7-770x420

Per permettere  lo svolgimento della partita di calcio di Campionato Nazionale Lega Italiana Calcio Professionistico Serie C Stagione Sportiva 2018/2019 tra JUVENTUS U23 – ARZACHENA in programma il giorno 10/02/2019 con inizio alle ore 14.30, sono stati adottati i seguenti provvedimenti viabili:

  • dalle ore 09.00 alle ore 18.00 del giorno 10/02/2019 è istituito il divieto di fermata con rimozione forzata e dalle ore 11.00 alle ore 18.00 del giorno 10/02/2019 è istituito il divieto di transito, nelle seguenti vie:

– SPALTO ROVERETO, semicarreggiata nord, ambo i lati

– VIA BELLINI, nel tratto compreso fra Spalto Rovereto e Via Santorre di Santarosa, ambo i lati

– VIA ROSSINI, nel tratto compreso fra Spalto Rovereto e Via Santorre di Santarosa, ambo i lati

– VIA SANTORRE DI SANTAROSA, nel tratto compreso tra via Bellini a via Rossini, ambo i lati

  • dalle ore 11.00 alle ore 18.00 del giorno 10/02/2019 è istituito il divieto di fermata con rimozione forzata e di transito, nella seguente piazza:

Continua a leggere “Partita di calcio di campionato nazionale Stadio Moccagatta, di Alessandria”

Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Concesso al CUS Piemonte Orientale l’Impianto Sportivo Comunale di Casalbagliano

Concesso al CUS Piemonte Orientale l’Impianto Sportivo Comunale di Casalbagliano

Alessandria: L’Impianto Sportivo Comunale del Sobborgo di Casalbagliano (in via Tagliata 20F/20G) è stato formalmente concesso nei giorni scorsi al CUS Piemonte Orientale (A.S.D. Centro Universitario Sportivo del Piemonte Orientale).

CUS_PIEMONTE-1

La consegna dell’Impianto – nelle more di perfezionamento e stipula del contratto di concessione in uso temporanea dell’immobile – è avvenuta a seguito di quanto previsto dalla Deliberazione di Giunta Comunale n. 348 del 13/12/2018 ed è stata curata dal Servizio Impiantistica Sportiva del Settore Urbanistica e Patrimonio del Comune di Alessandria.

«Con questa Deliberazione – dichiara Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco di Alessandria – abbiamo inteso dare un segnale preciso di attenzione non solo alla realtà sportiva e ai luoghi dove essa si svolge, ma anche a quella dei Sobborghi.

Casalbagliano è un Sobborgo importante del nostro territorio comunale e merita di essere valorizzato con azioni precise, concrete e in linea con le giuste aspettative della sua comunità residente. Continua a leggere “Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Concesso al CUS Piemonte Orientale l’Impianto Sportivo Comunale di Casalbagliano”

I Campioni alessandrini vincitori dei XXX Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics di Bardonecchia e la IX Convention Regionale Team Piemonte di  Special-Olympics Italia ad Alessandria

I Campioni alessandrini vincitori dei XXX Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics di Bardonecchia e la IX Convention Regionale Team Piemonte di  Special-Olympics Italia ad Alessandria

La conferenza stampa odierna nella Sala Giunta di Palazzo Comunale di Alessandria si è svolta alla presenza del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, di Pier Vittorio Ciccaglioni, Assessore comunale allo Sport di Alessandria, di Alessandro De Faveri, Direttore Provinciale Special-Olympics Alessandria, di Marco Petrozzi, Responsabile Tecnico Nazionale Special-Olympics e di Gianluca Perrone, Sonia Salice ed Elisa Trucchi: campioni vincitori dei recenti XXX Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics svoltisi a Bardonecchia tra il 13 e il 18 gennaio scorso. Presente alla conferenza stampa anche Giovanni Barosini, Assessore comunale ai Lavori Pubblici di Alessandria, ma sopratutto in qualità di Presidente provinciale della F.A.N.D. (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità).

La ragione dell’incontro riguardava specificamente la testimonianza della soddisfazione e della gratitudine che l’intera comunità alessandrina ha inteso esprimere nei confronti di questi tre giovani atleti che si sono fatti particolarmente onore alla XXX edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics 2019.

In quella splendida località di montagna e in altri centri sciistici della Valsusa, per lo Special Team della provincia di Alessandria c’erano infatti gli Alessandrini Gianluca Perrone che ha ottenuto la medaglia d’oro nello slalom gigante, nello slalom speciale e nella discesa, e Sonia Salice vincitrice della medaglia d’argento nella corsa 25 mt con racchette da neve. Insieme a loro, la Novese Elisa Trucchi, medaglia d’oro nello slalom gigante e medaglia d’argento nello slalom speciale e discesa.

«Alessandria è orgogliosa di questi giovani atleti e dello splendido risultato che hanno conseguito — ha dichiarato l’Assessore comunale allo Sport Pier Vittorio Ciccaglionie non potevamo non solennizzare adeguatamente con questo incontro nella Sala Giunta Palazzo Municipale la rilevanza del successo. Si tratta di un successo che esalta non solo le doti e l’impegno personale di questi nostri campioni, ma anche l’azione di affincamento e di presenza costante svolta da Special-Olympics Alessandria, dalla sua Direzione e dall’intero Staff che segue con passione e con esemplare professionalità questi giovani atleti nelle molteplici discipline sportive attivate». Continua a leggere “I Campioni alessandrini vincitori dei XXX Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics di Bardonecchia e la IX Convention Regionale Team Piemonte di  Special-Olympics Italia ad Alessandria”

Centro Sportivo atletica CSEN Educativo Nazionale – Roma

Centro Sportivo atletica CSEN Educativo Nazionale – Roma

Istruttore: Alessandro Macale ATLETA: Giamauro Serone

La Tabella di allenamento su 8 Settimane è stata calcolata per correre 10 KM alla velocità di 3’50’’ al Km.

Ricordati che ogni sessione di allenamento dev’essere preceduta da 12/18 minuti di riscaldamento lento.

Programma di allenamento 1° settimana di allenamento:

1° giorno: 10×1’ veloce 1’ lento
2° giorno: 50’ in progressione.
3° giorno: 10km a sensazione.

2° settimana di allenamento:
1° giorno:
4km lenti 2x(10salite da 100m rec a passo)rec 3’ + 4 km in

progressione.
2° giorno: 4 km lento 8km in progressione+ 1km def.
3° giorno: 12 lenti.

3° settimana di allenamento:
1° giorno:
8x400m 90% rec 400m lenti

2° giorno: 5 km fondo medio +10’’ ritmo gara.
3° giorno: 10 km a sensazione.

4° settimana di allenamento:
1° giorno:
4 km lenti 2(10x100m in salita + 2km ritmo gara).

2° giorno: 4 km lenti 8km variazioni (1km ritmo gara 1km lento).
3° giorno: 13km lenti.

5° settimana di allenamento:
1° giorno:
5x 800m rec 400m .

2° giorno: 2km lenti 3km fon veloce 1,5km corsa facile 3 km fondo veloce 1,5 km lento.
3° giorno: 15 Km lenti.

http://www.csen.it/csen.html

http://www.csen.it/