La redazione

cropped-arco.jpg

Alessandria today

La redazione è attualmente composta da:
Pier Carlo Lava – Lia Tommi – Cristina Saracano – Maria Luisa Pirrone – Miriam Maria Santucci –  Marcello Comitini – Francesca Paola Noschese – Valter Scarfia – Marina Vicario – Antonietta Fragnito – Marcella Nardi – Fabio Avena – Pasquale De Falco – Patrizia Caffiero – Giuseppe Palumbo – Federica Ghisolfi – Rosa Cozzi – Cecilia Minisci e altri in arrivo…

La redazione è in continua evoluzione..  siamo in attesa di abilitare due nuove autrici… Grazia Torriglia e Mariarosa Alagna…

Pier Carlo Lava: Sono un cittadino attivo per la città di Alessandria, mi occupo di tutte le problematiche esistenti, amianto, viabilità, piste ciclabili, strade, marciapiedi, parcheggi, isole pedonali, verde urbano, asili, scuole, segnaletica stradale, attività sportive, culturali, welfare animali, problemi degli anziani, dei disabili, segnalandole e dando suggerimenti per sollecitare la Pubblica Amministrazione locale a risolverle.
Inoltre organizzo incontri fra i cittadini, con eventuali petizioni e raccolta firme su vari argomenti, per stimolare la partecipazione degli stessi, finalizzata alla risoluzione dei problemi comuni.

Il blog Alessandria today si pone l’obiettivo di mettere in rete tutto quello che penso ovviamente dal mio punto di vista in particolare su Alessandria, ma non solo, la mia, anzi per tutti quelli chi ci abitano la nostra città, in cui viviamo, lavoriamo e ogni giorno socializziamo. Ho iniziato questa avventura alcuni anni fa quando, avendo più tempo a disposizione, mi sono finalmente reso conto (meglio tardi che mai) che i problemi esistenti erano molti è purtroppo da tempo insoluti. Ho iniziato a rilevarli partendo dal quartiere dove risiedo e poi in seguito su tutta la città, inviando lettere per segnalarli con i relativi suggerimenti all’Amministrazione Comunale e ai media, che devo dire, anche se con qualche differenza, hanno dimostrato una grande disponibilità, collaborazione e soprattutto indipendenza editoriale.
Il blog Alessandria today si prefigge l’obiettivo di rappresentare un ponte ideale fra i cittadini e la Pubblica Amministrazione della nostra città, e per quanto possibile stimolare una partecipazione democratica di tutti alla gestione della cosa pubblica. Lo ritengo inoltre un utile strumento della moderna tecnologia, che attraverso la rete permette di dare voce a tutti, quindi ricordando che “l’unione fa la forza”, porgo un invito a partecipare al dialogo a interagire, inviando commenti, suggerimenti e se è il caso anche critiche, purchè costruttive e nell’interesse di tutti i cittadini.
Concludo porgendo a tutti quelli che leggeranno questa mia breve presentazione, un invito che ultimamente rivolgo sovente a me stesso, per ricordarmi che esiste il prossimo a cui va portato lo stesso rispetto e attenzione che chiedo per me stesso, facendo mie queste parole, “non chiederti che cosa possono fare gli atri per te, ma che cosa puoi fare tu per gli altri”. Grazie a tutti, in anticipo e arrivederci a presto su Alessandria today.
===================================

Lia Tommi, da oltre 30 anni insegno con passione ed entusiasmo nella scuola primaria, in cui ho curato corsi e progetti di psicomotricità e sono attualmente referente per le attività motorie. In ambito culturale, ho condotto la presentazione di diversi libri di autori alessandrini: romanzi, antologie, raccolte di poesie. Altre volte sono stata voce narrante nelle presentazioni e in importanti eventi cittadini. Scrivo poesie e racconti brevi e ho partecipato ad alcuni concorsi letterari.

Sono una persona curiosa e piena di interessi, partecipo con piacere agli eventi che vengono organizzati nella nostra città, sia spettacoli che conferenze. Sono impegnata nel sociale: per alcuni anni sono stata addetta stampa della UISP, che combatte le discriminazioni di ogni genere in ambito sportivo.
Scrivevo articoli per il sito e per il giornalino. Attualmente sono membro del Direttivo. Sono altresì componente del Direttivo ANPI e del Comitato Colibrì, che difende i diritti delle donne e si pone contro la violenza di genere. Sono membro della Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria, di cui curo il concorso letterario.
====================================

Cristina Saracano, nasco e vivo ad Alessandria, da sempre mi piace leggere di tutto, i romanzi, in particolare, ma anche: saggi, libri per ragazzi, testi scolastici, poesie, quotidiani, periodici…sono una divoratrice di libri, insomma.

E, dato che la lettura è una fonte di conoscenza, ma anche una palestra, per me, mi cimento a scrivere anch’io!. Ho partecipato a concorsi letterari a livello locale: Monferrato Scriptori Festival, Le donne si raccontano, Concorso dialettale Fozzi-Locardi, ho scritto sui Blog “10 mondi letterari” e Parole e ombra”.
Ultimamente sono diventata anche un po’ attrice: leggo i miei scritti durante gli Open Mic e gli Slam Poetry, insieme ai Delectors ad Aperto per Cultura, Festa del pensiero e altre manifestazioni a livello locale. Insomma, mi piace interessarmi all’arte, perchè credo che sia come un atto d’amore!
====================================

Maria Luisa Pirrone, biografia semiseria.. Domandarsi “chi sono” porta sempre e inevitabilmente alla filosofia, ma qui tenterò di attenermi il più possibile alla realtà. Mi chiamo Maria Luisa Pirrone e ho 39 anni. Ho una formazione linguistica e letteraria e attualmente realizzo visite guidate e laboratori didattici per le scuole nei musei, oltre a dedicarmi ad almeno un centinaio di altre attività lavorative che la crisi del mondo moderno impone di fare. Nonostante ciò, la vita mi ha sempre riportato, a fasi alterne, al mondo della cultura, della sua promozione e fruizione.

È evidentemente la mia strada, il mio ‘talento’ migliore e ciò che amo più fare: trasmettere e raccontare l’Arte in tutte le sue declinazioni è come portare nella vita delle persone un piccolo seme di felicità. Mi occupo anche di assistenza turistica e in passato ho collaborato per con alcune testate giornalistiche. Amo scrivere poesie perché mi permettono di condensare in poche righe concetti profondissimi. Vorrei scrivere un romanzo un giorno, o un saggio, ma forse sono troppo pigra per avere la costanza giusta. La poesia è la mia unità di misura perfetta.
A volte ho la sensazione di essere la reincarnazione di qualche nobile signora dei salotti letterari ottocenteschi… non saprei spiegare altrimenti la mia smodata passione per ogni sorta di evento culturale cittadino. Concerto, mostra o convegno che sia, se ho del tempo libero siate certi che mi troverete là. Nella mia vita c’è però un amore ancora più sublime: viaggiare. Forse per storia familiare e genetica, ho l’anima del migrante. Sono l’unica rappresentante piemontese di una famiglia radicalmente siciliana, ho vissuto in Spagna, in Grecia e vorrei preparare una valigia al mese per sentirmi davvero completa. Ma alla fine torno sempre nella mia Alessandria.
==================================

Miriam Maria Santucci

Miriam Maria Santucci, nata a Camerino il 24 febbraio 1945. Inizia ufficialmente a scrivere a tredici anni, vincendo a livello nazionale (Sezione Poesia) il “Trofeo Penna d’Oro” (1963) Edizioni Sereno – Torino e “Il Campanellino” (1965).

Scrive articoli su giornali studenteschi e riviste locali. Trasferitasi con la famiglia in provincia di Milano, viene assunta come correttrice di bozze presso la Casa Editrice Fratelli Fabbri Editori.

Poi gli avvenimenti della vita la porteranno a trascorrere i successivi ventidue anni in Brasile, prima a San Paolo e poi a Curitiba (capitale dello Stato del Paranà), dove sarà, tra l’altro, coordinatrice e insegnante di Lingua Italiana presso la Dante Alighieri e fondatrice e direttrice di un Coro di musica italiana, come supporto didattico ai Corsi.

Successivamente fonda e presiede il Centro di Cultura Italiana “Integrato”, dove realizza Corsi di Italiano e numerose attività socio-culturali. Per tali attività, svolte per tramandare le tradizioni italiane, il Consolato Generale D’Italia a Curitiba e il Governo Italiano le conferiscono, nel 1993, l’onorificenza di “Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana”.

Con il ritorno in Italia si dedica completamente alla famiglia. La realtà che la circonda, tanto diversa da quella attesa, risveglia in lei la necessità di rimettere nuovamente  in versi, riflessioni ed emozioni, fino alla stesura di un breve romanzo autobiografico di prossima uscita.

=================================

marcello_comitini-453x340-copia

Marcello Comitini, siciliano, nato a Catania, laureato in Giurisprudenza, vive attualmente a Roma. Ha svolto diversi mestieri, tra i quali insegnante di fotografia e cinematografia, analista dei processi produttivi delle aziende creditizie, direttore organizzativo del teatro Ambra Jovinelli. Ha smesso di lavorare nel 2003.

A ventinove anni ha pubblicato la raccolta di poesie “Un ubriaco è morto” (Misuraca Editore). È seguita una pausa trentennale, durante la quale ha tradotto parecchi autori dal francese, fra cui “I fiori del Male” di Baudelaire, “Pescatore d’acqua” di Guy Goffette, “La penombra dell’oro” di Jean Mambrino, “Lignes de fuite” di Pascal Hermouet.

Ha pubblicato: “Formule dell’anima” nel 2011, il libro di poesia e arte “Di cremisi e azzurro” nel 2012, “Terra colorata” nel 2014, “Il fiato del mondo” nel 2015, “I Fiori del Male” di Charles Baudelaire di cui ha curato la traduzione nel 2017.

Scrive racconti pubblicati su riviste on-line e gestisce il sito web “www.terracolorata.com.

La sua vera biografia, come afferma il poeta Iosif Brodskij, «è come quella degli uccelli – i dati veri vanno ricercati nei suoni che emettono. La sua biografia è nelle vocali e sibilanti, nella metrica e nelle metafore.». In lui non c’è la logica dell’apparire né quella del vendere. Il suo obiettivo non è quello di vendere poesie ma di regalare sogni, amari ma certamente umani.

Di lui, tra l’altro, è stato detto: “Le sue poesie offrono la sensazione che tutto si tramuti in “carne e sangue”, in gioia di possedere, in desiderio di attrarre a sé l’altro e di essere attratto dall’altro […] perché egli si pone di fronte a uno specchio, che è il suo vissuto, e in esso si riflette per riflettere sulla vita, affidandosi agli occhi e al cuore”.

sito: http://www.terracolorata.com/

 

francesca noschese copia 2

Francesca Paola Noschese biografia

Francesca Paola Noschese. Nata a Brescia il 9/10/1989

Cresciuta in un piccolo paese sul lago di Iseo (BS) e attualmente vivo a Corte Franca piccolo comune della Franciacorta in provincia di Brescia.

Ho conseguito un diploma di qualifica in Operatore dell’Impresa Turistica nel 2007.

A novembre 2017 ho cominciato a diffondere gratuitamente alcune mie poesie su internet prima tramite un blog e Wattpat poi su Facebook sulla mia pagina PF JoyLotus

Nel gennaio 2018 ho autopubblicato su Amazon la mia prima raccolta di poesie intolata “Il bello del cammino: poesie e pensieri” sotto lo pseudonimo di PF JoyLotus

A novembre 2018 ho autopubblicato sempre su Amazon in formato cartaceo la raccolta di poesie LE SFUMATURE DEL LOTO sempre come PF JoyLotus

Dopo un periodo non semplice tra problemi personali, difficoltà a trovare lavoro e alcuni anni di lavori non proprio gratificanti utili giusto a pagare l’affitto ho deciso di fare qualcosa per me prima cominciando a frequentare corsi e gruppi che si occupano di crescita personale e spirituale, poi cercando di assecondare il mio lato si può dire “creativo”.

Tutto ciò mi ha aiutato a guardarmi nel profondo e a scoprire nuovi aspetti di me. Ho inziato a scrivere per passatempo o per sfogo su blocchetti o diari. Scrivere e pubblicare poesie nello specifico è una cosa che ho sperimentato di recente.

Mi piacerebbe pubblicare un giorno le mie poesie con una casa editrice.

Le mie passioni sono la lettura e la musica. Mi interesso di spiritualità, meditazione, discipline olistiche. Da un paio d’anni sono praticante Reiki e ho conseguito il II livello. Attualmente sto seguendo il corso di III livello per conseguire il diploma di Master.

Quando qualche annetto fa ha cominciato a prendere forma questo pensiero che poi è sfociato nella specie di “filosofia” dietro a “Il bello del cammino” prima con l’account Google e Twitter non sapevo bene cosa sarebbe diventato. Fra le altre cose c’era una esigenza di “evadere” sia dai problemi personali che dalle brutte cose del mondo di cui, come la maggior parte di noi, venivo bombardata attraverso i media.

Nel mio piccolo mi piaceva l’idea di interrompere la catena di negatività giornaliera sui social media con qualche bella immagine, qualche scritto positivo o di speranza o qualche bella canzone.
Considero l’arte in generale fondamentale per sopravvivere ai nostri tempi e ho sempre apprezzato negli artisti, scrittori, poeti e  musicisti il fatto di donare appunto qualcosa di bello al mondo. Dare alle persone un momento di pace e bellezza.
Il mio desiderio era di contribuire anch’io nel mio piccolo alla causa. Ho iniziato a farlo ovviamente attraverso opere di altri e speravo di trovare qualcosa di mio.

Pagina Facebook  Francesca Noschese e PF JoyLotus

Blog www.ilmondodopfjoylotus.wordpress.com

Twitter @FNsoundreamGD e @pfjoylotus

Instagram PF JoyLotus

valter-scarfia-copia copia

Valter Scarfia biografia

Mi chiamo semplicemente Valter (v semplice per facilitare la firma”. Nasco a Tripoli da famiglia italiana ma, appena i miei si accorgono del mio essere non vedente, tornano in Italia vendendo la loro piantagione.

Comincia la mia formazione in collegio nel quale resto dall’età di 4 anni ai 14. A quel punto, temprato dalla forzata lontananza, decido di accettare divertendomi tutte le sfide.

Decido di proseguire gli studi in una scuola pubblica, in un tempo in cui tutti i non vedenti studiano nelle scuole speciali. Mi laureo, primo non vedente in Piemonte in giurisprudenza con indirizzo internazionale.

Poi, folgorato dalla passione per l’informatica, vinco una borsa di studio europea con la quale frequento un corso all’Ibm di Bologna per diventare programmatore.

Mi diplomo in teologia, conseguo varie specializzazioni per insegnare informatica ai disabili e insegno in numerosi corsi per insegnanti di sostegno e di alfabetizzazione informatica.

Le sfide continuano: il volontariato alla Unione Ciechi della quale sono attualmente vicepresidente regionale, studiando la chitarra, aprendo un canale youtube www.youtube.com/valterscarfia e creando il mio blog che è l’ultima sfida in ordine di tempo http://vscarfia.com

Forse coltivando troppi interessi, anche quello della lettura oltre all’informatica e alla musica, si finisce per non eccellere in nessuno ma, questo sono io e quindi non escludo altre sfide e altri interessi.

marina-vicario copia 2

Marina Vicario biografia

Marina Vicario è Redattrice Editoriale, talent scout, tutor e digital PR presso la casa editrice Pluriversum Edizioni.

Marina è appassionata di cinema e libri. Fa parte di un gruppo di lettura interpretativa e si cimenta a livello dilettantistico in performance teatrali.

Ama scrivere racconti e poesie e sogna di scrivere, un giorno, un romanzo per poter far conoscere le sue storie a tutti, frutto della sua vivace creatività.

 

fabio avena

Fabio Avena, biografia

Nasco a Palermo il 22 Marzo del 1976. Vivo ad Ispica, nel ragusano. Altruista, umilmente riservato, sensibilmente empatico, genuinamente estroso. Da sempre attento osservatore di dettagli che possono sfuggire a chi vive in superficie. La mia passione primaria è il ballo, in particolar modo la Street dance.

Ho partecipato individualmente e in gruppo a manifestazioni, gare di danza urbana esibendomi anche in teatro. In età adolescenziale disegnavo su carta, riempiendo quaderni interi con figure, volti pieni di dettagli, elaborando veri e propri fumetti a tema supereroistico. Diplomato al liceo classico.

La mia formazione interiore è avvenuta gradualmente, perlopiù da autodidatta. Affascinato da diverse realtà sociali e stili di vita, penso che il linguaggio della strada mi sia stato molto più utile di varie nozioni apprese sui banchi di scuola.

Ho una visione d’insieme che mi porta a ragionare fuori dagli schemi. Mi metto spesso in gioco e in discussione, ascoltando molto gli altri. Innamorato della vita, del pensiero positivo, portavoce di forti valori ormai in disuso. Ottimista, autoironico.

Dedico tempo e spazio all’ascolto interiore arricchendo il mio lato riflessivo, il mio bagaglio spirituale ed emotivo. Ho iniziato a scrivere in età adulta, nel Novembre del 2001. Lascio libero sfogo ai sentori del cuore, anelando di continuo ad esternare la mia parte più intima ed introspettiva nella totale pienezza di una senziente coscienziosità d’animo. Vivo un compendio di forti emozioni alternando la scrittura in versi agli aforismi, ai racconti, alle considerazioni su vari aspetti dell’umana esistenza. Il mio pensare controcorrente mi porta spesso ad essere pungente verso il male imperante della società moderna.

Nei miei scritti si denotano forti, veementi rimproveri rivolti al sistema malato e falso in cui viviamo che si contrappongono tuttavia a travolgenti messaggi di fiducia, stimolanti motivazioni verso migliori aspettative future.

Tra prosa, poesia e sete di verità nascono riflessioni e versi. Le mie istantanee di momenti in divenire.

fabioavenascrittore@gmail.com

La mia pagina Facebook: 

www.facebook.com/AvenaFabio/

Il mio canale YouTube: 

https://www.youtube.com/channel/UCZZnA_-TgxwzK2kzUsVL80A

Su PensieriParole: 

https://www.pensieriparole.it/frasi/fabio-avena/

Su Instagram: 

https://www.instagram.com/fabio_avena_/

Su Universal Message:

https://www.universalmessagebook.com/mybiography/biography-of-fabio-avena/

pasquale-de-falco copia

Pasquale De Falco, biografia

Sono nato a Napoli l’8 marzo del 1978 e attualmente vivo in Lombardia. Amo leggere, scrivere e osservare la realtà oltre i suoi limiti.

Mi definisco un giocoliere di parole e frasi

Ho pubblicato due romanzi e due libri di poesie.

Il mio nome è un trascurabile dettaglio, l’età l’ho dimenticata anni fa, non porto il conto dei miei errori, vivo ogni attimo come che se fosse l’ultimo, niente apparenze solo momenti vissuti senza freno.

Sono laureato alla Facoltà di Farmacia, ma ben presto ho abbandonato questo campo per dedicarmi alla ristorazione e al turismo.

Ho una grandissima passione per la letteratura, adoro leggere fin da bambino e da quando avevo 13 anni mi diletto a studiare l’opera del poeta Rimbaud (mio poeta preferito)

Ho iniziato a scrivere verso i quindici anni dedicandomi al componimento di poesie , le prime prose invece risalgono a quando avevo circa 20 anni.

Sono istintivo al massimo, ho foglietti, appunti sparsi ovunque. Ho abbondanti file sul pc di testi di poche righe o tante righe che comunque rimangono in attesa di essere rivisti e resi idonei per la scrittura. Odio le regole e i metodi predefiniti, l’ispirazione è un attimo improvviso.

Sono due i concetti fondamentali dei miei scritti: bellezza e libertà. Voglio andare oltre la bruttezza di cui a volte la realtà è piena e creare la bellezza con le mie parole, sono un sognatore visionario. Sono un poeta che non sarà e non vorrà mai essere il migliore ma vorrà essere sempre diverso, andare sempre oltre le convezioni e trasmettere sempre la libertà soprattutto di pensiero con le mie parole.

Sono stato sempre molto impegnato nel sociale e sono molto sensibile ai problemi sociali, attualmente sono l’ideatore e il curatore di un progetto di sensibilità contro la violenza sulle donne Paesaggi Liberi

Sono una persona allegra, socievole, che ama parlare con le persone, confrontarsi. Le mie grandi passioni oltre ovviamente la scrittura sono leggere e viaggiare.

Pubblicazioni

1) Romanzo Profumo Anno 2016 Editore NeP Edizioni

2) Raccolta di poesie Paesaggi Fantastici Anno 2016 Editore Pubme.me

3) Romanzo La Strada verso l’amore  Anno 2017 Editore Pubme.me

4) Raccolta di poesie Amore: anima e corpo Anno 2018 Editore NeP Edizioni

Contatti: pasqualedefalco@alice.it

Profilo facebook : https://www.facebook.com/pasquale.defalco.52

Pagina facebook:https://www.facebook.com/defalcopasqualeautore/

 

patrizia-caffiero-foto-copia copia

Patrizia Caffiero biografia

Nata e vissuta a Lecce fino al 1996, si è trasferita prima a Ferrara, poi a Bologna e infine ad Anzola dell’Emilia  dive vive e lavora dal 2006 per il Comune come addetta alla cultura e bibliotecaria. E’ laureata in Lettere e Filosofia (Università di Lecce) con una laurea dal titolo “Pasolini e il Potere. Linee per un’interpretazione storico-politica.” .

S’interessa di cinema, il teatro, la letteratura; i suoi scrittori preferiti sono Maeve Brennan, Truman Capote, Karen Blixen, Jean Stafford, Paul Auster.

Ha pubblicato per Miraviglia editore, nel 2007, “Guarda che prima o poi Dio si stancherà di te”; sempre nello stesso anno, per la casa editrice Fernandel, un racconto per l’ antologia “Quote rosa”; nel 2009 un racconto per l’antologia “Fobieril – soluzione MANIAzina” (Jar Edizioni).
Pubblica nel 2017 una raccolta di racconti, “Incredibili vite nascoste nei libri” per Musicaos editore. Attualmente scrive recensioni per la rivista letteraria “Zoma di disagio” di Nicola Vacca e sta scrivendo nuovi racconti.
Aggiorna settimanalmente il blog letterario “Prima della pioggia” (https://testiappuntinotedablogs.wordpress.com/)

 

gius pal copia 2

Giuseppe Palumbo biografia

Mi chiamo Giuseppe Palumbo, ho 19 anni e sono di Bari. 

Sono uno studente della facoltà di Economia e commercio dell’università Aldo Moro di Bari. Da un paio di anni scrivo per un giornale locale e nel mio blog personale Travel, books and film portando avanti la mia passione per la lettura, il cinema e i viaggi. 

Mi piace molto la narrativa e la poesia infatti ho pubblicato l’anno scorso il mio primo libro: “Tempo” di Giuseppe Palumbo che potete trovare su Amazon. 

Il link del mio blog: https://onlinetravelbooksandfilms.wordpress.com/

Il link del mio profilo Instagram: https://www.instagram.com/bapepp_ebbasta/?hl=it

==================================

Antonietta FragnitoAntonietta  Fragnito.

Sono nata a San Giorgio la Molara, un grazioso paesino in provincia di Benevento, nell’anno 1950.

Coltivo un sogno: diventare una vera poetessa e scrivere la poesia più bella in assoluto.

Vivo di poco, mi nutro di letture, bevo speranza, mi curo con la carezza della vita.

Dormo sulla battigia del mio cuore. 

Affronto ogni giorno miei naufragi, impenitente, a quasi settant’anni. 

Ho pubblicato, di recente, il mio primo  libro di poesie.

Si chiama “ Rossetto vermiglio  sul volto della luna”

==================================

Federica Ghisolfi, sono nata a Tortona il 2/09/1978, e vivo a Novi Ligure, mi sono Diploma nel 2006 in Dirigente di Comunità presso l’Istituto “Aimone Cravetta” di Savigliano con 60/100.

Negli anni successivi ho ottenuto l’attestato da O.S.S (Operatore Socio Sanitario). In seguito ho iniziato a lavorare presso Case di Riposo e attualmente lavoro nelle scuole come Assistente alle Autonomie.
Svolgo  opera di volontariato presso la Croce Rossa di Novi Ligure. Mi definisco una persona solare, allegra, che ama leggere e stare in mezzo alla gente. Il mio hobby preferito è il calcio tifo per il Milan e i Grigi, la squadra di Alessandria.
===================================

silviaSilvia Cozzi, poetessa e scrittrice si presenta ai lettori di Alessandria today

Alessandria today è lieta di presentare la biografia aggiornata con le ultime opere letterarie, della poetessa e scrittrice Silvia Cozzi, che da pochi giorni è entrata a far parte della nostra redazione, alla stessa vanno quindi i nostri migliori auguri di buon lavoro.

BREVE BIOGRAFIA DI SILVIA COZZI

Sono nata a Roma dove tuttora risiedo.

Da sempre affascinata dalla  lettura e dalla letteratura, da giovanissima ho sviluppato la passione per la poesia. Diplomata come perito tecnico commerciale per volontà della famiglia che non ha assecondato la mia inclinazione per le materie umanistiche, ho sempre coltivato  nel cuore l’amore per la scrittura che ho approfondito da autodidatta.

Dopo anni di inattività dedicati alla famiglia e al lavoro, nel 2012 ho ricominciato a comporre aforismi, poesie e brevi racconti, incrementando la raccolta delle mie composizioni.

Nel  2013 ho cominciato  a condividere le mie poesia sul web tramite la mia pagina facebook e a marzo del 2015 mi sono iscritta al mio primo Gruppo di scrittura  rendendo noti i miei versi e i miei racconti.

La poesia è il giardino incantato in cui mi rifugio quando devo esprimere un’emozione. E’ sogno, è magia, è realtà e fantasia, è gioia e dolore. E’ un grido che parte dal cuore e si concretizza sui bianchi fogli di carta che si tingono dei colori dei sentimenti.  E’ un modo per non morire dentro quando la vita è inclemente e per immortalare la parte più intima  di me, quella che non appare visivamente ma che è nascosta nel profondo dell’anima.

La poesia, per me, è vita.

Premi e riconoscimenti:

Anno 2017: Menzione d’onore Sezione a tema libero Premio letterario “Per troppa vita che ho nel sangue”Arese; Prima classificata Sezione in metrica Premio letterario “Voci di _Abano Terme”; Seconda classificata Sezione a tema libero premio letterario “Un monte di Poesie” Accademia Alfieri. Abbadia San -Salvatore – Seconda classificata Sezione a tema libero “Alberoandronico” Roma.

Anno 2018: menzione d’onore concorso in metrica “Mimesis” Itri; Premio speciale IPLAC “Voci di Roma” Sezione a tema “Versiamo del vino” Roma.

Pubblicazioni:

Poesie

Padrona di giochi di luce – Enoteca letteraria

Hegoa (con altri cinque autori) – Aletti Editore

Energia vitale – Antologica Atelier Edizioni

Mosaico 2 e 2 (con altri autori) – Antologica Atelier Edizioni

I menù di Giulietta (con altri autori) – Antologica Atelier Edizioni

Il cantico delle stagioni (con altri autori) – Antologica Atelier Edizioni

Racconti:

La prima volta che vidi la neve – Antologica Atelier Edizioni

====================================

Cecilia Minisci

Cecilia Minisci, poetessa è entrata a fare parte della redazione di Alessandria today

La redazione di Alessandria today da il benvenuto ad una nuova componente, la poetessa Cecilia Minisci, che i nostri lettori hanno già avito modo di apprezzare leggendo i suoi primi post, qui di seguito la sua biografia.

La Redazione

Cecilia Minisci note biografiche

Nota biobibliografica. Cecilia Minisci nasce nel 1954 a San Giacomo d’Acri, un piccolo paese della provincia di Cosenza; frequenta il Liceo Classico “V. Julia” di Acri (CS), all’età di 15 anni va negli Stati Uniti a Westerly (nello Stato del Rhode Island), dove frequenta l’High School per un anno. Tornata in Italia, riprende gli studi classici per laurearsi poi in Scienze economiche presso l’Università della Calabria. Insegna matematica dal 1985 presso l’ I.T.E. “R. Serra” di Cesena (FC), dove vive dal 1987. Legata fortemente alla terra d’origine, la Calabria, luogo che porta ancora i segni del suo glorioso passato, Cecilia si reca periodicamente nella casa di famiglia a San Giacomo d’Acri (CS), che la ispira a scrivere e dove affonda nei ricordi che vuole conservare e far rivivere al lettore attraverso le sue poesie. I suoi componimenti sono il racconto della sua anima, del forte amore verso gli amici animali e gli “ultimi”, della bellezza dei luoghi tra mare e montagne, tra Natura selvaggia e mondo “nuovo” che trasforma la bellezza; ed è in questo che il passato riaffiora in lei nei ricordi, come evocazione di un mondo scomparso. Da sempre vicina alla poesia, l’Autrice ne scopre la composizione da pochi anni, e decide di pubblicare le proprie opere per condivisione dei propri sentimenti e dei propri pensieri che nascono dalle cose quotidiane e dagli eventi della vita. Le sue poesie diventano quasi una denuncia di un mondo in cui non riesce più a ritrovarsi, in un quadro di sofferenza della natura e degli esseri, di un mondo in cui i diritti spesso vengono inascoltati, altre volte calpestati, dove spesso regnano l’ingiusto e la mediocrità, la superficialità e l’indifferenza. Nel 2015 vince il Primo Premio al concorso Nazionale “Galarte XVII Edizione” con la lirica “Il dolore degli ultimi innocenti”, ricevendo la seguente nota di merito: “Per il fascino della lirica intensa che poggia sulla maestria del controllo della parola, sulla capacità di condurla nuda alla pagina per accentuarne il valore autonomo ed essenziale. Una parola efficacemente intima, magistralmente distesa e comunicativa.” Nello stesso anno, ha pubblicato con Aletti Editore le due raccolte poetiche “Graecalis – Sei poeti a confronto” e “Il silenzio è il linguaggio di tutte le forti passioni – Tre poeti a raffronto”. Ha partecipato ad altri concorsi letterari, quali “Il Federiciano” dal 2015 al 2017, al “Premio Graziano” nel 2016, indetto dalla casa editrice “Il filorosso”, ottenendo da quest’ultimo la pubblicazione della poesia “Nemico il cielo”, nella sezione poesia inedita; ha partecipato, nello stesso anno, al concorso “Mario Luzi”, per il quale ha ottenuto l’inserimento dei componimenti “Neve notturna” e “Un pezzo di storia che muore” nell’antologia “Enciclopedia di Poesia Contemporanea”. Sempre nel 2016, pubblica con Aletti Editore la sua prima opera monografica dal titolo “Il mondo coi miei occhi”. Nel 2017, riceve la Menzione di Merito in seno al II° “Premio Internazionale Salvatore Quasimodo” nella sezione Libro edito di poesia. Partecipa ai reading poetici “Verseggiando sotto gli astri di Milano” , organizzati dal Centro Studi Cerifos di Milano, che in seguito seleziona l’Autrice con le due liriche “L’urlo di Angelo” e “Un novembre di Fossoli”, per l’inserimento nell’antologia di poesia sociale “Non uccidere. Caino e Abele dei nostri giorni”, finalizzata a promuovere l’attività dell’Associazione contro la violenza sulle donne “Pronto Donna” di Arezzo. E’ insignita del Primo Premio nel I° Concorso nazionale di Poesia, Premio “Francesco Forchia” – “I Versi non scritti…”, promosso dalla Si Teverola Onlus – Associazione di Volontariato di Teverola (CS), con l’opera “Oriente che muori”. Riceve, inoltre, l’Artistica Targa di Merito al Premio “Alda Merini” 2017, patrocinata dall’Accademia dei Bronzi di Catanzaro, ed ottiene la pubblicazione nell’antologia “Parole per Alda” della lirica “E ancora mi sorprendo”. Nello stesso anno, nel contesto del “Premio Europeo Clemente Rebora 2017” , organizzato dalla Associazione Culturale “La Fenice”, viene selezionata sia per il II° Evento Reading Poetico – “In cammino verso la pace” presso il Caffè Storico Letterario “Le Giubbe Rosse” di Firenze, ricevendo la Menzione di Merito, sia per il III° Evento Reading Poetico – “In cammino verso la pace” a Busto Arsizio (VA), presso il Liceo Artistico – Coreutico “Paolo Candiani”, ricevendo una ulteriore Menzione di Merito. A conclusione del “Premio Europeo Clemente Rebora 2017”, tenutosi a Biassono (MB – 11 novembre 2017), riceve il Premio speciale con l’opera “Un novembre di Fossoli”, patrocinato dai Comuni di Firenze, Monserrato, Busto Arsizio, Biassono e dall’Associazione culturale “La Fenice”. Pubblica l’ultima raccolta aggiornata dal titolo “Dalla tempesta al cielo” (Edizioni Pasquale Gnasso, novembre 2017).

=================================

Rosa Cozzi, scrittrice e poetessa, per farla conoscere meglio ai lettori gli abbiamo chiesto di pubblicare la sua biografia.

Sono nata 72 anni fa a Praia a Mare (Cs) , da genitori lucani, sfollati durante l’ultima guerra .

21762022_1894280807501197_8336558698821896982_n

Venni al mondo  quando tutto era terminato, ma sin da piccola cercai di sapere sempre

di più su questo argomento.
Mi trasferii in Liguria a 12 anni, e a 17 anni e mezzo sposai mio marito, francese, discendente del ramo povero dei conti L.di Roquemaure. Dopo il matrimonio ci trasferimmo a Montecarlo dove vivemmo per 20 anni. Diventai mamma di quattro figli.

Ritornai a Ventimiglia e da allora continuo a viverci.
Nel frattempo sono diventata nonna di nove nipoti (quattro maschi, e cinque femminucce) e bisnonna di due pronipotine. Ho da sempre amato scrivere poesie, nel 2016 ho pubblicato una silloge “Colsi una rosa e ti dissi “, di quaranta poesie.
A dicembre 2017 ho ancora pubblicato una raccolta di favole illustrate, adatta a bambini dai 4/10 anni, presto ci sarà una ristampa. Inoltre mi diverto a scrivere piccoli racconti. Ho iniziato a scrivere le mie memorie, ma ” io speriamo che me la cavi”. Parlo, scrivo, e leggo perfettamente in lingua francese. Amo particolarmente preparare manicaretti di mia invenzione, e ancora di più invitare gli amici per ”avvelenarli” !…  Però tornano sempre !…
Ho un blog: pensieri pensierosi e parole amorose.blogspot.it; e un sito YouTube di rosa cozzi dove ci sono le mie poesie videorecitate. Gestisco una pagina su Goole+ col mio nome. Ho diverse pagine su Facebook: La cucina di Rosa; Le favole di Rosa ; Rosa Cozzi. Solo le mie poesie;  Storie di amori, delitti, e risate;

===================================