TURISMO: IL 70% DELLE PRESENZE STRANIERE SI CONCENTRA IN SEI REGIONI: VENETO (22%), TOSCANA (12%), LOMBARDIA (11,2%), PROVINCIA DI BOLZANO (10,8%), LAZIO (9,8%) ED EMILIA-ROMAGNA (5%)

taormina-teatro-antico

L’Italia, grazie ai suoi 53 siti Unesco, è il primo paese al mondo per disponibilità di patrimonio artistico-culturale e risulta tra i primi tre migliori paesi dove si consiglia viaggiare nel 2018, a conferma del ruolo strategico che il turismo occupa nell’economia italiana. Nel 2016, infatti, i consumi turistici in Italia sono stati pari a 93,9 miliardi di euro, di cui 36,4 miliardi riconducibili alla domanda straniera (38,7% del totale) e 57,6 miliardi a quella interna (61,3%). Il valore aggiunto generato si è attestato su 103,6 miliardi di euro, oltre tre volte quello prodotto nel settore agro-alimentare e oltre quattro volte la ricchezza generata da tessile e abbigliamento. Il numero degli occupati ha superato i 3,2 milioni, pari a circa il 13,2% dell’occupazione nazionale. Continua a leggere “TURISMO: IL 70% DELLE PRESENZE STRANIERE SI CONCENTRA IN SEI REGIONI: VENETO (22%), TOSCANA (12%), LOMBARDIA (11,2%), PROVINCIA DI BOLZANO (10,8%), LAZIO (9,8%) ED EMILIA-ROMAGNA (5%)”

VACANZE: LA SICILIA META DI VACANZE ESTIVE, MA NON DI VACANZE BREVI

Immagine 3333333333333

In estate le mete preferite per le vacanze lunghe sono Emilia-Romagna (13,6%) e Puglia (12,4%), cui si aggiungono la Toscana (10,2%) e le due Isole: Sardegna (8,8%) e Sicilia (7,5%). Per le vacanze brevi al primo posto c’è la Toscana (15,0%), seguita da Lombardia e Lazio (9,8%). Nel 2017 si stima (ISTAT) che il numero complessivo di viaggi con pernottamento effettuati dai residenti in Italia sia pari a 66 milioni e 347 mila, valore in leggera crescita rispetto al 2016 come risultato di un aumento dei viaggi per vacanza (+1,3 milioni) e una netta diminuzione dei viaggi di lavoro (-1 milione).
Rispetto al 2016 la durata media dei viaggi aumenta lievemente e si attesta a 5,8 notti (6 per quelli di vacanza e 3,5 per quelli di lavoro), per un totale di circa 383 milioni di pernottamenti (+7,7%).
Continua a leggere “VACANZE: LA SICILIA META DI VACANZE ESTIVE, MA NON DI VACANZE BREVI”

Casale Monferrato Capitale della Cultura 2020: anche il comico Giovanni Storti sostiene la sua candidatura

24584Di Maria Luisa Pirrone

L’attesa proclamazione della Capitale italiana della Cultura 2020 si avvicina: il 16 febbraio sapremo quale delle 10 finaliste otterrà il prestigioso titolo. Nella Top Ten brilla anche Casale Monferrato, unica rappresentante piemontese, che gareggia insieme a Agrigento, Bitonto, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.

La vincitrice riceverà un milione di euro, ed è inutile dire che una tale cifra potrebbe davvero fare la differenza in un territorio come il Casalese che negli ultimi anni sta puntando tutto sulla rinascita. Continua a leggere “Casale Monferrato Capitale della Cultura 2020: anche il comico Giovanni Storti sostiene la sua candidatura”

Alessandria presente alla fiera Itinerando 2018 di Padova

Fiera Itinerando

Anche la realtà territoriale alessandrina sarà presente ad Itinerando 2018 – Il salone del turismo in movimento”, che si terrà dal 9 all’ 11 febbraio 2018 nel quartiere fieristico di Padova.

Forte del successo dell’edizione 2017 con la presenza di oltre 200 aziende con i principali brand di settore e che ha visto l’arrivo di oltre 20.000 visitatori, l’evento ritorna su un’area ancora più estesa per avvalorare le sue peculiarità e aumentare i servizi proposti alle aziende e al pubblico.

Itinerando Show è un progetto unico ed innovativo, che ha saputo coniugare in un unico contesto il mondo della passione legata al turismo in movimento, spaziando dal cicloturismo al mototurismo, dal camper alla nautica, dagli sport di mare e di montagna all’offroad, dal turismo a cavallo alle vacanze en plein air, coinvolgendo tutti coloro che sposano la filosofia del viaggio dinamico ed esperienziale. Continua a leggere “Alessandria presente alla fiera Itinerando 2018 di Padova”

La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria

conf accoglienza turistica-4

Nove appuntamenti dal 30 gennaio al 22 febbraio ad Acqui Terme, Novi Ligure e Casale

“La cultura dell’accoglienza turistica: accogliere, comunicare e fare rete”. È questo il tema di un ciclo di incontri che Confagricoltura Donna Alessandria organizza, con il patrocinio dei Comuni coinvolti, dal 30 gennaio al 22 febbraio tra Acqui Terme, Novi Ligure e Casale Monferrato. Nove appuntamenti, tre per zona, rivolti principalmente a chi si occupa di accoglienza turistica ma anche a chi ha interesse a essere informato su vino, cibo e ristorazione, nuove forme e opportunità di comunicazione.

“L’ospitalità nell’Alessandrino avviene soprattutto in strutture mediamente piccole – dice la presidente di Confagricoltura Donna Michela Marenco, viticoltrice e donna del vino – agriturismi, b&b, affittacamere, hotel di charme, dimore familiari e di campagna. La caratteristica è l’essere autentiche: per questo piacciono soprattutto al turismo in crescita degli stranieri”. Spiega la Presidente: “È necessario essere sempre più preparati all’accoglienza e alla cultura dell’accogliere, a essere informati e aggiornati su quel che la nostra provincia offre come attrattiva, luoghi ed eventi. Il vino, il cibo, la bellezza del paesaggio sono sicuramente importanti richiami per il turista, in particolare dall’estero. Devono diventare forza di comunicazione: abbiamo tante cose belle, è ora di cominciare a dirlo anche sfruttando le nuove opportunità che ci danno, per esempio, i social network. Questi saranno gli argomenti che tratteremo nei nostri incontri”. Continua a leggere “La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria”

ANDANTE CON GUSTO: CHIANTI CLASSICO: 300 ANNI E NON SENTIRLI. E IL PEPOSO DELL’IMPRUNETA

Andante

Andante con gusto: Chianti Classico: 300 anni e non sentirli. Il Pepo…: La storia racconta che il 24 settembre del 1716, il Granduca Cosimo III De Medici volle definire in maniera ufficiale i confini dei territori vocati alla produzione viticola di alta qualità e fra quelli, individuò anche “Il Chianti” (nella zona che oggi conosciamo come Chianti Classico), definendo così il primo “Territorio di vino”. Un grande piatto che rende onore al Chianti è sicuramente il Peposo, muscolo di manzo cotto per ore in abbondante vino rosso e strutturato, possibilmente di terra Chiantigiana. 

http://chiantipoesia.blogspot.it/

La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria

conf accoglienza turistica-4

Nove appuntamenti dal 30 gennaio al 22 febbraio ad Acqui Terme, Novi Ligure e Casale

“La cultura dell’accoglienza turistica: accogliere, comunicare e fare rete”. È questo il tema di un ciclo di incontri che Confagricoltura Donna Alessandria organizza, con il patrocinio dei Comuni coinvolti, dal 30 gennaio al 22 febbraio tra Acqui Terme, Novi Ligure e Casale Monferrato. Nove appuntamenti, tre per zona, rivolti principalmente a chi si occupa di accoglienza turistica ma anche a chi ha interesse a essere informato su vino, cibo e ristorazione, nuove forme e opportunità di comunicazione.

“L’ospitalità nell’Alessandrino avviene soprattutto in strutture mediamente piccole – dice la presidente di Confagricoltura Donna Michela Marenco, viticoltrice e donna del vino – agriturismi, b&b, affittacamere, hotel di charme, dimore familiari e di campagna. La caratteristica è l’essere autentiche: per questo piacciono soprattutto al turismo in crescita degli stranieri”. Spiega la Presidente: “È necessario essere sempre più preparati all’accoglienza e alla cultura dell’accogliere, a essere informati e aggiornati su quel che la nostra provincia offre come attrattiva, luoghi ed eventi. Il vino, il cibo, la bellezza del paesaggio sono sicuramente importanti richiami per il turista, in particolare dall’estero. Devono diventare forza di comunicazione: abbiamo tante cose belle, è ora di cominciare a dirlo anche sfruttando le nuove opportunità che ci danno, per esempio, i social network. Questi saranno gli argomenti che tratteremo nei nostri incontri”. Continua a leggere “La cultura dell’accoglienza turistica: gli incontri di Confagricoltura Donna Alessandria”

Lago di Como: i paesi più belli da vedere. Il Mondo secondo Gipsy

bellagio

Il Lago di Como è una meta che porto nel cuore. Oggi vi vorrei parlare di alcuni piccoli paesi molto belli in cui potreste andare sul Lago di Como.

Sorgente: Lago di Como: i paesi più belli da vedere – Il Mondo secondo Gipsy

“La strada del Chianti mi ha portato a Montefioralle e Badia a Passignano” di Laura

chiantipoesia

“Ho trascorso il Natale a Montepulciano e quando sono partita per tornare a casa invece di fare l’autostrada ho fatto la strada del Chianti da Siena a Firenze, come da tempo sognavo. Una bellissima strada che attraversa dolci colline, boschi alternati a vigneti e borghi caratteristici. Prima Castellina in Chianti, poi Panzano e Greve, da dove ho raggiunto il bellissimo borgo medievale di Montefioralle. Appena sono scesa dall’auto questo posto mi ha affascinato subito, poi ho visto tre bellissimi gatti, e io adoro i gatti. Ho fatto un giro nel vicolo del borgo, qui è come se il tempo si fosse fermato. Per mangiare era troppo presto e cosi ho ripreso l’auto e sono andata verso Badia a Passignano con l’intenzione di pranzare li. Un altro posto magico immerso in una piccola valle tra vigneti, e anche qui non potevano mancare i miei amati gatti. Triste per la fine della vacanza ma felice di aver visto dei posti cosi belli e poetici sono tornata a casa.”

Laura

www.instagram.com/laurettamile

Gli amici delle bici, di Cristina Saracano

DSC_0398

di Cristina Saracano. Alessandria

Il 15 gennaio 2018 ho fatto una chiacchierata con Claudio Pasero, presidente della sezione FIAB di Alessandria. Nata nel 2003, in Alessandria conta circa 100 iscritti e in Italia circa 20.000, ovviamente la sua missione è promuovere l’uso della bicicletta.

Tra gli eventi che organizza ogni anno ricordiamo “Bimbinbici”, che si svolge nel mese di maggio e la Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate per incoraggiare l’uso del treno che è un prezioso alleato per i ciclisti. Inoltre per il 2018 si prevedono giornate di pedalate in comune con altre città FIAB, l’evento “Resistere, Pedalare, Resistere!” previsto per il 25 aprile e nel mese di marzo una visita in bicicletta ai Luoghi del Cuore FAI.

Claudio Pasero non si è detto molto soddisfatto dell’operato delle giunte precedenti (Fabbio e Rossa), perché entrambi non hanno attuato il piano della mobilità ciclistica, cosa che ci si augura venga fatta dalla nuova giunta comunale.

Per quel che riguarda il PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) e il PGTU (Piano Generale del Traffico Urbano) chiede che vengano riprese in considerazione per dare maggiori privilegi ai pedoni e ai ciclisti e togliere spazio all’auto privata.

Inoltre per incentivare l’uso della bicicletta tra i giovani occorre un’ampia rete di piste ciclabili vere, di modo che, ad esempio, il percorso casa-scuola sia percorribile in sicurezza.

di Cristina Saracano

foto di Enrico Barbetti

Co-design applicato al Turismo. Informazione&Comunicazione e Progettazione del Monferrato

presentazione 16_19gennaio (2)presentazione 16_19gennaio (2) 3

Continuano gli incontri organizzati da Confagricoltura e Agriturist Piemonte per lo Sviluppo del Monferrato – Crediti formativi per giornalisti e architetti

Un 2018 che si apre all’insegna del Monferrato con una giornata formativa per il mondo della comunicazione e della progettazione. Continua così il progetto di confronto e formazione per lo sviluppo del Monferrato, voluto e realizzato da Agriturist Piemonte e Confagricoltura Asti in collaborazione con IsITT – Istituto Italiano Turismo per Tutti.

<<Dopo il successo dell’estate 2017 anche queste vacanze invernali stanno decretando un successo sempre maggiore per gli Agriturismi. Non si tratta, quindi, più di un fenomeno o di una moda, ma di un settore fondamentale per il turismo italiano.>> così Fiorella Riminato direttore di Agriturist Piemonte <<anche in Piemonte, e soprattutto in Monferrato, si sta lavorando per alzare sempre più gli standard di qualità, lavorare in rete e aumentare i giorni di permanenza sul territorio>>. Continua a leggere “Co-design applicato al Turismo. Informazione&Comunicazione e Progettazione del Monferrato”

Domenica al museo: e io non pago!

1475233708009_banner-domenica_1

di Maria Luisa Pirrone. Alessandria

Il 7 gennaio ritorna “Domenica al museo”, l’iniziativa del Mibact che permette l’ingresso gratuito ogni prima domenica del mese in oltre 450 tra musei, siti archeologici e monumenti su tutto il territorio nazionale.

Nella nostra provincia sarà possibile visitare, tra gli altri, il Forte di Gavi e la città romana di Libarna. Grazie alla fortunata posizione geografica di Alessandria, inoltre, si possono facilmente raggiungere Milano, Torino o Genova e godere di splendidi tesori a due passi da casa.

Solo per fare qualche esempio, a Torino si potranno ammirare Palazzo Carignano, i Musei reali, la città romana, la Villa della Regina e il Castello Ducale di Aglié; a Milano il Castello Sforzesco, il Cenacolo Vinciano, la Pinacoteca di Brera, la Galleria d’Arte moderna e il Museo del Novecento; a Genova il museo di Palazzo Reale e la Galleria nazionale di Palazzo Spinola. Continua a leggere “Domenica al museo: e io non pago!”

Turismo rurale: cos’è e perché è trendy. Il Mondo secondo Gipsy

Parlando di turismo rurale vengono in mente luoghi lontani, in campagna. E’ una forma di turismo in cui le aree rurali sono al centro dell’attenzione. Ultimamente spesso sento parlare di turismo rurale e mi è venuta voglia di approfondire il tema. Appena si sente parlare di turismo rurale vengono in mente luoghi lontani, in campagna magari poco comodi, lontani comunque dalle masse e dalle strutture alberghiere classiche. Be’, è proprio così in effetti. E’ una forma di turismo in cui le aree rurali sono al centro dell’attenzione… continua su: Turismo rurale: cos’è e perché è trendy – Il Mondo secondo Gipsy

10 Luoghi da vedere prima che scompaiano, di Gipsy

10 kiribati-2202151125-1511528441150

di  Gipsy

Oggi ho un articolo triste da scrivere. Ce ne siamo accorti tutti, il clima sta cambiando. Inutile nascondere la testa sotto la sabbia. Mi ha fatto molta impressione settimana scorsa leggere la notizia del primo uomo “profugo del clima”, un abitante delle isole Fiji. Così mi sono documentata un po’ e ho stilato una lista di 10 luoghi da vedere prima che scompaiano a causa del cambiamenti climatici.

10 luoghi da vedere prima che scompaiano

Maldive

Sono nella lista da tempo, queste piccole gocce di terra nell’oceano Indiano sono tra quelle che prima scompariranno quando i ghiacci che si sciolgono causeranno l’innalzamento del mare.

Venezia

Stesso motivo di cui sopra, stiamo aspettando da decenni la realizzazione delle barriere Moser ma per ora la laguna e la città restano in pericolo. Continua a leggere “10 Luoghi da vedere prima che scompaiano, di Gipsy”